Le schede di B/=\S: Andy SELVA (35 anni)

Andy Selva
Data di nascita:25/05/1976
Luogo di nascita:Roma
Nazionalità:Sanmarinese
Ruolo:Attaccante
Altezza:175 Cm.
Peso:75 Kg.
Posizione:

Carriera da giocatore:

 SquadraStagionePartiteGoal 
Hellas Verona2010-2011121 
Hellas Verona2009-2010177 
Sassuolo2006/20095923 
Padova2005/2006202 
Spal2003/20055122 
Bellaria Igea Marina2002/20033023 
GrossetoGen. 2001152 
MacerateseOtt. 200152 
San Marino2000/2002294 
TivoliOtt. 19992115 
CatanzaroMar. 1998/1999389 
Fano1996/1998321 
Civitacastellana1995/19963110 
Latina1994-1995267 

News e curiosità:

- Forse non tutti sanno che 'La Belva' è il giocatore più rappresentativo della Repubblica dei Titani insieme a BONINI ed è proprio grazie ad un suo gol che San Marino ha ottenuto la prima e fin'ora unica vittoria della sua storia battendo 1 a 0 il Liechtenstein in amichevole. Certo è che l'esperto centravanti, neoarrivato in riva all'Adige, è uno che ha sempre 'bollato' regolarmente in Serie C e D (ma anche con la sua nazionale con la quale vanta totalmente 46 presenze e 12 gol) e, nonostante non sia considerato il 'puntero' titolare in questo Hellas (più per ragioni anagrafiche che tecniche), ha tutte le carte in regola per lasciare il segno nell'ultracentenaria storia gialloblù. Andy è il classico centravanti che riesce a far salire la squadra, suggerire le azioni di attacco e fare, come si dice, reparto da solo.


[Commenta in coda a questo post o sul Forum BONDOLA/=\SMARSA, contenuti liberamente riproducibili salvo l'obbligo di citare la fonte: HellasVerona-BS.BlogSpot.com]

EX VERONA
Ex Verona, grave infortunio per Selva: carriera a rischio
Rottura del tendine d’Achille per l’attaccante sammarinese, all’Hellas dal 2009 al 2011

di Redazione Hellas1903, 03/04/2017, 12:26

Da ieri sera, tutta la San Marino calcistica è in ansia per Andy Selva, giocatore simbolo della nazionale biancazzurra.
Nel match del campionato sammarinese tra La Fiorita, squadra dove gioca dal 2014, e Juvenes/Dogana, l’attaccante ha abbandonato il terreno di gioco ed è stato portato all’Ospedale di Stato a causa di un brutto infortunio.
Dopo i primi controlli, il verdetto medico è stato chiaro: il giocatore si è rotto il tendine d’Achille.

Con tale infortunio, Selva, 40 anni, potrebbe chiudere in anticipo la carriera.

Il centravanti ha militato tra le fila del Verona nel biennio 2009-2011, collezionando un totale di 36 presenze e 10 gol.

FONTE: Hellas1903.it


Clamoroso: una Nazionale minaccia di boicottare le qualificazioni ad Euro2016, ecco di chi si tratta…
MARCO CORRADI 17 MARZO 2015

Piccoli stati uguale poche soddisfazioni, ma tanta serenità e voglia di fare e provare, seppur attraverso qualche secca scoppola (vedi uno 0-13 patito dalla Germania), ad emergere e farsi notare nel calcio internazionale, magari strappando qualche applauso per il proprio atteggiamento o per dei risultati inattesi (vedi pari contro l’Estonia), ma tutto questo, ai giocatori di San Marino sembra non bastare più, e la nazionale di calcio va verso una decisione davvero clamorosa.

Stando alle notizie provenienti dal Monte Titano, infatti, i giocatori della selezione si sono rifiutati di accettare le condizioni che usualmente vengono imposte dalla Federazione durante le sfide internazionali, e sono pronti a boicottare la trasferta in Slovenia e le qualificazioni ad Euro2016, rifiutandosi di giocare e sostenere gli allenamenti.

Lo conferma il portavoce della neonata Associazione Calciatori Sammarinese Andy Selva, capitano della Nazionale e bandiera del calcio locale (dove vige ancora il dilettantismo), con delle apparizioni anche nella nostra Serie B con Hellas Verona e Sassuolo: ”C’è l’ostruzionismo della Federcalcio, che ci ha negato ogni forma di dialogo, lunedì e martedì non ci alleneremo. Vogliamo collaborare e migliorare il calcio, se da San Marino negli ultimi 30 anni non è uscito un giocatore di spessore internazionale, un motivo ci sarà. Siamo qui non per dettare regole, ma per discutere, abbiamo un progetto che vorremmo fosse vagliato dal Consiglio Federale: non è giusto che per fare un’amichevole in Liechtenstein un giocatore prenda solo 60 euro, debba pagarci le tasse e prendere anche due giorni di ferie”.

La risposta è arrivata a stretto giro di posta dal presidente della FSGC Giorgio Crescentini, che ha commentato così la rottura coi giocatori a San Marino RTV: ”Uno sciopero assurdo, se si vuol distruggere il calcio sammarinese, che facciano pure. Non vanno in Slovenia? Bene, ritiriamo tutte le squadre dalle competizioni internazionali: non accettiamo ricatti da nessuno, e stanno creando un enorme danno d’immagine alla Federazione ed all’intera Repubblica di San Marino a livello internazionale”.

Qualora si dovesse davvero arrivare alla rottura totale ed al boicottaggio della gara di qualificazione, si andrebbe verso la squalifica della Nazionale da parte dell’UEFA, all’azzeramento dei punti e dei risultati ottenuti: uno smacco tremendo per la piccola nazione, e la Federazione, che, di concerto col ministro dello Sport, vuol far di tutto per giocare, starebbe anche pensando alla convocazione di giocatori che, pur non essendo nomi ”di grido” per la Nazionale, non si mostrino reticenti a giocare e scelgano di non supportare una protesta che, nei fatti, al momento sembra solo deleteria per San Marino…

Fonte foto: it.uefa.org

FONTE: VociDiSport.it


- Numerosi i suoi fans su Feisbuk (fonte: Facebook.com)

- Da Wikipedia... (fonte: It.Wikipedia.org)
Andy Selva.
Andy Selva (Roma, 25 maggio 1976) è un calciatore sammarinese, attaccante del Hellas Verona. È considerato il miglior calciatore sammarinese della storia, unitamente al più blasonato Massimo Bonini.[senza fonte] Si fa conoscere dal grande pubblico quando il 28 aprile 2004, grazie alla sua rete su calcio di punizione, la Nazionale di San Marino coglie il primo ed unico successo della sua storia, sconfiggendo 1-0 il Liechtenstein in amichevole.

Club
Inizia la carriera nel 1994-95, giocando nel Serie D con il Latina, con cui segna 5 gol in 26 apparizioni. La stagione successiva realizza 10 gol in 31 gare nel Civita Castellana, sempre in Serie D, prima di passare al Fano (serie C2) dove rimane nelle stagioni fino a marzo del 1998, disputando 32 gare con un solo gol. Fino all'ottobre del 1999 gioca a Catanzaro, sempre in serie C2, dove complessivamente disputa 40 partite segnando 6 reti.

Nel 1999-00 torna nel Campionato Nazionale Dilettanti, nel Tivoli, dove segna 15 gol in 21 partite, mentre per la stagione seguente si trasferisce al San Marino dove segna 4 gol in 26 presenze. Nella stagione 2001/02 gioca in tre squadre differenti: colleziona infatti 3 presenze con il San Marino, poi 5 con la Maceratese in Serie D, segnando anche un gol, e chiude la stagione sempre in serie D, al Grosseto (15 gare e 2 gol).

Nell'estate del 2003 passa alla Spal dove, in due stagioni di C1, gioca 51 gare segnando 22 gol. Nel 2005-06 si trasferisce al Padova, serie C1 girone A, che lo vende al Sassuolo l'anno successivo. Con la maglia della squadra emiliana, dopo due campionati di C1, conquista una storica promozione in Serie B, contribuendo in modo determinante con 15 reti a trascinare i neroverdi in vetta alla classifica del Girone A. Nel Luglio del 2009 viene acquistato a titolo definitivo dall'Hellas Verona.

Nazionale
Nonostante sia nato a Roma è sammarinese. È il giocatore simbolo della nazionale della piccola repubblica e con la casacca biancazzurra ha disputato finora 46 incontri segnando 12 gol.



- Dal TGGialloblu... (fonte: TGGialloblu.it - 7 Luglio 2009)
LA SCHEDA DI SELVA.
L'attaccante Andy Selva è nato a Roma il 25 Maggio 1976. Inizia la carriera nel Latina nel 1994 tra i dilettanti: 26 gare e 5 gol. L'anno dopo passa al Flaminia Civitacastellana sempre tra i dilettanti dispuatando 31 gare e segnando 10 reti. Nel 1996 il salto tra i professionisti a Fano dove gioca due anni collezionando 32 gare e 1 rete. Nel '98 lo acquista il Catanzaro: con i giallorossi disputa tre campionati: in totale 40 presenze e 6 gol. Nell'Ottobre '99 torna nel mondo dei dilettanti accasandosi a Tivoli e disputa 21 gare: sono 15 i gol in quel campionato. Nel 2000 il passaggio al San Marino segna il rientro tra i professionisti: in poco meno di due anni mette insieme 29 gare e 4 reti. Nell'Ottobre 2001 viene acquistato dalla Maceratese: 5 partite e 1 gol. L'anno dopo è a Grosseto: 15 presenze e 2 reti. Nel 2002 passa al Bellaria Igea e disputa la sua migliore stagione dal punto di vista realizzativo: 22 reti in 30 partite. Nel 2003 il grande salto in C1 alla Spal dove resta due anni: 51 partite e 22 gol. L'anno successivo è a Padova: disputa 20 partite e va a segno due volte. Nel 2006 il passaggio al Sassuolo: tre stagioni con i neroverdi per un totale di 59 partite e 22 gol.



- Arrivato con Pensalfini e Massoni. (fonte: Modena2000.it - 7 Luglio 2009)
Calciomercato Sassuolo: ceduti Selva, Pensalfini e Massoni.
L’U.S. Sassuolo Calcio comunica le cessioni dei seguenti calciatori: Andy Selva (’76, attaccante) a titolo definitivo all’ Hellas Verona; Filippo Pensalfini (’77, centrocampista) a titolo definitivo all’Hellas Verona; Leonardo Massoni (’87, difensore) a titolo di compartecipazione all’Hellas Verona.

Ad Andy e Pippo, cuore e anima di tante vittorie, va un immenso ringraziamento da parte della società e degli sportivi sassolesi. Saranno sempre parte indelebile della storia neroverde.



- Giocatore molto sanguigno che ogni tanto si fa prendere la mano... (fonte: FoggiaCalcioMania.com - 20 Aprile 2008)
SQUALIFICA PER DUE GARE EFFETTIVE SELVA ANDY (SASSUOLO CALCIO S.R.L.).
perchè al termine della gara indirizzava verso un calciatore della squadra avversaria uno sputo, senza colpirlo (r.A.A.).



- Uno che sgomita... (fonte: Lega-Calcio-Serie-C.it - 25 Marzo 2007)
RECLAMO SOCIETA’ U.S. SASSUOLO CALCIO S.R.L. AVVERSO SQUALIFICA TRE GARE EFFETTIVE CALCIATORE SELVA ANDY.
Con reclamo del 30 marzo 2007 la società U.S. Sassuolo Calcio S.r.l. ricorreva innanzi a questa Commissione avverso la decisione del Giudice Sportivo del 27/3/2007 consistente nella squalifica per tre gare effettive del calciatore Selva Andy “per avere volontariamente colpito con una gomitata al volto un avversario in azione di gioco, procurandogli lesioni con fuori uscita di sangue”.

La reclamante chiedeva la “rettifica” della sanzione, in quanto la dinamica dell’accaduto (supportata dall’allegato DVD della gara) contrasta con il referto arbitrale e conferma la non volontarietà del fallo...



- ... E non ci stà a perdere! (fonte: SorrentoCalcio.com - 28 Novembre 2001)
RECLAMO DELLA SOCIETA’ A.C. NUOVA MACERATESE S.r.l. AVVERSO LA SQUALIFICA PER TRE GARE EFFETTIVE AL CALCIATORE SELVA ANDY.
...esaminato il reclamo della A.C. Nuova Maceratese con il quale si contesta la contraddittorietà tra le due ricostruzioni effettuate dall’assistente dell’arbitro in sede di rapporto di gara e di supplemento di detto rapporto, non trovandosi traccia nel primo del fatto che il comportamento falloso (gomitata al petto di un avversario) sarebbe intervenuto a gioco fermo;

2 commenti:

Posta un commento

Libreria HELLAS! La storia gialloblù da leggere (e conservare)

Sito stùfo? ...Ma proprio sgionfo? Bon! lora rilàsate n'attimo co' 'stì zugheti da bar dei bèi tempi: ghè PACMAN, ghè SPACE INVADERS, ghè SUPER MARIO BROS e tanti altri! Bòn divertimento ;o)

Il guestbook B/=\S: Lascia un messaggio !!!






#SpalVerona Romulo

#SpalVerona Verde


Wallpapers gallery