Le schede di B/=\S: Bruno ZUCULINI

Data di nascita:02/04/1993
Luogo di nascita:Belén de Escobar (Argentina)
Nazionalità:Argentina/Italiana
Contratto:Definitivo fino a Giugno 2021
Ruolo:Centrocampista
Altezza:178 Cm
Peso:72 Kg
Posizione:
CARRIERA DA GIOCATORE +   -   =
 SquadraStagioneSeriePartiteGoal 
https://lh3.googleusercontent.com/i3EGnvqPfzMT09Hmpe7PQa2dlARDV4cl9wPkIAIo9tddqMdFBXt17LMxgHQv4DWN-takCIfMxtG1cQD4svdCHa6lABbQn1VzOeoVYrC6uIHn42Sc_knQFZlCusQgNi2eqxW6w5rKa4dygU48kI0B2K4iKZBwNezgzOs-gWmqFLCahOE3-ZHaAPIm69zDE0RUftvNaGVUywsxKhmWPJe73U_xSeqCgSEvScc6gET7yMNnP4hQ1LX9ASXuCtvRHrSLfdd1c4cUasC1lJ-Aw3YkaaVm98SoQv1h8F_zeis0UACNJuez5DEa1ExwoNUcASsgEmuyz4fstKsfJiUV9oqrkpKmEoBptbGo6LBXJMdB3uGVdP9NiabFgC14ihSnv7VLxoTMml0aRYoTiQ2hIslQs-XYSqOqwb13ETxaCqgqJnA8uWvAKLkfhiGEfwXHh5xQuEUUIBovBaHhYabiRp_lyT8PCsnFUhvZpoOHyrH16kxbhzhhkPuURqLTrprM6F-5aBrZSQJgBtvR1VU1dX0qr_IYJQBfSyLXTuIC4Y8hxlQmVg54kBoO-Xybm82C1KDKn-fbi7RPTnCRMY2GNMfaPhAUejXNzipbOldhuOuz5XLTF6EIVAD-rQ=w17-h12-noHellas VeronaGen. 2017 - 2017B161 
Rayo Vallecano2016 - Gen. 2017SD9 (+2CR)0 (+0) 
AEK AteneGen. 2016 - 2016SLE3 (+1KE)0 (+0) 
MiddlesbroughOtt. 2015 - Gen. 2016CH5 (+1FLC)0 (+0) 
Manchester City2015 - Ott. 2015PL00 
CordobaGen. 2015 - 2015PD80 
ValenciaSet. 2014 - Gen. 2015PD10 
Manchester CityAgo. 2014 - Set. 2014PL0 (+1CS)0 (+0) 
Racing Club2014 - 2015PDA264 
Racing Club2012 - 2013PDA325 
Racing Club2011 - 2012PDA151 
Racing Club2010 - 2011PDA120 
Racing Club2009 - 2010PDA70 
Giovanili Racing ClubFino al 2010--- 
LEGENDA: PDA=Primera División Argentina, CS=Football Association Community Shield (Torneo di lega inglese), PD=Primera División (Serie A spagnola), CH=Football League Championship (Serie B inglese), FLC=Football League Cup (Torneo di lega inglese), SLE=Souper Ligka Ellada (Serie A greca), KE=Kipello Elladas (Coppa di lega greca), CR=Copa del re (Coppa di lega spagnola), SD=Segunda División (Serie B spagnola)

NEWS E CURIOSITÀ +   -   =
Dopo la rescissione di MARESCA e con la permanenza fuori rosa di GRECO (dato da tempo vicino al BARI), serviva un centrocampista con caratteristiche da incontrista come chiaramente ammesso anche dal diesse FUSCO nella conferenza stampa organizzata dalla società per dare un'indicazione a media e tifosi scaligeri su quali sarebbero state le strategie di mercato seguite da Via Belgio.
In effetti la mancanza di un lottatore s'è fatta spesso sentire in questa prima metà di campionato in casa HELLAS, e chi doveva fornire la necessaria Garra da Serie B (Franco ZUCULINI fratello maggiore di Bruno) è stato purtroppo bloccato da continui problemi fisici che ne hanno fortissimamente limitato l'apporto.
In questo senso il contributo di Bruno potrebbe risultare determinante anche se è lecito non aspettarsi troppo da un centrocampista che, arrivato un paio d'anni e mezzo fa in Premier al CITY e non trovando spazio né in Primera División spagnola né in Championship inglese, a 23 anni rischia di rimanere un'eterna promessa...

DEBUTTO DA 17ENNE AL RACING, ETERNO 'ACERBO' AL CITY
Bruno non aveva ancora compiuto 17 anni quando debuttava da titolare in prima squadra al RACING CLUB di Avellaneda in Argentina e si trovava probabilmente appiccicata addosso la scomoda etichetta del fenomeno anche quando, 21enne, si trasferiva al MANCHESTER CITY per la non modica cifra di due milioni e mezzo di Euro.
Da allora ad oggi due stagioni e mezzo passate a girovagare in prestito tra SPAGNA, INGHILTERRA e GRECIA senza mai convincere del tutto ed ora un'altra grande occasione in una squadra ambiziosa come quella scaligera dove comunque dovrà sgomitare data la qualità generale dei cambi a disposizione di mister PECCHIA in mediana.

[Commenta in coda a questo post o sul Forum BONDOLA/=\SMARSA, contenuti liberamente riproducibili salvo l'obbligo di citare la fonte: BondolaSmarsa.BlogSpot.com]

ANEDDOTI & ALTRO DA RICORDARE +   -   =

Bruno Zuculini
Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.

Bruno Zuculini (Belén de Escobar, 2 aprile 1993) è un calciatore argentino, centrocampista dell'Hellas Verona in prestito dal Manchester City.

Biografia
È il fratello minore di Franco Zuculini, centrocampista, i due hanno giocato insieme con la maglia del Racing nel 2011 e nell'Hellas Verona nel 2017. Possiede anche il passaporto italiano.

Carriera
- Club
Cresciuto, come il fratello, nelle giovanili del Racing Avellaneda, debutta in prima squadra il 13 febbraio 2010, a 17 anni non ancora compiuti, nella sconfitta esterna contro il Gimnasia La Plata (1-0), scendendo in campo dal primo minuto. Colleziona altre 6 presenze nel Clausura 2010, di cui 4 da titolare. Il 27 giugno 2014 passa al Manchester City per una cifra attorno ai 2,5 milioni di euro, firmando un contratto quinquennale. Il 19 agosto 2014 passa in prestito al Valencia. Il 30 gennaio 2015 il Valencia decide di interrompere il prestito. Il giorno seguente il giocatore viene girato con la stessa formula al Cordoba. Il 26 ottobre 2015 passa in prestito mensile al Middlesbrough e nel febbraio 2016 all'Aek Atene. Nella stagione 2016-2017 inizia in prestito al Rayo Vallecano per trasferirsi, sempre in prestito, all'Hellas Verona il 19 gennaio 2017. Il 22 aprile segna la sua prima rete in campionato con la maglia dell'Hellas Verona nella partita in trasferta giocata contro il Bari realizzando la rete del 2-0.

- Nazionale
Nel 2011, con la maglia della Nazionale argentina Under-20, partecipa al Campionato sudamericano di categoria disputatosi in Perù. Disputa otto partite nel corso della manifestazione segnado due reti.

Palmares
- Club
Coppa di Grecia: 1 AEK Atene: 2015-2016

FONTE: Wikipedia.org


STAGIONE 2017-18 +   -   =

Verona - Due vittorie su due tappe del Cuore Gialloblù per Bruno Zuculini, che anche per la gara contro il Genoa è stato eletto dai votanti come il miglior giocatore della partita per il Verona. Il centrocampista si è distinto ancora una volta per la determinazione e la grinta messe in campo contro i rossoblù.

La classifica generale del concorso vede l'argentino in testa con un totale di 152 voti, seguito da Verde (75 voti) e Buchel (40). Le votazioni riapriranno al termine della gara di domenica contro la SPAL, e rimarranno attive per le successive 48 ore.


COMUNICATO MEDICO - BRUNO ZUCULINI
06/DICEMBRE/2017 - 17:45
Verona - L'Hellas Verona FC comunica che nel pomeriggio il calciatore Bruno Zuculini è stato sottoposto ad esami diagnostici presso l'Azienda Ospedaliera Universitaria Integrata di Verona (Ospedale di Borgo Trento), che hanno evidenziato un'elongazione ai flessori della gamba destra. I tempi di recupero saranno valutati in base all'evoluzione del quadro clinico.

Verona - Il gol che ha aperto la partita, il secondo del suo campionato e il quarto da quando è arrivato a Verona. Ma anche i contrasti vinti (6, 4 più di chiunque altro) e la voglia di lottare per la squadra. Parliamo di Bruno Zuculini, il centrocampista argentino di 24 anni che ha vinto la prima tappa del Cuore Gialloblù, il nuovo concorso ufficiale per eleggere, di partita in partita, il calciatore del Verona che abbia maggiormente onorato la maglia dell'Hellas.

Numeri da subito molto importanti, quelli fatti registrare dal Cuore Gialloblù, oltre 300 complessivi, con Bruno a guidare la graduatoria con 122 preferenze, seguito da Verde (73 voti) e Cerci (30). Numeri significativi anche per Heurtaux (19) e Romulo (18).

Mercoledì, in TIM Cup contro il Chievo, sarà già il momento di aprire le nuove votazioni, che proseguiranno fino al termine della stagione! Chi sarà il Cuore Gialloblù della prossima partita?


ZUCULINI B.: «CREDIAMO IN NOI STESSI E NEL LAVORO, AVANTI COSÌ»
25/NOVEMBRE/2017 - 20:10
Reggio Emilia - Le dichiarazioni del centrocampista gialloblù Bruno Zuculini rilasciate al termine di Sassuolo-Hellas Verona, 14a giornata della Serie A TIM 2017/18.

«Abbiamo messo in campo tutto quello che avevamo, dopo molti giorni di duro lavoro. Dobbiamo continuare su questa strada, con umiltà e convinzione in noi stessi. Ringrazio i tifosi per esserci stati anche stasera con la loro voce e il loro calore. Crediamo nel nostro gruppo, nel lavoro di tutte le persone che stanno con noi. Oggi è arrivata una grande vittoria, continuiamo così, torniamo a Verona più contenti».

B. ZUCULINI: «BOLOGNA? IMPARIAMO DAI NOSTRI ERRORI PER TORNARE A FARE PUNTI»
15/NOVEMBRE/2017 - 18:30

Peschiera - Le dichiarazioni del centrocampista gialloblù Bruno Zuculini, intervenuto a margine dell'evento promosso ed organizzato oggi dal Governo della Corea del Sud, rappresentato da Korea Agro Fisheries and Food Trade Corporation, dipartimento del Ministero dell’Agricoltura, per promuovere l’antica tradizione gastronomica coreana: «In queste settimane abbiamo lavorato tanto, tra pochi giorni affronteremo una partita importante per tutti noi, dovremo entrare in campo con la testa giusta. Nelle prossime gare avremo tanti scontri diretti, ma noi pensiamo a far bene lunedì contro il Bologna. Loro giocano bene, hanno calciatori forti, ma noi ci stiamo preparando al meglio per affrontarli al massimo delle nostre capacità. Dobbiamo saper imparare dagli errori commessi nelle ultime partite, soprattutto sotto l'aspetto del gol. Ci stiamo impegnando tutti per concretizzare le occasioni che creiamo. Il campionato è ancora lungo, ma dobbiamo cercare di migliorare e pensare a quello ciò che dovremo fare partita dopo partita. Il mister? Lavora molto come tutto lo staff, chi ci viene a vedere lo sa. Siamo compatti, ma dobbiamo esserlo anche in partita. Abbiamo grande fiducia l'un l'altro e nel mister».

CALCIO CLUB: LEE E BRUNO ZUCULINI ALLA SERATA DELL''HELLAS PESCANTINA'
15/NOVEMBRE/2017 - 11:10
Pastrengo - Una serata dalle forti tinte gialloblù, quella di ieri al Calcio Club 'Hellas Pescantina', del Coordinamento Calcio Club Hellas Verona. Tanti i partecipanti alla cena (circa 180) al ristorante 'La Carica' di Pastrengo, che hanno ospitato l'attaccante gialloblù Seung-Woo Lee e il centrocampista Bruno Zuculini, accompagnati dal team manager Sandro Mazzola. Presenti anche grandi ex, protagonisti della storia dell'Hellas Verona, quali Osvaldo Bagnoli, Francesco 'Chicco' Guidotti, Sergio Maddè, Giancarlo Savoia e Domenico Volpati. Ospite d'eccezione il Sindaco di Verona Federico Sboarina, che ha colto l'occasione per salutare tutti i presenti. Tanto l'affetto ricevuto dagli atleti gialloblù, che al termine della cena, attorno alle 22, hanno fatto ritorno a casa.

I NUMERI DI #CAGLIARIVERONA
06/NOVEMBRE/2017 - 15:20
Verona - Vediamo, grazie alle statistiche e alle curiosità fornite da Opta Sports e Panini Digital, alcuni dei numeri di Cagliari-Hellas Verona
[...]

LE PRIME VOLTE
Giornata di prime volte per Nicolas e Bruno Zuculini. Il portiere ha infatti parato il primo rigore in Serie A. Primo gol nella massima serie per l'argentino, che coincide anche con la prima rete di testa dell'Hellas Verona in campionato.

FONTE: HellasVerona.it


Zuculini cambia il derby: rigore ed espulsione, ma il secondo giallo…
Zuculini protagonista in negativo del Derby del Bentegodi tra Chievo e Verona: doppio giallo in meno di 45 minuti, espulso

Di Andrea Bartolone - 22 ottobre 2017
Era iniziato nel miglior modo possibile il derby di Verona tra il Chievo e l’Hellas per la formazione di Fabio Pecchia. Nella stracittadina odierna valida per il lunch-match della nona giornata del campionato di Serie A, infatti il Verona penultimo con 3 punti in classifica era passato in vantaggio dopo soli sette minuti grazie al gol di Daniele Verde, abile a respingere in porta una respinta del portiere Stefano Sorrentino. Poi, però, è salito in cattedra negativamente il centrocampista Bruno Zuculini.



Il centrocampista argentino è stato autore di una prestazione negativa che potrebbe incidere sul risultato finale della partita. Già ammonito, infatti, Zuculini ha commesso un fallo piuttosto ingenuo in area di rigore che ha scatenato il tiro dal dischetto per i padroni di casa, realizzato da Inglese (autore di una doppietta per il 2-1 parziale del Bentegodi). In occasione del fallo da rigore, però, l’arbitro ha letteralmente graziato Zuculini, già ammonito, non estraendo il secondo cartellino giallo. Peccato, però, che solamente pochi minuti dopo l’ennesimo intervento ingenuo su una palla vacante a centrocampo ha prodotto il fallo su Birsa: stavolta l’arbitro ha estratto il cartellino giallo, il secondo, e espulso Zuculini, nonostante le tante proteste per via dell’intervento sul pallone.

FONTE: CalcioNews24.com


LA NOTA TATTICA
Hammer Zuculini contro l'onda del Chievo
20/10/2017 09:57
The hammer, il martello. E' mancato con il Benevento, mancherà sempre al Verona perchè non ce n'è un altro come lui. Bruno Zuculini è come quegli amici su cui puoi sempre contare anche quando non li senti da un anno. Nel Verona è un "acchiappapalloni", un "picchiatore" che si fa rispettare, Bastardo senza gloria quando parte per la sua personale missione: abbattere il nemico con ogni mezzo. A Torino gli si è chiusa la vena, poteva rincorrere ad un certo punto anche Cairo in tribuna. La generosità lo penalizza. Picchia e corre senza paura, 90 minuti in apnea che danno al Verona una sensazione di robustezza in una squadra che appare gracilina e forse fighetta in certi frangenti.

Zucu torna nel derby ed è una buona notizia per Pecchia. Soprattutto se vai a vedere il centrocampo di Maran. Tre marcantoni che sembrano tre Zuculini o viceversa. Hetamaj-Castro-Radovanovic sono l'onda travolgente che Maran usa per abbattere le squadre avversarie, forza cosa e potenza. Zucu si metterà di mezzo come un frangiflutti, sperando poi che la classe di Romulo e Bessa possa fare la differenza. Uno contro tutti. Zucu ci è abituato. (g.vig.)

FONTE: TGGialloBlu.it


NEWS
Il ritorno di Zuculini: a lui le chiavi del centrocampo
Bruno rientra nel derby dalla squalifica e comanderà la mediana del Verona

di Redazione Hellas1903, 19/10/2017, 16:32

Assente per squalifica nella partita con il Benevento, Bruno Zuculini rientrerà nel derby con il Chievo.
Un ritorno prezioso per il Verona, che potrà disporre di un perno fondamentale a centrocampo. Sarà Zuculini a comandare la linea mediana dell’Hellas, con il compito, contestualmente, di garantire adeguata copertura alla difesa gialloblù.
In una partita che si annuncia fisica, l’apporto di Zuculini potrà essere essenziale, ma l’argentino dovrà stare attento a non eccedere negli interventi decisi: con il Torino è stato espulso per doppia ammonizioni con l’incontro agli sgoccioli, con il Chievo sarà necessario mantenere i nervi sempre saldi.

NEWS
Guerriero Zuculini, Bruno è il re dei contrasti in Europa
Il centrocampista, nei maggiori tornei continentali, è in cima alla classifica di specialità

di Redazione Hellas1903, 08/10/2017, 11:29

Bruno Zuculini è il giocatore, nei cinque maggiori campionati europei, ad aver effettuato più contrasti (36, due in più di Fabinho del Monaco) e ad averne vinti di più (27, davanti a Mangani dell’Angers e Kanté del Chelsea).
Questa la statistica che emerge dopo sette giornate di Serie A.
A essere prese in considerazione, oltre alla A, sono la Premier League, la Liga, la Bundesliga e la Ligue 1.

Zuculini, però, sarà assente per squalifica, lunedì prossimo, nella gara che il Verona giocherà con il Benevento.

FONTE: Hellas1903.it


BRUNO ZUCULINI: «FIDUCIA FONDAMENTALE PER LA CRESCITA. GRUPPO UNITO E COMPATTO VERSO BENEVENTO»
06/OTTOBRE/2017 - 11:30
Verona - Le principali dichiarazioni del centrocampista gialloblù Bruno Zuculini, rilasciate in occasione dell'Open Day della Scuola Calcio e del Settore Femminile dell'Hellas Verona.

«Il mio percorso? Tutto è iniziato da bambino, in Argentina, quando tutto quello che chiedevo ad ogni Natale erano un pallone e un paio di scarpini. Giocare con gli amici era il massimo della vita, e questi ragazzi sono fortunati perché possono farlo ogni giorno. A loro consiglio solo divertirsi, giocare, stare con la famiglia e soprattutto studiare.
«Il mio percorso? Tutto è iniziato da bambino, in Argentina, quando tutto quello che chiedevo ad ogni Natale erano un pallone e un paio di scarpini. Giocare con gli amici era il massimo della vita, e questi ragazzi sono fortunati perché possono farlo ogni giorno. A loro consiglio solo divertirsi, giocare, stare con la famiglia e soprattutto studiare.
Il Verona? La sosta arriva nel momento giusto, dopo un pareggio positivo come quello di Torino e con la possibilità di recuperare al meglio fisicamente. Io dovrò aspettare qualche giorno in più, a causa della squalifica, ma la squadra sta bene, stiamo lavorando tutti insieme ogni giorno. La testa è già a Benevento. Il mio rendimento? Non guardo le statistiche, sono il primo a rendermi conto di quando ho giocato bene o meno. Mi sento bene, e soprattutto sento la fiducia dei miei compagni e del mister nei miei confronti. L'abbraccio dopo il gol di Pazzini? Siamo un gruppo che si vuole bene, nato lo scorso anno e già passato attraverso momenti positivi e negativi, sempre compatto. Stiamo imparando dai nostri errori, ora sappiamo su cosa migliorare e lavoriamo per arrivare pronti al Benevento».

FONTE: HellasVerona.it


IL PROTAGONISTA
Zucu, la "garra" che manca al Verona
03/10/2017 12:19
Generoso, forse troppo. Avrebbe rincorso anche il custode dello stadio di Torino per fermarlo. Bruno Zuculini ha interpretato l'anima del Verona. Esagerato persino, con l'espulsione a rovinare una partita fatta di sacrificio, intensità, rabbia agonistica.

Non c'è un giocatore simile nel Verona. E Dio solo sa quanto Zuculini mancherà all'Hellas contro il Benevento.

In un centrocampo tecnico, in cui a volte ci si perde in colpi di tacco e amenità varie, Zucu rappresenta l'esatto opposto. Quella corsa che in serie A è merce che non puoi non avere nel tuo negozio. Purtroppo il Verona, di queste doti non ne ha moltissime. Oltre a Bruno, ci sarebbe il fratello Franco, ma il rientro del blues-man è ancora lontano (novembre almeno, se non dicembre).Ed allora, con la scontata squalifica, il Verona dovrà surrogare Zucu nella gara contro le streghe. Il sostituto è pregato di riguardarsi la partita di Zucu con i granata. (g.vig)

FONTE: TGGialloBlu.it


Hellasmania: Bruno Zuculini, il cuore e la "garra"
del 02 ottobre 2017 alle 12:15
di Nicola Corona
La trasferta di Torino lascia in eredità al Verona un punto e un paio di buone indicazioni. La prima riguarda appunto il risultato. Un pareggio ottenuto fuori casa contro una squadra più quotata e organizzata come quella granata, per lo più arrivato rimontando ad un doppio svantaggio. Certo, un risultato arrivato anche con un po' di fortuna, nel finale thrilling che ha permesso ai gialloblù di trovare due gol nel giro di pochi minuti, anche grazie all'intervento del VAR.
Ma se il risultato finale può essere in parte figlio della fortuna, lo stesso non si può dire per la prestazione messa in campo dai ragazzi di Pecchia. Ieri, per lunghi tratti si è visto un Verona concentrato e pimpante, finalmente capace di rendersi pericoloso con continuità in fase offensiva. Alle buone cose costruite, i gialloblù hanno però alternato anche i soliti errori e una fragilità difensiva evidente soprattutto nella parte finale del primo tempo quando il Verona ha letteralmente spento la luce subendo le due reti dei granata, arrivati con troppa facilità al gol senza aver creato granché fino a quel momento.

Questa volta però, a differenza di tutte le altre partite fin qui disputate, gli scaligeri hanno saputo reagire allo svantaggio e raddrizzare proprio nel finale una partita che sembrava ormai persa. Una reazione figlia di un atteggiamento determinato e "cattivo", rappresentato più di tutti in campo dalla prestazione di Bruno Zuculini.
Il centrale di centrocampo ha giocato ancora una volta una partita di grande sacrificio. Ha lottato su ogni pallone andando sempre ad aggredire il diretto avversario senza paura, con grande generosità. Ha portato spesso il tackle al limite, compiendo degli interventi anche molto duri (su De Silvestri e Belotti in particolare) ma sempre in maniera corretta, senza alcuna malizia. Nel finale poi è stato anche giustamente espulso dopo l'arrivo della seconda ammonizione, ma la sua uscita dal campo non toglie nulla alla sua prestazione e il suo contributo ieri è stato importantissimo per il Verona. A ben guardare, Zuculini sta mettendo questa grinta in campo dall'inizio della stagione e non è un caso che sia uno dei pochi giocatori che Pecchia ha utilizzato sempre finora. La sua grinta deriva dalla tipica "garra", quell'atteggiamento combattivo e generoso che caratterizza tanti giocatori argentini che in campo danno tutto, lottando senza sosta fino al fischio finale. Bruno Zuculini in questo Verona sta occupando sempre più il posto che l'anno scorso aveva ricoperto il fratello Franco, al momento ancora infortunato. Quel ruolo di giocatore carismatico che guida il centrocampo portando il pressing in avanti, fungendo da esempio per i compagni.

Nato calcisticamente nelle giovanili del Racing Club de Avellaneda, uno dei club più prestigiosi e famosi di Argentina, con il quale ha anche esordito tra i professionisti, Zuculini si è poi un po' perso dopo il passaggio al Manchester City, che lo ha dirottato verso una lunga serie di prestiti brevi tra cui Valencia, Middlesbrough, AEK Atene e Rayo Vallecano, fino all'approdo all'Hellas nel gennaio scorso. A Verona Bruno sta trovando la sua dimensione e la sua volontà di dare il massimo per questo club è evidente ogni domenica. Il Verona aveva ed ha assoluto bisogno di un giocatore come lui e se il centrocampo gialloblù comincia ad andare con continuità al ritmo dettato dal pressing di Zuculini, l'intera squadra non potrà che giovarne.

La salvezza del Verona passerà soprattutto dalla voglia di combattere dei ragazzi in campo. Bruno Zuculini, lottatore argentino, è lì a dare l'esempio. Vedremo se già dalla prossima partita con il Benevento la squadra, con lui fuori perchè squalificato, saprà mettere in campo la stessa grinta, la stessa "garra" vista a tratti ieri con il Torino.

FONTE: CalcioMercato.com


ZUCULINI B.: «RIALZIAMO LA TESTA, CHIUDIAMO LA BOCCA E PENSIAMO SOLO A LAVORARE»
16/SETTEMBRE/2017 - 23:50
Verona - Le dichiarazioni del centrocampista gialloblù Bruno Zuculini, rilasciate al termine di Roma-Hellas Verona, 4a giornata della Serie A TIM 2017/18.

«In un momento come questo dobbiamo pensare solo a lavorare con umiltà e cercare di imparare dai nostri errori. Il passaggio dalla Serie B alla Serie A si sente, ma sappiamo quello che dobbiamo fare per migliorare. Per alcuni sprazzi di partita riusciamo a mettere in pratica quello che proviamo durante la settimana, dobbiamo riuscire a farlo per i 90 minuti, sapendo che in questa categoria non è facile. Pazzini? Lui è il nostro capitano e punto di riferimento, per noi è importante, ma queste sono scelte del mister. Domani ci sarà già allenamento e mercoledì un'altra partita contro la Sampdoria. Fa male perdere ma ripeto, dobbiamo pensare solo a lavorare, ho grande fiducia nei miei compagni perchè siamo un gruppo unito, umile e con voglia di vincere, cercheremo di farlo già al 'Bentegodi'.»

B. ZUCULINI: «HELLAS, SCELTA DI VITA. VOGLIO LOTTARE PER QUESTI COLORI»
17/LUGLIO/2017 - 16:00
Mezzano di Primiero (Trento) - Le principali dichiarazioni del nuovo centrocampista gialloblù Bruno Zuculini, rilasciate durante la conferenza stampa di presentazione.

IL VERONA, QUELLO CHE VOLEVO
«A gennaio sono arrivato all'Hellas. Ho trovato una squadra forte, e volevo aiutarla a tornare in Serie A. Ci siamo riusciti, e già nella notte di Cesena ho chiamato il mio procuratore per dirgli che volevo restare qui, per giocare in A con questa maglia. Ringrazio tutti, dal presidente al direttore sportivo al mister. Manchester City? In Inghilterra ho imparato moltissimo, è un club di altissimo livello ed è stato un piacere farne parte, ma ora voglio restare qui più a lungo possibile per aiutare il Verona a restare in Serie A. E' una nuova vita per me, questa: Verona piace moltissimo a me e alla mia famiglia. Ho pensato più alla mia carriera sportiva che al guadagno, quattro anni in gialloblù sono una scelta importante».

L'HELLAS CHE STA NASCENDO
«La salvezza è il primo obiettivo, ho visto i nuovi arrivi e sono contento perché abbiamo uno spogliatoio forte. Penso solo alla prima partita, se continuiamo così possiamo fare un buon campionato secondo me. Il mercato? Si sta formando un bel gruppo, Verde, Cassano e Cerci sono calciatori importanti, parliamo tra di noi di essere uniti e compatti, manca molto al campionato ma siamo tutti consapevoli di ciò che dobbiamo fare. Il pubblico? Mi piace giocare con tifosi caldi come quelli del Verona, che ci seguono in tantissimi anche qui in ritiro, l'ambiente è fondamentale per fare una buona stagione».

CHE CALCIATORE SONO
«Mi piace stare attento all'alimentazione, che ho imparato a curare molto. Ma soprattutto cerco di dare sempre il massimo in allenamento, dal quale deriva una buona prestazione durante la partita. Ho ancora molto da imparare e da migliorare, gestendomi al meglio e seguendo le indicazioni del mister, dentro e fuori dal campo. Ho tanta voglia di farlo, voglio diventare un calciatore completo. La mia posizione in campo? Mi piace giocare dietro alla palla, correre, dare una mano aggiuntiva alla difesa. Ognuno ha il proprio ruolo, a me piace rincorrere per recuperare palloni. Franco? Parlo ogni giorno con mio fratello, si sente molto meglio, speriamo di averlo con noi tra qualche mese. Sarà il medico a decidere quando, ma vogliamo molto averlo con noi. In campo siamo "solo" due compagni che vogliono fare grande il Verona, due professionisti».

FONTE: HellasVerona.it


CALCIOMERCATO
Zuculini al Verona, il saluto del City
Il club inglese su Twitter: “Buona fortuna Bruno”

di Redazione Hellas1903, 11/07/2017, 18:20

Tramite l’account Twitter del club (@ManCity), il Manchester City saluta ufficialmente Bruno Zuculini, divenuto per intero un giocatore dell’Hellas.
Questo il contenuto del tweet: “Buona fortuna a Bruno Zuculini che oggi ha firmato col Verona un contratto a titolo definitivo”.
Il mediano argentino era approdato in Inghilterra nell’estate 2014. Tuttavia, durante queste tre stagioni, la società di Mansur lo aveva sempre girato in prestito, precisamente a Valencia, Cordoba, Middlesbrough, AEK Atene, Rayo Vallecano e, in ultimo, alla squadra di Pecchia.

FONTE: Hellas1903.it


Verona - L'Hellas Verona FC comunica di aver acquistato a titolo definitivo le prestazioni sportive del calciatore Bruno Zuculini dalla società Manchester City FC. Il centrocampista si trova già in ritiro con i compagni a #Primiero2017. Il calciatore ha firmato un contratto che lo legherà all'Hellas Verona fino al 30 giugno 2021.

In grafica le statistiche in gialloblù di Bruno Zuculini relative alla stagione 2016/17

#BentornatoBruno

FONTE: HellasVerona.it


CALCIOMERCATO
B. Zuculini, in arrivo i documenti. E Franco...
06/07/2017 13:36
Il Verona sta perfezionando il tesseramento di Bruno Zuculini. L'affare con il Manchester City è definito. Fusco ha dedicato moltissimo tempo a completare questo affare che può essere un grande colpo per il Verona. Bruno Zuculini arriva in via definitiva, dopo aver espresso tutta la sua volontà di restare in gialloblù. Volontà che la società ha apprezzato molto e che è stata decisiva per il successo dell'operazione.

Zuculini era stato acquistato dal Manchester City dopo essere stato uno dei migliori talenti argentini. Arrivato in Inghilterra si è un po' perso e ha cominciato a peregrinare in giro per l'Europa. Solo a Verona ha ricominciato a sentirsi un giocatore vero.

Il finale di campionato è stato un crescendo: Bruno Zuculini è stato uno dei migliori nel lungo rush vincente dell'Hellas.

Intanto Fusco valuta anche la possibilità di tenere agganciato un leader come il fratello Franco. Colpito da un bruttissimo infortunio al ginocchio nella gara con il Trapani, Franco sta recuperando. Il suo ritorno in campo è previsto per dicembre. Probabilmente il Verona gli offrirà un contratto a cifre contenute e la possibilità di completare la rieducazione. Anche fuori dal campo, la presenza di Franco Zuculini è ritenuta molto importante per lo spogliatoio. (g.vig.)

FONTE: TGGialloBlu.it


CALCIOMERCATO
Ultim'ora: Verona chiude per Zuculini
01/07/2017 13:35
Ultim'ora: il Verona sta per chiudere per Bruno Zuculini. Il centrocampista arriverà dal Manchester City. La formula dovrebbe essere quella per un trasferimento definitivo.

FONTE: TGGialloBlu.it


Hellas Verona reach agreement with Manchester City for Bruno Zuculini
Verona

01/07/17 12:36 | News | Autore: Redazione
After contributing to their recent promotion, Bruno Zuculini will now get to play in Serie A with Hellas Verona. The midfielder joined the Italian club in a surprise move last January, and now Verona reached an agreement with Manchester City to keep him. Last season Zuculini played in 16 matches and scored 1 goal to go with 1 assist

FONTE: GianlucaDiMarzio.com


CALCIOMERCATO
Bruno Zuculini-Hellas, lunedì l’okay
Vicinissima la firma con il Verona del centrocampista argentino

di Redazione Hellas1903, 01/07/2017, 08:34

Bruno Zuculini è vicinissimo al Verona.
Ancora alcuni dettagli, poi sarà definito il suo passaggio a titolo definitivo all’Hellas.
Come riporta “La Gazzetta dello Sport”, la firma di Zuculini con il club gialloblù è vicinissima. Lunedì l’accordo sarà completato.

Zuculini lascerà il Manchester City e sarà per intero un giocatore del Verona.

FONTE: Hellas1903.it


STAGIONE 2016-17 +   -   =
CALCIOMERCATO
Bruno Zuculini, Verona più vicino
Accordo in vista per il centrocampista argentino: sarà rilevato dal Manchester City

di Redazione Hellas1903, 30/06/2017, 15:30

Bruno Zuculini è sempre più vicino al ritorno al Verona.
Il centrocampista, tra i protagonisti della promozione in A dei gialloblù, è in vacanza in Argentina, mentre Filippo Fusco, ds dell’Hellas, tratta con il Manchester City, proprietario del cartellino di Zuculini, e con il suo agente, Dario Decoud.
Zuculini va a scadenza con il City tra un anno. Il Verona è pronto a rilevare il suo contratto a titolo definitivo e a sottoporgli un uno contratto. L’argentino si abbasserebbe in misura consistente l’ingaggio per rimanere all’Hellas.

NEWS
Bruno Zuculini: “All’Hellas sono rinato: voglio giocare la A in gialloblù”
Il centrocampista argentino: “Pecchia è un grande allenatore. Da lui ho ricevuto fiducia”

di Redazione Hellas1903, 24/06/2017, 19:28

In attesa di sapere quale sarà la sua prossima squadra, Bruno Zuculini è tornato in Argentina per trascorrere il periodo di vacanza. Per l’occasione è stato al “Doble55inco”, centro sportivo situato a Escobar, città in provincia di Buenos Aires.
Durante questa visita, il giocatore è stato intervistato dal portale www.radiodeportesescobar.com.
Zuculini non ha mancato di parlare di questi ultimi sei mesi al Verona e del suo grande ambientamento in gialloblù.

Così il centrocampista: “Questi sei mesi all’Hellas sono stati i più importanti dei miei ultimi tre anni, perché ho finalmente ritrovato la continuità. E’ stato un cambiamento improvviso, mi sono ritrovato in campo, con una grande squadra, e tutti assieme abbiamo raggiunto l’obiettivo della Serie A. Sto parlando per rimanere al club perché voglio continuare a competere nella massima serie. Inoltre, Verona è una una bellissima città, a un’ora da Milano e a un’ora da Venezia. E ho trovato anche una squadra ben assemblata, preparata e col giusto mix tra giovani ed esperti. Ho ritrovato mio fratello Franco, quindi l’adattamento è stato molto veloce. Dopo sette anni siamo tornati a vivere insieme e abbiamo ripreso quel rapporto di fratelli che avevano perso. E’ stato tutto molto positivo”.

Prosegue Zuculini, che esalta il lavoro del tecnico Fabio Pecchia: “Sì, Pecchia è un ottimo allenatore che mi ha dato sin da subito una grande confidenza. Nelle squadre precedenti iniziavo sì a giocare, ma poi c’erano sempre problemi. E all’Hellas ho finito per disputare 17 partite ad un buon livello, e pensando al futuro sarebbe un grande passo essere ancora lì per giocare la Serie A. Ci vorrà del tempo e ci saranno diversi incontri e colloqui, ma spero alla fine di poter tornare in Italia”.
(Traduzione a cura di Raffaele Campo)

CALCIOMERCATO
Bruno Zuculini-Verona, alla ricerca dell’accordo
L’Hellas dialoga con il Manchester City e l’agente del centrocampista

di Redazione Hellas1903, 15/06/2017, 15:16

Non c’è ancora l’accordo per la conferma di Bruno Zuculini al Verona.
Dopo i sei mesi di prestito all’Hellas, il centrocampista argentino tornerà al Manchester City, con cui il club gialloblù prosegue a dialogare.
Filippo Fusco parla anche con l’agente di Zuculini (lo stesso di suo fratello Franco), Dario Decoud, per raggiungere un’intesa.

Soluzione che non è facile da trovare, ma da parte della dirigenza del Verona c’è cauta fiducia sul raggiungimento della quadra che permetta all’Hellas di tenere con sé per la prossima stagione il più giovane degli Zuculini.

FONTE: Hellas1903.it


CALCIOMERCATO
Bruno Zuculini
Ecco la situazione

13/06/2017 16:04
Dopo aver rilanciato Bruno Zuculini, il Verona resta in stand-by. A Fusco e Pecchia il giocatore piace, non c'è dubbio, e dopo averlo rilanciato, vorrebbero tentare di inserirlo sul palcoscenico della serie A. Zuculini è un giocatore del Manchester City che nelle stagioni scorse lo aveva mandato a peregrinare prima in Spagna e poi in Grecia, con il risultato di aver quasi disperso il suo talento e quindi l'investimento iniziale (oltre 4 milioni di euro).

Ora tocca proprio al City fare la prima mossa, visto che Zuculini ha solo un anno di contratto (scadenza giugno 2018) e quindi paradossalmente il Verona potrebbe già trovare l'accordo a zero per la stagione successiva.

Il manager di Bruno Zuculini è molto legato a Fusco e sta aspettando che gli inglesi si facciano vivi. Poi toccherà al Verona muoversi. In un caso o nell'altro. Una cosa è comunque certa: Zuculini vuole fortemente il Verona dove finalmente ha fatto vedere le sue enormi doti (con ampi margini di miglioramento) e l'Hellas vuole Zuculini. La questione, però, dovrà essere risolta entro fine giugno, quando Fusco vuole avere le idee chiare sulla squadra da consegnare a Pecchia per il ritiro di San Martino di Castrozza. (g.vig.)

FONTE: TGGialloBlu.it


CALCIOMERCATO
Bruno Zuculini-Hellas, si può fare
Buone prospettive per la trattativa con il Manchester City per il centrocampista

di Redazione Hellas1903, 08/06/2017, 08:30

La riconferma di Bruno Zuculini al Verona è più vicina.
Prosegue con buone prospettive la trattativa tra l’Hellas e il Manchester City, titolare del cartellino del centrocampista, in prestito in gialloblù da gennaio.
Il confronto tra i club sembra diretto verso una soluzione favorevole, con Zuculini che rimarrebbe al Verona.

FONTE: Hellas1903.it


Hellas Verona, blitz per i fratelli Zuculini: si costruisce la A
Di Redazione Cm24 - 31/05/2017

I fratelli Zuculini hanno fatto le fortune dell’Hellas Verona. Hanno dimostrato di essere i giocatori più apprezzati. Franco, è stato bloccato da continui infortuni. Invece, Bruno, ingaggiato durante il mercato di gennaio dal Rayo Vallecano. La loro permanenza nella rosa che sarà allestita per la Serie A e che verrà consegnata a Fabio Pecchia è in bilico.

Bruno Zuculini, futuro nelle mani del Manchester City
La questione più spinosa riguarda Bruno, che è ancora legato contrattualmente con il Manchester City e per cui serve rinegoziare un accordo. Da parte del club inglese c’è la disponibilità a rinnovare il prestito all’Hellas. La formula è da valutare, come pure la ripartizione del pagamento dello stipendio di Zuculini junior. Il riscatto dell’intero cartellino, inoltre, è fissato a prezzi elevati, attorno ai 3 milioni di euro. In inverno tra il Verona e il City era stato raggiunto un gentlemen’s agreement che riconosceva all’Hellas una corsia preferenziale per la conferma di Zuculini, un punto di partenza incoraggiante. Se ne discuterà nei dettagli nei prossimi giorni. Intanto si procede con cauto ottimismo.

Rinnovo di Franco Zuculini legato alle presenze
Quanto a Franco, il problema è un altro. Il suo contratto con il Verona era di un anno con rinnovo automatico dopo un numero prestabilito di presenze. Una soglia che il più vecchio degli Zuculini non ha raggiunto tormentato dai guai fisici. Il suo accordo con il Verona, quindi, si chiuderà il 30 giugno. Fusco sta parlando con Decoud perché, sia per il ds che per Pecchia, Franco ha il profilo del tipo di giocatore che serve al Verona per la sfida della A.

(fonte: Corriere del Veneto)

FONTE: CalcioMercato24.com


CALCIOMERCATO
Bruno Zuculini e il gentlemen's agreement
29/05/2017 15:50
Di scritto non c'è nulla ma il ds Fusco nutre molte speranze di poter trattenere a Verona per un'altra stagione Bruno Zuculini.

Il ds è in rapporti strettissimi con Dario Decoud, agente dei due fratelli argentini e ha già parlato con il Manchester City a gennaio, quando Bruno è arrivato a Verona.

Bruno Zuculini ha il contratto in scadenza con il City a giugno 2018, quando si potrebbe svincolare.

Rilanciato da questi cinque mesi a Verona, Bruno vorrebbe restare qui e di questo avviso è anche Decoud. A questo punto tocca al Manchester con cui Fusco però ha un "gentlemen's agreement". Del resto che vantaggio avrebbero gli inglesi a mandare ancora il centrocampista in prestito in qualche campionato estero in cui ha rischiato di perdersi per sempre diventando un investimento a perdere? Tutto lascia presuporre dunque che Zuculini resterà a Verona anche in serie A. (g.vig.)

FONTE: TGGialloBlu.it


CALCIOMERCATO
Bruno Zuculini, contatti con il Manchester City
Il centrocampista ha un anno di contratto con gli inglesi. Trattativa aperta

di Redazione Hellas1903, 29/05/2017, 10:56

Resta in bilico la conferma di Bruno Zuculini al Verona.
Il centrocampista, autore di una buonissima seconda metà di stagione con l’Hellas, è legato da un altro anno di contratto al Manchester City.
Il dialogo tra le parti è aperto. La via del rinnovo del prestito è incerta, visto che Zuculini va in scadenza con il club inglese il 30 giugno 2018.

FONTE: Hellas1903.it


Martedì, 23 Maggio 2017 08:49
Hellas Verona, Bruno Zuculini rimane? Le ultime
Scritto da Alberto B.

Il centrocampista argentino potrebbe rimanere un altro anno a Verona
Stagione molto positiva per l'Hellas Verona che, dopo un anno di Serie B, ha ottenuto nuovamente la promozione in Serie A. Poco importa un matematico secondo posto dietro una Spal nettamente più corsara: ciò che conta è la conquista della massima serie da parte degli uomini di Fabio Pecchia. Una delle domande più frequenti tra i tifosi gialloblu è: "Bruno Zuculini rimane o no?". Scopriamo la risposta a tale quesito in questo articolo firmato CalcioReporter.

La risposta
E' ancora molto presto per stabilire sin da subito se Bruno Zuculini rimane all'Hellas Verona oppure no. Il centrocampista argentino, il quale in 16 presenze ha messo a segno 1 goal ed 1 assist, con ogni probabilità rimarrà in Veneto. Come riportato da Hellas1903, il dialogo tra i veronesi ed il Manchester City è molto aperto, con la volontà dei Citizens di far crescere il proprio talento sudamericano in Italia.

FONTE: CalcioReporter.it


CALCIOMERCATO
Bruno Zuculini, trattativa aperta con il Manchester City
Il Verona punta a confermare il centrocampista in Serie A

di Redazione Hellas1903, 21/05/2017, 11:11

L’Hellas tratta con il Manchester City: c’è da trovare un accordo per confermare Bruno Zuculini in gialloblù.
Il centrocampista, diventato una pedina essenziale per il Verona, è in prestito, ma il dialogo con il club inglese è aperto e c’è la possibilità di chiudere l’intesa, per cui va definita la formula.
Zuculini è una delle prime scelte per il prossimo Hellas di Serie A.

FONTE: Hellas1903.it


Zuculini B.: «Il gol è per Franco, che carattere questo Verona»
22/APRILE/2017 - 18:15
Bari - Le principali dichiarazioni del centrocampista gialloblù Bruno Zuculini, rilasciate al termine di Bari-Hellas Verona (0-2), 37a giornata della Serie B ConTe.it 2016/17.

«Dedico il mio gol a Franco, so che sarà felice per la rete e per la vittoria della squadra, adesso dobbiamo continuare così. Il mio gol? E' tanto tempo che non segnavo, devo giocare nelle retrovie (ride, ndr). Però sono molto contento perché è servito alla causa: lavoro sempre per me e per la squadra. Con il Bari è stata una partita difficile, soprattutto nella ripresa in cui siamo stati in 10 per tutto il tempo, ma abbiamo messo in campo il nostro carattere. Oggi avevo qualche problemino alla caviglia, ma non appena siamo rimasti in dieci ho dimenticato tutto e ho pensato soltanto a giocare. Noi a +3 sul Frosinone? Siamo sulla buona strada, adesso ricarichiamo le pile e pensiamo al Perugia, martedì dovremo giocare con la stessa determinazione vista al 'San Nicola'. Abbiamo la testa dura e andremo lì per vincere. Il futuro? Mancano ancora 5 gare alla fine e la strada è ancora lunga, ora sono concentrato esclusivamente sul Verona».

Zuculini B.: «Vittoria importante, ma la strada è ancora lunga»
05/MARZO/2017 - 18:40
Brescia - Le principali dichiarazioni del centrocampista gialloblù Bruno Zuculini, rilasciate al termine di Brescia-Hellas Verona (0-1), 29a giornata della Serie B ConTe.it 2016/17.

«Contento per la vittoria, con il Brescia contava solo quello. Sono arrivato da poco ma mi sono calato bene in questa realtà, i compagni mi hanno accolto nel migliore dei modi, sento la loro fiducia. Voglio aiutarli al meglio delle mie possibilità per raggiungere l'obiettivo della squadra. Un commento sulla Serie B? E' un campionato molto difficile, questo non cambia dopo una vittoria, abbiamo tante partite da affrontare ma non vedo l'ora di tornare in campo ad allenarmi. Voglio fare sempre meglio della volta precedente. Cosa rappresenta per me Verona? E' il mio Club, una squadra importante, mi piacerebbe rimanere qui. Il mio rapporto con Franco? Mi piace giocare con lui, ha una personalità molto forte e positiva, stiamo davvero bene assieme. Sono già concentrato alla prossima partita, ora sotto con l'Ascoli».

I fratelli Zuculini ospiti di Balkan Express
02/MARZO/2017 - 10:35

Verona - Un evento esclusivo, a due passi dalla sede gialloblù di via Francia. E' il Crowne Plaza la location dell'evento 'Ti vogliamo conoscere', avvenuto ieri sera e organizzato dall'Official Sponsor dell'Hellas Verona Balkan Express, importante Fly&Tour Operator internazionale. Veri protagonisti del meeting, infatti, un centinaio di agenti di viaggio, oltre a varie personalità dello spettacolo e dello sport veronese. Tra questi i fratelli Franco e Bruno Zuculini (nella foto, insieme al direttore generale di Balkan Express, Igor Asciutto), che hanno rappresentato la squadra gialloblù nella kermesse, portando i saluti di tutto il club, prima di fare rientro a casa attorno alle 20.30.

Le principali dichiarazioni del centrocampista Franco Zuculini, intervenuto a margine dell'evento: «Con la Ternana abbiamo trovato una vittoria che cercavamo da tempo, questo ci dà fiducia. Anche un evento come questo, come tutto ciò che è positivo, aiuta. Quello che non dobbiamo perdere è l'atteggiamento, non credo nella fortuna ma solo nel lavoro. Sono sicuro che se non molliamo mai, in allenamento e in partita, le vittorie continueranno ad arrivare. Condizione fisica? Molto bello giocare, allenarsi senza mai scendere in campo non piace a nessuno. Per fortuna non ho mai mollato e gli infortuni sono fastidiosi ma passano. Giocare con Bruno? Bellissimo, ci conosciamo bene e possiamo migliorare insieme. Devo ringraziare i miei compagni, perché mi lasciano esprimere il mio modo di essere in campo. Viene prima l'uomo del calciatore, e questo gruppo che nasce da lontano ha tutto per superare i tanti ostacoli. Brescia? Tutte le partite sono fondamentali, da giocare a mille, dando la stessa importanza a tutte le gare possiamo arrivare in fondo alla grande».

FONTE: HellasVerona.it


Zuculini B.: «Grinta e intensità per il Verona. Obiettivo? La Salernitana»
26/GENNAIO/2017 - 14:30
Verona - Le principali dichiarazioni del nuovo centrocampista gialloblù Bruno Zuculini, rilasciate durante la conferenza stampa di presentazione.

IL MIO ARRIVO A VERONA
«Le ragioni della mia scelta? Conoscevo già il Verona grazie a mio fratello, e ho visto in questa squadra la mia occasione per tornare a giocare in un massimo campionato. La trattativa? Ho lasciato che trattassero il mio procuratore e il direttore sportivo Fusco, cercando di sentire meno possibile anche mio fratello, per impegnarmi fino all’ultimo con il Rayo Vallecano, ma poi la cosa si è risolta nel migliore dei modi per me. Mio fratello Franco? E’ una persona importante per me, mi ha subito fatto conoscere la città e la tifoseria, ho immediatamente sentito il calore di questa piazza. Ora viviamo vicini, non distanti dal campo di allenamento. Ci piace stare insieme, anche se siamo persone diverse, con interessi e approccio al calcio differenti. Gli siamo stati vicini durante gli infortuni di questi mesi, l’obiettivo è non avere più ricadute e aiutare la squadra. Non mi sento di passaggio, vorrei rimanere qui più a lungo possibile, per giocare e aiutare la squadra a raggiungere i proprio obiettivi, che sono anche i miei. In questi anni ho cambiato molte squadre, sia per infortuni muscolari che non avevo mai avuto in Argentina, sia per mie responsabilità. Ora sono qui, deciso a sfruttare al massimo questa opportunità. L’esordio di Latina? Quando sono entrato eravamo sotto 1-0, e ho cercato di fare di tutto per aiutare i compagni e recuperare palla, anche con un gioco aggressivo. Avevo i tifosi alle spalle, è stata una sensazione bellissima. Nonostante il risultato negativo ci stavano sostenendo, li voglio ringraziare per tutto quello che fanno per questa squadra. Il mio ruolo? In Argentina ho sempre giocato in un centrocampo a due, mentre da quando sono arrivato in Europa hanno cercato di farmi crescere anche come mediano davanti alla difesa, e in questa posizione posso crescere ancora tanto. Ma mi adatto a tutti i ruoli del centrocampo. Il mio idolo è Javier Mascherano, che in questo ruolo è tra i più forti al mondo, e in più è anche un mio connazionale».

CHE SQUADRA HO TROVATO
«Primo impatto? Gli allenamenti sono molto intensi e questo mi piace. Alla base di ogni seduta ci sono idee molto chiare, tipico di una squadra organizzata. Vincere non è mai facile, ma stiamo lavorando bene per crescere, ce la metteremo tutta. Obiettivo? Per raggiungere quello che tutti si aspettano dobbiamo concentrarci al massimo partita per partita senza guardare più avanti, a quello che sarà. Il nostro prossimo ostacolo è la Salernitana, vogliamo tornare a vincere e possiamo farcela solo restando concentrati e lavorando duro. Pazzini? E’ un calciatore importante e conosciuto. Giampaolo mi ha accolto molto bene, come tutta la squadra. È un ragazzo molto tranquillo, mi ha trattato bene fin da subito. Non è la prima volta che mi capita di giocare assieme a calciatori di questo calibro, che prima vedevo solo in TV. E’ una grande fortuna».

IL CITY
«Manchester City? Arrivarci è stata la realizzazione di un sogno, è stato difficile anche solo rendersi conto delle dimensioni mediatiche di un club simile. Mi sono trovato bene con tutti, purtroppo il mio livello non era sufficientemente alto per affermarmi in una squadra formata da campioni assoluti. Ora però sono qui e sono contento di esserci, parto da questo prestito per restare più possibile, se dimostrerò il mio valore posso rimanere in gialloblù, ed è quello che voglio».

FONTE: HellasVerona.it


FOCUS
GdS - Il Verona degli Zuculini: Bruno insieme a Franco dopo un giro del mondo
25.01.2017 14:26 di Stefano Bentivogli Twitter: @sbentivogli10
Una telefonata non soltanto allunga la vita, come recitava un ormai datato spot televisivo, ma riunisce pure la famiglia. Franco Zuculini compone il numero di suo fratello Bruno e gli dice: «Vieni a Verona, c’è bisogno di te». D’altro canto proprio Bruno, nel 2010, confidava: «Io e Franco nella stessa squadra in Europa? Sarebbe fantastico». Così, la settimana scorsa, il sogno si è infine realizzato: il minore degli Zuculini (è del 1993) è passato in prestito all’Hellas dal Manchester City – via Rayo Vallecano – ed è di nuovo assieme al maggiore (che è nato nel 1990), come ai tempi del Racing Avellaneda. Il nido della pelota, per loro, più che uno stadio, è un luogo pervaso di sacralità: el Cilindro, intitolato a Juan Domingo Perón, tempio della religione blanquiceleste. Ed è da lì che è partita la storia degli Zuculini, figli di Marcelo César e di Viviana Adriana Siebert. Gente con ascendenze friulane: le radici sono a Pordenone. Centrocampisti un po’ alla Mascherano, un po’ alla Simeone, sulla riva opposta dell’Atlantico si sono presto accorti di loro.

GIRAMONDO Hanno girovagato a lungo: Franco è stato all’Hoffenheim, al Genoa, al Saragozza e al Bologna. Bruno, prelevato dal City, è stato girato al Valencia, al Cordoba, all’Aek Atene, al Middlesbrough e al Rayo. Infine, il rincontro a Verona. Capelli lunghi, temperamento artistico, con la passione per il pianoforte, il blues, il jazz e il disegno, Franco. Taglio da collegiale e aria più introversa, Bruno. Intanto, finita la diaspora parentale, Zucu I farà da guida a Zucu II nello spogliatoio dell’Hellas e in una città, Verona, con cui è stato amore a prima vista e che ricorda gli altri fratelli che sono passati da queste parti. Come i Marangon, Luciano e Fabio, entrati nel mito con la squadra dello scudetto 1984-85. Il primo una colonna, il secondo un cambio per l’occorrenza. Luciano, guascone, fama da viveur, da qualche anno ha aperto un ristorante a Ibiza. Fabio, all’opposto, è sempre stato lontano dai riflettori. E poi ci furono i Pellegrini, che condivisero la casacca del Verona dal 1991 al 1993. Davide, attaccante dalla buona confidenza con il gol, anima rock con il culto di Bruce Springsteen, che, da allenatore, nel 2008, l’ha salvato dalla caduta in C2, l’Hellas, di cui ora dirige l’Under 16. Luca, libero con garbati modi da baronetto, adesso è un apprezzato commentatore tecnico sullo schermo. Due stagioni balorde, con una retrocessione in B, una promozione mancata, il loro percorso in coppia in gialloblù. Gli Zuculini puntano a invertirlo.

FONTE: TuttoHellasVerona.it


CALCIOMERCATO
Patto Manchester-Verona
Retroscena B. Zuculini

20/01/2017 16:55
Bruno Zuculini è un nuovo giocatore del Verona ed è stato subito convocato per la trasferta di Latina: la formula ufficiale è un prestito, un prestito secco. Ma c'è un accordo di massima, un "gentlemen's agreement", tra Filippo Fusco e Txiki Begiristain, il Ds del Manchester City. A fine anno i due dirigenti si incontreranno e decideranno cosa fare con l'argentino: nell'eventualità della promozione in A e nel caso di "un'esplosione" del giocatore, il Verona potrebbe mettere le mani sul centrocampista con un accordo privato.

Se Zuculini dovesse tornare in Inghilterra, dopo una buona crescita in riva all'Adige, comunque l'Hellas avrebbe un "bonus" da giocarsi nei confronti della società dello sceicco Mansur Al Nahyan: una collaborazione che potrebbe portare a Verona i migliori giovani usciti dal vivaio del Manchester City, una delle società più ricche al mondo.

FONTE: TGGialloBlu.it


SERIE B
Da Avellaneda a Verona. Le strade dei fratelli Zuculini si rincrociano
20.01.2017 09.15 di Tommaso Maschio
Dopo sei anni le strade dei fratelli Franco Zuculini, centrocampista classe '90, e Bruno Zuculini, centrocampista classe '93, tornano a incrociarsi a qualche migliaio di chilometri di distanza da quella Avellaneda che li ha visti crescere come calciatori. Lì solo per un anno, nel 2011, i due giocarono assieme quando il più grande dei due tornò in patria dopo le avventure nel Vecchio Continente con Hoffenheim e Genoa, prima di ripartire verso l'Europa per vestire la maglia del Real Saragozza in Liga. Il più piccolo dei due invece restò altri tre anni al Racing prima di essere chiamato dal Manchester City e poi girare l'Europa in lungo e in largo sempre in prestito.

L'Hellas li ha riuniti in questo gennaio anche se per vederli in campo assieme bisognerà aspettare: se Bruno infatti potrebbe essere già schierato a Latina nella prima giornata di ritorno, come ammesso dal tecnico Pecchia che conta molto sulle sue qualità, Franco è ancora alle prese con uno dei tanti infortuni che lo hanno colpito in questa stagione e non gli hanno ancora permesso di dare il proprio contributo alla causa scaligera. La possibilità però di affiancare il fratellino, a cui farà da chioccia nell'ambientamento in Italia, potrebbe accelerare i suoi tempi di recupero e regalare così a Pecchia praticamente un altro acquisto di spessore nella corsa alla Serie A.

SERIE B
Corriere di Verona: "Zuculini c'è, Pecchia lo lancia subito"
20.01.2017 10.33 di Ivan Cardia Twitter: @ivanfcardia
"Hellas, Zuculini c’è: Pecchia lo lancia subito". Il Corriere del Veneto - Verona presenta Bruno Zuculini: tanto pronto, scrive il quotidiano, che Pecchia potrebbe lanciarlo subito in campo, magari a gara in corso. Capitolo mercato: gli scaligeri non mollano Federico Mattiello, che vorrebbero in prestito (con diritto di riscatto e controriscatto) dalla Juventus.

FONTE: TuttoMercatoWeb.com


Ufficiale: Bruno Zuculini è gialloblù
19/GENNAIO/2017 - 19:30

Verona - L'Hellas Verona FC comunica di aver acquistato, a titolo temporaneo, le prestazioni sportive del calciatore Bruno Zuculini dalla società Manchester City FC. Il centrocampista ha completato l'iter delle visite mediche e si è già allenato con i gialloblù grazie alla disponibilità di Manchester City e Rayo Vallecano. Bruno Zuculini ha scelto di indossare la maglia numero 33.


FONTE: HellasVerona.it

Talento Argentino: Bruno ZuculiniBRUNO ZUCULINI - Goles - The Best Skills

PRIMA DI VERONA +   -   =
CALCIOMERCATO
Zuculini, ecco perchè manca l'ufficialità
18/01/2017 17:45
Bruno Zuculini sarà un giocatore del Verona. Su questo non ci sono dubbi. Zuculini ha già sostenuto le viste mediche, è idoneo, non vede l'ora di allenarsi.

Ma manca ancora l'ufficialità del trasferimento a causa di alcune lungaggini burocratiche di cui il Verona è totalmente estraneo.

Il problema è arrivato dal Rayo Vallecano a cui il Manchester City ha ceduto il giocatore in prestito. In pratica il Verona ha dovuto attendere che la società spagnola leggesse e traducesse in spagnolo il contratto e poi lo rimandasse firmato dal presidente in Inghilterra. Pratica ora finita sul tavolo del Manchester City e che dovrebbe essere espletata giovedì o al massimo venerdì. Nessun mistero dunque, ma solo un trasferimento internazionale in cui sono parte in causa tre federazioni. (g.vig.)

FONTE: TGGialloBlu.it


SERIE B
Verona, B. Zuculini in prestito con diritto di riscatto 3,5 milioni
17.01.2017 10.04 di Luca Bargellini Twitter: @barge82
Dopo l'esperienza al Racing Avellaneda i fratelli Franco e Bruno Zuculini torneranno a giocare insieme. Il Verona ha chiuso ieri per l'arrivo di quest'ultimo in prestito dal Manchester City. Un'operazione, scrive La Gazzetta dello Sport, che prevede un diritto di riscatto a favore degli scaligeri del cartellino del centrocampista per 3,5 milioni di euro.

FONTE: TuttoMercatoWeb.com


CALCIOMERCATO
Bruno Zuculini scommessa di Fusco
17/01/2017 17:05
In Argentina erano sicuri: è il miglior centrocampista della sua generazione. Non avevano dubbi sulle qualità di Bruno Zuculini i media sudamericani quando Pellegrini, manager del Manchester City lo acquistò dal Racing Avellaneda. Gioca come un veterano, ha visione, corsa.

Classe 1993, Bruno Zuculini è una grande incompiuta del calcio argentino. Se sia l'ennesima meteora sfornata dal calcio sudamericano o un vero e proprio "craque" lo si vedrà a Verona, dove Filippo Fusco, mentore di "famiglia", ha intenzione di giocarsi un'altra scommessa. Convinto, come con Bessa e Fossati, di poterla vincere.

Di certo c'è che Bruno Zuculini era un talento che tutte le grandi d'Europa inseguivano. A 17 anni ogni buon "scout" ne aveva appuntato il nome sul taccuino. E quando il Manchester City, bussò alla porta del Racing sembrava solo il naturale sbocco di un ragazzo predestinato. Costo dell'operazione 2,5 milioni di euro.

Tre anni dopo e sei casacche cambiate, Zuculini è ancora alla ricerca di se stesso e di quel grande talento che aveva fatto vedere di essere anche con la maglia della nazionale argentina Under 20. Il Manchester City lo ha mandato un po' ovunque, sperando in una consacrazione. Invece Bruno ha fallito sia al Valencia (una presenza) sia al Cordoba dove a gennaio viene dirottato (otto partite).

Nel 2015/2016 Zuculini gioca con il Middlesbrough e poi con l'Aek Atene (sette presenze totali, 5 con gli inglesi 2 con i greci).

Al Rayo Valecano, retrocesso a maggio in segunda division, non va oltre le nove presenze. La chiamata del Verona dove ritrova il fratello Franco, la fiducia di Fusco e dove non avrà la "pressione" di fare subito la differenza, appare come l'ultima chiamata per rientrare in un giro di "top player" che al momento ha cancellato il suo nome. Una storia che assomiglia moltissimo a quella di Iturbe. Avesse la stessa conclusione, il Verona avrebbe fatto un'altra volta "bingo".
GIANLUCA VIGHINI

CALCIOMERCATO
Bruno Zuculini, visite mediche e poi la firma
16/01/2017 22:41
Bruno Zuculini è a Verona e ha svolto la prima parte delle visite mediche nel tardo pomeriggio. Domani dovrebbe esserci la firma e l'ufficialità del primo acquisto di Fusco in questo mercato di gennaio (prestito con diritto di riscatto dal Manchester City).

Zuculini, classe 1993, fratello minore di Franco, si trovava in prestito al Rayo Vallecano, dopo le esperienze (sempre in prestito da Manchester) all'Aek Atene, Middlesbrough, Cordoba e Valencia. Verona è la sua grande occasione per rilanciarsi come giovane talento non ancora sbocciato del tutto. I fratelli Zuculini si riuniscono dopo più di cinque anni: i due hanno giocato insieme con la maglia del Racing nel 2011 nella loro Argentina.
L.VAL.

FONTE: TgGialloblu.it


NEWS
Chi è Bruno Zuculini, talento argentino in cerca di rilancio
Dal Manchester City alla Segunda Division spagnola nel giro di due anni, ora in arrivo all’Hellas

di Raffaele Campo, 16/01/2017, 13:24 450
VALENCIA, SPAIN - AUGUST 29: Bruno Zuculini of Valencia reacts prior to the La Liga match between Valencia CF and Malaga CF at Estadi de Mestalla on August 29, 2014 in Valencia, Spain. (Photo by Manuel Queimadelos Alonso/Getty Images)

Bruno Zuculini è un nome che, nel triennio 2011-2014, in Italia veniva pronunciato molto spesso. Si tratta infatti del periodo in cui il calciatore, di ruolo mediano e classe 1993, incanta in Argentina con la maglia del Racing Avellaneda.
Tra le numerose e importanti squadre sulle sue tracce c’è anche il Napoli, che in più sessioni di mercato tenta di aggiudicarsi il calciatore. A spuntarla è però il Manchester City, che nell’estate 2014 lo acquista per 2,5 milioni. Gli inglesi, che credono molto nelle sue qualità, lo girano subito in prestito al Valencia per fargli maturare esperienza.
L’avventura all’ombra del “Mestalla” è però negativa: una sola presenza e tante panchine. Così, a gennaio va si trasferisce al Cordoba, ma anche lì Zuculini ha poca fortuna con solo otto presenze.

Nel 2015/2016, invece, ha vestito le maglie di Middlesbrough e AEK Atene.

In questi primi sei mesi stagionali, invece, il centrocampista ha militato tra le fila del Rayo Vallecano, club della Segunda Division spagnola: 11 presenze tra campionato e Coppa del Re.

Ora cercherà un ulteriore rilancio con la maglia del Verona, che sta perfezionando col City il prestito con diritto di riscatto del calciatore.

FONTE: Hellas1903.it


Bruno Zuculini raggiunge il fratello Franco in prestito all'Hellas Verona
Il giovane centrocampista del Manchester City raggiungerà il fratello maggiore nella squadra allenata da Pecchia


lunedì 16 gennaio 2017
VERONA - Bruno Zuculini insieme al fratello Franco all'Hellas Verona. Dopo essere cresciuti insieme al Racing, i due argentini col passaporto italiano si ritroveranno nel club allenato da Pecchia, che nelle ultime ore avrebbe chiuso per l'arrivo del fratello più giovane. Manca solo l'annuncio infatti per ufficializzare il trasferimento di Bruno Zuculini in prestito secco dal Manchester City, col giovane centrocampoista classe 1993 appena rientrato alla base dopo il prestito nella Serie B spagnola al Rayo Vallecano.

FONTE: TuttoSport.com


FÚTBOL INTERNACIONAL
Bruno Zuculini, nuevo refuerzo del Rayo Vallecano
El ex mediocampista de Racing se sumará al equipo español, proveniente del Manchester City.

- por Redacción EG: 29/08/2016 -

El mediocampista Bruno Zuculini se convirtió hoy en nuevo jugador de Rayo Vallecano, club que milita en la Segunda División de España, cedido por el Manchester City inglés, entidad dueña del pase.
En un comunicado oficial emitido por el club madrileño, se confirmó que Zuculini, ex Racing, llegó a préstamo del club inglés, al que había arribado en junio de 2014 con el chileno Manuel Pellegrini como entrenador.

Sin embargo, nunca integró el equipo de Manchester y fue prestado consecutivamente a Valencia y Córdoba de España, Middlesbrough de Inglaterra, AEK de Atenas y ahora al Rayo.

Fuente: Télam

FONTE: ElGrafico.com


EUROPA
UFFICIALE: Manchester City, Zuculini in prestito all'AEK Atene
01.02.2016 16.28 di Giacomo Iacobellis Twitter: @giaco_iaco
Bruno Zuculini è un nuovo calciatore dell'AEK Atene. Il centrocampista di proprietà del Manchester United passa in prestito al club greco fino al termine della stagione.

FONTE: TuttoMercatoWeb.com


Bruno Zuculini joins AEK FC \\
ANNOUNCEMENTS \\ 1/2/2016

AEK Athens signed Bruno Zuculini on loan from Manchester City until June 2016.

Bruno Zuculinii born on April 2, 1993 in Belen de Escobar, Argentina graduated from Racing Club's youth academy. In the summer of 2014 he was among the candidates of Argentina National Team for the World Cup in Brazil and later he moved to Manchester City. During the last season he played on loan for Valencia and Cordoba and last October he moved on a month-long loan to Middlesbrough.

FONTE: AEKFC.gr


Middlesbrough loan Bruno Zuculini from Manchester City
Posted on October 27, 2015 by Adam Ellis

Middlesbrough have brought in Bruno Zuculini on a one-month loan deal from Manchester City.
The 22 year-old joined Manchester City from Argentinian side Racing Club in August 2014 but has found his first team opportunities limited at the Etihad Stadium this season.
Zuculini has gained eight caps for the Argentina Under-20 side and spent last season on loan at La Liga clubs Valencia and Cordoba.
Aitor Karanka was believed to be keen to bring in a midfield player as cover for the injured Adam Forshaw.
Middlesbrough have started this season brightly and are currently sitting in 4th place in the Championship. They face Charlton at The Riverside on Saturday.

FONTE: TheLeaguePaper.com


Bruno Zuculini, dall'arrivo al City alla maldición iberica: Verona per rilanciarsi? Bigon ci prova
Verona

19/06/2015 10:20 | Calciomercato | Autore: Redazione
Sistemata la casella del direttore sportivo, con l'arrivo in dirigenza di Riccardo Bigon, presentato ieri, l' Hellas Verona è pronta a tuffarsi sul mercato, alla ricerca dei giusti innesti da regalare a Mandorlini per la prossima stagione. Sistemato il rinnovo di Bosko Jankovic, e vicino alla chiusura anche il prolungamento con Juanito Gomez, il neo ds è già al lavoro per il centrocampo.

Tra i tanti nomi in agenda - come raccontato ieri - spunta su tutti quello di Bruno Zuculini. Centrocampista argentino, classe '93 di proprietà del Manchester City e fratello minore di Franco che veste la maglia del Bologna. Un passato da enfant prodige, da colonna del Racing Avellaneda, squadra dove è cresciuto e nella quale ha debuttato a soli 17 anni. Quattro stagioni a grandi livelli in squadra con Camoranesi e Vietto, con una folla di estimatori per lui dall'Europa tra cui proprio il Napoli di Bigon. A spuntarla fu il City lo scorso anno, che per 2,5 lo porto in Inghilterra. Qualche partita in amichevole nelle tournée estive dei Citizens e trenta minuti nel Community Shield perso contro l'Arsenal.

Lo spazio al City però era ridotto e allora prestito ad agosto al Valencia. Esperienza poco fortunata per lui alla corte di Espírito Santo, con metà stagione trascorsa tra tribuna e panchina e solo una presenza all'attivo. A gennaio si fa sotto il Cordoba che lo preleva in prestito. Risultato? Otto presenze e altrettante sconfitte per la squadra andalusa. Una parentesi spagnola da dimenticare. Terminato il campionato Zuculini è tornato al City ed è alla ricerca ora di una nuova sistemazione, per rilanciarsi e prendersi la sua rivincita. Verona piazza ideale per ripartire? Chissà. Nel frattempo Bigon lo osserva e studia l'operazione con il Manchester City. Zuculini per inaugurare il mercato, il Verona ci pensa.

FONTE: GianlucaDiMarzio.com


Córdoba sign Bruno Zuculini on loan from Manchester City
by Heath Chesters | Posted on Friday, January 30th, 2015

Valencia prematurely terminated their loan of Argentine midfielder Bruno Zuculini, but within a matter of hours, Córdoba have swooped to secure his capture, after agreeing a loan deal with Manchester City, which will ensure he remains in La Liga until the end of the season.

Bruno Zuculini, Valencia, Manchester City, Córdoba

21-year-old Bruno Zuculino was a transfer target for numerous clubs, before English side Manchester City managed to secure his capture last summer from Racing Club in Argentina. However, despite initial suggestions that he could feature with their first-team, it quickly became apparent he was regarded as one for the future, thus another scramble for the player began, this time to sign him on loan.

Practically half of La Liga was on alert, but eventually it was Valencia who emerged to claim his signature, although in the end, the midfielder hasn’t made the impact they were hoping for, whilst he hasn’t made anywhere near the appearances he or Manchester City were expecting him to. Indeed, whilst with Valencia, he made just one substitute appearance in La Liga, during the 3-0 victory against Málaga back at the end of August.

Further permanent signings made by Valencia have made Zuculini surplus to their requirements, but keen to keep the player in Spain, Manchester City have immediately accepted a loan proposal by Córdoba, with the Andaluz side likely to guarantee the player the minutes on the pitch he needs.

Something important to recall is that if Zuculini remains in Spain for two seasons, he’ll be eligible to apply for a Spanish passport, hence the desire by Manchester City not only to see he gets plenty of games, but also that he would no longer need a work permit to play in England.

FONTE: InsideSpanishFootball.com


Club
30 Enero de 2015
Comunicado Oficial | Bruno Zuculini
Acuerdo para rescindir su cesión

El Valencia Club de Fútbol y el Manchester City Football Club han alcanzado un acuerdo por el que Bruno Zuculini vuelve a la disciplina del club inglés y rescindir de esta forma su cesión hasta el 30 de junio. El Valencia CF desea agradecer al futbolista su comportamiento profesional e intachable durante el tiempo en que ha estado vinculado a la disciplina valencianista.

Copyright 2013-2016 Valencia Club de Fútbol. Se permite el uso del contenido editorial del artículo siempre y cuando se haga referencia a su fuente, además de contener el siguiente enlace: www.valenciacf.com Fotografías de Lázaro de la Peña, no se permite su reutilización.

FONTE: ValenciaCF.com


Manchester City complete the signing of Argentina Under-20 midfielder Bruno Zuculini
The former Racing Club man was part of City's pre-season tours of Scotland and the United States and scored in the friendly against Kansas City

BYJIM DALY
20:11, 8 AUG 2014
Welcome to Manchester: Zuculini arrives at City from Racing Club for £1.5m (Photo: Getty)

Argentina U20 international Bruno Zuculini has completed his move to Manchester City.
The 21-year-old midfielder was part of City's pre-season tours of Scotland and the United States and scored in the friendly against Kansas City.
He arrives from Argentinian side Racing Club where made nearly 100 appearances since making his debut in 2010.
City agreed to sign Zuculini for £1.5m back in January and will be s available for Sunday's Community Shield against Arsenal, said on mcfc.co.uk: "
Zuculini said: "I'm very excited about the future. I am looking forward to the experiences which this move will bring and to improving myself as a player."

FONTE: Mirror.co.uk


Zuculini part of City squad for pre-season
The Argentine midfielder has not been announced officially yet but looks every bit like a Blue.

BY SIMON BAJKOWSKI
13:42, 11 JUL 2014
Zuculini (centre) in a City training session (Photo: Twitter/@brunozuculini)

Bruno Zuculini is training with the Blues in Scotland as part of their pre-season preparations.
The player's social media page now describes him as a 'Manchester City player' and in recent days his Twitter account has posted pictures of him with Alvaro Negredo and Willy Caballero.
Zuculini has also followed a number of Blues stars on the site, including Javi Garcia, David Silva, and new signings Caballero and Bacary Sagna.
It appears the transfer bringing him to the Etihad from Racing Club is just awaiting official confirmation, with the Argentine very much being treated as part of the City squad.

FONTE: ManchesterEveningNews.co.uk


IN EVIDENZA
Calcio, l'agente di Bruno Zuculini: "Piace al Napoli"
28.10.2010 15:50 di Napoli Magazine

Dopo Franco Zuculini, potrebbe arrivare in Italia anche suo fratello Bruno. Già seguito in estate dal Napoli, infatti, il giovane centrocampista argentino potrebbe arrivare in azzurro a gennaio. Sul calciatore, però, c'è anche il solito Genoa, che ha già soffiato al Napoli suo fratello Franco. A confermare il tutto è Dario Decoud, agente del giovane Zuculini: "Ci sono ottime possibilità di vedere anche Bruno Zuculini in Italia. Napoli e Genoa sono interessate al calciatore - rivela l'agente a ilsussidiario - , ma bisogna aspettare gennaio per la riapertura del mercato. Bruno e Franco sono due centrocampisti, ma mentre il secondo predilige l'attacco, Bruno è più difensivo".

FONTE: NapoliMagazine.com


ESCLUSIVE
L'Inter su Bruno Zuculini? Le parole dell'agente
Filippo Fusco: "Alla Pinetina lavorano molto bene coi giovani"

04.08.2010 13:05 di Giuseppe Granieri
Che l'Inter abbia un occhio più che vigile al mercato giovanile nazionale ed internazionale è cosa risaputa tra gli addetti ai lavori. Ed i viaggi del direttore tecnico Marca Branca in giro per il mondo si infittiscono sempre più: tante, infatti, le segnalazioni di futuri buoni prospetti. Una di queste riguarda Bruno Zuculini, centrocampista classe 1993, fratello del genoano Franco Zuculini. Indiscrezioni giunte alla nostra redazione riferiscono di un'Inter sulle tracce del giovane calciatore. FcInterNews.it ha approfondito la vicenda, raccogliendo l'opininione dell'avvocato Filippo Fusco, socio di Dario Decoud, agente dei fratelli Zuculini.

Fusco, qual è la situazione di Bruno Zuculini?
Se ne parla perché ha giocato e sta giocando tanto e bene nella sua squadra di club che è il Racing: è ovvio, dunque, che siano aumentate le attenzioni su di lui”.

Però?
Bruno è nato nell'Aprile del 1993: è ancora molto giovane e deve completare il suo percorso umano e professionale. Credo che da un punto di vista del mercato non ci saranno novità che lo riguardino fino a gennaio 2011

L'Inter lo sta seguendo?
Se lo seguisse non mi stupirebbe: alla Pinetina si lavora molto bene con i giovani, basti L'esempio di Coutinho

La società nerazzurra, tramite Marco Branca, si è mostrata interessata al ragazzo?
Noi da questo punto di vista, non abbiamo avuto contatti diretti con L'Inter

Data la presenza del fratello Franco, l'Italia è in pole position per accogliere il giovane Bruno?
Senza dubbio

FONTE: FcInterNews.it


Generazione di Talenti: la scheda di Bruno Zuculini, obiettivo di Napoli e Juventus!
14 aprile 2010

ROMA – Bruno Zuculini, fratello di Franco classe ’90 che di recente è passato all’ Hoffenheim, nasce a Escobar(AG) il 2 aprile 1993.
Gioca nell under 18 del Rancic Avellaneda e nonostante abbia da poco compiuto 17 anni ha già esordito in prima squadra. E’ il perno del centrocampo, regista basso davanti alla difesa, molto bravo tecnicamente, ottima visione di gioco, forte fisicamente (178 cm per 72 kg), riesce ad essere duttile anche in fase di interdizione, ha tutte le caratteristiche del centrocampista moderno. E’ in possesso della doppia nazionalità e questo ha spinto diversi club Italiani a proporre un offerta al club argentino. In estate il Milan, che cerca un futuro Pirlo, era molto vicino alla possibilità di acquisto del ragazzo ma alla fine non si concluse nulla. Ci furono anche interessamenti da parte di entrambe le squadre romane, la Juventus e il Napoli, in cui gli osservatori partenopei si sono innamorati vedendolo giocare e stanno facendo di tutto per portarlo in Italia per la prossima stagione. La trattativa continua, il sogno del ragazzo è l’Italia, tanto che ha già rifiutato alcune offerte dalla Spagna.

Fonte: Generazioneditalenti.com

FONTE: CalcioMercatoNews.com

0 commenti:

Posta un commento

Libreria HELLAS! La storia gialloblù da leggere (e conservare)

Sito stùfo? ...Ma proprio sgionfo? Bon! lora rilàsate n'attimo co' 'stì zugheti da bar dei bèi tempi: ghè PACMAN, ghè SPACE INVADERS, ghè SUPER MARIO BROS e tanti altri! Bòn divertimento ;o)

Il guestbook B/=\S: Lascia un messaggio !!!






#MilanVerona Pecchia

#Setti alla cena di Natale gialloblù


Wallpapers gallery