Calciomercato HELLAS: Tutti i 'rumors' del web e la lista continuamente aggiornata dei nomi che 'girano' in entrata ed in uscita attorno al VERONA...

Pubblicato da andrea smarso lunedì 2 febbraio 2015 08:01, vedi , , , , , , , , , , , , , , , | Nessun commento


2 Febbraio ore 23.00... +   -   =

...Il mercato si chiude con due punti interrogativi non da poco sul VERONA e sul futuro di una rosa bersagliata dagli infortuni come quella di quest'anno: Gli imperativi per SOGLIANO (dopo gli ingaggi di GRECO e FERNANDINHO forse utili ma di sicuro non indispensabili) erano di arrivare:

  • ad un terzino destro in grado di dare il cambio a MARTIĆ,
  • ad un centrale difensivo degno di questo nome che fosse in grado di rimediare almeno in parte alle frequenti amnesie in una retroguardia che molte perplessità ha destato col Gran Capitàn MÁRQUEZ molto al di sotto dei suoi standard, MORAS non sempre in grado di porre rimedio e le imbarazzanti incertezze palesate dai vari MARQUES, RODRÍGUEZ e SØRENSEN,
  • ad una prima punta che, dopo la partenza del pur inguardabile NENÊ, potesse sobbarcarsi l'onere di dare il cambio ad un TONI sempre grandissimo ma ormai quasi 37enne
Il diesse scaligero ha fallito in 2 punti su 3 riuscendo solo con PISANO a portare quell'alternativa sulla fascia destra che dall'inizio della stagione brilla per assenza!

La difesa rimarrà quella, sperando che non si discosti più molto dalle ultime prestazioni tutto sommato positive (ma difficilmente MANDORLINI potrà far giocare l'HELLAS a 4 dietro visti i paurosi traballamenti che ne sono conseguiti).


Sarà cosa buona e giusta accendere un cero alla Madonna (non quella che fa la cantante) ché ci conservi intonso TONI visto che, con tutto il rispetto e la simpatia che si possono provare per CAPPELLUZZO, il centravanti della Primavera non può essere considerato l'alternativa al capitano scaligero...

Chiudo con un pensiero su SOGLIANO che non mi sento di condannare perché va ricordato che è sempre facile fare gli splendidi coi soldi altrui: Sono certissimo che il disse ha fatto il massimo con le risorse che aveva...
Semmai qualche pensiero in più mi verrebbe sull'operato della società ma anche lì, avendo davanti la tragedia economico-sportiva che sta vivendo una squadra come il PARMA (che forse ha fatto il passo più lungo della gamba e si stà tristemente spegnendo) e le ultime grige stagioni del VERONA, penso sia meglio fare di necessità virtù ed accontentarsi concentrandosi sull'unico, grande obiettivo: La salvezza.


...CHESSIDICEVA IN GIRO
Si apprende anche dell'arrivo del giovane Davide RICCARDI, centrale difensivo dalla Primavera dell'UDINESE non ancora 19enne.
Salta ÍÑIGUEZ dall'ARGENTINOS JUNIORS: Il VERONA aveva trovato l'accordo col giocatore ma non aveva fatto i conti col club sudamericano col quale evidentemente qualcosa non ha funzionato (qui la versione degli argentini).
Sfuma anche POZZI che ieri sembrava destinato all'HELLAS e invece è stato ufficializzato dal CHIEVO.
Michael RABUSIC che fu ad un passo dagli svizzeri dell'AARAU prestato al CROTONE in Lega Pro...

Ufficiale la partenza di LUNA che raggiunge NENÊ e BIANCHETTI allo SPEZIA e l'arrivo del terzino destro Eros PISANO (vecchio 'pallino' del disse SOGLIANO) dal PALERMO in prestito con diritto di riscatto.
Giorgi CHANTURIA, alle prese col proprio recupero fisico e con la crisi finanziaria del CLUJI, potrebbe scegliere il Giappone con l'ex FICCADENTI almeno fino al termine di questa stagione.
Dalla Svizzera giunge voce che i gialloblù si starebbero interessando anche all'esterno di difesa Adrian WINTER, classe '86 del LUCERNA in scadenza a Giugno con una presenza nella Nazionale elvetica.
Il VERONA prova ad ingaggiare il bulgaro Andrej GALABINOV del LIVORNO per avere alternative al centro dell'attacco, prestato alle giovanili del VARESE Marko BULAT, difensore centrale serbo, classe 1997.

Vice-TONI spunta anche il nome di Lorenzo ROSSETI di proprietà JUVE ma in prestito all'ATALANTA che esce da un lungo infortunio e a Bergamo non trova lo spazio che il giocatore ed i bianconeri vorrebbero...
Anche il CAGLIARI è alla finestra.
La SAMP si getta a capofitto (anche) su CHRISTODOULOPOULOS che però, sopratutto dopo l'ennesimo stop di SALA e l'incognita OBBADI, diventa un elemento praticamente imprescindibile al centrocampo...

In attesa dell'ufficialità per il mediano INIGUEZ dell'ARGENTINOS JUNIORS e del centravanti POZZI come vice TONI dal PARMA, anche l'arrivo del terzino destro PISANO dal PALERMO si concluderà sul fil di lana: C'è tempo fino alle 23 del 2 Febbraio...
Giallo su NETO: Sembrava fatto il suo passaggio al VERONA ma all'ultimo lo ZENIT s'è tirato improvvisamente indietro.

- Il calciomercato dal 15 al 31 Gennaio

- Parte il calciomercato invernale: Movimenti ufficiali (e non) dal 4 al 15 Gennaio

- Voci, 'sussurri', intenzioni e gossip fino al 4 Gennaio

[Commenta in coda a questo post o sul Forum BONDOLA/=\SMARSA, contenuti liberamente riproducibili salvo l'obbligo di citare la fonte: HellasVerona-BS.BlogSpot.com]


Vice-TONI l'indiziato è POZZI, prima punta 28enne ex SAMPDORIA in uscita dal PARMA: Buon giocatore peccato per tutti quei gravi infortuni che gli hanno fin'ora tarpato le ali...
Problemi per NETO: Sembrava fatto il suo passaggio al VERONA in prestito con diritto di riscatto fissato a 400mila Euro ma sembra che all'ultimo lo ZENIT si sia tirato improvvisamente indietro ('colpa' dell'INTER?)

RABUSIC-AARAU, contrordine non si fa più, ma difficilmente Michael rimarrà al PERUGIA, BIELSA non sente ragioni e il talentuoso difensore centrale DORIA torna sul mercato ma vederlo in maglia gialloblù sarà davvero complicato data la concorrenza di squadre come ad esempio il MILAN.
Su CASTRO non solo CHIEVO e VERONA ma anche altre squadre come la SAMP del bizzarro FERRERO.
SANCHEZ MINO per la mediana? Anche si ma non certo rinunciando a CHRISTODOULOPOULOS come vorrebbe il TORINO in uno scambio alla pari che per l'HELLAS evidentemente non sarebbe affatto tale.
Ancora in uscita RODRÍGUEZ per il quale, dopo ROSARIO CENTRAL e BOLOGNA che pare abbiano scelto altrimenti in difesa, rimane il BARI che insiste e potrebbe ottenere presto l'uruguaiano.
Tutto pronto per PISANO e NETO in difesa ma tutto si concluderà sul fil di lana a quanto pare...

Dopo NENÊ lo SPEZIA si assicura ufficialmente anche BIANCHETTI per il resto della stagione: Il difensore capitano dell'Under 21 azzurra è in comproprietà tra VERONA e INTER e a Giugno le due società dovranno, volenti o nolenti mettersi d'accordo...
Cambio di prestito anche per l'ex Primavera scaligero Riccardo RAVASI che dalla PRO PIACENZA va al PORDENONE come già il collega GATTO aveva fatto...
Dopo un lungo girovagare in prestito dall'HELLAS anche il buon ESPOSITO, comunque all'ultimo anno di contratto coi gialloblù, potrebbe lasciare anzitempo il VERONA per trasferirsi all'AREZZO; il centrocampista è attualmente in Lega Pro all'UNIONE VENEZIA.
RABUSIC avvistato a Zurigo dove, dopo aver sostenuto le visite mediche di rito, firmerà per un prestito...


Lo SPEZIA studia il triplo colpo gialloblù dopo aver ingaggiato NENÊ ed essere vicinissima a LUNA pensa anche al ritorno di BIANCHETTI mentre l'HELLAS, secondo l'esperto di mercato Di Marzio, prova a 'soffiare' Lucas CASTRO, centrocampista/attaccante esterno argentino del CATANIA, al CHIEVO con il quale gli etnei discutono dell'affare da tempo.
...E SOGLIANO in Argentina visiona due centrocampisti ventenni dell'ARGENTINOS JUNIORS, si tratterebbe di Gaspar INIGUEZ e Fabio VAZQUEZ.

Per RABUSIC, dopo il CITTADELLA, chiamate da Turchia e Svizzera...
Sondaggio SAMP per BIANCHETTI che all'EMPOLI non trova spazio... Intanto l'agente di NENÊ spiega 'Non credo che il Verona voglia cederlo e comunque il mio assistito non vuole scendere in Serie B' ma dietro l'angolo potrebbero esserci anche CESENA e CATANIA (che in B è comunque una signora piazza).
Il TORINO insiste per CHRISTODOULOPOULOS, ROMULO dice no al VERONA vuole rimanere in bianconere per convincere Agnelli a riscattarlo (ricordiamo che il giocatore è alla JUVE con la formula del prestito oneroso ad un milione e che la società di Torino non ha l'obbligo di riscatto se il brasiliano non giocherà almeno il 60% delle gare ufficiali, cosa che al momento appare abbastanza improbabile anche se i 6 milioni pagabili in tre anni non apparirebbero certo proibitivi per le casse bianconere)

Secondo il quotidiano francese L'Equipe c'è la concreta possibilità di un ritorno al MONACO per OBBADI: La squadra francese ha bisogno di rincalzi in mezzo al campo e la soluzione di un ritorno del 31enne marocchino è la più gradita al tecnico dei transalpini...
Per avere PISANO dal PALERMO l'HELLAS potrebbe rinunciare a SØRENSEN che 'via JUVE' sarebbe dirottato in Sicilia, conferme sull'arrivo di NETO per il quale sarebbe tutto fatto.
Ufficiale il prestito del Primavera GATTO allo SPEZIA che si stanno muovendo anche su NENÊ insieme all'ambizioso BARI.


Ceduto Luca CECCARELLI al CATANIA, lo SPEZIA potrebbe ottenere BIANCHETTI che nell'EMPOLI al momento chiuso e tornerebbe volentieri nella squadra che, allora diretta da MANGIA, gli diede fiducia per sei mesi...
L'infortunio di CACCIATORE frena un suo possibile ritorno in gialloblù ma all'orizzonte si profilano due clamorosi 'nuovi acquisti': JORGINHO e ROMULO che a causa di diverse situazioni non potranno giocare con regolarità rispettivamente nel NAPOLI e nella JUVE per il resto della stagione...
Sono entrambi in prestito con diritto di riscatto ed un ritorno a Verona fino a Giugno potrebbe essere per entrambi la situazione ideale anche se per ora siamo nel puro campo delle ipotesi e, vista la situazione, potrebbe essere così sino all'ultimo giorno di mercato che, lo ricordiamo, si concluderà il prossimo 2 Febbraio.

...Torna il nome di SOGLIANO al MILAN (o alla FIORENTINA) e GIUNTOLI, diesse del CARPI luogo di nascita e lavoro di patròn SETTI, torna ad essere associato all'HELLAS in caso di perdita di Sean.
PISANO (terzino destro del PALERMO) e NETO (portoghese difensore centrale dello ZENIT) sempre più vicini all'HELLAS che per RODRÍGUEZ incassa anche l'attenzione dello SPEZIA.

Dalla Svizzera giunge notizia che il LUGANO potrebbe arrivare ad un centrale difensivo già in questa sessione di mercato e questo spingerebbe tale Matias MALVINO, 23enne uruguayano difensore centrale in forza alla squadra svizzera, verso la Serie A col VERONA che nelle scorse settimane avrebbe chiesto lumi in proposito: Quanto ci sarà di vero?
Il Primavera GATTO al rientro dall'esperienza al MODENA, per l'attaccante solo 3 presenze in cadetteria.
Oltre alla FIORENTINA, anche il MILAN sarebbe tornato alla carica per avere il diesse gialloblù SOGLIANO.

Finalmente arriva l'ufficialità anche per Luiz Fernando Pereira da Silva alias FERNANDINHO ma non gioca una partita intera da Ottobre quindi potrebbe volerci del tempo perché il nuovo attaccante brasiliano ritrovi il ritmo partita... Nel frattempo dal Brasile rimbalza la notizia di un'offerta (rifiutata) dell'HELLAS per il classe '93 ALISON centrocampista del PEIXE: Piedi sopraffini, fisico da granatiere, il classico perno davanti alla difesa che piacerebbe a MANDORLINI: SOGLIANO tornerà all'attacco?
Dall'Argentina il ROSARIO CENTRAL chiama RODRÍGUEZ che a 30 anni potrebbe scegliere di tornare in sudamerica vicino al suo Uruguay in un campionato che già conosce per averci giocato tra il 2006 e il 2009...
Per la fascia destra della difesa, nervo scoperto (fra gli altri) della rosa scaligera, spunta anche il nome del 32enne Luca ANTONINI che nel GENOA ha poco spazio e potrebbe giocare anche come centrocampista esterno ma i Grifoni non sono intenzionati a cederlo in semplice prestito.


Anche GILARDINO sembra non poter reggere più l'avventura in Cina, il PARMA lo vuole ma anche VERONA, CAGLIARI e GENOA ci starebbero facendo un pensierino.
JORGINHO fatica a trovar spazio nel NAPOLI, torna in gialloblù? Il suo agente lo esclude...
L'esperto di mercato Pedullà assicura: Il VERONA molto vicino all'ingaggio del portoghese Luís Carlos Novo NETO, 26enne difensore dello ZENIT di San Pietroburgo, che ha già conosciuto la Serie A col SIENA ed in patria è stao più volte paragonato a Ricardo CARVALHO...

Per la fascia destra della difesa spunta il nome di Eros PISANO, classe '87 vecchio pallino di SOGLIANO che lo portò al PALERMO qualche anno fa ma con IACHINI trova poco spazio in questa stagione...
Depositato in Lega il contratto di Luiz Fernando Pereira da Silva alias FERNANDINHO, l'attaccante brasiliano rimarrà in gialloblù per un anno e mezzo prima del riscatto fissato a circa 2 milioni.

A Genova, sponda rossoblù, si cerca una punta dopo l'infortunio di MATRI e dopo i nomi di OSVALDO e BORRIELLO salta fuori anche quello di NENÊ: Sviluppi nei prossimi giorni.



SOMMARIO...
 RUOLO NOMESTATO DEL CONTRATTO E NOTE
ALL.MANDORLINI Definitivo fino a Giugno 2015
POR.BENUSSI Arriva a titolo definitivo con contratto annuale dall'UDINESE
POR.GOLLINI Ingaggiato a parametro zero dal MANCHESTER UNITED, contratto fino a Giugno 2019
POR.NICOLAS Prestato alla VIRTUS LANCIANO in Serie B
POR.RAFAEL Definitivo fino a Giugno 2016
DIF.AGOSTINI Definitivo fino a Giugno 2015
DIF.BIANCHETTI In comproprietà con l'INTER fino al 2015 è stato prestato all'EMPOLI
DIF.BRIVIO Arriva in prestito con obbligo di riscatto dall'ATALANTA, contratto fino a Giugno 2018
DIF.GONZÁLEZ Definitivo fino a Giugno 2017 dal PEÑAROL, prestato gratuitamente al CAGLIARI con diritto di riscatto fissato a 2 milioni di Euro
DIF.LUNA Arrivato in prestito con diritto di riscatto dall'ASTON VILLA è stato girato allo SPEZIA in Serie B senza disputare una sola gara ufficiale con la maglia dell'HELLAS
DIF.MARQUES Definitivo fino a Giugno 2015 dall'ATLETICO MINEIRO
DIF.MARQUEZ Definitivo fino a Giugno 2016 (con opzione di rinnovo per un altro anno) dal LEON
DIF.MARTIĆ Ingaggiato a parametro zero dagli svizzeri del SAN GALLO
DIF.MEMOLLA Ingaggiato a titolo definitivo dal MARTINA FRANCA (e probabilmente rimasto in Lega Pro in prestito con la vecchia società)
DIF.MORAS Definitivo fino a Giugno 2016
DIF.PISANO Arrivato in prestito con obbligo di riscatto definitivo dal PALERMO, contratto fino a Giugno 2017
DIF.RODRIGUEZ Arriva a titolo definitivo dal TORINO con contratto fino a Giugno 2016
DIF.SORENSEN Arriva in prestito dalla JUVE con diritto di riscatto e controriscatto dei bianconeri, contratto fino a Giugno 2015
DIF.ZAMPANO Definitivo fino a Giugno 2015, prestato al PESCARA in Serie B
CEN.CAMPANHARO Ingaggiato in prestito con diritto di riscatto definitivo dai brasiliani del BRAGANTINO, contratto fino a Giugno 2015
CEN.CHRISTODOULOPOULOS Ingaggiato a titolo definitivo dal BOLOGNA fino a Giugno 2017
CEN.ESPOSITO Rientrato dal prestito alla SALERNITANA è stato girato al VENEZIA per l'ultimo anno di contratto
CEN.GRECO Arriva in prestito con diritto di riscatto definitivo da parte dell'HELLAS (300mila Euro in caso di salvezza scaligera)
CEN.HALLFREDSSON Definitivo fino Giugno 2017
CEN.IONITA Ingaggiato a parametro zero dagli svizzeri dell'AARAU 1902, contratto fino a Giugno 2017
CEN.JORGINHO In comproprietà col NAPOLI fino al 2015 con un contratto sino a Giugno 2019
CEN.KRUNIC Ingaggiato dai serbi del DONJI SREM è rimasto in prestito al suo vecchio club sino a Gennaio 2015 è stato poi ceduto al BORAC CACAK in Serie B serba
CEN.LANER Rientrato dal prestito al NOVARA in Serie B è tornato in cadetteria col CARPI con la stessa formula
CEN.MAKSIMOVIC Ingaggiato dagli sloveni del DOMZALE per quasi 100mila Euro e lì rimasto in prestito (contratto fino a Giugno 2017)
CEN.MOISÉS Ingaggiato dal PORTUGUESA a Gennaio rimane in prestito al RIJEKA
CEN.OBBADI Arrivato in prestito con diritto di riscatto definitivo dal MONACO, contratto fino a Giugno 2015
CEN.ROMULO Riscattato definitivamente dalla FIORENTINA con contratto fino a Giugno 2015 è stato girato alla JUVE
CEN.SALA Definitivo fino a Giugno 2016
CEN.TACHTSIDIS Arrivato dal GENOA in prestito con diritto di riscatto totale fissato a 1,8 milioni
CEN.VALOTI Arrivato in prestito con diritto di riscatto definitivo dall'ALBINOLEFFE, contratto fino a Giugno 2015
ATT.CHANTURIA Ingaggiato a Gennaio dagli olandesi del VITESSE rientra dal prestito al CLUJ in Romania
ATT.FERNANDINHO Arriva in prestito con diritto di riscatto definitivo dal GRÊMIO di Porto Alegre fino a Giugno con opzione per la stagione successiva
ATT.GOMEZ TALEB Definitivo fino a Giugno 2015
ATT.GROSSI Rientrato dal prestito al BRESCIA è stato girato alla VIRTUS LANCIANO
CEN.JANKOVIĆ Riscattato dal GENOA a titolo definitivo con contratto fino a Giugno 2015
ATT.LÓPEZ Arriva in prestito dall'UDINESE con diritto di riscatto (18 mln) e controriscatto (5,5 mln) a favore dei friulani, contratto fino a Giugno 2015
ATT.NENÊ Svincolatosi dal CAGLIARI arriva con un contratto fino a Giugno 2015
ATT.RABUSIC Definitivo (fino a Giugno 2017?) dallo SLOVAN LIBEREC prestato fino a Gennaio al PERUGIA in Serie B poi al CROTONE in Lega Pro
ATT.SAMB Rientrato dal prestito al KF TEUTA in Serie A albanese è stato prestato al FLORIANA a Malta
ATT.SAVIOLA Arriva a titolo definitivo con contratto annuale dall'OLYMPIACOS di Atene
ATT.SGRIGNA Rientrato dal prestito al CARPI è stato girato al CITTADELLA ancora in Serie B
ATT.TONI Definitivo fino a Giugno 2015
ATT.TORREGROSSA Riscattata dall'HELLAS l'intera proprietà dal LUMEZZANE il giocatore è stato girato al CROTONE in Serie B

4 Febbraio +   -   =
LEGA PRO
Pistoiese, retroscena legato a Calvano: declinata una ricca offerta
04.02.2015 15.01 di Alessandra Stefanelli
Il centrocampista classe '93 Simone Calvano faceva gola a molti club, tanto da aver ricevuto numerose proposte per lasciare la Pistoiese già a gennaio. Come riportato da Tuttolegapro.com, dalla Serie B si erano mosse Avellino e Crotone, che continuano a tessere i contatti col Verona proprietario del cartellino in prospettiva giugno. L'Ascoli lo voleva prima di virare su Altobelli, tuttavia l'offerta più importante era stata recapitata dal Teramo. Un contratto da settantamila euro netti da qui a giugno per strapparlo ai toscani. L'ultimo giorno di mercato gli abruzzesi erano ritornati alla carica, pronti a tutto pur di portarlo alla corte di Vivarini. Calvano ha ringraziato per l'offerta, ma non se l'è sentita di abbandonare una squadra che vive un momento di grande difficoltà (un punto nelle ultime sei gare) e così ha preferito restare a Pistoia.

SERIE A
Verona, l'Argentinos Juniors attacca per il mancato trasferimento di Íñiguez
04.02.2015 08.43 di Marco Frattino
Gaspar Íñiguez (20) all'Hellas, l'affare è sfumato nelle ultime ore di mercato. A fare il punto sul calciatore argentino ci ha pensato Il Corriere di Verona, quotidiano che ha spiegato come il centrocampista legato all'Argentinos Juniors fino al 31 dicembre 2016 era in Italia da giovedì. La trattativa era stata condotta dal ds scaligero Sean Sogliano: serviva dare l'ok all'Argentinos Juniors, previsto entro sabato, per la definizione dell'accordo e completare il passaggio all'Hellas. Tuttavia l'attesa di una risposta che tardava a materializzarsi da Verona ha fatto perdere le staffe a Luis Segura, il patron della società sudamericana. L'Argentinos, in un comunicato pubblicato attraverso il proprio sito web, ha attaccato il comportamento dell'Hellas, evidenziando come il contratto rispedito lunedì a Buenos Aires non corrispondesse a quanto pattuito, e che per questo - a tutela dei propri interessi - ha fatto saltare l'intesa.

RASSEGNA STAMPA
Hellas, Corriere di Verona: "Quel silenzio di Sogliano dopo i colpi sfumati"
04.02.2015 08.23 di Marco Frattino
L'Hellas si è mosso sul mercato ricorrendo al più rigoroso low cost. Il Corriere di Verona prova a fare il punto sulla squadra allenata da Andrea Mandorlini, titolando "Quel silenzio di Sogliano dopo i colpi sfumati", sottolineando dunque che il ds scaligero non ha parlato dopo la chiusura del mercato invernale e difficilmente lo farà nei prossimi giorni. D'altronde la proprietà era stata chiara: non si compra se non si vende. Decisione di Maurizio Setti, intenzionato a ridurre i costi di gestione dell'Hellas e tagliare il monte ingaggi. Sono invece diversi gli affari sfumati, il quotidiano li mette in ordine: il difensore Luís Carlos Novo Neto (26) dello Zenit, la punta Andrey Galabinov (26) del Livorno e il promettente centrocampista Gaspar Iñiguez (20) dell'Argentinos Juniors.

FONTE: TuttoMercatoWeb.com


13:10 | mercoledì 04 febbraio 2015
CdS: voci su Motta al VeronaIl difensore si è svincolato dalla Juventus
di Gianmarco Lotti - twitter: © www.imagephotoagency.it

MOTTA HELLAS VERONA CALCIOMERCATO - Marco Motta ha rescisso il contratto in maniera consensuale con la Juventus. Il difensore non giocava a Torino e in bianconero si allenava e basta, quindi ha deciso di interrompere prima del tempo il suo contratto e di liberarsi in attesa di una nuova sistemazione. Nuova sistemazione che potrebbe arrivare prima del previsto, l'Hellas Verona potrebbe provarci per l'ex difensore dei bianconeri.

HELLAS MOTTA - Le ultime voci di calciomercato spingono Motta verso il Verona ma senza troppa insistenza, il club veronese sembra ben coperto sulle fasce in difesa e Motta potrebbe essere solo un'idea e niente di concreto. Come riporta Il Corriere dello Sport l'interesse c'è ma per il momento nulla si è mosso. Aspettiamo dunque per sapere qualcosa sul futuro di Motta, il mercato degli svincolati chiuderà a marzo.

16:54 | mercoledì 04 febbraio 2015
Mercato di riparazione 2015, Verona: pagelleGreco il colpo giusto. Negli altri reparti troppe incognite e colpi mancati
di Matteo Baldini - twitter:@Teo_Baldini © www.imagephotoagency.it

CALCIOMERCATO HELLAS VERONA SERIE A - Dopo la stagione del ritorno in Serie A, quella della sorpresa e dell’isola felice gialloblu, per l’Hellas Verona di Mandorlini è arrivato il tempo di riconfermarsi e di dare continuità a quanto di buono emerso lo scorso anno. Il girone di andata ha risposto solo parzialmente alle attese in tal senso e, anzi, è apparso per certi versi disarmante sul piano della tenuta difensiva. Nonostante le difficoltà palesate in tal senso, i gialloblu sono infatti la quarta squadra più perforata, gli interventi sul mercato non sono stati pesanti: in difesa è arrivato solo un laterale, Eros Pisano, a fronte della partenza di Alejandro Gonzalez. Per quanto riguarda gli altri reparti Sogliano ha portato alla corte di Mandorlini un buon rinforzo a centrocampo, come Leandro Greco, e l’esterno offensivo brasiliano Fernandinho. In uscita, oltre a Gonzalez, si segnalano le cessioni di Nenè e Luna: sia il centravanti che il terzino hanno raggiunto lo Spezia nell’ottica di trovare più spazio, così come il giovane Bianchetti. Le formule dei trasferimenti effettuati, come consuetudine in quest’ultimo mercato, non sono andate al di là del prestito con diritto di riscatto (Fernandinho e Pisano) o con obbligo di riscatto in caso di salvezza (è il caso di Greco). Nessuna spesa e nessun introito dunque, per un mercato dal profilo basso e privo di stravolgimenti.

MIGLIOR ACQUISTO - Se il nome più esotico ed intrigante appare indubbiamente quello del brasiliano Fernandinho, protagonista peraltro di buone stagioni con San Paolo ed Atletico Mineiro, le maggiori garanzie arrivano da Leandro Greco. L’ex centrocampista della Roma, non a caso, si è già ritagliato uno spazio importante nella formazione di Mandorlini assicurandosi il posto da titolare già in quattro occasioni e ripagando la fiducia del tecnico. Un rinforzo, dunque, concluso in evidente accordo con lo stesso Mandorlini e che ha saputo rendersi fin da subito utile alla causa. Tornando a Fernandinho, pur considerando come quest'ultimo possa rappresentare una risorsa importante in caso di 4-3-3, rimangono dubbi sull'ambientamento nel calcio italiano e sulla possibile continuità di rendimento.

PUNTO DEBOLE - Non sono pochi i motivi di perplessità per quanto fatto dalla società scaligera sul mercato: se, da un lato, l’acquisto di Greco ha rinforzato il centrocampo è indubbio che gli altri reparti non siano usciti rinsaldati da questa sessione invernale. In difesa si è fatto con insistenza il nome di Neto, potenziale colpo dallo Zenit, ma tutto si è concluso in un nulla di fatto nonostante la pista sembrasse percorribile così come, in attacco, non è arrivato un sostituto di Nenè come vice-Toni o comunque come alternativa all’esperto bomber di Pavullo. Lo stesso Galabinov, in tal senso, poteva essere un’idea interessante per fornire qualche sicurezza in più a Mandorlini. Un discorso a parte lo merita il caso Iniguez, non ancora chiuso: nonostante le visite sostenute col Verona il centrocampista ha già fatto ritorno in Argentina, richiamato dal suo club. Da vedere, dunque, come si risolverà la diatriba tra gialloblu ed Argentinos Juniors (il giocatore, dal canto proprio, proverà a liberarsi per arrivare in Italia da svincolato).

VOTO 5,5 - La principale nota positiva è costituita, come detto, dall’arrivo di Greco e dall’immediata affermazione di quest’ultimo come punto fermo di Mandorlini a centrocampo. Per raggiungere la sufficienza, però, oltre a Pisano sarebbe stato necessario un rinforzo anche tra i centrali e, forse ancor di più, sarebbe stato utile sostituire Nenè con un elemento in grado di tutelare i gialloblu in caso di assenza di un Toni sempreverde ma non certo indistruttibile. A condire il tutto, in negativo, contribuiscono gli acquisti sfumati di elementi potenzialmente utili alla causa.

FONTE: CalcioNews24.com



mercoledì 04 febbraio 2015
Calciomercato: il Verona non molla la pista Iniguez
Sfumato all'ultimo l'accordo con il giocatore, che aveva già effettuato le visite mediche. Ma gli scaligeri non si vogliono fermare


VERONA - Da Malpensa è ripartito ieri Gaspar Iniguez: il centrocampista ventenne dell'Argentinos Juniors ha visto sfumare all'ultimo il passaggio al Verona, dove aveva già sostenuto le visite mediche. Il presidente del club, Luis Segura si è infatti tirato indietro all'ultimo. Il giocatore proverà quindi a liberarsi grazie a una clausola rescissoria e il Verona, per avere l'ok dall'ufficio tesseramenti, presenterà lo scambio di mail con la proposta accettata dagli argentini.

mercoledì 04 febbraio 2015
Calciomercato Motta si è liberato. Verona, solo un'idea
Il nome del difensore era stato accostato agli scaligeri, ma al momento non sembra la pista giusta

VERONA - Ai difensori svincolati si è aggiunto anche Marco Motta (classe 1986), il quale ha da poco firmato la risoluzione del contratto che lo legava alla Juventus. Il suo nome era stato accostato al Verona, ma per il momento non sembra essere ancora la pista giusta per Motta, che in questa stagione non è riuscito a ritagliarsi, in bianconero, uno spazio adeguato.

FONTE: CorriereDelloSport.it


ARGENTINOS JRS: "ECCO PERCHE' E' SALTATO IL TRASFERIMENTO DI INIGUEZ"
Mercoledi 04 Febbraio 2015, 08:28
Il club: "Il Verona non ha rispettato i termini dell'accordo"
L'Argentinos Juniors dà la sua versione dei fatti spiegando nei dettagli il perchè del mancato trasferimento di Gaspar Iniguez al Verona.
Ecco quento comunicato dal Club argentino.

"Dopo diversi incontri con l'agente del giocatore, ci è arrivata un’offerta via mail dell’ Hellas Verona di 1.200.000 euro netti.
Subito l’Argentinos Jrs ha chiesto chiarimenti se l'offerta fosse libera da tutte le spese generate dall’operazione, e la risposta è stata che il 10 % di esse avrebbe dovuto affrontarle il club, allo stesso tempo anche il metodo di pagamento proposto non era quello richiesto dal nostro club.
Successivamente , il rappresentante ha insistito per l'operazione dicendo che avrebbe rinunciato alle sue commissioni nella percentuale delle spese che avrebbe dovuto pagare l’Argentinos Juniors.
Detto questo, la proposta è stata accettata e anche la formula di pagamento come prova della volontà del club di realizzare l’operazione. Da quel momento si sono impegnati a mandare il sabato alle ore 10 del mattino il contratto con l'Hellas Verona perché fosse visto e firmato.

Lunedì , intorno a mezzogiorno , hanno mandato un contratto ( il mercato in Italia chiudeva alle 23, le 19 a Buenos Aires ), ma questo non rispettava pienamente l'accordo e non c'era tempo per rivedere e firmare la documentazione e quindi l'operazione è diventata impossibile.
Tutto questo è verificabile nella mail dell’Hellas Verona e leggendo il contratto proposto.

L’Argentinos Jrs ha agito in difesa dei propri interessi e purtroppo l'operazione è caduta.

Ricordiamo che il giocatore Gaspar Iñiguez ha contratto vigente con Argentinos Juniors Athletic Association fino 31/12/2016".

FONTE: Hellas1903.it


3 Febbraio +   -   =
RASSEGNA STAMPA
Il Corriere di Verona titola: "L'Hellas resta senza un vice-Toni"
03.02.2015 08.23 di Pietro Lazzerini
Il Corriere di Verona dedica la propria apertura sportiva al mercato titolando: "L'Hellas resta senza un vice-Toni". Ceduto Nené è stata vana la ricerca di un altro attaccante. Dal Palermo arriva Pisano mentre Iniguez è saltato all'ultimo quando ormai sembrava che l'operazione si fosse conclusa positivamente. Per l'attacco sono saltate anche le idee last minute che portavano a Pozzi e Galabinov.

FONTE: TuttoMercatoWeb.com


03.02.2015
L'Hellas chiude senza botti Sfumano Iniguez e Pozzi
Arriva Pisano in prestito, baby Riccardi per la difesa Via Nenè, sarà Cappelluzzo l'alternativa di Luca Toni

Fernandinho è uno dei pochi acquisti di gennaio dell'Hellas F. EXPRESS

Piatto vuoto, ma non c'è nulla di sorprendente nell'ultimo anonimo giorno di mercato dell'Hellas. Nessun difensore in più, nessuno a rimpiazzare Nené se Toni, a quasi 38 anni, un giorno dovesse avere anche un minimo mal di schiena. Scongiuri leciti, quasi doverosi, ma il Verona l'aveva quasi anticipato. Greco? Prestito gratuito. Fernandinho? Prestito gratuito. Premesse chiare, unite alla consapevolezza che l'organico in fondo è da salvezza piena. Tutto vero, come la necessità di avere un secondo centravanti più maturo del giovane Pierluigi Cappelluzzo, neanche 19 anni, forte solo di dieci presenze in B col Siena poi fallito. Dopo una giornata in cui è stato chiaro fin dal principio che Marques, Marquez, Rodriguez, Sorensen e Moras sarebbero stati i difensori del Verona fino a fine stagione, a chiudere il cerchio è piombato il tweet dell'Argentinos Juniors a gelare le speranze di tesserare almeno Gaspar Iniguez, ventunenne mediano in rampa di lancio, investimento buono soprattutto per il futuro ma non solo. «Il giocatore non sarà venduto al Verona perché non c'è l'accordo», il messaggio che da Buenos Aires ha raggiunto in un attimo Milano. Mentre lo Zenit San Pietroburgo confermava di non voler lasciar andare Carlos Neto, rimasto per ora in Russia. Quella pista però era già tramontata da un po'.

CON PIÙ EROS. Sean Sogliano s'è rimboccato le maniche, abituato a far tanto con poco o niente in tasca, trovando per la fascia destra una soluzione di fiducia come Eros Pisano già conosciuto a Varese e a Palermo dove ha raccolto finora in campionato appena quattro presenze (da titolare) con Samp, Hellas, Juve e Udinese. Pisano ha giocato sia da terzino in una difesa a quattro che centrocampista in una mediana a cinque. Prestito con obbligo di riscatto dal Palermo, Mandorlini ha ora un'alternativa in più come vice di Martic. Pisano non vive il momento più alto della sua carriera, chiuso a Palermo da Morganella ma anche distante per rendimento dai picchi di tre stagioni fa quando ad allenarlo in Sicilia c'era Devis Mangia, suo mister anche in D al Varese quando dietro la scrivania proprio Sogliano muoveva i primi passi da dirigente.

LUNA STORTA. Zero minuti. Mai visto, se non in allenamento e nel torello fra un tempo e l'altro quando è andato in panchina. Antonio Luna è dello Spezia, mandato in prestito ad una società amica insieme a Nené e a Bianchetti, che in B potrà trovare più spazio che all'Empoli. Luna, terzino sinistro cresciuto nelle giovanili del Siviglia, resta un giocatore dell'Aston Villa con contratto comunque in scadenza a giugno. Fra le punte l'Hellas ha spostato Michael Rabusic da Perugia a Crotone, sempre in prestito. Per il suo domani il Verona si è assicurato Davide Riccardi, centrale difensivo della dell'Udinese Primavera in campo contro il Chievo sia nella prima di andata in campionato (suo il gol del 3-1 finale) che negli ottavi di Coppa, in panchina invece nella partita di ritorno. Diciannove anni il prossimo 9 aprile, Riccardi è stato preso a titolo definitivo.
Alessandro De Pietro

FONTE: LArena.it


Calcio: il 'campionato' degli svincolati. Ecco chi sono
Da Cassano ad Aranzubia, passando da Lugano: il lungo elenco dei giocatori rimasti senza contratto. C'è tenpo fino a fine mese per accasarsi
Antonio Cassano (Ap/Lapresse)

3 febbraio 2015 - Il calciomercato si è ufficialmente chiuso alle 23 di lunedì 2 febbraio, ma c’è ancora tempo per ingaggiare giocatori. sono gli svincolati - cioè quelli rimasti senza contratto - che potranno essere tesserati entro la fine di questo mese.
C’è Antonio Cassano, che ha contatti con il Bari, ma ci sono anche altri giocatori di rilievo che potrebbero trovare una collocazione. Fra questi, per esempio, il portiere Aranzubia dell’Ateltico Madrid…
Ma vediamo l’elenco, per curiosità.

Portieri
Luigi Amabaile (Lanciano), Luca Anania (Catania), Mauro Boerchio (Savona), Alin Bucuroiu (Siena), Andrea Campagnolo (Cesena), Raffaele Delle Vedove (Lumezzane), Angelo Di Stasio (Juve Stabia), Mattia Di Vincenzo (Siena), Toni Doblas (Napoli), Gaetano Dolenti (Trapani), Ugo Gabrieli (Prato), Benedetto Iraci (Paganese), Stefano Layeni (Benevento), Luca Tomasig (Novara), Matteo Vaccarecci (Barletta), Daniel Aranzubia (Atletico Madrid), Felipe (Flamengo), Edgar Hernandez (Queretaro), Alexandros Tzorvas (Northeast United).

Difensori
Michele Anaclerio (Vicenza), Gianluigi Bamonte (San Marino), Nicolò Consolini (Cesena), Fabio Conocchioli (Ascoli Picchio), Andrè Dias (Lazio), Felipe Dal Bello (Parma), Filippo Fabbri (San Marino), Matteo Gandelli (Ascoli Picchio), Benoit Ladriere (Avellino), Giuliano Lamma (Prato), Maurizio Lauro (Ternana), Federico Maccarone (Barletta), Andrea Mantovani (Palermo), Farncesco Marianini (Novara), Morris Molinari (Salernitana), Cesare Natali (Bologna), Marco Piccioni (Juve Stabia), Marco Pisano (Unione Venezia), Pierre Regonesi (Albinoleffe), Mariano Rudi (Savona), Juri Toppan (Paganese), Gaetan Bong (Olimpiacos), Titus Bramble (Sunderland), Emerson Conceicao (Atletico Mineiro), Marcel De Jong (Augusta), Pape Diakhate (Granada), Christian Lell (Levante), Diego Lugano (West Brom), Nacho (Betis), Luis Perea (Cruz Azul), Artem Radkov (Genclerbirligi), Alberto Rodriguez (Rio Ave), Christian Sapunaru (Elche), Paulo Vinicius (Braga), Joseph Yobo (Fenerbahce), Modibo Diakité (Deportivo La Coruna).

Centrocampisti
Fabio Concas (Carpi), Giuseppe Colucci (Reggina), Guido Di Deo (Benevento), Daniele Di Donato (Cittadella), Simone Esposito (Grosseto), Pasquale Foggia (Salernitana), Filippo Fondi (Reggiana), Daniele Greco (Ascoli Picchio), Yones Hanine (Ascoli Picchio), Francesco Mancini (Grosseto), Danjiel Marceta (Lanciano), Dino Martinovic (Verona), Raffaele Montervino (Salernitana), Josè Montiel (Benevento), Yves Pambou (Reggina), Albert Riera (Udinese),Bo-Kiung Kim (Cardiff), Dani Benitez (Granada), Jack Collison (Ipswich), Demi De Zeeuw (Spartak Mosca), Alou Diarra (Wets Ham), Lass Diarra (Lokomotiv Mosca), Mahamadou Diarra (Fulham), Chris Eagles (Blackpool), Marco Estrada (Al Wahda), Makach Gadzhiev (Anzhi), Gavilan (Levante), Danny Guthrie (Newcastle), Jermaine Jenas (Qpr), Vladimir Koman (Krasnodar), Jonathan Legear (Blackpool), Daniel Mahamat (Braga), May Malanghu (Goteborg), Joao Ribeiro (Olhanense), Fabio Rochemback (Aerbin), Simao (Espanyol), Evander Sno (Westerlo), Kalilou Traorè (Sochaux), Juan Toya (Revolution).

Attaccanti
Niccolò Bellucci (Reggiana), Antonio Cassano (Parma), Carmine De Sena (Parma), Christian Esposito (Novara), Daniele Ferri (Brescia), Rafa Jordà (Siena), Marko Mitrovic (Brescia), Davide Petrachi (Lecce), Daniele Rosso (Virtus Entella), Juan Surraco (Livorno), Marco Villanova (San Marino), Fabio Zanoni (Feralpisalò), William (Paganese), Nicolas Anelka (Mumbai City), Wilmer Aguirre (Alianza Lima), Shola Ameobi (Gaziantepspor), Teteh Bangura (Bursaspor), Nery Castillo (Rayo Vallecano), Mike Havenar (Vitesse), Michel (Benfica), Baniel Nicolita (Saint-Etienne), Isaac Promise (Al Ahli), Jonathan Reis (Bahia), Senghor (Al Wasl), Paulo Sergio (Olhanense), Tchite (Club Bruges), Yakubu (Al Rayyan).

FONTE: LaNazione.it


Serie A, il pagellone alla chiusura del mercato invernale
febbraio 3, 2015

Si è conclusa senza botti la finestra invernale del calciomercato. Ecco le nostre pagelle alle squadre di Serie A, considerando il valore degli acquisti ed il loro possibile impatto sulle attuali posizioni in classifica. Tutti d’accordo?

Atalanta- Voto 7. Pierpaolo Marino come al solito non lascia nulla al caso, con due acquisti di spessore per la zona di classifica in cui lotta la Dea. Pinilla è la marcia in più in attacco, Emanuelson il jolly di fascia che serviva per garantire elasticità al sistema. Il colpo più grande è stato trattenere Baselli nonostante gli assalti del Milan: il ragazzo è un predestinato, ma fino a giugno può servire eccome. Solidità.

Cagliari- Voto 6,5. Via un big che ha dato poco quest’anno e dentro giovani rampanti con voglia di fare. La struttura degli isolani inizia a cambiare dopo anni di immobilismo ed i giovani acquistati sembrano più pronti rispetto a quelli inseriti nel sistema di Zemanlandia. Occhio a M’Poku: è ancora un interrogativo ma se sfruttato al meglio può essere l’arma vincente per la corsa salvezza. Magic Box.

Cesena- Voto 5. Le ultime vittorie sembravano aver messo di buon umore la società romagnola, ma invece di stimolarla ad acquistare, si è pensato a vendere. Zero acquisti e cessioni abbastanza inspiegabili come quella di Mazzotta: dopo questa sessione e vedendo i movimenti delle altre candidate alla corsa per non retrocedere, siamo abbastanza pessimisti sul futuro dei bianconeri. Foschi? Bocciato. A passo di gambero.

Chievo- Voto 6+. La squadra attualmente in mano a Maran è sempre difficile da migliorare, ma l’ex Catania ha saputo dare un nuovo spirito offensivo ad un gruppo abituato a difendere e ripartire. Nel nuovo approccio si sposa alla perfezione l’acquisto di un fantasista come Fetfatzidis che, unito alla solidità del reparto arretrato, può dare maggiore imprevedibilità in fase di possesso. Il Chievo rimane duro a morire e, adesso, è pronto a tirare fuori le unghie. Marcia in più.

Empoli- Voto 6.5. Pochi soldi, tanti giovani, bel gioco. L’idea di base è rimasta la stessa e la squadra di Sarri è stata puntellata con giocatori funzionali al progetto. Il ritorno di Saponara è un gran bel colpo, che alza di certo il livello tecnico ed offre valide alternative offensive, mentre Brillante e Somma sono scommesse interessanti che vanno a colmare il vuoto di Laxalt e Bianchetti. L’Empoli ha di certo migliorato la sua rosa, senza però sfaldare il gruppo che ha espresso forse il gioco più frizzante della nostra Serie A. Bollicine.

Fiorentina- Voto 6-. Mercato low-cost considerando i soldi incassati da Cuadrado. In attacco arrivano giocatori esperti, forse troppo, ma bisogna valutarne la condizione e le motivazioni, in difesa un terzino (Rosi) che non fa poi tutta questa differenza. Il vero colpo è Salah: potenzialmente è un gran bell’acquisto, ma bisogna valutarne la velocità di inserimento nel nostro campionato. Se si rivelerà valido, il giudizio può salire di almeno mezzo voto. Che Salah, Salah…

Genoa- Voto 4.5. Dopo che avevamo fatto i complimenti a Preziosi per il mercato estivo, ci ritroviamo a dover dare l’ennesimo voto negativo dopo l’ennesima incomprensibile rivoluzione. Quest’anno la classifica del Genoa sembra più che ottima e, invece di preservare il gruppo facendo innesti mirati, arriva uno smantellamento generale. Via le due punte, via il capitano, via il perno di centrocampo e dentro? Scommesse, giocatori sconosciuti e scarti di altre squadre. Con tutto il rispetto per Pavoletti, così non si va assolutamente da nessuna parte. Porte girevoli.

Hellas Verona- Voto 6. Mercato conservativo per l’Hellas, che cambia poco puntando sul feeling del gruppo costruito la scorsa estate. L’innesto di Greco migliora un reparto con qualche alto e basso di troppo, mentre con il completo recupero di Saviola la cessione di Nenè non risulta essere così pesante. Tutto sommato un mercato sufficiente considerando che i giocatori chiave sono rimasti al loro posto. Meglio pochi ma buoni.

Inter- Voto 7-. La qualità degli acquisti non è minimamente in discussione: Shaqiri e Podolski rappresentano un salto di qualità non solo per l’Inter ma per tutta la Serie A; bisogna però valutare come cambierà il sistema per poter supportare il loro inserimento. Santon è una validissima alternativa su entrambe le fasce mentre Brozovic un interessante prospetto che fa della qualità il suo pezzo forte. C’è da capire come Mancini ridisegnerà l’Inter con i nuovi giocatori, visto che le prime uscite non sono state di certo esaltanti. Che gli acquisti fatti non siano le pedine adatte al sistema da lui voluto? Vedremo con il tempo se riuscirà a trovare i giusti equilibri. Nuovo corso.

Juventus- Voto 6-. Veramente complicato migliorare la squadra più forte in Italia. Allegri ha preferito agire senza troppo rumore, mettendo a segno due colpi non certo esagerati ma utili a completare due reparti già ampiamente competitivi. Anticipato l’arrivo di Sturaro, si è puntato su Matri, vecchio pallino del tecnico ex Milan. Forse serviva un’alternativa a sinistra, ed ecco il meno. In ogni caso, tutto sotto controllo per i bianconeri, che aggiustano qua e là e continuano nella loro corsa senza troppi stravolgimenti. Corazzata.

Lazio- Voto s.v. Bene Mauricio, difensore arcigno che ricorda un po’ Andre Dias, ma per il resto tutti acquisti che vedremo all’opera l’anno prossimo e che non vedono il campo da diverso tempo. Impossibile giudicare, peccato per il mancato acquisto allo scadere di Bergessio, ma il rientro di Perea dovrebbe, seppur non con la stessa qualità, sopperire alla mancanza prolungata di Djordjevic. Chi vivrà, vedrà.

Milan- Voto 7-. L’acquisto di Cerci girando Torres all’Atletico è praticamente un capolavoro di Adriano Galliani, anche se le qualità dell’ex Toro sono forse sopravvalutate. Il Milan ha preso coscienza del suo stato di classifica e, considerando la condizione pessima della difesa, anche gli acquisti di Paletta e Antonelli, giocatori “medi” come valore assoluto, diventano fondamentali per risollevare i risultati della squadra. Con Destro i rossoneri si sono assicurati un 9 di valore per molti anni, tutto sta nel crederci e dargli fiducia. Il meno? Il centrocampo è rimasto lo stesso, non proprio una bella notizia. Iniezione di fiducia.

Napoli- Voto 7,5. I partenopei hanno chiuso il mercato praticamente prima che iniziasse. Due giocatori seguiti da tempo, chiusi a tempo record. Gabbiadini è un attaccante di prospettiva, duttile e che ha già fatto capire a Benitez quanto può dare alla sua causa, Strinic è risultato essere l’esterno ideale per il gioco azzurro, che ha potuto fare a meno senza grossi problemi di Ghoulam. Con questi due giocatori il Napoli si è senza dubbio rinforzato, colmando due buchi che rappresentavano una carenza nella rosa. Mancati acquisti a centrocampo e in difesa? In quei ruoli servirebbe qualcosa, ma il presidente è stato chiaro: se non ci sono “falle” numeriche non si può comprare, continuando a tenere sotto controllo il budget stipendi e l’ampiezza della rosa. Di certo se ne riparlerà a giugno. Passo dopo passo.

Palermo- Voto 6+. Mercato di sfoltimento per la squadra di Zamparini, che fa “pulizia” liberandosi di Bamba, Feddal (che pure aveva giocato diverse partite) e del fuori rosa Munoz. Arrivano di contro Jajalo, utile come ricambio sia a centrocampo che in attacco, e Rispoli a sostituire Pisano. Anche in questo caso il + è un premio per aver trattenuto i giocatori migliori, protagonisti della pregevole cavalcata della prima parte di campionato. Avanti così.

Parma- Voto 4. Arrivano Rodriguez, Nocerino e Varela, ma vanno via tutti gli altri. Impossibile quello che accadrà da qui a due settimane, con stipendi che non arrivano e giocatori che se la svignano. Le penalità aumentano, mentre scendono drasticamente le probabilità di vedere i ducali in A il prossimo anno. Si salvi chi può.

Roma- Voto 5.5. Meglio un Destro oggi o un Doumbia domani? A quanto pare Garcia ha preferito la seconda, forse confidando troppo nelle buone condizioni fisiche di Totti. Ibarbo, allo stesso modo, non è ancora pronto fisicamente per sostituire Iturbe e, quando tornerà anche Gervinho, l’attacco giallorosso sarà un enorme rebus che il tecnico francese dovrà risolvere di domenica in domenica. In difesa non sono arrivati terzini (male) è partito a titolo definitivo Jedvaj (malissimo) ed è arrivato Spolli, che sembra proprio il ripiego dell’ultim’ora. Riuscirà la Roma a combattere sui tre fronti con la rosa nuova di zecca? Qualche dubbio di troppo.

Sampdoria- Voto 5.5. Come per il Genoa, ci si aspettava il salto di qualità. A differenza dei cugini la squadra non si è eccessivamente indebolita, ma alcune manovre lasciano perplessi. La partenza di Gabbiadini richiedeva un esterno d’attacco che assicurasse lo stesso rendimento, ma Eto’o e Muriel non sembrano adatti a quel modulo, pur essendo attaccanti di grande livello. La loro condizione fisica al momento approssimativa costringe Mihajlovic ad un modulo che non riesce a far esprimere al massimo i suoi e la cosa penalizza i blucerchiati. Serviva un terzino sinistro che non è arrivato, Munoz è ottimo ma andrà via a giugno. Insomma, un mercato fatto con il cuore più che con la testa. Un po’ a casaccio.

Sassuolo- Voto 6. Via gli esuberi, dentro un Lazarevic in più. Poco da dire, perchè toccare un giocattolo che funziona così bene? Il mercato faraonico dello scorso gennaio è la dimostrazione che comprare tanto non vuol dire avere la certezza dei risultati. Quel tanto che basta.

Torino- Voto 6-. L’arrivo di Maxi Lopez ha subito dato una scossa all’ambiente, ma forse non è proprio la punta di peso che ci si aspettava. Bene Gonzalez, meno la partenza di Gillet. Il Toro sembra sempre vicino a poter fare il salto, ma il colpo decisivo rimane in canna. Low profile.

Udinese- Voto s.v. Addio a Muriel, che in bianconero non ha mai fatto vedere completamente il suo potenziale, mentre arrivano i soliti giocatori sconosciuti. Forti? Non ne abbiamo idea…magari tra qualche anno daremo un 10 e lode al mercato invernale 2015 dell’Udinese. Col senno di poi.

FONTE: MaiDireCalcio.com


Calciomercato, un’analisi della sessione invernale 2015
03/02/2015 - di Maghdi Abo Abia
Si è chiusa la finestra invernale del calciomercato, finestra utile sia per puntellare le squadre sia per mettere in ordine i bilanci tra società in grado di muoversi più liberamente vista la chiusura degli esercizi prevista al 31 dicembre e società che hanno la necessità di far quadrare i conti entro l'estate

Con la chiusura del calciomercato di gennaio i sogni, le ambizioni e le speranze di tifosi, società e allenatori vengono riposti nel cassetto per poi ritornare prepotentemente la prossima estate. La parola passa ora al campo, unico giudice che permetterà di capire chi ha operato bene e chi male, ma sopratutto perché.

(Lapresse)

TRA SCADENZE E SCADENZE -
Il cosiddetto «mercato di riparazione» ha la funzione doppia di mettere a posto sia le rose sia i conti. Sono molte le società che hanno la necessità di chiudere operazioni in uscita in modo tale da mettere a posto i bilanci per le scadenze di fine stagione. Altre invece investono copiosamente grazie sopratutto all’apertura del nuovo anno contabile al primo gennaio, processo che permette loro di poter pianificare con calma acquisti e cessioni ragionando secondo un anno solare e non con investimenti cadenzati dalla stagione sportiva.

UN TESORETTO CHE DEVE COPRIRE MOLTE VOCI -
Prima di approfondire il discorso, è opportuno grazie all’aiuto di Tifoso Bilanciato capire cosa si nasconde, dal punto di vista finanziario, dietro il trasferimento di un calciatore. Ottenere 20 milioni di euro dalla vendita di un giocatore non presuppone automaticamente l’idea che questi soldi possano essere usati per acquistare un rincalzo. Questi soldi servono sopratutto a risanare i bilanci o a tagliare il monte ingaggi. Diventa quindi impossibile stabilire quanto di questi 20 milioni possa essere investito. Potenzialmente, si potrebbe benissimo tenere tutto il denaro in cassa.

LA DIFFERENZA TRA BILANCIO SULLA STAGIONE E SU ANNO SOLARE -
Questa premessa aiuta a capire cosa significa sia acquistare sia vendere. Inoltre per capire bene come sia andata questa sessione di calciomercato, occorre ricordare che Atalanta, Genoa, Fiorentina, Milan, Sampdoria, Sassuolo e Torino hanno i bilanci su anno solare, le altre su stagione sportiva. Ciò significa che per quanto riguarda le squadre con bilancio sulla stagione sportiva, il mercato di gennaio impatta solo per sei mesi sul bilancio in corso, ovvero fino a giugno. Per le altre invece questo mercato ha valore per tutto l’anno solare 2015. Ciò significa che per quanto riguarda le operazioni di mercato compiute da squadre come Atalanta e Sampdoria conviene acquistare giocatori ad inizio anno nella speranza, eventualmente, di rivenderli con un risparmio sulla gestione dei conti sia nel bilancio 2014 sia in quello 2015.

(Lapresse)

LA RIVOLUZIONE DELLA SAMPDORIA -
Calcio ed altri elementi inquadra la situazione delle venti squadre di Serie A. La protagonista di questa sessione è stata senza dubbio la Sampdoria, protagonista di operazioni che porteranno ad uno sbilancio a lungo termine. I blucerchiati a fine stagione riscatteranno Muriel, Coda e Duncan, tutti e tre al momento in prestito, aggravando il bilancio a partire da luglio. A questi va aggiunto l’ingaggio di Eto’o, si parla di 1,7 milioni di euro più bonus, ingaggio parzialmente compensato dalla partenza a fine stagione di Sergio Romero, forte di uno stipendio di 1,5 milioni di euro netti. Va poi considerata l’operazione Munoz, un prestito semestrale di 500.000 euro che aiuta il Palermo a mettere un po’ di fieno in cascina per il bilancio 2014/2015, in chiusura il 30 giugno. Importanti in questo senso però le cessioni di Da Costa, Gastaldello, Gabbiadini e Kristcic. Il saldo è in rosso per 6 milioni ma se ci mettiamo i risparmi per gli ingaggi, ecco che arriviamo a 2 milioni di euro di perdite, al netto dei riscatti estivi. La Samp potrebbe mettersi a posto con una o due cessioni strategica in estate, così da sistemare il bilancio. Le cose cambierebbero se una buona posizione di classifica portasse ad un aumento degli introiti.
LEGGI ANCHE: Calciomercato, chi ha fatto meglio?

LO STRASCICO DEL SASSUOLO ED I RISPARMI DEL GENOA -
Discorso opposto per il Sassuolo. I neroverdi si stanno trascinando le zavorre della campagna estiva che si sono riproposti a gennaio. Il Genoa, di contro, dopo aver ottenuto importanti plusvalenze nella sessione estiva, ha condotto altre cessioni con il risultato di potersi sobbarcare l’ingaggio di Marco Borriello liberandosi di ingaggi pesanti, come quelli di Antonelli, Sturaro, Matri, Pinilla, Rosi, Fetfatzidis, con un utile di oltre 12 milioni di euro. Da ricordare però che il Genoa ha chiuso la precedente gestione con un utile di poco superiore ai 300.000 euro, risultato ottimo visto la perdita dell’anno precedente pari a 14.846.953 euro. Il Napoli è stato invece esempio di morigeratezza assoluta. L’arrivo di Gabbiadini e Strinic è stato finanziato dalle plusvalenze estive e dai premi di Europa League, oltre che dall’attivo nell’esercizio 2013/2014.

LA DOPPIA PLUSVALENZA PER CUADRADO -
La Fiorentina può festeggiare per i 33 milioni avuti per Cuadrado, somma che vale un attivo netto di 25 milioni per i Viola, soldi usati in minima parte per il ritorno in Italia di Gilardino e Diamanti e l’arrivo di Mohamed Salah. Peraltro, sempre riguardo a Cuadrado, Fantagazzetta ci ricorda che in due sessioni di mercato il colombiano ha fruttato ben due plusvalenze: 15 milioni all’Udinese, 17,6 alla Fiorentina. A proposito di plusvalenze, la Roma ne ha portato a casa una discreta per Tin Jedvaj, croato passato al Bayer Leverkusen per 7 milioni più eventuali bonus.

(Lapresse)

LA ROMA CONTA SULLA RIDUZIONE DEL MONTE STIPENDI -
I giallorossi avevano acquistato in estate il giocatore dalla Dinamo Zagabria per 5 milioni più l’impegno a corrispondere ai croati il 20 per cento di un’eventuale plusvalenza in caso di cessione. In questo caso quindi 400.000 euro. Il colpo per Sabatini è rappresentato dall’alleggerimento degli stipendi dello stesso Jedvaj (600.000 euro l’anno), Emanuelson (1,1 milioni) e Marco Borriello (3,5 milioni). Questi soldi serviranno per riscattare Nainggolan, la cui conclusione con il Cagliari è stata spostata a giugno. L’arrivo in prestito di Ibarbo con obbligo di riscatto a 12,5 milioni ed attuale prestito oneroso a 2,5 milioni, inoltre, sembra che possa servire ad agevolare il passaggio del belga in giallorosso. Da sottolineare poi l’arrivo di Spolli a 1,5 milioni, con riscatto fissato ad altri 1,5 milioni.

LE SPESE DEL MILAN E LE CESSIONI INTELLIGENTI DELL’INTER -
Il Milan ha investito qualcosa, probabilmente con l’obiettivo di rendere più appetibile il parco giocatori aumentandone il valore. La società di Via Aldo Rossi ha speso 3,5 milioni per l’acquisto di Paletta, 4,5 per Antonelli e 500.000 euro per il prestito di Destro, oltre agli arrivi di Cerci e Bocchetti in prestito. Il saldo è negativo per 3,5 milioni di euro visto che le cessioni, tutti prestiti, hanno un impatto solo sullo stipendio dei calciatori. L’Inter invece ha quadrato il cerchio con gli arrivi in prestito di Shaqiri, Brozovic, a 3 milioni, e Podolski, a 600.000 euro, che compensano con la rescissione di M’Vila, i 3,5 milioni di euro ricevuti per la comproprietà di Duncan con la Sampdoria ed altre cessioni che portano il monte incassi a 6.5 milioni. Il saldo, considerati gli ingaggi, è quindi di 1,4 milioni.

LA JUVENTUS ED IL RITORNO (QUASI) GRATIS DI MATRI -
La Lazio ha pagato un mercato estivo dispendioso rimanendo di fatto ferma. Stessa cosa per il Cesena. Torino e Empoli hanno dato vita ad una girandola di prestiti con un impatto limitato sui costi, così come Parma (dissanguato in questa sessione di mercato con risparmi risibili, nell’ordine di 3 milioni di euro circa) mentre la Juventus festeggia con il prestito di Matri (venduto a 12 milioni al Milan la scorsa stagione) e l’ingaggio pagato a metà dai rossoneri e l’arrivo di Sturaro. Le partenze di Gabbiadini e Giovinco portano il saldo, stipendi inclusi, a un risultato positivo da quantificare in 5 milioni di euro circa.

(Lapresse)

IL RUOLO DEL COSTO DEL PERSONALE IN UNA SOCIETÀ DI A, IL CASO HELLAS VERONA -
Appare evidente che le operazioni più elaborate sono state concretizzate da società che avevano bisogno di far quadrare i conti o che avevano più margine di manovra. Appare poi chiaro che tutte avevano bisogno di far quadrare i conti cercando di limitare al minimo l’impatto del costo del lavoro, una voce sottovalutata ma fondamentale nel bilancio di una squadra di calcio. Su questo tema prendiamo come case study con l’aiuto di Calcio e Finanza l’esercizio 2013/2014 dell’Hellas Verona, riguardante la prima stagione in A dei gialloblu dopo 11 anni. Tale esercizio è stato chiuso con un utile netto di 5,28 milioni di euro che copre la perdita netta del 2012/2013, pari a 5,35 milioni.

COSTI PIÙ CHE RADDOPPIATI -
Il ritorno in Serie A ha fatto lievitare i ricavi con 22,82 milioni di euro provenienti dai diritti tv, ben superiori ai 790.000 dell’anno precedente. La Lega di Serie A ha poi fatto il suo con 6 milioni di contributi, mentre le sponsorizzazioni hanno raggiunto quota 1,45 milioni. Con la promozione sono però aumentati i costi di gestione e gli ammortamenti dei diritti alle prestazioni sportive dei giocatori. Le spese del personale sono passate da 12,69 milioni del 2012/13 a 29,14 del 2013/14, con gli ammortamenti che sono passati dai 743 mila euro del 2012/13 a 3,5 milioni.

BILANCIO 2014/2015 IN ATTIVO GRAZIE A ITURBE? -
L’utile è stato raggiunto grazie alla cessione del marchio alla società correlata Hellas Verona marketing & communication srl mentre al capital gain di tale cessione va inclusa la plusvalenza di Jorginho, pari a 8,99 milioni di euro, frutto di un pagamento di 9 milioni da parte del Napoli. Il giocatore, cresciuto nelle giovanili dell’Hellas, era a bilancio a 10 mila euro. Le due società hanno sottoscritto per il giocatore un accordo di compartecipazione, con il risultato che nel bilancio al 30 giugno tale compartecipazione è iscritta nell’attivo non immobilizzato a 4,5 milioni di euro. Ma non basta ancora. Il Verona non ha contabilizzato in quel bilancio il passaggio di Iturbe alla Roma, e quindi neanche la plusvalenza stimata di 7 milioni di euro perché il trasferimento si è concretizzato dopo il primo luglio. Ciò significa che il Verona ha nel prossimo bilancio un tesoretto da 7 milioni.

THAT’S CALCIOMERCATO! -
Dietro il trasferimento di un giocatore si nasconde tutto questo. Conti, spese, ammortamenti, stipendi, previsioni a lungo termine e caratteristiche del bilancio che costringono i direttori sportivi a muoversi secondo logiche ben determinate. E poco importa se il rischio è quello di stravolgere meccanismi ben oliati. Chi può migliora leggermente, gli altri cercano la rivoluzione per sistemare i conti nella speranza di non dover affrontare importanti campagne acquisti nella sessione successiva, o al massimo limitarsi a qualche cessione eccellente.

FONTE: Giornalettismo.com


Serie A, il pagellone del mercato: bene le milanesi, la Samp e il Napoli. Juventus e Roma ‘sufficienti’
Ecco l’analisi, con tanto di voti, dei movimenti di mercato dei 20 club del campionato di Serie A


Si è chiusa la sessione invernale di mercato ed è tempo, per le squadre di Serie A, di tracciare un bilancio delle mosse effettuate nell’ultimo mese. E’ stato un mercato intenso, povero però (come solitamente sta accadendo negli ultimi tempi) di nomi altisonanti e colpi ad effetto a cui una volta eravamo abituati.
Ed ecco dunque l’analisi, fatta bocce ferme e a mente fredda, con tanto di voti, di tutti gli affari che i 20 club nostrani hanno messo a segno, tra acquisti, prestiti vari e cessioni, C’è chi è stato promosso, chi è stato irrimediabilmente bocciato: ora, dopo il lavoro frenetico dei dirigenti, la palla passa agli allenatori, che dovranno cercare di inserire nei rispettivi contesti i nuovi arrivati.

Atalanta 6: La salvezza passa soprattutto dai goal degli attaccanti e i dirigenti bergamaschi l’hanno capito subito ingaggiando il cileno Pinilla. Emanuelson può essere un potenziale jolly nello scacchiere tattico di Stefano Colantuono, che ha rischiato di perdere Daniele Baselli (cercato dal Milan): alla fine il gioiellino rimarrà in nerazzurro fino al termine della stagione.
ACQUISTI: Pinilla (a, Genoa), Emanuelson (c, Roma) – CESSIONI: Molina (c, Carpi), Spinazzola (c, Vicenza), Olausson (c, Hacken).

Cagliari 6,5: Gianfranco Zola ha trovato in Zeljko Brkic un portiere affidabile. Con Ibarbo che ha preso la strada verso Roma, sono arrivati Cop e il giovane di belle speranze Mpoku, che avranno il compito di sopperire alla dolorosa partenza dell’attaccante colombiano.
ACQUISTI: Gonzalez (d, Verona), Brkic (p, Udinese), Husbauer (c, Sparta Praga), Duje Cop (a, Dinamo Zagabria), M’Poku (a, Standard Liegi) – CESSIONI: Eriksson (c, Goteborg), Ibarbo (a, Roma), Benedetti (d, Bari), Capello (a, Varese), Giorico (c, Venezia)

Cesena 5: Deludente il mercato dei romagnoli che non hanno effettuato nessun movimento in entrata e che hanno visto salutare Hugo Almeida (rescissione per l’attaccante portoghese). Con la classifica precaria della squadra i dirigenti dovevano fare sicuramente di più.
ACQUISTI: nessuno – CESSIONI: Garritano (a, Modena), Coppola (c, Catania), Hugo Almeida (a, rescissione), Mazzotta (d, Catania).

Chievo 6: Tutto sommato, il mercato dei veronesi è stato sufficiente. Maxi Lopez non si è ambientato in gialloblù ed è stato giusto cederlo: al suo posto sono arrivati Nicola Pozzi e l’eclettico greco Fetfatzidis che può regalare velocità ed imprevedibilità al reparto offensivo a disposizione del tecnico Maran.
ACQUISTI: Christiansen (c, Nordsjaelland), Mattiello (d, Juve), Pozzi (a, Parma), Vajushi (c, Litex Lovec), Fetfatzidis (c, Genoa) – CESSIONI: Maxi Lopez (a, Torino), Kupisz (c, Cittadella), Edimar (d, Cordoba), Bellomo (c, Bari), Lazarevic (c, Sassuolo), Mangani (c, Angers)

Empoli 6: Mercato all’insegna dei giovani per i toscani. Gradito il ritorno, via Milan, di Riccardo Saponara. Il club azzurro ha operato in uscita solo con movimenti di secondo piano, senza cedere nessun giocatore chiave.
ACQUISTI: Saponara (c, Milan), Brillante (c, Fiorentina), Somma (d, Roma) – CESSIONI: Moro (c, Salernitana), Shekiladze (a, Latina), Perticone (d, Novara), Aguirre (a, Udinese), Laxalt (c, Genoa), Bianchetti (d, Spezia), Rovini (a, Spal)

Fiorentina 6,5: Di fronte ad un’offerta del genere, impossibile trattenere la stella Juan Cuadrado, volato al Chelsea. Vincenzo Montella si è consolato con l’egiziano Salah (arrivato proprio dai Blues) e con i romantici ritorni di Alessandro Diamanti ed Albero Gilardino: tre giocatori interessanti che il tecnico dovrà sapientemente collocare nel suo impianto tattico.
ACQUISTI: Diamanti (c, Guangzhou), Rosati (p, Napoli), Gilardino (a, Guangzhou), Salah (c, Chelsea), Rosi (d, Genoa) – CESSIONI: Marin (c, Anderlecht), Brillante (c, Empoli), Cuadrado (c, Chelsea), Hegazi (c, Perugia), Iakovenko (a, Den Haag).

Genoa 5,5: valeva la pena rivoluzionare un gruppo che finora ha fatto così bene? Solito mercato frenetico di marca rossoblù, dove spiccano le cessioni illustri di Matri, Antonelli e Sturaro. Per la terza volta è tornato Marco Borriello, che probabilmente sarà il principale terminale offensivo della squadra. La difesa è stata puntellata con l’innesto di Ariaudo. In pratica i genovesi hanno smantellato una squadra per farne un’altra che affronterà la parte restante della stagione.
ACQUISTI: Tino Costa (c, Spartak Mosca), Niang (a, Milan), Pavoletti (a, Sassuolo), Ariaudo (d, Sassuolo), Laxalt (c, Empoli), També (d, Kortrijk), Borriello (a, Roma), Bergdic (d, Real Valladolid) – CESSIONI: Pinilla (a, Atalanta), Greco (c, Hellas Verona), Mussis (c, San Lorenzo), Seymour (c, Cruzeiro), Antonelli (d, Milan), Sturaro (c, Juventus), Matri (a, Juventus), Rosi (d, Fiorentina), Santana (c, Frosinone), Fetfatzidis (c, Chievo), Strasser (c, Livorno).

Inter 7,5: Il passaggio di consegne tra Walter Mazzarri e Roberto Mancini, avvenuto qualche mese fa, dove per forza passare dal mercato. L’ex tecnico del Manchester City ha lavorato ‘all’inglese’ chiedendo specifici rinforzi per il suo sistema di gioco: ottimo l’acquisto di Xherdan Shaqiri, arrivato dal Bayern Monaco, che può regalare una nuova verve alla squadra. Il centrocampo è stato rinforzato col colpo Brozovic, cercato da mezza europa. La ciliegina sulla torta sarebbe arrivata prendendo un difensore, ma il ritorno di Davide Santon potrà colmare alcune lacune della retroguardia.
ACQUISTI: Podolski (a, Arsenal), Shaqiri (a, Bayern Monaco), Brozovic (c, Dinamo Zagabria), Murillo (d, Granada – da luglio), Santon (d, Newcastle) - CESSIONI: Mbaye (d, Bologna), Khrin (c, Cordoba).

Juventus 6: Né il difensore né il trequartista. Il rinforzo ‘principe’ del mercato bianconero è stato il ritorno di Alessandro Matri che sostituirà numericamente Sebastian Giovinco, partito anticipatamente al Toronto FC. I dirigenti bianconeri hanno poi chiamato anzi tempo Sturaro dal Genoa, bloccato per giugno: il giocatore darà una mano a centrocampo già da ora. Dalle aspettative iniziali ci si aspettava di più da una Juventus che sembrava vogliosa di dominare anche sul mercato.
ACQUISTI: Sturaro (c, Genoa), De Ceglie (d, Parma), Tello (c, Envigado), Cassata (a, Empoli), Favilli (a, Livorno), Matri (a, Genoa), Rugani (d, Empoli – da giugno), Brignoli (p, Ternana – da giugno) – CESSIONI: Mattiello (d, Chievo), Giovinco (a, Toronto), Donis (a, Sassuolo).

Lazio 6: Nonostante il grave infortunio accorso a Djordjevic i bianconcelesti non hanno cercato il sostituto, riportando così a casa Bryan Perea. Si è lavorato più che altro in ottica futura, visti i giocatori bloccati per quest’estate.
ACQUISTI: Mauricio (d, Sporting Lisbona), Hoedt (d, Az Alkmaar – da luglio), Perea (a, Perugia), Morrison (c, West Ham – da luglio) – CESSIONI: A. Gonzalez (c, Torino).

Milan 7,5: Aiutare Filippo Inzaghi a trovare la via verso la risalita in classifica. Adriano Galliani ha rotto gli indugi e ha regalato al tecnico tanti volti nuovi su cui gettare le basi per la rinascita rossonera. Il vero colpo è Mattia Destro, arrivato in prestito dalla Roma, che sarà il ‘vero nueve’ richiesto dal tecnico che ha bocciato anzitempo Torres (passato all’Atletico Madrid in cambio di Cerci). Grande attenzione è stata curata alla traballante retroguardia, con i colpi low cost rappresentati da Paletta ed Antonelli. C’è curiosità su come Inzaghi impiegherà Bocchetti, rientrato in Italia dopo la militanza in Russia. Mercato praticamente perfetto, anche se non è riuscito il colpo Baselli. Discorso rinviato a giugno?
ACQUISTI: Cerci (a, Atletico Madrid), Suso (c, Liverpool), Bocchetti (d, Spartak Mosca), Destro (a, Milan), Antonelli (d, Genoa), Paletta (d, Parma) – CESSIONI: Fernando Torres (a, Atletico Madrid), Saponara (c, Empoli), Niang (a, Genoa).

Napoli 7: I partenopei sono intervenuti tempestivamente e bene. Soddisfatte appieno le richieste di Rafa Benitez, che voleva un terzino affidabile e un jolly offensivo: sono arrivati Strinic e soprattutto Gabbiadini, rinforzi necessari per insidiare il secondo posto presieduto dalla Roma.
ACQUISTI: Strinic (d, Dnipro); Gabbiadini (a, Sampdoria) – CESSIONI: Rosati (p, Fiorentina), Novothny (a, Sudtirol).

Palermo 5,5: Tante le cessioni in casa Palermo, tra cui quella di Munoz, e pochi movimenti in entrata. Basterà agli uomini di Beppe Iachini per mantenere il buon momento di forma?
ACQUISTI: Jajalo (c, Rijeka), Ortiz (d, Cerro Porteno), Rispoli (d, Parma) – CESSIONI: Bamba (d, Leeds), N’Goyi (d, Leeds), Aronica (d, Reggina), Feddal (d, Parma), Pisano (d, Hellas Verona), Munoz (d, Sampdoria).

Parma 5: Mercato pesantemente condizionato dalla crisi societaria in cui il club è coinvolto. Forse, oltre agli arrivi di Nocerino, Varela e Rodriguez non si poteva fare di più, ma la squadra ne esce ridimensionata dopo la diaspora dei giocatori che hanno deciso di salutare il club: tra questi i pezzi pregiati Cassano e Paletta.
ACQUISTI: Lila (c, Pas Giannina), Bajza (p, Crotone), Nocerino (c, Torino), Varela (a, Porto), Rodriguez (c, Atletico Madrid), Feddal (d, Palermo) – CESSIONI: Cordaz (p, Crotone), Ristovski (d, Latina), Cassano (a, risoluzione), De Ceglie (d, Juventus), Paletta (d, Milan), Rispoli (d, Palermo), Lucas Souza (c, Moreirense), Felipe (d, rescissione), Acquah (c, Sampdoria), Pozzi (a, Chievo), Bidaoui (a, Latina).

Roma 6,5: Inevitabile la cessione di Mattia Destro, che voleva più spazio. Come sostituto è arrivato Seydou Doumbia dal CSKA Mosca: l’ivoriano, che vanta una discreta conoscenza del calcio europeo, ora dovrà dimostrare di sapersi adattare anche al campionato italiano. Victor Ibarbo è stato l’affare lampo, mentre Nicolas Spolli è il volto nuovo della difesa, bisognosa di una ritoccatina. Desta comunque qualche interrogativo la cessione a titolo definitivo di Jedvaj, ottimo prospetto per la retroguardia, al Bayer Leverkusen.
ACQUISTI: Mendez (a, Penarol), Pepin (c, Malaga), Doumbia (a, Cska Mosca), Ibarbo (a, Cagliari), Spolli (d, Catania) – CESSIONI: Mendez (a, Perugia), Jedvaj (d, Bayer Leverkusen), Emanuelson (c, Atalanta), Destro (a, Milan), Borriello (a, Genoa), Somma (d, Empoli).

Sampdoria 7: Massimo Ferrero è passato dalle parole ai fatti e ha regalato a Sinisa Mihajlovic rinforzi utili alla causa doriana. Partito il gioiello Gabbiadini, sono arrivati Luis Muriel dall’Udinese e l’esperto Samuel Eto’o. La difficile cessione di capitan Gastaldello è stata assopita dagli acquisti di Coda e Munoz. Interessante anche il colpaccio in prospettiva rappresentato dal baby Bonazzoli, che arriverà all’Inter da giugno. Oltre 25 milioni di euro ben spesi.
ACQUISTI: Correa (c, Estudiantes), Muriel (a, Udinese), Coda (d, Udinese), Eto’o (a, Everton), Frison (p, Catania), Duncan (c, Inter), Bonazzoli (a, Inter – da giugno), Munoz (d, Palermo), Acquah (c, Parma) – CESSIONI: Gabbiadini (a, Napoli), G. Sansone (a, Bologna), Fedato (a, Modena), Da Costa (p, Bologna), Fornasier (d, Pescara), Krsticic (c, Bologna), Gastaldello (d, Bologna).

Sassuolo 6: Nessuna manovra significativa per i neroverdi. La mossa principale è stata quella di respingere la serrata corte della Juventus nei confronti di Simone Zaza.
ACQUISTI: Lazarevic (c, Chievo), Donis (a, Juventus) – CESSIONI: Manfredini (d, Vicenza), Ariaudo (d, Genoa), Pavoletti (a, Genoa), Gliozzi (a, Forlì).

Torino 6: Maxi Lopez darà manforte al reparto avanzato. Gillet è andato a Catania: per sostituirlo la società ha deciso di investire su Ichazo.
ACQUISTI: Maxi Lopez (a, Chievo), Ichazo (p, Danubio), A. Gonzalez (c, Lazio) – CESSIONI: Nocerino (c, Parma), Ruben Perez (c, Atletico Madrid), Larrondo (a, Tigre), Gillet (p, Catania).

Udinese 5,5: Mercato ‘pigro’ per i friulani. Si è pensato di più a sfoltire la rosa.
ACQUISTI: Aguirre (a, Empoli), Perica (a, NAC Breda) – CESSIONI: Riera (c, svincolato), Alhassan (c, Latina), Brkic (p, Cagliari), Belmonte (d, Catania), Muriel (a, Sampdoria), Coda (d, Sampdoria), Jaadi (c, Latina), Faraoni (d, Perugia).

FONTE: SoccerMagazine.it


2 Febbraio +   -   =
Ufficiale: Eros Pisano in gialloblù
Postata il 02/02/2015 alle ore 17:50
Verona - L'Hellas Verona FC comunica di aver acquisito, a titolo temporaneo con diritto di riscatto, le prestazioni sportive del calciatore Eros Pisano dalla società U.S. Città di Palermo.
Ufficio Stampa

Ufficiale: Antonio Luna allo Spezia Calcio
Postata il 02/02/2015 alle ore 16:40
Verona - L'Hellas Verona FC comunica di aver ceduto, a titolo temporaneo, le prestazioni sportive del calciatore Antonio Luna alla società Spezia Calcio.
Ufficio Stampa

FONTE: HellasVerona.it


PRIMO PIANO
Un resoconto del mercato invernale gialloblù!
02.02.2015 23:30 di Riccardo Rossi Twitter: @rickyreds94
Si è da pochi minuti chiusa la finestra di mercato invernale, targata Gennaio 2015. Non è purtroppo arrivato il così detto "colpo grosso" dell'ultimo minuto. Anzi, di colpo ne è arrivato un altro, ma in negativo: il mancato arrivo di Iñíguez. Tuttavia, tifosi e simpatizzanti, potranno consolarsi con l'affare conclusosi questo pomeriggio: l'arrivo del centrale difensivo Pisano, dal Palermo. Sicuramente un rinforzo utile, viste le lacune talvolta mostrate dalla retroguardia gialloblù.‬ Senza dimenticare, gli acquisti conclusi nel corso della sessione: Leandro Greco ed il brasiliano Fernandinho.

Qui il riepilogo di tutti gli acquisti e di tutte le cessioni operate dalla società scaligera.

ACQUISTI:
- GRECO, Centrocampista, Genoa, formula del prestito con diritto di riscatto obbligato;

- FERNANDINHO, Attaccante, Gremio, formula del prestito con diritto di riscatto semplice;

- PISANO, Difensore, Palermo, formula del prestito con diritto di riscatto.

CESSIONI:
- GONZALEZ, Difensore, Cagliari, formula del prestito con diritto di riscatto;

- BIANCHETTI, Difensore, Spezia, formula del prestito secco;

- NENE', Attaccante, Spezia, formula del prestito secco;

- DE VITA, Centrocampista, Monza;

- RAVASI, Attaccante, Pordenone;

- BULAT, Difensore, Varese.

PRIMO PIANO
MERCATO CHIUSO - Il Verona chiude senza sorprese
02.02.2015 14:55 di Elisabetta Zampieri Twitter: @bettazampieri
Ad agosto fu Saviola a gennaio niente. Un mercato invernale quello dei gialloblù che ha visto l'arrivo di soltanto 3 giocatori. Oltre ai già noti Greco e Fernandinho in giornata è arrivata anche l'ufficialità di Pisano dal Palermo. Sfumato in extremis il trasferimento del centrocampista argentino Iñíguez a causa della mancata firma del presidente dell'Argentinos Junior.

23.15 - E' ufficialmente saltato l'affare Iñíguez - Verona. Lo conferma Gianluca Di Marzio a Sky Sport, causa mancata firma da parte del presidente del club argentino sui documenti inerenti l'affare. Era praticamente fatta, sia perchè il giocatore era già arrivato presso la città scaligera che per le visite mediche già sostenute nei giorni scorsi.

22.40 - Sul profilo ufficiale Twitter dell'Argentinos Junior viene detto che Iñíguez non verrà venduto all'Hellas Verona, perchè le società non riescono a trovare un punto d'incontro.

22.00 - Ancora manca l'ok del presidente dell'Argentinos Junior al trasferimento di Gaspar Iñíguez in casacca gialloblù: ciò potrebbe comportare delle difficoltà al deposito del suo contratto presso la Lega Calcio. Il centrocampista è già a Verona, ha già svolto le visite mediche e sono già state versate le somme pattutite nelle casse del club argentino. Fonte: Sky Sport

21.00 - Sondaggi da parte del Cagliari e del Verona, sul centravanti Lorenzo Rosseti. Il cartellino è detenuto interamente dalla Juventus, ma l'italiano è attualmente in forza all'Atalanta. Proprio qui non ha trovato molto spazio e la volontà della società bianconera sarebbe quella di vedere l'atttaccante in campo con maggiore frequenza. Fonte: TMW

19.50 - Due possibili cambi di casacca in casa Verona. Il geogiano Chanturia, attualmente al Cluj, potrebbe trasferirsi in Giappone al Tokyo mentre Rabusic passa dal Perugia al Crotone.

18.00 - UFFICIALE: Eros Pisano è un giocatore del Verona. A comunicarlo la società scaligera sul proprio sito ufficiale.

16.57 - Nuova pista per il Verona in queste ultime ore di mercato. Il nome è quello di Adrian Winter, esterno svizzero del Lucerna. Il classe '86 vanta anche una presenza in nazionale. (fonte TMW)

16.45 - UFFICIALE: Antonio Luna in prestito allo Spezia. Il difensore gialloblù, dopo un girone d'andata inesistente presso le fila del Verona, è stato ceduto in prestito alla società ligure.

16.35 - In attesa dell'ufficialità dell'arrivo in terra scaligera di Eros Pisano, stanno arrivando alcune indiscrezioni circa i dettagli dell'operazione. Il terzino del Palermo arriva a Verona in prestito, con l'obbligo però di riscatto da parte del Verona al termine della stagione.

15.25 - E' fatta per Eros Pisano. Il difensore del Palermo è diventato un giocatore dell'Hellas Verona. (fonte TMW)

14.55 - Manca poco alla chiusura del mercato e il Verona sta cercando di puntellare la difesa e l’attacco. Il nome caldo è quello di Eros Pisano, difensore attualmente al Palermo. I gialloblù lo stanno monitorando da qualche giorno ma la sensazione è che oggi si possa finalmente concludere. La formula è a titolo definitivo ma bisogna stare attenti al Catania. Sfumato invece Luis Neto, giocatore dello Zenit San Pietroburgo. Il portoghese nonostante avesse l’accordo con la società, il club russo non lo lascerà partire dato che non hanno trovato un sostituto. Forse se ne riparlerà a giugno.

13.50 - Sfuma l'obiettivo Diakitè. Il difensore, svincolato, si sta infatti sottoponendo alle visite mediche prima di firmare con la Sampdoria di Ferrero.

13.40 - E' Andrej Galabinov l'ultima idea per l'attacco del Verona. Il ds Sogliano avrebbe formultato un'offerta da 200.000 euro al Livorno, società proprietaria del cartellino del giocatore. (fonte Sport Mediaset)

12.40 - Raggiunto l'accordo per Gaspar Iñíguez, giovane centrocampista dell'Argentinos Junior. Manca solo l'ufficialità per il passaggio in gialloblù (fonte Sport Mediaset)

FONTE: TuttoHellasVerona.it


MERCATO
VERONA, SALTATO INIGUEZ FIRMA NON E' ARRIVATA
02/02/2015 23:12
Poteva essere un colpo di mercato ma "el pela" Gaspar Iniguez, dovrà ritornarsene in Argentina. Il centrocampista, classe '94, aveva chiuso tutto con il Verona. Aveva trovato l'accordo per l'ingaggio, persino fatto le visite mediche. E c'era anche l'accordo con la società argentina, per una cessione in prestito con diritto di riscatto. Ma all'ultimo è mancata la firma sulla cessione del presidente dell'Argentinos, Luis Segura, che ha fatto saltare un affare che pareva ormai concluso.

MERCATO
IL CHIEVO "SOFFIA" POZZI AL VERONA
02/02/2015 20:44
Derby di mercato e ancora un round al Chievo. L'immobilismo dell'Hellas favorisce il Chievo che si prende Pozzi dal Parma. Pozzi era il candidato principale per sostituire Nenè.
Operazione last minute e a costo zero. Ma l'inserimento del Chievo ha complicato i piani di Sogliano.
Pozzi arriva con la formula del prestito con diritto di riscatto a mille euro. Praticamente a costo zero.

FONTE: TGGialloBlu.it


lunedì 02 febbraio 2015
Verona, Rabusic passa al Crotone
L'attaccante è stato ceduto in prestito al club calabrese

CROTONE - Rabusic scende di categoria: l'attaccante giocherà nel Crotone. Il Verona ha deciso di cederlo in prestito al club calabrese. Ecco la nota: " Altro grande colpo di mercato per la società dei fratelli Gianni e Raffaele Vrenna. Il Football Club Crotone comunica infatti di aver acquisito a titolo temporaneo dall'Hellas Verona, le prestazioni sportive del giocatore Michael Rabusic".

FONTE: TuttoSport.com


RASSEGNA STAMPA
Il Corriere di Verona titola: "L'Hellas resta senza un vice-Toni"
03.02.2015 08.23 di Pietro Lazzerini
Il Corriere di Verona dedica la propria apertura sportiva al mercato titolando: "L'Hellas resta senza un vice-Toni". Ceduto Nené è stata vana la ricerca di un altro attaccante. Dal Palermo arriva Pisano mentre Iniguez è saltato all'ultimo quando ormai sembrava che l'operazione si fosse conclusa positivamente. Per l'attacco sono saltate anche le idee last minute che portavano a Pozzi e Galabinov.

SERIE A
Verona, saltato il trasferimento di Iniguez
02.02.2015 23.23 di Marco Frattino
Salta l'affare legato al trasferimento di Gaspar Íñiguez al Verona. Come svelato da Sky Sport, l'operazione è saltata a causa dell'Argentinos Juniors che non ha inviato all'Hellas la documentazione necessaria per ufficializzare l'affare.

SERIE A
Verona, per Iniguez manca l'ok del presidente dell'Argentinos Juniors.
02.02.2015 22.35 di Marco Frattino
Sembrava tutto fatto per Gaspar Íñiguez al Verona. Sky Sport conferma che tra le parti per il centrocampista argentino c'è l'accordo. Al momento, però, si attende solo l'ultimo ok del presidente dell'Argentinos Juniors per chiudere l'operazione.

SERIE A
UFFICIALE: Chievo, preso Pozzi dal Parma in prestito con diritto di riscatto
02.02.2015 21.26 di Luca Bargellini Twitter: @barge82
Fonte: chievoverona.it
L'A.C. ChievoVerona comunica di aver acquisito dal Parma F.C. le prestazioni sportive dell'attaccante Nicola Pozzi con la formula del prestito con diritto di riscatto.

SERIE B
Crotone, in arrivo l'attaccante Rabusic
02.02.2015 20.34 di Tommaso Maschio
Secondo quanto riportato da Sky Sport il Crotone sarebbe vicino a chiudere con l'Hellas Verona per l'attaccante Michael Rabusic, rientrato in Veneto dal prestito al Perugia. Ora si attende l'ufficialità da parte dei club interessati.

SERIE A
ATAHOTEL EXECUTIVE - Verona, inserimento per Galabinov
02.02.2015 17.48 di Marco Conterio Twitter: @marcoconterio
Fonte: Alessio Alaimo
Caccia alla punta in casa Hellas Verona. Ultime raccolte da Tuttomercatoweb.com all'Ata-Hotel Executive di Milano, gli scaligeri sono su Andrej Galabinov del Livorno, nazionale bulgaro.

SERIE A
ATAHOTEL EXECUTIVE - Verona, Chanturia verso il Tokio
02.02.2015 17.00 di Lorenzo Di Benedetto Twitter: @Lore_Dibe88
Fonte: Cristina Guerri
Giorgi Chanturia, centrocampista offensivo del CFR Cluj in prestito dall'Hellas Verona, potrebbe presto trasferirsi al Tokio FC. Secondo quanto raccolto in questi ultimi minuti dalla nostra redazione infatti il georgiano potrebbe presto raggiungere l'accordo con il club giapponese.

SERIE A
ATAHOTEL EXECUTIVE - Verona, un'idea dalla Svizzera. Piace l'esterno Winter
02.02.2015 16.54 di Simone Bernabei
Nome nuovo per l'Hellas Verona di Mandorlini. Secondo quanto raccolto da TMW gli scaligeri stanno valutando in queste ore il nome di Adrian Winter, esterno classe '86 del Lucerna che vanta anche una presenza nella Nazionale elvetica. In scadenza a giugno, nel contratto ha una clausola che gli permette di liberarsi già in questa sessione di mercato.

SERIE B
UFFICIALE: Varese, arriva il baby difensore Bulat
02.02.2015 16.44 di Tommaso Maschio
Rinforzo in difesa per la Primavera di Gianluca Antonelli: dall'Hellas Verona, ecco Marko Bulat, difensore centrale serbo, mancino, classe 1997.

SERIE B
UFFICIALE: Spezia, arriva il difensore Luna
02.02.2015 16.43 di Tommaso Maschio
Lo Spezia ha annunciato sul proprio sito l'arrivo dall'Hellas Verona del difensore classe '91 Antonio Luna. Questa il comunicato del club ligure: "Lo Spezia Calcio comunica di aver acquisito con la formula del prestito dall'Hellas Verona FC, con autorizzazione dell'Aston Villa, proprietaria del cartellino, le prestazioni sportive del difensore spagnolo, classe '91, Antonio Luna Rodriguez.

Cresciuto nel vivaio del Siviglia, il forte laterale iberico, dotato non solo di grande corsa e velocità, ma anche di un ottimo mancino, ha esordito in prima squadra nella stagione 2009/2010, passando poi in prestito all'Almeria a metà della stagione seguente. Nella stagione 2011/2012 veste ancora la maglia biancorossa degli andalusi, mentre la sua ultima esperienza spagnola lo ha visto indossare quella del Maiorca, prima di sbarcare in Inghilterra acquistato dall'Aston Villa nello scorso campionato, dove ha esordito segnando una rete all'Arsenal. In carriera Luna ha partecipato anche al Mondiale Under 20 del 2011 in Colombia, assieme a campioni del calibro di Isco e Tello".

SERIE A
ATAHOTEL EXECUTIVE - Pisano-Verona, c'è l'obbligo di riscatto
02.02.2015 16.33 di Alessio Alaimo Twitter: @alaimotmw
Pisano al Verona, tutto fatto. Ve lo abbiamo raccontato qualche ora fa, adesso è praticamente ufficiale. La cessione non avviene a titolo definitivo ma in prestito. Previsto però l'obbligo di riscatto a fine stagione. Eros Pisano dice addio al Palermo.

SERIE A
ATAHOTEL EXECUTIVE - Palermo, ceduto Pisano all'Hellas Verona
02.02.2015 15.22 di Alessio Alaimo Twitter: @alaimotmw
Eros Pisano lascia il Palermo. Perfezionata la cessione del terzino destro all'Hellas Verona, dove ritrova il ds Sean Sogliano. Pisano-Palermo, è addio. In Sicilia sbarca Rispoli, mentre l'ex Varese dice addio ai rosanero ed è pronto per una nuova avventura...

SERIE A
Verona, offerta per Galabinov
02.02.2015 13.44 di Gaetano Mocciaro Twitter: @gaemocc
Secondo quanto riportato da Sportmediaset il Verona avrebbe formulato un'offerta di 200 mila euro per Andrej Galabinov del Livorno. Si attende la risposta del club labronico.

ALTRE NOTIZIE
Atalanta: due di A in pressing su Rosseti
02.02.2015 13.31 di Redazione TMW
Lorenzo Rosseti ha recuperato dopo il brutto infortunio che lo ha tenuto lontano dai campi di calcio, quest'anno ha fatto qualche apparizione nell'Atalanta, ma è chiuso dai mostri sacri Denis e Pinilla oltre a Bianchi.
La Juventus, proprietaria del cartellino del giovane valdarnese ex Siena avrebbe piacere che il ragazzo trovasse minutaggio e continuità di gioco e le occasioni non mancano.
Sarri stima molto Rosseti e si è fatto sentire con l'entourage per capire se ci sono possibilità di portarlo ad Empoli ma l'interesse maggiore è stato manifestato da Cagliari e Hellas Verona, entrambe in cerca di una punta per completare il reparto avanzato.

SERIE A
Hellas Verona, in arrivo Iñíguez dall'Argentinos Juniors
02.02.2015 12.40 di Raimondo De Magistris Twitter: @RaimondoDM
Gaspar Iñíguez a un passo dall'Hellas Verona. Secondo Sportmediaset, il club scaligero ha chiuso l'accordo con l'Argentinos Juniors per l'acquisizione del centrocampista classe '94. Manca solo l'ufficialità.

SERIE A
ESCLUSIVA TMW - Sampdoria, idea Doria per la difesa
02.02.2015 11.46 di Gaetano Mocciaro Twitter: @gaemocc
Secondo quanto raccolto da Tuttomercatoweb la Sampdoria potrebbe inserirsi nella corsa al difensore del Marsiglia Doria. Il brasiliano, obiettivo iniziale del Verona che poi ha deciso di puntare su Iniguez, potrebbe arrivare in prestito gratuito con diritto di riscatto.

SERIE A
ESCLUSIVA TMW - Verona, salta Luis Neto. Lo Zenit nega il via libera
02.02.2015 10.37 di Luca Bargellini Twitter: @barge82
Niente ritorno in Italia per Luis Neto, difensore ex Siena oggi allo Zenit San Pietroburgo. Secondo quanto appreso dalla redazione di TuttoMercatoWeb, nonostante il giocatore avesse già trovato l'accordo con il Verona di Mandorlini l'operazione non é potuta andare in porto a causa del mancato via libera del club russo che non é riuscito a trovare un sostituto al portoghese. Niente da fare dunque per gennaio, vedremo se l'operazione riprenderà corpo in estate.

SERIE A
ATAHOTEL EXECUTIVE - Palermo, oggi si può chiudere per Milanovic a Trapani. E Munoz...
02.02.2015 00.55 di Alessio Alaimo Twitter: @alaimotmw
Palermo al lavoro sul mercato...
In uscita Eros Pisano che andrà all'Hellas Verona a titolo definitivo (appuntamento nel pomeriggio, ma piace anche al Catania)...

FONTE: TuttoMercatoWeb.com


18:02 | lunedì 02 febbraio 2015
Ufficiale, Hellas Verona: arriva Pisano
Il terzino del Palermo si trasferisce a Verona

di Andrea Bartolone - twitter: @andreabartolone foto: © Imagephotoagency.it

UFFICIALE HELLAS VERONA PISANO - Attraverso il seguente comunicato ufficiale l'Hellas Verona ha annunciato l'arrivo in prestito con diritto di riscatto per Eros Pisano dal Palermo: «L'Hellas Verona FC comunica di aver acquisito, a titolo temporaneo con diritto di riscatto, le prestazioni sportive del calciatore Eros Pisano dalla società U.S. Città di Palermo».

15:50 | lunedì 02 febbraio 2015
Napoli, ag. Jorginho: «Non è sul mercato»L'agente del centrocampista: «Il contratto scade a giugno, ma il Napoli ha il diritto di riscatto»
di Alessandro Naimo - twitter:@AleNai13 ©imagephotoagency.it

CALCIOMERCATO NAPOLI JORGINHO AGENTE - Il Napoli esce con una vittoria dal Bentegodi. Il match contro il Chievo è stato decisivo per gli uomini di Benitez, che hanno accorciato sulla Roma, adesso lontana solo quattro lunghezze. Chi è sceso in campo ieri è stato Jorginho, pedina che però Benitez non ha utilizzato con costanza. A proposito del suo assitito ecco come ha parlato l'agente del calciatore, Joao Santos, ai microfoni di Radio Crc: «Ieri il Napoli meritava qualcosa in più ma il calcio è strano. Ho visto la partita del Napoli in tv. E' Benitez che decide chi far giocare, e con che modulo, e Jorginho si è adattato alla squadra. Se l'allenatore schiera il mio assistito, allora significa che ha qualità importanti».

CONTRATTO - Santos continua: «Il contratto di Jorginho scadrà a giugno, e il Napoli ha il diritto di riscatto. Io penso in positivo e aspetto le decisioni della dirigenza. Il mio assistito è bravo, può fare la differenza in ogni squadra. Contro il Chievo non è stato facile, ma tutta la squadra è all'altezza. Il Napoli non ha messo Jorginho sul mercato, non c'è stata nessuna richiesta neanche dal Verona. L'anno scorso Jorginho segnò un gol importante in Coppa contro la Roma, e spero che mercoledì faccia la stessa prestazione. Lui è contentissimo di giocare a Napoli».

09:43 | lunedì 02 febbraio 2015
La Sampdoria prova il colpo Lazaros
I blucerchiati hanno messo nel mirino il centrocampista dell'Hellas Verona

di Giuseppe Carotenuto - twitter:@GiuCarotenuto Foto: © www.imagephotoagency.it

CALCIOMERCATO SAMPDORIA HELLAS VERONA - L'ultimo giorno di mercato potrebbe portare alla corte di Mihajlovic nuovi rinforzi. La Sampdoria, nonostante i colpi degli ultimi giorni, ha bisogno di sistemare le lacune intraviste anche ieri durante la pesante sconfitta subìta contro il Torino e il club di Ferrero starebbe osservando diverse piste che riguardano soprattutto il centrocampo.

NON SOLO ACQUAH - I blucerchiati stanno seguendo diverse piste ma nelle ultime ore è spuntato con prepotenza il nome di Lazaros Christodoulopoulos, centrocampista greco in forza all'Hellas Verona di Mandorlini. Con Krsticic e Marchionni in uscita Mihajlovic ben presto potrebbe contare sul duttile centrocampista in forza agli scaligeri: ore decisive.

00:19 | martedì 03 febbraio 2015
Rivivi il LIVE: l'ultimo giorno di mercato della sessione di gennaio 2015Tempo scaduto: chiusa la finestra invernale di calciomercato
di Michele Ruotolo - twitter:@michelenews24 © Foto: CalcioNews24.com

CALCIOMERCATO GENNAIO ULTIMO GIORNO LIVE - E' l'ultimo giorno di mercato, sessione invernale 2015: alle 23 precise del 2 febbraio si chiuderanno le porte degli uffici dell'ATA Hotel per la registrazione dei trasferimenti tra società. Tanti gli affari ancora in ballo, tantissime potenzialmente le sorprese. Segui il live di calcionews24.com per avere in diretta gli ultimi aggiornamenti su ciò che sta succedendo in Serie A, ma non solo. L'aggiornamento partirà dalle ore 9 e si concluderà verso mezzanotte.

00.21 - UFFICIALE: Fiorentina, ceduti Empereur al Livorno e Iakovenko all'ADO Den Haag.
00.19 - UFFICIALE: Tottenham, annunciato Dele Alli dall'MK Dons.
00.07 - UFFICIALE: colpo Southampton, arriva Bertrand dal Chelsea.
00.04 - Bergessio manda un messaggio alla Lazio: «Grazie per l'interesse».
23.59 - Sky: Eto'o diretto verso Mihajlovic per un chiarimento dopo gli screzi odierni.
23.58 - UFFICIALE: Crystal Palace, acquistato Lee Chung-Yong e torna Wilfried Zaha.
23.56 - L'agente di Essien a Sky: «Mls? Valuteremo».
23:51 - Sky: Chievo, prenotato Lanzafame per la prossima stagione.
23.47 - UFFICIALE: Juventus, risoluzione consensuale per Motta.
23.43 - UFFICIALE: l'ex obiettivo della Fiorentina Ocampos all'Olympique Marsiglia.
23.40 - UFFICIALE: Catania, arriva Lorenzo Del Prete.
23.37 - UFFICIALE: Everton, preso Lennon dal Tottenham.
23.32 - Roma, le prime dichiarazioni di Spolli: «Credo nello scudetto».
23.29 - Sky: Juventus,Lucci nuovo agente di Bonucci. Rinnovo in arrivo?
23.25 - UFFICIALE, Sampdoria: preso Acquah!
23.20 - UFFICIALE, colpo Anderlecht: preso Rolando!
23.13 - UFFICIALE: Pescara, arriva in prestito Stefano Pettinari dal Latina (via Roma).
23.08 - UFFICIALE: Bari, arriva Benedetti dal Cagliari.
22.59 - CN24 ATA LIVE: dietrofront, Galabinov verso il Modena.
22.59 - Sportitalia, saltato Armeroal Genoa: il motivo qui.
22.56 - UFFICIALE: Tottenham, rescissione contratto con Assou-Ekotto.
22.53 - Chievo, agente Bardi a Sportitalia: «Tante squadre interessate».
22.51 - Sky: Cagliari, il Parma non firma per la cessione di Pedro Mendes.
22.48 - Sky: Inter, idea Diakitè. E le ultime su Cassano..
22.46 - Sky: Lazio, saltato lo scambio con la Sampdoria.
22.43 - Pradè a Sportitalia: «El Hamdaoui rifiuta Cesena. Aquilani? Lavoriamo».
22.40 - Napoli, tentativo per Coquelin dell'Arsenal.
22.39 - CN24 ATA LIVE: il Catania prova a stringere i tempi per Galabinov.
22.38 - CN24 ATA LIVE – Livorno, è fatta per la cessione di Cutolo all'Entella.
22.37 - Sportitalia: Sampdoria,è fatta per Acquah!
22.34 - Fiorentina, Pradè a Sky: «Montoya? Il Barcellona non lo cede».
22.30 - Sky: Udinese, offerta da una squadra di New York per Di Natale.
22.28 - SkySports: Mauro Zarate verso il ritorno al West Ham.
22.26 - UFFICIALE: Fiorentina, concluso l'affare Salah!
22.24 - Sky, Cagliari: affare fatto, Pedro Mendes ha firmato!
22.22 - Sportitalia, Fiorentina: Iakovenko verso l'ADO den Haag.
22.18 - UFFICIALE: l'ex Palermo Lafferty al Caykur Rizespor in prestito.
22.15 - Sky: il Cagliari riflette sull'affare Pedro Mendes.
22.13 - UFFICIALE: Chievo, dal Monza arriva Anderson.
22.10 - Sky: Inter, bloccato il trasferimento di Rolandodal Porto.
22.08 - CN24 ATA LIVE: Cagliari, respinta offerta importante per Melchiorri.
22.06 - Cesena, saltato il trasferimento di El Hamdaoui.
22.05 - UFFICIALE, Brescia: colpo Victor Da Silva.
22.02 - UFFICIALE: Sampdoria, arriva Munoz dal Palermo.
21.59 - Sportitalia: Sampdoria-Acquah, nuovi tentativi in corso.
21.56 - Sky: manca l'accordo tra la Sampdoria e Ederson.
21.51 - Inter, Santon ai tifosi: «Non ho mai rifiutato l'Inter». Il nuovo messaggio qui.
21.49 - Catania, è fatta per Del Prete.
21.47 - Equipe: trattativa in corso tra Torino e Nantes per Gakpé.
21.42 - UFFICIALE: Fiorentina, dal Genoa arriva Rosi.
21.40 - Dalla Francia: Inter, da scartare l'ipotesi Digard.
21.37 - CN24 ATA LIVE: Livorno, per Jefferson tentativo del Latina.
21.36 - SampNews24: la Sampdoria pensa a Doria per la difesa.
21.33 - Sky: Sampdoria-Eto'ocaso rientrato. Le ultime su Olinga...
21.32 - UFFICIALE: Chievo, arriva Pozzi.
21.30 - CN24 ATA LIVE: L’ex Juventus Paolucci passa dal Latina alla Salernitana.
21.29 - UFFICIALE: Tottenham, ceduto Archer.
21.27 - Sportitalia: Juventus, all'appello manca solo un'altra operazione.
21.24 - UFFICIALE: Juventus, preso il giovane Bunino.
21.21 - Sportitalia: Chievo, Pozziaffare low cost: i dettagli qui.
21.16 - UFFICIALE: Inter, depositati i contratti di Italo e Correia.
21.13 - Sky, retroscena Roma: negata autorizzazione per visite mediche Doumbia.
21.10 - UFFICIALE: Palermo, ceduto Embalo al Lecce.
21.06 - Sky: Moahmed Salah è un giocatore della Fiorentina, ha firmato!
21.03 - Sky: la Lazio e la Sampdoria lavorano allo scambio Ederson-Bergessio.
21.00 - UFFICIALE: Strasser va al Livorno.
21.00 - UFFICIALE: il Crotone prende Saba.
20.56 - Il ds Ursino: «Soddisfatto del mercato del Crotone».
20.53 - Sky: con Benedetti al Bari, il Cagliari vuole Diakitè.
20.53 - UFFICIALE: Faraoni al Perugia.
20.52 - UFFICIALE: l'Inter ha preso il giovane Correia dallo Sporting Lisbona.
20.50 - UFFICIALE: Hleb passa al Genclebirligi.
20.48 - UFFICIALE: il Southampton prende Djuricic.
20.46 - Per Radosevic del Napoli è vicino il ritorno in Croazia al Rijeka.
20.41 - Sky: Muñoz vicinissimo alla Sampdoria, prestito semestrale per lui.
20.40 - Sport Mediaset: El Hamdaoui dice no al Cesena, trattativa sfumata.
20.39 - UFFICIALE: il Rennes ha comprato Cavare.
20.35 - Visite mediche per Murillo all'Inter, il trasferimento sarà in estate.
20.34 - Sport Mediaset: Armero rimane al Milan, Baselli e Cigarini all'Atalanta.
20.29 - UFFICIALE: Pellizzari dalla Juventus all'Entella.
20.24 - UFFICIALE: il Tottenham cede Sonupe.
20.22 - Sky: El Hamdaoui al Cesena, ci siamo quasi.
20.20 - CN24 ATA LIVE: Bernardo dalla Paganese al Catanzaro, anche questa trattativa sta per ultimarsi.
20.19 - CN24 ATA LIVE: vicino alla chiusra lo scambio Pettinari - Sowe tra Pescara e Latina (via Roma).
20.17 - UFFICIALE un affare che coinvolge Empoli, Tuttocuoio e Parma.
20.16 - Sport Mediaset: Osvaldo rifiuta il QPR, vuole il Boca.
20.15 - CN24 ATA LIVE: per Bruno al Pescara è questione di firme.
20.11 - UFFICIALE: l'Inter si aggiudica Santos de Oliveira.
20.09 - E' calda la pista Inter - Rolando, i nerazzurri ci provano.
20.08 - Sky: Bergessio alla Lazio, l'affare si sta concretizzando.
20.04 - Dall'Inghilterra: Zaha (proprietà Manchester United) annuncia la sua permanenza al Crystal Palace. Siamo in attesa dell'ufficialità.
20.03 - UFFICIALE: colpaccio Jebbour per il Varese.
20.00 - UFFICIALE: 2 colpi per il Pescara, arrivano Monni e Abecasis.
19.58 - Sportitalia: Rabusic al Crotone, le parti sono vicine.
19.57 - UFFICIALE: Felipe rescinde con il Parma.
19.55 - UFFICIALE: scambio tra Entella e Latina, Sforzini in Liguria con Litteri ai nerazzurri.
19.53 - UFFICIALE - il Genoa dà Velocci al Barletta e Santana al Frosinone.
19.50 - CN24 ATA LIVE: conferme da Lazionews24.com, sfuma Ledesma all'Inter.
19.47 - Borriello è al Genoa, su Twitter il saluto alla Roma.
19.44 - CN24 ATA LIVE: ultim'ora su un'uscita dall'Italia, Watford su Antonini!
19.43 - UFFICIALE: Soumah passa dalla Juventus al Cesena.
19.43 - UFFICIALE: Minotti (proprietà Atalanta) va al Foggia.
19.39 - UFFICIALE: Somma dalla Roma all'Empoli.
19.37 - UFFICIALE: Cuadrado passa dalla Fiorentina al Chelsea.
19.35 - UFFICIALE: la Roma ha il suo centrale, ecco Spolli.
19.35 - UFFICIALE: Santon torna all'Inter.
19.33 - UFFICIALE: il Chievo si assicura Vajushi.
19.32 - Sportitalia: per Salah alla Fiorentina siamo alla fumata bianca, determinante nel contratto un bonus particolare.
19.27 - Mihajlovic, mister della Sampdoria, a proposito di Eto'o: «Nessun caso, ha fatto tutto da solo».
19.26 - CN24 ATA LIVE: lo Sporting Lisbona pesca in Italia. Saltato Uvini, pensa a Feddal.
19.24 - Sky: Santana se ne va dal Genoa al Frosinone?
19.24 - UFFICIALE: Masucci va all'Entella.
19.22 - UFFICIALE: la Juventus dà Spinazzola al Vicenza.
19.21 - Sportitalia: smentite le voci sulle visite non passate da Borriello, tutto ok per l'approdo al Genoa.
19.18 - CN24 ATA LIVE: non è fortunata l'Inter, complicazioni nell'affare Diarra, può saltare.
19.16 - Sportitalia: sempre più caos al Genoa, Capozucca aveva chiuso per Armero ma la società invece voleva un altro esterno. Il ds arrabbiato ha lasciato l'Ata.
19.14 - UFFICIALE: Masi è tutto della Ternana. Russini va alla Paganese.
19.11 - La Gazzetta dello Sport: clamorosa voce di calciomercato, Empoli su Pazzini!
19.11 - Le prime parole di Sturaro alla Juventus.
19.09 - Sportitalia: Armero rifiuta di nuovo il Genoa, vicina la permanenza al Milan.
19.07 - Sportitalia: clamoroso, Borriello al Genoa pronto a sfumare, l'attaccante non avrebbe superato le visite mediche.
19.06 - L'Inter sta pensando sempre aRolando, contatto telefonico per il difensore.
19.05 - Bunino in arrivo alla Juventus, è un giovane della Pro Vercelli.
19-01 - UFFICIALE: la Sampdoria prende Federico Bonazzoli ma lo presta all'Inter.
18.56 - UFFICIALE: Licu al Catania.
18.55 - Dalla Francia: Ocampos, accostato alla Fiorentina, andrà al Marsiglia.
18.54 - Sport Mediaset: la Fiorentina è sull'esterno Rosi.
18.53 - CN24 ATA LIVE: come riportato da Sampnews24.com, salta Marchionni a Empoli.
18.51 - CN24 ATA LIVE: per il Pescara aria di ritorni, vicino Sansovini dell'Entella.
18.50 - Il Chievo è sempre più vicino aNicola Pozzi.
18.49 - UFFICIALE: la Juventus tessera il giovane Bernareds Saraiva dal Gremio.
18.44 - UFFICIALE: al Genoa arriva Bergdich.
18.41 - Marino dice la sua su Baselli: «Resta all'Atalanta».
18.39 - UFFICIALE: Schurrle dal Chelsea al Wolfsburg.
18.37 - Sportitalia: il Napoli ci prova per Susic, seguito anche dall'Inter.
18.36 - UFFICIALE: Lupoli al Frosinone.
18.32 - UFFICIALE: Forlan rinnova col Cerezo Osaka.
18.31 - UFFICIALE: Fois al Frosinone.
18.29 - UFFICIALE: Cahill lascia i NY Red Bulls.
18.26 - UFFICIALE: il Manchester United cede Vermijl allo Sheffield Wednesday.
18.22 - UFFICIALE: confermata la nostra esclusiva, Rispoli al Palermo.
18.20 - CN 24 ATA LIVE: complicazioni anche sul trasferimento di Canini al Parma.
18.18 - CN 24 ATA LIVE: Cagliari e Pescara lavorano a uno scambio di prestiti, Aresti verso Cagliari e Cragno a Pescara.
18.16 - UFFICIALE: il Perugia si assicura Ardemagni come anticipato dalla nostra esclusiva.
18.13 - Dall'Inghilterra: il Liverpool ha chiuso per Konoplyanka. Curiosità, in estate il suo trasferimento ai Reds sfumò in extremis.
18.13 - Empoli, è fatta per Somma dalla Roma.
18.12 - Sport Mediaset: il Cesena vira su Lodi per il centrocampo.
18.12 - UFFICIALE: il Catania dà Garufi al Santarcangelo.
18.11 - UFFICIALE: Curiale al Trapani dal Frosinone.
18.07 - Sportitalia: Muñoz può andare alla Sampdoria e poi passare al Milan a fine anno.
18.06 - CN 24 ATA LIVE: salta la trattativa tra Livaja e il Parma.
18.05 - UFFICIALE: L'Hellas Verona prende Pisano.
18.04: Dall'Inghilterra, Schurrle sta per firmare col Wolfsburg.
18.03 - UFFICIALE: Capello al Varese.
18.01 - Sportitalia: Trapani, salta Barreto dal Torino.
17.58 - Sportitalia: Osvaldo chiede il trasferimento al Boca Juniors.
17.57 - Diakitè piace anche al Catania.
17.53 - UFFICIALE: Loi al Carpi in prestito.
17.48 - Sampdoria - Bonazzoli,siamo ai dettagli.
17.42 - CN24 ATA LIVE: Pescara, Barletta su Ingretolli.
17.40 - UFFICIALE: Sassuolo, ecco Donis. Gliozzi e Lazarevic invece...
17.38 - Acquah vuole la Sampdoria, ma l'Hoffenheim, proprietario del suo cartellino, ostacola la trattiva,riferisce sampnews24.com.
17.35 - Armero conferma il possibile addio al Milan:«Se mi vogliono al Genoa, vado».
17.32 - CN24 ATA LIVE: Appena tornato al Parma, per Feddal offerta dalla Premier League, ma probabilmente rimarrà.
17.30 - CN24 ATA LIVE: Latina, vicino il colpo Ammari dal Levski Sofia.
17.27 - Sampdoria: Olinga a un passo.
17.25 - Ferrero spiega il diverbio Eto'o - Mihajlovic.
17.23 - Cassano aspetta l'Inter, ma non chiude al Bari.
17.20 - UFFICIALE: Borriello è un giocatore del Genoa!
17.17 - Sky Sport: è Spolli il rinforzo in difesa.
17.15 - Palermo, Embalo verso il Lecce.
17.10 - UFFICIALE: Fiorentina, Cuadrado è del Chelsea.
17.07 - CN24 ATA LIVE: Diakitè - Sassuolo, ore di attesa e riflessione, il giocatore aspetta ancora la Sampdoria?
17.05 - Roma: Spolli sorpassa Kaboul.
17.04 - Chelsea, Cuadrado sta firmando.
17.03 - Sampdoria, idea Munoz.
17.01 - UFFICIALE: Bologna, Malagoli in prestito al Mantova.
16.59 - Genoa, Santana verso il Frosinone.
16.55 - UFFICIALE: Rugani è tutto della Juve, rimarrà in prestito all'Empoli fino a fine stagione.
16.54 - CN24 ATA LIVE: Inter, Ledesma bloccato... nuovo pressing per Diarra!
16.52 - Parma, torna Feddal dal Palermo.
16.50 - UFFICIALE: come vi avevamo detto, Cani dal Catania al Leeds.
16.48 - Sturaro si presenta alla Juve: «Darò l'anima».
16.45 - L'agente di Ledesma attende la Lazio per la questione Inter...
16.42 - UFFICIALE: Verona, Luna allo Spezia.
16.41 - Fiorentina: ultimo tentativo per Defrel, ma il Cesena respinge.
16.40 - Il Milan prova a bloccare Baselli per giugno, riporta La Gazzetta dello Sport.
16.35 - UFFICIALE: Cagliari, Giorico al Venezia.
16.34 - Rolando - Inter, ci siamo: l'intermediario Vigorelli in sede.
16.31 - Hellas Verona, fatta per Pisano del Palermo.
16.30 - UFFICIALE: Sassuolo, arriva Lazarevic dal Chievo.
16.29 - Chievo: nel mirino Pozzi.
16.28 - Sky Sport: Acquah verso l'Udinese.
16.27 - Sky Sport: Osvaldo verso il QPR.
16.25 - UFFICIALE: Chievo, Mangani all'Angers.

FONTE: CalcioNews24.com

0 commenti:

Posta un commento

Libreria HELLAS! La storia gialloblù da leggere (e conservare)

Sito stùfo? ...Ma proprio sgionfo? Bon! lora rilàsate n'attimo co' 'stì zugheti da bar dei bèi tempi: ghè PACMAN, ghè SPACE INVADERS, ghè SUPER MARIO BROS e tanti altri! Bòn divertimento ;o)

Il guestbook B/=\S: Lascia un messaggio !!!


Maglie HELLAS su eBay

Gadget dell'Hellas Verona su Amazon!



#CesenaVerona Setti

Il Verona è in Serie A

Wallpapers gallery