Le schede di B/=\S: Filip HELANDER

Pubblicato da andrea smarso martedì 11 agosto 2015 18:50, vedi , , , , , , , , , , , | Nessun commento

Nato a / il:Malmö (Svezia) il 22/04/1993
Nazionalità:Svedese
Contratto:Definitivo Fino a Giugno 2019
Ruolo:Difensore
Altezza:192 cm
Peso:84 Kg
Posizione:
CARRIERA DA GIOCATORE +   -   =
 SquadraStagioneSeriePartiteGoal 
BolognaAgo. 2016 - 2017A-- 
Hellas Verona2016 - Ago. 2016B0 (+2CI)0 (+0) 
Hellas Verona2015 - 2016A24 (+2CI)2 (+0) 
Malmö2015AS120 
Malmö2014AS28 (+4SC +10CL)1 (+1 +0) 
Malmö2013AS18 (+5SC +2EL)0 (+1 +0) 
Malmö2012AS12 (+2SC)0 (+0) 
Malmö2011AS10 
Giovanili Malmö2007-2011--- 
Giovanili Husie2006-2007--- 
Giovanili KvarnbyFino al 2006--- 
LEGENDA:AS=Allsvenskan (Serie A Svedese che sì Gioca Più o Meno da Aprile ad Ottobre), SC=Svenska Cup (Coppa Di Lega Svedese), EL=Europa League, CL=Champions League, CI=Coppa Italia

In gol col Malmoe ma anche un autogol che ha dell'incredibile!

NEWS E CURIOSITÀ +   -   = 11 Agosto 2015
Altro colpo abbastanza a sorpresa ma sicuramente intrigante questo gigante svedese fresco campione d'Europa Under 21 con la nazionale gialloblù: Mancino dal piede educato essendo cresciuto come centrocampista, insuperabile nel gioco aereo, dotato di gran fisico e velocità più che accettabile (vista la stazza), Filip vanta nel suo Palmarès anche 2 campionati ed una Supercoppa di Svezia vinti col MALMÖ; arriva da svincolato (quindi più o meno libero da vincoli economici almeno per quanto è dato sapere) e firma un triennale con opzione su altri due anni segno che la dirigenza scaligera confida molto in lui.
Probabilmente non avrà grossi problemi a trovare un posto da titolare al centro di una difesa in difficoltà cronica da almeno un paio di stagioni per limiti di età uniti a carenze tecniche ed errori individuali che hanno spesse volte condizionato le prestazioni scaligere; la grossa incognita starà semmai nei tempi di adattamento alla Serie A italiana che potrebbero costare parecchio sia al ragazzo che alle sorti dell'HELLAS.

UNA CARRIERA NATA E SVILUPPATA AL MALMÖ, ORA l'HELLAS
Nato a Malmö nell'Aprile del '93, Filip giunge 14enne alla scuola calcio del club della sua città che lo farà conoscere al grande calcio.
Nel 2012 parte sempre più spesso titolare ma nell'anno successivo un lungo infortunio ne limiterà l'impiego a 18 presenze ma la sua squadra trionferà lo stesso in campionato bissando il successo nel 2014 quando Filip disputa la prima vera stagione da titolare anche in Champions League.
Al termine della stagione 2015, dopo la consacrazione con la maglia Under 21 della SVEZIA al campionato europeo, BIGON brucia sul tempo la concorrenza (nazionale ed internazionale) e lo fa firmare per l'HELLAS VERONA.

Qui trovate l'account instagram (privato) del calciatore.


[Commenta in coda a questo post o sul Forum BONDOLA/=\SMARSA, contenuti liberamente riproducibili salvo l'obbligo di citare la fonte: HellasVerona-BS.BlogSpot.com]

ANEDDOTI & ALTRO DA RICORDARE +   -   =
  • Dura una sola (sfortunata) stagione l'avventura scaligera di Filip che al termine del campionato 2015-16, a seguito della retrocessione in B dell'HELLAS, vuole la maglia svedese ed è convinto di non poterla agguantare se non giocando in un campionato di maggior livello. Dopo un lungo corteggiamento in Italia ed Inghilterra HELANDER sceglie il BOLOGNA che ricambia con CHERUBIN e ricavi futuri, la formula in entrambi i passaggi è quella del prestito con obbligo di riscatto
  • Euro 2016: Sedotto e abbandonato dal cittì svedese Erik Hamrén che, dopo averlo preconvocato in vista del massimo torneo continentale con la nazionale svedese, non lo ha confermato...
  • Filip in gol alla seconda da titolare! Avvio che da molte speranze quello di HELANDER in Serie A, prima il positivo esordio al Meazza contro l'INTER poi il gol che mantiene in vantaggio l'HELLAS a lungo contro la LAZIO anche se poi non finisce bene...
  • Filip è il secondo svedese nella storia del VERONA, prima di lui e primo in assoluto proveniente dalla Svezia (via ATALANTA) fu Robert PRYTZ motorino del centrocampo che in molti ricordano con piacere nella desolante media qualitativa fra i calciatori che nell'HELLAS dall'89 al '93 fu retrocesso in Serie B, poi promosso prima di fallire (e rinascere sotto il nome di Verona Footbal Club) ed essere di nuovo retrocesso...
  • Nomination 2 Vittorie 0 grazie alle sue performance in campionato Filip ottiene nel 2014 una nomination per l'Allsvenskan defender of the year e pure per lo Swedish defender of the year dal 'Fotbollsgalan' premiazione annuale che si tiene in Svezia dedicata al mondo del calcio nel suo complesso...
  • Debutto europeo in Europa League nel 2013 poi 10 presenze in Champions League nell'anno successivo
  • Poche le reti... La prima (e unica) con la maglia del MALMÖ arriva nel campionato 2014 contro il NORRKÖPING quando Filip ribatte a rete una palla che vaga in area a seguito di un corner, ma nella Svenska Cupen il difensore aveva già segnato nel 2013
  • Giovanili in gialloblù ma... Svedesi Abituato praticamente da sempre ad indossare la maglia delle nazionali giovanili, HELANDER vanta presenze in Unde 17 e 19 prima di trionfare con l'Under 21 agli europei in Repubblica Ceca
  • Debutto in Serie A svedese a 18 anni! Nel massimo campionato svedese l'Allsvenskan che si gioca all'interno di un anno (più o meno da Aprile ad Ottobre), Filip debutta il 17 Ottobre 2011 contro il SYRIANSKA FC; a Luglio 2012 primo contratto da professionista che lo lega per tre anni al MALMÖ FF
  • Piedi educati da centrocampista fino ai 12-13 anni poi Filip è stato indietreggiato in difesa ed in quel ruolo ha cominciato la scalata al grande calcio...

Filip Helander
Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.

Filip Viktor Helander (Malmö, 22 aprile 1993) è un calciatore svedese, difensore dell'Hellas Verona.

Carriera
- Club
Cresciuto in alcune squadre giovanili del circondario di Malmö, la sua carriera professionistica si è sviluppata inizialmente con la maglia della maggiore squadra cittadina, il Malmö FF: ha debuttato in Allsvenskan il 17 ottobre 2011, mentre nel luglio 2012 ha firmato il suo primo vero contratto che lo ha legato al club fino al termine della stagione 2015. Sempre nel 2012, ha iniziato ad imporsi stabilmente nella formazione titolare.

All'inizio della stagione 2013 ha dovuto saltare alcune partite per problemi fisici venendo sostituito nel frattempo da Erik Johansson, salvo poi festeggiare lo scudetto con 18 presenze all'attivo. Nel 2014, oltre a bissare la conquista del titolo nazionale, con la sua squadra disputa la fase a gironi di Champions League. Nella stessa stagione segna il suo primo e unico gol con la maglia del Malmö FF, grazie a un tap-in su calcio d'angolo nel 3-0 all'IFK Norrköping.

Hellas Verona
Il 22 luglio 2015 viene ufficializzato il suo trasferimento in Italia, all'Hellas Verona, per un milione di euro. Il 27 settembre segna il suo primo gol in Serie A, con un colpo di testa che porta temporaneamente in vantaggio il Verona sulla Lazio. Si ripeterà il successivo 7 febbraio, incornando il pari contro l'Inter.

Bologna
Il 31 agosto 2016, ultimo giorno di mercato, viene comprato dal Bologna in prestito con obbligo di riscatto.

- Nazionale
Dopo aver militato nelle Nazionali svedesi Under-17 e Under-19, Helander ha disputato gli Europei 2015 Under-21 vinti proprio dalla Svezia. Durante la fase finale del torneo ha giocato titolare in tutte le occasioni, ad eccezione dell'ultima partita della fase a gironi contro il Portogallo, in cui è entrato nel corso della ripresa. Alla fine della competizione viene inserito dall'UEFA nella squadra ideale del torneo.

Viene convocato con la nazionale maggiore della Svezia per le qualificazione euro 2016

Palmarès
- Club
Campionato svedese: 2 Malmö FF: 2013, 2014

- Nazionale
Campionato d'Europa Under-21: 1 Svezia: 2015


Filip Helander
From Wikipedia, the free encyclopedia

Filip Viktor Helander (born 22 April 1993) is a Swedish footballer currently playing for Hellas Verona in Serie A as a centre back.

Career
- Club career
Helander made his Allsvenskan debut in a match against Syrianska FC on 17 October 2011. Helander played the first matches beside Pontus Jansson in the defense before being replaced by Daniel Andersson after the second round of matches. On 17 July 2012 Helander signed a first team contract with Malmö FF until the end of the 2015 season. When Andersson played less and less after the summer break Helander established himself in the starting lineup and finished the season as a regular starter in the defense. Helander played a total of 12 league matches for Malmö FF during the 2012 season.

The league title winning 2013 season proved to be the real breakthrough season for Helander as he played 18 matches for the club. He was injured in the early stages of the season and was replaced in the starting line-up by Erik Johansson but later reclaimed this spot in the second part of the season. For the 2014 season Helander played regularly throughout the entire season as the club defended their league title and qualified for the group stage of the 2014–15 UEFA Champions League. He also scored his first league goal for Malmö FF in 2014 on 23 August in a 3–0 home win against IFK Norrköping. For his performances in the league Helander was nominated for the award of Allsvenskan defender of the year. He was also nominated for Swedish defender of the year at Fotbollsgalan.

Hellas Verona
On July 22 Helander signed for Hellas Verona in the Italian Serie A. On September 23 he made his debut against Internazionale in an 1-0 defeat at the San Siro. In the next game against Lazio at home he again was in the starting line up and in the 33rd minute he scored his first Serie A goal. Though Lazio went on to win the game 2-1.

Bologna
On 31 August 2016, Helander joined Bologna on a season-long loan deal.

- International career
Helander was called up to the senior Sweden squad to face Moldova in October 2015.

Honours
- Club
Allsvenskan: Malmö FF 2013, 2014
Svenska Supercupen: Malmö FF 2014

- International
UEFA European Under-21 Championship: Sweden U21 2015

- Individual
UEFA European Under-21 Championship - Team of the Tournament: 2015

FONTE: Wikipedia.org


L’Uomo della Domenica: Filip Helander – 22 mag
Scritto da Giacomo Guizzardi Mag 22, 2017

L’essere umano è nato per sbagliare, per fare errori, per imparare da essi. L’essere umano ha nell’errore la più grande chiave per il sapere e la conoscenza. L’essere umano calciatore è stato concepito per – a detta di “esperti” – non sbagliare mai. Se sbagli, nel football, crolli, vai al tappeto. Filip Helander, a mio parere – modestissimo tra l’altro – ieri pomeriggio poteva uscire dallo stadio Meazza a testa alta, consapevole di aver dato tutto ciò che poteva, di aver sbagliato certo, ma di essere anche stato in grado di mettere una pezza quando serviva. Questo Uomo della Domenica dedicato proprio a Filip Helander dopo la sconfitta milanese a tinte rossonere di ieri per 3 a 0 non è nient’altro che un’ode all’errore, un’invocazione a sbagliare per crescere. Perché se qualcosa la partita di ieri ci ha raccontato è che il difensore svedese, se posto al fianco di un compagno di reparto di buon livello, può davvero dire la sua in un campionato tatticamente complicato come la Serie A.

Speriamo davvero che, come si sol dire, sbagliando s’impara.

L’Uomo della Domenica per Milan – Bologna è Filip Helander.

Siamo nell’aprile del 1993. Nei pressi di Malmo un ragazzino altissimo, con la faccia da duro e tanta rabbia dentro di sé stava iniziando a scrivere una storia, bellissima, alla quale tutti i ragazzini svedesi avrebbero prestato attenzione, sognando un giorno di poter disputare con Lui almeno un allenamento calcistico. Quel ragazzino è Zlatan Ibrahimovic, ma non è di Lui che parleremo quest’oggi. Rimaniamo a Malmo e andiamo con calma.

Gli anni passano e un ragazzino biondo, al quale piace enormemente il pallone, spera che possa percorrere questa strada anche in futuro. I sogni iniziano piano piano a diventare realtà quando, nel 2011, il Malmo FF lo fa debuttare nel massimo campionato svedese a soli 18 anni. Passano 3 anni tra campionati vinti, partite da titolare e infortuni, suo vero tallone d’Achille. Nel 2015 si accorge di Lui una società che sta provando in tutti i modi a costruire una squadra competitiva, che possa reggere nuovamente la Serie A. quella squadra èl’Hellas Verona e, come tutti Noi sappiamo, a fine stagione il club gialloblu saluterà baracca e burattini e retrocederà. Ebbene, nell’estate seguente capita che tra Bologna ed Hellas si crei una particolare sinergia che porta ad un gran numero di trasferimenti, vuoi in prestito o definitivi, che vedono anche il trasloco di Helander dalla città di Giulietta e Romeo a quella di Gianni Morandi. Dopo un periodo non facile Filip inizia a giocare, trovando subito il gol, ma dimostrando ancora qualche lacuna.

Ebbene, mi schiero dalla sua parte.

Meglio uno svedese che fa errori di un greco tristo.

L’Uomo della Domenica: Filip Helander

FONTE: 1000CuoriRossoBlu.it


EX GIALLOBLÙ
L'ex della settimana: Filip Helander
08.11.2016 11:00 di Anna Vuerich
Il giocatore: Filip Helander è un difensore centrale svedese nato nel 1993. La sua squadra attuale è il Bologna, al quale è arrivato in prestito dall’Hellas Verona, ma fin da giovane è stato anche convocato nella Nazionale svedese (Under 17, 19, 21 e ora nella squadra maggiore).
Helander è un giocatore abbastanza veloce, e deciso e concreto negli interventi.

I suoi numeri al Verona: tutti i suoi primi anni da calciatore professionista hanno visto Helander giocare in patria, per la maggior parte degli anni al Malmö FF, fino al 22 luglio 2015, data in cui diventa ufficialmente un giocatore dell’Hellas Verona.
Il giovane venuto dal Nord per provare a coprire il tallone d’Achille della squadra scaligera si fa subito notare positivamente: il 27 settembre, durante Verona-Lazio (finita 1-2), segna il suo primo gol in Serie A al Bentegodi, portando il Verona in vantaggio. Qualche mese dopo si ripeterà, sempre in casa, segnando contro l’Inter in una combattutissima partita datata 7 febbraio 2016 (terminata in pareggio 3-3).
Con il mercato di agosto, Filip Helander è passato in prestito con diritto di riscatto al Bologna. Con questa squadra ha per ora giocato 5 partite, segnando anche un gol.

Perché “ex della settimana”: Helander si è sempre distinto per la sua prontezza e la sua decisione nelle azioni. Non attende l’avversario, ma agisce con velocità.
Roma-Bologna è stata una carneficina per i rossoblu, che sono tornati a casa abbattuti da una tripletta di Salah, ma per tutti i minuti di gioco lo svedese (in campo con un altro ex Verona, Federico Viviani) ha tentato di salvare il salvabile facendo del suo meglio, intervenendo spesso in anticipo sugli avversari come suo solito. Purtroppo il risultato non è stato lontanamente soddisfacente per la squadra di Donadoni, che ora punta a rifarsi nella prossima partita contro il Palermo.

FONTE: TuttoHellasVerona.it


NEWS
Ex Verona: Helander in gol col Bologna
Il difensore in rete nella gara dell’Olimpico contro la Lazio

di Redazione Hellas1903, 16/10/2016, 16:09

Al debutto con il Bologna, l’ex difensore del Verona (ora in prestito) Filip Helander va subito in gol.
Sua la rete che ha aperto le marcature nella gara della formazione diretta da Roberto Donadoni all’Olimpico con la Lazio.
Helander è stato pronto a deviare in porta un calcio di punizione battuto da Simone Verdi.

FONTE: Hellas1903.it


SERIE A
Zero minuti - Bologna, Helander: il gigante svedese con l'obbligo di riscatto
06.10.2016 18.00 di Simone Bernabei Twitter: @Simo_Berna
Non è iniziata nel migliore dei modi l'avventura di Filip Helander con la maglia del Bologna. Il centrale svedese ex Verona, arrivato in rossoblù in estate, fino ad oggi ha sempre guardato i compagni dalla panchina, anche se da Bologna assicurano che il suo momento potrebbe presto arrivare. Il futuro è ancora tutto dalla sua parte, ma dopo la stagione vissuta da protagonista lo scorso anno al Bentegodi in molti si aspettavano qualcosa in più. Anche perché, a fine stagione, il Bologna dovrà riscattarlo obbligatoriamente dall'Hellas.

SCHEDA
Filip Helander
Nato il 22/04/1993
Acquistato dal Verona in prestito con obbligo di riscatto.
Valore di mercato (dati Transfermarkt): 1,4 milioni di euro.

SERIE A
Bologna, Helander: "Qui per giocarmi il posto e migliorare"
08.09.2016 18.26 di Pietro Lazzerini Twitter: @PietroLazze
Filip Helander, nuovo difensore del Bologna prelevato dall'Hellas Verona negli ultimi giorni di mercato, si è presentato oggi in conferenza stampa. Ecco quanto raccolto da ilpallonegonfiato.com: "Ho grande entusiasmo per questa nuova avventura, ho voglia di migliorare ogni giorno e giocare a calcio. Conoscevo già il club, ero consapevole del fatto che ci sono altri bravi calciatori nel mio ruolo ma voglio mettermi a disposizione e giocarmi le mie carte. Se devo indicare le mie peculiarità posso dire di essere forte di testa e nell'uno contro uno. Non mi risulta che l'anno scorso il Bologna mi abbia cercato ma sono contento di essere qui oggi anche perché Krafth mi ha parlato della bellezza di Bologna e del calore dei suoi tifosi. Conoscevo Klas Ingesson, un protagonista del calcio svedese che purtroppo non c'è più ma che ha lasciato un grande ricordo sia in patria che qui, l'ho incontrato anche in campo quando allenava una squadra avversaria".

FONTE: TuttoMercatoWeb.com


Ufficiale: ecco Cherubin, Helander al Bologna
31/AGOSTO/2016 - 21:55
Verona - L'Hellas Verona FC comunica di aver acquisito dalla società Bologna FC, a titolo temporaneo con obbligo di riscatto, le prestazioni sportive del calciatore Nicolò Cherubin. Contestualmente, l'Hellas Verona FC ha ceduto al Bologna FC, con la stessa formula, le prestazione sportive del calciatore Filip Helander.

[...]

FONTE: HellasVerona.it


SERIE A
Bologna, Paletta resterà al Milan. Per la difesa c'è Helander
26.08.2016 12.37 di Pietro Lazzerini Twitter: @PietroLazze
Il Corriere di Bologna di questa mattina fa il punto sul mercato rossoblu con uno sguardo particolare per la difesa: "Paletta non arriva, c'è Helander". Il Milan non lascia partire il centrale e dunque Bigon ha virato sul difensore che lui stesso aveva portato a Verona soltanto l'anno scorso.

SERIE B
ESCLUSIVA TMW - Criscitiello: "Bologna-Verona, Cherubin-Helander prestiti con riscatto"
26.08.2016 09.27 di Alessio Alaimo Twitter: @alaimotmw
Hellas Verona e Bologna, sinergia di mercato. Filip Helander e Nicolò Cherubin pronti a fare il percorso inverso. Possibile - secondo quanto appreso dal nostro direttore Michele Criscitiello - uno scambio di prestiti con diritto di riscatto. Parti al lavoro. Helander e Cherubin verso il cambio di casacca. E nell'operazione potrebbe rientrare Boldor. Lavori in corso sull'asse Verona-Bologna...

FONTE: TuttoMercatoWeb.com


CALCIOMERCATO
Verona-Bologna, pronta una maxi-operazione
In Emilia Helander e Viviani, all’Hellas Boldor e Cherubin: si può fare

di Redazione Hellas1903, 25/08/2016, 08:26
Verona e Bologna trattano una maxi-operazione di mercato.
In queste ore i contatti tra i due club sono frequenti. I rossoblù cercano Federico Viviani e Filip Helander. Per i due, valutazione complessiva non inferiore agli 8 milioni di euro.
Il costo totale può essere tuttavia ridotto con il passaggio all’Hellas di Deian Boldor e Nicolò Cherubin. Due difensore per il Verona, uno per rimpiazzare l’infortunato Albertazzi, l’altro per sostituire Helander. L’affare può prendere quota.

Nel caso in cui dovesse chiudersi, all’Hellas andrebbe un conguaglio economico assieme al prestito di Boldor e al cartellino di Cherubin, col Bologna che pagherebbe una sostanziosa parte dell’ingaggio del centrale, che percepisce 600mila euro netti all’anno.

FONTE: Hellas1903.it


20.08.2016 | 15:50
Esclusiva: Bologna sempre su Helander. Il Verona...
Il Bologna è sempre forte su Helander, ulteriori sviluppi con il Verona previsti nei primi giorni della prossima settimana. Un profilo che piace molto, nell’operazione potrebbe entrare Cherubin che nelle scorse settimane era stato cercato anche dal Vicenza. Ma il Verona potrebbe prendere due difensori: nella lista resta Stendardo, in uscita da Bergamo, e seguito sempre dal Pescara.

18.08.2016 | 18:05
Esclusiva: Helander, il Bologna spinge. Incontro e fiducia
Filip Helander si avvicina sensibilmente al Bologna. C’è stato un incontro con il Verona, sono state poste le basi per chiudere. Il difensore 23enne era stato portato da Bigon a Verona, adesso per Helander la possibilità concreta di raggiungere il direttore sportivo in Emilia per sostituire Rossettini passato al Torino. Trattativa molto bene avviata.

FONTE: AlfredoPedulla.com


SERIE B
Hellas, Helander: "Sogno di giocare in Premier League"
16.08.2016 14.49 di Tommaso Maschio
Il difensore dell'Hellas Verona Filip Helander ha parlato del proprio futuro all'Expressen.se spiegando di sognare un futuro in Inghilterra: "Rimango concentrato sull'Hellas e lascio fare al mio agente il resto. La Premier è un campionato interessante e ho sognato fin da bambino di giocare lì un giorno. Vedremo, mancano ancora due settimane alla fine del mercato e tutto può succedere".

FONTE: TuttoMercatoWeb.com


CALCIOMERCATO
Helander-Feyenoord, intesa lontana
Gli olandesi ritengono troppo alta la cifra di 4 milioni di euro fissata dal Verona

di Redazione Hellas1903, 10/08/2016, 23:29

Sull’interesse per Filip Helander da parte del Feyenoord arrivano conferme anche dall’Olanda.
Il club di Rotterdam, in caso di cessione di Terence Kongolo, nelle scorse settimane accostato anche alla Fiorentina, è alla ricerca di un difensore centrale. Ed Helander è considerato un profilo interessante.
Tuttavia, come scrive il sito olandese “voetbalzone.nl”, il Feyenoord ritiene troppo alto il prezzo di 4 milioni stabilito dal Verona per il calciatore svedese.
Al momento, dunque, c’è ancora molta distanza tra le parti.
Helander è seguito anche in Inghilterra da Newcastle, Sunderland e Fulham.

CALCIOMERCATO
Helander, è derby Sunderland-Newcastle
I due club inglesi in pressing sul difensore dell’Hellas

di Redazione Hellas1903, 31/07/2016, 20:14

Sunderland-Newcastle è tradizionalmente conosciuto come il Tyne-Wear derby, detto anche the North East derby.
Ebbene, tra i due club potrebbe profilarsi un’ulteriore sfida di mercato. Entrambe le società, come riferisce Gazzamercato.it, sono sulle tracce del difensore svedese del Verona Filip Helander.
I gialloblù valutano il calciatore del 1993 4 milioni di euro. In tal modo, l’Hellas otterrebbe una sostanziosa plusvalenza, visto che solo un anno fa lo ha acquistato dal Malmö per 1 milione. Il contratto di Helander col Verona scade nel 2019.

FONTE: Hellas1903.it


SERIE B
Hellas Verona, Helander nel mirino di tre squadre di Championship
29.07.2016 12.47 di Ivan Cardia Twitter: @ivanfcardia
Futuro oltremanica per Filip Helander: secondo quanto riferito dal Corriere del Veneto - Verona, il difensore svedese, che il Verona non farà partecipare a Rio 2016 per evitare infortuni, ha richieste dalla Championship. Su di lui, Newcastle, Norwich e Middlesbrough. Partito lui, si punterà su un altro difensore: i nomi più caldi sono quelli di Guglielmo Stendardo dell'Atalanta e Nicolò Cherubin del Bologna.

FONTE: TuttoMercatoWeb.com


CALCIOMERCATO
Helander con la valigia
Il Verona sul mercato

22/07/2016 14:46
Helander ha la valigia in mano. Il giocatore teme che la serie B possa penalizzarlo in chiave nazionale e quindi gradirebbe lasciare l'Hellas. Ci sono molte richieste per lui, soprattutto in Germania e in Inghilterra. Il Verona lo lascerà partire. "Resta solo chi è pienamente convinto" ha spiegato fin dal primo giorno il ds Fusco che proprio per questo si è impegnato in una lunga serie di colloqui con i singoli giocatori. Fusco ha voluto essere certo sulle motivazioni che ognuno ha in vista di questo campionato.

Helander, dunque, non resterà in gialloblù. E quindi il Verona dovrà andare a cercare sul mercato il suo sostituto. Anzi i sostituti. Perchè in realtà Fusco vuole portare due difensori a Pecchia. Un giovane e un leader della difesa.

Scartate sia le ipotesi Ceccarelli (Fusco non ha mai parlato direttamente con nessuno del suo entourage) e Maietta, con il quale i rapporti restano cordialissimi (in arrivo per lui un rinnovo contrattuale a Bologna). Blanchard era un'idea, ma nemmeno tanto perseguita (andrà al Carpi). Fusco non si sbilancia sui nomi. Anche per non avvantaggiare gli avversari, visto che comunque il Verona è bloccato sino alla partenza di Helander. (g.vig.)

FONTE: TGGialloBlu.com


HELLAS VERONA
Newcastle e Norwich sul veronese Helander
di GazzaMercato, 13/07/2016, 23:01
160207, Fotboll, Serie A, Verona - Inter: esultanza gol Filip Helander Verona Goal celebration Verona 07-02-2016 Stadio Bentegodi Football Calcio Serie A 2015/2016 Hellas Verona - Inter . Foto Image Sport / Insidefoto Bildbyrån - COP 139 - SWEDEN ONLY

Norwich e Newcastle fanno la corte al difensore del Verona Filip Helander, 23 anni. Il giocatore, recentemente convocato dalla Svezia per l’Olimpiade in Brasile, spinge per avere un’opportunità nella Championship, la seconda serie inglese. Una vetrina per non perdere il treno della nazionale.

FONTE: GazzaMercato.it


CALCIOMERCATO
Mercato, Bologna sempre vigile su Helander
I rossoblù non perdono di vista il difensore svedese del Verona

di Redazione Hellas1903, 12/07/2016, 16:05

Come scritto nei giorni scorsi, Filip Helander è seguito da diversi club tedeschi e inglesi.
Tuttavia, nello stesso tempo, non è mai svanito completamente l’interesse del Bologna. Come riporta Gazzamercato.it infatti, gli emiliani, in cerca di un difensore centrale, mirano al costaricano Giancarlo Gonzalez del Palermo, ma come alternativa non perdono di vista il gialloblù Filip Helander.
Il difensore svedese, approdato a Verona la scorsa estate dal Malmö, ha un contratto con i gialloblù che scade nel 2019. La scorsa stagione ha collezionato 24 presenze e 2 gol in Serie A.

FONTE: Hellas1903.it


Bologna, nome nuovo per la difesa
del 12 luglio 2016 alle 10:49

Nuova ipotesi per la difesa del Bologna: secondo La Gazzetta dello Sport, i rossoblu sarebbero sulle tracce di Filip Helander, difensore svedese del Verona.

FONTE: CalcioMercato.com


Calciomercato Bologna: Helander si avvicina ai felsinei

Simone Beltrambini on 22 giugno 2016
Grazie al nuovo Direttore sportivo Riccardo Bigon, il Bologna potrebbe assicurarsi anche il difensore centrale Filip Helander. Il calciatore scandinavo, che nella passata stagione ha vestito la maglia dell’Hellas Verona, da dove proviene il diesse rossoblù, vuole evitare il campionato cadetto.

Ecco quindi che i buoni rapporti tra Bigon e il calciatore classe 1993 di Malmoe potrebbero portare al clamoroso trasferimento. Il presidente Joey Saputo ha fatto sapere di non avere più nessuna voglia di sperperare i propri milioni, soprattutto dopo quelli spesi nello scorso anno (circa 73 milioni di euro complessivi), e quindi l’unica strada per fare mercato sarà puntare a giocatori a basso costo e a prestiti.

Sicuramente il difensore svedese, che ha mostrato interessanti qualità, potrebbe essere un profilo adatto per il Bologna e soprattutto per il tecnico Roberto Donadoni. Helander nella sua stagione a Verona ha segnato 2 reti e collezionato 24 presenze in campionato.

FONTE: CalcioLine.com


CALCIOMERCATO
Helander, no al Verona
Il difensore non vuole restare all’Hellas in Serie B

di Redazione Hellas1903, 19/06/2016, 22:02

Dice di no al Verona, Filip Helander.
Il difensore non gradisce la Serie B e quindi ha chiesto di essere ceduto all’Hellas.
Helander ha comunicato la propria volontà al club gialloblù in queste ore. Per lui ci sono offerte dall’estero (Germania e Inghilterra), con il Bologna che appare al momento staccato.

Il Verona, tuttavia, non svenderà il giocatore, che non ha intenzione di restare tra i cadetti perché vuole essere certo di rincorrere un posto nella Nazionale maggiore della Svezia.

CALCIOMERCATO
Helander, Bologna a tutta
I rossoblù in pressing per il difensore, destinato a lasciare il Verona


di Redazione Hellas1903, 19/06/2016, 08:26
Filip Helander non ha intenzione di restare al Verona.
Il difensore punta a una squadra della massima categoria, che sia in Italia o all’estero.
A insistere su di lui è il Bologna dell’ex ds dell’Hellas, Riccardo Bigon. Il club rossoblù ha individuato in Helander il giocatore adatto per rafforzare il reparto arretrato della squadra di Roberto Donadoni.

Nei prossimi giorni sono attesi nuovi contatti tra le società. Una volta ceduto Helander il Verona cercherà un difensore adatto a sostituirlo.

FONTE: Hellas1903.it


CALCIOMERCATO
Helander, richieste da Germania e Inghilterra
18/06/2016 14:28
Filip Helander potrebbe lasciare il Verona se arrivasse l'offerta giusta. Il centrale difensivo svedese, arrivato nella scorsa stagione dal Malmoe, ha avuto alcune richieste dalla Germania e dall'Inghilterra.

Il suo procuratore sta vagliando la situazione, mentre il Verona resta alla finestra. La società attende una valutazione di Helander, ma pare ci sia differenza tra domanda e offerta (si era parlato di una richiesta del Verona di sei milioni di euro, richiesta non confermata dalla società).

Fusco, comunque, si starebbe cautelando dovesse partire il difensore svedese e ha sondato il mercato alla ricerca di un altro centrale.

Ovviamente la trattativa non è ancora decollata, per il momento sono solo cauti sondaggi che però potrebbero avere un'accelerata nei prossimi giorni. (g.vig.)

FONTE: TGGialloBlu.it


STAGIONE 2015-16 +   -   =

SEDUTA MATTUTINA
Peschiera: Febbre Gomez
Helander, niente Europei

13/05/2016 15:36
[...]
Brutte notizie per Helander: non è stata confermata la sua convocazione per il ritiro della Svezia verso Euro 2016.
[...]
L.VAL.

FONTE: TGGialloBlu.it


Helander, arrivata la pre convocazione per gli Europei
07/MAGGIO/2016
Verona – La Federazione Svedese ha informato l’Hellas che il calciatore Filip Helander è stato pre convocato per il ritiro della nazionale vikinga per i prossimi Europei. Ancora una volta il difensore di Malmo è stato precettato dalla nazionale maggiore. Senza dimenticare che anche il selezionate della nazionale olimpica è recentemente venuto in visita a Verona per incontrare il ragazzo e la dirigenza scaligera.

FONTE: HellasVerona.it


Inter, nuovo nome per la difesa: piace lo scaligero Helander
By Renato Chieppa 2 maggio 2016

Al di là di nomi di un certo grido, iscriviamo da oggi – stando a quanto riporta il sito Mondo-Inter. it – anche Filip Helander fra i possiili rinforzi per Roberto Mancini nella prossima stagione. Il centrale svedese dell’Hellas Verona, giunto la scorsa estate dal Malmoe, al di là della sfortunata stagione vissuta dalla squadra, è comunque riuscito a ritagliarsi il suo spazio all’interno del clan scaligero. Seguito anche dalla Roma il giocatore vanta un contratto che scadrà fra tre anni, ergo sum l’Inter dovrà produrre un’offerta di un certo tipo per battere la concorrenza giallorossa.

FONTE: RadioGoal24.it


Rifinitura ok intanto Helander migliora
30/APRILE/2016

Peschiera - Mentre la squadra ha svolto sul campo numero 2 la rifinitura, sul campo 1 Helander ha iniziato a prendere nuovamente confidenza con la palla, in compagnia del collaboratore tecnico Zanchetta. L'ultimo allenamento prima della sfida di Sassuolo, che sarà raggiunta domani in pullman, si è basata su attività di atletismo e una serie di partitelle a campo ridotto. Nessuna altra novità dall'infermeria.

Tanti auguri Filip!
22/APRILE/2016
Tanti auguri Filip!

La Società, lo staff tecnico e tutti i compagni di squadra
augurano buon compleanno a Filip Helander.
Il difensore compie oggi 23 anni.

Comunicato medico - Filip Helander
18/APRILE/2016
Verona - Il calciatore Filip Helander è stato dimesso ieri in tarda serata, dopo essere stato sottoposto ad accurati accertamenti. Sarà soggetto a una nuova valutazione neurologica tra 15 giorni. Dovrà comunque osservare un periodo di riposo, come da protocollo quando si incorre in infortuni di questa entità.

FONTE: HellasVerona.it


Verona, trauma cranico per Helander

17 aprile alle 16:09
"Filip Helander è stato trasferito all'ospedale Borgo Trento per accertamenti a seguito del trauma cranico riportato nel corso del match Verona-Frosinone". Lo rende noto il Verona. Il difensore, dopo uno scontro di gioco con Luca Paganini, è stato costretto a lasciare il campo al 21', sostituito da Vaggelis Moras.

FONTE: CalcioMercato.com


Helander richiamato in nazionale
Postata il 15/11/2015 alle ore 12:45

Verona - A causa di un infortunio rimediato da Mikael Antonsson durante la gara d'andata dello spareggio per Euro 2016 tra Svezia-Danimarca (finito 2-1) è stato convocato Filip Helander che alle 17 di oggi partirà con un volo dall'Italia diretto a Copenaghen, sede martedì sera del match di ritorno. Il vichingo gialloblù farà rientro in Italia mercoledì pomeriggio.

FONTE: HellasVerona.it


NEWS
Helander: "Il gol alla Lazio? È stato pazzesco"
06.11.2015 14:15 di Anna Vuerich
Fonte: www.hellasverona.it
L'intervista al giovane difensore gialloblu Filip Helander è il punto focale del nuovo numero dell'Hellas Verona Magazine. Helander si racconta partendo dalla sua esperienza nella nazionale svedese Under 21 per arrivare fino al giorno d'oggi. Il numero 5 dell'Hellas Verona parla infatti della situazione della sua attuale squadra in vista della sfida contro il Bologna di domani ("Dobbiamo risalire la china in fretta"), ma racconta anche qualche retroscena della sua attività con la Svezia al fianco di Ibrahimovic ("E' il trascinatore della nostra squadra, in allenamento fa cose pazzesche"). L'intervista completa, e molto altro, nel nuovo numero dell'Hellas Verona Magazine acquistabile in tutte le edicole di Verona e provincia (sabato 7 novembre anche allo stadio "Bentegodi").

FOCUS
Helander: "In nazionale grazie all'Hellas e Ibra..."
14.10.2015 20:45 di Stefano Bentivogli Twitter: @stefanobenti
Ha fatto il rientro Helander dopo la sua prima convocazione in nazionale. Lo svedese era particolarmente emozionato e galvanizzato come dimostrano le parole raccolte dal sito ufficiale del club: "Che emozione ragazzi, merito anche dell'Hellas. Ibra? In allenamento è immarcabile ed è proprio vero: trascina, dentro e fuori dal campo".

FONTE: TuttoHellasVerona.it


SERIE A
Hellas Verona, Helander: "Quando Toni parla, la gente lo ascolta"
01.10.2015 21.58 di Simone Lorini Twitter: @Simone_Lorini
Filip Helander, difensore svedese dell'Hellas Verona, ha parlato a solocalcio.se del compagno di squadra Luca Toni: "E' un giocatore con grande carisma e quando dice qualcosa la gente ascolta. Guardando i club in cui ha giocato e ciò che ha realizzato nella sua carriera, non è così sorprendente. Nelle ultime due stagioni ha fatto cose incredibili e vinto il titolo di capocannoniere la scorsa stagione: è un campione, non solo un buon giocatore".

FONTE: TuttoMercatoWeb.com


Helander: «La miglior medicina è il lavoro»
Postata il 27/09/2015 alle ore 18:15

Verona - Segui su Hellas Verona Channel l'intervista a Filip Helander. Ecco le principali dichiarazioni del difensore gialloblù, rilasciate al termine di Hellas Verona-Lazio (1-2): «francamente mi importa poco di aver segnato il mio primo gol in Italia. Qui servono i gol per fare i punti e perciò il mio è valso a poco. Sto trovando continuità e sto bene, stiamo lavorando sodo purtroppo siamo falcidiati dagli infortuni, è un periodo no e l'unica medicina utile per uscirne è il lavoro sodo in settimana. Il calcio italiano è difficile, la mia priorità è ora imparare l'italiano per capire tutto quello che mi dicono allenatore e compagni».

FONTE: HellasVerona.it.it


19.08.2015
Helander o Highlander? Un gigante per l'Hellas
«Non vedo l'ora di giocare, ma ho tanto da imparare Mi piacciono i duelli fisici, sarebbe bello marcare Dzeko Ho sfidato la Juve in Champions. Tevez? Un campione»

Filip Helander con la maglia numero 5 del Verona FOTO EXPRESS

I tifosi gialloblù lo chiamano già Highlander. Un bel biglietto da vista per Filip Viktor Helander, capitano della Svezia Under 21 che ha appena vinto il campionato europeo, e nuovo difensore dell'Hellas. Ha solo 22 anni ma dimostra qualche anno in più con la sua barba da hipster e il suo portamento elegante. Un «gigante» biondo che potrà dare una mano al reparto difensivo del Verona che ha preso qualche gol di troppo negli ultimi campionati. «Sono qua per imparare - taglia corto Helander - ho visto che abbiamo preso tanti gol ma stiamo lavorando per migliorare e ho la fortuna di giocare a fianco di grandi giocatori come Marquez, Moras e Bianchetti». Helander non è ancora al cento per cento. Deve recuperare dopo un infortunio che l'ha fermato qualche giorno dopo il suo arrivo in Italia.

«Penso di aggregarmi alla squadra già in settimana - spiega - ma non so ancora quando potrò scendere in campo». Difficile, dunque, vederlo giocare sabato prossimo con la Roma. «Farò di tutto per esserci ma non dipende da me - continua - certo che sarebbe bello giocare contro la Roma, una squadra con tanti campioni. Dzeko? Un altro grande giocatore che veste i colori giallorossi. Penso che sarebbe un bel duello, preferisco giocare contro attaccanti molto forti fisicamente, quando bisogna lottare su ogni pallone». Ha dimostrato tutte le sue qualità all'Europeo Under 21, grande protagonista nella vittoria della sua Svezia. «Una soddisfazione incredibile - racconta - anche perchè la Svezia non partiva certo tra le favorite».

Determinante la vittoria con l'Italia, all'esordio della manifestazione continentale. «Direi fondamentale - aggiunge - perchè abbiamo portato a casa tre punti in condizioni veramente difficili, in dieci contro undici per gran parte della gara contro una delle squadre più forti di tutta la manifestazione».Adessso Helander ritrova in gialloblù Matteo Bianchetti, il capitano di quell'Under 21 sconfitta dalla Svezia. «Non lo conoscevo prima - ammette il granatiere svedese - ma ho visto quello che ha fatto con l'Italia agli Europei e l'ho seguito in queste giornate di allenamento. Anche lui è un giovane ma è un difensore che ha grandi qualità».

Due ragazzi che rappresentano non solo il presente ma anche il futuro del Verona. «Non ci penso in questo momento - sottolinea - io sono contento di essere arrivato qua perchè la società mi ha dimostrato fin da subito tanta fiducia, c'è un progetto da seguire. Mister Mandorlini ha le idee chiare, in questo momento non capisco tutto perchè non conosco l'italiano ma sto facendo di tutto per imparare in fretta». Aspetta con ansia il debutto in A ma ha già vinto due campionati svedesi con il Malmoe e giocato tante gare in Champions. «Una bella esperienza - conclude - ma non posso certo fermarmi. In Champions ho giocato anche con la Juve e ho marcato Tevez, il più forte di tutti. Per fortuna adesso non gioca più in Italia...».
Luca Mantovani

18/08/2015
Hellas, ecco Helander: «Voglio esserci con la Roma»
Hellas Verona, presentato il nuovo difensore Helander (foto DE PIETRO)

VERONA. «La pressione della Serie A non l'avverto, mi sento pronto per il campionato italiano». Filip Helander si presenta a testa alta, forte di un titolo europeo vinto con l'Under 21 della Svezia e una palestra dura come il girone di Champions giocato la passata stagione da titolare col Malmoe, sempre in campo anche con la Juventus.

«Tevez è il giocatore più forte che abbia mai marcato, per fortuna non è più in Italia», racconta Helander, presentato oggi pomeriggio nella sede di via Belgio, maglia numero 5 e una responsabilità forte, quella di cambiare l'inerzia di una difesa che negli ultimi due anni ha subito qualche gol di troppo.

Idee chiare le sue, tradotte in italiano da Stephanie Ohrstrom, portiere dell’Agsm Calcio Femminile e della nazionale svedese. «La difesa è sempre una questione di squadra, è chiaro che tutti dovremo dare il nostro contributo. Anche io devo migliorare, ci riuscirò più in fretta quando avrò imparato un po' la lingua che per adesso è la mia difficoltà principale. Faccio fatica a comunicare, ma mi pare che sia tutto molto logico nei movimenti. Al di là dei gol presi in passato il Verona ha ottimi giocatori anche in difesa. Sto recuperando dal problema fisico delle ultime settimane, mi auguro di poter riprendere ad allenarmi con la squadra già questa settimana e magari di esserci per la partita con la Roma».
Alessandro De Pietro

FONTE: LArena.it


Helander: «Sogno di esordire in Serie A»
Postata il 18/08/2015 alle ore 15:11

Verona - Le dichiarazioni del difensore Filip Helander, rilasciate durante la conferenza stampa di presentazione.

SOGNO L’ESORDIO IN SERIE A
«Il mio primo contatto col Verona? Quando il mio procuratore mi ha detto dell’interesse del Verona ne sono stato molto felice. Ho deciso di vestire la maglia dell’Hellas abbastanza velocemente, ero molto interessato alla squadra. Se conosco Robert Prytz? So chi è, ma non lo conosco di persona. Oltre all’Hellas, anche lui ha giocato nel Malmö. Il mio momento? Mi sento bene, sto recuperando dall’infortunio e valuteremo insieme allo staff, spero di poter allenarmi con squadra già questa settimana. La Roma? Mi piacerebbe essere della partita, sogno di esordire in Serie A al più presto».

PRIME IMPRESSIONI
«Se mi sento pronto per la Serie A? Certo, mi piacerebbe fare l’esordio al più presto, spero di fare bene. Ovviamente sono qua anche per imparare tante cose, posso migliorarmi in tutti gli aspetti. L’attaccante più forte che ho incontrato? Quando giocavo con il Malmö ho incontrato la Juve e devo dire che Carlos Tevez era il più forte, meno male che adesso non gioca più in Italia (ride, ndr). Chi è il mio mito? Ho sempre seguito il calcio, ma da piccolo guardavo gli attaccanti, quindi non ho un difensore di riferimento. Un commento su Mandorlini? La lingua è la prima cosa da imparare, non capisco tanto quello che dice, non posso spiegarmi con lui, ma da quello che ho visto in campo è una persona pragmatica».

LE MIE CARATTERISTICHE
«Le mie caratteristiche? Sono forte fisicamente, bravo nell’uno contro uno e forte di testa. Se sento pressione? Ovviamente ho visto che la squadra ha subito tanti gol e che a volte ci sono state delle difficoltà, ma non sono preoccupato per questo. Nel mio reparto ci sono giocatori molto bravi, inoltre non è soltanto la difesa che deve marcare in fase di non possesso, ma tutta la squadra. Speriamo di fare bene. Meglio mercare Toni o Pazzini? Per me non c’è tanta differenza, per caratteristiche mi piace giocare contro giocatori più grandi».

TIFOSI E NAZIONALE
«Un commento sui tifosi? Molto bello il loro attaccamento alla squadra, ho capito subito che sono molto affezionati. C’è molto interesse attorno alla squadra, quando sono in città e mi riconoscono mi salutano sempre, sono molto interessati La mia esperienza in Nazionale? Sono stato molto contento della vittoria nell’Europeo Under21, porto con me un bagaglio di esperienze molto positive. Qui a Verona ho ritrovato Matteo Bianchetti, è stato bello, posso dire di essere entrato nello spogliatoio del Verona a testa alta (ride, ndr)».

FONTE: HellasVerona.it


Fantacalcio Serie A 2015/16: alla scoperta di… Filip Helander
Scritto da Francesco Cucinotta il 13 agosto 2015 alle 20:00.

Alto, biondo e del nord. Filip Helander è il prototipo del calciatore svedese e di mestiere fa il difensore centrale, proprio come Olof Mellberg, ex pilastro della nazionale scandinava, con un passato alla Juventus. Filip, classe 1993, arriva a Verona, sponda Hellas, con un curriculum già importante. Lo scorso giugno, infatti, si è laureato campione d’Europa con la sua Under 21 ed è stato fra i migliori difensori del torneo. Arrivato al Verona a titolo definitivo dal Malmö per una cifra di poco superiore al milione di euro, il centralone svedese è il classico marcantonio nordico (192 cm per 84 chili) che fa proprio della fisicità la sua arma migliore. Vista la stazza, è molto bravo nel gioco aereo, ma pecca nella velocità e nell’uno contro uno. Bravo in marcatura e nei contrasti, in Italia proverà ad affinare la tecnica e a imparare i segreti del mestiere da due “professori” come Moras e Márquez, ai quali allo stesso tempo cercherà di soffiare il posto.

Muove i primi passi da calciatore professionista tra le fila del Malmö, una delle principali società svedesi, nonché la squadra della città in cui è nato. Nell’ottobre 2011 esordisce in Allsvenskan, ma è dalla stagione seguente che inizia a ritagliarsi uno spazio importante in prima squadra. Nel 2014 il debutto in Champions League (gioca anche contro la Juventus). In quattro stagioni con gli svedesi, Helander ha vinto due campionati (nel 2013 e nel 2014), ma la soddisfazione più grande, come dicevamo, è il titolo europeo con l’Under 21, che gli ha regalato le luci della ribalta e la possibilità di giocarsi le sue carte nel calcio che conta, passando dalla porta di Verona.

Lo accogliamo nella nostra rosa di Fantacalcio? Sì, se come settima, ottava scelta e a prezzi contenuti. La sfida è difficile: lo svedese dovrà conquistarsi il posto (al momento è chiuso da Márquez e Moras, anche se, a differenza dei due, ha dalla sua il fatto che sia mancino) e dovrà adattarsi a latitudini diverse da quelle a cui è abituato. Il calcio italiano, inoltre, non è certo quello svedese. Dalla sua, però, alcuni numeri che, letti da un fantallenatore, potrebbero rivelarsi interessanti: 10 ammonizioni in carriera (e nemmeno un rosso) e un golletto di tanto in tanto. Nel listone Gazzetta è quotato 5 fantamilioni: annotate il suo nome e tenetelo d’occhio.

FONTE: MondoPallone.it


Fantacalcio Verona: chi è Helander, gigante in difesa per Mandorlini
Filip Helander, svedese fresco campione d'Europa con l'Under 21, approda al Verona. Analizziamo le caratteristiche anche in ottica fantacalcio.

FANTACALCIONEWS SERIE A 23 LUGLIO 2015 12:48 di Mirko Cafaro
Giovane ma già vincente e dal futuro assicurato. Questo in sintesi l'identikit di Filip Helander, difensore classe '93, ufficializzato ieri dal Verona che lo ha strappato a una folta concorrenza internazionale. Nazionale svedese, una vita nel Malmoe, è reduce dal successo agli Europei Under 21 in Repubblica Ceca, come il compagno di squadra neo-palermitano Hiljemark, con il quale all'esordio è riuscito anche a dare un dispiacere ai nostri azzurri imponendosi con il risultato di 2-1. Fisico da granatiere (192 cm per 84 kg), in carriera ha vinto anche due campionati in patria, vedendo crescere il suo impiego di stagione in stagione, dopo l'esordio avvenuto nel 2011. Nel 2014, in particolare, ha raggiunto le 28 presenze con anche un gol all'attivo.

Difensore molto interessante, non dovrebbe faticare a trovare una maglia da titolare nella retroguardia veronese, nella quale potrebbe comporre una coppia complementare e ben amalgamata con Marquez: tecnico e capace di impostare la manovra il messicano, più abile in marcatura e nel gioco aereo lo svedese. In ottica fantacalcio è da prendere seriamente in considerazione, specie se Mandorlini decidesse di sfruttare anche i suoi centimetri (oltre quelli di bomber Toni), in occasione delle mischie in area avversaria da calcio da fermo. Siamo quasi certi che, quest'anno, dalle parti del Bentegodi ci sarà un surplus di schemi su punizione e corner. Tanto vale, dunque, spendere qualche credito per una scommessa sullo svedese (senza fare follie naturalmente, è pur sempre un Under21).

PRESENZE E GOL
2011 Malmoe (Sve) 1 presenza
2012 Malmoe (Sve) 12 presenze
2013 Malmoe (Sve) 18 presenze
2014 Malmoe (Sve) 28 presenze e 1 gol
2015 Malmoe (Sve) 12 presenze

In Nazionale
2010 Under-17 2 presenze
2011-2012 Under-19 2 presenze
2012-2015 Under-21 19 presenze

FONTE: Calcio.FanPage.it


FILIP HELANDER, IL MURO SVEDESE PER IL VERONA
Foto: svenskfotboll.se

23-07-2015, 11.30
Alla base di una buona squadra di calcio ci deve essere la difesa. Granitica, di spessore, di qualità. Col giusto mix di esperienza e linea verde.
L’Hellas Verona si sta muovendo in questa direzione sul mercato per accontentare il tecnico Mandorlini e regalargli gli elementi più adatti al suo sistema di gioco. E perché no, anche per portare in Italia giovani talenti pronti ad esplodere.
Filip Helander risponde a tutti questi requisiti. E’ giovane (nato nel 1993), ha un fisico imponente (84 kg per 192 centimetri), possiede ottime qualità tecniche ed è un vincente. Si, un vincente. Nonostante la giovane età.

Helander, infatti, è stato uno dei protagonisti dell’ultimo Europeo Under 21 in Repubblica Ceca vinto dalla sua Svezia. In quella circostanza, il difensore centrale si è messo in luce ed ha attirato le attenzioni di Riccardo Bigon, che in quanto a giovani se ne intende eccome, che l’ha immediamente bloccato e messo a disposizione del suo Verona. Nulla da dire, davvero un gran colpo per l’Hellas, per il presente ma soprattutto per il prossimo futuro.
Si pensi che tra gli addetti ai lavori è considerato uno dei difensori più promettenti d’Europa, e questo fa aumentare ancor di più i complimenti alla società scaligera. Linea verde di qualità come vero e proprio must per il mercato estivo dell’Hellas. Prima di Helander, sono arrivati Claudio Winck e quel Federico Viviani preso dalla Roma, gran protagonista a Latina nell’ultima stagione. Ne vedremo delle belle.

Ma conosciamo meglio il giovane Filip, il muro svedese a disposizione di Mandorlini. E’ cresciuto calcisticamente in alcune squadre giovanili nel circondario di Malmoe, la sua città natale, quali Kvamby IK e Husie IF. L’avvio al calcio professionistico arriva proprio con la maglia biancazzurra del Malmoe, con la quale ha debuttato il 17 ottobre del 2011. Un anno più tardi, nel mese di luglio del 2012, Helander firma il suo primo contratto di durata triennale: da quel momento, diventa titolare inamovibile della squadra.

Nel 2013 vince l’Allsvenksan (il massimo campionato svedese) totalizzando solo 18 presenze, considerati alcuni guai fisici che l’hanno dovuto tenere giocoforza lontano dal campo. Nella stagione successiva, oltre a conquistare nuovamente lo scudetto, gioca anche la fase a gironi della Champions League e segna il suo primo e, finora, unico gol con il Malmoe nel 3-0 contro il Norrkoping, in campionato.
Le grandi prestazioni con il club regalano ad Helander la prevedibile convocazione in Nazionale. Dopo qualche apparizione nell’Under 17 e nell’Under 19, Filip conquista la Nazionale Under 21 diventandone un punto fermo. Titolare fisso nel recente Europeo, entra a partita in corso solo nell’ultima sfida del girone eliminatorio contro il Portogallo, a qualificazione in semifinale ottenuta. Poi il trionfo. Ed ora il Verona.
La nuova avventura in Italia è iniziata. Il muro svedese è pronto ad annientare gli attacchi avversari.

FONTE: AlfredoPedulla.com


2015/7/23
Hellas, dalla Svezia arriva il ventiduenne Helander
Filip Helander

VERONA. Giovane, molto fisico, certamente di prospettiva. Il Verona ha ufficializzato l'arrivo di Filip Helander, centralone mancino puro di 192 centimetri fresco campione d'Europa con la Svezia, sempre in campo col Malmoe nell'ultima Champions nelle partite del girone eliminatorio dove c’era anche la Juve, all'andata e al ritorno.
L'Hellas ha battuto la concorrenza di squadre di Premier League e Bundesliga, che si erano già buttate su uno dei protagonisti dello storico successo continentale della Svezia, 22 anni compiuti lo scorso 22 aprile considerato da tutti un giocatore di sicuro avvenire ma anche dal solido presente. Helander, il 18 giugno è stato fra i migliori in campo nella gara vinta due a uno dalla Svezia contro l'Italia dell'Europeo in Repubblica Ceca davanti a Federico Viviani, che presto rivedrà anche in ritiro. Helander firmerà un contratto fino al 2018 con opzione per le due stagioni successive
Luca Mantovani

FONTE: LArena.it


Helander ufficiale, un vichingo per l'Hellas
Postata il 22/07/2015 alle ore 20:00

Verona - L’Hellas Verona FC comunica di aver acquisito dal Malmö Fotbollförening le prestazioni sportive del difensore svedese classe 1993 Filip Viktor Helander.
Helander ha debuttato a 18 anni nella massima serie svedese (17 ottobre 2011) e in questa stagione ha disputato 6 gare di Uefa Champions League. E’ stato inoltre tra i protagonisti del successo della nazionale Under 21 del suo paese nel recente Campionato Europeo di categoria.

FONTE: HellasVerona.it


Pubblicato il:22 luglio 2015
EMMETI - Esperto di Calcio
Verona, arriva il difensore svedese Helander, campione d'Europa con la Svezia
Il d.s del Verona, Bigon, ha messo a segno un nuovo colpo di mercato. Ecco il difensore Helander Filip Helander, neo difensore del Verona Filip Helander, neo difensore del Verona

Un grande colpo di mercato quello che ha messo a segno il direttore sportivo del Verona, Bigon, che avrebbe raggiunto l'accordo per il trasferimento del difensore svedese, Filip Helander, centrale di 22 anni. Helander è stato tra i protagonisti del successo della nazionale svedese under 21 agli scorsi campionati europei, che hanno visto triofare proprio la nazionale scandinava. Il giocatore, proveniente dal Malmoe, è considerato dagli addetti ai lavori, uno dei giovani difensori più promettenti d'Europa, già inseguito da diverso tempo da alcuni top club europei. Un grande colpo in prospettiva per un giovane di sicuro avvenire che porterà freschezza e solidità alla difesa scaligera. Helander è cresciuto nelle giovanili del Kvamby, per poi trasferirsi nel 2007, a soli 14 anni, nelle file del Malmoe. Nelle quattro stagioni con la maglia biancazzurra, ha totalizzato 72 presenze ed una rete. Con la nazionale under 21 della Svezia ha disputato 21 gare, contribuendo in modo determinante all'alloro europeo conquistato a Giugno in Repubblica Ceca.

[...]

FONTE: It.BlastingNews.com


Verona, dal arriva Malmoe Filip Helander

NICOLA DI GIUSEPPE il 22 luglio 2015 alle 12:00
Un nuovo giovane rinforzo per la difesa di mister Mandorlini: in arrivo Filip Helander.
Raggiunto l’accordo con il Malmoe per il difensore svedese classe ’93, campione europeo con la Svezia Under-21.
Il giocatore è atteso nei prossimi giorni in Italia per le visite mediche e per la firma sul contratto con gli scaligeri.
Un vero colpo per l’Hellas, che si aggiudica uno dei migliori ’93 presenti nel panorama europeo.

FONTE: FantaCalcioMag.it


PRIMA DI VERONA +   -   =
Congratulazioni alla medaglia d'oro Campionato Europeo Filip Helander!
2015/07/01 17:55
Immagine: Fotbollskanalen.se

Dopo impresa U21 squadra nazionale svedese magnifica notte scorsa Campionato Europeo, vogliamo Kvarnby IK sentite congratulazioni. Soprattutto, abbiamo naturalmente trarre grandi congratulazioni a Kvarnby nutrito Filip Helander di tempo di gioco in ogni partita durante il torneo è stato uno dei principali responsabili l'oro.
Per tutta la partita di qualificazione con i giochi di spareggio cruciali contro la Francia e in tutto il torneo Campionato Europeo dalla opener contro l'Italia per la partita d'oro contro il Portogallo Filip Helander è stato un protagonista nella mia serratura della linea di fondo.
Oggi è stato Filip Helander Inoltre, una parte di undici sogno della UEFA per tutto il torneo Campionato Europeo insieme a Oscar tra cui Lewicki e Victor Lindelöf.
Congratulazioni alla medaglia d'oro Campionato Europeo Svezia e congratulazioni Filip Helander!
Testo: Joakim Järpell

FONTE: KvarnbyIK.se
(Traduzione dallo svedese a cura di Google Traduttore)


MERCATO
Helander per la difesa?
30.06.2015 19:30 di Redazione TuttoBolognaWeb Twitter:tuttobolognaweb
Nome nuovo di mercato per la difesa. Si tratta di Filip Helander, svedese classe 1993 in forza al Malmo. Da capire se Corvino sta cercando sul mercato un altro centrale difensivo o se invece sarà una eventuale operazione in caso di uscita di qualche giocatore attualmente in rosa. Helander quest'anno ha giocato titolare in Champions League nel girone con Juve, Atletico e Olympiacos ed è un punto fermo del Malmo in campionato. Tredici partite disputate, dieci da titolare in Svezia nella Lega iniziata ad aprile. Helander è in scadenza di contratto il 31 dicembre di quest'anno.

FONTE: TuttoBolognaWeb.it


Helander: "Speriamo che sia ancora meglio"
Filip Helander è calma prima della finale di Martedì del Europei U21 contro il Portogallo.

Pubblicato Domenica 28 Giugno alle 18:12
Filip Helander in lotta con la Danimarca Yussuf Poulsen. Foto: TT News Agency

U21 squadra nazionale difensore centrale Filip Helander è extra popolare questo in tempi di successo. Il giorno dopo la Svezia divenne chiaro alla domanda finale del Campionato Europeo Radiosporten come stanno le cose con le reazioni da casa.
- Ci sono un sacco di sentire da. Amici e vecchie conoscenze. Spero di portare la gente qui per vedere le finali, dice Filip Helander.

La notte scorsa ha concluso che la Danimarca e attende ora super forte il Portogallo in finale. Una partita in cui la Svezia, ancora una volta vede la resistenza come preferiti - cosa che non ha impedito la squadra precedente.
- C'è solo positivi sentimenti verso il finale. Siamo molto contenti che siamo qui per cominciare. Ma ora è solo un gioco a sinistra e non vi è alcuna esitazione finita. Cerchiamo di correre per l'oro.

Come pensi si guarderà indietro l'estate del 2015, quando si invecchia?
- Certo che è un ricordo molto divertente. Quello che abbiamo fatto qui è abbastanza grande, e spero che sarà ancora meglio.
Andreas Matz, Prag andreas.matz@sverigesradio.se

FONTE: SverigesRadio.se
(Traduzione dallo svedese a cura di Google Traduttore)


16:25 | 23/06
Difesa, occhi su Filip Helander, l'agente: «Qualsiasi decisione dopo l'Europeo U21»
La nuova Sampdoria che il prossimo anno parteciperà all'Europa League sta prendendo forma: definito il nuovo allenatore, Walter Zenga, è tempo di costruire la rosa per la prossima stagione e in particolare il reparto difensivo, che con la partenza verso Roma di Romagnoli e le difficoltà sul rinnovo di Silvestre unite al brutto infortunio di Lorenzo De Silvestri ha bisogno di una sistemata.

Dall'Ajax è arrivato a parametro zero Nicklas Moisander, e in queste ore la Samp sembra aver puntato su un altro giocatore scandinavo: il profilo seguito dal Doria è quello di Filip Helander, roccioso difensore svedese in forza al Malmö - squadra che ha cresciuto e lanciato Zlatan Ibrahimovic - e membro della Nazionale svedese Under 21, impegnata ora nell'Europeo di categoria nello stesso girone dell'Italia.

Su di lui, oltre alla Samp, ha messo gli occhi anche l'Hellas Verona, ma su qualsiasi decisione per il futuro, il giocatore e il suo agente aspettano la fine della manifestazione continentale, come affermato ai microfoni del sito bloggar.expressen.se: «Non è un segreto che molti club stiano seguendo Filip e questo Campionato Europeo è una buona vetrina. Filip prenderà una decisione sul futuro dopo gli Europei».
di Nicolò Vinci @NicoBC46

FONTE: SampNews24.com


Filip Helander, il difensore del Malmö si fa il tunnel da solista
2015/08/06
Una giornata che non dimenticherà facilmente Filip Helander, difensore del Malmo. La squadra svedese nell'ultima partita di campionato ha sfidato il Djurgarden ma il vero protagonista, purtroppo in negativo, è stato proprio il difensore. Un banale cross, Helander prova a fiondarsi sul pallone basso di testa abbassandosi quasi ad altezza prato. La scelta però di non usare i piedi gli è fatale perchè manca la palla facendosi in sostanza da solo un tunnel. Il pallone finisce tra i piedi dell'avversario che la mette in rete. Fonte: Youtube.

FONTE: Calcio.Excite.it


CALCIO
CALCIO, SVEZIA: L'ERRORACCIO DELLA SETTIMANA
Il difensore del Malmoe, Filip Helander, è riuscito a farsi un auto tunnel in area... mai visto...
video di youtube calcio da Walter

8 giu 2015
C'è errore ed errore. Ovvia, sbagliare è umano, ma c'è da qualche parte anche un limite per gli errori di un difensore. Quelli di Filip Helander, giocatore del Malmoe, campionato svedese, ha davvero del goffo. Il centrale infatti è riuscito nell'impresa di farsi un tunnel da solo, consegnando quindi la palla ad un metro dalla porta all'attaccante avversario per la rete più facile della sua carriera.

FONTE: SampNews24.com


FCK Vuole Filip Helander: "No comment"
Foto: Scanpix

Filip Helander è stata cancellata per lasciare Malmo FF.
Secondo fotbollskanalen.se vogliono FC Copenaghen sollecitare difensore centrale.
- Non ci sono commenti, dice il direttore sportivo del FCK Johan Lange.

Filip Helander ha un contratto in uscita con il Malmö FF che gli ha dato il via libera alla ricerca di un nuovo club che avrebbe potuto passare al estate e Åge Hareide ha detto che non si aspetta il difensore centrale in autunno. Secondo quanto riferito a fotbollskanalen.se avere FC Copenaghen hanno espresso il loro interesse e stanno ora cercando di usurpare la mia collina.
- Non ho commenti. Si ottiene solo sacco di speculazioni, afferma Johan Lange fotbollskanalen.se.

Siete alla ricerca di un difensore centrale?
- Non ci sono commenti. Se dico qualcosa, diventa solo sacco di speculazioni.
L'ex direttore sportivo del Helsingborg Jesper Jansson sono stati recentemente completato come capo degli osservatori FCK e ha buoni contatti tra i giocatori e gli agenti in Svezia e dopo il derby tra Malmö FF e Helsingborg lasciato Jansson Swedbank Stadion nella stessa auto come agente Helanders Martin Dahlin, esperienza fotbollskanalen.se.

La scorsa settimana si vociferava Helander tappa a Panathinaikos. Esperienza Fotbollskanalen.se che c'è ancora un interesse, ma che il club greco non ha preso alcuna decisione visto che hai l'occhio su un certo numero di difensori centrali.
L'anno scorso, compagno di squadra di Helander nella nazionale U21 Ludwig Augustinsson IFK Goteborg a FC Copenaghen e il club danese, svolge anche Johan Wiland e il difensore della nazionale Mikael Antonsson e Per Nilsson.
Ora quindi desidera FCK sollecitare Filip Helander, che è stato in panchina nella riunione del QFP con Helsingborg. Poi scelse Åge Hareide a giocare con due difensori centrali, Erik Johansson e Rasmus Bengtsson ha ottenuto la fiducia del coach.
Andreas Sundberg andreas.sundberg@tv4.se
Pubblicato 2015/05/07 a 13:33

FONTE: FotbollsKanalen.se
(Traduzione dallo svedese a cura di Google Traduttore)


Tutto indica che Filip Helander lasciare il QFP
Fotografo: Petter Arvidson / agenzia fotografica

Pubblicato 26 Marzo 2015 15:55
La risposta per Hamréns ha avuto luogo nella squadra olimpica | 23 giugno
MFF ha appena acquisito casa Rasmus Bengtsson di Twente - e ora tutto indica che Filip Helander lasciare il club.
L'unica domanda è quando?
Il suo contratto scade al termine della stagione. - Stiamo parlando di niente e non ho nulla da prendere in considerazione, dice.

Filip Helander chiamato a raccolta squadra nazionale quando Mikael Antonsson costretto a lasciare la cancellata. Alcuni speranze del tempo di gioco contro la Moldova non hanno difensore MFF, che spera ancora di impressionare l'allenatore della nazionale di Erik Hamrén. - Vedremo, sono finalmente in un po 'non è diretta in prima linea. Ma per me è divertente essere qui solo e farò del mio meglio. - E 'solo per mostrare in allenamento Voglio essere in discussione, dice

Il tuo contratto è con il quadro finanziario pluriennale scade dopo la stagione, come è la situazione ?
- Stiamo parlando niente. Non ho ricevuto una proposta di contratto da Malmo FF. Staremo a vedere cosa succede, ma in questo momento non ho chiuso le porte.
La scadenza del contratto in inverno. Se non Helander scrive qualcosa nuovi contratti deve MFF sell difensore centrale questa estate che non lascerà il Bosman dopo la stagione. - non devo prendere una posizione fino ad ora dalla loro parte, quindi non c'è davvero nulla di speculare su.

Come fare la stagione che arriva con il QFP? - Ci sono grandi favoriti, che ci piace davvero. Eppure sarà una stagione difficile per noi. Ci sono molte buone squadre, ma credo che ci sarà risolvere la cosa alla fine.

Che cosa vedete come il concorrente principale? - Elfsborg, AIK e IFK Goteborg sono ben persone più vicine e ci possono sfidare.
Da Daniel Kristoffersson daniel.kristoffersson@expressen.se

FONTE: Expressen.se
(Traduzione dallo svedese a cura di Google Traduttore)


Pubblicato 24 Marzo 2015 alle 10:18
Helander nel Una squadra: "Feels grande divertimento"
Mikael Antonsson costretto a dare Campionato Europeo partita di qualificazione contro la Moldova. Quando viene chiamato Filip Helander - direttamente dalla Serbia e U21 squadre nazionali di raccolta.
- Ho sentito parlare di questa mattina. E 'davvero bello, dice a viasatsport.se.

Emorragia di Mikael Antonsson all'inguine mette fine al gioco d'azzardo in importante di qualificazione della Svezia via alla Moldova, confermando il patto. Antonsson passato ai raggi X di ieri e questa mattina è arrivata la triste notizia della FC Copenaghen svedese.
- Ci si sente davvero triste, naturalmente, ma ora è come è, ed è solo cercando di essere tutto e sano nel più breve tempo possibile, dice a calcio svedese. vedere. "Io vado a pranzo"

Invece, diventa Malmo FF e U21 nazionale Filip Helander che passi in squadra.
- E 'davvero bello, ovviamente. Solo gioia, dice Helander, che è in Serbia U21 assemblea nazionale, a viasatsport.se.
- Abbiamo pranzato qui e poi vado direttamente a Stoccolma.

Che cosa accadrà per ricaricare dalla U21 alla A-Team?
- Probabilmente sarà alcuna difficoltà con esso. Lo vedo come un bonus ed è nella grande squadra nazionale che tutti vogliono essere.
- E 'ovviamente una buona. Certo, ho chiamato come riserva ora, e le mie possibilità di gioco potrebbe non essere così grande, ma posso solo andare lì e mi mostra dal mio lato migliore e cercare di renderlo il più buono che posso.

Gli altri tre difensori centrali della Nazionale di Andreas Granqvist, Pontus Jansson e Erik Johansson.

FONTE: ViaSatSsport.se
(Traduzione dallo svedese a cura di Google Traduttore)


Filip Helander in squadra qualificazioni del Campionato Europeo
7 novembre 2014
L'allenatore della nazionale di Erik Hamrén ha completato il Venerdì convocati per le qualificazioni del Campionato Europeo contro il Montenegro con due piste: Pontus Jansson, Torino, e Filip Helander, Malmö FF.
Allo stesso tempo, il portiere costretto Johan Dahlin, Genclerbirligi, a presentare una cancellazione a causa di un infortunio al ginocchio. Viene sostituito da Karl-Johan Johnsson da Danish super Randers squadra lega.
Squadra di calcio si riuniscono il Lunedi a Stoccolma. 15 novembre incontrerà Svezia Montenegro lontano da casa a Podgorica e tre giorni è la squadra contro la Francia in una partita amichevole a Marsiglia.

LA NAZIONALE SVEDESE
Erik Hamrén ha preso i seguenti 24 giocatori per gli internazionali contro il Montenegro (qualificazione agli Europei, 15 novembre) e la Francia (l'amicizia, il 18 novembre):
Portieri: Andreas Isaksson Kasimpasa, Karl-Johan Johnsson, Randers, Kristoffer Nordfeldt, Heerenveen.
Difensori: Mikael Antonsson, FC Copenaghen Pierre Bengtsson, tariffa, Pontus Jansson, Torino, Andreas Granqvist, Krasnodar, Filip Helander, Malmö FF, Mikael Lustig, celtiche, Martin Olsson, Norwich.
[...]

TT
Pubblicato:7 novembre 2014 - 15:27

TV: Grande Vittoria per il QFP a Norrkoping - La squadra ha continuato espulsione dubbia
In due minuti sparati Malmö FF due gol. Poi riempitelo con un terzo ed abbassato Norrkoping 3-0 nel calcio incontro di Sabato Allsvenskan.
Vedere Norrkoping in prima pagina come una prova generale, e la partita di spareggio decisivo per la Champions League contro il Salisburgo il Mercoledì prima: in quel momento che tutto deve andare bene e la squadra salirà sopra il normale.

Le richieste sono alte, Malmö non ha giocato con undici di partenza previsto del mercoledì e appena tenuto una spinta decente verso Norrköping. Nonostante i tre gol.
I visitatori sono venuti vicino a prendere il vantaggio dopo 20 minuti, ma il tiro viene deviato Emir Kujovic sopra la traversa.
Cinque minuti più tardi il giudice Bojan Pandzic il cartellino rosso e si è rivelato Kujovic dopo un incidente con Malmö Anton Tinnerholm.
L'origine era schifo allora Pa Konate (che scambiato per un Ricardinho infortunato) è stato danneggiato e ci volle del tempo prima che il gioco è stato chiamato fuori.

Così Norrköping era un uomo meno lungo, e ha preso il suo pedaggio.
Così ...
... Dopo poco più di un'ora si è QFP lead, 1-0 da Emil Forsberg (il suo ottavo gol).
E due minuti più tardi, Forsberg ha giocato ben presentato Isaac Kiese Thelin che piantato il 2-0.
Alla fine battuto Markus Rosenberg Calcio d'angolo per Filip Helander che ha impostato 3-0.
Malmo consolidata serie di piombo, dieci punti di vantaggio sul secondo classificato (AIK incontra Hacken la Domenica).
(TT)
Pubblicato 2014/08/23 a 17:27

FONTE: FotbollsKanalen.se
(Traduzione dallo svedese a cura di Google Traduttore)


ALLSVENSKAN CALCIO D'INIZIO
Filip Helander prima del riavvio Allsvenskan: "Molto possiamo migliorare"
Pubblicato 6 Luglio 2014 Scritto dal redazione
Foto: Malmö FF

Difensore centrale talento Filip Helander parlare della loro squadra Malmö FF e cosa possono migliorare per ottenere una migliore. Gli chiedo come pensa che è stato così lontano nel periodo.
- E 'andato molto bene per noi e anche per me. Il gioco non è sempre stato buono, ma abbiamo conduce ancora con 6 punti. Abbiamo avuto due settimane di riposo per recuperare e da allora abbiamo iniziato ad andare avanti, abbiamo funzionato come al solito, dice.

Serbo calcio d'inizio
Una partita amichevole era lì per la stagione autunno contro la capitale serba Belgrado Partizan di squadra. La partita si è conclusa 3-3 obiettivo per la buona prestazione di Markus Rosenberg e lesioni sfortunati målkungen Guillermo Molins. Molti vedono Malmo come favoriti per l'oro, non da ultimo a causa della loro posizione nella tabella.
- Non vediamo l'ora la continuazione della serie. Ci sarà inseguito ma penso che dovremmo incontrarci, ci siamo stati l'anno scorso troppo.

Helander dice che la cosa più importante è che la sua squadra si presenti in un buon ritmo giusto nella prima partita. Che c'è molto che possano migliorare nel loro gioco come una squadra, non per niente sono stati soddisfatto nella prima metà della stagione.
Egli parla del suo stesso gioco con la palla che è soprattutto quello che ha bisogno di migliorare, e anche che deve il coraggio di prendere la palla fuori dal campo più spesso di quanto ha fatto prima.
Malmo FF inizia a suonare in trasferta contro Brommapojkarna nella prima partita della mezza stagione autunnale passato cinque.
/ Gustaf Rauer

FONTE: FotbolliBlekinge.se
(Traduzione dallo svedese a cura di Google Traduttore)


Anderlecht un visionné Filip Helander
26 mag 2014 12:00
Luoghi sarà costoso al centro della difesa se l'arrivo degli svedesi confermato.
Secondo Het Laatste Nieuws, la direzione di Anderlecht seriamente pensando di rafforzare il suo settore difensivo visto che Nuytinck-Mbemba coppia non può essere sufficiente per affrontare avversari difficili in Champions League.
Per evitare errori, la cellula di scouting avrebbe mandato un inviato sondare il terreno puour Swedish International spera Filip Helander (Malmö FF). La vera promessa del calcio svedese, questo difensore centrale di misura 1m92 costa circa € 500.000 il suo contratto termina nel 2015.

FONTE: WalFoot.be
(Traduzione dal francese a cura di Google Traduttore)


MFF si estende con Helander
Ole Törner 12 JULI 2012 16:46
Malmö. La mia collina Filip Helander ottenere un contratto con Malmö FF e classificato dal status di apprendista.
Il nuovo contratto prevede inoltre di estendere attraverso la stagione 2015.
Contratto di apprendistato, che è stata scritta il più tardi la fine dell'estate del 2011, altro uscì nel 2013. Ora QFP giocatore per altri due anni - divertimento, naturalmente - Questo è quello che speravo e lottato per tutta la stagione, dice Filip Helander. Formalmente, il contratto non è ancora firmato, ma non c'è accordo.

Allenatore del Malmö FF Rikard Norling celebra la felice 19-year-old talento. - Penso bene di lui , che non significa che voglio dipingere le prospettive che possono avere difficoltà a vivere. - Ma lui è bravo a testa, bravo a bloccare e ha un piede sinistro naturale. Questi ultimi non sono molti difensori centrali che hanno, sottolinea l'allenatore QFP.

Filip Helander sottolinea anche il piede sinistro. - E sono soprattutto le abilità difensive. Il resto che svilupperà. Nel divario spazio probabilmente può avere un vantaggio se si proviene da una posizione di centrocampo. Sono diventato un difensore quando avevo 12-13 anni e ha per lo più difensiva con me. Giovedi formazione trascorso Filip Helander nella stanza di riabilitazione. La scorsa settimana, slogata il suo piede e non è ancora del tutto va bene, - mi sto meglio ogni Giorno dopo può probabilmente essere almeno in alcuni esercizi il Venerdì allenamento. Quale sarà il nostro naprapath Wilner Registre determinare dice Helander.

FONTE: Skanskan.Se.se
(Traduzione dallo svedese a cura di Google Traduttore)

0 commenti:

Posta un commento

Libreria HELLAS! La storia gialloblù da leggere (e conservare)

Sito stùfo? ...Ma proprio sgionfo? Bon! lora rilàsate n'attimo co' 'stì zugheti da bar dei bèi tempi: ghè PACMAN, ghè SPACE INVADERS, ghè SUPER MARIO BROS e tanti altri! Bòn divertimento ;o)

Il guestbook B/=\S: Lascia un messaggio !!!






Mercato Hellas il punto di Vighini
#Primiero 2017, tutti i dettagli

Wallpapers gallery