Calciomercato HELLAS: Tutti i 'rumors' del web e la lista continuamente aggiornata dei nomi che 'girano' in entrata ed in uscita attorno al VERONA...

Pubblicato da andrea smarso mercoledì 18 maggio 2016 19:34, vedi , , , , , , , , , , , , , | Nessun commento


#CalcioMercatoHellas +   -   =

GIUGNO: Ufficiale: Alle 22.32 Artur IONITA viene ingaggiato a titolo definitivo dal CAGLIARI e MORAS non riceverà un rinnovo di contratto dal VERONA (la società lo specifica in questo comunicato), in queste ore il difensore greco è stato associato con forza al BARI.
Sembrava tutto fatto per l'arrivo in gialloblù di Simone Andrea GANZ ma secondo l'esperto di mercato Gianluca Di Marzio il NOVARA in queste ore avrebbe sorpassato l'HELLAS nella corsa all'attaccante.
La Gazzetta dello Sport indica il BRESCIA su VALOTI, centrocampista al rientro dal prestito al LIVORNO mentre l'HELLAS che discute col CAGLIARI il cartellino di IONITA, sarebbe molto interessato al centrocampista FOSSATI titolare della mediana nella passata stagione in cadetteria dei sardi ma anche al suo collega MUNARI e al 'pacchetto' si vorrebbe aggiungere anche il giovane 19enne Nicolò BARELLA...
Ignazio BATTISTA talentuoso esterno classe'97 della TERNANA sarebbe finito nel mirino di VERONA e PRO VERCELLI.
Passi avanti per TORREGROSSA al CATANIA: Il calciatore gradirebbe la destinazione.
Sfuma definitivamente l'attaccante ANTENUCCI nelle scorse settimane associato ai gialloblù: L'ex LEEDS è stato ingaggiato dalla SPAL.

IONITA avrebbe trovato l'accordo col NAPOLI ma il moldavo non sarebbe una priorità per i partenopei, scatto del CAGLIARI che mette sul piatto 4,5 milioni mentre la JUVE è ancora alla finestra: A riferirlo Alfredo Pedullà esperto di mercato di SportItalia.
LAZIO: Tra i portieri MARCHETTI e BERISHA (che pare non convincano il nuovo tecnoco BIELSA) spunta l'idea GOLLINI mentre il FOGGIA di DE ZERBI rimasto in Lega Pro vede in RAFAEL il primo obiettivo per la propria porta.
AlfredoPedulla.com riporta un rifiuto di Ernesto TORREGROSSA a scendere di categoria assecondando le offerte di CATANIA o LECCE.
Riprende il volo anche il mercato del terzino goleador PISANO che dopo la corte del SASSUOLO vede le francesi OLIMPIQUE MARSIGLIA e BORDEAUX interessarsi a lui...
In difesa con la sempre più probabile partenza di HELANDER e l'indecisione su MORAS serve un profilo nuovo che magari abbia voglia di rilanciarsi dopo una stagione non all'altezza e, secondo TuttoMercatoWeb.com, uno di questi potrebbe sicuramente essere CAMPORESE centrale classe '92 in scadenza con l'EMPOLI ma bisognerà superare la concorrenza di CROTONE (soprattutto), CESENA, BARI e ASCOLI.
MANDORLINI-BARI si può ancora fare: La nuova dirigenza valuta seriamente la candidatura dell'ex tecnico scaligero come quella di COLANTUONO e STELLONE per la panchina dei Galletti ma prima... Serve un DS!

Da Maggio non se ne parlava ma ora torna d'attualità: Il difensore del BARI Valerio DI CESARE sarebbe nel mirino di CROTONE e HELLAS anche se i gialloblù starebbero fortemente ritornando su MORAS che, in scadenza a fine mese (seguito da PISA e CROTONE) e dato per sicuro partente praticamente da tutti i media, potrebbe rimanere un'altra stagione.
Con BARDI e PROVEDEL anche RAFAEL è tra i candidati a difendere i pali della porta del FROSINONE.
Per l'attacco scaligero idea GALABINOV, ufficiali i controriscatti dei giovani CAPPELLUZZO e ZACCAGNI mentre dal CATANIA il Primavera TUPTA è stato ingaggiato a titolo definitivo.
Ufficiale il riscatto definitivo di Pawel WSZOLEK che ora è completamente gialloblù, la mossa di mercato, ampiamente anticipata, chiude anche l'ingaggio totale dei blucerchiati di SALA nell'operazione iniziata a Gennaio.
IONITA alle concorrenti italiane si unisce dall'Inghilterra il CHELSEA di GUIDOLIN...
Lo SPEZIA pensa a NICOLAS per il dopo CHICHINZOLA ma con GOLLINI sul piede di partenza è ben difficile che Via Belgio si privi del portiere autore di una gran stagione in prestito al TRAPANI.
Dal RIMINI in Lega Pro rientra dal prestito il 20enne FERRARI, il portiere rimarrà a Verona almeno sino a Gennaio poi si vedrà.


HELLAS pronto a tutto per ottenere il centrocampista BESSA ma sul centrocampista di proprietà INTER sarebbero forti anche gli interessi di CHIEVO ed EMPOLI in A e CESENA in cadetteria.
Il VENEZIA di INZAGHI e TACOPINA avrebbe offerto un triennale a CACIA in uscita dall'ASCOLI.
Nella corsa a GOLLINI si infila da Londra anche il FULHAM che milita in Championship (Serie B inglese) e punterebbe sul portiere ferrarese ex MANCHESTER UNITED per tornare in Premier League; secondo La Gazzetta dello Sport il club d'oltremanica sarebbe disposto a pagare ai gialloblù anche la cifra rescissoria che s'aggira sui 10 milioni!
HellasNews.it rivela che mister MANDORLINI, non convinto del progetto dei calabresi, avrebbe rifiutato la panchina del CROTONE... Nel frattempo, secondo Hellas1903.it, HELANDER (che avrebbe richieste da Germania, Inghilterra ed in Italia dal BOLOGNA) avrebbe chiesto di essere ceduto: La Serie B mal si conciglierebbe con la sua rincorsa alla maglia nazionale svedese.
Dalla Spagna il LEGANES su JANKOVIĆ, dalla JUVENTUS torna MARRONE?
Nonostante abbia già manifestato all'HELLAS la volontà di rimanere anche in cadetteria, secondo il quotidiano Tuttosport PAZZINI potrebbe farsi tentare da quella SAMPDORIA in cui fece meraviglie in coppia con CASSANO.
Il neopromosso CITTADELLA vorrebbe riscattare il giovane ZACCAGNI in prestito dall'HELLAS ma Fausto Pari, l'agente del giocatore, toglie ogni dubbio 'Il Verona punta su Zaccagni e ha deciso di controriscattarlo dal Cittadella'.

Il nome nuovo per la panchina del neopromosso CROTONE spunta il nome di mister MANDORLINI esonerato dall'HELLAS lo scorso fine Novembre.
TORREGROSSA piace in Lega Pro a CATANIA e SIRACUSA, l'attaccante di scuola UDINESE che nell'HELLAS non ha mai trovato spazio non vorrebbe scendere di categoria ma un progetto serio potrebbe fargli cambiare idea...
MORAS-VERONA: Siamo ai saluti? Al momento appare difficile il rinnovo tra il difensore greco ed il club di Via Belgio.
Il NAPOLI 'cerca soci' per IONITA e si appoggia all'EMPOLI, a rivelarlo GianlucaDiMarzio.com.
Il PISA neopromosso in Serie B segue con interesse MORAS pronto a farsi vivo qual'ora il club di Via Belgio decidesse di non rinnovare col centrale greco, alla finestra anche il PARMA.
Secondo GianlucaDiMarzio.com l'arrivo di GANZ al VERONA sarebbe questione di giorni ma l'affare sarebbe ormai definito (IONITA sarà in qualche modo compreso nell'affare oppure ingaggio di uno e cessione dell'altro viaggeranno separate?).
Tanta qualità e 11 gol messi a segno nel campionato Primavera: Lubomir TUPTA può essere riscattato dal VERONA a poco meno di 100mila Euro...


Un ZUCULINI tira l'altro? Manca solo l'ufficialità per l'ingaggio di Franco ma dopo il mediano-musicista al Bentegodi potrebbe arrivare anche il fratello minore classe '93 Bruno in uscita dal MANCHESTER CITY: A rivelarlo HellasNews.it
RAFAEL tornerà quasi certamente dal CAGLIARI ma difficilmente resterà all'HELLAS, su di lui potrebbero tornare, come successe mesi fa, gli inglesi del MIDDLESBROUGH... Con GOLLINI verso Firenze e COPPOLA che interessa al NAPOLI per via delle nuove regole sui giocatori cresciuti in Cantera, l'unico quasi certo del posto (da titolare) appare al momento NICOLAS arrivato in finale playoff col TRAPANI dopo una grande stagione.
Sul 22enne ROSSETI, ex Under 21 azzurro reduce da una buona stagione in cadetteria col CESENA ma di proprietà JUVE, timido interesse di CHIEVO, VERONA, GENOA e PALERMO, a riportarlo CalcioMercato.com.
L'esperto di mercato Pedullà ne è certo: Su IONITA il NAPOLI torna in vantaggio rispetto alla JUVE che però può contare su delle pedine di scambio molto interessanti per il reparto offensivo dell'HELLAS...
Al termine di tre stagioni fra molte luci e poche ombre Bosko JANKOVIĆ, secondo i rumors raccolti da TuttoMercatoWeb.com, starebbe trattando la rescissione consensuale coi gialloblù nonostante un altra annata di contratto nella quale difficilmente vedrebbe il campo (anche in Serie B): Per lui qualche squadra si muoverebbe dall'estero.

Dopo le parole di stima di FUSCO durante la presentazione ufficiale alle quali si sono aggiunte quelle di mister PECCHIA nell'incontro col giocatore, PAZZINI sembra destinato a rimanere all'ombra dell'Arena nonostante qualche interesse per lui arrivi anche dalla Cina a quanto scrive GianlucaDiMarzio.com, ma il mercato è ancora lungo e gli intrecci da portare a termine non pochi... Al nuovo allenatore piace anche CALAIÒ in uscita dallo SPEZIA (i due si conobbero ai tempi di Napoli).
GANZ (in prestito) la chiave per arrivare a IONITA? La JUVE potrebbe usare il giovane attaccante reduce da una buona stagione al COMO per convincere l'HELLAS a cedere il moldavo che probabilmente ha chiesto di andarsene ma i gialloblù saranno tutt'altro che 'accomodanti' e che, secondo i rumors della popolare trasmissione radiofonica Fuorigioco, valuterebbero il proprio centrocampista non meno di 7 milioni.
Ragionamento più o meno simile per VIVIANI costato 4 milioni solo un'annata fa: Federico non andrà in prestito da nessuna parte e verrà ceduto solo a patto di non perderci (com'è giusto che sia): Oltre a FIORENTINA, ANDERLECHT, TORINO e BOLOGNA anche la SAMP sembrerebbe attratta dal regista di scuola ROMA.


ZUCULINI-HELLAS si farà? Il centrocampista 'da guerra' è in scadenza col BOLOGNA che non sembra voler rinnovargli il contratto mentre i buonissimi rapporti col nuovo diesse scaligero FUSCO potrebbero essere determinanti. Il giocatore ha dimostrato nei fatti di poter essere determinante in cadetteria dove spesso l'animus pugnandi fa la differenza l'unico dubbio, semmai, riguarda la condizione fisica che ha pesantemente condizionato quasi tutta la passata stagione dell'argentino...
Rinnovo biennale a mister PAVANEL, da molte fonti dato anzitempo sulla panchina della prima squadra del SUEDTIROL: Il tecnico che tanto bene sta facendo con la Primavera scaligera rimarrà con la soddisfazione di tutti alla guida della giovin VERONA sino al 30 Giugno 2018.
Secondo GianlucaDiMarzio.com mister MANDORLINI sarebbe con STELLONE e lo stesso CAMPLONE (che ha guidato i galletti da subentrato fino ai playoff persi col NOVARA) tra i papabili per la panchina del BARI.
TuttoMercatoWeb.com insiste: Il VERONA su ANTENUCCI con l'ASCOLI a tallonare...

Dopo i timidi accenni di CAGLIARI e BOLOGNA, il SIVIGLIA fresco Campione di Europa League avrebbe chiesto informazioni su RÔMULO, a riportarlo il Corriere dello Sport.
Il centrocampista Jacopo DEZI rientrato dal BARI (con 18 presenze e 5 gol tra campionato e playoff) ma di proprietà NAPOLI sarebbe entrato nelle mire dell'HELLAS a quanto riporta TuttoB.com: Naturale esterno di una mediana a 3 il classe '92 vorrebbe rimanere in Serie A ma il tecnico dei partenopei non sembra voler accogliere i suoi desideri...
HellasNews.it vede in Matteo ARDEMAGNI il prossimo rinforzo in attacco per l'HELLAS: Il 29enne del PERUGIA è andato a segno 11 volte nella stagione scorsa, conosce bene la categoria e anche la città avendo trascorso una mezza annata nel CHIEVO.
Anche il BENEVENTO su CACIA da un po' anche in ottica VERONA secondo Il Messaggero.
Su IONITA spunta la JUVE! Secondo il Corriere dello Sport il centrocampista moldavo è entrato nei radar bianconeri e potrebbe essere usato sia come alternativa in mezzo al campo per mister ALLEGRI che come preziosa pedina di scambio in successive operazioni di scambio.
Sempre secondo il popolare quotidiano sportivo il SASSUOLO, data la probabilissima partenza di VRSALJKO, starebbe valutando anche PISANO (oltre a SALA) che nel suo ruolo è stato uno dei più positivi in Serie A insaccando pure 5 gol (e scusate se è poco) sul terzino scaligero anche lo SWANSEA di GUIDOLIN.
Su MORAS in scadenza si sarebbero concentrate le attenzioni del neopromosso in Serie A CROTONE.


Arrivano finalmente le ufficialità per la rescissione del diesse BIGON (che davanti alle telecamere di Telenuovo aveva negato persino di essere andato a colloquio a Bologna) e conseguentemente gli arrivi di Fabio PECCHIA quale nuovo allenatore dei gialloblù che tenterà di rifondare la squadra e centrare (sperabilmente) l'immediata promozione in collaborazione col nuovo Direttore FUSCO ex agente di calciatori ed ex diesse al BOLOGNA che dovrà per prima cosa risolvere i nodi legati a RÔMULO e PAZZINI veri e propri macigni a livello di ingaggi per una società caduta in cadetteria...
Sensazioni per il futuro? I pessimisti si crogiolano negli scarsi risultati ottenuti sin qui da nuovo allenatore, gli ottimisti fanno riferimento a mister PRANDELLI che arrivò a proporre un gran calcio a Verona pur non avendo ottenuto molto sino ad allora... Lo scrivente preferisce essere moderatamente realista: PECCHIA e FUSCO sono una sorta di scommesse e rappresentano un azzardo per il presidente SETTI (che è stato comunque molto chiaro 'Prima i conti!' alla faccia di chi come me crede che in Serie B l'HELLAS sia obbligato ad un campionato di vertice).
Se i risultati non dovessero arrivare ci sarà quasi certamente la 'ruota di scorta' MANDORLINI, in caso contrario tutti felici e contenti a celebrare i nuovi geniacci del calcio!
Certo che sula carta un po' di equilibrio in più nello scegliere lo staff che dovrebbe riportare il club di Via Belgio nel calcio che conta era da preferirsi e se sarà confermata la voce dello stesso conduttore radiofonico (e allenatore e diesse e giornalista e blogger) RIGHI, pronto a fare il caposcout all'ombra dell'Arena, i dubbi sul futuro scaligero più prossimo non faranno che aumentare...

Con GOLLINI sul piede di partenza difficile ed un grande punto interrogativo su COPPOLA (se rimarrà) il posto da portiere titolare fra i pali della porta scaligera potrebbe essere giocato tra RAFAEL e NICOLAS col primo in svantaggio dopo i fattacci al Matusa di Frosinone che ne hanno decretato l'allontanamento ed il secondo che s'è dimostrato affidabilissimo in cadetteria e nei playoff ha trascinato il TRAPANI allo spareggio finale per la Serie A...
La Gazzetta dello Sport riferisce di un probabile derby di mercato per il brasiliano BESSA playmaker di proprietà INTER che quest'anno ha giocato nelle fila del COMO che piace molto al CHIEVO ma anche a FUSCO, futuro diesse scaligero, che lo volle al BOLOGNA.


MAGGIO: PECCHIA ha anche la benedizione di BENITEZ accordo col VERONA vicinissimo! L'ex vice dello spagnolo al NAPOLI, al REAL MADRID e al NEWCASTLE sarà capo allenatore per la prima volta ed avrà un contratto annuale con opzione su una seconda stagione in caso di promozione e sarà affiancato dal diesse FUSCO (che al BOLOGNA portò CACIA dal VERONA e che in caso di partenza di PAZZINI potrebbe farlo ancora a parti invertite...).
GianlucaDiMarzio.com delinea anche lo staff con l'ex centrocampista veronese e capitano gialloblu Nicola CORRENT che farà da allenatore in seconda, Emanuele RIGHI (giornalista, blogger, conduttore radiofonico ed allenatore a tempo perso ma con tanto di patentino) come coordinatore dell’area tecnica e scouting ed infine i signori COZZUTO ed ERCOLANI a dare una mano al nuovo diesse in pectore.
Con mister PAVANEL sempre più vicino alla panchina del SUEDTIROL anche l'allenatore della Primavera verrà sostituito con TuttoMercatoWeb.com che parla di Antonio PORTA esonerato all'ISCHIA dopo quattro stagioni tra prima squadra e Under 19.
Per l'attacco continua il pressing su Simone GANZ (figlio di Maurizio) 23enne di scuola JUVE 16 gol con il COMO in questa stagione e tante promesse per il futuro...

Su VIVIANI irrompe l'ANDERLECHT dal Belgio ma, secondo GianlucaDiMarzio.com, la prima offerta non sarebbe stata ritenuta all'altezza dal club scaligero.
Sembrava fatta per Salvatore SANDOMENICO, ala destra/sinistra 26enne, dall'AQUILA all'HELLAS ma l'ingaggio era stato definito dal diesse BIGON ormai ad un passo dal BOLOGNA: Salterà tutto?

Nella corsa a VIVIANI si infila anche il TORINO alla ricerca del sostituto dell'ormai 36enne VIVES; mentre gli scaligeri per la difesa starebbero pensando al 33enne DI CESARE tra i più in forma in cadetteria al BARI: Calciatore di scuola LAZIO è passato anche dalle file del CHELSEA senza peraltro mai giocare una partita ufficiale in Premier League.
BIGON al BOLOGNA porterà almeno uno tra HELANDER, VIVIANI e IONITA? Questa la domanda di CalcioWeb.eu che aggiunge l'interesse dell'HELLAS per l'ex capitano scaligero Mimmo MAIETTA e magari ZUCULINI (che nel club felsineo è una sorta di bandiera però è anche in scadenza a fine Giugno).
Capitolo allenatore: TgGialloBlu.it sicuro 'Il prossimo allenatore sarà PECCHIA, coadiuvato dal diesse FUSCO'
Torna di moda il nome di Fabio CERAVOLO nelle stanze dell'HELLAS? Secondo TuttoMercatoWeb.com l'attaccante, in scadenza con la TERNANA autore di 12 gol in 35 presenze nell'ultima stagione, sarebbe molto seguito anche dal PESCARA, nel frattempo il CAGLIARI punta sempre più forte su IONITA e cerca di anticipare il NAPOLI, a rivelarlo GianlucaDiMarzio.com mentre TuttoSport.it da i sardi anche su RÔMULO.


SETTI annuncia: 'Per la panchina ho in mente 3/4 nomi' oltre ai più volte citati DE ZERBI e STELLONE (impegnati ai playoff) le sorprese potrebbero essere PECCHIA, INZAGHI (o COSMI)?
Per l'attacco il nuovo rumor riguarda un interessamento scaligero per Simone GANZ (figlio dell'ex MILAN Maurizio) che al COMO, nonostante la retrocessione, si è distinto guadagnandosi un rinnovo quadriennale con la JUVENTUS.
Per il reparto arretrato spunta l'ipotesi COPPOLARO difensore classe '97 che l'UDINESE darebbe in prestito.
BIGON al BOLOGNA questione di ore? Dopo mesi di ping-pong mediatico la corsa a due tra il diesse scaligero e SABATINI (il suo omologo alla ROMA) sembrava essere stata vinta da quest'ultimo ma quando è stato chiaro che né i giallorossi nel il Direttore avrebbero voluto lasciarsi il blitz dei felsinei su Riccardo è stato fulmineo! Ora il diesse scaligero è ad un passo dagli emiliani e starebbe trattando la risoluzione del contratto col presidente SETTI.
Il nuovo Direttore Sportivo scaligero? I nomi in questi mesi si sono spostati da FUSCO (ex diesse al BOLOGNA e procuratore) a GEROLIN in uscita dal PALERMO ma nelle ultime ore, secondo TuttoMercatoWeb.com, sarebbero spuntate le candidature di CRISTALLINI (ex diesse del VICENZA) e DE FRANCESCHI partito da dirigente al PADOVA per poi collaborare con FOSCHI e fino a diventare, nell'Ottobre 2015, responsabile scouting delle annate 98-99 dell'INTER.

Offerta gialloblù per TZELEPIS 17enne portiere greco in forza al PANATHINAIKOS del quale si dice gran bene, conferme dall'Inghilterra per GOLLINI seguito con sempre maggiore interesse dall'EVERTON.
MAGGIO: Da Pontedera insistono: Stefano SCAPPINI bomber perugino 24 gol in campionato quest'anno piace al PARMA e al VERONA ed è un sicuro partente.
Su GOLLINI piomba l'EVERTON in cerca del sostituto di Tim HOWARD: Ritorno in Inghilterra per il Gollo?
Mister PAVANEL, tecnico che con la Primevera dell'HELLAS sta facendo buone cose, sarebbe tra i favoriti per sedere sulla panchina dell'ALTOADIGE-SUEDTIROL per la prossima stagione ma attenzione anche all'AREZZO che sarebbe in competizione con gli altoatesini.
Provino di un paio di giorni con la Primavera scaligera per Nicolas CANTARINI 18enne talento di Jesi che ha trascorso l'ultima stagione in Lega Pro alla MACERATESE.
Sfuma definitivamente IACHINI come futuro allenatore dell'HELLAS: L'ex tecnico del PALERMO s'è accordato con l'UDINESE assecondando il desiderio espresso nei giorni scorsi di rimanere in Serie A.


RÔMULO e IONITA entrano nel mirino del CAGLIARI: I sardi cercano rinforzi a centrocampo dopo il ritorno in A e i due centrocampisti dell'HELLAS sembrano attirare l'attenzione più di altri...
La FIORENTINA pensa ad un ritorno di GOLLINI che aveva giocato nelle giovanili viola prima di approdare al MANCHESTER UNITED ma il primo rimarrà TATARUSANU; fra i pali il VERONA starebbe monitorando MAZZONI della TERNANA che però sarebbe entrato anche in ottica CAGLIARI.
La prima pista per la panchina del dopo DELNERI porta a DE ZERBI che però col FOGGIA è impegnato ai playoff e, nel caso, potrebbe liberarsi troppo tardi ecco allora la nuova idea STELLONE che ha rescisso col FROSINONE dopo la retrocessione e corrisponderebbe ad un profilo ritenuto pressochè ideale dalle parti di Via Belgio.
L'EMPOLI cerca un terzino in grado di cavarsela anche al centro e l'occhio lungo dei toscani è caduto anche su PISANO autore di 4 gol in campionato...

Il futuro di BIGON al BOLOGNA rimane in altalena in quanto i felsinei potrebbero non riuscire ad ottenere SABATINI dalla ROMA e tornare sul diesse scaligero.
Con MATRI in uscita e KLOSE che smette alla LAZIO si guarda in casa HELLAS per PAZZINI che sul contratto potrebbe avere una clausola rescissoria in caso di retrocessione.
Per la panchina scaligera fra i tifosi stuzzicherebbe il ritorno di Sandokan MALESANI, ultimo allenatore italiano a vincere in Europa col PARMA che pare abbia ancora una voglia matta di 'vendicare' la retrocessione col suo HELLAS del 2001 che nel girone d'andata esaltò con una magnifica idea di calcio ma si aggiunge prepotente anche l'idea DE ZERBI, ex di MANDORLINI (che ha un'altra stagione di contratto con Via Belgio e potrebbe tornare) al CLUJI in Romania, che al VERONA avrebbe potuto approdare anche da giocatore: Il suo profilo è quello di un emergente che però al FOGGIA sta facendo bene ed è seguito da vicino anche dall'AVELLINO.


Aleggia anche l'ipotesi Filippo INZAGHI: L'ex allenatore del MILAN (esonerato al termine della stagione 2014-15) giocò con l'HELLAS nel 1993-94 andando a segno per 13 volte in 36 gare.
Da Pontedera rimbalza la notizia per SCAPPINI, attaccante classe '88 della società locale che milita in Lega Pro, il futuro è all'HELLAS.
Su HELANDER l'interesse di ROMA e INTER ma ai nerazzurri, che seguono pure VIVIANI, gli emissari gialloblù avrebbero proposto anche IONITA (sempre in orbita NAPOLI).
Secondo il suo agente, per GILBERTO le piste future al momento plausibili oltre al naturale ritorno alla FIORENTINA, sono il BARI ma anche un altro anno in gialloblù.
Questione allenatore: Tutte le piste al momento danno DELNERI lontano dal VERONA al termine della stagione, tra i possibili sostituti sembra sfilarsi Beppe IACHINI che preferirebbe rimanere in Serie A mentre su Alfredo AGLIETTI, ex attaccante scaligero, che tanto bene sta facendo sulla panchina alla VIRTUS ENTELLA in cadetteria, sarebbe piombato anche il BARI.
Dall'ASCOLI (e dall'alto dei 17 gol segnati in Serie B in questa stagione) strizza l'occhio ai dirigenti gialloblù CACIA al quale non dispiacerebbe affatto tornare al Bentegodi con la maglia dell'HELLAS anzi c'è chi dice che sarebbe disposto a farsi anche in bici il tragitto dalle Marche a qui...


FINE APRILE: L'attaccante ex PARMA ANTENUCCI pronto a tornare in Italia? A sentire CalcioWeb.eu sembrerebbe di si e, tra le possibili destinazioni del classe '84 attualmente al LEEDS in Inghilterra, ci sarebbe anche il VERONA che sarebbe addirittura in vantaggio su tutte le altre...
L'asse INTER-VERONA comincerà da BALDINI? Il diggì GARDINI doveva ancora diventare un ex e lasciare la società di Via Belgio per approdare all'INTER che c'era già chi era pronto a scommettere che il Biscione avrebbe avuto un occhio di riguardo (soprattutto in Serie B) per l'HELLAS nella valorizzazione dei suoi giovani talenti... Fra questi il primo potrebbe essere il 19enne Enrico BALDINI ala della Primavera interista capace di giocare indifferentemente su entrambi i lati del campo.
Nel frattempo il PESCARA vorrebbe riavere l'attaccante CAPPELLUZZO, per ora in prestito, anche per la prossima stagione e sarebbe addirittura pronto ad acquistare l'intero cartellino.
Il NAPOLI vorrebbe IONITA e GOLLINI ma sembra che ancora non ci sia accordo per quanto riguarda le cifre di un'operazione per forza di cose ancora in fase embrionale.

Il PARMA continua a tener sott'occhio Vangelis MORAS in scadenza a fine stagione mentre TONI, secondo un'indiscrezione del Corriere del Veneto, avrebbe già comunicato ai compagni l'intenzione di ritirarsi a fine stagione ma prima dell'ufficialità vorrebbe incontrare SETTI per capire se e come ci potrebbe essere per lui un ruolo dirigenziale in gialloblù, nel qual caso l'addio di DELNERI (in scadenza) ed il ritorno di MANDORLINI (legato a Via Belgio da un altro anno di contratto) potrebbe esse più di un'ipotesi per la futura guida tecnica scaligera aldilà delle parole del patròn che a Gennaio aveva negato categoricamente una tal conclusione... Altre opzioni (sperabilmente più augurabili rispetto al tecnico ravennate che dal mio punto di vista è da considerarsi ciclo chiuso) potrebbero essere l'emergente del CROTONE JURIC, oppure l'ex stopper scaligero BARONI attualmente al NOVARA, IACHINI, ma anche AGLIETTI, DE ZERBI o COLANTUONO.
Capitolo Direttore Sportivo: Continuano le indiscrezioni che vogliono BIGON al BOLOGNA ed il VERONA che vaglia un sostituto tra GEROLIN del PALERMO, Filippo FUSCO (ex dirigente del BOLOGNA) e, ultimo in ordine di tempo, Domenico TETI attualmente al NOVARA.

[Commenta in coda a questo post o sul Forum BONDOLA/=\SMARSA, contenuti liberamente riproducibili salvo l'obbligo di citare la fonte: HellasVerona-BS.BlogSpot.com]


SOMMARIO...
 RUOLO NOMESTATO DEL CONTRATTO E NOTE
ALL.DELNERI Definitivo fino a Giugno 2016 (al termine del campionato le parti hanno rescisso consensualmente)
ALL.MANDORLINI Definitivo fino a Giugno 2017 esonerato a Novembre 2015
ALL.PECCHIA Definitivo fino a Giugno 2017 con opzione di un anno in caso di promozione in Serie A
POR.COPPOLA Arrivato da svincolato dal BOLOGNA, contratto fino a Giugno 2017
POR.GOLLINI Ingaggiato a parametro zero dal MANCHESTER UNITED, contratto fino a Giugno 2019
POR.MARCONE Arrivato in prestito secco dal TRAPANI fino a Giugno 2016 è tornato alla base
POR.NICOLAS Rientrato dal prestito alla VIRTUS LANCIANO in Serie B è tornato in prestito in cadetteria al TRAPANI con diritto di riscatto (500mila Euro) e controriscatto HELLAS
POR.RAFAEL Definitivo fino a Giugno 2017 a Gennaio 2016 è stato ceduto in prestito al CAGLIARI
DIF.ALBERTAZZI Definitivo fino a Giugno 2018
DIF.BIANCHETTI Riscattato definitivamente dal VERONA il 25 Giugno 2015
DIF.GONZÁLEZ Definitivo fino a Giugno 2017 dal PEÑAROL, rientrato dal prestito al CAGLIARI è stato girato alla TERNANA con la medesima formula
DIF.GILBERTO Arrivato in prestito secco dalla FIORENTINA è tornato alla base
DIF.HELANDER Definitivo dal MALMOE, contratto fino al 2018 con opzione su altri due
DIF.MEMOLLA Ingaggiato a titolo definitivo dal MARTINA FRANCA è stato girato in prestito al KOPER nel campionato sloveno
DIF.MORAS Definitivo fino a Giugno 2016
DIF.PISANO Riscattato definitivamente dal PALERMO, contratto fino a Giugno 2017
DIF.SAMIR Prestito secco dall'UDINESE (via GRANADA) fino a Giugno 2016 è tornato alla base
DIF.SOUPRAYEN Arriva da svincolato dal DIJON
CEN.CALVANO Definitivo, rientrato dal prestito al TERAMO viene girato con la stessa formula al TUTTOCUOIO ancora in Lega Pro
CEN.CHRISTODOULOPOULOS Ingaggiato a titolo definitivo dal BOLOGNA fino a Giugno 2017 è andato alla SAMPDORIA in prestito con diritto di opzione e contro opzione
CEN.EMANUELSON Ingaggiato a Gennaio 2016 dal mercato svincolati
CEN.FURMAN Arrivato in prestito con diritto di riscatto (fissato a 2 milioni) dal TOLOSA via LEGIA VARSAVIA è tornato alla base ed è stato girato al WISLA PLOCK con la stessa formula
CEN.GRECO Riscattato definitivamente dall'HELLAS per circa 300mila Euro
CEN.IONITA Ingaggiato a parametro zero dagli svizzeri dell'AARAU 1902 per la stagione 2014-15 lascia il VERONA due stagioni dopo per il CAGLIARI in cambio di circa 4,5 milioni
CEN.LANER Definitivo fino a Giugno 2017, rientrato dal prestito al CARPI è stato girato con la medesima formula e diritto di riscatto al CHIASSO
CEN.MARRONE Arrivato in prestito secco dalla JUVENTUS fino a Giugno 2016 è tornato alla base
CEN.MOISÉS Ingaggiato dal PORTUGUESA a Gennaio 2015 rimane in prestito al RIJEKA
CEN.ROMULO Definitivo dalla FIORENTINA rientra dal prestito alla JUVE
CEN.VIVIANI Arriva con contratto definitivo dalla ROMA (acquistato per 4 milioni)
CEN.VALOTI Definitivo fino al 2019, rientrato dal prestito al PESCARA a Gennaio è stato girato al LIVORNO con la medesima formula
CEN.WSZOLEK In prestito con diritto di opzione e contro opzione dalla SAMPDORIA è stato acquisito definitivamente nell'affare che ha portato SALA ai blucerchiati
ATT.GOMEZ TALEB Definitivo fino a Giugno 2018
CEN.JANKOVIĆ Riscattato dal GENOA a titolo definitivo con contratto fino a Giugno 2017
ATT.PAZZINI Definitivo fino a Giugno 2020
ATT.REBIĆ Arrivato in prestito secco dalla FIORENTINA fino a Giugno 2016 è tornato alla base
ATT.RABUSIC Definitivo fino a Giugno 2016, rientrato dal prestito al CROTONE in Lega Pro è stato prestato allo SLOVAN LIBEREC nel campionato ceco
ATT.SAMB Rientrato dal prestito al KF TEUTA in Serie A albanese è stato prestato al FLORIANA a Malta
ATT.SILIGARDI Svincolatosi dal LIVORNO ha firmato fino a Giugno 2018
ATT.TONI Definitivo fino a Giugno 2016 si è ritirato dal calcio giocato al termine della stagione
ATT.TORREGROSSA Definitivo, rientrato dal prestito al CROTONE ha rinnovato fino al 2019 ed è stato girato ancora in Serie B in prestito secco al TRAPANI

Giugno +   -   =
Controsorpasso Verona: vicino Ganz dalla Juventus!

del 30 giugno 2016 alle 23:45
Che bagarre per Simone Ganz. L'attaccante, arrivato alla Juventus a parametro zero dal Como, sembrava ad un passo dal Novara ma ecco il controsorpasso del Verona in serata: secondo Sportitalia i gialloblu stanno definendo l'arrivo del centravanti vivaio Milan.

FONTE: CalcioMercato.com


SERIE A
ESCLUSIVA TMW - Ionita-Cagliari, il Verona punta due rossoblù: gli scenari
30.06.2016 23.08 di Alessio Alaimo Twitter: @alaimotmw
Un nuovo centrocampista per il Cagliari, chiuso e ufficializzato l'affare Ionita dall'Hellas Verona, le due società lavorano ad alcune operazioni. I gialloblù pensano a Marco Ezio Fossati e Nicolò Barella, due possibili contropartite che potrebbero rientrare nell'affare. Cagliari ed Hellas al lavoro, Fossati e Barella idee gialloblù...

FONTE: TuttoMercatoWeb.com


Ionita a titolo definitivo al Cagliari
30/GIUGNO/2016 - 22:32
Verona -L'Hellas Verona FC comunica di aver ceduto a titolo definitivo le prestazioni sportive di Artur Ionita al Cagliari Calcio. L'Hellas ringrazia il calciatore e gli augura le migliori fortune per il futuro professionale.

FONTE: HellasVerona.it


SERIE A
Ionita al Cagliari: "Mi hanno voluto fortemente"
30.06.2016 21.45 di Raimondo De Magistris Twitter: @RaimondoDM
Artur Ionita parla già da giocatore del Cagliari. In attesa del comunicato del club, l'ormai ex centrocampista dell'Hellas Verona s'è così espresso sulla sua nuova squadra: "Abbiamo parlato molto e ho scelto il Cagliari perché mi hanno voluto fortemente. Sarà una stagione importante, saremo una squadra forte e tutti dovremo dare il massimo", ha detto ai microfoni di Mediaset.

SERIE A
Cagliari, Ionita ha firmato un triennale
30.06.2016 20.15 di Raimondo De Magistris Twitter: @RaimondoDM
Artur Ionita è un nuovo giocatore del Cagliari. Come riporta Sky, pochi minuti fa il calciatore ha sottoscritto un contratto triennale col club sardo e ha lasciato definitivamente l'Hellas Verona.

FONTE: TuttoMercatoWeb.com


CALCIOMERCATO
Bigon: “Attualmente nessuna trattativa col Verona”
L’ex ds gialloblù, ora al Bologna: “Ci sono ragazzi interessanti, ma non sono obiettivi primari”

di Redazione Hellas1903, 30/06/2016, 17:40

Intervistato su Radio Bologna Uno, Riccardo Bigon ha parlato anche dei movimenti di mercato sull’asse Verona-Bologna.
A domanda su possibili trattative per giocatori come Helander, Souprayen, Ionita e Viviani il ds rossoblù dice: “I ragazzi del Verona li conosco, ovviamente, molto bene: ce ne sono di bravi e interessanti. In questo momento, per vari motivi come ruolo, costi o età, non sono obiettivi primari per noi”.
“Attualmente non credo che faremo queste operazioni – prosegue Bigon – poi è chiaro che nel mercato tutto può cambiare molto in fretta e in pochi giorni si può tornare su obiettivi che non si stava seguendo. In linea di massima, però, questi non sono nomi che stiamo trattando”.

CALCIOMERCATO
Mercato, inserimento della Salernitana per Munari
Raggiunto un accordo di massima per il centrocampista, cercato anche dal Verona

di Redazione Hellas1903, 30/06/2016, 15:32

Forte inserimento della Salernitana per Gianni Munari, centrocampista di proprietà del Cagliari cercato anche dal Verona.
Come riporta Alfredo Pedullà, per il giocatore, ex gialloblù nella stagione 2005/2006 , sarebbe stato raggiunto un accordo di massima tra l’agente e il ds della Salernitana.
Vicina l’intesa anche tra i due club: Munari a un passo dal trasferimento in Campania.

FONTE: Hellas1903.it


Novara, sorpasso sul Verona per Simone Ganz
Simone Andrea Ganz - Como

Gianluca Di Marzio 30-06-2016 13:45
I 16 gol segnati da Simone Ganz con la maglia del Como nell’ultimo campionato di Serie B fanno gola a molti club della serie cadetta. In queste ore si registra il sorpasso del Novara sull’Hellas Verona, che già da tempo aveva messo gli occhi sull’attaccante. Si preannuncia quindi una sfida sull’asse Verona-Novara per il figlio d’arte. Il Novara è in vantaggio su Simone Ganz.

FONTE: GianlucaDiMarzio.com


Nota Ufficiale
30/GIUGNO/2016 - 13:20
Verona - L'Hellas Verona FC, dopo aver valutato di non proseguire il rapporto contrattuale con il calciatore Evangelos Moras, desidera ringraziarlo per le quattro intense stagioni trascorse insieme. Il Presidente Maurizio Setti, nel ribadire che per 'Lele' le porte dell'Hellas Verona saranno sempre aperte nel momento in cui deciderà di concludere la carriera agonistica, è certo che la sua dedizione e il suo attaccamento alla maglia gialloblù resteranno nel cuore di tutti i tifosi dell'Hellas. Il Club, in tutte le sue componenti, augura a Moras le migliori fortune professionali per il prosieguo della sua attività agonistica.

FONTE: HellasVerona.it


SERIE B
ESCLUSIVA TMW - Ternana, per Battista si muovono Hellas e Pro Vercelli
30.06.2016 11.33 di Raffaella Bon
Si muove il mercato attorno al nome del talento della Ternana Ignazio Battista. Secondo quanto appreso dalla redazione di TuttoMercatoWeb.com l'esterno classe 1997 è finito nel mirino del Verona e della Pro Vercelli.

SERIE A
Cagliari, ore calde per Ionita. Scade la prelazione del Napoli
30.06.2016 11.15 di Luca Bargellini Twitter: @barge82
Il Cagliari punta dritto su Artur Ionita, centrocampista in uscita dal Verona. Come riporta L'Unione Sarda il club del presidente Giulini è in attesa vigile sul moldavo dato che oggi scade l'opzione a favore del Napoli e i rossoblu vogliono essere pronti a chiudere qualora i partenopei decidessero di non accelerare per il giocatore.

SERIE B
Bari, il primo colpo può essere Moras dell'Hellas Verona
30.06.2016 10.54 di Luca Bargellini Twitter: @barge82
Potrebbe arrivare a breve il primo colpo per il nuovo Bari di Cosmo Antonio Giancaspro. Secondo quanto riportato dal Corriere del Mezzogiorno Vangelis Moras, centrale difensivo del Verona, potrebbe essere il primo acquisto a disposizione del nuovo tecnico Roberto Stellone.

FONTE: TuttoMercatoWeb.com


CALCIOMERCATO
Asse Cagliari-Verona: l’Hellas vuole Fossati
Il regista richiesto dal club gialloblù assieme al giovane Barella

di Redazione Hellas1903, 30/06/2016, 08:16

Il Verona stringe i contatti con il Cagliari.
Asse di mercato tra l’Hellas e il club sardo, fondato sull’operazione che porterà in rossoblù, per 4.5 milioni di euro, Artur Ionita.
La società di via Belgio sta cercando di chiudere, riporta “La Gazzetta dello Sport” oggi in edicola, per Marco Fossati, centrocampista che ha contribuito alla promozione del Cagliari nell’ultima stagione con 35 presenze e un gol.
Per il suo cartellino c’è la concorrenza del Bari.

Inoltre il Verona ha chiesto ai sardi il prestito di Nicolò Barella, diciannovenne che si è ritagliato spazio nella mediana del Cagliari: può essere inserito nel “giro” dell’operazione Ionita.

FONTE: Hellas1903.it


TORREGROSSA (Esclusiva): Catania ipotesi gradita, il Verona valuta il futuro
Di Redazione - 29 giugno 2016
Ernesto Torregrossa

Attaccante siciliano di Caltanissetta classe 1992, Ernesto Torregrossa non conosce ancora il proprio futuro. Il suo cartellino appartiene all’Hellas Verona, che aveva provveduto a cederlo in prestito al Trapani la scorsa estate. Qui, però, non è riuscito a fare del proprio meglio riscontrando frequentemente problematiche di natura fisica.

Radio mercato ha accostato il ragazzo al Catania. Ebbene, secondo informazioni raccolte da TuttoCalcioCatania.com, un eventuale trasferimento ai piedi dell’Etna rappresenterebbe un’ipotesi gradita soprattutto perchè allettato da un progetto ambizioso come quello rossoazzurro nonostante la Lega Pro. Al momento, in casa veneta, sono in corso valutazioni sul futuro di Torregrossa.

FONTE: TuttoCalcioCatania.com


SERIE B
Brescia, piacciono De Santis e Valoti
29.06.2016 21.23 di Ivan Cardia Twitter: @ivanfcardia
Due giovani per il Brescia: secondo quanto riferito dai colleghi de La Gazzetta dello Sport, il club lombardo ‪sarebbe interessato a Ivan De Santis, difensore classe '97 del Milan, nonché a Mattia Valoti, centrocampista classe '93 del Verona.

SERIE B
Hellas Verona, il difficile caso Romulo e un ingaggio che spaventa tutti
29.06.2016 12.54 di Pietro Lazzerini Twitter: @PietroLazze
Secondo quanto riportato dal Corriere di Verona, l'Hellas è alle prese con il caso Romulo, con il giocatore che guadagna troppo per le casse del club di Setti. L'esterno brasiliano percepisce 1,1 milioni netti, e la società sta lavorando a trovare una nuova sistemazione nonostante il suo rendimento nelle ultime due stagioni non attiri grandi investitori. Sulle su tracce sembrano esserci Siviglia e Cagliari, ma l'esterno, attualmente, è ancora presente nella rosa gialloblu a pesare sui conti.

FONTE: TuttoMercatoWeb.com


LECCE – Mercato, spunta il nome di un bomber del Verona. Doumbia in uscita, Misuraca e La Gumina in stand-by
Foto: Ernesto Torregrossa (@acinews.it)

mer. 29-Giu-2016 12:00
[...]

Nelle ultime ore gli sforzi della dirigenza giallorossa sembrano essersi concentrati in direzione ricerca della nuova punta, ed è di poche ore fa la notizia del forte avvicinamento ad Ernesto Torregrossa. Attaccante classe ’92 di proprietà dell’Hellas Verona, ma lo scorso anno protagonista di una buona stagione con il sorprendente Trapani di Serse Cosmi, il nuovo obiettivo del Lecce sarebbe un lusso con la categoria, ed andrebbe a formare con Caturano, sempre più vicino al ritorno viste le sue ultime dichiarazioni, una delle coppie-gol più forti dell’intera Lega Pro. Sulla punta siciliana, che vanta una lunga esperienza in terza serie, è comunque forte la concorrenza di diverse squadra soprattutto di Serie B.

[...]

FONTE: SalentoSport.net


SERIE B
Corriere del Veneto: "Hellas, carissimi esuberi"
29.06.2016 10.18 di Andrea Piras
Apertura dedicata al Verona per il Corriere del Veneto. Il quotidiano sottolinea come la società scaligera debba liberarsi di alcuni ingaggi ritenuti troppo onerosi per la Serie B: "Carissimi esuberi. Hellas nel mirino gli ingaggi zavorra". Fra i giocatori in partenza c'è Arthur Ionita, oltre a Bosko Jankovic, Lazaros Christodoulopoulos, Alejandro Gonzalez e Rafael.

FONTE: TuttoMercatoWeb.com


09:20 | mercoledì 29 giugno 2016
Cagliari, inserimento e sorpasso per Ionita ma lui aspetta il Napoli
Sul centrocampista ci sono anche Bologna, Juventus e Napoli

di Antonio Parrotto - twitter:@AntonioParr8Foto: © www.imagephotoagency.it

CAGLIARI IONITA ULTIMISSIME - Il Cagliari cerca un nuovo centrocampista e attende la risposta di Rincon. Il mediano venezuelano di proprietà del Genoa, autore di un'ottima stagione e di un'ottima Coppa America, potrebbe cambiare maglia in questa sessione di mercato ma al momento ci sono poche possibilità di vederlo con la maglia rossoblù del Cagliari nella prossima stagione. I sardi sono vicini all'intesa con il Genoa, balla 1 milione tra domanda e offerta e si può chiudere a metà strada, cioè a 6,5 milioni, ma il giocatore non sembra convinto dell'ipotesi cagliaritana.

LE ULTIME - Il Cagliari si guarda attorno ed è pronto ad assestare un colpo. I rossoblù si sono inseriti nella corsa ad ArturIonita, centrocampista moldavo classe 1990 di proprietà dell'Hellas Verona, uno dei migliori in questa sfortunata stagione degli scaligeri. Sul giocatore ci sono soprattutto Napoli, Bologna e Juventus ma il Cagliari è pronto a battere la concorrenza. Il centrocampista moldavo ha già un accordo con il Napoli, che ha prolungato fino al 30 giugno e se gli azzurri non chiuderanno, il Cagliari è in prima fila per l'acquisto di Ionita. A riferirlo è "Sky Sport".

FONTE: CalcioNews24.com


SERIE A
Verona, ag. Gollini: "Giuntoli lo segue ma il Napoli non si è fatto sotto"
29.06.2016 00.37 di Gaetano Mocciaro Twitter: @gaemocc
Giuseppe Riso, agente di Pierluigi Gollini ha rilasciato alcune dichiarazioni in esclusiva ai microfoni di Tele Club Italia. Sul portiere del Verona, accostato al Napoli, l'agente ha precisato: "Gollini non è mai stato richiesto dal Napoli. Giuntoli lo conosce e lo segue, come segue tanti altri giovani promettenti, ma mai il Napoli si è fatto sotto per Pierluigi".

SERIE A
Cagliari, scatto per Ionita. Operazione da 4.5 mln di euro
28.06.2016 21.45 di Marco Frattino Twitter: @MFrattino
Artur Ionita (25) verso il Cagliari. A fare il punto sulla trattativa ci ha pensato Alfredo Pedullà, esperto di mercato di Sportitalia, attraverso il suo blog. "Scatto fortissimo del Cagliari in direzione Artur Ionita. Negli ultimi minuti è stata messa la base per il talentuoso centrocampista del Verona. In passato Ionita era stato seguito da altri club, anche dal Napoli ma non come priorità. Operazione da 4,5 milioni, Rastelli si appresta ad avere un rinforzo importante", si legge in merito al centrocampista del Verona.

FONTE: TuttoMercatoWeb.com


CALCIOMERCATO
Pazzini-Verona, come ridurre l’ingaggio
Al vaglio un’ipotesi per il “taglio” dello stipendio dell’attaccante

di Redazione Hellas1903, 28/06/2016, 15:58

Una riduzione per il campionato di Serie B, con l’immediato ritorno allo stipendio pattuito per la A in caso di promozione.
Questa è un’ipotesi al vaglio per il “taglio” dell’ingaggio di Giampaolo Pazzini con l’Hellas.
L’attaccante, salvo sorprese, resterà al Verona: è legato al club gialloblù da un contratto in scadenza il 30 giugno 2020. Dopo il colloquio con il ds dell’Hellas, Filippo Fusco, Pazzini ha confermato di voler restare.

Tuttavia il suo stipendio, vicino ai 600mila euro netti a stagione (poco meno di 1.2 milioni, al lordo), è fuori misura per il Verona.

C’è da trovare un accordo e la soluzione può essere quella di ridurre l’ingaggio per l’annata tra i cadetti, riprendendo però la cifra precedente nel m0mento in cui l’Hellas dovesse centrare la riconquista della Serie A.

FONTE: Hellas1903.it


Fiorentina, Gollini costa 10 milioni

del 28 giugno 2016 alle 13:52
La Fiorentina non ha nascosto il suo interesse per Pierluigi Gollini, portiere in forza al Verona. Secondo quanto riportato dal Corriere di Verona, la squadra di mister Pecchia vuole 10 milioni per lasciar partire il classe 1995.

Sassuolo, ipotesi Pisano

del 28 giugno 2016 alle 12:04
Il Sassuolo valuta il profilo di Eros Pisano, tra i più positivi nell'ultima, sfortunata stagione del Verona, che difficilmente seguirà i gialloblu in Serie B.

FONTE: CalcioMercato.com


CALCIOMERCATO
Mercato Hellas: niente Antenucci
L’attaccante, terminata l’esperienza al Leeds, è molto vicino alla Spal

di Redazione Hellas1903, 28/06/2016, 08:54
Mirco Antenucci, 31 anni e da due stagioni in Championship con la maglia del Leeds, tornerà in Italia, ma non giocherà con il Verona, che nelle scorse settimane l’aveva seguito.
Come riporta Alfredo Pedullà, la neopromossa Spal ha compiuto un importante, se non decisivo, balzo in avanti per aggiudicarsi l’attaccante, superando così la concorrenza di Ascoli e, appunto, Hellas.

FONTE: Hellas1903.it


NEWS
Juve, e' bagarre per il centrocampista di Serie B
Lo scrive oggi il Corriere dello Sport

Alessandro Cosattini - 27-06-2016
Diversi club di Serie A sulle tracce di Artur Ionita, uno dei giocatori più ambiti del Verona. Con la retrocessione in Serie B, diversi calciatori lasceranno l’Hellas in estate. Su tutti il centrocampista moldavo, cercato da ben quattro squadre del massimo campionato italiano e non solo.

Come riporta il Corriere dello Sport oggi in edicola, il giocatore è corteggiato soprattutto da Juventus e Napoli, che stanno trattando con l’Hellas da diverse settimane. In corsa, però, ci sono anche Sampdoria, Cagliari e Olympique Marsiglia. Il Napoli ha già l’accordo di massima con l’entourage del ragazzo ma non ha quello col Verona, i bianconeri stanno trattando proprio con il club scaligero.

FONTE: CalcioWorld.it


Foggia, Rafael unico obiettivo per la porta. Micale aspetta la società
27 Giugno 2016 alle 19:55
[...]

CAPITOLO PORTIERE - Se per il reparto d'attacco bisognerà prima capire come si evolverà il futuro di Pietro Iemmello (priorità assoluta in attacco), per occupare la casella del portiere la situazione appare più chiara. Narciso quasi al 100% saluterà Foggia: destinazione ancora da decidere, ma la separazione sembra essere ormai definitiva. Tanti i nomi spuntati fuori come possibili sostituti del portiere tranese, uno rappresenta il vero obiettivo dei rossoneri: si tratta di Rafael de Andrade Bittencourt Pinheiro, meglio noto come Rafael, classe '82 di proprietà dell'Hellas Verona negli ultimi sei mesi in forza al Cagliari. Portiere esperto, è in Italia dal 2007 dove con la maglia scaligera, ha disputato ben 9 stagioni da titolare contribuendo al doppio salto dei gialloblu dalla Lega Pro alla Serie A. Di Bari ha sondato il terreno e starebbe valutando le possibili strade percorribili per portarlo in Capitanata. Il suo agente ha dichiarato che fino al 30 giugno la priorità appartiene al Cagliari, che potrebbe esercitare il diritto di riscatto, ma ad oggi dal club sardo pare non sia pervenuta alcuna proposta. Il calciatore brasiliano ad oggi percepisce dal Verona un ingaggio che si aggira sui 250.000 euro netti, cifra importante ma non impossibile per le casse rossonere. Considerando i suoi 34 anni di età poi, i rossoneri potrebbero convincerlo a sposare il progetto Foggia a cifre inferiori.

[...]

FONTE: Foggia.IAmCalcio.it


Sampdoria in pole position per Viviani
del 27 giugno 2016 alle 11:05
di Lorenzo Montaldo
Il futuro della Sampdoria per quanto riguarda il centrocampo potrebbe essere rappresentato da Federico Viviani. Il centrocampista classe 1992 del Verona sembra essere il primo nome sul taccuino della dirigenza blucerchiata, soprattutto in caso di partenza di Fernando.

Secondo La Gazzetta dello Sport, il club di Corte Lambruschini sarebbe balzato in pole per il giocatore. L'Hellas (che qualche giorno fa sparò alto per il giocatore, valutandolo circa 8 milioni) vorrebbe cederlo però soltanto a titolo definitivo.

FONTE: CalcioMercato.com


CALCIOMERCATO
Napoli-Ionita, accordo raggiunto
Trovata l’intesa col centrocampista gialloblù, manca quella tra i due club

di Redazione Hellas1903, 27/06/2016, 10:56

Piace a tanti club, Artur Ionita, uno dei pezzi pregiati dell’Hellas in questo calciomercato estivo.
Secondo l’edizione odierna del “Corriere dello Sport”, il Napoli e il giocatore, dopo i contatti avviati nelle ultime settimane, avrebbero ormai raggiunto un accordo di massima.
Ancora da trovare, tuttavia, l’intesa tra il club partenopeo e il Verona: su Ionita non manca l’interesse di squadre come Juventus, Cagliari e Sampdoria.

FONTE: Hellas1903.it


10:41 | lunedì 27 giugno 2016
Lazio: enigma in porta, spunta Gollini
Bocciato Jardel in difesa: adesso si punta tutto su Gustavo Gomez

di Michele Ruotolo - twitter:@michelenews24 © www.imagephotoagency.it

CALCIOMERCATO LAZIO GOLLINI HELLAS VERONA - Nessuno tra Federico Marchetti e Etrit Berisha è sicuro del posto da titolare in casa Lazio ed ora si apre un vero e proprio fronte di mercato che, probabilmente, verrà sciolto non prima dell'inizio del ritiro, quando il nuovo allenatore Marcelo Bielsa sceglierà su chi puntare per la prossima stagione. La situazione, per il momento, è sfumata: Berisha ha chiesto di giocare titolare o, in alternativa, di essere ceduto altrove, mentre Marchetti, non più tanto sicuro della sua titolarità, potrebbe avere offerte da altre squadre. Sullo sfondo il nuovo acquisto Ivan Vargic, a cui di regola sarebbe stato promesso un posto da secondo portiere, non terzo, ma dietro chi? Non è escluso che possa succedere di tutto e la Lazio sonderebbe già il terreno per altre alternative: una di queste è quella di Pierluigi Gollini, portiere dell'Hellas Verona, in caso di cessione di uno tra Berisha e Marchetti (o anche entrambi). Escluso per il momento invece l'arrivo di Mattia Perin dal Genoa, che la Lazio aveva già trattato.

[...]

FONTE: CalcioNews24.com


27.06.2016 | 0:15
Esclusiva: Torregrossa, no a due club di Lega Pro
Ernesto Torregrossa è tornato a Verona per fine prestito dopo la stagione di Trapani, per molti aspetti sfortunata perché condizionata da numerosi contrattempi fisici. Il Verona valuterà la situazione e poi prenderà una decisione. Nel frattempo Torregrossa ha respinto al mittente due proposte dalla Lega Pro, provenienti da Catania e Lecce.

FONTE: AlfredoPedulla.com


CALCIOMERCATO
Moras-Verona, l’addio non è scontato
La conferma del difensore greco è possibile, anche se Pisa e Crotone lo cercano

di Redazione Hellas1903, 26/06/2016, 14:04

Tra pochi giorni il contratto di Vangelis Moras col Verona scadrà.
Il 30 giugno l’accordo andrà a termine. Non è scontato, tuttavia, che non ci sia un rinnovo. Filippo Fusco, ds gialloblù, ha in agenda un incontro con Paolo Busardò, rappresentante del giocatore greco.
Su Moras ci sono stati gli interessamenti di Pisa e Crotone.

La fine del rapporto col Verona è più probabile, ma per nulla scontata: l’okay a un’altra stagione con l’Hellas non è da scartare a priori.

FONTE: Hellas1903.it


RASSEGNA STAMPA
Corriere di Verona: "Hellas, non solo Zuculini e Ganz"
26.06.2016 08.38 di Antonio Gaito Twitter: @antonio_gaito
Non solo movimento in uscita per l'Hellas che si prepara a perdere Ionita, Gollini ed Helander. Il Corriere di Verona rivela che il ds Filippo Fusco ha già chiuso un'operazione e mezza in entrata: sì a Franco Zuculini, che verrà ufficializzato una volta scaduto il suo contratto con il Bologna, ed in arrivo anche Simone Andrea Ganz: è in corso la trattativa con la Juventus per il prestito, ma si discute del prezzo del riscatto. Per la difesa invece si pensa a Michele Camporese dell'Empoli, Valerio Di Cesare del Bari ed a centrocampo a Daniel Bessa dell'Inter.

FONTE: TuttoMercatoWeb.com


CALCIOMERCATO
Viviani, la Sampdoria sulle sue tracce. Ma...
26/06/2016 08:15
"Portare soldi, vedere cammello...". Semplice e pragmatico. Chi vuole Viviani deve portare nelle casse del Verona almeno 4 milioni di euro.

Ed è per questo che il ds Fusco, fino ad oggi non ha preso in considerazione nessuna proposta. Chiaro: Viviano in prestito (o prestito con riscatto) non parte. Resta a Verona. Per la verità qualcuno ci ha provato: Cagliari, Bologna e in ordine di tempo, la Sampdoria. Questa potrebbe essere la trattativa più concreta. Dopo una stagione tribolatissima, Viviani non può diventare una minusvalenza per le casse del Verona. In pochi discutono le sue qualità. Ma in questo momento il prezzo fa la differenza. (g.vig.)

FONTE: TGGialloBlu.it


SERIE B
Verona, Moras può restare: a breve l'incontro per il possibile rinnovo
25.06.2016 16.57 di Alessandra Stefanelli
Come riportato da L'Arena, il Verona potrebbe confermare Evangelos Moras. Previsto a breve un summit fra Filippo Fusco, ds del Verona, e l'entourage dell'ex nazionale ellenico per approfondire il discorso relativo al rinnovo, visto che il calciatore è in scadenza di contratto.

SERIE B
Verona, rosa da sfoltire in vista della B: tutti i giocatori in uscita
25.06.2016 16.26 di Alessandra Stefanelli
Come riportato da Tggialloblu.it, sono tanti i giocatori in uscita dal Verona, che ha necessità di sfoltire la rosa. Se ne andranno sicuramente Lazaros Christodoulopolos, Alejandro Gonzalez, Rafael e Romulo. In uscita anche Pierluigi Gollini, ambito dal Fulham, Artur Ionita (Napoli e Juventus, ma anche Bologna) e Filip Helander, nel mirino di club tedeschi e inglesi. In questo caso la valutazione è di circa 6 milioni di euro.

SERIE B
ESCLUSIVA TMW - Verona, Pisano nel mirino di Bordeaux e Marsiglia
25.06.2016 14.23 di Raffaella Bon
Sirene estere per Eros Pisano: secondo quanto appreso dalla nostra redazione, il terzino del Verona sarebbe infatti nel mirino del Bordeaux e dell'Olympique Marsiglia, oltre che del Sassuolo.

FONTE: TuttoMercatoWeb.com


CALCIOMERCATO
Verona, ecco tutte le trattative in corso
25/06/2016 12:18
L'obiettivo numero 1 del Verona si chiama Ganz. Il giovane attaccante, figlio d'arte, bomber di categoria nella scorsa stagione, è vicinissimo al Verona ma ancora la trattativa richiede alcune "limature".

Ganz è infatti della Juventus che lo ha messo sotto contratto, ma evidentemente non resterà in bianconero. Il Verona ha già parlato con i dirigenti juventini, che però non vogliono cedere ora il giocatore. L'unica formula con cui il Verona potrebbe prenderlo è quella del prestito con diritto di riscatto ed è proprio sulla cifra di questo eventuale riscatto che il Verona vorrebbe trattatare. Si parla di cinque milioni di euro, che possono essere pochi ma anche tantissimi. L'Hellas non vorrebbe lavorare su un giocatore e contribuire a far salire la sua quotazione senza ricavare nulla in cambio. Ecco perchè Fusco vorrebbe abbassare quel riscatto.

Il colpo già assestato è invece quello di Franco Zuculini. L'argentino è una certezza sia dal punto di vista temperamentale, sia dal punto di vista tecnico. Arriva per di più a parametro zero dal Bologna. L'unica perplessità riguarda lo stato fisico: dopo l'infortunio al crociato Zuculini deve dimostrare di essere completamente guarito.

Fusco ha poi messo gli occhi su Daniel Bessa (14 gennaio 1993), un giovane dell'Inter che ha giocato a Como nella scorsa stagione (l'anno prima era a Bologna con Fusco Ds). Anche qui c'è da studiare la formula di un eventuale arrivo.

Il Verona ha poi la necessità di sfoltire la rosa per affrontare il campionato di B. Ci sono molte soluzioni aperte e molti giocatori che pur tornando a Verona non faranno parte della prossima squadra. E' su questo fronte che Fusco dovrà superarsi. Se ne andranno sicuramente Lazaros Christodoulopolos, Alejandro Gonzalez, Rafael e Romulo. Non sarà facile trovare una sistemazione per tutti, al lavoro ci sono anche i rispettivi procuratori.

Le trattative in uscita che invece possono fornire una plusvalenza alla società sono essenzialmente tre e riguardano Gollini, Ionita e Helander. Tre situazioni comunque diverse tra loro. Per Gollini sono arrivate delle proposte dall'Inghilterra (Fulham) mentre si sono raffreddate le piste italiane (Fiorentina in primis). Ionita piace al Napoli, piace anche alla Juventus, potrebbe interessare anche a Bigon a Bologna. Si deve però dare la giusta valutazione.

Helander avrebbe avuto qualche richiesta dalla Germania e anche dall'Inghilterra. Ma davanti ad una valutazione di sei milioni di euro (ufficiosa e non confermata da Fusco), per ora tutto si è "ibernato".

Chiara, infine, la posizione del Verona su Viviani. Resta in gialloblù a meno che non ci sia una società pronta a versare a Setti oltre 4 milioni di euro, cioè la stessa cifra (alta e probabilmente esagerata) che l'Hellas ha sborsato l'anno scorso per averlo. (g.vig.)

FONTE: TGGialloBlu.it


CALCIOMERCATO
Ex Verona: Bari, ipotesi Mandorlini
L’ex tecnico gialloblù tra i papabili per la panchina dei pugliesi

di Redazione Hellas1903, 25/06/2016, 09:20

Dopo le vicende societarie di queste ultime settimane, il Bari può pensare al mercato. Uno dei nodi più importanti da sciogliere è quello dell’allenatore: come riporta Alfredo Pedullà, tra i candidati a guidare i biancorossi figurerebbe anche Andrea Mandorlini, che dovrebbe però superare la concorrenza di Stellone e Colantuono.
L’ex tecnico dell’Hellas nei giorni scorsi è stato accostato anche al Crotone, che ha poi scelto Davide Nicola.

FONTE: Hellas1903.it


SERIE A
ESCLUSIVA TMW - Crotone, sfida all'Hellas per Camporese
25.06.2016 11.15 di Tommaso Maschio
Il futuro del difensore centrale Michele Camporese sarà lontano dall'Empoli. Il calciatore infatti è a scadenza di contratto e si libererà a costo zero il prossimo 30 giugno. Per questo sta attirando su di sé l'interesse di numerosi club sopratutto in serie cadetta. Secondo quanto raccolto dalla nostra redazione il calciatore è stato richiesto da Cesena, Bari - club in cui ha militato già in passato -, Ascoli e sopratutto da Hellas Verona e Crotone. Proprie queste ultime due squadre sono le grandi favorite nella corsa al centrale classe '92 che ha voglia di rilanciarsi dopo una stagione in cui ha trovato poco spazio alla corte di Giampaolo.

SERIE B
Bari, torna di moda Mandorlini. Ma prima Giancaspro deve scegliere il ds
25.06.2016 00.13 di Ivan Cardia Twitter: @ivanfcardia
Torna di moda Andrea Mandorlini per la panchina del Bari: secondo quanto riferito da Sportitalia, oltre a Stefano Colantuono, anche l'ex tecnico del Verona piacerebbe alla nuova proprietà biancorossa. Che però deve prima scegliere il nuovo direttore sportivo.

FONTE: TuttoMercatoWeb.com


CALCIOMERCATO
Zuculini, ufficialità dopo il 30 giugno
24/06/2016 11:54
L'ingaggio di Franco Zuculini, centrocampista del Bologna, da parte del Verona sarà ufficializzato dopo il 30 giugno.
Fino a quella data, infatti, Zuculini è legato al Bologna.
Il giocatore argentino è in scadenza di contratto e ha già trovato un accordo con il Verona.
Prima però dovrà essere sottoposto ad un'accurata visita medica per accertare che sia completamente guarito dopo l'incidente che gli era capitato nel 2015 con la rottura del legamento crociato.
Un infortunio che ne ha pesantemente condizionato il rendimento nella scorsa stagione dove le sue apparizioni con la maglia del Bologna sono state appena tre con 174 minuti giocati.
Centrocampista centrale del 1990, Zuculini viene descritto come un giocatore di grande temperamento e un punto di riferimento nello spogliatoio. (g.vig.)

CALCIOMERCATO
Moras, dopo il Pisa c'è anche il Crotone
24/06/2016 11:40
Sfumato il Pisa dove Lucchesi e Gattuso non resteranno, Moras aspetta di sapere dal Verona se c'è la possibilità di rinnovare il contratto.
L'impressione è che l'Hellas attende di vedere l'evoluzione delle trattative, lasciando il giocatore greco in stand-by. Per essere chiari: Moras è libero di cercarsi una squadra e accettare le offerte che gli arriveranno, ma se tra qualche settimana avesse intenzione di restare al Verona (a cifre diverse rispetto al passato) la porta resterebbe comunque aperta.

Il Verona non ha perso la stima nei confronti di Moras, e quello che ora appare come un disinteresse è probabilmente solo una strategia di una trattativa.
Anche perchè il procuratore di Moras è Busardò, uno che con l'Hellas ha sempre avuto una corsia preferenziale. Era il procuratore di Donsah, poi di Sala. E in entrambi questi precedenti, la società ha trovato la migliore soluzione possibile.
Intanto, però, c'è da registrare l'interessamento del Crotone per il difensore greco. (g.vig.)

FONTE: TgGialloblu.it


SERIE B
Vicenza, sfida al Verona per Simone Ganz della Juventus
24.06.2016 11.33 di Luca Bargellini Twitter: @barge82
Secondo quanto riportato dal Corriere Veneto oltre al Verona ci sarebbe anche il Vicenza sulle tracce di Simone Andrea Ganz, attaccante della Juventus acquistato dal Como nelle scorse settimane.

FONTE: TuttoMercatoWeb.com


CALCIOMERCATO
Bessa-Verona, prima c’è l’Inter
Il centrocampista andrà in ritiro coi nerazzurri. Poi (forse) l’Hellas

di Redazione Hellas1903, 24/06/2016, 11:02

Prima il ritiro con l’Inter. Dopo il passaggio al Verona, sempre che lo staff tecnico nerazzurro non opti per la conferma di Daniel Bessa.
Il centrocampista piace all’Hellas, che punta a ottenerne il prestito.
Operazione che si può fare, ma che non sarà immediata. Non perché non sia la volontà di chiudere, ma in virtù della decisione interista di tenere per la prima fase della preparazione estiva Bessa.
Se ne riparlerà, dunque, tra qualche settimana.

CALCIOMERCATO
Mercato Verona, per la difesa si insiste per Di Cesare “il duro”
L’Hellas continua a seguire l’esperto difensore del Bari

di Redazione Hellas1903, 24/06/2016, 09:35

Prime mosse di mercato per la retroguardia. Filippo Fusco è al lavoro per cercare di portare Valerio Di Cesare in gialloblù, come riporta oggi la Gazzetta dello Sport, notizia di cui vi abbiamo già parlato un mese fa.
Attualmente al Bari, con cui ha un altro anno di contratto, il difensore centrale romano classe ’83 nello scorso campionato ha totalizzato 31 presenze e una rete con i pugliesi.

Di Cesare è conosciuto anche per la sua irruenza sul campo di gioco: molte le espulsioni in carriera e gli scontri di gioco in cui è stato coinvolto (famoso quello con Baldanzeddu che si ruppe il ginocchio nel settembre 2014). Lo scorso anno a Bari, al debutto nel corso del 40′ fu subito cartellino rosso.

A inizio carriera dalla Lazio passò al Chelsea dove disputò una stagione nella seconda squadra, senza poi trovare mai il posto da titolare in prima. La sua esperienza più significativa è stata al Torino dove ottenne la promozione in A con Ventura e debuttò nella massima serie nel 2012.

FONTE: Hellas1903.it


CALCIOMERCATO
Lazaros di ritorno, il Verona lo dovrà piazzare
Christodoulopoulos rientra all’Hellas dopo il prestito alla Sampdoria, ma soltanto di passaggio

di Redazione Hellas1903, 23/06/2016, 17:51

Chiuso il prestito alla Sampdoria, Lazaros Christodoulopoulos tornerà dall’1 luglio a essere un giocatore del Verona.
Il greco, in gialloblù, sarà soltanto di passaggio: ha uno stipendio elevato e non vuole rimanere in Serie B.
Il direttore sportivo dell’Hellas, Filippo Fusco, sta cercando una destinazione per lui. Christodoulopoulos, al Verona, ha disputato, nella stagione 2014-2015, 24 partite e ha segnato due gol tra campionato e Coppa Italia..

FONTE: Hellas1903.it


SERIE B
ESCLUSIVA TMW - Bari, Di Cesare nel mirino di Crotone e Verona
23.06.2016 17.48 di Pietro Lazzerini Twitter: @PietroLazze
Fonte: Lorenzo Marucci
Verona e Crotone hanno messo nel mirino il difensore del Bari Valerio Di Cesare. Se il club pugliese deciderà di lasciarlo partire, sia i veneti che i calabresi sono pronti a darsi battaglia per ottenere il suo cartellino.

FONTE: TuttoMercatoWeb.com


Esercitata la controopzione per Cappelluzzo e Zaccagni, Tupta è gialloblù
23/GIUGNO/2016 - 13:30
Verona - L'Hellas Verona FC comunica di aver esercitato i diritti di controopzione per i calciatori Pierluigi Cappelluzzo e Mattia Zaccagni, che rientrano rispettivamente dalle società Pescara Calcio e A.S. Cittadella. Comunica inoltre di aver esercitato il diritto di opzione per l’acquisto a titolo definitivo, dalla società Calcio Catania, delle prestazioni sportive del calciatore Lubomir Tupta.

FONTE: HellasVerona.it


CALCIOMERCATO
Ionita-Napoli contatto
23/06/2016 12:49
Ionita promesso sposo del Napoli. Se ne parla da tempo e ora sembra arrivato il momento di mettere nero su bianco. Il centrocampista moldavo piace da tempo alla società di De Laurentiis e il suo procuratore Beltrami (lo stesso di Hallfredsson) ne ha parlato con i partenopei. Ora però bisogna trovara la "quadra" con il Verona.

Si parte da una valutazione molto alta (sei milioni di euro), destinata fatalmente ad abbassarsi, anche se non drasticamente. Le alternative non mancano, ma la priorità per Ionita è senza dubbio il Napoli.

FONTE: TGGialloBlu.it


CALCIOMERCATO
Mercato Hellas: forcing per Bessa
Il Verona accelera per ottenere il prestito dall’Inter del centrocampista

di Redazione Hellas1903, 23/06/2016, 10:28

Resta un obiettivo dell’Hellas, Daniel Bessa.
Il centrocampista, nello scorso campionato al Como, è tornato all’Inter, società titolare del suo cartellino.
Il Verona punta a ottenerne il prestito e in questi giorni è in forcing per avere una risposta positiva dal club nerazzurro. La società di via Belgio è in buona posizione.

Inoltre Bessa ha un rapporto di stima con Filippo Fusco, ds gialloblù che lo portò, due anni fa, al Bologna. Tutti aspetti che possono spingere il regista italo-brasiliano verso l’Hellas.

FONTE: Hellas1903.it


SERIE B
Frosinone, per la porta piace anche Rafael del Verona
23.06.2016 10.27 di Luca Bargellini Twitter: @barge82
Dopo i sei mesi vissuti in prestito a Cagliari come riserva di Storari, per Rafael potrebbe arrivare una nuova maglia da titolare in Serie B. Non con l'Hellas Verona titolare del suo cartellino ma col Frosinone che lo ha inserito, secondo Il Messaggero, nella lista degli obiettivi per la porta assieme a Francesco Bardi e Ivan Provedel.

FONTE: TuttoMercatoWeb.com


Calciomercato Bologna: Helander si avvicina ai felsinei

Simone Beltrambini on 22 giugno 2016
Grazie al nuovo Direttore sportivo Riccardo Bigon, il Bologna potrebbe assicurarsi anche il difensore centrale Filip Helander. Il calciatore scandinavo, che nella passata stagione ha vestito la maglia dell’Hellas Verona, da dove proviene il diesse rossoblù, vuole evitare il campionato cadetto.

Ecco quindi che i buoni rapporti tra Bigon e il calciatore classe 1993 di Malmoe potrebbero portare al clamoroso trasferimento. Il presidente Joey Saputo ha fatto sapere di non avere più nessuna voglia di sperperare i propri milioni, soprattutto dopo quelli spesi nello scorso anno (circa 73 milioni di euro complessivi), e quindi l’unica strada per fare mercato sarà puntare a giocatori a basso costo e a prestiti.

Sicuramente il difensore svedese, che ha mostrato interessanti qualità, potrebbe essere un profilo adatto per il Bologna e soprattutto per il tecnico Roberto Donadoni. Helander nella sua stagione a Verona ha segnato 2 reti e collezionato 24 presenze in campionato.

FONTE: CalcioLine.com


SERIE B
ESCLUSIVA TMW - Hellas Verona, piace Galabinov del Novara
22.06.2016 19.54 di Gianluigi Longari Twitter: @Glongari
Sempre alla ricerca di un attaccante di spessore in vista della prossima stagione, l'Hellas Verona pensa anche ad Andrej Galabinov. Il centravanti bulgaro del Novara è nel mirino degli scaligeri e a breve i tempi potrebbero essere maturi anche per un'offerta formale.

SERIE B
ESCLUSIVA TMW - Spezia, per la porta c'è l'idea Nicolas del Verona: la situazione
22.06.2016 16.12 di Alessio Alaimo Twitter: @alaimotmwUn'idea per la porta dello Spezia, possibilità concreta in vista della prossima stagione. Occhi puntati su Nicolas, l'anno scorso al Trapani e tornato all'Hellas Verona per fine prestito. Il brasiliano era al Trapani in prestito con diritto di riscatto e opzione di controriscatto a favore dei gialloblù. Ora ci pensa lo Spezia, Nicolas una possibilità per la porta del futuro. E Chichizola è sempre più lontano...

FONTE: TuttoMercatoWeb.com


Esercitata l’opzione per Wszolek
22/GIUGNO/2016 - 11:40
Verona – L’Hellas Verona FC comunica di aver esercitato il diritto di opzione per l’acquisto a titolo definitivo, dalla società U.C. Sampdoria, delle prestazioni sportive del calciatore Pawel Wszolek.

FONTE: HellasVerona.it


Ferrari rientra all’Hellas Verona
giugno 22, 2016
Il portiere classe 1996 di proprietà dell’Hellas Verona, Lorenzo Ferrari, dopo l’esperienza in Lega Pro a Rimini rientrerà al club di via Belgio. L’ex Primavera, operato al ginocchio lo scorso 2 maggio, sta seguendo il piano di recupero in accordo con la società gialloblù.

“Il ginocchio va sempre meglio dopo l’operazione e a breve comincerò a correre – ha dichiarato Ferrari a Hellas Live – Fino a gennaio resterò all’Hellas Verona, poi insieme alla società valuteremo se fare un’altra esperienza in prestito”.

FONTE: HellasLive.it


23:22 | martedì 21 giugno 2016
di Antonio Parrotto - twitter:@AntonioParr8Foto: © www.imagephotoagency.it

SWANSEA IONITA ULTIMISSIME - L'Hellas Verona si sfrega le mani e si gode, ancora per poco, Artur Ionita. Il centrocampista moldavo arrivato due anni fa a parametro zero lascerà con ogni probabilità il club scaligero dopo la retrocessione in serie B ed è pronto ad animare il calciomercato. Sono cinque i club fortemente interessati a Ionita: Napoli, Juventus, Sampdoria, Bologna e Swansea. Anche il club allenato da Francesco Guidolin è pronto a presentare un'offerta all'Hellas per Ionita.

LE ULTIME - Al momento il Napoli resta in vantaggio ma Juventus, Sampdoria e Swansea sono pronte a dar battaglia ai partenopei. Musica per le orecchie del club del presidente Setti che spera di scatenare un'asta per guadagnare il più possibile dalla cessione del centrocampista classe 1990. Secondo "L'Arena" il Napoli potrebbe acquistare il giocatore per poi girarlo al Bologna ma la Sampdoria in caso di partenza di Soriano e di Fernando potrebbe puntare tutto su Ionita. La disponibilità economica dello Swansea potrebbe mettere tutti d'accordo, si fa per dire, e azzerare la concorrenza italiana.

FONTE: CalcioNews24.com


TORREGROSSA: il Verona non ha ancora deciso se cederlo o meno
Di Redazione - 21 giugno 2016
Attaccante siciliano di Caltanissetta, classe 1992 di proprietà dell’Hellas Verona e che, nella stagione recentemente trascorsa, ha totalizzato 15 presenze con la maglia del Trapani in Serie B siglando 3 reti. Radio mercato ha accostato Ernesto Torregrossa al Catania. Al momento, secondo informazioni raccolte da TuttoCalcioCatania.com, il Verona non ha ancora deciso se privarsi di lui oppure optare per una nuova cessione. Fase di valutazione in casa scaligera alla scadenza del prestito di Torregrossa al Trapani. Un’idea per il Catania e altri club, ma ancora niente di concreto.

FONTE: TuttoCalcioCatania.com


SERIE A
Bologna, Helander o Blanchard per la difesa di Donadoni
21.06.2016 19.09 di Marco Conterio Twitter: @marcoconterio
Filip Helander o Leonardo Blanchard per la difesa del Bologna. Lo scrive oggi La Gazzetta dello Sport in edicola. Roberto Donadoni studia insieme al neo ds Riccardo Bigon sia il centrale in uscita dall'Hellas Verona che quello del Frosinone, entrambe formazioni fresche di retrocessione. Oggi, intanto, la dirigenza vedrà l'entourage di Assane Gnoukouri dell'Inter per chiudere l'affare.

FONTE: TuttoMercatoWeb.com


L'EX ALLENATORE DEL VERONA
Mandorlini-Crotone
Il retroscena

21/06/2016 11:48
Non ha ancora trovato una panchina Andrea Mandorlini. L'ex allenatore del Verona ha ricevuto solo un'offerta da parte del Crotone, neo-promosso in Serie A, che cerca ancora il sostituto di Ivan Juric. La famiglia Vrenna ha incassato il no dell'allenatore ravennate: l'offerta dei pitagorici era di 150.000 euro all'anno. Mandorlini è ancora attualmente sotto contratto con il Verona (più di 600.000 euro netti all'anno, fino a giugno 2017), ma Setti è stato categorico: ha ribadito più volte, nelle sue conferenze stampa, che non tornerà a Verona.

CALCIOMERCATO
Cacia, Tre Offerte ma non il Verona
21/06/2016 09:55
Ascoli (con rinnovo pronto per tre anni), Parma (Lega Pro, con grandi ambizioni) e infine il Venezia di Pippo Inzaghi e di Tacopina. Cacia sfoglia la margherita in vista del prossimo campionato, anche se non c'è in questo ventaglio di proposte il Verona, che forse era la squadra che più di tutte le altre Cacia avrebbe voluto. Il Verona, infatti, punterà ancora su Pazzini e poi sulla vena giovane di Simone Ganz.

FONTE: TgGialloblu.it


RASSEGNA STAMPA
Il Corriere di Verona su Helander e Gollini: "L'Hellas può fare cassa"
21.06.2016 09.13 di Pietro Lazzerini Twitter: @PietroLazze
Il Corriere di Verona di questa mattina apre con il mercato dell'Hellas titolando: "Gollini e Helander. Talenti in uscita, l'Hellas può fare cassa". Il giovane portiere piace al Fulham, mentre il difensore ha tanti estimatori in Germania. Oggi si presenta il nuovo tecnico Fabio Pecchia.

FONTE: TuttoMercatoWeb.com


CALCIOMERCATO
Cacia, mossa Venezia: offerto un triennale
L’attaccante, avvicinato anche al Verona, tentato dalla proposta del club di Tacopina

di Redazione Hellas1903, 21/06/2016, 08:40

In settimana Daniele Cacia avrà un incontro con l’Ascoli per capire se ci siano le premesse per restare a giocare con la squadra marchigiana.
Per lui ci sono altri interessi. Il suo nome è stato avvicinato al Verona, dopo le due stagioni in gialloblù, tra il 2012 e il 2014, e la promozione in A colta nel primo campionato, con tanto di titolo di capocannoniere in Serie B.
Ma per Cacia l’offerta più consistente è quella del Venezia. Il patron del club appena salito in Lega Pro, Joe Tacopina, è pronto a far firmare a Cacia un contratto triennale.

Lo riporta “La Gazzetta dello Sport” oggi in edicola.

FONTE: Hellas1903.it


SERIE B
Hellas Verona, futuro incerto per Gonzalez
21.06.2016 00.55 di Tommaso Maschio
Di ritorno dal prestito alla Ternana, dove ha fatto bene, il difensore Alejandro Gonzalez non sa ancora se il suo futuro sarà all'Hellas Verona o meno. Il giocatore infatti potrebbe restare come prima alternativa a Bianchetti, ma la sua permanenza non è scontata. Secondo Hellasnews.it l'uruguayano potrebbe tornare in patria visto l'interesse del Peñarol nei suoi confronti.

FONTE: TuttoMercatoWeb.com


ESCLUSIVE
FcIN - L'Hellas Verona farà di tutto per avere Bessa. Ma il giocatore è ambito anche in Serie A
20.06.2016 19:19 di Giuseppe Granieri
Secondo quanto risulta a FcInterNews.it, l’Hellas Verona farà di tutto per accaparrarsi il centrocampista Daniel Bessa, vincolato all’Inter da un contratto che scadrà nel giugno del 2017. Il brasiliano, classe 1993, dopo i prestiti di Vicenza, Olhanense e Sparta Rotterdam, ha trovato il suo equilibrio nelle ultime due stagioni, prima al Bologna e poi al Como. Due buone annate che lo hanno consacrato al calcio professionistico e ora i sondaggi e gli interessamenti sono molteplici: Cesena, Chievo Verona ed Empoli lo hanno cercato, così come l’Hellas che ha già avanzato la sua richiesta di prestito. Ora starà all’Inter decidere, di comune accordo con il giocatore, quale potrà essere il progetto migliore per la crescita e la maturazione dell’ex canterano.

FONTE: FCInterNews.it


CALCIOMERCATO
Verona, la Sampdoria si inserisce per Ionita. Napoli sempre avanti
di GazzaMercato, 20/06/2016, 17:03

Il centrocampista dell’Hellas Verona Artur Ioni?a è finito sul taccuino di diverse società di Serie A. Il Napoli di De Laurentiis corteggia da molto il ragazzo, la Juventus, complici i buoni rapporti con la dirigenza veronese, si è informata per portare sotto la Mole il giocatore. Nelle ultime ore però c’è stato l’inserimento improvviso della Sampdoria. La società di Massimo Ferrero sta cercando una buona alternativa a centrocampo, data la partenza di Fernando, e nelle ultime ore sta provando l’offensiva per portare il centrocampista a Genova, sponda blucerchiata. Ma la concorrenza per il moldavo è molta e i blucerchiati non partono certo in pole.

FONTE: GazzaMercato.it


L’ultima parola spetta a Pazzini
giugno 20, 2016
La volontà dell’Hellas Verona è quella di puntare sull’attaccante Giampaolo Pazzini anche per il campionato di Serie B. L’ex Milan dovrà però venire incontro al club di via Belgio dal punto di vista economico e pare che, grazie anche al nuovo dirigente scaligero, Luca Toni, caro amico di Pazzini, la disponibilità ci sia. Un ruolo importante nella trattativa l’avrà proprio l’ex bomber gialloblù.

Le offerte comunque per Pazzini non mancano, sia dall’Italia (Lazio e Sampdoria) che dalla Cina. E sono intanto altri quattro gli anni di contratto che legano l’ex bomber azzurro all’Hellas Verona. Futuro ancora tutto da scrivere dove l’ultima parola spetterà a Giampaolo Pazzini. Scatto Instagram Silvia Slitti.

FONTE: HellasNews.it


SERIE A
Sampdoria, Ionita nome forte per il centrocampo
20.06.2016 15.15 di Gaetano Mocciaro Twitter: @gaemocc
Secondo quanto riportato da Il Secolo XIX un altro nome per il centrocampo della Sampdoria è Artur Ionita, reduce da due stagioni al Verona. Il moldavo piace anche al Napoli e l'Hellas vorrebbe vendere il giocatore per far cassa. I blucerchiati lo seguono con attenzione.

SERIE A
Cagliari, caccia ai rinforzi da Serie A: a centrocampo piace Viviani
19.06.2016 23.11 di Alessandra Stefanelli
Difficile se non impossibile la permanenza a Verona di Federico Viviani. Il talento scuola Roma lascerà il club scaligero dopo la retrocessione in Serie B e per questo sta cercando una squadra dove mettersi in mostra in Serie A. Secondo La Gazzetta dello Sport la destinazione giusta potrebbe essere Cagliari, a caccia di rinforzi per allestire al meglio la squadra per la massima Serie.

FONTE: TuttoMercatoWeb.com


CALCIOMERCATO
Helander, no al Verona
Il difensore non vuole restare all’Hellas in Serie B

di Redazione Hellas1903, 19/06/2016, 22:02

Dice di no al Verona, Filip Helander.
Il difensore non gradisce la Serie B e quindi ha chiesto di essere ceduto all’Hellas.
Helander ha comunicato la propria volontà al club gialloblù in queste ore. Per lui ci sono offerte dall’estero (Germania e Inghilterra), con il Bologna che appare al momento staccato.

Il Verona, tuttavia, non svenderà il giocatore, che non ha intenzione di restare tra i cadetti perché vuole essere certo di rincorrere un posto nella Nazionale maggiore della Svezia.

CALCIOMERCATO
Gollini, il Verona vuole 10 milioni
I gialloblù fissano il prezzo del portiere della nazionale Under 21

di Redazione Hellas1903, 19/06/2016, 18:21

Il Verona non fa sconti su Gollini: non parte per meno di 10 milioni di euro.
Ora la pista Fiorentina si raffredda, e non solo per via dell’inserimento del Fulham. Come si legge su Firenzeviola.it, il diesse dei toscani Pantaleo Corvino sarebbe rimasto spiazzato da tale cifra, e starebbe così virando su Bartlomej Dragowski, 18 anni ed estremo difensore dei polacchi del Bialystok.
In settimana è comunque previsto un incontro tra il dirigente della Viola e l’agente del centrocampista Leonardo Capezzi, che è lo stesso di Gollini. Questo appuntamento potrebbe rivelarsi chiarificatore, ma al momento l’ipotesi Fiorentina si è affievolita.

FONTE: Hellas1903.it


Mandorlini-Crotone: il retroscena
19 giugno 2016

Nella scelta dell’allenatore, il Crotone ha virato su Fabio Grosso (ed eventualmente Lucescu o Sannino), perché l’ex mister gialloblù Andrea Mandorlini ha rifiutato la panchina calabrese.
Il tecnico di Ravenna non ha accettato la proposta del club pitagorico ed ha deciso di aspettare una nuova opportunità. All’Hellas resta così ancora l’onere di dovergli pagare gli emolumenti.

FONTE: HellasNews.it


STAMPA
Gazzetta: anche gli inglesi del Fulham su Gollini
Il club inglese sarebbe disposto ad accontentare le richieste degli scaligeri e prelevare l’estremo difensore a titolo definitivo

di Redazione VN, 19/06/2016, 14:42

Non c’è solo la Fiorentina su Pierluigi Gollini. Secondo quanto riporta La Gazzetta dello Sport, infatti, il portiere dell’Hellas Verona potrebbe far ritorno in Inghilterra dopo l’esperienza nel Manchester United. C’è il Fulham sulle sue tracce, club che disputerà il prossimo campionato di Championship. Il club inglese sarebbe disposto ad accontentare le richieste degli scaligeri e prelevare l’estremo difensore a titolo definitivo.

FONTE: ViolaNews.com


Cagliari, per il centrocampo piace Viviani
Cagliari, per il centrocampo piace Viviani
del 19 giugno 2016 alle 13:19
Federico Viviani non resterà a Verona: secondo La Gazzetta dello Sport, il Cagliari valuta il suo profilo per il proprio centrocampo.

FONTE: CalcioMercato.com


SERIE A
Napoli, se salta Herrera pronte due alternative: Ionita e Diawara
19.06.2016 10.19 di Daniel Uccellieri
Il Napoli continua a seguire il messicano Herrera per il centrocampo. Il club di De Laurentiis si è spinto fino a 18 milioni, il Porto ne chiede 22: entro qualche giorno ci sarà la decisione del club portoghese, con il Napoli che non è intenzionato ad aumentare la posta. La volontà del giocatore è quella di voler andare a Napoli, a patto che il Porto non pareggi l'offerta degli azzurri, ovvero 1.6 milioni di euro per 4 anni. Se dovesse saltare l'affare Herrera, il Napoli è pronto a virare su due alternative: il primo è Ionita del Verona, con il quale il Napoli ha già una bozza d'accordo. Il secondo è Diawara del Bologna, ma per il giovane talento del club felsineo c'è ancora molta distanza fra domanda e offerta: 6.5 milioni offerti contro i 13 richiesti dal Bologna.

FONTE: TuttoMercatoWeb.com


19 GIU 2016 - 10:00
Napoli, ecco l’offerta per Ionita: il Verona chiede il doppio! Possibile sinergia con un club di Serie A

Sono quattro le squadre che negli ultimi giorni hanno cercato Artur Ionita del Verona: si tratta di Napoli, Juventus, Bologna e Cagliari. Una concorrenza agguerrita per il centrocampista moldavo, per il quale De Laurentiis e soci hanno già formulato un’offerta fatta recapitare all’Hellas: 4 milioni di euro la cifra messa sul piatto.

Tuttavia, la richiesta dell’Hellas è di gran lunga superiore: gli scaligeri valutano il proprio calverona siligardi ionita toni marroneciatore 7-8 milioni di euro, una cifra che De Laurentiis ritiene elevata. A rivelarlo è l’edizione odierna del Corriere Veneto. La Juventus resta in corsa, forte di un rapporto idilliaco con la dirigenza gialloblu, cui ha appena ceduto Simone Andrea Ganz, dopo averlo prelevato dal Como.

Il Napoli, comunque, potrebbe allearsi con l’Empoli per strappare il sì del Verona e del calciatore, girandolo poi in prestito in Toscana. Sono molte le idee al vaglio di De Laurentiis e Giuntoli, che studiano le piste migliori per rinforzare il centrocampo azzurro e fornire a Sarri una squadra già pronta per il ritiro di Dimaro.

FONTE: SpazioNapoli.it


CALCIOMERCATO
Helander, Bologna a tutta
I rossoblù in pressing per il difensore, destinato a lasciare il Verona

di Redazione Hellas1903, 19/06/2016, 08:26

Filip Helander non ha intenzione di restare al Verona.
Il difensore punta a una squadra della massima categoria, che sia in Italia o all’estero.
A insistere su di lui è il Bologna dell’ex ds dell’Hellas, Riccardo Bigon. Il club rossoblù ha individuato in Helander il giocatore adatto per rafforzare il reparto arretrato della squadra di Roberto Donadoni.

Nei prossimi giorni sono attesi nuovi contatti tra le società. Una volta ceduto Helander il Verona cercherà un difensore adatto a sostituirlo.

FONTE: Hellas1903.it


Cacia, in settimana incontro con l’Ascoli. E c’è il Verona…
Foto Ascoli Picchio FC 1898

Lorenzo Buconi 18-06-2016 19:18
In bilico il futuro di Daniele Cacia, che potrebbe essere anche lontano dall'Ascoli, nonostante la buona stagione disputata dall'attaccante classe '83. La prossima settimana, dunque, ci sarà un incontro tra il suo entourage e la società per fare il punto della situazione. La permanenza, in ogni caso, è legata alla possibilità del rinnovo contrattuale (probabilmente annuale).

Ma intanto per Cacia si sono già cominciate a muovere diverse squadre, italiane e non. L'interessamento del Parma di qualche settimana fa, i contatti con Benevento e Venezia, ma soprattutto l'ipotesi di un ritorno all'Hellas Verona. La possibilità di un ritorno in gialloblu alletterebbe moltissimo il giocatore e la stessa società veneta, ma tutto dipende dal futuro di Pazzini. In caso di offerte importanti e di cessione dell'ex Milan, dunque, il ds Fusco sarebbe pronto a ripiegare su Cacia. Che piace molto anche in Cina, primi sondaggi e approcci concreti. Cacia aspetta, valuta. A giorni l'incontro con l'Ascoli, poi tutto sarà più chiaro. Con l'ipotesi Verona che potrebbe diventare davvero molto concreta.

FONTE: GianlucaDiMarzio.com


Marrone come Bonucci: il Verona ci prova
18 giugno 2016

Con Moras a scadenza di contratto ed Helander in partenza, l’Hellas pensa a rimpolpare l’organico intensificando le trattative con la Juventus.
La Vecchia Signora vuole Ionita ed eventuali contropartite tecniche non sono un problema: in particolare si valuta il ritorno in gialloblù del classe ’90 Luca Marrone, nella stagione appena conclusa utilizzato da vertice basso del centrocampo ma estremamente duttile, tanto da sapersi districare anche in mezzo alla difesa, sullo stile Bonucci.
Con l’impiego di Marrone il gioco verrebbe impostato direttamente dalle retrovie con la manovra che ne guadagnerebbe in imprevedibilità.
Assieme a Ganz, da Torino e’ pronto dunque a tornare Marrone, vero e proprio lusso per la Cadetteria. Ionita il sacrificato.
M.Cor.

FONTE: HellasNews.it


CALCIOMERCATO
Mercato Hellas in uscita: per Jankovic pista spagnola
Ipotesi Leganes per l’attaccante serbo

di Redazione Hellas1903, 18/06/2016, 15:42

Possibile futuro in Spagna per Bosko Jankovic, che con ogni probabilità lascerà l’Hellas. Secondo quanto riporta “La Gazzetta dello Sport”, l’ex Genoa e Palermo, in gialloblù dall’estate 2013, interessa al Deportivo Leganes, squadra iberica che per la prima volta nella sua storia militerà in Liga, dopo il secondo posto raggiunto in Segunda Division.
Il calciatore, che quest’anno ha totalizzato 18 presenze e 2 gol tra campionato e Coppa Italia, ha un contratto con il Verona fino al 2017. Ma, come scritto nei giorni scorsi, Jankovic è seguito da alcuni club esteri e sta trattando la buonuscita con il club di via Belgio.

FONTE: Hellas1903.it


CALCIOMERCATO
Moras, addio vicino
C'è il Pisa di Gattuso

18/06/2016 14:57
Si allontanano le strade di Moras e del Verona. Il difensore greco non fa parte dei piani dell'Hellas in serie B, e con il contratto in scadenza, il suo procuratore Busardò sta vagliando altre offerte.

La più allettante delle quali arriva da Pisa, dove Moras è finito nel mirino di Gattuso che lo avrebbe espressamente richiesto al dg Lucchesi.

La situazione societaria in casa del Pisa è tutt'altro che definita. Il presidente Petroni è in rotta con Lucchesi e Gattuso e dopo la promozione aveva contattato Zeman per allenare la squadra nella prossima stagione.

Gattuso ha confermato che resterà a Pisa, ma solo con Lucchesi, il quale ora deve lottare contro il tempo per trovare i soldi (un milione e cento mila euro) che consentano i pagamenti e l'iscrizione al campionato (la dead-line è fissata per venerdì 24 giugno).

Superata questa querelle e rispettate le scadenze, Lucchesi (che è socio di Petroni) potrà iniziare la campagna acquisti di cui Moras è uno dei primi mattoni. (g.vig.)

FONTE: TGGialloBlu.it


CALCIOMERCATO
Ionita-Bologna, la pista non è chiusa
I rossoblù non mollano il centrocampista dell’Hellas, ma prima devono cedere Diawara

di Redazione Hellas1903, 18/06/2016, 14:36

La Juventus e il Napoli sono sempre in contatto col Verona per Artur Ionita.
Tuttavia anche il Bologna non abbandona la pista rappresentata dal mediano moldavo.
Gli emiliani sono pronti a inserirsi nella trattativa, ma prima devono fare cassa con la cessione di Amadou Diawara, centrocampista valutato dalla società rossoblù 15 milioni di euro, seguito da Valencia, Roma e dallo stesso Napoli.

Una volta completata l’operazione Diawara il Bologna tornerà alla carica per Ionita. A meno che, intanto, il Verona non abbia trovato l’acquirente adeguato.

FONTE: Hellas1903.it


CALCIOMERCATO
Helander, richieste da Germania e Inghilterra
18/06/2016 14:28
Filip Helander potrebbe lasciare il Verona se arrivasse l'offerta giusta. Il centrale difensivo svedese, arrivato nella scorsa stagione dal Malmoe, ha avuto alcune richieste dalla Germania e dall'Inghilterra.

Il suo procuratore sta vagliando la situazione, mentre il Verona resta alla finestra. La società attende una valutazione di Helander, ma pare ci sia differenza tra domanda e offerta (si era parlato di una richiesta del Verona di sei milioni di euro, richiesta non confermata dalla società).

Fusco, comunque, si starebbe cautelando dovesse partire il difensore svedese e ha sondato il mercato alla ricerca di un altro centrale.

Ovviamente la trattativa non è ancora decollata, per il momento sono solo cauti sondaggi che però potrebbero avere un'accelerata nei prossimi giorni. (g.vig.)

FONTE: TGGialloBlu.it


Sampdoria, clamoroso ritorno: Pazzini nel mirino
L'attaccante dell'Hellas Verona potrebbe essere tentato da una chiamata. Viceversa Luis Muriel è ai saluti

Pazzini e Cassano (Getty Images)

17/06/2016 11:52
CALCIOMERCATO SAMPDORIA VERONA PAZZINI MURIEL / GENOVA - Giampaolo Pazzini di ritorno alla Sampdoria nella prossima stagione? Sembra possibile secondo quanto possiamo leggere stamani dalle colonne di 'Tuttosport'. L'attaccante toscano nonostante abbia già comunicato la sua disponibilità al Verona per rimanere anche in Serie B, potrebbe essere tentato da una nuova avventura in bluncerchiato. A fargli spazio Luis Muriel sempre più lontano dai piani di mister Montella.
O.P.

FONTE: CalcioMercato.it


Il Cittadella vuole riscattare Zaccagni. Pronto il controriscatto dell’Hellas Verona
giugno 17, 2016

Il Cittadella vuole riscattare il centrocampista Mattia Zaccagni, uno dei protagonisti della promozione in Serie B della formazione patavina. L’Hellas Verona però non ha alcuna intenzione di privarsi del talentuoso classe 1995 e per questo il club di via Belgio ha già pronto il controriscatto, come confermato a Hellas Live dall’agente del giocatore, Fausto Pari.

“Il Verona punta su Zaccagni e ha deciso di controriscattarlo dal Cittadella”.

Ganz al Verona via Juventus, trattativa in dirittura d’arrivo
giugno 17, 2016

L’Hellas Verona è pronto a ripartire da Simone Andrea Ganz. L’attaccante di proprietà della Juventus è pronto a trasferirsi con la formula del prestito all’Hellas Verona. Secondo Sky Sport la trattativa è in dirittura d’arrivo. Simone Andrea Ganz l’anno scorso a Como ha realizzato 16 reti.

FONTE: HellasLive.it


07:12 | venerdì 17 giugno 2016
Per Ionita tris di pretendenti
Empoli, Bologna e Juventus sul moldavo ma azzurri e rossoblu hanno anche alternative

di Gianmarco Lotti - twitter:@GianmarcoLotti© www.imagephotoagency.it

IONITA EMPOLI BOLOGNA JUVENTUS - Juventus, Empoli e Bologna: queste sono le tre squadre sulle tracce di Artur Ionita. Il centrocampista lascerà l'Hellas Verona e, dopo le voci sul Napoli, ecco che altre tre squadre si mettono alla ricerca del moldavo. La Juventus da par suo ha la possibilità di dare giocatori in prestito come contropartita, vedi Simone Andrea Ganz appena arrivato dal Como. Potrebbe essere lui la chiave per puntare a Ionita.

ALTERNATIVE EMPOLESI - Attenzione anche all'Empoli, che delle tre è quella un po' più defilata ma in Serie B può fare affare interessanti. Ionita del Verona è un obiettivo caldo ma ci sono già le alternative perché interessa pure Cesar Falletti della Ternana. Qualora le avances per Ionita (o per Falletti) si rivelassero infruttuose allora l'Empoli potrebbe ripiegare su Bryan Cristante, tornato al Benfica dopo i sei mesi di Palermo.

O GLI UNGHERESI - Il Bologna è un'altra squadra sulle orme di Ionita. Mentre la Juventus ha potenzialità economiche ampie e l'Empoli pare agire con il Napoli sullo sfondo, come riporta Il Corriere dello Sport il Bologna dovrà muoversi con le proprie gambe. Il Verona chiede cinque-sei milioni di euro e il Bologna ci sta pensando. Anche il Bologna però pensa alle alternative in arrivo dall'Ungheria: Laszlo Kleinheisler del Werder Brema e Adam Nagy del Ferecvaros.

FONTE: CalcioNews24.com


SERIE A
Crotone, incontro con Mandorlini: è lui il nome nuovo per la panchina
17.06.2016 00.22 di Simone Lorini Twitter: @Simone_Lorini
Andrea Mandorlini nome a sorpresa per la panchina del Crotone. E' questo quanto è emerso da "Calciomercato - L'originale", approfondimento serale dedicato alle trattative dalla redazione di Sky. Oggi i pitagorici hanno incontrato l'ex tecnico dell'Hellas Verona e potrebbe essere proprio lui il sostituto di Juric alla guida della squadra.

FONTE: TuttoMercatoWeb.com


Pubblicato il:16 giugno 2016
MICHELE DIGIUGNO
CALCIOMERCATO, DERBY PER TORREGROSSA: È NEL MIRINO DI CATANIA E SIRACUSA
Il giocatore di proprietà dell'Helles Verona, è l'obiettivo di mercato dell'ad Lo Monaco e del ds Laneri.


Da pochi giorni è terminato il campionato di Ernesto Torregrossa con la maglia del Trapani, squadra siciliana che ha lottato fino alla fine per una miracolosa promozione in Serie A, neanche il tempo di un meritato riposo ed è già calciomercato. Tra meno di un mese partono i ritiri e le squadre italiane non vogliono farsi trovare impreparate. Tutti alla ricerca di gol pesanti, di attaccanti che sappiano far la differenza. Di buoni prospetti calcistici, ma che abbiano già una buona esperienza alle spalle. Uno di questi è senza dubbio l'attaccante nisseno Torregrossa, che nelle ultime due stagioni ha militato nel campionato "cadetto" collezionando ben 50 presenze condite da 11 gol e diversi assist decisivi con le maglie di Crotone e appunto Trapani, ultima sua squadra essendo in prestito secco prima di far ritorno a Verona sponda Hellas, proprietario del cartellino.

Derby siciliano per il bomber Torregrossa
Agli scaligeri sono arrivate già diverse richieste per avere l'ariete nisseno. Su tutte, da rilevare quelle del Catania del nuovo amministratore delegato Lo Monaco e del Siracusa del diesse Laneri che stanno sondando la pista che porta al 24enne, di origini sancataldesi. Il cartellino, è di proprietà dell'Hellas Verona con la quale il giocatore ha rinnovato proprio lo scorso anno. Il nuovo contratto scadrà nel 2019. La nuova gestione tecnica, nonostante, l'addio al calcio giocato di Luca Toni, sembra non voler puntare su di lui e di propendere su altre scelte. Il nuovo allenatore scaligero Pecchia, ma soprattutto il nuovo direttore sportivo Fusco sono pronti ad ascoltare le allettanti offerte provenienti da altre squadre e quella che sembra aver messo più di tutti gli occhi sul giocatore sembra essere il Catania, di cui l'ad Lo Monaco è il suo più grande estimatore. Un progetto sportivo imperniato sul bomber siciliano che con i suoi gol dovrà riportare gli etnei in Serie B. Mentre, a Siracusa l'obiettivo sarebbe quello di mantenere la categoria. Una situazione che non piace tanto a tutto l'entourage del giocatore che mira decisamente in alto.

Due stagioni in Serie B, scenderà in Lega Pro?
Scendere di categoria non sarà un cosa semplice, ma solo un progetto serio potrebbe far cambiare idea al giocatore siciliano che la Serie B l'ha meritata e conquistata con grande sacrificio dopo una splendida stagione disputata a Lumezzane in Lega Pro, dove nella stagione 2013/14 segnò ben 13 gol in soli 28 incontri. Proprio, da quel momento molte squadre si sono interessate alle sue prestazioni sportive, fra queste il Crotone che all'epoca tramite il diesse Ursino lo volle a tutti i costi in Calabria dove all'esordio stupì un po' tutti segnando diversi gol decisivi (da cineteca quello contro il Cittadella) per la permanenza dei rossoblu in cadetteria.

Anche quest'anno l'avventura a Trapani era partita nei migliore dei modi con una strepitosa doppietta all'esordio contro la Ternana, ma poi due infortuni hanno viziato pesantemente il suo rendimento che comunque l'ha visto protagonista anche nella fase finale del campionato con il fondamentale gol di Perugia che ha spalancato le porte dei playoff ai granata. Per le statistiche solo tre gol stagionali, ma chi lo conosce bene sa che con un Torregrossa al top della condizione, le cose sarebbero andate diversamente. Mister Cosmi ha dovuto far di necessità virtù rivalutando quel Petkovic che potrebbe portar denaro liquido nelle casse rossazzurre per finanziare l'operazione Torregrossa che verrebbe nella città dell'Elefantino a titolo definitivo, oppure al massimo in comproprietà. Un acquisto che scalderebbe una piazza che crede molto nell'operato di Lo Monaco che vuole portare la città di Catania nell'élite del calcio italiano.

FONTE: It.BlastingNews.com


CALCIOMERCATO
Ganz, ecco le mosse del Verona
16/06/2016 15:17
Il Verona punta forte su Ganz. Il bomber del Como, finito nel mirino della Juve, sedici gol nell'ultimo torneo in serie B, rappresenta uno dei giovani attaccanti più interessanti sul mercato italiano.
Tanto che Paratici, uomo dello scouting juventino non se l'è lasciato scappare.
Si tratta di un giocatore completo e che ha ancora margini di crescita data la giovanissima età.

Figlio di Maurizio Ganz, il bomber che aveva incantato San Siro, tanto da aver creato il famoso slogan "el segna sempre lù", Andrea Ganz è nato a Genova nel 1993. Con i suoi gol ha trascinato il Como dalla Lega Pro alla serie B, confermandosi poi alla grande tra i cadetti in una stagione sfortunata per i lariani nonostante le reti segnate dall'attaccante.

Ora il Verona ha messo gli occhi su di lui per assicurarsi un prospetto che possa dare benefici sia nell'immediato, sia in futuro.

Ma è proprio la "formula" con cui Ganz arriverà il nodo che Fusco sta affrontando in questi giorni. La Juve ha fissato un riscatto a cinque milioni che potrebbe essere una cifra adeguata al valore del giocatore, ma anche fuori portata del Verona. Il rischio è di lavorare su un giocatore senza poi ottenere nulla. Per questo il Verona sta lavorando con la Juventus per riuscire ad avere la miglior formula possibile nel trasferimento di Ganz. E questa trattativa, comunque, resta completamente indipendente da un possibile interessamento dei bianconeri per Ionita. (g.vig.)

FONTE: TgGialloblu.it


Ionita, Napoli ed Empoli ci provano in sinergia: i dettagli

Gianluca Di Marzio 16-06-2016 15:17
Manovre a centrocampo in casa Napoli, che oltre a Di Gennaro del Cagliari e Saponara dell'Empoli tiene puntato nel suo mirino anche Artur Ionita. Per il centrocampista dell'Hellas Verona il club azzurro ha instaurato una sinergia con l'Empoli e ora la trattativa è in corso.

Le due società ci provano, con il giocatore che finirebbe in Toscana, ma resta ancora da capire la formula. Per acquistarlo bisognerebbe sborsare quattro milioni di euro, ci si lavora. Manca ancora l'ok del ragazzo. Napoli ed Empoli ci provano insieme, Ionita può arrivare.

Pisa, piacciono Moras e Ardemagni
Vangelis Moras, Hellas Verona (ph: Grigolini)

Gianluca Di Marzio 16-06-2016 00:52
Una lunga cavalcata fino alla Serie B, dopo regular season e playoff in Lega Pro. Adesso il Pisa gioisce, sì, ma pensa anche, subito, al calciomercato. E, dunque, a potenziare la rosa per la prossima annata. Per la difesa piace Vangelis Moras, difensore classe '81 dell'Hellas Verona. In avanti, invece, l'interesse è per Matteo Ardemagni, attaccante che ha giocato l'ultimo anno al Perugia, ma di proprietà dell'Atalanta. Primi nomi, prime ipotesi: il Pisa studia per la prossima stagione.

Verona, vicino l’arrivo di Ganz
Simone Andrea Ganz - Como

Gianluca Di Marzio 15-06-2016 19:56
Non solo Lapadula. In Serie B un altro attaccante ha conquistato la vetrina, con un nome pesante che rende leggero: Simone Ganz, figlio di Maurizio. 16 gol con il Como, nonostante la retrocessione, e tante ottime giocate. Il suo futuro è alla Juventus, brava a bruciare la concorrenza ma a Torino il giocatore potrebbe avere poco spazio. Ecco perché il classe '93 potrebbe salutare, almeno per un anno. Lo vuole il Verona in B, a caccia di gol per risalire immediatamente. Il suo futuro sembra quindi diretto verso il Bentegodi, dove cercherà di conquistare la A. Ganz-Verona, matrimonio vicino.

FONTE: GianlucaDiMarzio.com


L’avventura di Moras a Verona è ai titoli di coda
giugno 15, 2016

Fumata nera dopo l’incontro di oggi a Milano tra Busardó, l’agente di Moras, e l’Hellas Verona. Al momento non c’è la volontà da parte del club di via Belgio di offrire il rinnovo al difensore greco e ad oggi l’avventura di Moras in gialloblù pare sempre più destinata a finire.
Sul centrale ex Bologna c’è l’interesse di Crotone, Pisa, Spezia e Melbourne.

FONTE: HellasLive.it


TUPTA: il Verona può riscattarlo dal Catania a basso costo
Di Redazione - 15 giugno 2016
Giovanissimo attaccante sloveno cresciuto nel settore giovanile del Catania, Lubomir Tupta è stato ceduto la scorsa estate al Verona con la formula del prestito con diritto di riscatto. Ragazzo dal futuro assicurato, nella Primavera gialloblu ha messo a segno 11 reti ed esordito ottimamente nella Coppa Italia maggiore. Tupta può essere riscattato dal club veneto, fresco di retrocessione in Serie B, ad un prezzo assolutamente abbordabile pari, per la precisione, a poco meno di 100mila euro.

FONTE: TuttoCalcioCatania.com


Sarà Nicolas il portiere dell’Hellas Verona 2016/17
giugno 15, 2016

Protagonista assoluto tra i prestiti gialloblù, è stato il portiere Nicolas De Andrade. Con le sue parate quest’anno ha difeso i pali del Trapani sfiorando una storica promozione in Serie A, mancata solo ai playoff contro il Pescara. Dopo essersi fatto conoscere con la maglia della Virtus Lanciano nella stagione 2014/15, il n.1 brasiliano quest’anno si è consacrato definitivamente risultando essere uno dei migliori portieri del campionato cadetto con la squadra siciliana (44 presenze, 50 gol subiti).

Al rientro dal prestito, il Trapani sembra non essere intenzionato a riscattarlo (500 mila euro con diritto di controriscatto a favore dei gialloblù, ndr) e così Nicolas diventa l’indiziato numero uno per difendere la porta dell’Hellas Verona nella prossima stagione, specie nel caso in cui Gollini venisse venduto.

FONTE: HellasLive.it


CALCIOMERCATO
Viviani via ma solo per un'offerta concreta
15/06/2016 14:05
Una cosa è certa: Viviani se ne andrà da Verona ma solo per offerte concrete, non in prestito.
Altrimenti l'Hellas punterà ancora su di lui anche in serie B.
La sfida è di quelle "spinose": Viviani, con Pazzini, è stata una delle delusioni della scorsa stagione.

Frenato dalla pubalgia e dagli infortuni a catena (in primis la caviglia), Viviani non è stato all'altezza dei quattro milioni e rotti pagati dal Verona per il suo cartellino.
Una valutazione abnorme, che ha pesato parecchio anche sul giocatore, finito suo malgrado sotto pressione.
Viviani ha però anche fatto vedere di avere delle buone doti, soprattutto nel finale di stagione.
Ha segnato qualche gol, ma soprattutto, ritrovata un minimo di condizione, ha cercato di prendere per mano la squadra, come si ci doveva aspettare da lui.
In serie B, Viviani potrebbe ritrovare una dimensione consona e finalmente dimostrare le sue doti.
Fusco, comunque, non ha in programma incontri con lui.

La società sarà completamente "padrona" del destino del giocatore. Ma già sono stati piantati dei "paletti". E il principale è proprio quello che, in assenza di offerte concrete (e quindi in grado almeno di pareggiare gli oltre quattro milioni che il Verona aveva versato per lui), Viviani resterà. Solo il Bologna (e Bigon) pareva potesse pensare a Viviani. Ma in questo momento è proprio la valutazione il freno più grande alla trattativa.
E su di lui, quindi, verrà costruito il prossimo centrocampo. Una scommessa, anche economica, che il Verona non può permettersi stavolta di perdere. (g.vig.)

FONTE: TGGialloBlu.it


Zuculini: dopo Franco, si avvicina Bruno
15 giugno 2016

Damiano Conati
Una volta ufficializzato Franco Zuculini, per il quale c’è già l’accordo definitivo e mancano solo le visite mediche e l’ultimo controllo al ginocchio recentemente operato, il Verona tenterà l’affondo anche con il fratello Bruno.
Zuculini junior è un classe 1993, tre anni più giovane dell’ex Bologna, è comunitario e ha lo stesso ruolo del fratello in mezzo al campo, anche se è più forte fisicamente e tecnicamente. I due hanno giocato assieme agli esordi nel Racing di Avellaneda, ma poi Bruno ha intrapreso una carriera sulla carta più gloriosa: Manchester City, Valencia, Aek Atene. Però le presenze sono sempre state pochissime.
Fino al 30 giugno 2019 è di proprietà del City che sta cercando di piazzarlo in prestito per farlo crescere nel calcio europeo e l’influenza del fratello neo gialloblù su Fusco potrebbe condurlo in riva all’Adige.
Già l’anno scorso Bigon l’aveva cercato per la linea mediana dell’Hellas, ma poi l’affare non si chiuse. Il tempo potrebbe essere davvero maturo per vedere in gialloblù uno dei migliori prospetti del calcio argentino degli ultimi anni, che, insieme al fratello, creerebbe una linea di metà campo da massima serie.

FONTE: HellasNews.it


SERIE A
Napoli, idea Coppola per il ruolo di terzo portiere
15.06.2016 12.45 di Pietro Lazzerini Twitter: @PietroLazze
Secondo quanto riferito da Il Mattino, il Napoli vorrebbe richiamare dal Verona Ferdinando Coppola per ricoprire il ruolo di terzo portiere azzurro. Un acquisto utile anche in chiave rosa, visto che il giocatore è cresciuto nel vivaio del club campano.

SERIE A
ESCLUSIVA TMW - Cagliari, Rafael verso il ritorno all'Hellas. Poi il mercato...
15.06.2016 11.06 di Alessio Alaimo Twitter: @alaimotmw
Rafael e il futuro, ancora tutto da scrivere. Il portiere è in prestito al Cagliari dall'Hellas Verona, riscatto difficile soprattutto dopo il rinnovo di Cragno fino al 2020. Il brasiliano tornerà all'Hellas, poi verrano valutate le soluzioni di mercato. Ci pensa il Middlesbrough, una possibilità. E potrebbe essere un'idea del Venezia, una soluzione eventualmente gradita al giocatore. Il mercato si accende. E Rafael aspetta di conoscere il suo futuro...

SERIE A
Napoli, si prova a chiudere Ionita. Poi prestito a Empoli o Bologna
15.06.2016 00.51 di Simone Bernabei Twitter: @Simo_Berna
Arrivano aggiornamenti per quanto riguarda l'operazione fra Napoli e Verona per Artur Ionita. Secondo quanto riportato da SportItalia gli azzurri hanno deciso di mettere sul piatto circa 5 milioni per il centrocampista dell'Hellas. Se l'operazione dovesse andare in porto, il moldavo potrebbe poi essere girato in prestito a Bologna o Empoli.

FONTE: TuttoMercatoWeb.com


Scippo di mercato al Napoli: la Juve si assicura Ionita, perfetto sostituto di Pereyra! Contatti avanzati!
Di Ludovico Zaccaro - 14 giugno 2016

La Juve non si ferma, anzi. Il mercato, di questi tempi, diventa il suo pane quotidiano. E Allegri gongola. Marotta gli sta rinforzando ulteriormente la squadra ed i colpi Pjanic-Dani Alves ne sono una chiara testimonianza. La rincorsa Champions è partita ufficialmente.

MAROTTA E SOCI NON VOGLIONO FERMARSI QUI E STUDIANO ALTRI GRANDI COLPI – Le grane, piuttosto, arrivano dal fronte cessioni. Morata ha ricevuto un’offerta choc dagli inglesi e difficilmente resterà. Nel frattempo, la Juve monitora anche il cosiddetto mercato minore: Artur Ionita è un obiettivo sensibile. Parliamo di uno dei gioielli più pregiati dell’Hellas Verona retrocesso in Serie B. La società scaligera ha giocatori che fanno gola a molti club di Serie A. Su Ionita c’è da registrare il forte interesse del Napoli, da tempo sulle sue tracce. La pista, però, si è un po’ raffreddata negli ultimi tempi ed ecco spiegato l’inserimento fulmineo della Juve. I bianconeri hanno manifestato il proprio interesse al Verona: il moldavo piace perché considerato una delle possibili alternative per il centrocampo o giocatore da far crescere e maturare progressivamente. Tutto, però, come fanno sapere da Torino, sarebbe subordinato alla cessione del partente Roberto Pereyra, sempre più in lista di sbarco. La Juve tenta lo scippo di mercato al Napoli: ipotesi tutt’altro che improbabile, anzi!

FONTE: DailyNews24.it


Scippo di mercato al Napoli: la Juve si assicura Ionita, perfetto sostituto di Pereyra! Contatti avanzati!
Di Ludovico Zaccaro - 14 giugno 2016

La Juve non si ferma, anzi. Il mercato, di questi tempi, diventa il suo pane quotidiano. E Allegri gongola. Marotta gli sta rinforzando ulteriormente la squadra ed i colpi Pjanic-Dani Alves ne sono una chiara testimonianza. La rincorsa Champions è partita ufficialmente.

MAROTTA E SOCI NON VOGLIONO FERMARSI QUI E STUDIANO ALTRI GRANDI COLPI – Le grane, piuttosto, arrivano dal fronte cessioni. Morata ha ricevuto un’offerta choc dagli inglesi e difficilmente resterà. Nel frattempo, la Juve monitora anche il cosiddetto mercato minore: Artur Ionita è un obiettivo sensibile. Parliamo di uno dei gioielli più pregiati dell’Hellas Verona retrocesso in Serie B. La società scaligera ha giocatori che fanno gola a molti club di Serie A. Su Ionita c’è da registrare il forte interesse del Napoli, da tempo sulle sue tracce. La pista, però, si è un po’ raffreddata negli ultimi tempi ed ecco spiegato l’inserimento fulmineo della Juve. I bianconeri hanno manifestato il proprio interesse al Verona: il moldavo piace perché considerato una delle possibili alternative per il centrocampo o giocatore da far crescere e maturare progressivamente. Tutto, però, come fanno sapere da Torino, sarebbe subordinato alla cessione del partente Roberto Pereyra, sempre più in lista di sbarco. La Juve tenta lo scippo di mercato al Napoli: ipotesi tutt’altro che improbabile, anzi!

FONTE: DailyNews24.it


Verona, corsa a due per Viviani

del 14 giugno 2016 alle 21:59
Due club di Serie A sulle tracce di Federico Viviani. Reduce da una buona stagione al Verona, nonostante la retrocessione, il centrocampista classe 1992 ex Roma piace a Cagliari e Sampdoria.

FONTE: CalcioMercato.com


Hellas Verona, Jankovic potrebbe rescindere; per l’attacco piacciono Cacia e Ganz
Verona su Ganz e Cacia – Il giovane ex Como potrebbe arrivare dalla Juventus in cambio di Ionita; per Cacia sarebbe un ritorno dopo due anni

Autore: Simone Mutti - 14 giugno 2016 - 21:44
La retrocessione in Serie B pesa ancora come un macigno sulle spalle del popolo dell’Hellas Verona, tradito da una stagione difficile e piena di insidie inaspettate che hanno portato il club scaligero alla cadetteria. Il Presidente Maurizio Setti ha comunque ribadito il suo massimo impegno per riportare il Verona nei piani alti del calcio italiano, investendo in fase di calciomercato.

I gialloblù, infatti, seguono tramite il nuovo D.s. Fusco nomi importanti come Ganz e Cacia per il reparto offensivo; il giovane ex Como arriverebbe dalla Juventus in prestito, in cambio del centrocampista moldavo Ionita, mentre l’attaccante dell’Ascoli sarebbe pronto a tornare in Veneto dopo la splendida stagione 2012-2013 culminata con la promozione nella massima serie ed il titolo di capocannoniere. L’ultima idea, da non trascurare, resta quella di Antenucci svincolatosi dal Leeds United.

In uscita i gialloblù registrano il forte interesse di Fiorentina e Sassuolo per il terzino Eros Pisano, mentre l’esterno destro offensivo Jankovic potrebbe rescindere dopo tre campionati in maglia gialloblù. Ferma invece la trattativa che potrebbe portare il portiere Gollini all’Everton. Vicinissimo invece l’approdo del fantasista argentino Zuculini dal Bologna, si attende solo l’ufficialità.

FONTE: StopAndGoal.net


Sampdoria su Viviani del Verona, ma c'è anche il Cagliari

del 14 giugno 2016 alle 17:09
di Lorenzo Montaldo
C'è un nome nuovo per il centrocampo della Sampdoria. E' quello di Federico Viviani, promettente regista classe 1992 cresciuto nelle giovanili della Roma, agli ordini di mister Stramaccioni.

Dopo un buon campionato a Latina Viviani ha assaggiato la Serie A con l'Hellas Verona, collezionando 19 presenze con la maglia gialloblù. Una stagione positiva che gli è valsa, nonostante la retrocessione del Verona, l'interesse di alcuni club di Serie A tra cui appunto i blucerchiati e, secondo gianlucadimarzio.com, anche il Cagliari.

Viviani potrebbe così mantenere la categoria, anche se il giocatore sembra intenzionato a valutare tutte le possibilità che gli si presenteranno. La Samp e il Cagliari, nel frattempo, avrebbero anche già avviato i primi contatti con l'Hellas per sondare il terreno.

FONTE: CalcioMercato.com


SERIE A
Juventus, in pole per Ionita. L'Hellas chiede otto milioni di euro
14.06.2016 10.45 di Luca Bargellini Twitter: @barge82
Sono otto i milioni di euro che il Verona chiede per la cessione di Artur Ionita. Il centrocampista corteggiato da Napoli e Juventus, secondo quanto riportato dal Corriere Veneto sarebbe in questo momento più vicino ai bianconeri, come vi abbiamo raccontato nella giornata di ieri, che sul tavolo hanno inserito il nome di Simone Andrea Ganz per la formazione scaligera.

SERIE B
Hellas Verona, vicina la permanenza di Pazzini. Incontro con Fusco
14.06.2016 10.33 di Luca Bargellini Twitter: @barge82
Buone notizie per l'Hellas Verona. Secondo quanto appreso dal Corriere Veneto il club scaligero sarebbe vicino all'accordo per la permanenza di Giampaolo Pazzini anche il prossimo anno in Serie B. Il nuovo ds Fusco ha incontrato il giocatore per convincerlo a rimanere in Veneto.

FONTE: TuttoMercatoWeb.com


CALCIOMERCATO
Ionita, parte l’asta per l’uomo-mercato Hellas
Il Verona punta a incassare 8 milioni di euro. Juve e Napoli in corsa

di Redazione Hellas1903, 14/06/2016, 09:56

Al centro del mercato del Verona c’è Artur Ionita.

Corteggiato, seguito, il centrocampista moldavo. Su di lui ci sono forti gli interessamenti della Juventus e del Napoli.
L’Hellas conta di monetizzare in modo rilevante la sicura cessione di Ionita. E il club gialloblù punta a lanciare un’asta per il suo cartellino, su cui hanno chiesto informazioni anche il Cagliari e il Bologna.

Si parla di una valutazione che potrebbe raggiungere gli 8 milioni di euro. Il Verona acquistò dall’Aarau Ionita nel 2014 a parametro zero. L’Hellas, dunque, andrebbe a realizzare una ricca plusvalenza.

CALCIOMERCATO
Attacco Hellas, Ganz-Pazzini coppia possibile
Il Verona insiste con la Juve per il prestito della punta ex Como

di Redazione Hellas1903, 14/06/2016, 08:15

Giampaolo Pazzini ha fatto sapere che è disponibile a restare al Verona e a misurarsi con il campionato di Serie B. Una risposta positiva, quella data dall’attaccante al ds gialloblù Filippo Fusco, che assicura all’Hellas un tassello di rilievo per la cadetteria.

Il Verona, tuttavia, segue altre piste per completare il reparto offensivo. Piace sempre molto Simone Andrea Ganz, emerso a suon di gol nel pur retrocesso Como, cartellino ora di proprietà della Juventus.
Con i bianconeri l’Hellas si sta confrontando per ottenere il prestito di Ganz. Un’ipotesi che è al vaglio, ma che ha buone possibilità di realizzarsi.

Con Pazzini e Ganz il Verona andrebbe a formare una coppia di centravanti di alto livello per la B. E questo è l’obiettivo del club di via Belgio.

FONTE: Hellas1903.it


HELLAS VERONA
13.06.2016 | 23:43
Esclusiva: Il Napoli torna forte su Ionita

Artur Ionita si riavvicina al Napoli, negli ultimi minuti la pista è tornata calda e presto può entrare in dirittura. Le due società stasera hanno fatto ripartire la trattativa, il venticinquenne centrocampista moldavo, che piace anche al Bologna, lascerà il Verona dopo la retrocessione e l’opzione Napoli torna fortemente in auge.

FONTE: AlfredoPedulla.com


CALCIOMERCATO
Zuculini al Verona, la formula
Un anno di contratto per l’argentino con opzione sul secondo. E in caso l’Hellas tornasse in A…

di Redazione Hellas1903, 13/06/2016, 18:42

Tutto fatto per il passaggio di Franco Zuculini al Verona, come anticipato nelle scorse settimane.

Il trasferimento all’Hellas del centrocampista dipenderà dall’esito delle visite mediche, con cui sarà verificato il suo pieno recupero dall’infortunio al ginocchio che l’ha bloccato a lungo.
L’accordo contrattuale, però, è definito: Zuculini firmerà un annuale con opzione sulla seconda stagione. Se l’Hellas sarà promosso, il rinnovo scatterà automaticamente.

Negli ultimi due campionati Zuculini è stato nella rosa del Bologna.

FONTE: Hellas1903.it


SERIE B
ESCLUSIVA TMW - Jankovic verso l'estero: tratta la buonuscita col Verona
13.06.2016 18.24 di Raimondo De Magistris Twitter: @RaimondoDM
Il centrocampista serbo Bosko Jankovic è pronto a salutare l'Italia. Nonostante un altro anno di contratto, il calciatore classe '84 sta trattando con l'Hellas Verona la rescissione del contratto e, in questi giorni, è al lavoro per trovare un accordo sulla buonuscita. Per l'ex Palermo c'è interesse soprattutto lontano dall'Italia e dopo l'accordo con la società scaligera dovrebbe salutare il nostro paese.

FONTE: TuttoMercatoWeb.com


CALCIOMERCATO
Ionita all'asta si parte da sei milioni
13/06/2016 16:09
Artur Ionita vale almeno sei milioni di euro. E' questa la valutazione del centrocampista moldavo nel caso il Verona lo cedesse.

Ionita è sul mercato da tempo. Su di lui c'è il Napoli che ha un accordo con il procuratore. Ma la società partenopea non è l'unica. Anche la Juventus si è interessata al giocatore (operazione scollegata dall'arrivo di Ganz) e su di lui ci sono anche società tedesche.

FONTE: TGGialloBlu.it


Juventus: per Rosseti è derby di Verona

del 13 giugno 2016 alle 17:40
di DL
Lorenzo Rosseti e un futuro ancora tutto da scrivere. L'attaccante classe 1994' è reduce dalla positiva esperienza al Cesena dove ha ritrovato lo smalto e la cattiveria sotto porta che lo avevano fatto acquistare dalla Juventus. Il club di corso Galileo Ferraris, stando a quanto appreso da Calciomercato.com, ne sta parlando con il Chievo Verona. I clivensi lo avevano già cercato a gennaio. Sullo sfondo c'è anche l'Hellas Verona e timidi interessamenti di Genoa e Palermo.

FONTE: CalcioMercato.com


SERIE A
ESCLUSIVA TMW - Sassuolo, idea Pisano per la difesa
13.06.2016 14.48 di Raffaella Bon
Aumenta la lista delle pretendenti attorno a Eros Pisano, esterno difensivo in uscita dal Verona. Secondo quanto appreso dalla nostra redazione sull'ex Palermo si sarebbe fatto avanti anche il Sassuolo di Eusebio Di Francesco.

SERIE A
ESCLUSIVA TMW - Juve-Ionita, si può fare se parte Pereyra. Stand-by col Napoli
13.06.2016 13.36 di Marco Conterio Twitter: @marcoconterio
Artur Ionita è uno dei gioielli di casa Hellas Verona. Fresca di retroscessione in Serie B, la società scaligera ha giocatori che fanno gola a molti in Serie A. L'ultimo contatto con il Napoli risale ad alcune settimane fa, con l'allora ds scaligero, Riccardo Bigon. Nessuna chiamata negli ultimi tempi, su Ionita c'è però da registrare un contatto da parte della Juventus. I bianconeri hanno manifestato il proprio interesse al Verona: il moldavo piace, perché considerato una delle possibili alternative per il centrocampo o giocatore buono per far crescere ancora una stagione. Tutto, però, fanno sapere da Torino, sarebbe prima subordinato alla cessione del partente Roberto Pereyra.

FONTE: TuttoMercatoWeb.com


NEWS
Lazaros, una grana da risolvere per il Verona
Il centrocampista rientra dalla Sampdoria. E il suo è un ingaggio pesante

di Redazione Hellas1903, 12/06/2016, 21:58

Girato in prestito alla Sampdoria alla fine della sessione estiva 2015, Lazaros Christodoulopoulos tornerà al Verona l’1 luglio.

Un problema da risolvere, l’inserimento in rosa del centrocampista greco, che non rientra nei piani tecnici dell’Hellas e che ha un ingaggio pesante.
Lazaros percepisce 400mila euro netti a stagione, 800mila lordi. Una cifra elevata per la Serie B. Il Verona non ha intenzione di confermarlo. Il contratto di Christodoulopoulos scade il 30 giugno 2017.

Il ds gialloblù, Filippo Fusco, è alla ricerca di una nuova destinazione per il giocatore, in forza all’Hellas nel campionato di A 2014-2015. Proprio Fusco concluse la sua cessione dal Bologna al Verona, nell’estate del 2014, quando era direttore sportivo della società rossoblù.

FONTE: Hellas1903.it


CALCIOMERCATO
Contratto Moras, in settimana l’incontro col Verona
Appuntamento per Fusco con il rappresentante del difensore: accordo da valutare

di Redazione Hellas1903, 13/06/2016, 10:21

In settimana Filippo Fusco incontrerà Paolo Busardò, rappresentante di Vangelis Moras, per verificare se sia possibile rinnovare il contratto del difensore.

L’accordo di Moras col Verona va in scadenza il 30 giugno prossimo. Il giocatore è all’Hellas dall’estate del 2012.
La sua conferma resta in bilico. Fusco vedrà anche Moras per capirne le intenzioni. Per adesso la sua conferma rimane incerta.

FONTE: Hellas1903.it


CALCIOMERCATO – Giuntoli può tornare alla carica per Ionita
Preziosa Lombardi 12 giugno 2016
Giuntoli, direttore sportivo del Napoli, secondo quanto riportato da “Il Mattino”, può tornare a bussare alla porta dell’Hellas Verona per Ionita, che era già stato cercato nel mercato di gennaio.
Il neo ds degli scaglieri, Filippo Fusco, punta a scatenare un’asta sul moldavo, che ha chiare caratteristiche per diventare il vice di Allan.
Per quanto riguarda il resto del mercato, sempre secondo “Il Mattino”, Giuntoli prepara nuove mosse per Herrera.

Ecco quanto riportato:
“Giuntoli prepara il summit della prossima settimana con Blair junior, il figlio dell’ex premier britannico che è tra quelli che cura gli interesse di Hector Herrera. Il messicano ha da tempo detto di sì al Napoli, ma gli intermediari devono rendersi conto della cifra che il club azzurro vuole offrire al Porto per chiudere. La sensazione è che il prezzo giusto sia intorno ai 19 milioni. Herrera andrebbe a risolvere un bel po’ di problemi nel centrocampo azzurro, anche perché in grado di ricoprire più di uno dei ruoli nella linea a tre”.

FONTE: MondoNapoli.it


Checchin, nuovo procuratore e rinnovo triennale con l’Hellas Verona

giugno 12, 2016
Sarà uno dei giovani sui cui puntare e ripartire nella prossima stagione. Dopo l’esordio in Serie A (6 presenze tra campionato e Coppa Italia, ndr) con la maglia della prima squadra, Luca Checchin punta a ritagliarsi un posto importante nel nuovo centrocampo gialloblù. E anche il club di via Belgio crede molto nelle qualità del giovane centrocampista classe 1997. A testimonianza di ció, dopo il riscatto del cartellino dall’Alessandria la scorsa estate, Checchin ha da poco trovato grazie al suo nuovo procuratore (Beppe Riso, agente tra gli altri di Gollini, ndr) l’accordo per il rinnovo del contratto con durata triennale e nuova scadenza 30 giugno 2019.
Hellas Verona – Checchin: il matrimonio può continuare!

FONTE: HellasLive.it


Hellas Verona, incontro positivo con Pazzini: c’è la volontà di continuare insieme
Giampaolo Pazzini - Hellas Verona (Grigolini)

Gianluca Di Marzio 11-06-2016 20:45
Pronti a continuare, insieme, anche in Serie B. Giampaolo Pazzini è sempre più vicino alla permanenza all'Hellas Verona. Tante sensazioni positive dopo l'incontro che si è tenuto tra le parti, con l'attaccante che ha ricevuto sinceri attestati di stima da parte di Pecchia e Fusco, rispettivamente nuovo allenatore e nuovo direttore sportivo.

Nulla, però, ancora di definitivo. Pazzini, infatti, ha ricevuto diverse offerte dalla Cina, che se si facessero più concrete andrebbero poi valutate con più attenzione; ad oggi, tuttavia, il suo futuro sembra essere a Verona. Se fosse così, la volontà della società veneta è quella di rivedere l'ingaggio del giocatore, piuttosto alto per una squadra di Serie B. La volontà di non separarsi c'è, Pazzini pronto a legarsi ancora all'Hellas Verona.

Spezia, in bilico il futuro di Calaiò. E piace a tre club di B
Lorenzo Buconi 11-06-2016 15:10
11 frecce (alias 11 gol), la semifinale play-off persa poi contro il Trapani e un buon cammino in Coppa Italia. Senz'altro positiva l'annata dello Spezia e di Emanuele Calaiò, le cui strade però potrebbero anche dividersi. Futuro in bilico, saranno giorni importanti nei quali verrà meglio definita la programmazione della squadra ligure per la prossima stagione. E, di conseguenza, anche il futuro di Calaiò.
Intanto, però, si registrano già i primi sondaggi per l'attaccante ex Siena. L'Arciere, infatti, piace a Bari ed Hellas Verona (con Pecchia si conoscono dai tempi del Napoli). Ma non solo, perché anche il Vicenza si è interessato, sebbene l'ingaggio rappresenti un ostacolo importante.

Calaiò aspetta, valuta le alternative. La Serie B e anche, chissà, una possibile chiamata dalla A. L'arco è pronto...

FONTE: GianlucaDiMarzio.com


CALCIOMERCATO
Zuculini, arriverà ma solo dopo le visite
11/06/2016 14:30
Per evitare altri imbarazzanti casi che sono costati carissimo al Verona dell'ultima stagione, l'arrivo in gialloblù di Franco Zuculini sarà subordinato al suo completo recupero fisico.
Sulle sue qualità, tecniche e umane, il ds Fusco non ha dubbi. Si tratta di un giocatore molto forte e di una generosità incredibile, un vero e proprio guerriero che senza dubbio troverà a Verona un ambiente ideale.
Ma Zuculini si è infortunato gravemente al crociato un anno fa e quindi bisognerà sottoporlo ad accurate visite prime di mettere nero su bianco sul contratto.
L'accordo biennale con il giocatore è già stato trovato. Ma la ratifica avverrà solo dopo che i medici avranno dato il loro lasciapassare. (g.vig.)

CALCIOMERCATO
Rafael-Verona
Ecco la situazione

11/06/2016 14:26
Il Verona attende di sapere le mosse del Cagliari prima di prendere una decisione su Rafael.
Il portiere brasiliano, infatti, è in prestito con diritto di riscatto e ancora non si sa se i sardi vogliano esercitarlo.
Fusco attende quindi prima le mosse del Cagliari e poi deciderà cosa fare con Rafael.
L'impressione però è che le porte del Verona siano ormai chiuse per quella che è stata una bandiera del calcio scaligero degli ultimi anni.
Il Verona volterà pagina in porta: se Gollini dovesse andare a Napoli o a Firenze, la porta dell'Hellas sarà affidata a Nicolas, per anni vice di Rafael, scovato in Lega Pro da Gibellini.
Nicolas è stato grande protagonista nel Trapani, ma una sua disattenzione è costata carissima nella gara di ritorno della finale play-off contro il Pescara. (g.vig.)

FONTE: TGGialloBlu.it


Ganz e Zuculini: profili adatti per il Verona?
11 giugno 2016

Damiano Conati
Potrebbero essere i due primi acquisti della gestione Fusco. Uno centrocampista, l’altro attaccante. Entrambi con tanta fame e voglia di spaccare al mondo. Entrambi valori aggiunti in Serie B. Forse servono davvero due così, o forse no?
Zuculini è un mediano incontrista. Un argentino che non molla mai. Idolo di qualsiasi tifoseria per l’impegno che ci mette. A Bologna lo adorano. È sicuramente forte ma arriva dalla rottura del legamento crociato e praticamente è fermo da un anno. Gli scade il contratto al 30 giugno e il suo procuratore è l’ex socio di Fusco. Facile quindi pronosticare il suo arrivo, ma sarà fisicamente pronto?

Ganz al primo anno di B con una piccola squadra come il Como ha fatto montagne di gol. E infatti l’ha preso la Juve e lo manderebbe a Verona in prestito, ma non in cambio di Ionita, per il quale c’è un’opzione del Napoli. Però Pecchia gioca con una punta soltanto e tre trequartisti. E per il ruolo di punta predilige uno con un certo fisico, bravo di testa e che partecipi alla manovra. Ganz ha il fisichetto che aveva suo padre Maurizio ed è un rapinatore da area di rigore. Potrebbe davvero arrivare a Verona, ma sarà adatto al gioco del nuovo tecnico?

FONTE: HellasNews.it


CALCIOMERCATO
Moras-Verona, il rinnovo resta in dubbio
Il difensore va a scadenza di contratto e il prolungamento è incerto

di Redazione Hellas1903, 11/06/2016, 08:41

Tornato dagli impegni con la nazionale greca, Vangelis Moras attende di incontrarsi col Verona per capire se ci siano margini per un rinnovo.

Il contratto del difensore greco va in scadenza il 30 giugno.
In questo momento non ci sono segnali che indichino l’intenzione dell’Hellas di prolungare l’accordo. Moras è al Verona dal 2012 e in gialloblù ha giocato per quattro stagioni, totalizzando 139 presenze con 5 gol fatti.

FONTE: Hellas1903.it


SERIE B
ESCLUSIVA TMW - SPAL, idea Antenucci per l'attacco
10.06.2016 16.21 di Luca Bargellini Twitter: @barge82
Verona, ma anche Parma e Ascoli. Il nome di Mirco Antenucci sta tenendo banco con insistenza fra Serie B e Lega Pro. Secondo quanto appreso dalla nostra redazione, per quello che è ormai l'ex attaccante del Leeds United, c'è anche un'altra pretendente. Si tratta della neo promossa SPAL di Leonardo Semplici che per la stagione del ritorno in cadetteria vuole un attaccante di grande esperienza.

FONTE: TuttoMercatoWeb.com


Cagliari su Faragò: duello col Bologna per Viviani
del 10 giugno 2016 alle 15:48
Il Cagliari prosegue con le manovre per costruire una squadra protagonista anche in A. Grandi manovre in mezzo: pressing per il regista Viviani (Verona, c’è anche il Bologna), su Padoin della Juventus e l’esterno Faragò (Novara) secondo la Gazzetta dello Sport.

FONTE: CalcioMercato.com


15:40 | venerdì 10 giugno 2016
Juventus: mani su Ionita, Ganz la chiave
Trattativa in corso, ma sorpasso ai danni di Fiorentina e Napoli

di Silvana Palazzo - twitter: @silvpalazzo © Foto: www.imagephotoagency.it

CALCIOMERCATO JUVENTUS VERONA IONITA - La Juventus non si ferma sul mercato, anzi si districa tra diversi tavoli: uno dei prossimi colpi bianconeri potrebbe essere Artur Ionita, per il quale l’amministratore delegato Beppe Marotta ha sorpassato Fiorentina e Napoli. L’operazione, come riporta L’Arena, è in fase embrionale ed è subordinata alla cessione di Roberto Pereyra, che è in bilico tra Inghilterra e Russia, ma si tratta di un obiettivo concreto. Le doti tecniche e fisiche di Ionita, oltre che la sua versatilità, hanno colpito la Juventus, che potrebbe presto accelerare e mettere sul piatto come contropartita Simone Andrea Ganz, da girare però in prestito.

IN USCITA - Il Verona intanto deve definire il futuro di Giampaolo Pazzini, con il quale bisognerà discutere delle nuove prospettive. Nel frattempo lo Swansea allenato da Francesco Guidolin avrebbe chiesto Eros Pisano, che ha parecchio mercato. Il club inglese non ha problemi di liquidità, quindi potrebbe essere trovato facilmente l’accordo. Per lo stesso Pisano sarebbe davvero dura respingere la prospettiva di giocare in Premier League nella prossima stagione.

FONTE: CalcioNews24.com


SERIE A
ESCLUSIVA TMW - Samp, c'è l'idea Viviani per il dopo Fernando
10.06.2016 15.15 di Marco Conterio Twitter: @marcoconterio
Fernando potrebbe uscire dalla Sampdoria. Tra i big in partenza dai blucerchiati, c'è anche quello dell'ex Shakthar Donetsk, per il quale non mancano gli estimatori. Secondo quanto raccolto da Tuttomercatoweb.com, tra le idee della società di Massimo Ferrero per la sostituazione del brasiliano ci sarebbe anche Federico Viviani. Il regista dell'Hellas Verona piace anche al Cagliari ed al Bologna e lascerà gli scaligeri nelle prossime settimane.

FONTE: TuttoMercatoWeb.com


CALCIOMERCATO
Chi torna e chi parte: tutti i prestiti gialloblù
Da Nicolas e Gonzalez a Marrone e Furman: come cambia il Verona 2016/2017

di Alessandro Lerin, @alessandrolerin 10/06/2016, 13:30

Tanti i giocatori che faranno rientro a Verona per fine prestito. Tra esuberi e calciatori che, di fatto, non hanno mai vestito la maglia gialloblù, ce ne sono tuttavia alcuni che potranno essere senz’altro utili alla causa dell’Hellas. Ecco, ruolo per ruolo, chi tornerà al Verona il 30 giugno.

Portieri. Rafael e Nicolas sono in prestito con diritto di riscatto rispettivamente a Cagliari e Trapani, ma difficilmente le due società faranno valere l’opzione. In questo momento è Nicolas il favorito per il ruolo di numero 1 della prossima stagione, considerando la partenza quasi certa di Gollini. Il brasiliano ha disputato una stagione da protagonista con la squadra di Cosmi, arrivando a un passo dalla promozione in Serie A. Più difficile, invece, la conferma di Rafael.
Difensori. Dalla Ternana rientrerà Alejandro Gonzalez, anche lui autore di un ottimo campionato al centro della difesa umbra. L’uruguagio aveva fatto fatica ad ambientarsi in gialloblù, non avendo trovato continuità ed essendo spesso schierato fuori ruolo (come terzino destro). Per lui può arrivare la chance del riscatto con la maglia del Verona.

Centrocampisti. Dal Cittadella torna Zaccagni, fresco di promozione in Serie B: classe 1995, è uno dei giovani che può far comodo al Verona. Da valutare, poi, i rientri di Lazaros, Valoti e Laner (rispettivamente da Sampdoria, Livorno e Chiasso): il greco, in particolare, visto che percepisce uno stipendio piuttosto alto per le casse dell’Hellas.

Attaccanti. Fusco ha già fatto capire come Cappelluzzo sia un profilo giovane sul quale il Verona vuole puntare. Per il resto, molto dipenderà da chi resterà o meno nel reparto offensivo della rosa attuale: Torregrossa e Rabusic, che rientrano da esperienze non molto positive con Trapani e Slovan Liberec, sono giocatori la cui conferma sarà valutata nelle prossime settimane.

Altri. Ci sono, poi, giocatori che, di fatto, non hanno praticamente mai esordito con la prima squadra. Molti sono ragazzi della Primavera, altri sono sempre stati mandati in prestito nelle stagioni scorse. La loro conferma è più difficile: alcuni di loro verranno nuovamente girati in prestito, altri vanno in scadenza di contratto a fine mese. Si tratta di: Ferrari (portiere), Boni (difensore), Kiakis (difensore), Memolla (difensore), Calvano (centrocampista), Bearzotti (attaccante), Gatto (attaccante), Ravasi (attaccante), Speziale (attaccante).

Pochi anche i giocatori arrivati in prestito al Verona, in prima squadra, che saranno riconfermati. Samir, Gilberto, Marrone e Rebic, in prestito secco, faranno ritorno alle loro compagini. L’unico certo di aggregarsi in ritiro coi compagni è Wszolek: il polacco, in prestito dalla Samp, diventerà di proprietà dell’Hellas al momento del riscatto obbligatorio di Jacopo Sala. I due giocatori all’Hellas in prestito con diritto di riscatto sono Marcone (portiere) e Furman (centrocampista).

Nella foto il portiere Nicolas (foto hellas1903.it)

FONTE: Hellas1903.it


CALCIOMERCATO
Zuculini-Verona
E' fatta

10/06/2016 08:26
E' fatta per Franco Zuculini al Verona. Sarà il centrocampista argentino il primo rinforzo portato da Fusco.
Zuculini è un centrocampista del '90, dotato di forza e temperamento.
A Bologna ha fatto grandi cose prima del suo grave infortunio avvenuto il 1 aprile 2015 contro il Carpi quando si è rotto il legamento crociato.
Da lì un lungo calvario. Tornato in squadra dopo sette mesi è andato a scadenza di contratto con il Bologna e il Verona ne ha approfittato.
Fusco, che ne ha curato gli interessi, è pronto a scommettere su di lui.
Del resto se in Argentina lo hanno paragonato a Mascherano, qualche motivo ci sarà. Al Verona avrà un biennale. Il fratello Bruno, del '93, era in prestito dal Manchester City all'Aek Atene.
A Bologna era anche famoso per alcuni concerti tenuti con la sua band.

CALCIOMERCATO
Gomez resta
Janko con la valigia

10/06/2016 08:16
Creare un gruppo che sappia affrontare gli agitati mari della serie B.
Per farlo Fusco ha iniziato a guardare in faccia i giocatori della "disfatta", vuole capire, provare "sensazioni".
Dice Setti: "Abbiamo capito che gli uomini sono più importanti dei giocatori". Tradotto: meglio uno scarso ma determinato che un presunto campione.

Chi resterà, dunque, del gruppo "storico"? Qualche scelta inizia ad emergere. Gomez ad esempio: Juanito resterà. Fedele a Mandorlini, ma alla fine disponibile anche con Delneri, ha sempre tirato dalla parte giusta, accettando panchine e mettendosi a disposizione. Gomez è giocatore poliedrico che sa rivestire tanti ruoli e in B ha segnato molto.

Jankovic invece partirà. Il serbo con la residenza in Svizzera pare arrivato al capolinea nonostante il contratto. Opportuno trovare un accordo con lui e con il suo procuratore ed evitare inutili bracci di ferro. Il suo tempo a Verona è finito. (g.vig.)

FONTE: TGGialloBlu.it


CALCIOMERCATO
Zuculini-Verona, strada in discesa
L’argentino vicino all’Hellas dopo la chiusura del contratto col Bologna

di Redazione Hellas1903, 09/06/2016, 14:12

Filippo Fusco, nuovo ds del Verona, di lui ha grande stima. Lo portò in Italia due anni fa e il Bologna, in Franco Zuculini, trovò un centrocampista di ampia affidabilità.

Reduce da un anno condizionato dai postumi di un infortunio al ginocchio riportato proprio in rossoblù, Zuculini è vicino all’Hellas.
Va in scadenza con il Bologna e il suo nome, riferiscono dalla città emiliana, è dato come scelta graditissima per il Verona: un acquisto, il suo, che sarebbe a parametro zero.

CALCIOMERCATO
Zuculini, pronto un biennale con l’Hellas
Il centrocampista argentino sempre più vicino al club gialloblù

di Redazione Hellas1903, 09/06/2016, 23:29

Tempi che si stringono per l’arrivo al Verona di Franco Zuculini.

In scadenza col Bologna, il centrocampista argentino è pronto a firmare un contratto biennale con la società gialloblù.
Portato in Italia da Filippo Fusco, nuovo ds dell’Hellas, Zuculini ha giocato un’ottima stagione in rossoblù, nel 2014-2015, prima di infortunarsi a un ginocchio.

Fermo per un anno, Zuculini ora sta meglio e si prepara a cogliere l’occasione che il Verona vuole offrirgli.

FONTE: Hellas1903.it


Gonzalez rientra all’Hellas Verona
giugno 9, 2016
È stata sicuramente una delle piacevoli sorprese tra i giocatori gialloblù in prestito. Il difensore uruguaiano Alejandro Gonzalez, quest’anno in prestito alla Ternana, ha collezionato 40 presenze e un gol diventando così uno dei centrali inamovibili della difesa umbra, club che è riuscito a centrare la salvezza. Terminato il prestito secco, nonostante recentemente abbia manifestato la volontà di rimanere a Terni, il giocatore classe 1988 rientrerà all’Hellas Verona. Gonzalez ha un altro anno di contratto con la società di via Belgio.

FONTE: HellasLive.it


CALCIOMERCATO
Attacco Verona: Pazzini ma non solo...
09/06/2016 11:41
Due le condizioni: abbassamento dell'ingaggio e volontà di restare in serie B. Soddisfatte queste due premesse Pazzini può restare al Verona.

Lo ha detto chiaramente il ds Fusco. Pazzini continua ad essere un giocatore stimato dai dirigenti scaligeri e anche da Pecchia. E in serie B può fare la differenza.

Ma la società è pronta anche a fare un altro sacrificio per non farsi trovare scoperta in attacco (reparto che Setti ha indicato come il responsabile della retrocessione in B). Al fianco di Pazzini arriverà anche un giovane rampante. Due i candidati: Iemmello (che piace al Crotone, dove potrebbe seguire De Zerbi) e Ganz (sedici gol a Como). Con quest'ultimo il Verona ha già intavolato una trattativa, parlando anche con la Juventus che ne ha acquistato le prestazioni. Resterà sicuramente anche Cappelluzzo, mentre Torregrossa verrà ceduto. (g.vig.)

FONTE: TGGialloBlu.it


Calciomercato Sassuolo, duello con Guidolin per Pisano
Il terzino del Verona è conteso tra neroverdi e Swansea

Eros Pisano ©Getty Images

09/06/2016 11:21
CALCIOMERCATO SASSUOLO PISANO SWANSEA / VERONA - Il Sassuolo cerca un terzino vista la più che probabile partenza di Vrsaljko. Stando alla 'Gazzetta dello Sport', nel mirino dei neroverdi ci sarebbe Eros Pisano: ma per aggiudicarsi l'esterno del Verona si dovrà fare i conti con la concorrenza dello Swansea.
M.R.

FONTE: CalcioMercato.it


SERIE B
Verona, Antenucci il primo nome per l'attacco. Sfida all'Ascoli
09.06.2016 00.27 di Luca Bargellini Twitter: @barge82
Sono due le società in Italia in corsa per Mirco Antenucci, attaccante in scadenza con il Leeds. Secondo quanto riportato da Sportitalia l'ex Ternana è l'obiettivo primario del Verona. L'alternativa è quella legata all'Ascoli.

FONTE: TuttoMercatoWeb.com


Mister Pavanel ancora con noi!
08/GIUGNO/2016 - 16:20
Verona – L’Hellas Verona FC comunica di aver prolungato il contratto del tecnico della Primavera Massimo Pavanel fino al 30 giugno 2018. All’allenatore di Portogruaro, che nella stagione appena conclusa ha conquistato il record di punti (46) in campionato della sua gestione, va l’in bocca al lupo del Presidente Setti, del Direttore Sportivo Filippo Fusco e di tutto il Club per il prosieguo dell’attività in gialloblù.

FONTE: HellasVerona.it


SERIE B
Bari, anche Mandorlini in corsa per la panchina
08.06.2016 15.12 di Daniel Uccellieri
La panchina del Bari è ancora un rebus, negli ultimi giorni si è parlato con forza di Roberto Stellone, ma anche della possibile permanenza di Andrea Camplone. Secondo quanto riportato da gianlucadimarzio.com c'è una terza possibilità per la panchina del club pugliese: si tratta di Andrea Mandorlini, ex Verona esonerato lo scorso novembre dal club scaligero.

FONTE: TuttoMercatoWeb.com


L’Hellas sulle tracce di Ardemagni

7 giugno 2016
Il Verona pare aver scelto la punta centrale su cui puntare la prossima stagione: si chiama Matteo Ardemagni, classe 87, l’anno passato con il Perugia autore di 11 reti. Il bomber lo ricordiamo bene anche nella stagione 2012-13 quando fu vice capocannoniere dietro a Daniele Cacia, in quel campionato straordinario interprete in maglia gialloblu’.
Il profilo di Ardemagni e’ gradito al club di via Belgio perché conosce benissimo la categoria e anche la città, avendo militato per sei mesi nel Chievo Verona.
Fusco, per assicurarselo, dovrà però battere la concorrenza dei cugini vicentini, anche loro interessati a mettere sotto contratto Matteo. C’è già aria di derby...

FONTE: HellasNews.it


Sassuolo: il sostituto di Vrsaljko può arrivare dal Verona

del 07 giugno 2016 alle 23:54
di DL
Jacopo Sala nel mirino del Sassuolo. L'esterno è il candidato principale per prendere il posto di Vrsaljko, destinato a partire. Il Verona attende una mossa degli emiliani, dato che la Sampdoria non pare intenzionata a riscattare il giocatore.

Bologna: Bigon vuole Viviani
del 07 giugno 2016 alle 20:31
di Daniele Longo
Riccardo Bigon, nuovo direttore sportivo del Bologna, è già la lavoro per programmare il mercato del club emiliano. In caso di partenza di Diawara, secondo quanto appreso da Calciomercato.com, c'è l'idea Federico Viviani. C'è già stato un primo contatto perlustrativo con l'entourage del giocatore.

FONTE: CalcioMercato.com


NEWS
Mercato: anche il Verona su Dezi
I gialloblù seguono l’ex Bari, appena rientrato al Napoli

di Raffaele Campo, 07/06/2016, 20:20
SALERNO, ITALY - MARCH 26: Jacopo Dezi of FC Bari celebrates after scoring the opening goal during the serie B match between US Salernitana and FC Bari at Stadio Arechi on March 26, 2016 in Salerno, Italy. (Photo by Giuseppe Bellini/Getty Images)

Jacopo Dezi, terminato il prestito al Bari, è appena tornato al Napoli. Il suo obiettivo, come lo stesso centrocampista ha dichiarato nei giorni scorsi, è quello di convincere Sarri a puntare su di lui in modo da potersi giocare le proprie carte in Serie A.

La sua esperienza con la maglia dei “galletti”, con cui ha totalizzato 18 presenze e 5 gol tra campionato e playoff, è stata molto positiva a livello di maturazione. Tuttavia, il mercato è spesso imprevedibile e, come insegna il famoso proverbio, “tra il dire e il fare c’è di mezzo il mare”. E infatti, se ieri si vociferava un interesse del Cesena nei suoi confronti, proprio poco fa “TuttoB” scrive in esclusiva che anche l’Hellas sarebbe sulle sue tracce.
Dezi, per un’immediata risalita in A, sarebbe un ottimo profilo. Si tratta di una mezzala veloce e con un notevole senso dell’inserimento. E senza trascurare il suo vizio del gol.
Foto Getty Images per Gazzanet

FONTE: Hellas1903.it


CALCIOMERCATO
Calciomercato Verona, in uscita Romulo e Viviani
Per l'italobrasiliano si è mosso il Siviglia, per il giovane regista la Fiorentina di Corvino

© ANSA

MARTEDÌ 7 GIUGNO 2016 14:25
VERONA - Il Siviglia di Emery ha chiesto al Verona notizie dell'italobrasiliano Romulo che ai tempi della Juve era anche rientrato nel giro della Nazionale: entra nell'ultimo anno di contratto. Probabile una cessione durante il mercato estivo. Anche Viviani dovrebbe lasciare il Bentegodi: sul regista di centrocampo c'è Fiorentina di Corvino alla finestra che punta sulla formula del prestito con diritto di riscatto.

FONTE: CorriereDelloSport.it


CALCIOMERCATO
Viviani, il Verona lo vuole blindare
Il regista sarà ceduto soltanto per una grossa offerta

di Redazione Hellas1903, 07/06/2016, 10:36 31

Al centro del mercato del Verona c’è Federico Viviani.

La sua stagione in gialloblù è stata contrassegnata dagli infortuni. La pubalgia già emersa durante la preparazione, la caviglia in disordine e poi operata: tanti guai fisici che hanno frenato il rendimento del regista, il cui cartellino è stato pagato 4 milioni di euro dall’Hellas, che l’ha rilevato dalla Roma.
Tuttavia Viviani è giocatore di qualità e su di lui ci sono più interessamenti. Soprattutto quello del Bologna, club a cui è appena approdato l’ex ds del Verona, Riccardo Bigon. Secondo il suo agente, Giampiero Pocetta, Viviani cambierà maglia.

Ma l’Hellas non ha intenzione di cedere Viviani, se non a fronte di una ricca offerta. Altrimenti il centrocampista, sotto contratto fino al 2020, rimarrà in gialloblù e a lui saranno affidate le chiavi della manovra del Verona che cercherà di cogliere l’immediato ritorno in Serie A.

FONTE: Hellas1903.it


SERIE B
Verona, lo Swansea di Guidolin su Eros Pisano
07.06.2016 00.07 di Ivan Cardia Twitter: @ivanfcardia
Possibile futuro in Inghilterra per Eros Pisano: secondo quanto riferito da Sportitalia, Francesco Guidolin vorrebbe il terzino dell'Hellas Verona al suo Swansea.

FONTE: TuttoMercatoWeb.com


19:10 | lunedì 06 giugno 2016
Hellas Verona: Viviani piace alla Fiorentina. Napoli e Bologna su Ionita
Fusco vuole Zuculini. In bilico il futuro di Moras

di Francesco Toscano - twitter:@FrancescoTosky

HELLAS VERONA CALCIOMERCATO VIVIANI IONITA - L'Hellas Verona, dopo la retrocessione, si prepara a costruire la squadra che affronterà la Serie B. Prima di tutto, però, bisogna decidere il futuro di alcuni giocatori. Uno dei più richiesti è sicuramente Federico Viviani. Secondo quanto riportato dal quotidiano L'Arena, il centrocampista, che l'anno scorso insieme a Pazzini fu l'investimento più oneroso del calciomercato estivo, interesserebbe molto alla Fiorentina. Non solo i viola, però, a breve alla porta di Fusco potrebbero bussare altre squadre pronte a formulare un'offerta per avere il giovane centrocampista. Il direttore sportivo, intanto, sta studiando tutte le ipotesi, così da farsi trovare comunque pronto.

LE ALTRE SITUAZIONI - Ionita, centrocampista rumeno, interessa molto al Napoli di Maurizio Sarri. Gli azzurri, però, non si sono ancora mossi ufficialmente e potrebbero perdere il calciatore in favore del Bologna. Nel capoluogo emiliano, infatti, si è da poco stabilito il direttore sportivo Riccardo Bigon, l'anno scorso all'Hellas, che conosce molto bene il calciatore. La presenza di Bigon, quindi, potrebbe essere fondamentale per il passaggio di Ionita al Bologna. Attenzione, però, anche in questo caso alla Fiorentina, che potrebbe tornare in pressing sul calciatore. In bilico la situazione di Moras, in scadenza di contratto. In entrate, invece, Fusco sta lavorando a più nomi, tra cui Zuculini, calciatore portato a Bologna dallo stesso direttore sportivo. A centrocampo, l'Hellas punterà su Zaccagni, calciatore under-21 di ritorno dal Cittadella.

FONTE: CalcioNews24.com


CALCIOMERCATO
Fusco: ecco 10 mosse per rilanciare il Verona
06/06/2016 15:56
Un'opera titanica attende il nuovo ds del Verona Fusco. Dovrà rimediare ai disastri combinati dalla gestione precedente e riportare subito il Verona in serie A. Ecco le 10 "fatiche" che lo attendono.

1) CONTRATTO PAZZINI. La folle gestione Gardini-Bigon ha portato il Verona a stipulare un contratto quinquennale a Pazzini (senza clausola in caso di B). Ora il Verona si ritrova con un caso ingestibile. Impossibile tenere l'attaccante in B a meno di una "spalmatura" (che allungherebbe ancora di più l'accordo per un calciatore vicino ai 32 anni...), durissima trovargli una squadra. Servirà la buona volontà di tutti e una straordinaria abilità diplomatica di Fusco per venirne a capo. Per di più, senza la cessione di Pazzini non è ipotizzabile nessun movimento in entrata. Comunque vada, Pazzini costerà una montagna di soldi al Verona.

2) MINUSVALENZA VIVIANI. Altro inghippo pazzesco è rappresentato da Federico Viviani. Costato oltre quattro milioni di euro, Viviani è reduce da una stagione deludente. Il problema è la pubalgia che tormenta il giovane centrocampista. Stando così le cose è durissima trovargli una squadra. E se Fusco facesse il miracolo è impossibile che qualcuno sia pronto a sborsare quella cifra per averlo. Probabile allora che Fusco, d'accordo con Pecchia, punti su Viviani. Con tutti i pericoli che questo comporterà.

3) ROMULO DA SISTEMARE. Terzo caso in rosa: Romulo ha uno stipendio da nababbo e un rendimento da ex calciatore. Il suo problema è forse anche psicologico. Tornasse il Romulo del primo anno, non ci sarebbero problemi. Fusco dovrà fare di necessità virtù. L'unica via logica è allungargli il contratto per riportare l'ingaggio a livelli accettabili, farlo giocare e sperare poi che qualcuno possa prenderlo.

4) PLUSVALENZE GOLLINI-IONITA. Pare che nonostante il ricco paracadute il Verona debba vendere. Lo stato dei conti è tale che sembra una via ineludibile. Il problema è che è durissima vendere qualcuno in una rosa che si è svalutata causa retrocessione. Gli unici due sono un'eredità della gestione Sogliano: Gollini e Ionita. Attenzione però: oggi come oggi nessuno è disposto a dare cifre folli per i due. Setti si dovrà accontentare e Fusco dovrà essere bravo a far lievitare il prezzo.

5) SISTEMARE RAFAEL. Tra i giocatori che torneranno a Verona c'è anche Rafael. Il portiere dovrà trovare una sistemazione perchè difficilmente resterà in gialloblù. Altro lavoro per Fusco.

6) IL CONTRATTO DI MANDORLINI. E' una questione che va affrontata. Il Verona sta pagando Andrea Mandorlini e il suo staff. L'allenatore romagnolo pare non avere mercato in questo momento, come forse sperava Setti. Uscito dai radar delle squadre che potrebbero aver pensato a lui (Udinese, Atalanta, Torino, Spezia), Mandorlini è una spada di Damocle per qualsiasi tecnico venisse ad allenare il Verona. Lo è stato per Delneri, a maggior ragione lo sarà per Pecchia che è un tecnico emergente e che la società e Fusco dovranno tutelare. L'ideale sarebbe trovare un accordo con Mandorlini per una risoluzione consensuale del contratto.

7) IDEE DI MERCATO. Fusco dovrà essere bravo poi a cercare giocatori che sappiano calare la squadra nella dimensione della serie B. Giocatori che non siano vincolati alla sua scuderia e alle scuderie a lui vicine e che possano ricostruire lo spogliatoio, dilaniato, della squadra scaligera.

8) TAGLIO DEGLI INGAGGI. Il Verona deve scendere sotto i 15 milioni complessivi di costo degli ingaggi. Un taglio netto, che Fusco dovrà praticare con rigore e decisione. Da qui passa il futuro del Verona.

9) I RAPPORTI CON TONI. Toni è uomo di calcio, ma è anche un ragazzo di personalità. Non può essere una figurina da attaccare sull'organigramma come mera operazione di facciata. E' necessario dargli ruoli e competenze. Trovare l'equilibrio con il grande campione e il futuro dirigente è compito di Fusco.

10) OPERAZIONE SIMPATIA. Il Verona di Gardini e Bigon è scivolato su autentiche bucce di banana. Le orrende magliette Nike ne sono un esempio. Il popolo dell'Hellas si attende una virata da questo punto di vista e Setti ha annusato l'aria annunciando che abbasserà gli abbonamenti ad una media inferiore rispetto a quando la squadra era in B. Ma Fusco dovrà rendere anche simpatica una squadra su cui aleggiano perplessità e i malumori dopo la disastrosa stagione appena conclusa. La medicina migliore, ovviamente, si chiama vittoria.
GIANLUCA VIGHINI

FONTE: TGGialloBlu.it


CALCIOMERCATO
Moras va o resta? Il Verona aspetta
Il difensore è in scadenza di contratto e per ora non ci sono sviluppi per il rinnovo

di Redazione Hellas1903, 06/06/2016, 15:12

Vangelis Moras va o resta? Il dubbio è aperto al Verona.

Il difensore greco è in scadenza di contratto. Per adesso non ci sono stati sviluppi da registrare per il possibile rinnovo. E in questo momento, dunque, è più probabile che l’esperienza in gialloblù del giocatore si chiuda dopo quattro stagioni.
Moras è stato cercato dal Parma, che vuole costruire una squadra ambiziosa per vincere subito in Lega Pro e tornare in Serie B. Per lui, peraltro, c’è anche la possibilità di rientrare in Grecia.

L’Hellas non ha ancora fatto mosse decisive e aspetta. Il 30 giugno Moras, però, si svincolerà.

FONTE: Hellas1903.it


SERIE B
Ascoli, per Cacia si muovono Verona e Benevento
06.06.2016 13.18 di Luca Bargellini Twitter: @barge82
Con il possibile addio di Marroccu all'Ascoli potrebbe chiudersi nelle prossime settimane anche l'avventura in bianconero di Daniele Cacia. Secondo quanto riportato da Il Messaggero il bomber, molto legato al dirigente, piace infatti a Verona e Benevento.

FONTE: TuttoMercatoWeb.com


NEWS
Mercato, il Sassuolo segue Pisano
Il terzino gialloblù, nelle scorse settimane accostato anche all’Empoli, è un obiettivo degli emiliani

di Redazione Hellas1903, 05/06/2016, 17:31

Con la sicura cessione di Sime Vrsaljko, destinato a una big, il Sassuolo è alla ricerca di un nuovo terzino destro in grado di non far rimpiangere il croato.
Come scrive “Il Corriere dello Sport”, tre sono i nomi papabili: Davide Zappacosta del Torino, Jacopo Sala della Samp ed Eros Pisano del Verona. Se per il primo sarà molto difficile, visto anche il progetto di rilancio da parte dei granata con Mihajlovic in panchina, molto più abbordabili sono Sala e Pisano. Il numero 3 gialloblù, che quest’anno ha realizzato 5 reti in 34 presenze, ha un contratto che scade nel 2017.

FONTE: Hellas1903.it


Juventus, spunta il nome di Ionita

del 05 giugno 2016 alle 15:30
Spunta un nome nuovo nell'orbita del mercato della Juventus: si tratta di Artur Ionita, centrocampista moldavo classe '90 in forza al Verona. Tra i più positivi nella pessima stagione dei gialloblù, titolare sia con Mandorlini che nella seguente gestione Delneri (terzo giocatore della squadra per presenze stagionali, dietro solo a Pisano e a Gomez), Ionita difficilmente seguirà i suoi compagni nella serie cadetta. Giunto in Italia a parametro zero dall'Aarau nel più completo anonimato, ha conquistato la fiducia della squadra ottenendo sempre più spazio in campo diventando, con la rete segnata sul campo del Torino, il primo calciatore moldavo a segnare in Serie A. Per lui, ora, si aprono nuovi scenari.

RINCALZO O PEDINA DI SCAMBIO? - L'interesse della Juventus per Ionita si aggiunge a quello di numerose squadre, italiane e non: nei mesi passati si è parlato anche del Napoli, oltre al neopromosso Cagliari e al Bologna. Centrocampista box-to-box, forte fisicamente e abilissimo nel gioco aereo (quattro gol in campionato, di cui ben tre di testa), Ionita è un profilo che ha dimostrato con i fatti di poter stare nel campionato italiano. La Juventus lo valuta, resta da vedere in quale ottica: potrebbe restare per dare forza e alternative al centrocampo di Allegri, ma potrebbe anche essere usato come pedina di scambio e come fonte di guadagno in caso di successiva cessione, seguendo la linea societaria bianconera degli ultimi anni.

FONTE: CalcioMercato.com


SERIE A
Fiorentina, spunta una clausola nel contratto di Gollini
05.06.2016 13.42 di Daniel Uccellieri
Secondo quanto rivelato da L'Arena, c'è una clausola rescissoria da 10 milioni di euro nel contratto di Pierluigi Gollini, portiere dell'Hellas Verona finito nel mirino della Fiorentina. Il Verona - si legge - potrebbe accontentarsi di una cifra inferiore, ma quello che è certo è che il club scaligero vorrà monetizzare il più possibile dalla cessione dell'estremo difensore.

FONTE: TuttoMercatoWeb.com


IL REGISTA GIALLOBLù
Viviani, da cedere o da tenere?
05/06/2016 10:26
Il mercato è pronto a partire: uno dei giocatori più chiacchierati in casa Hellas è Federico Viviani. Dopo un'annata disastrosa dove ha passato più tempo in infermeria che in campo, l'ex giocatore della Roma vuole riscattarsi. Lo farà a Verona? Il suo procuratore, Giampiero Pocetta parla un giorno sì e un giorno no: nelle interviste pubbliche alle radio sportive, un giorno afferma che: "Viviani vorrebbe restare a Verona" mentre il giorno dopo se ne esce con un "Non credo che Federico resterà al Verona". Viviani ha sicuramente degli estimatori ma il problema è che il Verona ha pagato 4 milioni per comprarlo. Per ora ci sono solo interessamenti, nessuna offerta ufficiale.

MINUSVALENZA? Dopo questa annata nessuno è disposto a sborsare tale cifra: se Setti non vuole produrre una minusvalenza, l'unica formula che potrebbe funzionare sarebbe quella delle cessione in prestito con un riscatto sopra i 4 milioni. Dopo Pazzini, Viviani è un altro nodo gordiano da cercare di sciogliere in fretta: affidargli le chiavi del centrocampo per la preparazione di luglio e poi venderlo nell'ultima settimana di agosto sarebbe deleterio. Se non si vorrà puntare su di lui, meglio cederlo subito. Se si vorrà affidargli la cabina di regia, il ruolo più delicato di tutti, allora dovrà essere dichiarato fin da subito incedibile e magari, questa volta, controllando che la sua integrità fisica non dia meno del 99.9% delle garanzie.
L.VAL.

FONTE: TGGialloBlu.it


#Esclusiva – Hellas Verona, ag.Viviani: “Molte squadre su di lui ma ancora nessuna offerta”

By Nicolò Carpino 4 giugno 2016
Abbiamo raggiunto ai nostri microfoni Giampiero Pocetta, agente di Federico Viviani, che ci ha parlato del futuro del suo assistito dopo la stagione altalenante con i veronesi, terminata con la retrocessione dei gialloblu in SerieB.

Federico resterà all’Hellas Verona la prossima stagione?
“Non saprei perché è ancora presto per parlarne ma non credo. Ci sono molti club interessati a lui“.

Sono già arrivate delle offerte?
“Le offerte no, siamo ai primi di giugno, non c’è nulla di concreto per ora ma moltissimi club si sono interessati a lui, vedremo…“.

Si è parlato di un’interesse della Fiorentina. Quanto c’è di vero?
“Nulla, è una notizia falsa. Non smentisco nulla ma non confermo neanche, ripeto per ora ci sono solo interessi e richieste d’informazioni su Federico, ma non ci sono arrivate ancora offerte, tanto meno dalla Fiorentina“.

FONTE: RadioGoal24.it


CALCIOMERCATO
Il caso Romulo spina per Fusco
04/06/2016 15:02
Stipendio fuori dimensione, condizioni fisiche tutte da valutare, un altro anno di contratto: Romulo è diventato un caso nel Verona.

Quella che doveva essere la stagione del rilancio è stata in realtà una tortura infinita. Il giocatore brasiliano non è riuscito a rilanciare la propria carriera, fermato dalla pubalgia cronica e da un contratto miliardario.

Ora che il Verona è retrocesso, Romulo diventa un fardello che il direttore sportivo Fusco dovrà cercare di alleggerire. Romulo percepisce al lordo oltre due milioni di stipendio ed è un lusso per la società scaligera che gli aveva allungato il contratto con la speranza di piazzarlo alla Juventus e realizzare una ricca plusvalenza.

Invece è andato tutto storto. Romulo è tornato a Verona e praticamente non ha più giocato con continuità. La scelta, non condivisa, di ritornare sotto i ferri per curare la pubalgia non ha pagato. Anche nel finale del campionato Delneri lo ha usato con il contagocce e il giocatore brasiliano non ha mai fatto la differenza.

Ora Fusco dovrà cercare di piazzarlo, ma evidentemente si tratta di un'impresa. L'altra via potrebbe essere quella dell'allungamento del contratto con una conseguente spalmatura dell'ingaggio per cercare di abbassarlo. Anche questa una via non semplice se non ci fosse la volontà del giocatore e del suo procuratore Firmino.

CALCIOMERCATO
Moras in dubbio
Addio più vicino

04/06/2016 14:56
Ha aspettato per mesi che il Verona si facesse sentire, ma finora non c'è stato nessun contatto.
Il rinnovo contrattuale per Moras resta in forte dubbio.
Il difensore è a scadenza e per ora il Verona non s'è fatto avanti. Resta valida una dichiarazione di Setti fatta a gennaio ("Ne parleremo, non credo ci siano problemi con Moras che conosco dai tempi di Bologna").
Il giocatore è ora impegnato con la nazionale greca, ma di fatto è libero dall'accettare eventuali proposte che gli dovessero arrivare.

FONTE: TGGialloBlu.it


Verona, tutti i nodi del mercato dell’Hellas: è una rosa ricca di spine…
sabato 4 giugno 2016 - Ore 11:30

Non è una margherita da sfogliare, bensì una rosa con tante spine, il mercato dell’Hellas. Primi nodi da sciogliere per Filippo Fusco, fresco di incarico come nuovo direttore sportivo del Verona. La logica è già segnata: tagliare i costi, liberarsi degli ingaggi più pesanti, da un lato. Dall’altro, impostare un organico all’altezza dell’obiettivo fissato da Maurizio Setti, ossia essere competivi per inseguire il ritorno in Serie A. I principali casi sulla scrivania sono quelli di Giampaolo Pazzini, Romulo e Federico Viviani. Per i primi due il Verona si trova a fronteggiare ingaggi insostenibili per la B. Per Pazzini si parla di oltre 1 milione lordo, per Romulo addirittura di 2.2 milioni, sempre al lordo. L’attaccante è legato all’Hellas da un contratto che va in scadenza il 30 giugno 2020, mentre l’italo-brasiliano ha un accordo in essere per un altro anno.

Più agevole è, al momento, la possibilità di piazzare il Pazzo, che ha richieste in A. A cercarlo è la Lazio, che ha bisogno di sostituire Miroslav Klose e che rischia di perdere anche Filip Djordjevic. Setti e Claudio Lotito, patron biancoceleste, hanno già avuto un colloquio in merito. L’ipotesi al vaglio è quella di un prestito gratuito, formula gradita alla Lazio che andrebbe, nel contempo, a sobbarcarsi l’intero ingaggio di Pazzini. A essere complicata è la vicenda-Romulo. Il suo stipendio è una zavorra che l’Hellas si porta appresso da quando il giocatore è rientrato dal prestito alla Juventus. Il Verona si è ritrovato in carico un ingaggio smisurato, con l’ulteriore beffa data dal mancato recupero di Romulo nell’ultima stagione, trascorsa più in infermeria che in campo. Il tecnico del Cagliari, Massimo Rastelli, in questi giorni ha indicato l’italo-brasiliano come una soluzione da valutare.

Per le casse dell’Hellas la cessione di Romulo rappresenterebbe un’abbondante boccata di ossigeno. E l’operazione aprirebbe maggiori margini di interventi anche per le mosse in entrata. Infine, Viviani, che costa di meno alla società di via Belgio rispetto a Pazzini e Romulo (circa 700mila euro, al lordo). Ha scontato, all’Hellas, i ripetuti guai fisici. Il Verona, per il suo cartellino, ha pagato 4 milioni di euro alla Roma. E anche per questo cederlo risulta difficile, per il rischio di incappare in una minusvalenza. Tuttavia le offerte per Viviani non mancano. La Fiorentina, intanto. E soprattutto il Bologna dell’ex ds dell’Hellas, Riccardo Bigon. Eppure il regista potrebbe rimanere al Verona: ci saranno altre partenze eccellenti (Ionita, probabilmente Gollini) e Viviani sarebbe uno degli uomini su cui Fabio Pecchia andrebbe a costruire il nucleo del prossimo Hellas.
(Fonte: Corriere del Veneto, edizione di Verona)

FONTE: TrivenetoGoal.it


CALCIOMERCATO
Ma Gollini va proprio ceduto?
03/06/2016 17:45
Passi per i contratti onerosi (tipo Pazzini). Ma perchè cedere un giocatore come Gollini? Il giovanissimo portiere arrivato a parametro zero sembra essere sul mercato con il Verona che lo offre a destra (Napoli) e a manca (Fiorentina). Ma perchè cedere un giocatore giovane che potrebbe incrementare il suo valore nei prossimi anni? Gollini rischia di essere un caso alla Donsah che il Verona cedette al Cagliari per due milioni e mezzo dopo una sola apparizione in serie A.

FONTE: TGGialloBlu.it


SERIE A
Juventus, proposto Marrone al Bologna
02.06.2016 16.15 di Andrea Losapio Twitter: @losapiotmw
La Juventus ha offerto il prestito di Luca Marrone al Bologna. Il centrocampista, quest'anno passato fra Carpi ed Hellas Verona, ha bisogno di rivitalizzare la propria carriera: con gli scaligeri ha già avuto Riccardo Bigon, nuovo direttore sportivo dei felsinei (seppur non ancora ufficiale), così il centrocampista potrebbe essere uno dei primi acquisti per la squadra di Roberto Donadoni.

FONTE: TuttoMercatoWeb.com


Gollini e Capezzi, la Fiorentina guarda al futuro
del 03 giugno 2016 alle 16:05
Ieri sera Corvino era in tribuna a Venezia per guardare da vicino i giovani talenti della nazionale italiana impegnati nell'amichevole contro la Francia. Due principalmente sono stati i giocatori seguiti da Corvino, Leonardo Capezzi, centrocampista della Fiorentina che nell'ultima stagione ha giocato e conquistato la Serie A con il Crotone, e Gollini, giovane portiere del Verona che proprio Corvino portò nel settore giovanile della Fiorentina anni fa. In settimana è previsto un incontro tra l'agente dei due giocatori, Giuseppe Riso, e proprio Pantaleo Corvino. A Capezzi sarà offerto un rinnovo fino al 2020 e poi si deciderà se mandarlo nuovamente in prestito oppure tenerlo nella Fiorentina. Per Gollini, invece, l'interesse è forte e Corvino vorrebbe portarlo in viola a prescindere dal futuro di Tatarusanu perché Sepe e Lezzerini se ne andranno e un portiere italiano con le sue potenzialità serve comunque in squadra.

FONTE: CalcioMercato.com


10:30 | giovedì 02 giugno 2016
Lazio: trattativa anche per Pazzini
Stretta per Lapadula, ma il Pescara ha fretta: «Lotito, devi sbrigarti»

di Michele Ruotolo - twitter:@michelenews24© www.imagephotoagency.it

CALCIOMERCATO LAZIO DJORDJEVIC PAZZINI VERONA - La Lazio adesso tratta anche Giampaolo Pazzini: nelle ultime ore i biancocelesti si sarebbero parecchio avvicinati all'Hellas Verona per il 32enne attaccante, che già in passato era stato molto vicino alla Lazio. Pazzini è un'opzione comoda per Claudio Lotito, che ne ha già parlato con l'omologo del Verona Maurizio Setti, ma ad una sola condizione e cioè qualora dovesse partire Filip Djordjevic, oggetto misterioso in casa biancoceleste e alla ricerca di un ingaggio altrove (lo vorrebbero in Inghilterra). Per Pazzini l'affare è già sul piatto: l'attaccante ex Milan si era detto disposto a rimanere in Serie B col Verona, ma preferirebbe ovviamente giocare in Serie A in una piazza importante e gli scaligeri non si farebbero problemi, per motivi di budget, a cederlo in prestito alla Lazio purché quest'ultima però riconosca al giocatore il pesante ingaggio da 1,2 milioni di euro. Dovesse partire Djordjevic, se ne potrà parlare, perché un altro attaccante in casa Lazio è già in arrivo.

[...]

FONTE: CalcioNews24.com


RASSEGNA STAMPA
Bologna, Il Resto del Carlino: "Bigon è pronto per il decollo"
02.06.2016 09.58 di Andrea Losapio Twitter: @losapiotmw
Il Bologna ha chiuso con l'Hellas Verona per Riccardo Bigon. A riferirlo è Il Resto del Carlino, che inoltre spiega come l'ufficialità del nuovo direttore sportivo rossoblù potrebbe arrivare già oggi, prendendo il posto lasciato vacante da Pantaleo Corvino. Si tratta dell'ottavo ds negli ultimi dieci anni.

FONTE: TuttoMercatoWeb.com


22:56 | mercoledì 01 giugno 2016
Hellas Verona: prezzi pregiati in vendita
Da risolvere il nodo legato a Pazzini

di Francesco Toscano - twitter:@FrancescoTosky

HELLAS VERONA GIOIELLI VENDITA - Dopo la retrocessione in Serie B, l'Hellas Verona cerca di fare cassa mettendo all'asta i propri gioielli. Il portiere Gollini e il centrocampista Viviani sarebbero corteggiati dalla Fiorentina, mentre il Napoli, in cerca di un centrocampista, avrebbe messo gli occhi su Ionita. L'Hellas ha già messo in preventivo alcune cessioni e ascolterà le proposte che potrebbero arrivare dalla Serie A per i propri calciatori. Tra le proposte potrebbe esserci anche quella di Bigon, ex direttore sportivo del Verona ora al Bologna, intenzionato a portare in rossoblù Helander. L'Hellas, dunque, come riportato dal quotidiano L'Arena, mette in atto la propria rivoluzione.

QUESTIONE PAZZINI - E' certo che la squadra veneta in Serie B ha bisogno di un attaccante capace di mettere a segno 20 goal in campionato, e sicuramente Giampaolo Pazzini non può che rappresentare una garanzia. Il calciatore, però, ha un ingaggio molto alto per una squadra di Serie B, e difficilmente Setti potrà sostenere un salario così fuori dalla norma. Pazzini guadagna circa un milioni di euro a stagione ed ha un contratto di ancora 4 anni. Un periodo molto lungo che potrebbe rappresentare un verio e proprio fardello per l'Hellas, che, secondo quanto scritto su L'Arena, potrebbe decidere di privarci del calciatore.

FONTE: CalcioNews24.com


Ufficiale: Pecchia è il nuovo tecnico dell'Hellas
01/GIUGNO/2016 - 18:55
Verona - L’Hellas Verona FC comunica di aver affidato la guida tecnica della prima squadra a Fabio Pecchia, con contratto in scadenza al 30 giugno 2017. L’allenatore di Formia sarà affiancato da Nicola Corrent (vice allenatore), Marco Antonio Ferrone (preparatore atletico) e Valerio Visconti (preparatore dei portieri).

Ufficiale: Filippo Fusco nuovo Direttore Sportivo
01/GIUGNO/2016 - 18:45
Verona - L'Hellas Verona FC comunica di aver affidato la direzione sportiva a Filippo Fusco, con contratto in scadenza al 30 giugno 2017. Il presidente Maurizio Setti e il Club in tutte le sue parti danno il benvenuto al nuovo dirigente gialloblù.

FONTE: HellasVerona.it


CALCIOMERCATO
Super Nicolas, porta il Trapani in finale
01/06/2016 11:02
Sono state le superparate di Nicolas a trascinare nella finale dei play-off di serie B il Trapani che ha sconfitto ieri sera 2-0 lo Spezia. Nicolas è stato prodigioso in almeno due interventi, decisivi per tenere a galla il Trapani, spietato poi nel colpire la squadra di Mimmo Di Carlo.

Il portiere brasiliano, per anni vice di Rafael, potrebbe tornare a fine anno a Verona visto che è a Trapani in prestito.

E con lui potrebbe tornare anche l'attaccante Ernesto Torregrossa, che Gibellini scovò nelle giovanili dell'Udinese qualche anno fa.

FONTE: TGGialloBlu.it


SERIE A
Intreccio Hellas-Bologna, Bigon vuole in rossoblù Viviani, Helander e Ionita
01.06.2016 09.33 di Tommaso Bonan
"Affari in vista tra Hellas e Bologna. Tre gialloblù sul taccuino di Bigon". Questo il titolo dell'edizione odierna del Corriere di Verona che si occupa degli intrecci di mercato tra i due club. L'ex ds - si legge - vuol portare Viviani, Helander e Ionita in rossolblù. Zuculini - invece - alla corte di Pecchia.

FONTE: TuttoMercatoWeb.com


CALCIOMERCATO
Nicolas, che miracoli per l’ex Verona. E ora può tornare
Il portiere protagonista della scalata alla finale per la A con il Trapani

di Redazione Hellas1903, 01/06/2016, 08:07

Nelle ultime stagioni il Verona l’ha girato in prestito al Lanciano e poi al Trapani.

In Sicilia Nicolas si è conquistato grande spazio e considerazione, qualificandosi come uno dei migliori portieri della Serie B.
Anche nella gara di ritorno della semifinale playoff, giocata contro lo Spezia, il brasiliano è stato decisivo con interventi fondamentali.

Per lui, ora impegnato nella sfida per la A con la vincente di Pescara-Novara, si prospetta il ritorno all’Hellas. E, stavolta, per il ruolo da titolare tra i pali gialloblù.

CALCIOMERCATO
Mercato Hellas, Bessa in regia
Il Verona cerca il centrocampista dell’Inter, ma è derby con il Chievo

di Redazione Hellas1903, 01/06/2016, 07:58

Regista dalla pregevole visione di gioco, giovane in cerca di consacrazione: questo il profilo di Daniel Bessa, centrocampista brasiliano che piace al Verona.

Cartellino di proprietà dell’Inter, quest’anno in prestito al Como, in precedenza Bessa era stato girato al Bologna, nella stagione in cui Filippo Fusco era direttore sportivo del club emiliano.
Interesse dell’Hellas per Bessa, dunque, ma, come riferisce “La Gazzetta dello Sport” oggi in edicola, sul giocatore c’è anche il Chievo, che appare al momento in vantaggio: sarà un derby di mercato.

FONTE: Hellas1903.it


Maggio +   -   =
Pubblicato il:31 maggio 2016
MARCO TAVOLACCI
CAGLIARI, IN ARRIVO DUE COLPI IMPORTANTI
La società rossoblu rinnova il contratto di Rastelli e si avvicina a due acquisti.

... Per il centrocampo il nome più vicino al Cagliari pare sia Artur Ionita, moldavo di 25 anni di proprietà dell'Hellas Verona, club appena retrocesso nella serie cadetta e che quindi potrebbe mettere sul mercato i pezzi più pregiati presenti in rosa, tra questi c'è sicuramente il centrocampista che in questo momento sembra vicino alla firma con i rossoblu.

FONTE: It.BlastingNews.com


CALCIOMERCATO
Pazzini, primo nodo da sciogliere
31/05/2016 16:16
C’è un nodo che il nuovo ds del Verona Fusco dovrà sciogliere in fretta quando inizierà a lavorare ufficialmente per il Verona: i cinque anni di contratto di Pazzini.

Un nodo che inchioda il Verona ad un contratto esorbitante per un giocatore che ha fatto tutto tranne la differenza.

Pazzini è stato una delle delusioni dell’ultimo torneo. Ha segnato la miseria di sei gol ed è stato spesso infortunato, ma soprattutto è sempre stato, anche con Del Neri, l’alternativa di Toni. Un equivoco incredibile che è stato uno degli errori clamorosi della stagione.

I suoi cinque anni di contratto, senza nessuna clausola per la serie B, rappresentano oggi una delle più grandi scelleteratezze che la gestione Gardini-Bigon abbia creato nella scorsa stagione.

Setti ha fatto capire chiaramente nell’ultima conferenza stampa che non sarà possibile sopportare un ingaggio di queste proporzioni.

Insomma, o Pazzini si taglierà drasticamente l’ingaggio, oppure dovrà essere ceduto. Ma a chi? E soprattutto Pazzini rinuncerà ai prossimi quattro anni di stipendi che comunque gli devono essere garantiti dal contratto?

E’ vero che il giocatore ha fatto sapere che per lui non ci sono problemi e che non resterà a dispetto dei santi, cioè della volontà di Setti.

Ma nessuno è disposto a perderci in una situazione del genere. E’ molto probabile quindi che il Verona, tramite Fusco tenti una rescissione del contratto, una rescissione che comunque andrà, sarà onerosa per le casse della società e che "mangerà" un pezzetto di quel ricchissimo paracadute economico che la società percepirà in serie B.

FONTE: TGGialloBlu.it


SERIE A
ESCLUSIVA TMW - Napoli-Ionita: via libera dopo la cessione di Lopez, i dettagli
31.05.2016 12.41 di Alessio Alaimo Twitter: @alaimotmw
Napoli in pressing su Artur Ionita, trattativa che va avanti da gennaio. Un centrocampista per Sarri in vista della prossima stagione. Sul contratto presente una clausola da 7 milioni, comunque rinegoziabile e trattabile con l'Hellas Verona. Affare legato alla cessione di Diego Lopez, che può andare all'Espanyol. Il Napoli si muove. Ionita in entrata, Lopez in uscita...

FONTE: TuttoMercatoWeb.com


22:06 | lunedì 30 maggio 2016
Verona, se parte Pazzini c'è Cacia
Ionita verso il Bologna, anche Gollini sarà tra i sacrificati

di Massimo Balsamo - twitter:@Massimo_Bals© www.imagephotoagency.it

CALCIOMERCATO HELLAS VERONA CACIA PAZZINI IONITA GOLLINI - Ufficialmente prenderà il via la prossima settimana, ma l’era Filippo Fusco all’Hellas Verona è già iniziata. Con l’addio di Riccardo Bigon, il presidente gialloblu Setti ha deciso di puntare sull’ex Bologna in qualità di direttore sportivo, per riportare subito la piazza veronese in Serie A. Una sessione di mercato estiva intensa per l’Hellas, che dovrà sciogliere il nodo Giampaolo Pazzini.

SENZA IL PAZZO C’E’ CACIA – Fusco, come racconta L’Arena, portò a Bologna un certo Daniele Cacia, protagonista della promozione in A del Verona con 24 gol. L’attaccante sta tentennando ad Ascoli perché vuole fare ritorno a Verona: Giampaolo Pazzini ha un ingaggio fuori portata per la serie cadetta e per questo motivo ci sarà il tentativo di piazzarlo all’estero in prestito in Serie A. Poi, previste due cessioni: quella del moldavo Ionita, che potrebbe finire proprio a Bologna, e quella di Pierluigi Gollini, giovane portiere sul taccuino di diversi club di Serie A.

FONTE: CalcioNews24.com


Hellas Verona, idea Ganz dalla Juventus
Simone Andrea Ganz - Como

Gianluca Di Marzio 30-05-2016 20:27
Non solo Lapadula. In Serie B un altro attaccante ha conquistato la vetrina, con un nome pesante che rende leggero: Simone Ganz, figlio di Maurizio. 16 gol con il Como e tante ottime giocate. Il suo futuro è alla Juventus, brava a bruciare la concorrenza ma il suo presente a Torino potrebbe avere poco spazio. Ecco perché il classe '93 potrebbe salutare, almeno per un anno. Lo vuole il Verona in B, a caccia di gol per risalire immediatamente. Ganz-Juventus, decisivi i prossimi giorni.

FONTE: GianlucaDiMarzio.com


SERIE B
ESCLUSIVA TMW - Hellas Verona, Porta verso la panchina della Primavera
Hellas Verona al lavoro, tempo di cambiamenti. Filippo Fusco si muove, dopo Fabio Pecchia scelto anche l'allenatore della Primavera. È Antonio Porta. Fumata bianca vicina. Mentre Pavanel continua ad avere contatti il Sud Tirol, una possibilità che potrebbe avere sviluppi nei prossimi giorni. L'Hellas cambia tutto. Fusco dietro la scrivania, Pecchia in panchina. E per la Primavera c'è l'ex Ischia Porta...

FONTE: TuttoMercatoWeb.com


Hellas, si delinea lo staff di Pecchia: il vice sarà Corrent
Fabio Pecchia

Gianluca Di Marzio 30-05-2016 17:53
Fabio Pecchia saluta Rafa Benitez e riparte dalla Serie B. Tornerà ad essere primo allenatore ma non sarà solo. Inizia a delinearsi, infatti, lo staff che lo affiancherà dal prossimo anno alla guida del Verona. Il suo vice sarà Nicola Corrent, ex centrocampista gialloblù con trascorsi anche con la maglia del Napoli.

Entreranno a far parte dello staff dirigenziale anche Emanuele Righi come coordinatore dell’area tecnica e scouting, Cozzuto e – probabilmente – anche Ercolani, entrambi alle dipendenze del direttore sportivo Filippo Fusco. Ecco dunque la squadra, lo staff che aiuterà Pecchia a ripartire dopo tre stagioni al fianco di Rafa Benitez tra Napoli, Real Madrid e Newcastle.

FONTE: GianlucaDiMarzio.com


NUOVO ORGANIGRAMMA
Verona, un giornalista bolognese allo scouting
30/05/2016 15:35
Da anni Emanuele Righi, popolare conduttore radiofonico bolognese, fa parte del "cerchio magico" di Maurizio Setti.

Poliedrico personaggio (ha condotto una vivace trasmissione radiofonica mattutina su Radio International Bologna), con il patentino di allenatore e anche quello di direttore sportivo, Righi diventerà il capo dello scouting del Verona.

Lo ha annunciato lui stesso a emiliaromagna.com.

Allenatore del Progresso, Righi ha spiegato così il suo abbandono al calcio dilettantistico emiliano: "Solo cose belle. Dopo 5 anni lascio il Progresso e dopo 20 anni il calcio dilettante, almeno per un po'". Righi ha voluto spiegare i suoi rapporti con Setti: "Sono amico del presidente da tanto tempo ogni anno molti parlavano a sproposito di un mio coinvolgimento. Ho sempre detto che sarei andato ovunque entrando dalla porta principale e non tanto per fare. La proposta e il ruolo sono gratificanti e richiedono grande impegno. Sono contento, onorato, ma non nascondo un po' di tensione. Devo dimostrare di essere all'altezza".

Righi avrà un ruolo delicatissimo. Quello di sostituire lo scouting di Bigon che per Setti era "il migliore d'Europa". Spiega: "...(Sarò) coordinatore area tecnica e scouting. Sono felicissimo anche se non nascondo che lasciare, momentaneamente sia chiaro, la famiglia del Progresso non è facile".

Una scelta che però Righi non considera finale della sua vita. Ha concluso: "Vado a fare un giro nei PRO ma tornerò sicuramente perché la mia palestra si chiama San Lazzaro, Massa, Corticella, Sant'Antonio. Tante vittorie, qualche sconfitta, tutto utile, tutto fondamentale per arrivare qua". (g.vig.)

FONTE: TGGialloBlu.it


Hellas Verona, si attende l’ufficialità di Bigon al Bologna per annunciare Pecchia e Fusco
Riccardo Bigon (ph.Grigolini)

Gianluca Di Marzio 30-05-2016 11:50
Giro di ds tra Bologna e Verona ormai al completo ed in attesa solamente delle definitive ufficialità, con lavori in corso già intrapresi e programmi per la prossima stagione immediatamente al via. Riccardo Bigon, di rientro dal Canada, ha definito con Saputo le condizioni e i programmi per le annate future in casa rossoblu: non appena verrà sancito il suo passaggio al Bologna, arriveranno anche le ufficialità per Pecchia e Fusco come nuovo allenatore e ds dell'Hellas Verona. Il prossimo ds gialloblu, tuttavia, ha praticamente già iniziato oggi la sua nuova attività all'interno del club del presidente Setti: pianificando quella che dovrà rivelarsi come la stagione del riscatto, alla ricerca del ritorno immediato in A.

Verona-Pecchia, intesa raggiunta: i dettagli dell’accordo

Gianluca Di Marzio 29-05-2016 23:45
Il Verona riparte da Fabio Pecchia. Dopo le esperienze da vice allenatore di Napoli, Real Madrid e Newcastle, l'ex centrocampista vivrà la sua prima esperienza da capo-allenatore. L'Hellas del presidente Setti, infatti, ha raggiunto l'accordo con Pecchia, che ha ricevuto anche l'ok di Rafa Benitez: troppo forte il richiamo di una panchina per il suo ormai ex vice.

Per Pecchia contratto di un anno con rinnovo automatico in caso di promozione in Serie A: nel giro di un giorno o due il nuovo allenatore gialloblù sarà in città per la firma, così da rendere ufficiale un matrimonio già fatto. Quello tra Pecchia e il Verona, per tornare subito in Serie A. Insieme a lui ci sarà un nuovo direttore sportivo: si tratta di Filippo Fusco, ex Bologna, che andrà ad occupare il posto lasciato libero da Riccardo Bigon.

FONTE: GianlucaDiMarzio.com


HELLAS IN B
Ritorno dal prestito
Chi può essere utile?

29/05/2016 10:49
L’Hellas è retrocesso in B: molti giocatori dall’ingaggio alto, come ha dichiarato Setti in conferenza stampa, verranno ceduti. Se molti giocatori economicamente ingombranti andranno via, molti giocatori che sono andati via in prestito torneranno alla base. Quasi tutti hanno disputato l’ultimo campionato di B e torneranno a Verona anche perché i diritti di riscatto sono molti alti e i controriscatti sono molto bassi. Chi potrebbe essere utile alla causa Hellas in Serie B?

PORTIERI. Rafael non sarà riscattato dal Cagliari (come ha dichiarato pubblicamente settimana scorsa l’allenatore Rastelli. Salvo clamorosi ripensamenti lascerà la Sardegna), ma difficilmente il suo futuro sarà ancora a Verona. Nicolas è reduce da un campionato da protagonista a Trapani (che sta facendo i play-off per la A da favorita), ma Faggiano (Ds dei siciliani) ha fatto intendere che non riscatterà il portiere brasiliano. Il giovane gigante Lorenzo Ferrari (classe 1996) dopo il grave infortunio (rottura crociato) a Rimini, potrebbe tornare a fare il terzo portiere (anche per non sprecare i pochi posti per i 18 “over 21” da tesserare per la B), ma per quel posto c’è anche la candidatura di Alessandro Salvetti (portiere della Primavera, in scadenza di contratto, classe 1997).

DIFESA. L’unico difensore di un certo valore che ritornerà a Peschiera sarà l’uruguagio Alejandro Gonzalez. Dopo anni difficili in Serie A dove ha deluso, l’ex capitano del Penarol ha trovato la sua dimensione in B giocando un ottimo campionato con la Ternana. A Terni è sempre stato un titolarissimo, ma ora tornerà a Verona visto l’alto prezzo del suo riscatto: con tutti i difensori alti (e lenti) dell’Hellas, Gonzalez è l’unico difensore centrale rapido in rosa. Potrebbe essere un giocatore su cui puntare per la prossima B.

CENTROCAMPO. Torneranno Lazaros, Zaccagni e Valoti. Il greco non verrà riscattato dalla Sampdoria, ma difficilmente resterà a Verona visto il suo ingaggio. Valoti, dopo una brutta stagione passata a metà tra Pescara e Livorno tornerà alla base ma bisognerà vedere se sarà utile agli schemi tattici del nuovo allenatore. Mentre Zaccagni è reduce dall’ottimo girone di ritorno giocato a Cittadella (con la promozione dei padovani in B): verrà valutato in ritiro a Racines.

ATTACCO. Tornerà in riva all’Adige Pierluigi Cappelluzzo dopo la parentesi di Pescara. Il classe 1996 di Montepulciano ha segnato anche il suo primo gol in Serie B contro l’Ascoli: è un attaccante in rampa di lancio pronto a sbocciare, e visto che è un Under 21 (posti illimitati in rosa per le regole in B) sarà quasi sicuramente un elemento della nuova rosa del Verona. Insieme a lui ci sarà anche il compagno di reparto Ernesto Torregrossa, che torna a Verona non più giovanissimo (a giugno farà 24 anni), dopo molti anni lontano dalle mura scaligere (contratto blindato con l’Hellas fino al 2019). Dopo le buonissime annate di Lumezzane (13 gol in C) e Crotone (8 gol in B), l’attaccante nisseno non è esploso a Trapani (3 gol) anche perché reduce da molteplici infortuni muscolari. Il prossimo anno sarà la volta buona per vederlo giocare al Bentegodi, anche se non da titolare.

Gli altri giocatori che rientreranno alla base ma andranno via in prestito sono (e alcuni si svincoleranno): Boni (dal Prato), Calvano (dal TuttoCuoio), Bearzotti (dal Padova), Alessandro Gatto (dalla Juve Stabia), Speziale (dalla Pro Piacenza), Ravasi (dalla Pro Patria). E poi ci sono anche Rabusic e Laner: la punta ceca è in scadenza dopo il prestito allo Slovan Liberec, così come è in scadenza il “tagliaboschi” altotesino dopo l’esperienza al Chiasso in Svizzera.
LUCA VALENTINOTTI

FONTE: TGGialloBlu.it


SERIE B
Bari, si valuta anche Castori. Stellone aspetta l'ultima decisione del Verona
29.05.2016 02.00 di Marco Frattino Twitter: @MFrattino
Alfredo Pedullà, esperto di mercato di Sportitalia, ha fatto il punto sulla panchina del Bari mediante il proprio sito. "Il Bari farà presto chiarezza sulle vicende societarie e poi ripartirà. Con un allenatore che sia all'altezza della categoria dopo il testacoda Camplone. Sarà valutato anche Fabrizio Castori, in uscita da Carpi, che in B ha dimostrato di saper fare la differenza. Non risultano trattative avanzate con firma imminente da parte di Roberto Stellone. Quest'ultimo aspetta l'ultima decisione del Verona, che può virare su Pecchia dietro consiglio del probabile nuovo diesse Fusco. L'ultima decisone sarà del presidente Setti dopo la fallimentare stagione appena conclusa, resa ancora più amara da alcune sue - opinabili - dichiarazioni. Il Verona aveva e avrebbe De Zerbi in cima alla lista, ma come altri club dovrebbe aspettare l'epilogo dei playoff di Lega Pro", si legge.

FONTE: TuttoMercatoWeb.com


Hellas Verona, su Viviani c’è l’Anderlecht: ‘no’ alla prima offerta

Gianluca Di Marzio 28-05-2016 18:41
Un buon finale di stagione con l'Hellas Verona nonostante la retrocessione e ora diverse sirene di mercato per Federico Viviani. Secondo quanto raccolto da Manuele Baiocchini, infatti, per il centrocampista classe '92 è emerso un forte interessamento dell'Anderlecht. Pressing deciso del club belga e contatti in corso.

Ma la strada è tutt'altro che spianata. L'Hellas Verona considera Viviani un elemento molto importante ed ha, in tal senso, già rifiutato la prima offerta dell'Anderlecht. Che, però, vuole riprovarci...

FONTE: GianlucaDiMarzio.com


SERIE A
ESCLUSIVA TMW - Verona, l'addio di Bigon può far saltare Sandomenico
28.05.2016 18.19 di Luca Esposito Twitter: @lucesp75
Sembrava tutto fatto per il trasferimento di Salvatore Sandomenico all'Hellas Verona, retrocesso in Serie B al termine del massimo campionato. Oggi però niente appare più scontato tanto che secondo le ultime indiscrezioni raccolte dalla redazione di TuttoMercatoWeb.com l'accordo fu chiuso nei mesi scorsi da Riccardo Bigon, ds degli scaligeri che però è ad un passo dall'addio. Occorrerà dunque capire nei prossimi giorni se la nuova direzione sportiva del Verona vorrà chiudere comunque l'operazione.

FONTE: TuttoMercatoWeb.com


Pecchia, il Verona attende il “sì” di Benitez. De Zerbi, priorità Foggia: ma il Crotone lo aspetta

Gianluca Di Marzio 28-05-2016 12:12
Delusione per la retrocessione smaltita e voglia di ripartire subito al massimo, per tentare di riconquistare la Serie A con un nuovo allenatore sulla panchina gialloblu. Per l'approdo di Fabio Pecchia all'Hellas Verona, con Fusco ds, manca solamente l'ultimo "sì" di Rafa Benitez, che non vorrebbe lasciar partire il suo vice.

Pecchia, tuttavia, è deciso a ripartire da solo, aprendo così sempre più la strada ad una separazione dal Newcastle per poter sposare il progetto della società del presidente Setti, deciso a puntare sull'ex giocatore di Juve e Napoli su indicazione del nuovo ds senza attendere il termine dei playoff di Lega Pro e, di conseguenza, la possibilità di arrivare a Roberto De Zerbi, allenatore del Foggia.

Un'attesa che invece il Crotone è intenzionato a prolungare, con la voglia di puntare su De Zerbi come prima scelta assoluta. A decidere il proprio futuro, tuttavia, sarà solo l'allenatore rossonero, pronto a prendere una decisione in base alla conclusione della stagione: tra la priorità di una permanenza a Foggia, in caso di successo in campionato, o il possibile approdo in Serie A, proprio a Crotone. Per un doppio salto, dalla Lega Pro ad una storica neopromossa, verso la guida della squadra del presidente Vrenna.

FONTE: GianlucaDiMarzio.com


IL NUOVO DS DEL BOLOGNA
Bigon pronto a fare la "spesa" a Verona
28/05/2016 10:50
Dopo il vertice a Montreal con Saputo, Riccardo Bigon è pronto a diventare il nuovo Ds del Bologna. L'ex dirigente del Napoli sta già preparando il mercato in entrata per gli emiliani, ed è pronto a pescare a piene mani nel Verona. Interessano molto i profili di Helander e Ionita, che potrebbero essere acquistati in via definitiva. Alto l'interesse anche per Viviani: ma il problema riguarda i 4 milioni usati da Bigon per portarlo a Verona. Setti dovrà realizzare una minusvalenza? Al momento appare molto più probabile una cessione in prestito con eventuale diritto di riscatto che copra (o si avvicini) a quella cifra.

FONTE: TGGialloBlu.it


17:28 | venerdì 27 maggio 2016
Hellas Verona, quattro nomi per il dopo Delneri
Da Stellone a De Zerbi passando per Pecchia e Zeman

di Giuseppe Carotenuto - twitter:@GiuCarotenuto© www.imagephotoagency.it

HELLAS VERONA NUOVO ALLENATORE - L'Hellas Verona punta a ricostruire la squadra per la prossima Serie B, ma prima bisognerà capire chi siederà sulla panchina degli scaligeri per il dopo Delneri. In arrivo il nuovo direttore sportivo che sarà con ogni probabilità Filippo Fusco, avvocato ex ds del Bologna e agente Fifa con tantissimi contatti nel mondo del calcio, stando all'edizione odierna de L'Arena ci sarebbe un poker di nomi alla quale starebbe pensando la società gialloblu.

QUATTRO NOMI PER IL VERONA - In cima alla lista continua ad esserci Roberto Stellone, ex tecnico del Frosinone che si è già congedado dai ciociari. La prima scelta è proprio lui, ma occhio alla concorrenza: su di lui anche Chievo Verona e Bari. Un altro profilo che piace alla dirigenza è quello di Roberto De Zerbi che arriva dalla positiva stagione al Foggia. Su di lui c'è però il Crotone e in questo momento è impegnato con i play off promozione: i tempi non sono ancora maturi. Il terzo nome è quello di Fabio Pecchia, che però dovrebbe considerare la possibilità di rescindere con il Newcastle dove fa da vice a Rafa Benitez. E infine Zdenek Zeman: il tecnico boemo resta l'ipotesi più remota, piace a Fusco ma, a quanto pare, non rientrerebbe del tutto nei piani dell'Hellas.

FONTE: CalcioNews24.com

SERIE B
ESCLUSIVA TMW - Verona, si pensa a Di Cesare del Bari
27.05.2016 15.06 di Lorenzo Marucci
Come primo rinforzo per la serie B il verona sta pensando all'esperto Valerio Di Cesare, difensore classe '83. Scuola Lazio, all'inizio della carriera per una stagione e mezzo è passato anche dal Chelsea per poi sviluppare quasi tutta la carriera nel campionato cadetto.

SERIE A
Torino, obiettivo Viviani ma c'è da battere la concorrenza della Fiorentina
27.05.2016 12.57 di Simone Bernabei Twitter: @Simo_Berna
C'è anche Federico Viviani nella lista degli obiettivi del Torino, secondo La Stampa. I granata stanno cercando un rinforzo per la cabina di regia che possa prendere il posto del 36enne Vives, ed il classe '92 da poco retrocesso col Verona sarebbe uno dei primi obiettivi. La concorrenza su di lui però non manca, a cominciare da quella forte della Fiorentina.

RASSEGNA STAMPA
Il Corriere di Verona: "L'Hellas chiama Fusco, poi il nodo allenatore"
27.05.2016 09.23 di Pietro Lazzerini Twitter: @PietroLazze
Il Corriere di Verona di oggi dedica ampio spazio al futuro della direzione sportiva dell'Hellas Verona titolando: "Ecco l'uomo mercato. L'Hellas chiama Fusco, poi il nodo allenatore". L'ex dirigente del Bologna pronto a dire sì ai gialloblu. Nel frattempo per la panchina salgono le quotazioni di Pecchia per sostituire Delneri.

FONTE: TuttoMercatoWeb.com


CALCIOMERCATO
Setti ha deciso
Pecchia guiderà l'Hellas

27/05/2016 08:04
Sarà Fabio Pecchia, ex di Benitez, a guidare il Verona 2016/2017. Oltre a Pecchia arriverà come ds Filippo Fusco.

Quarantadue anni, nato a Formia nel Lazio, Pecchia ha giocato in moltissime squadre durante la sua carriera da calciatore. Cresciuto nell'Avellino è poi passato al Napoli dove era considerato una bandiera. Ha giocato anche nella Juventus, nella Sampdoria, nel Torino, nel Bologna, nel Siena, nell'Ascoli, nel Foggia e nel Frosinone. Ha iniziato ad allenare a Foggia come vice, poi la prima panchina vera al Gubbio, dove prese il posto di Torrente che era passato al Bari. Qui viene esonerato dopo una sconfitta a Crotone.

Passa poi al Latina, dove fa un buon campionato ma viene esonerato anche qui, con la squadra terza in classifica dopo una sconfitta a Benevento.

A giugno 2013 diviene il vice di Rafa Benitez a Napoli. Ha seguito il tecnico spagnolo anche a Madrid, in una disgraziata stagione culminata con l'esonero di Benitez. E ora arriva il Verona. Sicuramente l'occasione della vita per la carriera di Pecchia.

FONTE: TGGialloBlu.it


Hellas Verona: rebus allenatore
Di Enrico Brigi - 27 maggio 2016

Dopo la separazione da Gigi Delneri, in vista del prossimo campionato di B, in casa gialloblù tiene campo il rebus del nuovo allenatore che sarà chiamato a tentare l’immediata risalita in serie A. I nomi più gettonati rimangono quelli di Roberto Stellone – negli ultimi giorni entrato anche in orbita Chievo dopo la notizia del quasi certo addio di Maran – e De Zerbi. Il tecnico del Foggia, tuttavia, impegnato attualmente nei play off di Lega Pro, in caso di promozione potrebbe comunque decidere di restare alla guida dei pugliesi. Il nome nuovo, invece, pare essere quello di Fabio Pecchia, attuale vice di Benitez al Newcastle, che dopo la retrocessione in Championship della squadra inglese, potrebbe anche tentare nuovamente l’avventura da primo allenatore, dopo gli esoneri di Gubbio e Latina. I candidati rientrano tutti nell’orbita di Filippo Fusco, ex direttore sportivo del Bologna, attualmente indicato come principale indiziato a prendere il posto di Riccardo Bigon, il cui divorzio dalla società di Via Belgio e’ dato oramai per certo. Nel giro di qualche settimana il puzzle dovrebbe essere completato.

FONTE: VeronaNews.net


Calciomercato Bologna, Bigon sarà il nuovo ds: con lui potrebbe arrivare Ionita
Sarà Bigon a sostituire Corvino, con lui a Bologna potrebbero sbarcare Ionita e non solo…


26 maggio 2016 22:06 - Vincenzo Currò
Porte girevoli per i direttori sportivi: con l’addio di Pantaleo Corvino, tornato alla Fiorentina, il Bologna sta per annunciare Riccardo Bigon come nuovo ds. A sostituirlo, in quel di Verona, sponda Hellas, sarà Filippo Fusco, anche lui fino a qualche tempo fa al Bologna. Ed è rovente la linea telefonica tra Bologna e Verona, con numerosi affari che potrebbero essere conclusi tra le due società. Ai felsinei piacciono molto Helander, Viviani e Ionita. Per quest’ultimo il discorso è complicato, visto che il centrocampista moldavo è nel mirino anche di Napoli e Cagliari. Il Verona, retrocesso in Serie B, vorrebbe invece riportare da Zuculini e, soprattutto da Maietta, che con gli scaligeri ha già giocato dal 2010 al 2014.

FONTE: CalcioWeb.eu


Calciomercato Cagliari, si punta a Ionita e Romulo
La società sarda appena promossa in Serie A ha necessità di rinforzare la squadra. In ballo c'è anche la scelta per Valdifiori


giovedì 26 maggio 2016
CAGLIARI - Con la promozione in Serie A il Cagliari ha necessità di rinforzare la squadra con una robusta flebo di qualità. Saranno confermati i titolari che hanno portato il club nella massima serie, ma la priorità è quella di rinforzare la fascia sinistra. In quanto, con il rientro di Barreca al Torino, rimane solo Murru. Per questo motivo si pensa a Ionita e Romulo del Verona. Un'altra pista da tenere il considerazione è quella di Valdifiori in questo momento in forza al Napoli. Mentre andrà a fare esperienza lontano da Cagliari il centrocampista Pajac, appena preso. Un approccio c'è stato pure nei confronti di Britos, utile per alzare l'esperienza. Rientrerà dal prestito al Como Barella che partirà con la squadra per il ritiro. Difficile la riconferma per Di Gennaro, cercato da tante formazioni di Serie B.

FONTE: TuttoSport.it


Cagliari, interesse per Ionita del Verona: primi contatti, la situazione
Artur Ionita - Hellas Verona

Gianluca Di Marzio 25-05-2016 15:34
Missione compiuta: dopo un anno di B, il Cagliari ha firmato il suo ritorno in Serie A. E con la conferma di Rastelli, si lavora al mercato in casa rossoblù. Tra rinnovi e nuovi obiettivi, come Ionita del Verona che a gennaio era nel mirino del Napoli e che adesso interessa al club di Giulini.

Centrocampista classe '90, rivelazione dell'Hellas nelle ultime due stagioni: tra le parti già i primi contatti, anche perché il Cagliari vorrebbe provare a chiudere in fretta per anticipare la concorrenza e regalarsi il primo colpo. Da Serie A, come aveva promesso Giulini. E allora l'interesse per Ionita diventa già trattativa.

FONTE: GianlucaDiMarzio.com


13:02 | mercoledì 25 maggio 2016
Bigon ad un passo dal Bologna: ecco cosa manca
Sarà il nuovo direttore sportivo della società felsinea: ma ad una condizione...

di Andrea Bartolone - twitter: @andreabartolone
CALCIOMERCATO BOLOGNA BIGON HELLAS VERONA - La sua ultima avventura al Verona è andata molto male, ma per Riccardo Bigon, figlio di Alberto Bigon, si stanno già aprendo le porte di una nuova esperienza nel mondo del calcio. L'attuale d.s. dell'Hellas, che in passato ha lavorato per Reggina e Napoli, portando Higuain sotto al Vesuvio e vendendo a peso d'oro Cavani e Lavezzi al Paris Saint-Germain, infatti, è destinato ad una nuova avventura: il Bologna.

IL PROSSIMO DIRETTORE - La società felsinea ha lasciato andare Pantaleo Corvino, destinato ad un ritorno alla Fiorentina, aprendo così il valzer dei direttori sportivi. Secondo quanto riporta l'edizione del Resto del Carlino non ci sono dubbi: sarà Bigon il nuovo direttore sportivo del Bologna. Prima, però, dovrà sganciarsi dal Verona, visto che il club non ha alcuna intenzione di pagare una buonuscita per liberarlo. Bigon avrà un contratto biennale col Bologna con la formula 1+1 legato alla salvezza del club: con lui lavoreranno Micheli, Mantovani e Zunino.

FONTE: CalcioNews24.com


NEWS
Ecco chi è Fusco, il ds in pole per l’Hellas
Avvocato, agente Fifa, modi garbati e contatti internazionali per l’uomo su cui punta Setti

di Redazione Hellas1903, 25/05/2016, 10:43

Filippo Fusco è il primo candidato alla scrivania di direttore sportivo del Verona.
La sua ultima esperienza nel ruolo l’ha avuta col Bologna, nel 2014. La squadra era appena retrocessa in B, la società si trovava in grosse difficoltà economiche. Il lavoro di Fusco fu quello di costruire una rosa adeguata all’obiettivo della promozione e, al tempo stesso, tagliare i costi di gestione.
In rossoblù portò, tra gli altri, Mimmo Maietta e Daniele Cacia, in arrivo dall’Hellas, a cui fu ceduto Lazaros Christodoulopoulos. Fusco puntò su Oikonomou e Matuzalem e lanciò Zuculini. Come allenatore scelse Diego Lopez.

Il Bologna, tra alti e bassi, rimase nelle fasce di vertice della classifica, mentre la proprietà cambiò con l’arrivo di Joey Saputo, che prese come responsabile di mercato Pantaleo Corvino, risolvendo il contratto con Fusco. Gli emiliani salirono in A ai playoff, con Delio Rossi che nel frattempo aveva rimpiazzato Lopez.

Fusco viene da un’abbiente famiglia napoletana, è avvocato e nel calcio ha fatto soprattutto il procuratore, come agente Fifa. Modi garbati e fitti contatti internazionali, il profilo che piace a Maurizio Setti come ds dell’Hellas dopo l’addio di Riccardo Bigon è il suo.

FONTE: Hellas1903.it


SERIE A
ESCLUSIVA TMW - Verona, torna di moda il nome di Ceravolo per l'attacco
25.05.2016 10.12 di Raffaella Bon
Il Verona torna sulle tracce di Fabio Ceravolo, attaccante in scadenza di contratto con la Ternana, già seguito nel mercato invernale dal club scaligero. Secondo quanto appreso dalla nostra redazione, il giocatore sarebbe conteso al Pescara, altro club fortemente interessato.

ALTRE NOTIZIE
Corriere di Bologna - Setti spinge Bigon al Bologna. Summit a Montreal
25.05.2016 08.43 di Ivan Cardia Twitter: @ivanfcardia
"Setti spinge Bigon al Bologna. Summit di mercato a Montreal". Il Corriere di Bologna analizza i destini della dirigenza rossoblù: il Verona ha liberato Riccardo Bigon, dopo le parole del presidente Maurizio Setti. Ma l'annuncio arriverà solo nella prossima settimana, anche perché oggi Fenucci, Bergamini e Winterling voleranno a Montreal per raggiungere Di Vaio, Donadoni e il suo gruppo di lavoro a casa Saputo.

In un primo momento era stato ipotizzato che alla compagnia in partenza per il Canada avrebbe potuto aggregarsi lo stesso Bigon, ma pare che per una questione di tempi per il visto l'idea sia stata rimandata.

FONTE: TuttoMercatoWeb.com


Calciomercato Fiorentina, spunta l'ipotesi Viviani
Il centrocampista classe '92 può lasciare il Verona

Federico Viviani ©Getty Images

25/05/2016 08:42
CALCIOMERCATO FIORENTINA VIVIANI VERONA / FIRENZE - Nel Verona retrocesso in B dopo un'annata tra molte ombre e poche luci, ha brillato senza dubbio il talento di Federico Viviani, centrocampista classe '92. L'ex Roma potrebbe lasciare l'Hellas e dopo l'interessamento dell'Inter, secondo il 'Corriere dello Sport' si sarebbe ora attivata la Fiorentina sulle sue tracce.
L.P.

FONTE: CalcioMercato.it


CALCIOMERCATO
Quattro allenatori per una panchina
25/05/2016 08:24
Quattro allenatori per una panchina. Entro la fine della settimana prossima (Setti dixit) il Verona conoscerà il nome del nuovo tecnico che dovrà riportare subito il Verona in serie A. La società (che aspetta anche il nome del nuovo ds) ha messo sotto la lente d'ingrandimento quattro profili. Vediamoli.

ROBERTO STELLONE. Ha creato il miracolo "Frosinone" ed è giovane. Ha esperienza, è abituato a lottare e a creare un gruppo. Tatticamente non impressiona, ha un gioco "solido" ma non creativo. In più dovrebbe ritrovare a Verona quello spirito che a Frosinone era partito da lontano, addirittura dalla Lega Pro. La pausa di riflessione, quasi aspettasse altre piazze di serie A, non gli ha giovato. Quotazioni: in ribasso.

ROBERTO DE ZERBI. Il suo Foggia sta incantando in Lega Pro. La vittoria nel match d'andata per 3-2 contro il Lecce lo ha proiettato in copertina. Gioca un calcio d'attacco, molto spettacolare, con tutti i rischi che questo comporta. E' giovane, ma ha idee e personalità. E' legato anche lui alla scuderia Tinti e questo può fare la differenza. Il problema è che finchè il Foggia è in corsa il Verona non lo può ufficializzare. E il Crotone ha messo gli occhi su di lui per sostituire Djuric in partenza per Genova. Quotazioni: in forte rialzo.

FILIPPO INZAGHI. E' un altro "storico" della ditta Tinti. E' stato un campione, ma al Milan si è "bruciato". Deve ripartire dal basso, in pratica fare gavetta. A Verona resta un nome molto "simpatico" alla piazza. Qui aveva iniziato nel grande calcio, qui lo hanno battezzato Superpippo. Verona, insomma è nel suo destino. Quotazioni: stabili.

FABIO PECCHIA. Attenzione: è un nome che i lettori di Tggialloblu.it conoscono bene perchè spuntato fuori a più riprese in questi anni. Setti lo voleva già l'anno scorso al posto di Mandorlini. Il vice di Benitez è un allenatore in rampa di lancio e anche Fusco (forse prossimo ds) è molto legato a lui. Non ha esperienza in prima persona, ma ha cultura e tanti anni di campo assieme a Benitez. Può essere l'"outsider" che sbaraglia il campo. Quotazioni: in ascesa.
GIANLUCA VIGHINI

FONTE: TGGialloBlu.it


RASSEGNA STAMPA
"Subito Giac": il Resto del Carlino indica il primo colpo per Bigon
25.05.2016 07.43 di Ivan Cardia
"Subito Giac": il Resto del Carlino, in edicola oggi, analizza la svolta dirigenziale in arrivo a Bologna, con il primo colpo già pronto. Il nuovo ds Riccardo Bigon è infatti in arrivo, prosegue il quotidiano: deve sganciarsi da Verona, ma firmerà un contratto biennale con la formula 1+1 legato alla salvezza. E il primo colpo dovrebbe essere il riscatto di Emanuele Giaccherini: il centrocampista è attualmente in prestito dal Sunderland, è un punto fermo della Nazionale e i felsinei puntano a che rimanga tale anche all'ombra delle Due Torri. Ma "il tempo stringe", chiosa il quotidiano.

FONTE: TuttoMercatoWeb.com


00:01 | mercoledì 25 maggio 2016
Hellas Verona: il progetto di Setti
Toni sarà consulente. Saluta Bigon

di Francesco Toscano - twitter:@FrancescoTosky© Foto: www.imagephotoagency.it

HELLAS VERONA SERIE B SETTI - L'Hellas Verona è pronto a ricominciare. Luigi Delneri non sarà più il tecnico dei gialloblù e a suo posto potrebbe arrivare Roberto Stellone. Tra i candidati ci sono: Mandorlini, che è ancora sotto contratto, e De Zerbi, attuale allenatore del Foggia. Intanto il l'Hellas pensa anche al mercato: se dovesse arrivare Stellone, probabile che arrivi dal Frosinone anche Paganini. Per l'attacco il nome è quello di Stefano Antenucci, di ritorno in Italia dal Leeds. Piace Faletti della Ternana, mentre è difficile che torni Cacia, fuori dal progetto del club gialloblù.

IL FUTURO DELL'HELLAS - Il presidente Setti, secondo quanto riferito da l'Arena, ha intenzione di rilanciare da subito l'Hellas. La squadra è sana, ma alcuni stipendi sono troppo alti per la serie B, quindi si cercherà di vendere e non svendere alcuni calciatori per fare cassa. Bigon dovrebbe lasciare e al suo posto potrebbe arrivare Fusco. Il futuro di Luca Toni, invece, sarà ancora legato al Verona. L'oramai ex calciatore sarà consulente.

FONTE: CalcioNews24.com


Hellas Verona, Fusco favorito per il ruolo di ds: non solo De Zerbi, c’è anche Pecchia per la panchina
Maurizio Setti - Hellas Verona

Gianluca Di Marzio 24-05-2016 17:30
Stagione difficilissima, piena di ostacoli, culminata con la dolorosa retrocessione in Serie B. Il Verona, però, vuole ripartire subito, cominciando a pianificare una stagione che dovrà essere quella della rinascita. Cambiamenti importanti sono previsti sia nella dirigenza, quanto in ottica panchina.

In sostituzione di Riccardo Bigon, il favorito per la carica di direttore sportivo resta Filippo Fusco, ex ds anche del Bologna. Quest'ultimo potrebbe portare con sè Fabio Pecchia, negli ultimi anni secondo di Benitez al Napoli, al Real Madrid e al Newcastle. Lo spagnolo non vorrebbe lasciarlo andare, ma l'ex centrocampista della Juventus potrebbe decidere di iniziare il suo nuovo percorso da allenatore ripartendo proprio dal Verona. Resta però sempre viva l'altra idea, quella che porta a Roberto De Zerbi. Grande protagonista sulla panchina del Foggia in questi ultimi due anni, tutt'ora impegnato con i play-off per la promozione in Serie B. Qualora dovesse lasciare i rossoneri, potrebbe essere il nome giusto proprio per l'Hellas.

Il Verona comincia a muoversi in vista del prossimo futuro. Fusco favorito per il ruolo di ds; per la panchina, invece, i nomi caldi sono quelli di De Zerbi e Pecchia...

FONTE: GianlucaDiMarzio.com


16:59 | martedì 24 maggio 2016
Udinese: tra Osti e Pradè spunta Bigon
Osti verso l'addio alla Sampdoria: le ultime

di Massimo Balsamo - twitter:@Massimo_Bals© Foto: www.imagephotoagency.it

CALCIOMERCATO UDINESE BIGON ULTIME - Sarà un’estate ricca di movimenti di mercato in Serie A, non solo riguardanti i calciatori ma anche i direttori sportivi. Tra le squadre che potrebbero cambiare il direttore dell’area tecnica c’è la Sampdoria: Carlo Osti è in bilico poiché in rotta di collisione con l’allenatore Vincenzo Montella, che è stato riconfermato a grande voce sulla panchina blucerchiata dal presidente Massimo Ferrero.

SAMPDORIA MA NON SOLO – Oltre la Samp, cambieranno certamente ds Udinese e Bologna (ufficiale l’addio di Pantaleo Corvino, destinato alla Fiorentina): entrambi i club hanno avuto dei contatti con Daniele Pradè, che ha dato l’addio alla Viola, ma spunta un nome nuovo per i friulani. Secondo quanto riportato dal Messaggero Veneto, il nuovo direttore sportivo dell’Udinese potrebbe essere Riccardo Bigon, non riconfermato dall’Hellas Verona. Il patron Pozzo sta valutando le diverse candidature: l’annuncio è previsto dopo giugno.

FONTE: CalcioNews24.com


SERIE A
Sabatini verso la conferma a Roma. Bigon-Bologna, Fusco per il Verona
24.05.2016 16.30 di Marco Conterio Twitter: @marcoconterio
Walter Sabatini e la Roma. Il direttore sportivo viaggia verso la conferma in giallorosso, dopo quattro mesi di dimissioni comunicate a James Pallotta. Lo scrive La Gazzetta dello sport: Sabatini era da tempo ad un passo dal Bologna, piazza dove però andrà Riccardo Bigon. Il tutto, mentre Pantaleo Corvino viaggia verso Firenze dove Cognigni ha comunicato a Pradè che non sarà più ds e Filippo Fusco, scrive La Gazzetta dello Sport, è in pole per l'Hellas Verona.

FONTE: TuttoMercatoWeb.com


Calciomercato Verona, occhi puntati in casa Juve: chiesto in prestito Ganz!
Il Verona messa alle spalle la retrocessione e già al lavoro per provare una rapida risalita: per l’attacco si prova ad ottenere il prestito di Ganz

24 maggio 2016 12:07 - Federico Gottero
LaPresse - Giuseppe Cottini

Quella del Verona è stata una stagione disastrosa che ha portato ad una tragica retrocessione. Gli scaligeri però non hanno intenzione di piangersi addosso e messa alle spalle la delusione, l’obiettivo è quello di provare una rapida risalita così com’è successo al Cagliari quest’anno.
Per questo motivo, stando a quanto riportato ‘Tuttomercatoweb’, i gialloblù stanno cercando di sondare vari profili tra cui quello di Simone Andrea Ganz, autore di un’ottima stagione con il Como che gli è valso un quadriennale con la Juventus. Ora il Verona vorrebbe bussare alla porta dei bianconeri per chiedere il giocatore in prestito.

FONTE: CalcioWeb.eu


SERIE A
ESCLUSIVA TMW - Udinese, Coppolaro in uscita: ci pensa il Verona, la situazione
24.05.2016 10.25 di Alessio Alaimo Twitter: @alaimotmw
Mauro Coppolaro, futuro lontano dall'Udinese, in prestito. Ci pensa l'Hellas Verona, un'idea che può svilupparsi nelle prossime settimane. Coppolaro, difensore classe '97, verso la cessione, Hellas alla finestra. E sullo sfondo la Virtus Entella...

SERIE B
ESCLUSIVA TMW - Hellas Verona, Setti nega buonuscita a Bigon e lo staff: i dettagli
24.05.2016 00.19 di Alessio Alaimo Twitter: @alaimotmw
Riccardo Bigon e il Bologna, affare in dirittura d'
arrivo. Sorride Maurizio Setti, presidente dell'Hellas Verona. Il direttore sportivo e il suo staff hanno chiesto la risoluzione del contratto con buonuscita, proposta rifiutata da Setti che non ha preso in considerazione le condizioni chieste dai suoi ormai ex dirigenti. Risoluzione del contratto e niente buonuscita, Bigon, Zunino, Micheli e Mantovani risolvono il contratto che li legava fino al 2018 all'Hellas Verona. La prossima tappa è Bologna...

SERIE B
ESCLUSIVA TMW - Ds Hellas Verona, l'ultima idea è Paolo Cristallini: la situazione
24.05.2016 00.07 di Alessio Alaimo Twitter: @alaimotmw
Riccardo Bigon è virtualmente il nuovo ds del Bologna, ve lo abbiamo raccontato. Per la successione tanti nomi valutati, da Filippo Fusco a Manuel Gerolin. Ma l'ultima idea è Paolo Cristallini, ex direttore sportivo del Vicenza. Idea concreta. Con Cristallini valutato anche il profilo di Ivone De Franceschi. Altri due nomi per la rinascita gialloblù...

SERIE A
ESCLUSIVA TMW - Bologna, Riccardo Bigon è il nuovo ds
23.05.2016 22.09 di Alessio Alaimo Twitter: @alaimotmw
Riccardo Bigon nuovo direttore sportivo del Bologna, parti vicine. Il ds del Verona sta salutando l'ambiente gialloblù. Vicino l'accordo per la risoluzione del contratto. Bigon verso Bologna, ci siamo...

FONTE: TuttoMercatoWeb.com


De Zerbi niente Verona, l’accordo è con il Crotone?
Da La Redazione - @ 18:32 pm, 23 maggio 201612

Comunque andrà a finire, l’esperienza di Roberto De Zerbi al Foggia è destinata a chiudersi al termine della stagione.
A confermarlo sono le voci di calciomercato che vorrebbero l’ex fantasista di Napoli e Catania alla guida del Crotone in Serie A. Niente più accordo con il Verona dunque, le sirene della massima serie suonano più forti.

De Zerbi, nonostante abbia cominciato da pochissimi mesi ad allenare, è già uno dei più forti allenatori della Lega Pro. Il suo credo calcistico, la sua capacità di trasmetterlo ai giocatori e la sua voglia di arrivare in alto sono già sufficienti a stuzzicare il palato della neo-promossa.

Non è escluso che il tecnico rossonero porti con sé un paio di calciatori protagonisti di questa avventura che sta per concludersi.

FONTE: PianetaLecce.it


Nota Ufficiale
23/MAGGIO/2016 - 15:00
Verona – L’Hellas Verona FC e tutte le sue componenti desiderano ringraziare sinceramente e con profonda stima, umana e professionale, mister Luigi Delneri e il suo staff per il lavoro svolto nel corso di questa stagione, con puntigliosità e tenacia. Di comune accordo il Club e lo staff tecnico hanno deciso di non proseguire il rapporto professionale. Il Presidente Setti e la Società augurano pertanto all’allenatore e ai suoi collaboratori le migliori fortune per il prosieguo della carriera.

FONTE: HellasVerona.it


CALCIOMERCATO
Fenucci non fa nomi
Ma Bigon ora è in pole
23/05/2016 12:17
Nomi non ne fa, ma la candidatura di Bigon diventa sempre più forte in casa del Bologna. L'ad dei rossoblu Fenucci ha spiegato a Tuttomercatoweb la sua posizione in merito al prossimo ds del Bologna: "Corvino? Stiamo parlando per trovare una definizione del rapporto. Credo che a breve si possa trovare una soluzione. Se può arrivare Sabatini? Fare nomi non è il caso, il profilo che cerchiamo è un professionista che possa lavorare in un team guardando al Bologna ma anche alle sinergie che possono nascere col Montreal. I tempi non li so, è un percorso che può richiedere tempi più lunghi in relazione a situazioni contrattuali di possibili candidati". Ovviamente il profilo può corrispondere anche a Sabatini, ds della Roma, ma proprio dalla capitale arrivano notizie che difficilmente l'uomo mercato dei giallorossi lascerà la società come aveva ventilato qualche mese fa.

FONTE: TGGialloBlu.it


CATANIA: il punto sul futuro dei giocatori “minori” in giro per l’Italia
Di Redazione - 22 maggio 2016
... Dubbi, poi, per quanto concerne il futuro di Lubomir Tupta. Attaccante classe 1998, nella Primavera del Verona ha messo a segno un bottino pari a 11 reti. Non male per il ragazzo cresciuto nelle giovanili del Catania. Quest’anno ha anche esordito in Coppa Italia. L’Hellas Verona ha la facoltà di riscattare la proprietà del cartellino dello slovacco.

FONTE: TuttocCalcioCatania.com


SERIE A
Verona, conferme dall'Inghilterra: l'Everton segue Gollini
22.05.2016 18.56 di Marco Frattino Twitter: @MFrattino
E' stato accostato anche al Napoli, ma l'Everton resta sulle tracce di Pierluigi Gollini (21). Il giovane portiere dell'Hellas Verona sarebbe disposto ad accompagnare la squadra scaligera in Serie B ma ha mercato anche in Inghilterra, come conferma il Daily Mail. I toffees, però, valutano anche un'altra pista per la porta del futuro in quanto seguono anche il belga Björn Engels (21) del Bruges.

SERIE A
Verona, occhi in Grecia: offerta per il giovanissimo portiere Tzelepis
22.05.2016 18.14 di Marco Frattino Twitter: @MFrattino
Il Verona pesca in Grecia un talentuoso portiere per il futuro. Nel mirino degli scaligeri, secondo Sport24.gr, c'è Georgios Tzelepis, estremo difensore nato nel '99 e già nel giro della prima squadra del Panthrakikos. Tzelepis ha già debuttato nel massimo campionato greco, mentre l'Hellas ha già offerto centomila euro per chiudere l'affare. Proposta che è stata però rifiutata dal Panthrakikos, ma la società veronese prepara un'altra offerta per mettere le mani sul talentuoso estremo difensore.

FONTE: TuttoMercatoWeb.com


CALCIOMERCATO
Verona, gioielli in vendita
20/05/2016 09:30
Sono almeno tre i giocatori del Verona con la valigia in mano: tutti quelli, cioè , che dopo la disastrosa stagione, hanno un minimo di mercato e che la società cederà alla caccia di plusvalenze che possano "lucidare" il bilancio. Ionita (che piace al Napoli), Gollini (che piace a Napoli, Everton e Fiorentina) e Helander (che però al momento non ha molte richieste).

Tre giocatori che Setti cercherà di piazzare, prima di affrontare i "nodi" Pazzini e Viviani che difficilmente potranno restare a Verona in serie B.

FONTE: TGGialloBlu.it


QUI PONTEDERA
Scappini sale in serie B Un top player in arrivo?

20 Maggio 2016
PONTEDERA. La cessione di Scappini in primo piano, l'acquisto di un top player all'orizzonte. Nel mezzo una serie di trattative da stringere e portare a termine: sia in entrata, che in uscita. Non si ferma il lavoro di Paolo Giovannini: il dg del Pontedera in questi giorni è praticamente introvabile. Il calciomercato non conosce orari né festività e il "Fenomeno" lo sa.

Capitolo scappini. Il futuro di Stefano Scappini inizierà a delinearsi dalla prossima settimana. Il bomber perugino, 24 gol in campionato, piace in Lega Pro e non solo. I club di serie B, però, sono disposti a trattare soltanto dopo la fine del campionato: l'ultima giornata si disputerà questa sera alle 20,30. Giovannini sta raccogliendo le offerte per il centravanti, valutando la più vantaggiosa per la carriera di "Scappo" e per le casse del Pontedera. Sembrano essersi raffreddate le piste Parma e Hellas Verona. Occhio alle formazioni attualmente nella parte bassa della classifica della B.
Lì, con tutta probabilità, si nasconde il nome della prossima avventura di Scappini.

[...]

FONTE: IlTirreno.Gelocal.it


SERIE A
Hellas Verona, dall'Inghilterra: l'Everton segue Gollini
19.05.2016 22.38 di Pietro Lazzerini Twitter: @PietroLazze
Secondo quanto riportato dal Daily Mail, il portiere del Verona Pierluigi Gollini, seguito dal Napoli, è finito nel mirino dell'Everton. Il club dei Toffees sono alla ricerca di un portiere per sostituire Tim Howard e la scelta è caduta sul giovane italiano. Gollini, 27 presenze nell'ultima annata con l'Hellas Verona, ha 21 anni ed è cresciuto nel Manchester United, dove ha militato dal 2012 al 2014.

FONTE: TuttoMercatoWeb.com


21:30 | giovedì 19 maggio 2016
Hellas Verona: chi resta, chi parte e gli incerti
Pazzini: «Resto al di là di tutto!»

di Massimo Balsamo - twitter:@Massimo_Bals©imagephotoagency.it

CALCIOMERCATO HELLAS VERONA ULTIMISSIME - E’ già al lavoro in vista della prossima stagione l’Hellas Verona, che sarà protagonista in Serie B dopo essere retrocesso in questa annata calcistica. La dirigenza sta valutando la rosa attuale, per capire chi tenere o chi poter cedere: secondo L’Arena sono destinati a restare in gialloblu Albertazzi, Bianchetti, Checchin, Fares, Greco, Pisano, Siligardi e, soprattutto Pazzini. Queste le parole dell’attaccante: «Ho fatto una scelta che va al di là del contratto e di una stagione andata male.

CHI SALUTA, CHI TORNA E GLI INCERTI – Coloro che sicuramente andranno via sono Emanuelson, Furman, Gilberto, Gollini, Helander, Ionita, Marrone, Rebic, Samir, Torni, Coppola e Marcone. I calciatori che invece faranno ritorno alla base gialloblu saranno Christodoulopoulos, Gonzalez, Nicolas, Rafael, Torregrossa, Valoti e Zaccagni. Tutti da scrivere i destini invece di sette calciatori, che hanno richieste ma che potrebbero contribuire alla risalita veronese: parliamo di Gomes, Jankovic, Moras, Romulo, Souprayen, Viviani e Wszolek.

FONTE: CalcioNews24.com


Calciomercato Verona, Stellone: "Sì, ho parlato con Setti"
L'ex tecnico del Frosinone ammette: "C'è stato un colloquio di lavoro"

Roberto Stellone (Calciomercato.it)

19/05/2016 16:25
FOTO CM.IT CALCIOMERCATO VERONA STELLONE SETTI/ FROSINONE - L'ex tecnico del Frosinone Roberto Stellone, intervenuto in conferenza stampa per dare l'addio alla società gialloblu, ha parlato così del suo futuro, aprendo al possibile approdo sulla panchina del Verona: "Non ho ancora scelto niente, c'è qualcosa di vero nelle voci che si stanno facendo in questi giorni. Voglio valutare tutto con molta calma, ho fatto qualche colloquio di lavoro ma non si è ancora deciso niente. Non mi spaventa nulla, sono disposto ad accettare panchine sia in Serie A che in Serie B se si lotta per la promozione. Bari? Non ho parlato con nessuno di loro. Verona? Sì, c'è stato un colloquio con il presidente Setti. Chievo, Atalanta, Torino? Nulla di vero".

FONTE: CalcioMercato.it


Foggia, De Zerbi: cuore ai playoff ma testa a Verona

Da La Redazione - @ 15:45 pm, 19 maggio 2016
A prescindere da come finirà il derby di andata e ritorno, ma in prospettiva anche la promozione in Serie B attraverso i play-off, c’è un tesserato del Foggia che in ogni caso ha vinto la sua battaglia.
Dalle ultime indiscrezioni, infatti, siamo a conoscenza che il tecnico dei rossoneri De Zerbi avrebbe trovato un accordo di massima con l’Hellas Verona per le prossime stagioni.

De Zerbi, per quanto dimostrato nei due anni alla guida della squadra foggiana, merita questa chance. È un allenatore propositivo, che ha un suo credo calcistico ed infonde certezze tattiche alle formazioni che allena. Pare sia proprio arrivato per il giovane tecnico il momento di misurarsi su palcoscenici più importanti e probanti ma prima, siamo certi, tenterà di portare il Foggia a vincere la lotteria dei play-off.

FONTE: PianetaLecce.it


Mercato Hellas Verona, chi viene e chi va: il borsino, tra contratti in scadenza e rientro dai prestiti…
giovedì 19 maggio 2016 - Ore 11:00

Altri parametri, nuove regole, un mercato diverso. Un mondo a parte aspetta il Verona. I 25 giocatori senior della Serie A diventeranno B solo 18 più due «calciatori bandiera», nella stessa società per almeno quattro anni ma non necessariamente di fila, giovanili comprese. Gli under 21, a partire dalla classe 1995, restano illimitati. Così è stato quest’anno, in attesa di eventuali nuove disposizioni della Lega di Serie B. Nella lista giovani del prossimo Hellas andrebbero Checchin e Fares, fra i senior ci sarà spazio per Siligardi e Bianchetti così come per Pisano, Albertazzi e Greco, tutti sotto contratto e tutti disposti a rimanere. Uno degli aghi della bilancia resta inevitabilmente Giampaolo Pazzini, per di più dopo tre anni senza Luca Toni. «Ho fatto una scelta che va al di là del contratto e di una stagione andata male», ha sempre confermato Pazzini, il cui sostanzioso ingaggio è immune al salary cup dei trecentomila euro massimi imposto dalla B così come tutti quelli sottoscritti ai tempi della A. Per un campionato di vertice di un grande attaccante c’è assolutamente bisogno.

LE VERE PLUSVALENZE. L’Hellas potrà incamerare un certo gruzzolo dalle cessioni in particolare di Ionita, Gollini ed Helander. I primi due presi a parametro zero, il terzo costato poco ma adesso parecchio chiacchierato non solo in Italia ma anche all’estero. A gennaio la Fiorentina era disposta a spendere tre milioni per Ionita, pallino anche del Napoli. Gollini è uno dei migliori della nuova generazione, in A per di più ancora un Under 21 che può far comodo a molti alla voce portieri. Non sarebbe invece una vera plusvalenza Viviani, legato al Verona fino al 2020 e pagato quattro milioni la scorsa estate. Il suo futuro è ancora da scrivere. «Io resterei, ma vedremo l’evoluzione del mercato», ha temporeggiato Viviani dopo la Juve. C’è tempo per pensarci. Sicura minusvalenza è invece Romulo, per cui l’Hellas ha ricavato appena un milione di prestito dalla Juve sborsandone quattro per riscattarlo dalla Fiorentina.

QUESTIONI VARIE. In scadenza, ma c’è abituato, va Moras dopo quattro stagioni in cui il rinnovo di anno in anno è stato automatico, legato la prima volta alla promozione e la seconda alla salvezza. La sua posizione resta in sospeso. Due anni di contratto li ha ancora Gomez, giocatore bandiera così come Greco e lo stesso Moras. Ne ha uno solo invece Jankovic, quest’anno titolare appena 11 volte. Per Wszolek, lungimirante operazione di gennaio, deciderà il rendimento all’Europeo con la Polonia. A sinistra in casa c’è sempre Souprayen, frenato a lungo da infortuni muscolari, con un contratto fino al 2018.

PRESTITI IN SERIE. Alla base, fra i prestiti di peso, rientreranno Christodoulopoulos dopo i sei mesi alla Sampdoria, Rafael «giocatore bandiera» per cui il Cagliari ha comunque il diritto di riscatto e Gonzalez reduce dall’annata alla Ternana. Tutti e tre con un contratto fino al 2017. Non è più un giovane Valoti, un senior all’anagrafe, alle spalle una stagione senza squilli fra Pescara e Livorno. Under 21 è invece Mattia Zaccagni, che ha totalizzato otto partite da titolare su 15 da gennaio in avanti a Cittadella dove ha vinto il girone A di Lega Pro. Il Verona riavrà Torregrossa, centravanti bloccato da due infortuni muscolari a Trapani dove è stato protagonista invece Nicolas, per cui l’Hellas ha in mano il controriscatto nel caso venisse esercitato il riscatto. Sempre fra i portieri da decifrare il futuro di Coppola, in scadenza, 38 anni fra meno di un mese. Fra i prestiti Samir tornerà al Granada via Udinese, Rebic e Gilberto alla Fiorentina, Marrone alla Juventus, Furman al Tolosa, Marcone al Trapani, Emanuelson resterà senza un contratto. L’opera di ricostruzione è appena iniziata.
(Fonte: L’Arena)

FONTE: TrivenetoGoal.it


C’è Pavanel in pole ma la tentazione è Claudio Gentile
L’attuale allenatore della Primavera del Verona è il favorito per la panchina ma c’è anche una soluzione di prestigio

di Valentino Beccari
18 maggio 2016
BOLZANO. Una quasi certezza, un’alternativa, una suggestione ed un consiglio. La quasi certezza è Massimo Pavanel che con tutta probabilità sarà il prossimo allenatore dell’Fc Alto Adige, l’alternativa è ...

Ma andiamo con ordine. Il numero uno della lista è Pavanel, 48 anni di Portogruaro, attuale tecnico della Primavera dell’Hellas Verona. Dalla sua i buoni uffici tra la società scaligera e quella di via Cadorna, il buon calcio praticato dall’Hellas e la fedeltà al “4-3-3” che con Piazzi a dettare l’agenda tecnica è tornato sacra scrittura biancorossa. Le perplessità derivano dal fatto che non è un nome da copertina ma di poche righe nelle cronache interne e non ha esperienza di bottega con una prima squadra.

[...]

FONTE: AltoAdige.Gelocal.it


maggio 18, 2016
Inzaghi, non solo il Verona: lo vuole anche l’Avellino

Filippo Inzaghi si prepara a tornare in panchina. Il prossimo giugno scadrà il suo contratto in essere con il Milan e quindi sarà libero di legarsi a qualsiasi altro club. Recentemente è stato accostato al retrocesso Hellas Verona, che avrebbe pensato proprio a lui per mettere in piedi un nuovo progetto e tornare subito in Serie A. Ma quella dei gialloblu non è l’unica proposta sul piatto.

Secondo quanto riportato dall’edizione odierna della Gazzetta dello Sport, anche l’Avellino starebbe pensando a lui per la prossima stagione. L’ex rossonero è in cima alla lista dei desideri del club campano. La Serie B potrebbe essere un ottimo campo d’addestramento per Inzaghi, che nella sua avventura al Milan ha evidenziato tantissime lacune soprattutto sul piano dell’inesperienza. Dal punto di vista tattico, ha dimostrato di avere delle idee interessanti. Ma per svilupparle al meglio, c’è bisogno di un po’ di gavetta. La sua vera carriera d’allenatore può iniziare da qui.
Redazione MilanLive.it

FONTE: MilanLive.it


Calcio: il giovane portiere Nicolas Cantarini, dalla Maceratese al sogno Verona
Nicolas Cantarini Un giocatore jesino Nicolas Cantarini, portiere 17enne, ex Vigor Senigallia e in forza alla Maceratese, ha vissuto due giorni speciali e importanti per la sua crescita nel calcio professionistico.
Il giovane è stato impegnato nella Berretti della Maceratese, allenandosi con la prima squadra. Ha disputato anche molte partite come secondo portiere nella strepitosa stagione della Maceratese.
Nell'inverno scorso la Nazionale Under 18 lo ha convocato per uno stage, in quell'occasione è stato notato dall'occhio esperto di diversi club di serie.

Così l'Hellas verona, in cerca di un giovane portiere, lo ha invitato per un provino di due giorni (17 e 18 maggio).
Il ragazzo ha fatto martedì una seduta di allenamento con la Primavera, mentre il secondo giorno è stato impegnato in una amichevole.
In bocca al lupo ad un giovane talento jesino che sta mettendosi in mostra e al quale potrebbero aprirsi le porte di club prestigiosi fuori dalle Marche.
di Cristina Carnevali
redazione@viverejesi.it

FONTE: VivereJesi.it


PANCHINE IN MOVIMENTO
Iachini, niente Hellas: firma con l'Udinese
18/05/2016 18:26
Niente Hellas per Beppe Iachini: l'ex tecnico del Palermo resta in A, si è accordato con i Pozzo. Il prossimo anno allenerà l'Udinese: tramontano così le ipotesi Maran e Mandorlini sulla panchina friulana. Il tecnico ravennate rimane tuttora sotto contratto con il Verona.

FONTE: TGGialloBlu.it


CALCIOMERCATO
Porte viola girevoli: via Lezzerini e dentro Gollini?
Primi contatti per Gollini del Verona, che potrebbe prendere il posto di Lezzerini destinato da andare in prestito altrove

di REDAZIONE VN, 18/05/2016, 08:27

Tatarusanu confermato, Sepe rispedito a Napoli e Lezzerini – probabilmente – mandato in prestito. Sembrano questi i piani della Fiorentina per la porta e allora è aperta la caccia ad (almeno) un nuovo innesto. La Nazione di oggi racconta di novità in arrivo da Verona. La Fiorentina avrebbe bussato alla porta dell’Hellas chiedendo di Pierluigi Gollini, 21 anni, valutato intorno ai due milioni di euro. Il giovane numero uno tra l’altro è un ex della Fiorentina, più esattamente delle giovanili viola prima di lasciare Firenze nell’estate del 2011 per trasferirsi nel vivaio (formazione under 18) del Manchester United. La trattativa potrebbe essere in discesa visti anche i buoni rapporti fra Fiorentina e Verona.

FONTE: ViolaNews.com


CALCIOMERCATO
Sabatini alla Roma
Fenucci ripensa a Bigon

18/05/2016 12:30
Passano i giorni e le speranze del Bologna di avere come ds Sabatini si stanno assotigliando.

Anzi: Sabatini è sempre più probabile che rimanga alla Roma così come ha raccontato Spalletti ai giornalisti. E dunque a Bologna si riapre il toto ds. Fenucci ha chiuso a Corvino ("Resta l'amicizia ma le strade si divideranno") e così torna in pista Bigon, ritenuto la soluzione meno "impattante" per l'ambiente.

In realtà resistono altre due candidature: quella di Ausilio (ma anche lui non può liberarsi ora dall'Inter) e quella di Osti che però le ultime notizia di casa Samp danno vicino alla conferma.

La porta di Bologna, dunque, si riapre per Bigon. Che intanto ha iniziato a lavorare per la prossima stagione del Verona, scandagliando il mercato allenatori: Stellone appare la sua prima scelta e un primo approccio con l'ex del Frosinone, raccontano in Ciociaria, c'è stato. Stellone avrebbe incontrato in queste ore sia Bigon sia il presidente Setti. (g.vig.)

NUOVO ALLENATORE
Bigon vuole Stellone
17/05/2016 11:02
Dopo il ritorno da Palermo è iniziata la programmazione per la prossima stagione che vedrà il Verona disputare la Serie B: è già iniziato il toto-allenatore per la panchina dell'Hellas targato 2016-2017. In attesa dell'incontro definitivo Setti-Delneri, Bigon ha incominciato il giro delle consultazioni. Dopo De Zerbi, però adesso impegnato nei play-off della Lega Pro con il suo Foggia, Bigon punta dritto verso Stellone: per oggi è fissato un incontro con l'ex allenatore del Frosinone, che settimana scorsa ha rescisso il contratto con i ciociari ed è libero di trovarsi una nuova panchina. Il tecnico romano è in cima alla lista di Bigon.

FONTE: TGGialloBlu.it


Romulo, Ionita e Pajac nel mirino del Cagliari
CAGLIARI. Vietato rilassarsi. I giocatori del Cagliari hanno un pensiero fisso: chiudere il campionato di serie B al primo posto. Ieri sono ripresi gli allenamenti, venerdì si gioca l’ultima partita,...

17 maggio 2016
CAGLIARI. Vietato rilassarsi. I giocatori del Cagliari hanno un pensiero fisso: chiudere il campionato di serie B al primo posto. Ieri sono ripresi gli allenamenti, venerdì si gioca l’ultima partita, avversario di turno la Pro Vercelli. Servono altri tre punti per evitare il controsorpasso del Crotone e vincere per la prima volta nella storia il torneo cadetto.
[...]

Sarà rinforzato anche il centrocampo e in questa ottica sono stati messi nel mirino due giocatori in forza all’Hellas Verona. Il primo è Ionita. L’esterno moldavo ha fatto bene da quando sulla panchina dei veneti è arrivato Delneri ed è un giocatore che piace molto a Rastelli. Un sondaggio verrà fatto anche per il brasiliano Romulo, soprattutto per la sua duttilità. Può giocare sia a centrocampo che in difesa.

[...]

FONTE: LaNuovaSardegna.gelocal.it


SERIE A
Toni dal campo alla scrivania. Sarà vicepresidente del Verona
16.05.2016 12.58 di Marco Conterio Twitter: @marcoconterio
L'edizione online de Il Corriere Fiorentino parla del futuro di Luca Toni. Manca solo l'ufficialità ma la punta dell'Hellas Verona sarà il futuro vicepresidente del club scaligero. Ci aveva pensato anche la Fiorentina ma non si è più fatta risentire. Toni ha detto sì e potrà lavorare a breve nel suo nuovo ruolo, al fianco del presidente Setti.

RASSEGNA STAMPA
Hellas, Corriere del Veneto: "Addio ai paperoni"
14.05.2016 08.33 di Antonio Vitiello Twitter: @AntoVitiello
Stipendi d'oro, l'Hellas si prepara a usare la forbice. Questo uno dei primi obiettivi da raggiungere per il Verona in vista della prossima stagione. Che sarà in Serie B, in un contesto economico in cui certi costi non sono sopportabili, riporta il Corriere del Veneto. l'uomo più pagato nell'Hellas, a cui è vincolato fino al 30 giugno 2017, rimane Romulo. Per lui si parla di 1.1 milioni netti, ossia 2.2 lordi. Ma dopo i guai fisici che hanno tormentato il jolly italo-brasiliano nelle ultime stagioni pensare di trovargli una destinazione non è cosa semplice. Più agevole, invece, appare individuare una collocazione di livello per Giampaolo Pazzini. Legame con l'Hellas fino al 2020, per l'attaccante, che ha fatto sapere che per lui non sarebbe un problema rimanere in B. Tuttavia il Verona gli versa 580mila euro netti a stagione.

FONTE: TuttoMercatoWeb.com


08:00 | sabato 14 maggio 2016
Non solo Pereira, Empoli su Pisano
Le ultime di calciomercato sugli azzurri

di Gianmarco Lotti - twitter:@GianmarcoLotti

PEREIRA PISANO EMPOLI CALCIOMERCATO - Sono due i nomi che girano attorno al calciomercato dell'Empoli in questi giorni, quello di Matheus Pereira e quello di Eros Pisano. Proprio Pisano è un terzino che può giocare come difensore centrale e in questa stagione ha segnato gol pesanti con la maglia dell'Hellas Verona, con cui però è retrocesso in Serie B: l'Empoli starebbe provando a prenderlo ma non sembra facile la trattativa non tanto per la fattibilità dell'affare col Verona ma perché su Pisano è piombato prima il Cagliari.

PRESTITO - Mario Rui verosimilmente andrà via e per questo a Empoli guardano verso Eros Pisano, ma non si pensa solo ai terzini sinistri in terra empolese...

FONTE: CalcioNews24.com


SERIE B
Ternana, Gonzalez: "Futuro? Decide il Verona. Ma mi piacerebbe restare"
13.05.2016 00.55 di Tommaso Maschio
Il difensore della Ternana Alejandro Gonzalez ha parlato in conferenza stampa anche del proprio futuro: "Il mio cartellino è dell'Hellas Verona e a fine stagione tornerò lì e poi si vedrà. A Terni sono stato benissimo e se dovessi ricevere un'offerta per restare ci rifletterei, ma è ancora presto per queste cose. - continua il difensore parlando poi del finale di stagione come riporta Ternananews.it - Abbiamo centrato l'obiettivo salvezza in anticipo e ora dobbiamo onorare il campionato facendo più punti possibili in queste due gare. È stata una stagione altalenante in campo e questo ha condizionato anche le presenze allo stadio".

FONTE: TuttoMercatoWeb.com


Verona, agente Gollini: "Molti club su di lui. E' un investimento"
Il procuratore del portiere ha parlato del suo futuro

Gollini ©Getty Images

12/05/2016 23:37
CALCIOMERCATO VERONA AGENTE GOLLINI / VERONA - Non mancano di certo le pretendenti per il giovane portiere del Verona, Gollini. Intervenuto a 'Radio Crc', il suo agente, Giuseppe Riso, ha parlato del suo futuro: "Ha dimostrato una grande personalità. Sono molti i club che si stanno muovendo per lui in Italia. Ha stupito tutti e rappresenta un investimento per il futuro".
L.I.

FONTE: CalcioMercato.it


Leeds, Antenucci può partire: interessa a Verona e Pescara
Calciomercato Serie B, Antenucci – L’attaccante è in scadenza e potrebbe tornare in Italia: c’è anche il Parma, al momento defilato

Autore: Francesco Maria Romano - 12 maggio 2016 - 19:06
Mirco Antenucci (fonte foto: squawka.com)

L’avventura inglese di Mirko Antenucci potrebbe essere giunta al termine; l’attaccante italiano (con il contratto in scadenza a giugno), autore di 9 gol nel corso di questa stagione, ha molto mercato, sia oltremanica, dove si registra l’interesse di diversi club di primo piano militanti in Championship, sia in Italia.

In particolare, sono l’Hellas Verona ed il Pescara le società che, al momento, paiono maggiormente interessate al giocatore; gli scaligeri, che devono programmare la prossima stagione in cadetteria, avrebbe individuato in Antenucci il profilo giusto per sostituire Luca Toni. Gli abruzzesi invece, dovranno con tutta probabilità sostituire Lapadula, finito nel mirino di club importanti in Serie A.

Non è da scartare l’ipotesi Parma: i ducali, tornati da qualche settimana in Lega Pro, vogliono fare le cose in grande per provare a dare l’assalto alla Serie B; il prestigio della piazza, però, al momento non sembra bastare per convincere il giocatore ad un salto (all’indietro) di categoria.

FONTE: Goal.com


Lazio vicina a Pazzini
Klose va via, Matri pure: Pazzini piace molto

di Gianmarco Lotti - twitter:@GianmarcoLotti © www.imagephotoagency.it

LAZIO KLOSE CALCIOMERCATO PAZZINI - Miroslav Klose dice addio alla Lazio e per sostituirlo i biancocelesti pensano a Giampaolo Pazzini. Appena retrocesso in Serie B con il Verona, Pazzini potrebbe rimanere in Serie A e andare a giocarsi piazze importanti con la Lazio, che è alla ricerca di attaccanti per la prossima stagione. Pazzini ha firmato un triennale con il Verona ma ha una clasuola nel contratto che gli permette di rescindere in caso di Serie B e verosimilmente la metterà in atto liberandosi dai veneti.

LAZIO VICINA - La Lazio quindi si tuffa su Pazzini, attaccante già seguito in passato: andrà via Klose, anche Alessandro Matri è in bilico e quindi serve una punta. Il toscano, come scrive Il Corriere della Sera, è il nome più gettonato ma non come titolare, bensì come possibile rincalzo, anche se poi tutto dipenderà da chi sarà il prossimo mister della Lazio. Pazzini condivide il procuratore, Tullio Tinti, con Simone Inzaghi e la lazio ha già parlato con l'agente, chissà che Pazzini non arrivi a breve.

FONTE: CalcioNews24.com


CALCIOMERCATO
Pazzini, sondaggio della Lazio
11/05/2016 17:28
C'è stato un sondaggio del procuratore di Pazzini, Tullio Tinti con la Lazio per sapere se la società biancoazzurra potesse essere interessata al suo ingaggio.
Pazzini ha un contratto con il Verona, ma pare ci sia una clausola di rescissione in caso di serie B.
Per questo Tinti ha proposto il giocatore alla Lazio (anche l'anno scorso c'era stato un contatto prima del Verona). Per ora però tutto resta in stand-by. Ma il futuro di Pazzini potrebbe essere lontano dall'Hellas.

CALCIOMERCATO
Bigon, a Bologna se la Roma non molla Sabatini
11/05/2016 17:22
Sembra un gioco ad incastri e ogni giorno la situazione viene aggiornata. Il Bologna vuole Sabatini, ds della Roma, ma la Roma non lo molla. Ed allora Bigon, direttore sportivo del Verona, resta alla finestra, in attesa degli eventi.

Nel frattempo, il Bologna non si è ancora "liberato" di Corvino che ha un contratto con la società di Saputo.
I giochi, dunque non sono fatti, e il direttore sportivo padovano, resta con la valigia in mano.

Il Bologna non aspetterà in eterno Sabatini. La "deadline" stimata è attorno al 20 maggio. Oltre è difficile andare anche perchè bisognerà programmare la prossima stagione. Ecco perchè Fenucci, ad del Bologna, tiene in "caldo" Bigon. Ed ecco perchè anche in casa Hellas i giochi non sono ancora fatti.

FONTE: TGGialloBlu.it


ALTRE NOTIZIE
Hellas Verona, in pole per la panchina c'è De Zerbi
11.05.2016 23.46 di Lorenzo Marucci
Secondo quanto riferito da Sportitalia Roberto De Zerbi attuale tecnico del foggia è passato in pole position per la panchina del Verona. De Zerbi era stato sondato anche dall'Empoli che potrebbe comunque pensare di poter promuovere Giovanni Martusciello.

SERIE A
Napoli, resta in piedi l'ipotesi Ionita dell'Hellas per il centrocampo
10.05.2016 18.15 di Marco Conterio Twitter: @marcoconterio
Artur Ionita potrebbe restare in Serie A. Il giocatore moldavo di casa Hellas Verona, scrive il quotidiano sportivo torinese Tuttosport, piace sempre molto al Napoli. La pista resta in piedi e la trattativa è possibile per regalare un'alternativa alla mediana di Maurizio Sarri.

FONTE: TuttoMercatoWeb.com


Verona, Del Neri 'vota' Inzaghi
L'ex allenatore del Milan potrebbe ripartire dal club scaligero in Serie B

Filippo Inzaghi ©Getty Images

10/05/2016 08:43
CALCIOMERCATO VERONA DEL NERI VOTA INZAGHI PER LA PANCHINA / ROMA - Filippo Inzaghi potrebbe tornare presto in panchina: secondo quanto si legge questa mattina in edicola sulle colonne de 'La Gazzetta dello Sport', l'ex allenatore del Milan potrebbe ripartire il prossimo anno dalla Serie B, più precisamente sulla panchina del Verona dove l'attuale allenatore Del Neri potrebbe decidere di ritirarsi e sposare la causa di SuperPippo. La possibilità di un passaggio di consegne tra i due tecnici appare sempre più concreta.
S.D.

FONTE: CalcioMercato.it


Hellas Verona, inizia la rivoluzione: per la panchina clamorosa idea Malesani
Alberto Malesani è un candidato per la panchina del Verona, la dirigenza ha intenzione di ripartire dopo la retrocessione

7 maggio 2016 11:42 - Stefano Vitetta
Foto LaPresse/Fabio Ferrari

Il Verona ha disputato un campionato al di sotto delle aspettative, la squadra prima di Mandorlini e poi Delneri non è riuscita a mantenere la categoria, tante scelte discutibili sul mercato. La dirigenza sta già pensando alle mosse per la prossima stagione e la prima situazione da chiarire è quella legata alla scelta dell’allenatore. Delneri infatti non continuerà il rapporto con il Verona, le idee per il successore sono tante e nelle ultime ore si è fatta strada una clamorosa idea.

Secondo quanto riporta il quotidiano L’Arena ha fatto notizia il pranzo tra il ds gialloblù Riccardo Bigon, l’ex tecnico degli scaligeri Alberto Malesani e l’agente FIFA Andrea D’Amico.

Il club starebbe quindi pensando di ripartire da Malesani che ha già guidato il Verona dal 2001 al 2003, il tecnico ha intenzione di rimettersi in gioco. Al momento da escludere la pista che porta a Iachini che potrebbe ripartire dalla Sampdoria mentre resta viva la pista Colantuono.

FONTE: CalcioWeb.com


SAPUTO VUOLE SABATINI
Bologna, ora si chiude la porta per Bigon
05/05/2016 16:59
La rimonta di Sabatini chiude la porta del Bologna a Bigon. L'attuale ds della Roma pare aver deciso: accetterà la proposta di Fenucci e di Saputo e quindi, automaticamente, questa porta, si chiude per Riccardo Bigon.

L'attuale ds del Verona ci aveva provato nei giorni scorsi. Se non fosse arrivato Sabatini (e in subordine Ausilio) sarebbe stato lui a prendere il posto di Corvino. C'era stato anche un contatto venerdì scorso in Lega tra Fenucci (ad del Bologna) e Setti, presidente del Verona. Ora però la brusca frenata. Sabatini, che ha un anno di contratto con la Roma (ma non dovrebbe essere un problema) si è incontrato a Milano proprio con Fenucci accompagnato da Di Vaio: lì gli sono stati illustrati i programmi e gli investimenti da fare. Il Bologna sarà una società molto attiva sul mercato e sarà possibile per Sabatini anche iniziare una sinergia con la Montreal Impact, la società canadese sempre di proprietà dei Saputo.

A questo punto per Bigon ci sono pochissimi spiragli. E secondo quanto ha detto Setti, Bigon, che ha ancora un contratto, resterà a Verona anche la prossima stagione. Quella in cui vincere sarà un obbligo. (g.vig.)

FONTE: TGGialloBlu.it


Inter: idea Viviani per il centrocampo
L’Inter potrebbe a sorpresa puntare su un giovane centrocampista italiano e non su Lucas Biglia. Il prescelto potrebbe essere Federico Viviani del Verona

Di: Giuseppe Romano 5 maggio 2016 Alle 12:22
L’Inter sta programmando la prossima stagione con l’obiettivo di aumentare la qualità al centrocampo con un regista.
Oltre all’interesse per Biglia, i nerazzurri sarebbero secondo La Gazzetta dello Sport, anche su Federico Viviani, centrocampista 24enne dell’Hellas Verona.
Il calciatore cresciuto nel vivaio giallorosso e ceduto ai veronesi per 4 milioni di euro, è però anche nel mirino della Fiorentina, che avrebbe ottenuto un’opzione nell’ambito dell’operazione che ha portato nel mercato di Gennaio alla cessione di Rebic al Verona.

FONTE: FootballScouting.it


NEWS
Verona, De Zerbi in ascesa per la panchina
Il tecnico del Foggia resta tra i papabili come nuovo allenatore gialloblù

di Redazione Hellas1903, 05/05/2016, 11:40

Beppe Iachini non è per ora disponibile a scendere di categoria e attende una chiamata dalla Serie A.
La prima scelta del Verona, dunque, come guida tecnica per la prossima B, al momento è lontanissima e a farsi strada è un’altra ipotesi, già emersa in queste settimane: Roberto De Zerbi.
L’allenatore del Foggia, riporta “Il Mattino”, è cercato dall’Avellino, ma la concorrenza maggiore viene dall’Hellas, che punterebbe su un allenatore giovane per rilanciarsi e tentare la scalata alla promozione.

FONTE: Hellas1903.it


Il futuro di Scappini è verso l’Hellas Verona
Pontedera, Famiglia Busti e il costruttore Giuliani possibili nuovi soci; con Donati incontro a breve

04 maggio 2016
PONTEDERA. All'orizzonte c'è la partita con il Teramo. Ultimo atto di una stagione che potrebbe inserirsi nei libri di storia del Pontedera: basterà non perdere domenica al Mannucci, con gli abruzzesi, agli uomini di mister Paolo Indiani per ottenere il settimo posto e quindi il miglior piazzamento in terza serie della storia del club granata.
In questi giorni però a tenere banco sono soprattutto le vicende societarie: pare imminente l'ingresso di nuovi soci nel sodalizio. E poi c'è il calciomercato, con i gioielli granata a far gola a club di serie B.

[...]

Mercato. La notizia è di ieri. Il Parma sembra puntare tutto su Cacia, attaccante e "vecchio lupo" della serie B, per la prossima stagione in Lega Pro. Un interessamento che fa crollare le quotazioni di Scappini e che, al tempo stesso, rafforza l'ipotesi di vedere "Scappo" con la maglia dell'Hellas Verona nella prossima cadetteria. Per Cardelli, intanto, sirene dalla Pro Vercelli.

[...]

FONTE: IlTirreno.Gelocal.it


Panchina Hellas, sogno Iachini
Il tecnico prima scelta per la Serie B. Ma per ora è fumata nera

di Redazione Hellas1903, 04/05/2016, 19:57

Il Verona cerca Beppe Iachini.
Il tecnico, specialista in promozioni in Serie B (colte con Chievo, Brescia, Sampdoria e Palermo) è la prima scelta dell’Hellas per la prossima stagione.
Iachini, tuttavia, non è al momento intenzionato a scendere di categoria. Ha offerte dalla Serie A, a cominciare dalla Sampdoria.
Per adesso, dunque, è fumata nera per il suo ingaggio da parte del Verona, che non ha vagliato, ad ora, alternative concrete.

FONTE: Hellas1903.it


Calciomercato Inter, proposto Ionita
Il centrocampista moldavo ha ben impressionato in Serie A

Ionita © Getty Images

04/05/2016 18:07
CALCIOMERCATO INTER IONITA / MILANO - Autore di 4 gol alla sua prima stagione in Serie A, Artur Ionita è stato molto vicino al Napoli a gennaio. Il suo profilo continua a piacere in casa partenopea ma, secondo quanto riporta 'Sky Sport', la compagine azzurra potrebbe affrontare la concorrenza dell'Inter. Secondo l'emittente satellitare, infatti, nelle ultime ore il Verona avrebbe proposto il centrocampista moldavo alla dirigenza nerazzurra che, tuttavia, ad oggi non intravede nel 25enne una priorità di mercato.
D.T.

FONTE: CalcioMercato.it


SERIE A
ESCLUSIVA TMW - Ag. Gilberto: "Il Bari lo vuole ma può anche restare a Verona"
04.05.2016 13.30 di Pietro Lazzerini Twitter: @PietroLazze
Un inizio promettente alla Fiorentina e poi il passaggio al Verona. Gilberto ha trovato poco spazio con Delneri ma è comunque maturato in vista della prossima stagione. Per parlare dell'esterno di proprietà della Fiorentina ma attualmente in prestito secco in gialloblu, la redazione di Tuttomercatoweb.com ha contattato in esclusiva il suo agente Angelo Arquilla:

Siete soddisfatti dell'esperienza al Verona di Gilberto?
"Dirle che sono contento non è possibile. Ha iniziato molto bene ma poi non ha trovato lo spazio che ci aspettavamo. Lui era andato molto volentieri a Verona, però non ha trovato lo spazio giusto. Non capisco questa scelta anche perché tutti me ne hanno parlato benissimo e lui sta molto bene. Il Verona si fida di lui, la società mi ha anche parlato della possibilità di confermarlo per la rossima stagione dove punteranno subito a una nuova promozione. E' una possibilità che prenderemo in considerazione perché un anno in B col Verona vale un anno in Serie A vista la storia e l'importanza del club".

Perché non è riuscito ad affermarsi come aveva fatto in Brasile?
"C'è sempre un tempo di ambientamento per i brasiliani. Adesso ha imparato l'italiano perfettamente e ora deve solo tornare ai livelli che aveva raggiunto in Brasile, quando era stato addirittura visionato da Dunga in vista del futuro della Nazionale verdeoro. Non dobbiamo vedere il Gilberto di quest'anno ma quello del passato considerando anche un anno in più di ambientamento e di esperienza in Italia. L'anno prossimo spero che possa affermarsi anche in Europa dimostrando il suo valore".

Tornerà a Firenze?
"Ancora è presto per dirlo, dipende dai piani della società viola. Se ci diranno che vogliono utilizzarlo nel corso della stagione e che dunque pensano di puntare su di lui allora certo che rimarrà alla Fiorentina. Ne sarebbe entusiasta. Personalmente penso che dovrebbe fare un altro anno in prestito per completare la maturazione e l'ambientamento nel calcio europeo, ma l'ultima parola spetterà comunque alla Fiorentina".

A gennaio è stato a un passo dal Bari. Solo un problema di regolamento ha fatto saltare il suo trasferimento. In futuro potrebbe essere una soluzione?
"Posso dire tranquillamente che il Bari è molto interessato a Gilberto, anzi se potesse lo prenderebbe domani. Camplone punterà molto sugli esterni di qualità e lui sarebbe perfetto per questo ruolo. Il direttore Zamfir lo conosce benissimo, vedremo. Comunque ci sono anche molte altre società interessate. In molti aspettavano l'occasione di Verona per seguirlo da vicino, purtroppo non ha avuto molto spazio ma tutti lo conoscono dai tempi del Botafogo. Non mancheranno le occasioni se la Fiorentina decidesse di cederlo nuovamente in prestito".

FONTE: TuttoMercatoWeb.com


Calciomercato Inter, alternativa italiana in cabina di regia
Viviani del Verona nel mirino del club nerazzurro assieme a Yaya Touré, Biglia e Diawara

Piero Ausilio ©Getty Images
04/05/2016 10:30
CALCIOMERCATO INTER ALTERNATIVA ITALIANA IN CABINA DI REGIA PIACE VIVIANI / MILANO - Il nome nuovo per il centrocampo dell'Inter del futuro è italiano: secondo quanto si legge questa mattina in edicola sulle colonne de 'La Gazzetta dello Sport', la società nerazzurra avrebbe messo gli occhi su Federico Viviani del Verona, che si aggiunge alla lista degli altri obiettivi già comprendente Diawara del Bologna, Biglia della Lazio e Yaya Touré del Manchester City.
S.D.

FONTE: CalcioMercato.it


SERIE B
ESCLUSIVA TMW - Entella, su Aglietti non c'è solo l'Hellas: piace anche al Bari
04.05.2016 10.24 di Raffaella Bon
Alfredo Aglietti è uno degli allenatori più in vista della Serie B dopo l'ottima stagione sulla panchina della Virtus Entella. Dopo l'interessamento recente dell'Hellas Verona, prossimo a disputare il campionato cadetto orfano di Delneri, anche il Bari avrebbe messo gli occhi sull'allenatore in vista della prossima stagione.

FONTE: TuttoMercatoWeb.com


Inter, nuovo nome per la difesa: piace lo scaligero Helander
By Renato Chieppa 2 maggio 2016

Al di là di nomi di un certo grido, iscriviamo da oggi – stando a quanto riporta il sito Mondo-Inter. it – anche Filip Helander fra i possiili rinforzi per Roberto Mancini nella prossima stagione. Il centrale svedese dell’Hellas Verona, giunto la scorsa estate dal Malmoe, al di là della sfortunata stagione vissuta dalla squadra, è comunque riuscito a ritagliarsi il suo spazio all’interno del clan scaligero. Seguito anche dalla Roma il giocatore vanta un contratto che scadrà fra tre anni, ergo sum l’Inter dovrà produrre un’offerta di un certo tipo per battere la concorrenza giallorossa.

Hellas Verona, il primo a partire sarà Bigon
By Stefano Bentivoglio 2 maggio 2016

Con la retrocessione ormai matematica, l’Hellas Verona è al lavoro per ripartire dalla B tentanto subito la risalita nella massima serie. Come riporta TuttoHellasVerona.it, sono tanti gli interrogativi in merito a quella che sarà la prossima stagione, a chi vestirà la maglia dell’Hellas e chi ci resterà ancora dell’attuale dirigenza. Sembra infatti che il primo a partire sarà Riccardo Bigon. Il direttore sportivo non ha lasciato il segno come si sperava ed è corteggiato da tempo dal Bologna che ha individuato in lui la figura ideale per sostituire Bigon.

FONTE: RadioGoal24.it


Parma Calcio, grandi manovre per l’attacco: Antenucci e Cacia gli obiettivi
Foto Ascoli Picchio FC 1898

Gianluca Di Marzio 03-05-2016 11:15
Cadere e rialzarsi, subito, con la promozione in Lega Pro aritmeticamente ottenuta e la voglia di tornare al più presto ad alti livelli. Il Parma Calcio ha già la testa alla prossima stagione, con l'intenzione di rafforzare sensibilmente la squadra per puntare subito alla Serie B: due i nomi per il reparto avanzato, con Mirko Antenucci e Daniele Cacia sul taccuino della dirigenza crociata. Sull'ex Ascoli e Torino, attualmente in forza al Leeds ed in scadenza di contratto con il club inglese, c'è anche l'interesse dell'Hellas Verona: testa a testa possibile per tentare di portare a casa un colpo importante per la categoria e, chissà, sogno di una possibile coppia offensiva proprio con Cacia. Per portare il Parma Calcio sempre più in alto, sognando un ritorno in Serie A da raggiungere il più velocemente possibile.

FONTE: GianlucaDiMarzio.com


Aprile +   -   =
SERIE A
ESCLUSIVA TMW - Verona, Delneri può rimanere. Spunta il nome di Baroni
28.04.2016 13.39 di Luca Bargellini Twitter: @barge82
Nome nuovo per la panchina del Verona in vista della prossima stagione. Secondo quanto appreso dalla redazione di TuttoMercatoWeb.com qualora a fine campionato dovesse maturare il divorzio con Luigi Delneri (attualmente tutt'altro che scontato, ndr) la dirigenza scaligera avrebbe messo nel mirino l'attuale tecnico del Novara Marco Baroni. Assieme all'allenatore toscano rimangono in lizza anche Alfredo Aglietti della Virtus Entella e Roberto De Zerbi del Foggia.

SERIE A
Verona, Delneri verso l'addio. Piacciono Aglietti e De Zerbi
28.04.2016 11.15 di Luca Bargellini Twitter: @barge82
Con la matematica della retrocessione per il Verona si apre il progetto per il rilancio della squadra in vista della Serie B. In primis tiene banco la questione dell'allenatore. Secondo quanto riportato dal Corriere di Verona Luigi Delneri è probabile che lasci l'Hellas con la cadetteria anche se una decisione non è stata ancora presa. Alfredo Aglietti dell'Entella e Roberto De Zerbi del Foggia i primi nomi per il futuro. Da non escludere neanche Giuseppe Iachini e Stefano Colantuono.

FONTE: TuttoMercatoWeb.com


Hellas Verona, addio con Delneri: si pensa a Iachini o Colantuono
l’Hellas Verona sta studiando le mosse per la prossima stagione, il primo nodo da sciogliere è quello della panchina, via Delneri nel mirino Colantuono e Iachini

28 aprile 2016 10:42 - Stefano Vitetta
LaPresse/ Valter Parisotto

La vittoria del Carpi nel match contro l’Empoli ha sancito la matematica retrocessione del Verona in Serie B, la squadra di Delneri ha regalato comunque una gioia ai tifosi con la vittoria nel match contro il Milan. Sta per andare in archivio una stagione da dimenticare per il Verona, il cambio in panchina con l’esonero di Mandorlini e l’arrivo di Delneri non ha portato al cambio di passo. Tanti calciatori hanno fallito, la dirigenza sta valutando le mosse per il futuro ed alcuni calciatori potrebbero continuare il percorso.

Il rapporto con il tecnico Delneri è destinato ad interrompersi, si stanno valutando diverse soluzioni per provare a ripartire e conquistare subito la promozione. Per la panchina potrebbe aprirsi un testa a testa tra Iachini e Colantuono, due profili importanti per il campionato cadetto.

L’esonero con il Palermo non ha cambiato il parere su Iachini, l’ex tecnico rosanero ha dimostrato di essere un allenatore da massima serie e la decisione del presidente Zamparini di esonerarlo ha lasciato più che perplessi, i risultati poi sono stati sotto gli occhi di tutti. Diverso invece il discorso per Colantuono, l’esperienza con l’Udinese non è stata positiva ed il tecnico è alla ricerca del riscatto. Colantuono-Iachini, l’Hellas Verona decide.

Esclusiva CalcioWeb, Antenucci può tornare in Italia: Verona in pole, contatti con il Parma!
Il futuro di Antenucci potrebbe essere di nuovo in Italia: l’attaccante, ora al Leeds, è nel mirino del Verona, ma anche il Parma ci ha provato

28 aprile 2016 10:28 - Federico Gottero

Mirco Antenucci e un futuro che potrebbe parlare di nuovo italiano. L’attaccante classe 1984' dopo aver vestito le maglie Giulianova, Ancona, Venezia, Catania, Pisa, Ascoli, Torino, Spezia e Ternana, ha deciso di provare un’esperienza all’estero andando a giocare nel Leeds di Cellino.

In Inghilterra ha dichiarato di trovarsi bene e il rendimento è sicuramente positivo visto che in questa stagione ha collezionato 9 reti e 6 assist, ma il suo contratto è in scadenza e inevitabilmente molte squadre gli hanno messo gli occhi addosso.

Secondo indiscrezioni raccolte dalla redazione di ‘CalcioWeb’, per Antenucci ha fatto un tentativo il Parma, che conquistata la promozione in Lega Pro è già molto attivo sul mercato. L’operazione però appare difficile perchè sulle tracce dell’attaccante di Termoli c’è da tempo il Verona, che al momento è in pole. Gli scaligeri, infatti, vogliono costruire una squadra competitiva per cercare di risalire subito in Serie A e Antenucci rappresenta di sicuro un bomber che nella serie cadetta fa la differenza.

FONTE: CalcioWeb.eu


Calciomercato Verona, il Parma punta Moras
Il difensore vorrebbe restare, ma è in scadenza e per ora non si sta discutendo il rinnovo

Moras ©Getty Images

27/04/2016 17:48
CALCIOMERCATO VERONA PARMA MORAS / VERONA - Neanche il tempo di festeggiare la vittoria del campionato di Serie D per il Parma che già programma un grande ritorno tra i professionisti. Gli emiliani puntano all'immediata, nuova promozione e per farlo starebbeo valutando diversi profili d'esperienza e di categorie superiori per completare la rosa. Oltre al sogno Alberto Gilardino, di cui si era parlato nelle scorse settimane, i gialloblu sarebbero piombati su Vangelis Moras. Il difensore greco classe '81 vorrebbe restare al Verona anche in Serie B, riferisce il 'Corriere Veneto', ma è in scadenza di contratto e per il momento le discussioni per il rinnovo non sono state avviate. E il Parma sogna.
L.P.

FONTE: CalcioMercato.it


Verona, Toni pensa al ritiro
Toni Verona
27 aprile alle 16:06
Luca Toni ha deciso: al termine della stagione appenderà le scarpe al chiodo. Il numero 9 del Verona, come scrive il Corriere Veneto, ha comunicato ai compagni, a margine di una cena, la sua internzione di voler ritirarsi. Prima di ufficializzare il tutto, però, il bomber veronese vuole parlare con il presidente Setti per capire se ci sarà spazio per lui a livello dirigenziale.

Verona: ecco il piano del Pescara per Cappelluzzo
di Daniele Longo
26 aprile alle 21:13
Arrivato in punta di piedi al Pescara, Pierluigi Cappelluzzo ha convinto lo staff tecnico abruzzese. Secondo quanto appreso da Calciomercato.com, gli adriatici sono pronti a formulare una proposta d'acquisto per l'intero cartellino dell'attaccante classe 1996. Un'idea che potrebbe prendere quota a breve, il Pescara vuole Cappelluzzo anche per la prossima stagione.

FONTE: CalcioMercato.it


SERIE A
Napoli, servono sei milioni per il pacchetto Hellas: Ionita e Gollini
27.04.2016 11.48 di Simone Lorini Twitter: @Simone_Lorini
Artur Ionita e Pierluigi Gollini sono pronti a dire addio all'Hellas Verona: secondo quanto riferisce il ben informato Corriere del Veneto, gli azzurri sarebbero molto interessati ai due, ritenuti due rincalzi ideali per la rosa 2016-2017, che lasceranno senza dubbio il Veneto per rimanere in Serie A dopo l'ottimo girone di ritorno disputato. Proprio dalla cessione dei due il club conta di raccogliere i fondi necessari alla costruzione della prossima rosa di Serie B: per entrambi, la richiesta (complessiva) è di sei milioni.

RASSEGNA STAMPA
Il Corriere di Verona titola: "Chi resterà con l'Hellas in B"
27.04.2016 09.33 di Pietro Lazzerini Twitter: @PietroLazze
"Chi resterà con l'Hellas in B". Questo il titolo del Corriere di Verona che fa il punto sulla rosa della prossima stagione partendo da chi partirà di sicuro come tutti i prestiti arrivati tra l'estate e gennaio come Samir, Marrone, Rebic, Gilberto e Furman. Poi possibile addio anche a due pezzi pregiati come Ionita e Gollini e a Moras che è in scadenza di contratto. Resteranno Wszolek e Siligardi. Ma anche Federico Viviani. Potrebbero restare in gialloblu anche altri giovani interessanti come Bianchetti, Albertazzi e Helander. In sospeso il futuro di Luca Toni e Giampaolo Pazzini. Mentre grandi dubbi ci sono anche sul futuro di Gomez, Jankovic e Souprayen.

FONTE: TuttoMercatoWeb.com


Hellas Verona, cinque conferme per ripartire: si punta sullo zoccolo duro
Il Verona ha intenzione di ripartire subito dopo l’amara retrocessione, la società sta già valutando le mosse per il futuro, si punta su un gruppo di calciatori

26 aprile 2016 16:09 - Stefano Vitetta
Foto LaPresse - P.G.

Il successo del Carpi contro l’Empoli ha portato il Verona alla retrocessione in Serie B, la vittoria della squadra di Delneri contro il Milan aveva tenuta viva la fiammella della salvezza. Ma è stata solo un’illusione, il campionato del Verona era compromesso da diverso tempo, troppi passaggi a vuoto durante la stagione e tanti calciatori che si sono rivelati un flop. Il campionato del Verona è stato tormentato, l’esonero di Mandorlini e l’arrivo di Delneri non ha portato gli effetti sperati, la società adesso sta programmando il futuro e la prossima stagione.

Difficilmente proseguirà il rapporto con Delneri, il Verona potrebbe affidarsi ad un allenatore emergente ed in grado di riportare entusiasmo. La rosa potrebbe contare su alcune conferme, calciatori in grado di fare la differenza nel campionato cadetto.

Ha dimostrato di essere uno dei portieri più CalcioWeb.euCalcioWeb.euemergenti Pierliugi Gollini mentre per la fase difensiva si potrebbe puntare su Matteo Bianchetti e Michelangelo Albertazzi. Il faro del centrocampo potrebbe essere Federico Viviani, in attacco si punta su Siligardi.

FONTE: CalcioWeb.eu


16:00 | martedì 26 aprile 2016
Setti: «Toni e Delneri? Valuteremo»
«E' stato un anno sfortunato, ma dobbiamo tirare fuori l'orgoglio»

di Silvana Palazzo - twitter: @silvpalazzo© Foto: www.imagephotoagency.it

HELLAS VERONA SETTI ULTIME - L’Hellas Verona riparte dalla Serie B. La nuova sfida di Maurizio Setti è tornare quanto prima nella massima serie italiana. E’ già tempo di programmazione nel club veneto: lo ha assicurato il presidente del Verona prima di assistere alla vittoria contro il Milan. «Bigon? Ha un contratto, resta con noi. Sogliano? No a un cavallo di ritorno», ha dichiarato Setti, che deve poi chiarire la posizione di Mandorlini, ancora sotto contratto. Per Toni l’avventura si chiuderà qui, mentre Pazzini pare blindato. «A breve prenderemo delle decisioni sui giocatori che vogliono rimanere o andare. Sono pronto per il futuro: ripartiamo eccome, onorando fino in fondo questo campionato. Pazzini? È stato sfortunato, dopo la forma non è arrivata. Poi ha giocato come alternativa a Toni e non è mai riuscito a esprimere il proprio lavoro», ha aggiunto Setti.

PORTA APERTA - Setti guarda indietro per analizzare gli errori commessi e con entusiasmo volge lo sguardo al futuro: «Questo è stato un anno sfortunato, insistiamo lavorando sempre con il massimo dell’entusiasmo. Ci sono ancora da giocare tre partite, bisogna che si tiri fuori l'orgoglio per dimostrare che i ragazzi hanno altre qualità rispetto a quello che dice la classifica. Dobbiamo ripartire in modo migliore, anche per il prossimo anno, vedendo chi avrà voglia e chi invece vorrà andare. La porta sarà aperta, noi dobbiamo fare in modo che questo fine di campionato non sia tragico, ma di grande spessore».

VALUTAZIONI - Non si distruggerà il “giocattolo”, andrà solo aggiustato: «Io ho sempre cercato di fare bene. L'amarezza aumenta, la gente da fuori non può immaginare: il Verona era undici anni che non giocava in A, abbiamo fatto due anni anche molto belli. Quest'anno si sono accumulate varie cose. Toni e Delneri? Ci troveremo, si valuterà. Penso che entrambi hanno dimostrato cosa possano fare, noi ripartiremo con umiltà, questa piazza merita i palcoscenici più importanti del nostro calcio».

FONTE: CalcioNews24.com


Calciomercato Verona, Del Neri verso l'addio
Il presidente Setti conferma invece il Ds Bigon: "Non torna Sogliano"

Luigi Del Neri (Calciomercato.it)

26/04/2016 11:37
CALCIOMERCATO VERONA DEL NERI SETTI / VERONA - La bella vittoria sul Milan non è bastata al Verona per evitare l'aritmetica retrocessione in Serie B. Il presidente gialloblu Maurizio Setti sta già programmando il futuro, di cui non dovrebbe far parte l'attuale tecnico Luigi Del Neri. Verso la conferma invece il direttore sportivo Bigon: "Ha un contratto, resta - le parole di Setti riportate dalla 'Gazzetta dello Sport' - Sogliano non è un cavallo di ritorno".
M.R.

FONTE: CalcioMercato.it


Inter: blindato Baldini, c'è il Verona
di Daniele Longo
26 aprile alle 19:09
Enrico Baldini è uno dei talenti della formazione Primavera dell'Inter. Il club nerazzurro crede molto nelle potenzialità del classe 1997 e, secondo quanto appreso da Calciomercato.com, sta ultimando gli ultimi dettagli per il rinnovo del contratto fino al 2019 con opzione per la stagione successiva. Su Baldini ci sono gli occhi interessati di diversi club del campionato cadetto e anche del Verona, che lo ha fatto seguire in più di un'occasione.

FONTE: CalcioMercato.com

0 commenti:

Posta un commento

Libreria HELLAS! La storia gialloblù da leggere (e conservare)

Sito stùfo? ...Ma proprio sgionfo? Bon! lora rilàsate n'attimo co' 'stì zugheti da bar dei bèi tempi: ghè PACMAN, ghè SPACE INVADERS, ghè SUPER MARIO BROS e tanti altri! Bòn divertimento ;o)

Il guestbook B/=\S: Lascia un messaggio !!!






#VeronaBenevento Romulo

#VeronaBenevento Caracciolo


Wallpapers gallery