Le schede di B/=\S: Nikolaj MIHAYLOV (25 anni)

Pubblicato da andrea smarso mercoledì 7 agosto 2013 22:21, vedi , , , , , , , , , , , | Nessun commento

Nikolay Mihailov
Data di nascita:28/06/1988
Luogo di nascita:Sofia (Bulgaria)
Nazionalità:Bulgara
Ruolo:Portiere
Altezza:194 Cm
Peso:87 Kg
Posizione:
CARRIERA DA GIOCATORE +   -   =
 SquadraStagioneSeriePartiteGoal subiti 
Mersin Idmanyurdu2014 - 2015SL-- 
Hellas Verona2013 - 2014A00 
Twente2012 - 2013E23- 
Twente2011 - 2012E25- 
Twente2010 - 2011E31- 
Twente2009 - 2010E00 
Twente2008 - 2009E6- 
TwenteLug. 2007 - 2008E00 
Liverpool2007 - Lug. 2007PL00 
Levski Sofia2006 - 2007A PFG5- 
Levski Sofia2005 - 2006A PFG6- 
Levski Sofia2004 - 2005A PFG1- 
Giovanili Levski Sofia1998 - 2004--- 
LEGENDA: A PFG=A Profesionalna Futbolna Grupa League (Serie A Bulgara), PL=Premier League (Serie A Inglese), E=Eredivisie (Divisione onoraria, Serie A Olandese), SL=Süper Lig (Serie A Turca)

Nikolay Mihaylov all'Hellas

NEWS E CURIOSITÀ +   -   =
Cosa dire di uno che debutta nella massima serie calcistica del proprio paese a soli 17 anni e per di più in un match internazionale se non che è un fenomeno? Nell'età in cui la stragrande maggioranza degli adolescenti pensa alle ragazze e a divertirsi, Nikolay pensava di fare del calcio una professione e a fine stagione contava già una presenza in campionato ed una in Coppa di Lega con il LEVSKI SOFIA squadra della capitale e massima espressione a livello di club insieme al CSKA
Certo avere come padre una stella del calcio bulgaro ed internazionale nello stesso ruolo in cui ti piacerebbe giocare aiuta ma se non hai talento ti 'fermi' molto prima o rimani un mediocre per il resto della carriera...

GIOVANILI NEL LEVSKI SOFIA
La carriera di Nikolay inizia come già detto in precocissima età: A soli 17 anni difende i pali del LEVSKI SOFIA che in Coppa UEFA se la deve vedere in trasferta contro i francesi dell'AUXERRE (il 29 Settembre 2005 finirà 2 a 1 per i padroni di casa che però avendo perso di misura all'andata furono eliminati).
I tifosi bulgari però non lo amano particolarmente, lo accusano di giocare solo grazie all'influenza del padre e, dopo la cattiva prestazione in Champions League il 31 Ottobre 2006 contro il WERDER BREMA, non lo vogliono più vedere in squadra tanto che a fine stagione i dirigenti del LEVSKI lo cedono al LIVERPOOL in Premier League

AL TWENTE VIA LIVERPOOL E ADESSO L'HELLAS
I 'Reds' vogliono fare di MIHAYLOV il loro futuro portiere e così sarebbe forse stato se il giovane dell'Under 21 bulgara avesse ottenuto il permesso di lavoro nel Regno Unito ma così non fu e in tutta fretta bisognò trovare una società 'amica' in Europa dove parcheggiare il giocatore in attesa di sviluppi...
Si offrì il TWENTE, squadra per la quale Nikolay non scese mai in campo nel 2007 - 2008, ma che ugualmente gli concesse fiducia per altre due stagioni di prestito.
Il debutto con la maglia degli olandesi avviene solamente un anno dopo, ancora una volta in un match europeo, è la gara all'Emirates Stadium contro i padroni di casa dell'ARSENAL: Finisce 4 a 0 per gli inglesi ma tre giorni dopo il 20enne bulgaro gioca anche in campionato (il 30 Agosto sarà la prima delle sei presenze in KNVB per Nikolay).
Dopo tre anni in prestito il portiere 21enne accetta un triennale dal TWENTE che sgancia agli inglesi circa 5 milioni di Euro ed il trasferimento in Olanda diventa definitivo.
Dal 2010 - 2011 MIHAYLOV diventa il portiere titolare degli olandesi e convince tutti sia in campionato che in Europa, nel frattempo il LIVERPOOL si 'pente' di averlo ceduto tantopiù che adesso il bulgaro ha collezionato abbastanza presenze in Nazionale per ottenere tranquillamente il permesso di lavoro valido per la Gran Bretagna.

Dopo sei anni in KNVB il 25enne accetta volentieri l'offerta del VERONA dalla Serie A (campionato che ha sempre amato) e il 6 Agosto 2013 dopo le visite di rito si unisce ai compagni per la seconda parte del ritiro in Austria.
Questo è il sito internet ufficiale di MIHAYLOV, qui la pagina facebook ufficiale... [Commenta in coda a questo post o sul Forum BONDOLA/=\SMARSA, contenuti liberamente riproducibili salvo l'obbligo di citare la fonte: BondolaSmarsa.BlogSpot.com]

ANEDDOTI & ALTRO DA RICORDARE +   -   =
  • Miglior giocatore bulgaro il 23 Dicembre 2011 davanti ai 'mostri sacri' PETROV e BERBATOV! L'ultimo portiere a ricevere quel premio fu proprio suo padre Borislav nel 1986
  • Debutto con la Nazionale maggiore nel Maggio del 2006 contro la SCOZIA quando la BULGARIA buscò per 5 a 1 ma la prima presenza da titolare fu il 12 Agosto del 2009 in una gara amichevole con vittoria di misura sul LATVIA...
  • Figlio e nipote d'arte... Suo padre Borislav è stato a lungo e pluridecorato portiere del LEVSKY SOFIA in Bulgaria prima di trasferirsi all'estero nel BELENENSES e nel READING e anche suo nonno (Biser) era un giocatore professionista negli anni '60


Nikolaj Mihajlov
Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
Nikolaj Mihajlov (in bulgaro: Николай Михайлов, traslitterazione anglosassone Nikolay Mihaylov; Sofia, 28 giugno 1988) è un calciatore bulgaro, portiere dell'Hellas Verona e della Nazionale bulgara.

Anche suo padre Borislav è stato un calciatore.

Carriera
Il 6 agosto si trasferisce alla squadra italiana dell'Hellas Verona, neopromossa in Serie A.

Palmarès
- Club
Trofeo Eredivisie.png Campionato olandese: 1 Twente: 2009-2010
Supercoppa d'Olanda: 2 Twente: 2010 Twente: 2011
KNVB-Beker.png Coppa d'Olanda: 1 Twente: 2010-2011


Nikolay Mihajlov
From Wikipedia, the free encyclopedia
Nikolay Mihaylov (Bulgarian: Николай Михайлов, sometimes anglicised as Nikolay Mikhailov) (born 28 June 1988 in Sofia) is a Bulgarian footballer. He is a goalkeeper for Verona and the Bulgarian national team.

Family
Mihaylov's father is Borislav Mihaylov, the player with the most international appearances for Bulgaria (after Stilyan Petrov) and head of the Bulgarian Football Union, and his grandfather was Biser Mihaylov, who also played in goal for Levski in the 1960s.

Career
Talented Mikhaylov started as a youngster with home country topteam Levski Sofia, making his full 90 minutes debut at the age of just 17 years old in the UEFA cup match against Auxerre. He nevertheless wasn't popular with their fans. Mikhaylov's poor performances in some matches, particularly his blunder in the Champions League game against Werder Bremen on 31 October 2006, provoked a negative campaign among Levski supporters who associated his career with protection from his influential father. In June 2007, he almost joined ACF Fiorentina, but instead transferred to Liverpool on a three-year contract, with an option for a further two years.

Mihaylov was acquired by Liverpool as a talent, whom might become their first team keeper in the future. As at that time Liverpool's first choice keeper was Pepe Reina with Charles Itandje as back up. And by 14 July it became clear that the transfer had hit a problem; Mihaylov wouldn't qualify for a British work permit. As a consequence the Bulgarian U-21 International joined FC Twente on a one year loan. At FC Twente is the 19-year old Mihaylov to compete with Sander Boschker and Cees Paauwe for first team action. Although not playing any matches for the first team, Twente did recognize his talent and in 2008 they extended his loan with a year to August 2009.

On 27 August 2008 finally made his debut for FC Twente in their 4–0 defeat to Arsenal at the Emirates Stadium in the second leg of the third qualifying round for the UEFA Champions League and went on to make his Eredivisie debut in a 1–1 draw at Roda on 30 August 2008. On 14 March 2009, Mihaylov made his second appearance for Twente in the Dutch league against Willem II, playing the full 90 minutes and earning himself a booking, managing to keep a clean sheet in Twente's 2:0 away win. On 29 July 2009, Mihaylov came on as a substitute for midfielder Kenneth Perez, following the dismissal of starting keeper Sander Boschker in the 27th minute of Twente's away game against Sporting CP in the first leg of the UEFA Champions League third qualifying round. He stopped the penalty taken by João Moutinho and made a number of key saves to keep the scores level at 0:0. Mihaylov played the full 90 minutes in the return leg and was not at fault for the Portuguese side's last-minute equalizing goal, which allowed Sporting CP to advance on the away goals rule.

FC Twente had become impressed with Michaylov, not only his talent, but also his progress did convince them. And after several year of being loaned out to FC Twente, on 5 February 2010 he officially was transferred for a fee of €1.8m from Liverpool F.C. to FC Twente. The 21-year old Bulgarian keeper signed a contract for three years with the Dutch club.

At the 2010/2011 season, he has established himself as the starting goalkeeper for FC Twente. Having played in the Champions League, Mihaylov impressed with great appearances in the competition that season, among others by stopping a penalty-shot. In the Champions League did FC Twente draw to play against his "nightmare" club Werder, as it were mentioned by the Bulgarian media. He only conceded one goal in the two matches played against Werder. With further appearances against Tottenham Hotspur and last year's Champions League winner FC Internazionale Milano in the group, FC Twente managed on their debut in the Champions League nevertheless to end at third place, allowing continuation in the UEFA Europa League. In which FC Twente was defeated in the quarterfinals by Villareal, after having defeated Rubin Kazan and Zenit.

Mihaylov was recently quoted saying that Liverpool now have retained an option to buy him back from Twente, as he has played enough games for his native country's national team to qualify for a work permit.

On 23 December 2011, Mihaylov attended a ceremony in Sofia, where he was honoured with the Bulgarian Footballer of the Year award (Stiliyan Petrov and Dimitar Berbatov came second and third respectively). The last Bulgarian goalkeeper to have received this distinction is his father Borislav Mihailov.

International
Mihaylov made his senior international debut in the 5–1 defeat by Scotland in the Kirin Cup in Japan in May 2006. On 12 August 2009, he earned his second cap, playing the full 90 minutes in a friendly match against Latvia, which Bulgaria won 1:0. Mihaylov did well to parry a dangerous Vitālijs Astafjevs shot in the second half, but was hardly tested during the game. He earned his third cap on 10 October 2009, after replacing injured Dimitar Ivankov in the 1:4 away loss to Cyprus in a World Cup qualifier. Mihaylov was the starting goalkeeper for Bulgaria during the country's first two reasonably unsuccessful Euro 2012 qualifiers.

Honours
- Club
PFC Levski Sofia
Bulgarian A PFG : 2 times 2005–06, 2006–07,
Bulgarian Cup: 1 time 2004–05
Bulgarian Supercup: 1 time 2005

Runners-up:
Bulgarian A PFG: 1 time 2004–05
Bulgarian Supercup: 1 time 2006

FC Twente
Eredivisie 2009–10,
Johan Cruijff Shield 2010, 2011
KNVB Cup 2011

- Individual
Bulgarian Footballer of the Year 2011
Dutch Football Goalkeeper of the Year 2011

FONTE: Wikipedia.org


SERIE A
UFFICIALE: Hellas Verona, Mihaylov va in Turchia
02.09.2014 12.59 di Alessio Calfapietra
Come anticipato ieri, nell'ultimo giorno utile il portiere Nikolaj Mihaylov (26) rescinde il contratto con l'Hellas Verona e vola in Turchia. Il nazionale bulgaro ha firmato un contratto biennale con il Mersin Idmanyurdu.
Arrivato a Verona la scorsa estate dal Twente, nonostante le buone referenze Mihaylov non ha mai esordito in campionato con la maglia gialloblù.

FONTE: TuttoMercatoWeb.com


20 agosto 2013 - Nikolay Mihaylov

Mihaylov: "Qui l'ambiente è bellissimo" / VIDEO
Postata il 20/08/2013 alle ore 17:30
PESCHIERA DEL GARDA - Segui su Hellas Verona Channel l'intervista a Nikolay Mihaylov. Ecco le principali dichiarazioni del nuovo portiere gialloblù, rilasciate durante la conferenza stampa della sua presentazione: "L'ambientamento? Sono qui con la squadra da una settimana, sto conoscendo i compagni, l'allenatore, e mi hanno fatto un'ottima impressione. Sono molto contento di essere arrivato qui e spero di raggiungere la forma ottimale in poco tempo per essere utile al gruppo. La concorrenza? Non mi spaventa. Rafael e Nicolas sono ottimi ragazzi e bravi portieri, ma sono a Verona per dimostrare tutto il mio potenziale e lottare per un posto da titolare".
Ufficio Stampa

FONTE: HellasVerona.it


08.08.2013
Ecco Mihaylov: «Scusa Rafael voglio giocare»
FACCE NUOVE. L'ex numero 1 del Twente non perde certo tempo. «Quando cambi lo fai con l'idea di scrivere un'altra storia importante... Non ho parlato con Boijnov, ma tutti quelli che ho sentito hanno esaltato il Verona»
Simone Antolini BAD KLEINKIRCHHEIM Il sorriso stiracchiato spunta dopo tre ore di viaggio. Da Verona a Bad Kleinkirchheim, sede del ritiro dell'Hellas. Nikolay Mihaylov mette piede nel nuovo mondo gialloblù. T-shirt bianca con sopra stampata un'immagine di Poison Ivy, che per chi non conosce e ama il mondo dei fumetti, è ragazza bellissima ma anche supercriminale e acerrima nemica di Batman. Niko sfoggia poi jeans sdrucito e ginnica bianca. Si presenta così. Zaino in spalla e trolley rosa in pugno. Tatuaggi che spuntano qua e là. Ma questa non è più una novità nel mondo pallonaro. Pochi passi ed ecco il comitato d'accoglienza: il team manager Sandro Mazzola lo saluta per primo insieme al responsabile della comunicazione Fabrizio Cometti e a Matteo Viscione dell'ufficio stampa. Sorrisi. Una corsa veloce in stanza e intorno all'una e mezzo il bulgaro è pronto per la sua prima intervista veronese. “Sono qui per giocare” la sintesi dei suoi pensieri. Il numero uno della nazionale bulgara cercherà di trovare la sua ribalta anche in serie A, dopo essersi affermato con la maglia del Twente in Olanda.

Mihaylov, perché ha scelto Verona? “Avevo davanti a me altre possibilità, ho pensato che fosse arrivato per me il tempo di cambiare e credo che questa sia davvero la decisione giusta in questo momento. Mi piacciono ormai da tanto tempo sia il calcio italiano che la serie A. E' stata una scelta facile”.

Quando ha incontrato Sogliano? “L'ho incontrato nei giorni scorsi. Poi ho effettuato le visite mediche ed ho firmato il contratto. Nelle prossime ore avrò modo di incontrare e conoscere tutti i miei nuovi compagni e di parlare con l'allenatore. Dovremo vedere insieme quale sarà il mio programma. Voglio essere in piena forma il prima possibile”.

Conosce già l'Hellas? “Del Verona so che è una grande squadra all'interno della realtà calcistica italiana. Ha sostenitori meravigliosi, molto coinvolti, che non aspettano altro se non l'inizio del campionato. Ho sentito che sono già state vendute quasi sedicimila tessere. Sono davvero contento di essere arrivato qui. Adesso devo solo pensare a raggiungere una buona forma fisica, ad imparare la lingua, a trovare una casa. A sistemarmi, insomma”.

Conosce Rafael? “No, a dire il vero non lo conosco”

Lei è venuto a Verona per giocare? “Certo, io voglio giocare. Tutte le volte che si decide di cambiare lo si fa con la voglia di scrivere una bella storia. Credo si ripresenterà la stessa situazione che ho vissuto in tutti gli anni in cui sono rimasto al Twente. Io rispetto Rafael, anche se non lo conosco di persona. È normale che tutti e due vogliamo giocare ed è bello avere della sana competizione all'interno della squadra. Non parlo solo del ruolo del portiere, ma anche di tutti gli altri. In questo modo tutti riescono a dare sempre il massimo, in allenamento come in partita”.

Qual è stata la sua migliore esperienza calcistica fino ad ora? “Sicuramente gli ultimi sei anni vissuti al Twente. Ho giocato in Champions League, in Europa League ed ho disputato davvero tante gare. Con il Twente ho vinto tutto: campionato, Coppa d'Olanda, Supercoppa d'Olanda. Sto giocando anche in Nazionale; questo mi permette di acquisire molta esperienza anche a livello europeo. Non vedo l'ora che cominci il prossimo campionato, a mio parere uno dei quattro migliori nel Continente”.

Ha parlato con Bojinov del Verona? “Con Bojinov non ho parlato di questo. Ma il mio agente e tutte le persone a cui ho avuto modo di porre delle domande mi hanno parlato davvero bene del Verona. Della società, della squadra, dei tifosi. È per questo che per me è stata una scelta facile”.

FONTE: LArena.it


Mihaylov: "Grande squadra e grandi tifosi" / VIDEO
Postata il 07/08/2013 alle ore 13:50
BAD KLEINKIRCHHEIM - Segui su Hellas Verona Channel l'intervista a Nikolay Mihaylov. Ecco le prime dichiarazioni del nuovo acquisto gialloblù, rilasciate dal ritiro austriaco di Bad Kleinkirchheim: "Credo che questo sia un passo importante per la mia carriera, dopo 6 anni di Olanda era venuto il momento di cambiare e Verona per me è stata una scelta facile. Voglio inserirmi in fretta e allenarmi il prima possibile per trovare la condizione ottimale".
Ufficio Stampa

Ufficiale: Nikolay Mihaylov in gialloblù
Postata il 06/08/2013 alle ore 21:31
VERONA - L'Hellas Verona FC comunica di aver acquisito, a titolo definitivo, le prestazioni sportive di Nikolay Borislavov Mihaylov. Il portiere, classe 1988, proviene dalla società FC Twente e giocherà in gialloblù con la maglia numero 31.
Ufficio Stampa

FONTE: HellasVerona.it


06.08.2013
C'è Mihaylov, nazionale bulgaro
ARRIVA DAL TWENTE. Acquistato il portiere che affiancherà Rafael tra i pali della formazione di Mandorlini. Ha 25 anni, firmerà un contratto di 4 anni. Già oggi in città e poi nel ritiro austriaco. Figlio d'arte, anche il papà è stato un grande
Nikolay Mihaylov sbarca a Verona. Il blitz di Sean Sogliano ha spiazzato davvero tutti. A lungo si era parlato della possibilità di vedere in gialloblù il brasiliano Neto della Fiorentina. Invece, ecco il titolare della porta della nazionale bulgara. Il direttore sportivo dell'Hellas ha agito in velocità. Ieri la definizione degli ultimi dettagli dell'operazione. Mihaylov, classe '88, sottoscriverà un contratto di quattro anni con la società di via Torricelli e già oggi sarà in città per le visite mediche. Se non ci saranno intoppi già domani potrà raggiungere il Verona nel ritiro austriaco. Il giocatore arriva dal Twente, club di primo livello in Olanda. Il suo contratto sarebbe andato in scadenza tra un anno e il Verona, quindi, è riuscito a chiudere l'operazione senza un pesante sforzo economico. Al momento della futura vendita del ragazzo, però, la società gialloblù dovrà riconoscere al club olandese il 25% dei proventi della cessione. Dettagli per i tifosi che adesso potranno, invece, misurare sul campo il valore del guardiano bulgaro.

Nato a Sofia, 'Niko' ha vestito la maglia del Levski, uno dei club di casa, con il quale è riuscito ad esordire in Uefa all'età di 17 anni nella gara giocata contro i francesi dell'Auxerre. Poi il passaggio al Liverpool, non prima di avere sfiorato il trasferimento alla Fiorentina, sfumato proprio per l'inserimento della società inglese. Qui, però, ha trovato la strada sbarrata e si è reso necessario il passaggio al Twente, in Olanda, dove riesce ad esprimersi al meglio, in campionato ma anche in Champions League. Non a caso, il prestito si trasforma in acquisizione a titolo definitivo da parte del club olandese che spende circa 2 milioni di euro per strapparlo ai 'Reds'. Con il Twente la bacheca dei trofei del giovane portiere comincia a riempirsi: vince il campionato olandese, due Supercoppe d'Olanda ed un Coppa d'Olanda. Nel 2011 riceve a Sofia la significativa onorificenza di miglior giocatore bulgaro dell'anno. Dietro di lui anche la star del calcio bulgaro Dimitar Berbatov. L'ultimo portiere ad essere insignito di questo titolo era stato proprio il padre di 'Niko', Borislav, altro portiere dai trascorsi gloriosi in patria e non solo. Dopo tre anni e 82 presenze lascia il Twente per iniziare con la maglia del Verona un'avventura tutta nuova nel campionato italiano. L'anticipazione del suo arrivo in Italia, l'ha data ieri il giocatore sul suo profilo personale su Facebook...
Simone Antolini

FONTE: LArena.it


L'Ultimo colpo: Nikolay Mihaylov
Pubblicato Mercoledì, 07 Agosto 2013 14:43
Nikolay Mihaylov sbarca a Verona. Il blitz di Sean Sogliano ha spiazzato davvero tutti. A lungo si era parlato della possibilità di vedere in gialloblù il brasiliano Neto della Fiorentina. Invece, ecco il titolare della porta della nazionale bulgara. Il direttore sportivo dell'Hellas ha agito in velocità.

LA TRATTATIVA - Ieri la definizione degli ultimi dettagli dell'operazione. Mihaylov, classe '88, sottoscriverà un contratto di quattro anni con la società di via Torricelli e già oggi sarà in città per le visite mediche. Se non ci saranno intoppi già domani potrà raggiungere il Verona nel ritiro austriaco. Il giocatore arriva dal Twente, club di primo livello in Olanda. Il suo contratto sarebbe andato in scadenza tra un anno e il Verona, quindi, è riuscito a chiudere l'operazione senza un pesante sforzo economico. Al momento della futura vendita del ragazzo, però, la società gialloblù dovrà riconoscere al club olandese il 25% dei proventi della cessione. Dettagli per i tifosi che adesso potranno, invece, misurare sul campo il valore del guardiano bulgaro.

LA STORIA CALCISTICA - Nato a Sofia, 'Niko' ha vestito la maglia del Levski, uno dei club di casa, con il quale è riuscito ad esordire in Uefa all'età di 17 anni nella gara giocata contro i francesi dell'Auxerre. Poi il passaggio al Liverpool, non prima di avere sfiorato il trasferimento alla Fiorentina, sfumato proprio per l'inserimento della società inglese. Qui, però, ha trovato la strada sbarrata e si è reso necessario il passaggio al Twente, in Olanda, dove riesce ad esprimersi al meglio, in campionato ma anche in Champions League. Non a caso, il prestito si trasforma in acquisizione a titolo definitivo da parte del club olandese che spende circa 2 milioni di euro per strapparlo ai 'Reds'. Con il Twente la bacheca dei trofei del giovane portiere comincia a riempirsi: vince il campionato olandese, due Supercoppe d'Olanda ed un Coppa d'Olanda. Nel 2011 riceve a Sofia la significativa onorificenza di miglior giocatore bulgaro dell'anno. Dietro di lui anche la star del calcio bulgaro Dimitar Berbatov. L'ultimo portiere ad essere insignito di questo titolo era stato proprio il padre di 'Niko', Borislav, altro portiere dai trascorsi gloriosi in patria e non solo. Dopo tre anni e 82 presenze lascia il Twente per iniziare con la maglia del Verona un'avventura tutta nuova nel campionato italiano.

PER IL FANTACALCIO – Arriva a Verona con l’intento di soffiare il posto a Rafael tuttavia sarà difficile in quanto Mandorlini è un tecnico che si fida cecamente dei suoi uomini. Per il listone dunque bisogno acquistarlo in coppia con il portiere brasiliano mentre per il resto in questo momento è meglio migrare su altri lidi.

FONTE: IConsigliDelFantaCalcio.it

Best of Nikolay Mihaylov - Twente 2010

EUROPA
Twente, il Fulham si muove per Mihaylov
30.04.2013 14.12 di Luca Bargellini Twitter: @barge82
Secondo quanto riportato dal Mirror, il portiere del Twente Nikolay Mihaylov è entrato nelle mire di mercato del Fulham. Il giocatore ha un solo anno di contratto con la società olandese e il tecnico dei londinesi Martin Jol starebbe pensando a lui per sostituire il veterano Mark Schwarzer.

FONTE: TuttoMercatoWeb.com


Fulham re-consider FC Twente keeper Nikolay Mihaylov
FULHAM are preparing a plan B option in their hunt for a new goalkeeper in the shape of FC Twente stopper Nikolay Mihaylov.

By: James DickensonPublished: Fri, April 26, 2013
Last month Martin Jol denied claims he was interested in signing the Bulgarian international, who played for Liverpool between 2007 and 2010.

However, reports in Holland indicate that Fulham have reignited their bid to bring in the 24-year-old after complications with the deal to sign Roma's Maarten Stekelenburg.

Current number one Mark Schwarzer is yet to agree a contract extension at Craven Cottage with his existing deal set to expire at the end of the season, while back-up David Stockdale is likely to join Hull permanently after spending this campaign with the Tigers.

Earlier this month, Jol said: "We are not talking with Mihaylov. Last year we made an approach but not this year."

Fulham's return for Mihaylov is likely to be a result of problems with their £5.1 move for Stekelenburg, who was close to joining in January.

Stekelenburg was expected to seal a summer move to the West London outfit in the coming weeks, but his agent has dampened speculation by saying: "There are no negotiations."

FONTE: Express.Co.uk


Начало / БГ Футбол / Официално: Ники Михайлов детронира Бербатов за Футболист на годината
Официално: Ники Михайлов детронира Бербатов за Футболист на годината
От Topsport.bg
Стилиян е втори, ясни са и най-добрите в шампионата
Последна редакция: 24.12.2011, 17:15 Публикуване: 23.12.2011, 16:26
Николай Михайлов е футболист на годината в България! За тази новина се говореше от няколко дни, но едва сега тя стана абсолютно официална. Резултатите от допитването, в което първо феновете направиха пресявка, а след това 128 журналисти от 55 медии дадоха своя глас, станаха ясни.

Първи е стражът на холандския Твенте и националния отбор Ники Михайлов. Той заслужи 224 точки в анкетата. През сезона синът на президента на БФС Борислав Михайлов се представи на страхотно ниво, успя да спечели Купа и Суперкупа в Холандия и изпусна само титлата в последния решителен мач с Аякс.

Веднага след него се нареди Стилиян Петров. Капитанът на Астън Вила и националния отбор заслужи точно 200 точки. Само с 4 той изпревари досегашният победител Димитър Бербатов, който още миналата година призова да не се гласува за него.

Станаха ясни и най-добрите според журналисти и фенове в шампионата. Стоян Колев от Черноморец е малко изненадващият номер 1 под рамката на вратата. За най-класен защитник е избран Иван Бандаловски от ЦСКА, който прогресира и до националния отбор. Емил Гъргоров от Лудогорец е най-добрият полузащитник, а Янис Зику от ЦСКА най-добър нападател. Георги Миланов от Литекс пък е най-прогресиращ футболист в родния шампионат.

ВИЖТЕ ВСИЧКИ РЕЗУЛТАТИ
ФУТБОЛИСТ НА ГОДИНАТА:
1. Никoлай Михайлов Твенте 224 т.
2. Стилиян Петров Астън Вила 200
3. Димитър Бербатов Ман. Юнайтед 196

Станислав Манолев ПСВ Айндховен 32
Ивелин Попов Газиантепспор 23
Тодор Янчев ЦСКА 15
Христо Йовов Левски 7
Владимир Гаджев Левски 6
Васил Лукаев Шипка (Драгор) 6
Станислав Генчев Лудогорец 4
Мартин Петров Болтън 4
Михаил Александров Лудогорец 4

Най-добър вратар

Стоян Колев Черноморец 51
Пламен Илиев Левски 40
Райс М'Боли ЦСКА 20

Най-добър защитник

Иван Бандаловски ЦСКА 40
Александър Барт Литекс/Лудогорец 15
Траян Дянков Черноморец 10

Най-добър полузащитник

Емил Гъргоров ЦСКА/Лудогорец 24
Марселиньо Лудогорец 14
Георги Миланов Литекс 13

Най-добър нападател

Янис Зику ЦСКА 64
Николай Божов Славия 9
Светослав Тодоров Литекс 8

Най-прогресиращ млад играч

Георги Миланов Литекс 58
Пламен Илиев Левски 15
Михаил Александров Лудогорец 13

Специално признание на церемонията имаше и за Лудогорец. Хитът през този сезон в "А" група получи наградата за развитие.

Димитър Димитров - Херо, който води битката на живота си с коварно заболяване, бе удостоен с наградата за феърплей.

Наградата на името на легендарния Христо Стоичков за гол на годината отиде при Владимир Гаджев от Левски. Халфът на "сините" заби невероятен гол от дистанция при успеха на своя тим с 3:2 над Литекс през този сезон и по този начин за втора поредна година играч на Левски получи това признание.

FONTE: TopSport.IBox.bg


CALCIOMERCATO MILAN
Barcellona e Tottenham su Mihailov, seguito dal Milan
26.10.2011 16:15 di Stefano Maraviglia
Nikolai Mihailov entra di prepotenza tra i gioiellini seguiti dalle big europee. Il portiere del Twente seguito dal Milan, piace anche al Barcellona e al Tottenham, come riferito da Sportmediaset. Il 23enne bulgaro potrebbe diventare uno degli uomini mercato già a gennaio.

FONTE: MilanNews.it


Liverpool FC sell Nikolay Mihaylov to FC Twente for £1.5million
By James Pearce Feb 4 2010
LIVERPOOL have banked £1.5million from the sale of goalkeeper Nikolay Mihaylov to FC Twente.
The 21-year-old Bulgarian arrived at Anfield from Levski Sofia in 2007 but never made a first team appearance for the Reds.
He has been sent out on loan to Dutch outfit Twente for the past three seasons and now the move has been made permanent.
Former England coach Steve McClaren, who is boss of the Eredivisie joint leaders, sees Mihaylov as the perfect long-term replacement for veteran Sander Boschker.
The sale of Mihaylov means the Reds banked over £6million during the January transfer window with Andriy Voronin and Andrea Dossena also moving on.
None of it was spent on strengthening the squad with Maxi Rodriguez, who was snapped up on a free transfer from Atletico Madrid, the only new arrival.

FONTE: LiverpoolDailyPost.Co.uk


Last Updated: Thursday, 23 August 2007, 16:25 GMT 17:25 UK
Mihaylov joins FC Twente on loan
Liverpool's Bulgarian goalkeeper Nikolay Mihaylov has joined Dutch club FC Twente on a season-long loan deal.
The 19-year-old former Levski Sofia keeper only joined the Reds on a five-year deal in June but does not have a work permit to play in England.
He will compete with Sander Boschker and Cees Paauwe in the Twente squad.
Mihaylov, a Bulgarian Under-21 international, was in Levski's squads for their Champions League group games last season.
He is the son of Bulgarian goalkeeping legend Borislav Mihaylov - who is now president of the Bulgarian Football Union.

FONTE: News.BBC.Co.uk


By Liverpool Echo
Passport holds key as Lucas Leiva waits to join up with Liverpool
14 Jul 2007 00:00
LUCAS Leiva will finally join the Liverpool squad next week - providing the Reds can secure his European passport.
[...]

On a similar theme, Bulgarian Under-21 goalkeeper Nikolay Mikhailov appears to be on the verge of seeing his dream move to Liverpool collapse.
The Reds looked set to capture the 19-year-old from Bulgarian champions Levski Sofia, but he's struggling to get a work permit.
Liverpool are now considering whether to cancel the deal rather than pursue a lengthy battle with echoes of the Mark Gonzalez case.

[...]

FONTE: LiverpoolEcho.Co.uk


Last Updated: Wednesday, 27 June 2007, 18:31 GMT 19:31 UK
Liverpool capture keeper Mihaylov
Liverpool have signed Bulgaria under-21 international goalkeeper Nikolay Mihaylov from Bulgarian Champions Levski Sofia.
Mihaylov, who is the son of Bulgarian Football Union president Borislav Mihaylov, has signed a three-year deal with an option for a further two years.
"I have no words," Mihaylov told Bulgarian sports Web site www.sportal.bg.
"This is the greatest moment of my life," added the 18-year-old keeper.
Mihaylov, who turns 19 on Thursday, made his senior international debut in a 5-1 defeat by Scotland in the Kirin Cup in Japan in May 2006.
He was in the Levski squad in the Champions League group stages last year.

FONTE: News.BBC.Co.uk

0 commenti:

Posta un commento

Libreria HELLAS! La storia gialloblù da leggere (e conservare)

Sito stùfo? ...Ma proprio sgionfo? Bon! lora rilàsate n'attimo co' 'stì zugheti da bar dei bèi tempi: ghè PACMAN, ghè SPACE INVADERS, ghè SUPER MARIO BROS e tanti altri! Bòn divertimento ;o)

Il guestbook B/=\S: Lascia un messaggio !!!


Maglie HELLAS su eBay

Gadget dell'Hellas Verona su Amazon!



#VeronaVicenza Pecchia

#PerugiaVerona highlights

Wallpapers gallery