Le schede di B/=\S: Paolo GROSSI

Pubblicato da andrea smarso lunedì 2 luglio 2012 23:43, vedi , , , , , , , , , | Nessun commento

Paolo Grossi
Nato a/il:Pieve Emanuele (MI) il 29/05/1985
Nazionalità:Italiana
Contratto:Rescissione consensuale il 6 Agosto 2015
Ruolo:Centrocampista esterno destro/sinistro
Altezza:180 Cm
Peso:78 Kg
Posizione:
CARRIERA DA GIOCATORE +   -   =
 SquadraStagioneSeriePartiteGoal 
Brescia2013 - 2014B314 
Pro VercelliGen. 2013 - 2013B61 
Hellas Verona2012 - Gen. 2013B160 
Siena2011 - 2012A171 
Albinoleffe2010 - 2011B248 
Albinoleffe2009 - 2010B141 
VareseFino ad Ago. 2009C120 
Varese2008 - 2009C2348 
Varese2007 - 2008C2297 
Varese2006 - 2007C2263 
Folgore Caratese2005 - 2006D298 
Folgore Caratese2004 - 2005D304 
Milan2003 - 2004Serie A00 
Milan1998 - 2004Giovanili?? 
Atalanta1995 - 1998Giovanili?? 
Sant'Alessandro (MI)Fino al 1995Giovanili?? 

Discesa a destra e gol!Paolo GROSSI 'visto' dal suo allenatore SANNINO al SIENAGran bel gol dai 30 metri!

NEWS E CURIOSITÀ +   -   = 2 Luglio 2012
Cresciuto nelle giovanili dell'ATALANTA prima e del MILAN poi, fu 'scoperto' da SOGLIANO (Il ragazzo è un prospetto interessante - profetizzò l'allora direttore sportivo del VARESE - ha delle qualità ora sta a lui dimostrarle e ritagliarsi uno spazio in squadra) in Serie D quando giocava con la CARATESE squadra dalla quale fu prelevato 21enne dal neodiesse scaligero nel 2006 per la 'miseria' di 3000 Euro! Sembra incredibile quella valutazione col senno di poi ma Sean è uno che in effetti ha dimostrato di vederci lungo e non solo col nuovo acquisto proveniente dal SIENA in prestito con diritto di riscatto della comproprietà...

Paolo, mancino naturale, si vede come esterno alto (ruolo al quale è destinato nel 4-3-3 di MANDORLINI), trequartista o seconda punta.
Il suo idolo? Zinedine ZIDANE...

[Commenta in coda a questo post o sul Forum BONDOLA/=\SMARSA, contenuti liberamente riproducibili salvo l'obbligo di citare la fonte: HellasVerona-BS.BlogSpot.com]
Paolo Grossi
Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.

Paolo Grossi (Milano, 29 maggio 1985) è un calciatore italiano, centrocampista dell'Hellas Verona.

Carriera
Cresciuto calcisticamente nelle giovanili del Milan, inizia la propria carriera giocando in Serie D con la maglia della Caratese.
Nell'estate del 2006 passa per soli 3000€[2] al Varese, squadra con cui conquista una doppia promozione partendo dalla Lega Pro Seconda Divisione e raggiungendo la Serie B. Dal 2009 gioca per due stagioni in prestito nell'AlbinoLeffe, realizzando 10 gol in 41 presenze e contribuendo alla salvezza della squadra bergamasca nel campionato di Serie B 2010-2011.
Nell'estate 2011 il Siena acquista l'intero cartellino del giocatore dal Varese.
Esordisce in Serie A il 18 settembre 2011, subentrando a Daniele Mannini durante la partita Siena-Juventus. Quattro giorni più tardi gioca da titolare allo Stadio Olimpico nella sfida con la Roma finita 1-1. Segna la sua prima rete in massima serie il 15 gennaio 2012 in occasione della partita Parma-Siena finita 3-1. Il 3 luglio passa all'Hellas Verona in prestito con diritto di riscatto della comproprietà; nel mercato di gennaio viene acquistato in prestito dalla Pro Vercelli. Il 19 giugno 2013 il Siena e l'Hellas Verona rinnovano la comproprietà e il giocatore resta al Hellas Verona. Il 2 settembre 2013 viene ceduto in prestito al Brescia Calcio. Con la stessa formula, approda alla Virtus Lanciano, un anno dopo.

FONTE: Wikipedia.org


Risolto consensualmente il contratto di Paolo Grossi
Postata il 06/08/2015 alle ore 16:11
Verona - L’Hellas Verona FC comunica di aver risolto consensualmente il contratto del calciatore Paolo Grossi.

FONTE: HellasVerona.it


06.08.2015
Hellas, risolto il contratto con l'attaccante Grossi

VERONA. Il Verona ha risolto consensualmente il contratto con Paolo Grossi, attaccante esterno l'anno scorso al Lanciano in Serie B dove ha giocato 33 partite segnando tre gol. Grossi, che ha totalizzato 16 presenze nell'Hellas nella stagione 2012-2013, successivamente è stato prestato dal Verona prima alla Pro Vercelli e poi al Brescia. Grossi è cresciuto calcisticamente nel Varese dell'allora direttore sportivo Sean Sogliano, che lo volle al Verona nel campionato della promozione in Serie A.
Alessandro De Pietro

FONTE: LArena.it


CALCIOMERCATO
Verona, il Lanciano su Andrade e Grossi
I frentani a breve chiederanno agli scaliferi il rinnovo dei prestiti dei due giocatori

SABATO 13 GIUGNO 2015 17:44
LANCIANO - Attivo il Lanciano che segue da vicino il difensore del Cittadella Filippo Scaglia (23). Inoltre a breve è previsto un incontro con il Verona, per rinnovare due prestiti dal club scaligero. Nel dettaglio, si tratta del portiere Nicolas Andrade (27) e del centrocampista Paolo Grossi (30).

FONTE: CorriereDelloSport.it


STAGIONE 2014-2015 +   -   =
Lanciano, le pime parole del nuovo acquisto Paolo Grossi
Il nuovo arrivato si presenta ai tifosi della Virtus

martedì 26 agosto 2014, 13:28

Non ha trovato spazio per esordire nella gara di domenica con il Genoa, ma Paolo Grossi, ultimo arrivato in casa rossonera in ordine di tempo, sa che la sua avventura in Abruzzo deve ancora cominciare.
Ecco le sue prime parole in maglia frentana.

FONTE: Abruzzo24Ore.tv


Ufficiale l'ingaggio di Paolo Grossi: Il centrocampista arriva in prestito dal Verona
Mercato Pubblicata il 2014-08-21 17:30:00
La S.S. Virtus Lanciano 1924 comunica di aver ingaggiato il centrocampista Paolo Grossi (1985). Il calciatore lombardo arriva dal Verona con la formula del prestito.

FONTE: VirtusLanciano.it

STAGIONE 2013-2014 +   -   =
28.02.2014
Centrocampista o punta? Grossi in corsa su 2 fronti
«Sono abituato a pensarmi in entrambi i possibili ruoli Spero soltanto di giocare Noi sottotono: rialziamoci»

A centrocampo oppure in attacco (può dipendere anche dalle condizioni dei compagni: Sodinha e Corvia non sono al meglio). Titolare, ma forse anche riserva. È una vigilia di incertezze per Paolo Grossi, che non si scompone da bravo praticante del calcio moderno: ciò che conta, in definitiva, è essere pronti a tutto.
«Io spero di giocare: va bene ovunque - sorride il jolly ex Hellas Verona -. Ho provato di tutto, sono predisposto per diversi ruoli. Se l'allenatore ritiene di utilizzarmi, gioco dove vuole lui. Non ci sono assolutamente problemi».

Il problema, chiaro, non è il ruolo di Grossi. Non sono stati giorni facili per il Brescia: prima l'involuzione costata un rallentamento evidente (conquistati solo 7 punti su 15 dalla ripresa dopo la sosta invernale); poi le maxi-squalifiche di Paci e Di Cesare (11 turni di stop in 2, dopo la sconfitta di Crotone), con relative polemiche. «Giorni un po' particolari, sì. Il primo tempo di Crotone è stato la miccia di un incendio, ma non farei tragedie. Venivamo da un trend positivo: speriamo si sia trattato di un incidente di percorso».

I PASSI INDIETRO ci sono stati. Calo fisico compreso. «Noi sottotono? Può capitare, un campionato lungo ha varie fasi - sottolinea Grossi -. Ci sta, non siamo macchine. A Crotone non eravamo in forma: siamo un po' stanchi. Paghiamo un po' a livello fisico. Ma ripartire non è difficile. Ne sono convinto. Possiamo rialzarci. Possiamo farcela. Un bel risultato aiuterebbe senz'altro. Il gioco non è lo stesso di dicembre, quando funzionava tutto, ma possiamo riprendere quel ritmo e non va dimenticato che ci sono anche gli avversari: il Crotone ha fatto un'ottima gara. I suoi meriti vanno riconosciuti. Adesso sta a noi rimetterci in pista contro il Carpi».

IN SETTIMANA c'è stata anche la ramanzina alla squadra di Gino Corioni, arrabbiatissimo per il modo in cui si è perso a Crotone: «Bisogna pesarle bene, però, le parole del presidente - osserva Grossi -. Per come ho avuto modo di conoscerlo in questi mesi, il presidente è un po' colorito nelle sue espressioni. Non è il caso di prendersela, se dice che in Lega Pro giocano meglio del Brescia: lui crede molto in noi, ce lo ripete sempre. Può essere nervoso come succede a noi. Si arrabbia come noi. Anche quando ci critica, ha sempre fiducia nelle nostre qualità. Il presidente è il nostro primo tifoso. Ci ha motivato, è dispiaciuto per come abbiamo giocato nel primo tempo a Crotone. È disposto ad accettare ogni risultato se vede il 110 per cento del nostro impegno sul campo. E io sono d'accordo con lui».
Domani arriva il Carpi, allo stadio di Mompiano. Non un fulmine a ciel sereno, ma certo una questione poco dibattuta in settimana: «In effetti di Carpi si è parlato poco, all'esterno. Perché noi, squadra e allenatore, conosciamo bene l'importanza della prossima partita. Dobbiamo concentrarci sugli avversari di turno e cercare di batterli. Vogliamo assolutamente vincere».
G.P.L.

FONTE: BresciaOggi.it


ALTRE NOTIZIE
Brescia, Grossi: "Qui per riscattare la passata stagione"
05.09.2013 18.16 di Marco Frattino
Arrivato al Brescia nelle ultime ore del mercato estivo, l'ex Hellas Verona Paolo Grossi (28) è stato presentato in conferenza stampa: "Sono molto felice di essere venuto al Brescia - ha spiegato il centrocampista, come riporta il sito del club lombardo -. Ho entusiasmo e tanta voglia di riscattarmi dopo un anno, come quello passato, in cui ho subito diversi infortuni che mi hanno tenuto spesso lontano dal campo".

FONTE: TuttoMercatoWeb.com


Paolo Grossi al Brescia Calcio
Pubblicato Lunedì, 02 Settembre 2013
Brescia, 2 settembre 2013 - Il Brescia Calcio comunica di aver acquisito,a titolo temporaneo, dall'Hellas Verona F.C. i diritti per le prestazioni sportive del centrocampista Paolo GROSSI (Milano, 29/05/1985).

FONTE: BresciaCalcio.it


STAGIONE 2012-2013 +   -   =
FLASH NEWS
Pro Vercelli, altro infortunio per Grossi
02.04.2013 18:50 di Nicolò Schira Twitter: @@BomberNiko
Continua il momento nero alla Pro Vercelli dell'attaccante Paolo Grossi. Dopo le giornate di squalifica adesso è un infortunio a rischiare di tener lontano dal rettangolo verde l'ex punta di Siena e Verona. Il classe '85 si è fratturato oggi in allenamento lo scafoide. Nei prossimi giorni verranno accertate e stabilite meglio le condizioni del giocatore.

FONTE: TuttoB.com


Ufficiale: Paolo Grossi alla Pro Vercelli
Postata il 30/01/2013 alle ore 12:11
VERONA - L'Hellas Verona F.C. comunica la cessione del calciatore Paolo Grossi alla F.C. Pro Vercelli a titolo temporaneo.
Ufficio Stampa

FONTE: HellasVerona.it


SERIE B
ESCLUSIVA TMW - Verona, Grossi chiama Cocco: "Ci aiuterebbe"
26.07.2012 17.38 di Alessio Alaimo Twitter: @alaimotmw
Tanti volti nuovi, tanta voglia di far bene e conquistare una serie A che manca da troppo tempo. L'Hellas Verona fa sul serio con il suo ds Sean Sogliano. Tra i nuovi acquisti c'è Paolo Grossi, centrocampista ex Siena. "La prima settimana di lavoro a Sandrà- spiega il nuovo giocatore gialloblù a TuttoMercatoWeb.com - è stata abbastanza soft, ora i carichi di lavoro sono aumentati. La squadra è composta da ragazzi desiderosi di apprendere le metodologie del mister, c'è grande disponibilità"

Perché ha scelto l'Hellas?
"Per una serie di motivi, tra questi la conoscenza di Sogliano con cui ho già lavorato in passato. Poi la città, il tifo passionale e le ambizioni di un progetto importante".

Fin adesso, dal mercato, ne uscite rinforzati.
"Sicuramente la società si è mossa molto sul mercato, nel calcio contano tanto anche il gruppo e la voglia di far bene. Le basi su cui lavorare ci sono, ora starà a noi dimostrare di essere all'altezza".

Il prossimo anno obiettivo Serie A. Inutile nascondersi.
"Il nostro obiettivo è lavorare sul campo con il massimo dell'impegno. Puntiamo a migliorarci e a crescere partita dopo partita".

In città c'è grande entusiasmo. È uno stimolo in più per fare bene.
"Certo. Me ne avevano parlato, in occasione della presentazione ho avuto modo di provare in prima persona queste emozioni. Si tratta di un fattore che fa davvero piacere, e sarà un motivo in più per dare il massimo".

E ora caccia all'attaccante. Sforzini, Jeda, Caracciolo, Cocco, Cacia... il partner d'attacco ideale per Gomez?
"Sono degli attaccanti di spessore, personalmente conosco Andrea Cocco perché abbiamo giocato insieme. E' un ragazzo che potrebbe dare una grossa mano alla causa gialloblù. Ma certe decisioni non spettano a me".

Oggi siete la squadra da battere. La principale antagonista dell'Hellas?
"Non credo ce ne sia una in particolare. Novara, Spezia, Cesena e Varese sono formazioni attrezzate, si stanno rinforzando parecchio".

Un occhio alla serie A, più povera senza Ibra e Thiago Silva. Con Matri e Acerbi, che Milan potrebbe essere?
"I rossoneri hanno perso due grandi campioni, ma ciò non significa necessariamente non fare un campionato all'altezza. Se la dirigenza ha fatto una scelta di questo tipo avrà avuto le sue ragioni, sono certo che lavoreranno per fare un campionato di alto livello".

Sarà ancora la Juve la favorita?
"Penso proprio di sì".

Chiudiamo con i deferimenti per la vicenda scommessa. Che ne pensa?
Purtroppo si tratta di una cosa negativa, una bomba esplosa nel contesto calcistico italiano. Oltre al tecnico della Juve sono stati deferiti alcuni ragazzi che conosco, e per questo mi dispiace. Se qualcuno ha davvero sbagliato e ci sono prove e controprove, allora è giusto che paghi".

FONTE: TuttoMercatoWeb.com


Grossi sogna la serie A con il Verona
UN «MANCINO» PER MANDORLINI. Ha debuttato con la Juve, ha segnato un gol al Parma. Ha deciso di ripartire dalla B
«Dopo tanti campionati giocati per non retrocedere mi piace l'idea di andare in campo per vincere»

05/07/2012
Il distacco dalla Serie A è stato meno traumatico del previsto, il Verona e Sogliano d'altronde si sono rivelati subito convincenti. «Mi hanno parlato della volontà di costruire una squadra per cercare di vincere e arrivare il più in alto possibile. Dopo tanti campionati giocati per non retrocedere mi piace molto l'idea di tornare a competere per la promozione».

Non solo, Paolo Grossi è stato catturato immediatamente dalla chiamata di Sogliano. Questione di riconoscenza, al di là del feeling. «Venne a prendermi in serie D, alla Caratese. Avevo lasciato il Milan anche per colpa di un brutto infortunio, a lui devo tanto. Non finirò mai di ringraziarlo». Sembra Maietta, con la barba appena accennata e l'abbronzatura presa a Formentera. La somiglianza è notevole. Puoi metterlo dappertutto Paolo, mancino senza particolari pretese sulla posizione. A sinistra cercherà la linea di fondo, a destra tenderà ad accentrarsi. Normale amministrazione. A volte l'hanno piazzato anche a centrocampo e da mezzala. Il suo pane però è più avanti. Esterno offensivo o seconda punta. Al Siena non ha giocato tantissimo, ma ha debuttato con la Juve ed è partito titolare la prima volta all'Olimpico con la Roma. Non può lamentarsi. Il primo e unico gol a Parma, schegge di un'annata trascorsa col professor Sannino, uno che lo conosceva bene dai tempi di Varese. «La A è stupenda. Grandi campioni, grandi stadi, grandi tifoserie. Non c'è nulla di negativo. Anche Verona però merita questo palcoscenico. E noi faremo di tutto per arrivarci il prima possibile. C'è poco da dire sull'Hellas. La storia e il Bentegodi dicono già tutto».

La fame è ancora molta, le luci del calcio delle mille telecamere per fortuna non gli hanno fatto scordare le domeniche passate a vedersela coi difensori di Oggiono, Colognese e Renate anche se con la maglia della società diventata il trampolino di lancio dell'ex falegname Moreno Torricelli. È successo sei anni fa, Paolo ne aveva già ventuno. «So cosa vuol dire dover partire da zero. Non è facile, ma io a certi livelli volevo arrivarci ad ogni costo». Dopo la Caratese ecco spuntare Sogliano, il Varese e la C2, due campionati di Albinoleffe e il Siena. A completarlo ci ha pensato Sannino, per cui Grossi spende parole belle. «Il mister pretende tanto dai suoi giocatori, ma è preparatissimo e molto bravo a livello tattico. I risultati parlano chiaro». L'intesa con la porta avversaria è discreta, in tutto 28 gol nelle ultime sei stagioni col picco degli otto all'Albino con Mondonico e Fortunato. La promessa di Grossi è impegnativa: «A Verona voglio migliorare la mia media, l'Hellas merita davvero il meglio».A.D.P.

FONTE: LArena.it


Mercoledì 4 luglio: il giorno di Grossi e Rivas
Postata il 04/07/2012 alle ore 10:45
Presentati presso la sede sociale di Via Torricelli i due centrocampisti acquistati dal club scaligero
...
Il primo a presentarsi è Grossi: "Qui ci sono tutti i presupposti per dare il meglio. Sono un esterno alto o una seconda punta. Al di là degli aspetti tattici, però, l'importante è soprattutto giocare. Conosco molto bene il blasone della città, tutti mi hanno parlato benissimo di Verona e della tifoseria, elementi che mi hanno convinto a venire qui. Ci ho messo tanto a conquistarmi la serie A, ora scendo di categoria ma in una grandissima piazza. Spero di tornare nella massima serie il prima possibile con la maglia dell'Hellas".
...
Ufficio Stampa

FONTE: HellasVerona.it


PRIMO PIANO
Hellas Verona, Sogliano è un fiume in piena
04.07.2012 11:33 di Federico Errante
Fonte: tuttohellasverona.it
...

Ufficiale è anche l’arrivo di Emanuel Rivas e Paolo Grossi...
Grossi invece approda al Verona con la formula del prestito con diritto di riscatto della metà del cartellino in caso di Serie A. Giocatore di esperienza, ha giocato in Serie B con Varese ed Albinoleffe, e nell’ultima stagione ha potuto anche assaporare la Serie A col Siena riuscendo a totalizzare 11 presenze ed 1 rete
...

FONTE: TuttoB.com

PRIMA DI VERONA +   -   =
SERIE A
ESCLUSIVA TMW - Grossi: "Società d'accordo, a Verona per Sogliano"
26.06.2012 20.12 di Alessio Alaimo - twitter: @alaimotmw
"Finché non è ufficiale aspettiamo, non ho ancora firmato...". Paolo Grossi, centrocampista del Siena, in vacanza a Formentera fino a sabato 30 giugno, parla così a TuttoMercatoWeb e si pronuncia sull'ormai imminente trasferimento all'Hellas Verona. "Siena e Verona hanno trovato l'accordo", prosegue il centrocampista milanese classe '85.

Dalla serie A alla serie B, potrebbe essere visto come un salto indietro.
"No, non lo è. Avevo già lavorato con Sogliano, so come si muove. Mi ha parlato di un grande progetto. Tutto è partito da lui, la trattativa è nata quando il direttore ha cominciato a lavorare per l'Hellas. Sono contento ed entusiasta, a me piace essere protagonista della squadra in cui gioco".

E le voci sul Palermo?
"Sembrava che Sannino potesse portarmi al Palermo, ma non c'è mai stato nulla di concreto".

Con il Verona invece sì e sembra fatta.
"Al ritorno della vacanze incontrerò il mio procuratore e vedremo. Non ho firmato, ma diciamo che sono quasi gialloblù (sorride, ndr)".

FONTE: TuttoMercatoWeb.com


HELLAS VERONA
Hellas Verona, è fatta per Grossi
26.06.2012 20:22 di Dennis Magrì
Secondo quanto riportato da ‘La Gazzetta dello Sport’, Paolo Grossi può essere definito come nuovo calciatore dell’Hellas Verona. Il centrocampista del Siena, da giorni era corteggiato dagli scaligeri, che hanno raggiunto l’accordo poco fa.

FONTE: TuttoB.com


CALCIO MERCATO
Palermo, arrivano conferme: Perinetti incontra Grossi
24.05.2012 11:34 di Marcello Scuderi
TuttoPalermo.net aveva già anticipato nei giorni scorsi un interesse della società rosanero per Paolo Grossi (26), giocatore del Siena particolarmente gradito a Sannino. Secondo le ultime indiscrezione rilevate dalla redazione di SportMediaset il giocatore si sarebbe dovuto incontrare tra ieri sera e stamattina con Giorgio Perinetti. Intanto il calciatore, intercettato da SkySport alla domanda sull'interessamento dei rosanero ha risposto: "Ancora non c'è nulla, è presto per parlare di certe cose, ma ovviamente se dipendesse da me accetterei subito il trasferimento, sarebbe un grande salto in avanti per la mia carriera". Insomma, le premesse per il trasferimento ci sono tutte.

FONTE: TuttoPalermo.net


11:26 | 27/01
Coppa Italia: 2 giornate a Grossi e Lamela, 1 a Ranieri
Il giudice sportivo Gianpaolo Tosel, oltre alle tre giornate di squalifica inflitte ad Andrè Dias della Lazio per il pugno ai danni di van Bommel, ha preso altre decisioni in vista delle semifinali della Coppa Italia. Sono due le giornate di squalifica nei confronti di Paolo Grossi del Siena "per avere, al 15° del secondo tempo, con il pallone non a distanza di giuoco, colpito un avversario con un calcio ad una gamba, senza conseguenze lesive"...
Brando de Leonardis

FONTE: CalcioNews24.com


ALTRE NOTIZIE
Siena, si ferma per infortunio anche Grossi
09.11.2011 18.45 di Claudio Colla
Fonte: www.acsiena.it
Dopo gli stop forzati occorsi a Vergassola e a Pesoli, in casa Siena si ferma per infortunio anche il laterale Paolo Grossi: il giocatore è infatti stato costretto a interrompere la propria sessione di allenamento odierna, per via di un problema muscolare la cui entità sarà valutata nel corso delle prossime 48 ore. Tutta da verificare dunque la disponibilità del giocatore in vista del match casalingo di domenica 20 novembre, che vedrà i bianconeri impegnati contro l'Atalanta.

FONTE: TuttoMercatoWeb.com


INTERVISTE
Grossi: Grazie per l'opportunità che mi è stata data
08.07.2011 18.31 di Angela Gorellini per fedelissimoonline.it
Fonte: Fedelissimo on line
“Non sono emozionato, non più di tanto. Sono però contento dell'opportunità che il Siena ha voluto concedermi e darò il massimo per questi colori”: queste le prime parole di Paolo Grossi da giocatore della Robur. Parla di 'opportunità', il centrocampista, riferendosi alla massima categoria, serie in cui non ha mai giocato e che ha raggiunto all'età di 26 anni. Se ce l'ha fatta è per quanto di buono ha mostrato il campo, ma anche grazie alla stima che nei suoi confronti nutre il mister, Giuseppe Sannino, che lo ha conosciuto a Varese e che lo ha sempre seguito perché le strade dell'uno e dell'altro un giorno si incrociassero di nuovo. Quel giorno è arrivato: per entrambi si sono aperte le porte di un mondo sconosciuto.
“Credo che il mister apprezzi di me prima l'uomo poi il calciatore – sottolinea Grossi -. A Varese abbiamo passato insieme un anno fantastico. Non ci siamo mai persi, l'ho sentito anche poco prima di venire qua. Lui mi ha sempre detto che avrebbe voluto allenarmi di nuovo. Non posso che ringraziarlo, perché so che il mio arrivo è dipeso molto da lui”. “Sono un centrocampista offensivo – si descrive Grossi -, che può giocare esterno nel centrocampo a quattro oppure come seconda punta, dietro la punta. Mi piace attaccare, insomma”. Sul Siena che sarà non si sbilancia. “Ho visto ieri i ragazzi per la prima volta – dice -, avrò tempo e modo di conoscerli meglio. L'annos corso hanno fatto un ottimo campionato. La società è ambiziosa e sono certo che metterà a punto una squadra competitiva per l'obiettivo salvezza. Da neopromossi non sarà facile, la speranza è quella di raggiungerla il prima possibile. Poi nella vita non si sa mai”.

FONTE: TuttoMercatoWeb.com


Calcio, Paolo Grosso: "Sarei felice di essere bianconero"
"Con Sannino abbiamo passato un anno stupendo nella stagione della C2"

Paolo Grossi, ex giocatore del Varese calcio ora all'Albinoleffe
Siena, 29 giugno 2011 - «Sicuramente, SÌ. Sarei felicissimo di vestire la maglia del Siena. Ma al momento non so niente, se non quello che è stato scritto e detto in questi giorni».

A dirlo Paolo Grossi, giocatore che il Siena non ha mai nascosto di trattare. Mister Sannino lo conosce bene, per i trascorsi varesini.
«Nella stagione della C2 abbiamo passato un anno stupendo – ricorda Grossi -, e il nostro rapporto non si è mai interrotto. L’ho chiamato per complimentarmi dell’ottimo campionato disputato e della chiamata del Siena. Lui mi ha detto che gli sarebbe piaciuto allenarmi ancora. Ma dopo quella telefonata non ce ne sono state altre».
A breve, molto breve e salvo complicazioni, la trattativa dovrebbe volgere al termine...
Angela Gorellini

FONTE: LaNazione.it


SERIE B-ALBINOLEFFE-MERCATO: La Celeste perde Grossi alle buste. E’ tutto del Varese
giugno 25, 2011
BERGAMO : Brutto colpo per la Celeste. Il centrocampista Grossi, è tutto del Varese. I due club non avevano trovato un accordo prima per risolvere la comproprietà e sono finiti alle buste, dove il Varese, offrendo di piu ha avuto la meglio riscattando il giocatore. Ora a meno di eventuali ma improbabili successivi accordi fra le due società Paolo Grossi, non è piu un giocatore della Celeste, che in un solo colpo ha perso un elemento di grande qualità, ma soprattutto la possibilità di fare mercato, visto che sul giocatore sta facendo pressing il Siena.

FONTE: BGCalcioNews.it


11/01/2009
CALCIO
Sannino: "Ho finito gli aggettivi per questi ragazzi"
Il tecnico però guarda subito avanti: "E' già tempo di pensare all'Olbia: sarà durissima". Del Sante lo ascolta: "Ci aspettano quattro gare difficili"

...
L’altro singolo di cui si parla è Paolo Grossi, anch’egli a segno: «In questa categoria quello che conta di più è l’uomo, non il calciatore. Per questo motivo ho deciso di schierare comunque Paolo, nonostante ci fosse un campo infame per le sue caratteristiche»...
sport@varesenews.it

FONTE: VareseNews.it


12/07/2006
CALCIO
Un giovane fantasista alla corte dei Sogliano
Il Varese ha acquistato a titolo definitivo Paolo Grossi, trequartista mancino con un passato nelle giovanili del Milan

Si definisce un trequartista che sa giocare anche seconda punta e, all’occorrenza, esterno sinistro di centrocampo. Paolo Grossi da Pieve Emanuele, mancino di 21 anni con un passato nelle giovanili del Milan, è l’ultimo acquisto del Varese, in questi giorni attivissimo sul mercato.
Si tratta di un acquisto a titolo definitivo, una scommessa importante per la società biancorossa. «Il ragazzo è un prospetto interessante, ha delle qualità – afferma il direttore generale Luca Sogliano – ora sta a lui dimostrarle e ritagliarsi uno spazio in squadra». Una sfida allettante per il giovane trequartista, che negli ultimi due anni ha militato in serie D, nelle file della Caratese. Il Varese gli ha dato l’opportunità di mettersi in mostra nel calcio professionistico, lui deve saper cogliere l’occasione. «Farò del mio meglio – assicura Grossi – ho grandi aspettative e sono contento di essere qui, in una piazza importante e molto conosciuta».

Grossi, milanese di nascita, ha tirato i primi calci al pallone nella squadra del quartiere, il S. Alessandro. Lì, all’età di dieci anni, è stato notato dagli osservatori dell’Atalanta, una delle società italiane storicamente più attente alla valorizzazione dei giovani talenti nostrani. Dopo due anni a Bergamo, nel 1998 arriva il passaggio al Milan. In rossonero Grossi trascorre cinque anni, arrivando a giocare nella squadra Primavera, per poi essere girato alla Caratese.

Il suo idolo è Zinedine Zidane - «Ma non mi è piaciuto ciò che ha fatto l’altra sera»» si affretta a chiarire il giovane attaccante – e, in attesa di vederlo sul campo, del fantasista francese sembra avere almeno la stessa ambizione e voglia di vincere. «Mi piacerebbe partire titolare già da quest’anno – afferma – stare tra i professionisti è un’esperienza stimolante e mi giocherò le mie carte fino in fondo». La voglia di fare bene c’è, anche se per sua stessa ammissione la grinta non è certo il punto forte di Grossi. «Un mio difetto è che manco un po’ di carattere – spiega il giovane fantasista – è un limite su cui devo lavorare molto». Già, per giocare nel Varese dei Sogliano non ci sono alternative.
12/07/2006
Michele Mezzanzanicasport@varesenews.it

FONTE: VareseNews.it


Antonio Sini, 25 ottobre 2005
Dopo lo scontro fortuito con Daniel Blanco si è procurato un trauma cranico e una micro frattura, a Sassari è con lui il fisioterapista Mario Viganò. La famiglia avvisata attende buone nuove
Calcio, il giocatore della Caratese Grossi ricoverato in Neurochirurgia a Sassari

ALGHERO - Nella partita fra Alghero e Caratese, quando al 44° del primo tempo è avvenuto lo scontro fortuito a centrocampo fra il roccioso Daniel Blanco e il centrocampista ospite Paolo Grossi giocatore prestante con 182 cm di altezza per 75 chilogrammi di peso, si è subito capito che la cosa era seria. Testa contro testa fra i due giocatori nel tentativo di conquistare una palla aerea, e ad avere la peggio è stato il giocatore ospite che è caduto a terra privo di sensi. Subito dalla panchina dell’Alghero sono corsi verso il giocatore il medico Vencenzo Dettori e il fisioterapista Vittorio Dalerci. Attimi concitati in mezzo al campo, con i giocatori che facevano capire che la situazione era seria. Grande attivismo del medico dell’Alghero, il suo lavoro è nel 118 dell’AzUSL n° 1 di stanza ad Alghero, che ha dovuto prodigarsi per evitare che il ragazzo potesse aggravarsi ulteriormente. Primi soccorsi sul posto e appena il ragazzo ha mostrato segni di vigilanza è stata fatta entrare sul campo l’ambulanza, che è corsa in Ospedale dove il pronto Soccorso di Alghero era già allertato. I medici hanno richiesto subito una TAC per Paolo Grossi, e hanno riscontrato un ematoma interno e un quadro clinico che consigliava il trasporto del giovane nel Reparto di Neurochirurgia di Sassari. Ancora sottoposto ad esami il giovane è stato trattenuto, in mattinata è stato stilato il primo referto che parla di trauma cranico con micro frattura.
Abbiamo raggiunto il giovane telefonicamente che ha risposto alle nostre domande, dimostrando di essere lucido e di essersi ripreso.

Allora, Paolo Grossi come va? «Bene rispetto a ieri, stanotte mi faceva male la testa, oggi non ho nessun dolore, va sicuramente meglio, mi devono fare un’altra TAC, perché ho una micro frattura, dicono che si salderà da sola …»

Cosa ricordi dell’impatto ? «Ricordo la botta in testa poi nulla, mi sono svegliato in ospedale»

Chi ti fa compagnia? «C’è qui a Sassari il nostro fisioterapista Mario Viganò, è rimasto con me»

Dell’Alghero ti ha chiamato qualcuno? «Si, si, il medico Dettori, l’allenatore Bresciani, lo stesso Blanco mi ha chiesto come stavo, si è detto dispiaciuto per quanto accaduto e mi ha detto in bocca al lupo»

La famiglia sa tutto Grossi? «Certamente, i miei genitori attendono di sapere se dopo la TAC che mi faranno, decideranno di farmi rimanere ancora per un giorno, non verranno a Sassari, ma se si dovesse prospettare una più lunga permanenza mi raggiungeranno domani, in definitiva attendono di sapere l’esito del consulto medico che avverrà nel pomeriggio»

Salutiamo Paolo Grossi lo lasciamo riposare, sperando che tutto si concluda nel migliore dei modi, sperando di rivederlo presto sui campi di gioco. Paolo Grossi è un ragazzo di 20 anni nato a Pieve Emanuele in provincia di Milano, ed è li che vorrebbe tornare quanto prima per dimenticare una Domenica che sicuramente non aveva neanche sognato.

FONTE: Notizie.Alguer.it

0 commenti:

Posta un commento

Libreria HELLAS! La storia gialloblù da leggere (e conservare)

Sito stùfo? ...Ma proprio sgionfo? Bon! lora rilàsate n'attimo co' 'stì zugheti da bar dei bèi tempi: ghè PACMAN, ghè SPACE INVADERS, ghè SUPER MARIO BROS e tanti altri! Bòn divertimento ;o)

Il guestbook B/=\S: Lascia un messaggio !!!






#MilanVerona Pecchia

#Setti alla cena di Natale gialloblù


Wallpapers gallery