Le schede di B/=\S: Nicolò CHERUBIN

Pubblicato da andrea smarso sabato 3 settembre 2016 20:33, vedi , , , , , , , , , | Nessun commento

Nicolò Cherubin
Nato a/il:Vicenza (VI) il 02/12/1986
Nazionalità:Italiana
Contratto:In prestito con obbligo di riscatto fino a Giugno 2017
Ruolo:Difensore centrale
Altezza:188 Cm
Peso:80 Kg
Posizione:
CARRIERA DA GIOCATORE +   -   =
 SquadraStagioneSeriePartiteGoal 
Hellas Verona2016 - 2017B50 
Atalanta2015 - 2016A14 (+2CI)1 (+0) 
Atalanta2014 - 2015A130 
Bologna2013 - 2014A111 
Bologna2012 - 2013A29 (+1CI)1 (+0) 
Bologna2011 - 2012A21 (+2CI)1 (+0) 
Bologna2010 - 2011A12 (+3CI)0 (+0) 
Cittadella2009 - 2010B35 (+2PO +3CI)1 (+1) 
Cittadella2008 - 2009B41 (+2CI)0 (+0) 
AvellinoGen. 2008 - 2008B80 
Reggina2007 - Gen. 2008A6 (+3CI)0 (+0) 
Cittadella2006 - 2007C1311 
Cittadella2005 - 2006C1170 
Cittadella2004 - 2005C100 
Cittadella2003 - 2004C150 
Giovanili Cittadella1999 - 2005--- 
Giovanili MarolaFino al 1999--- 
LEGENDA: CI=Coppa Italia, PO=Play Off

NEWS E CURIOSITÀ +   -   = 3 Settembre 2016
...Vero e proprio tormentone che, partito ad inizio mercato come soluzione naturale di scambio con HELANDER, s'è andato invece via via complicando fino a risolversi nelle ultime ore di calciomercato quando il centrale mancino (a quanto pare in grado di giocare anche sulle fasce), inizialmente restìo a scendere di categoria (tanto che ad un certo punto sembrava essersi inserito il CHIEVO), è stato convinto dalla qualità e dalle ambizioni della rosa del VERONA, tutti i tifosi scaligeri si augurano che le indubbie qualità dello statuario Nicolò contribuiscano a rendere più sicura la linea difensiva della squadra gialloblù reduce da 196 gol nelle ultime 3 stagioni in Serie A ad una media di 65 e rotti gol causati non solo dalle carenze tecniche dei giocatori ma anche (e forse soprattutto) da un tecnico come MANDORLINI incapace di fornire soluzioni alternative...

Con i suoi 80 kilogrammi distribuiti sui 188 centimetri di altezza, il 'granatiere' vicentino (ebbene si CHERUBIN è un magnagatti ma come si sà... Nessuno è perfetto) risulta quasi insuperabile negli stacchi di testa al centro dell'area e ha saputo costantemente migliorarsi dalla C1 col CITTADELLA sino alle ultime sei stagioni in A passate tra BOLOGNA e ATALANTA.


DAL MAROLA AL CITTADELLA PRIMA DELLA GRANDE OCCASIONE REGGINA
Cresce da bimbo e fino ai 13/14 anni al MAROLA paese del vicentino prima di essere notato dagli emissari del CITTADELLA attirati dal fisico di quell'adolescente che sembra davvero saperci fare.
Alla corte di FOSCARINI il ragazzo debutta in prima squadra nel 2003 in C1 ma è dal campionato 2006-07 che s'impone come titolare, a quel punto arriva dalla Serie A la REGGINA che lo acquisisce in comproprietà, lo prova sommariamente in massima serie e a Gennaio lo manda in prestito in cadetteria all'AVELLINO.
Al termine della stagione la comproprietà non viene rinnovata ma nel 22enne Nicolò scatta qualcosa ed il difensore diventa un perno imprescindibile per quel CITTADELLA nel frattempo promosso in Serie B fino a diventare capitano e conquistare i playoff con una sorta di impresa al termine della stagione 2009-10.

BOLOGNA
Dalla Serie A stavolta è il BOLOGNA a chiamare e d'altra parte patròn GABRIELI non può certo rinunciare al milione e mezzo offerto dai felsinei: CHERUBIN passa all'ombra della torre degli Asinelli.
Ad Ottobre 2010 l'esordio in Serie A, a Gennaio 2012 il primo gol in massima serie, poi un grave infortunio che lo tiene fuori per mesi ma con gli emiliani non è quasi mai considerato una prima scelta (stagione 2012-13 a parte) e per il 2014-15 viene prestato all'ATALANTA per un paio d'annate.

ATALANTA e HELLAS
Anche a Bergamo il giocatore è un rincalzo anche se è tenuto in gran considerazione dal gruppo ed in un paio di stagioni mette insieme 27 presenze fino all'arrivo dell'HELLAS che lo convince prospettandogli una stagione da protagonista ed una rosa dalle chiare ambizioni anche se appena retrocessa in Serie B.

Qui trovate la pagina Facebook ufficiale del calciatore (aggiornata però a Settembre 2015) mentre il profilo Instagram è senz'altro più aggiornato: ecco il link.

[Commenta in coda a questo post o sul Forum BONDOLA/=\SMARSA, contenuti liberamente riproducibili salvo l'obbligo di citare la fonte: HellasVerona-BS.BlogSpot.com]
ANEDDOTI & ALTRO DA RICORDARE +   -   =
Cherubin torna a scuola (Novembre 2012)

Nicolò Cherubin
Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.

Nicolò Cherubin (Vicenza, 2 dicembre 1986) è un calciatore italiano, difensore dell'Hellas Verona in prestito dal Bologna.

- Carriera
Cittadella ed esperienze alla Reggina e all'Avellino
Dopo quattro stagioni al Cittadella, viene acquistato in comproprietà dalla Reggina durante la sessione estiva del calciomercato 2007-2008, passando dalla Serie C1 alla Serie A, dove esordisce il 7 ottobre 2007, in Palermo-Reggina 1-1. Dopo solo 6 presenze in campionato e 3 in Coppa Italia, il 31 gennaio 2008 passa in prestito all'Avellino, dove colleziona 8 presenze.

Ritorno al Cittadella
A fine stagione non viene rinnovata la comproprietà con la Reggina e torna al Cittadella, formazione in cui milita per due stagioni da titolare, divenendone capitano e raggiungendo i play off nella stagione 2009-2010.

Bologna
Nell'estate del 2010 per la cifra di 1.500.000 € passa a titolo definitivo al Bologna, in Serie A. L'esordio con la squadra felsinea avviene il 24 ottobre 2010, quando gioca da titolare l'intera sfida casalinga contro la Juventus, terminata con il punteggio di 0-0.

La prima rete in Serie A arriva l'8 gennaio 2012, quando, colpendo il pallone di testa su punizione di Alessandro Diamanti, realizza il gol del vantaggio nella gara contro il Catania, terminata con il punteggio di 2-0 in favore del Bologna. Nella stagione successiva, il 28 ottobre 2012, sempre di testa segna la rete del momentaneo 1-2 nella partita casalinga contro l'Inter, vinta poi dai nerazzurri con il punteggio di 1-3. La stagione seguente comincia con un infortunio che ne preclude la possibilità di giocare almeno fino al 2014. Realizza il suo primo goal stagionale il 13 aprile contro il Parma.

Il prestito all'Atalanta
Il 1º luglio 2014 passa in prestito biennale all'Atalanta. Fa il suo esordio con la maglia della squadra bergamasca il 14 settembre 2014 subentrando a Giuseppe Biava nella partita vinta per 2-1 sul campo del Cagliari. Segna il suo primo gol con gli orobici il 6 dicembre 2015 contro il Palermo.

Hellas Verona
Terminato il prestito alla squadra bergamasca, il giocatore fa ritorno al Bologna; il 31 agosto, ultimo giorno di calciomercato, passa in prestito con obbligo di riscatto all'Hellas Verona in Serie B che, contestualmente, cede in prestito alla squadra rossoblù il proprio difensore Filip Helander.

FONTE: Wikipedia.org


STAGIONE 2017-18 +   -   =
Tra 20 giorni Cherubin a completa disposizione
agosto 10, 2017

Il peggio sembra finalmente passato. Il difensore Nicoló Cherubin è pronto a dare il suo contributo alla causa gialloblù. Il problema al piede destro adesso è un lontano ricordo. L’ex Bologna si sta allenando regolarmente in gruppo e tra due settimane sarà a disposizione dell’allenatore Fabio Pecchia.

FONTE: HellasLive.it


LE CONDIZIONI DEL DIFENSORE
Cherubin, incubo finito
Rientro vicino

01/08/2017 10:48
Una stagione da incubo, un campionato ai margini, un infortunio in apparenza non grave, in realtà un problema al piede di difficile soluzione. Nicolò Cherubin, classe 1986, ha perso un anno per colpa di una microfrattura allo scafoide del piede destro. Non sono serviti mesi di terapie per alleviare il dolore. In gennaio l'operazione e il lento recupero. Adesso Cherubin sta allenandosi seguendo un programma personalizzato. Il tunnel sembra terminato, il rientro vicino.

Agosto sarà determinante per avere un quadro dettagliato sulle sue condizioni e capire se il giocatore potrà essere una valida alternativa nel ruolo di centrale difensivo. Le ultime informazioni danno Cherubin clinicamente guarito ma ancora in ritardo di condizione, dopo mesi di inattività. Con l'inizio del campionato dovrebbe tornare a disposizione. (L.F.)

FONTE: TGGialloBlu.it


STAGIONE 2016-17 +   -   =
CALCIOMERCATO
Cherubin, pista Venezia
Il difensore in uscita, per lui c’è l’ipotesi del passaggio in Laguna

di Redazione Hellas1903, 21/06/2017, 10:45

Niccolò Cherubin, dopo il riscatto obbligatorio da parte del Verona del suo cartellino dal Bologna, è un giocatore per intero gialloblù.
Tuttavia per lui c’è l’ipotesi della cessione.
Cherubin, fermato per più di metà stagione da un problema alla caviglia, poi operata, è cercato, riferisce “La Gazzetta dello Sport”, dal Venezia.

La formazione lagunare è stata appena promossa in Serie B.

FONTE: Hellas1903.it


Ufficiale: Cherubin è gialloblù, Helander al Bologna
12/GIUGNO/2017 - 17:45
Verona - L'Hellas Verona FC comunica che, a seguito della promozione in Serie A, sono maturate le condizioni per l'obbligo di riscatto a titolo definitivo delle prestazioni sportive del difensore Nicolò Cherubin dalla società Bologna FC.

Contestualmente, con il verificarsi delle condizioni contrattuali, la società Bologna FC ha acquistato a titolo definitivo le prestazioni sportive del difensore Filip Helander.

Comunicato medico: Nicolò Cherubin
08/FEBBRAIO/2017 - 20:00

Verona - L'Hellas Verona FC comunica che Nicolò Cherubin, assistito dal medico sociale dott. Emanuele Brotto, è stato sottoposto ad un intervento chirurgico al piede destro. L'operazione, svolta in Portogallo, è clinicamente riuscita e nei prossimi giorni il calciatore inizierà un programma di recupero personalizzato preparato dal professor Van Dijk, che ha eseguito l'operazione.

Comunicato medico: Cherubin, Ganz e Valoti
31/GENNAIO/2017 - 16:45
Verona - L’Hellas Verona FC comunica che il difensore Nicolò Cherubin in seguito al mancato miglioramento del quadro clinico è stato sottoposto a un nuovo consulto che ha stabilito la necessità di una correzione chirurgica per risolvere il problema al piede destro.
[...]

Albertazzi e Cherubin all'evento 'A cena al Carnacina' per beneficenza
28/GENNAIO/2017 - 11:00

Bardolino - Albertazzi e Cherubin in prima linea per aiutare i terremotati del centro Italia. I due gialloblù sono stati ospiti all'evento 'A cena al Carnacina', serata benefica organizzata dagli studenti dell'Istituto Alberghiero Carnacina di Bardolino. Futuri cuochi e maitre insieme per un obiettivo ben preciso: aiutare i ragazzi come loro, colpiti dai recenti terremoti nel centro Italia, a ricostruire le scuole dove poter diventare professionisti del domani, iniziativa alla quale Albertazzi e Cherubin hanno aderito con entusiasmo. Tanti sorrisi, strette di mano, foto e autografi di rito con i gialloblù protagonisti, per una serata all'insegna della solidarietà. Ma la collaborazione tra il Carnacina e il Club gialloblù non si ferma qui: grazie al progetto dell’Alternanza Scuola Lavoro, infatti, alcuni studenti dell'alberghiero hanno la possibilità di far conoscere la propria professionalità con il servizio catering presso parte delle aree hospitality dello stadio 'Bentegodi', in occasione delle gare casalinghe dell’Hellas Verona. Una collaborazione destinata a protrarsi nel tempo, sottolineando l’importanza di dare ai giovani un’opportunità di crescita, ma anche di divertimento, diventando parte della famiglia gialloblù.

FONTE: HellasVerona.it


CALCIOMERCATO
Difesa Verona, il mercato cambia i piani
Cherubin verso il “taglio”, per Albertazzi possibile la cessione in prestito

di Redazione Hellas1903, 27/01/2017, 11:14
L’arrivo di Alex Ferrari cambia i piani in difesa per il Verona.
Scelte di mercato diverse rispetto a quanto previsto per l’Hellas e annunciato due settimane fa dal ds gialloblù, Filippo Fusco.
Il club di via Belgio non riteneva necessario l’ingaggio di un centrale. Nicolò Cherubin, però, non si è ripreso dai problemi alla caviglia destra e va verso l’inevitabile “taglio” dalla lista dei 18 over in rosa.
[...]

FONTE: Hellas1903.it


CALCIOMERCATO
Cherubin verso il taglio
Albertazzi in lista

24/01/2017 17:54
Prende sempre più corpo l'ipotesi di un taglio di Cherubin dalla lista dei 18.

Il problema al piede persiste e il difensore non sarà a disposizione di Pecchia a breve. Molto probabilmente per risolvere completamente l'infortunio, Cherubin finirà sotto i ferri.

Sarà Albertazzi, reduce a sua volta da un grave infortunio al ginocchio, a sostituire Cherubin.

FONTE: TGGialloBlu.it


NEWS
Difesa Verona, il punto di domanda
Cherubin, recupero ancora incerto. E Albertazzi è tutto da verificare

di Redazione Hellas1903, 16/01/2017, 09:39
Non ci sarà nessuno dei due, a Latina, sabato.
Nicolò Cherubin sta svolgendo le terapie programmate per recuperare dalla contusione alla caviglia destra che lo tiene fuori causa da due mesi.
Michelangelo Albertazzi, invece, è alla ricerca di una migliore condizione ed ha appena ripreso a correre dopo l’operazione al crociato del ginocchio sinistro a cui si è sottoposto ad agosto.

La situazione della difesa del Verona è un punto di domanda. Restano valutare due giocatori che, per ora, non ci sono pressoché mai stati.
Cherubin rimane a rischio: potrebbe dover ricorrere a un intervento per porre rimedio al problema che si sta trascinando.
Non dovesse farcela, l’Hellas inserirà in lista, al suo posto, Albertazzi, che altrimenti andrà in prestito. Per entrambi, tuttavia, le valutazioni sono in bilico e in corso giorno dopo giorno.

NEWS
Cherubin, la situazione
Il 10 gennaio saranno valutate le condizioni del difensore, impegnato nel recupero

di Redazione Hellas1903, 04/01/2017, 18:03

Saranno valutate alla ripresa degli allenamenti del Verona, il 10 gennaio, le condizioni di Nicolò Cherubin.
Fuori da metà novembre per un trauma contusivo alla caviglia destra, con l’interessamento dello scafoide, il difensore è una chiave per il mercato dell’Hellas.
Cherubin, e si sta sottoponendo a cure riabilitative anche in questi giorni. Il suo recupero permetterebbe al Verona di non intervenire per completare il reparto arretrato, per quanto riguarda i centrali. Viceversa sarà necessario studiare alternative di mercato.

Per Cherubin c’era stata anche l’ipotesi di un intervento, cosa che l’avrebbe costretto a uno stop di tre mesi. Soluzione aggirata con una serie di terapie che sono ancora in corso.

La ripresa non è stata completata, ma solamente la settimana prossima potranno essere considerati con maggiore attenzione i dettagli in merito, stabilendo i tempi per il rientro di Cherubin.

FONTE: Hellas1903.it


CALCIOMERCATO
Cherubin, un nodo da sciogliere
01/01/2017 15:46
Grande attenzione in casa scaligera per le condizioni di Nicolò Cherubin. L'infortunio al piede, infatti, potrebbe causare uno stop più lungo del previsto e in questo caso il Verona potrebbe anche tornare sul mercato per tamponare il ruolo di centrale difensivo che nelle ultime gare è stato spesso scoperto. Se Cherubin non dovesse recuperare, potrebbe anche essere "tagliato" dalla lista dei 18 e l'Hellas dovrebbe cercare un sostituto. Nelle scorse settimane si era fatto il nome di Blanchard del Carpi. L'ex del Frosinone, infatti non è contento della scelta fatta e Verona sarebbe per lui la piazza ideale. Ma a Carpi, dopo la sconfitta di Novara, la posizione di Castori non è più così salda e quindi Blanchard potrebbe aspettare di vedere come vanno le cose. In più su di lui ci sono anche Bari e Vicenza, alla ricerca disperata di rinforzi.

FONTE: TGGialloBlu.it


Comunicato medico - Nicolò Cherubin
16/DICEMBRE/2016 - 16:00
Verona - L'Hellas Verona FC comunica che Nicolò Cherubin, dopo essere stato sottoposto ad un'ulteriore visita specialistica, non ha evidenziato miglioramenti significativi rispetto al problema allo scafoide del piede destro. Pertanto, il calciatore seguirà un percorso terapeutico personalizzato della durata di circa 4 settimane. La piena ripresa dell'attività agonistica sarà valutata in base all'evoluzione del quadro clinico.

FONTE: HellasVerona.it


INFORTUNIO
Cherubin, infortunio molto preoccupante
16/12/2016 11:30
L'infortunio al piede di Cherubin rischia di tenere a lungo il giocatore fuori dal campo di gioco.
Non è un infortunio grave ma molto fastidioso.
Una microfrattura che provoca molto dolore e che potrebbe essere risolto con un'operazione che però avrebbe tempi lunghi di recupero. Lo staff medico avrebbe così optato per una terapia "conservativa". In vista del mercato però bisognerà avere le idee chiare perchè non si può tenere in lista un giocatore infortunato. E forse per questo nelle ultime ore è circolato il nome di Blanchard, ex del Frosinone ora al Carpi. In giornata la società dovrebbe emettere un comunicato ufficiale sulle condizioni di Cherubin.

FONTE: TgGialloblu.it


Comunicato medico: Nicolò Cherubin
16/NOVEMBRE/2016 - 19:25
Verona - L'Hellas Verona FC comunica che, in data odierna, Nicolò Cherubin è stato sottoposto ad una visita specialistica che ha evidenziato una contusione allo scafoide del piede destro. La piena ripresa dell'attività agonistica sarà valutata in base all'evoluzione del quadro clinico.

Cherubin: «Attenti alla Pro Vercelli, in campo con umiltà»
20/OTTOBRE/2016 - 20:00
Verona - Le principali dichiarazioni del difensore gialloblù, Nicolò Cherubin, rilasciate durante la trasmissione 'Fuorigioco', in onda su Radio Verona.

«Ascoli? Abbiamo sofferto nei primi venti minuti ma ci può stare, in un campo caldo come quello. Mi sono trovato bene con Bianchetti, anche se la sintonia aumenterà con il numero di partite giocate assieme. Come migliorare in difesa? Bisogna parlare di tutta la squadra, noi durante la settimana lavoriamo per questo, il mister è molto preparato e noi dobbiamo seguirlo. Normale che pressando alto si debba accettare anche l’uno contro uno, ma noi siamo giocatori di esperienza e dobbiamo essere in grado di farlo. Pecchia durante la settimana ti fa stare bene, anche se ovviamente pretende tanto e noi giustamente ce la mettiamo tutta. Perché dobbiamo ricordare che ogni gara comincia dallo 0-0 e quindi vincere è sempre difficile, ma noi siamo disposti a sacrificarci l’uno per l’altro: in questo momento lo facciamo e si vede, speriamo di continuare così. La mentalità è quella giusta, l’alzare l’asticella, remare tutti dalla stessa parte, tutte cose fondamentali per raggiungere obiettivi importanti. Ho girato varie squadre e posso dire che questo è un gruppo bello, c’è un clima positivo, si sta bene insieme. Il merito è di tutti, l’umiltà deve essere alla base di ogni cosa. Abbiamo le idee ben chiare sulla Pro Vercelli, su quello che dobbiamo fare. Faremmo un grande errore a sottovalutarla, ha qualità, bisognerà farsi trovare pronti. Adesso tutti fanno la gara della vita contro di noi, quindi si chiudono e si fa fatica a fare gol, ma proprio per questo va sottolineato ciò che di buono stiamo facendo. Giocare di più? Siamo una rosa forte, ci sta in certi momenti non poter essere titolare, io mi sto allenando forte, sabato ho giocato e penso di aver fatto una buona gara».

FONTE: HellasVerona.it


PRESENTAZIONE
Cherubin: Per Me ogni gara è una finale
06/09/2016 14:12
"Ogni partita è una finale. Anzi ogni allenamento. Sono venuto qui perché mi hanno fortemente voluto il presidente e il ds". Nicoló Cherubin ha la missione impossibile di sistemare la difesa del Verona. "E sono pronto a farlo. Ma credetemi: non è mai un problema di reparto".
Ragiona con la parola "gruppo" sempre in testa: "Non è una frase fatta. È così. Qui c'è un grande gruppo, l'ho già visto. E si vedrà nei momenti difficili".

NUOVO DIFENSORE
Un vicentino alla conquista dell'Hellas
03/09/2016 11:41
Il Verona acquista il potenziale leader della difesa nell’ultimo giorno di mercato: Cherubin dal Bologna. Il difensore vicentino arriva in riva all’Adige in prestito con obbligo di riscatto in cambio di Helander (con la stessa formula). Classe 1986, è cresciuto nel settore giovanile del Cittadella. Nella squadra padovana è esploso in B giocando tra il 2008 e il 2010.

Dopo l’esperienza con il Cittadella, arrivò subito la possibilità di misurarsi in A (dopo una brevissima esperienza alla Reggina). Bologna per quattro anni, poi due anni con l’Atalanta. A parte la stagione 2012-2013, Cherubin non riesce mai ad essere un titolare fisso. Ma colleziona comunque tante presenze (ogni anno in doppia cifra): 106 presenze il totale in A. Per l’Hellas è sceso in B, ma la volontà è quella di tornare in A: riuscirà un vicentino a far promuovere il Verona?
L.VAL.

FONTE: TGGialloBlu.it


Peschiera: seduta pomeriggio
06/SETTEMBRE/2016 - 19:15
Peschiera - Allenamento pomeridiano per i gialloblù presso lo Sporting Center 'Il Paradiso' di Peschiera. La squadra, agli ordini di Fabio Pecchia, ha svolto riscaldamento con la palla, possesso palla e partitella. Lavoro atletico per chi ha giocato contro la Salernitana.
Fossati, Ganz e Zuculini, dopo aver svolto l'intera seduta mattutina con la squadra, hanno effettuato lavoro differenziato programmato. Pazzini continua la fase di recupero.
Domani in programma una seduta mattutina (ore 10.30) a porte aperte.

Cherubin: «Che gruppo, tutti uniti per una grande stagione»
06/SETTEMBRE/2016 - 14:00
Verona - Ecco le dichiarazioni del nuovo difensore gialloblù, Nicolò Cherubin, rilasciate durante la conferenza stampa di presentazione.

FELICE DI ESSERE QUI
«Mi ha fatto piacere l’interessamento del Presidente Setti e del Direttore Sportivo Fusco, sono carico con tanta voglia di far bene, ho voglia di rilanciarmi e penso che questa sia la piazza giusta per me. Anche Pecchia è preparato, ti lascia grande libertà, poi si sa che il calcio è fatto di risultati, quindi dovremo essere bravi a creare i presupposti per una grande stagione. Da parte mia, io affronto ogni allenamento al massimo per non avere rimpianti, per me è importante quest’anno. Col Bologna ho fatto tutto il ritiro, non ho ancora il ritmo partita ma sono a disposizione del mister. Solo giocando potrò ritrovarlo. Sono un difensore mancino, ma ho giocato anche da terzino. Me la cavo bene nel gioco aereo».

IL GRUPPO E' UNITO
«Difesa da migliorare? Non si parla di reparti ma di squadra, questo è un gruppo unito che voglia di fare grandi cose. La Serie B è molto lunga, tutti giocheranno la partita della vita contro di noi, dovremo essere bravi a gestire tutte le situazioni di gioco, l’attacco ma anche la difesa. Ci sono le idee chiare e questa è la più importante per il futuro. Salernitana? Pensiamo già al Benevento, abbiamo l’idea di migliorare, preparando bene questa partita. Mi sono piaciute le parole del mister, lui parla sempre del gruppo, sulla carta siamo una squadra forte ma poi bisogna vincere sul campo. Siamo molto responsabilizzati dal mister, perché ai centrali spetta il compito di far partire il gioco, ma è una capacità che abbiamo e mi piace farlo. Che sia Serie A o Serie B, vincere è sempre difficile e in palio ci sono sempre i tre punti. Nei momenti difficili si vedrà il vero gruppo, una qualità che noi abbiamo. Maresca? E' un giocatore forte e con esperienza, ci darà sicuramente una mano».

Ufficiale: ecco Cherubin, Helander al Bologna
31/AGOSTO/2016 - 21:55
Verona - L'Hellas Verona FC comunica di aver acquisito dalla società Bologna FC, a titolo temporaneo con obbligo di riscatto, le prestazioni sportive del calciatore Nicolò Cherubin. Contestualmente, l'Hellas Verona FC ha ceduto al Bologna FC, con la stessa formula, le prestazione sportive del calciatore Filip Helander.

[...]

FONTE: HellasVerona.it



PRIMA DI VERONA +   -   =
STENDARDO AL VERONA, SI COMPLICA CHERUBIN?
31.08.2016 08:43 di BN Redazione
© foto di Daniele Buffa/Image Sport

Nelle ultime ore il Verona ha fatto significativi passi avanti per assicurarsi il difensore Guglielmo Stendardo in uscita dall'Atalanta. Se l'operazione dovesse andare in porto ecco che potrebbe complicarsi lo scambio impostato con il Bologna tra Cherubin e Helander. Entro la mattinata sono attesi sviluppi in merito.

FONTE: BolognaNews.net


SERIE A
Bologna, scambio Helander-Cherubin col Verona. Proposto pure Viviani
29.08.2016 13.23 di Tommaso Bonan
Asse di mercato tra Verona e Bologna, con cui i rossoblù che possono impostare lo scambio Helander-Cherubin, entrambi centrali difensivi di piede mancino. Il Verona - sottolinea Il resto del carlino - ha proposto pure Viviani (24), regista scuola Roma, cercato pure da Empoli e Udinese. Quest'ultimo potrebbe diventare pista concreta se in queste ultime ore di trattative il Bologna dovesse decidere di riscattare Crisetig dall'Inter per mandarlo a giocare (è richiesto da Empoli e Udinese), ma considerato che i rossoblù dovrebbero spendere più di due milioni per ora l'opzione non pare scaldare gli animi.

FONTE: TuttoMercatoWeb.com


CALCIOMERCATO
Cherubin, c’è il sì al Verona
Il difensore ha dato il proprio consenso al trasferimento in gialloblù dal Bologna

di Redazione Hellas1903, 28/08/2016, 21:55

Qualche dubbio ce l’aveva, Nicolò Cherubin, per la scelta di andare in Serie B.
Un passo indietro quanto a categoria, ma il difensore del Bologna ha ragionato sull’offerta del Verona (scambio con il Bologna, che ingaggerà Filip Helander) e ha detto di sì.
Cherubin è stato convinto dalle ambizioni di risalita del Verona, dalla competitività della rosa e dalle idee di gioco proposte da Fabio Pecchia.
In queste ore si aspetta la definizione dell’affare.

FONTE: Hellas1903.it


Bologna – Hellas Verona: maxi scambio in arrivo?
Di Francesco Toscano - 26 agosto 2016
Il Bologna di Roberto Donadoni continua a lavorare sul mercato. La società rossoblù è alla ricerca di un difensore e lo avrebbe individuato in Helander, calciatore 23enne di proprietà dell’Hellas Verona. Le due squadre sono a colloquio e ciò che si prospetta potrebbe essere un maxi scambio con più calciatori coinvolti. In cambio del giocatore svedese, infatti, a Verona potrebbero arrivare: Cherubin, Ceccarelli e Boldor.

NUOVA IPOTESI – Il maxi scambio, però, non potrebbe fermarsi qui. Come riportato da Repubblica pare ci sia la possibilità che anche Federico Viviani, centrocampista dell’Hellas, possa finire al Bologna. I due club smentiscono e pare che Viviani sia più in direzione Udinese. Nel caso in cui, però, i rossoblù dovessero decidere di privarsi di Crisetig, possibile allora che torni di moda il nome del centrocampista dell’Hellas Verona.

FONTE: CalcioNews24.com


Hellas Verona, da Boldor allo scambio Cherubin-Helander con il Bologna: il punto
Gianluca Di Marzio 26-08-2016 12:13
Domani l'Hellas Verona ripartirà contro il Latina, in Serie B: obiettivo ritornare subito in Serie A. Tra campo e mercato, perché i gialloblu si muovono eccome per portare a termine le ultime trattative di questa sessione. Ormai fatta per Deian Boldor, difensore centrale romeno classe '95, in prestito dal Bologna, si tenta di chiudere anche un altro scambio con i rossoblu. A Verona arriverà Nicolò Cherubin, terzino classe '86, in cambio di Filip Helander, difensore svedese classe '93. Per entrambi la formula è il prestito con diritto di riscatto, la chiusura della trattativa è vicina.

FONTE: GianlucaDiMarzio.com


SERIE B
ESCLUSIVA TMW - Criscitiello: "Bologna-Verona, Cherubin-Helander prestiti con riscatto"
26.08.2016 09.27 di Alessio Alaimo Twitter: @alaimotmw
Hellas Verona e Bologna, sinergia di mercato. Filip Helander e Nicolò Cherubin pronti a fare il percorso inverso. Possibile - secondo quanto appreso dal nostro direttore Michele Criscitiello - uno scambio di prestiti con diritto di riscatto. Parti al lavoro. Helander e Cherubin verso il cambio di casacca. E nell'operazione potrebbe rientrare Boldor. Lavori in corso sull'asse Verona-Bologna...

SERIE A
Chievo Verona, Cherubin è un'opzione per la retroguardia
26.08.2016 00.01 di Andrea Losapio Twitter: @losapiotmw
Il Chievo Verona, come riportato da Sky Sport, sta cercando un difensore centrale e ha messo gli occhi su Nicolò Cherubin, calciatore di proprietà del Bologna che nelle ultime due stagioni ha militato nell'Atalanta. Su di lui c'è l'interesse dei concittadini dell'Hellas Verona.

FONTE: TuttoMercatoWeb.com


Il Bologna su Helander e Viviani, all’Hellas Verona Cherubin, Boldor e conguaglio
agosto 25, 2016
L’ex ds dell’Hellas Verona, Riccardo Bigon, continua a trattare con l’Hellas Verona per il difensore Helander ed il centrocampista Viviani. Via Bologna al club di via Belgio dovrebbero arrivare i difensori Cherubin e Boldor più conguaglio, come conferma La Gazzetta dello Sport.

FONTE: HellasLive.it


CALCIOMERCATO
Verona-Bologna, pronta una maxi-operazione
In Emilia Helander e Viviani, all’Hellas Boldor e Cherubin: si può fare

di Redazione Hellas1903, 25/08/2016, 08:26
Verona e Bologna trattano una maxi-operazione di mercato.
In queste ore i contatti tra i due club sono frequenti. I rossoblù cercano Federico Viviani e Filip Helander. Per i due, valutazione complessiva non inferiore agli 8 milioni di euro.
Il costo totale può essere tuttavia ridotto con il passaggio all’Hellas di Deian Boldor e Nicolò Cherubin. Due difensore per il Verona, uno per rimpiazzare l’infortunato Albertazzi, l’altro per sostituire Helander. L’affare può prendere quota.

Nel caso in cui dovesse chiudersi, all’Hellas andrebbe un conguaglio economico assieme al prestito di Boldor e al cartellino di Cherubin, col Bologna che pagherebbe una sostanziosa parte dell’ingaggio del centrale, che percepisce 600mila euro netti all’anno.

CALCIOMERCATO
Difesa Verona, la rivoluzione possibile
Bianchetti in uscita, Helander sul mercato. L’Hellas cerca Cherubin e Stendardo

di Redazione Hellas1903, 21/08/2016, 17:22
Il mercato del Verona si è riacceso quando pareva che ormai fosse delineato, meno di una settimana dall’inizio del campionato di Serie B.
La Sampdoria ha presentato un’offerta da 1.5 milioni di euro all’Hellas per Matteo Bianchetti, l’okay è vicino. E la difesa gialloblù va verso una rivoluzione possibile.
Filip Helander è sempre in uscita: ci sono contatti con il Bologna, senza dimenticare i sondaggi dall’Inghilterra di Sunderland e Newcastle.

Il Verona, quindi, valuta dei nuovi innesti nel reparto arretrato. Nicolò Cherubin e Guglielmo Stendardo, due centrali di lungo corso e rodata esperienza, sono degli obiettivi reali per l’Hellas.

E già prima dell’esordio con il Latina di sabato al Bentegodi sono attesi degli sviluppi concreti.

FONTE: Hellas1903.it


20.08.2016 | 15:50
Esclusiva: Bologna sempre su Helander. Il Verona...
Il Bologna è sempre forte su Helander, ulteriori sviluppi con il Verona previsti nei primi giorni della prossima settimana. Un profilo che piace molto, nell’operazione potrebbe entrare Cherubin che nelle scorse settimane era stato cercato anche dal Vicenza. Ma il Verona potrebbe prendere due difensori: nella lista resta Stendardo, in uscita da Bergamo, e seguito sempre dal Pescara.

FONTE: AlfredoPedulla.com


CALCIOMERCATO
L'arrivo di Cherubin
Se parte Helander

11/08/2016 17:14
L'arrivo di Cherubin è per il momento un'opzione. Altre ne ha al vaglio Filippo Fusco. Il centrale del Bologna, che incantò con la maglia del Cittadella, arriverà in gialloblù solo se dovesse partire Filip Helander. Il difensore svedese continua a restare nella colonnina dei "giocatori con la valigia". Ma per adesso nessuna offerta che ha soddisfatto il Verona è ancora pervenuta (o meglio: c'è molta distanza tra domanda e offerta...). L'impressione è che Helander se ne andrà (c'è stata una sua precisa richiesta) e che a quel punto Fusco abbia già pronte le alternative, tra cui, appunto, Nicolò Cherubin. (g.vig.)

FONTE: TGGialloBlu.it


SERIE B
Hellas Verona, non si molla la pista Cherubin per la difesa
11.08.2016 11.36 di Tommaso Maschio
L'Hellas Verona dopo l'arrivo di Antonio Caracciolo non sembra volersi fermare nel rafforzamento del reparto difensivo. Molto dipenderà dal destino di Filip Helander cercato da Sunderland, Middlesbrough e Newcastle in Inghilterra e Feyenoord in Olanda. Se lo svedese dovesse partire il club tornerà su Niccolò Cherubin del Bologna che però ha un ingaggio molto alto, 1,2 milioni l'anno. Lo riporta il Corriere Veneto.

FONTE: TuttoMercatoWeb.com


CALCIOMERCATO
Cherubin-Verona, il nodo è l’ingaggio
Il difensore percepisce 600mila euro annui: troppo per l’Hellas

di Redazione Hellas1903, 08/08/2016, 08:40

Insieme a Guglielmo Stendardo, il nome che il Verona cerca per la difesa è quello di Nicolò Cherubin.
Una pista percorsa in questi giorni con i contatti con il Bologna, ma frenata dall’elevato ingaggio del giocatore, rientrato in rossoblù dopo essere stato in prestito all’Atalanta.
Cherubin, infatti, percepisce 600mila euro netti all’anno come ingaggio.

Troppo per l’Hellas, che non può investire una cifra di questa consistenza. Per questo l’ipotesi al vaglio è quella della partecipazione al pagamento dello stipendio da parte del Bologna. Soluzione per nulla automatica e tutta da studiare, ma che viene considerata dalle parti.

FONTE: Hellas1903.it


ANCHE IL VICENZA SU CHERUBIN
06.08.2016 09:02 di BN Redazione
© foto di Daniele Buffa/Image Sport

Cresce ancora il numero di pretendenti per Nicolò Cherubin, difensore rientrato al Bologna in estate dopo due anni all'Atalanta in prestito. Secondo il Corriere del Veneto infatti anche il Vicenza avrebbe chiesto informazioni al club felsineo trovando addirittura una base d'accordo: il giocatore però vorrebbe mantenere la categoria.

FONTE: BolognaNews.net


CALCIOMERCATO
Cherubin-Verona, l’ostacolo è l’ingaggio
Il Bologna potrebbe però contribuire al pagamento dello stipendio del difensore

di Redazione Hellas1903, 30/07/2016, 18:11

Il Verona segue sempre con forte interesse Nicolò Cherubin, difensore ritenuto un utile tassello da aggiungere alla rosa dell’Hellas 2016-2017.
L’ostacolo che rimane difficile da superare è, però, lo stipendio del giocatore del Bologna, che è troppo elevato per gli standard adottati dal Verona.
La soluzione arriverebbe se il Bologna contribuisse in parte al pagamento dell’ingaggio di Cherubin. Ipotesi, questa, che è da vagliare per i due club.

CALCIOMERCATO
Verona-centrale difensivo, piace anche Cherubin
Oltre a Stendardo il difensore del Bologna sotto la lente di Fusco

di Redazione Hellas1903, 27/07/2016, 08:59
Oltre a Guglielmo Stendardo il Verona segue Nicolò Cherubin per il ruolo di centrale di difesa.
Si attende sempre l’uscita di Helander, ma un calciatore in quel ruolo è probabile che l’Hellas lo prenda a prescindere.
Secondo la Gazzetta dello Sport Filippo Fusco ha messo sotto la lente l’ex Atalanta classe ’86, che ha concluso il biennio in prestito ai lombardi ed è tornato al Bologna.

FONTE: Hellas1903.it


CALCIOMERCATO
Torna di moda il nome di Cherubin per la difesa
20.07.2016 12:00 di Redazione Tuttocesena
Dopo averlo richiesto a gennaio, il Cesena ha effettuato un nuovo sondaggio per il difensore centrale Nicolò Cherubin. Arrivare al giocatore, tornato al Bologna dopo il prestito all'Atalanta, non sarà comunque una passeggiata. Per cominciare, infatti, il tecnico rossoblu Donadoni non ha ancora scelto se puntare o meno sul difensore, che quindi attende il verdetto per conoscere il proprio futuro. Oltre al Cesena, inoltre, si è fatto avanti anche il neo-promosso Pescara, a caccia di pedine di esperienza per la Serie A.

FONTE: TuttoMercatoWeb.com


Tanti i ritorni nel Bologna, da Cherubin a Crimi, fino a Mancosu
Tra gli addii il più doloroso per i tifosi è a Zuculini, mentre non ci sono certezze per Brighi, Brienza e Giaccherini

venerdì, 20 maggio 2016, 17:22
[...]

Quale Bologna per la prossima stagione? I giornali sono pieni di nomi, di ipotesi, di sussurri del mercato, fino ad ora messi sui taccuini della stampa soprattutto da agenti che magari provano a lanciare idee alle stesse società. Ci sono, invece, delle certezze, che sono quelle legate ai regolamenti, ovvero ai ritorni di giocatori andati in prestito e che dunque torneranno alla base. Non è detto che tutti torneranno, ma certamente da Bologna in un modo o nell’altro passeranno. Il nome caldo, che tutti ricordano volentieri, è quello di Niccolò Cherubin, sacrificato sull’altare della necessità economica con la retrocessione. Non ha avuto vita facile all’Atalanta dove ha giocato solamente 27 partite in due stagioni con un’unica rete lo scorso 6 dicembre contro il Palermo. Lui ama la città ed avendo 29 anni è nel pieno della maturità. Tutto dipenderà da cosa vorrà fare Donadoni.

Autore
Articolo scritto da: Matteo Fogacci

FONTE: TeleSanterno.com


MERCATO ATALANTINO: CHERUBIN VESTIRÀ NERAZZURRO
01 LUG 2014
CHERUBIN DAL BOLOGNA ALL'ATALANTA
La Società comunica di aver acquisito dal Bologna F.C. in prestito di durata biennale con diritto di riscatto il difensore Nicolò Cherubin.

FONTE: Atalanta.it


CALCIO MERCATO
Bologna, Fusco: "Cherubin e Christodoulopoulos sono giocatori che hanno mercato"
23.06.2014 08:46 di Alberto Boffano
Il direttore dell'area tecnica del Bologna Filippo Fusco ha parlato ai microfoni di tuttomercatoweb.com delle situazioni di mercato di Nicolò Cherubin e Lazaros Christodoulopoulos, quest'ultimo accostato anche alla Sampdoria nelle ultime settimane.

Cherubin e Lazaros al Palermo?
"Sono giocatori che hanno mercato, faremo le valutazioni del caso".

FONTE: TuttoMercatoWeb.com


Scusate se segno…Cherubin (Bologna-Parma 2014)
aprile 15, 2014

Il goleador “inaspettato” di questa settimana è Nicolò Cherubin, 27enne difensore centrale del Bologna che domenica scorsa ha scritto il proprio nome sul tabellino dei marcatori nell’1-1 del Dall’Ara contro il Parma. La rete del centrale rossoblu assume una particolare importanza in termini simbolici, trattandosi di un derby, e di classifica, con il Bologna che conserva un margine di 3 punti sulla zona retrocessione. Tra l’altro Cherubin ha segnato anche grazie ad una buona dose di tecnica, siglando una rete non comune per un difensore con un piatto sinistro preciso ed angolato dal centro dell’area.

Difatti i suoi precedenti 2 gol in Serie A sono giunti tutti di testa: l’8 gennaio 2012 contro il Catania ed il 28 ottobre 2012 contro l‘Inter. Cherubin, nativo di Vicenza, ha cominciato la propria carriera con la maglia del Cittadella, con la quale ha giocato 125 partite fra Serie B e C1 con brevi intermezzi poco fruttuosi a Reggina ed Avellino, prima di approdare al Bologna nel 2010 dove ad oggi sono 73 gli incontri giocati in forza alla compagine felsinea.

FONTE: MaiDireCalcio.com


Cherubin, tutto casa e campo
Ma in partita si trasforma

18 novembre 2014

«Sono, prima di tutto, un ragazzo semplice. Che vive di calcio 24 ore su 24». Questo è Nicolò Cherubin, difensore vicentino che da quest’estate è a disposizione di Stefano Colantuono. Quando mancano pochi giorni alla sfida con la Roma, presentiamo in esclusiva per BergamoPost uno dei ragazzi del gruppo nerazzurro che, con il silenzio e il grande lavoro quotidiano, ha risposto presente nel momento del bisogno. Nicolò Cherubin si racconta a 360 gradi, spiega di come da piccolo voleva fare il portiere mentre oggi si divide tra il campo, la moglie Laura, la passione per la pesca e una dedizione quasi totale al suo impegno in serie A.

1) Partiamo dalla domanda più semplice: chi è Nicolò Cherubin?
Sono, prima di tutto, un ragazzo semplice. Normalissimo. Da circa 2 anni e mezzo sono sposato con Laura, ho un fratello più grande che si chiama Mattia che, insieme a papà Luigino e mamma Francesca, formano la cerchia più stretta della mia famiglia. Penso al calcio 24 ore su 24, cerco di essere sempre molto attento e concentrato anche nel tempo che non passo al campo di allenamento. Casa e campo, campo e casa: questo è Nicolò Cherubin.

2) Calcisticamente parlando, come racconteresti la tua storia?
Gioco a calcio da sempre. Ho iniziato nella squadra del mio paesino, Marola in provincia di Vicenza. E non sono sempre stato difensore, bensì ho iniziato il mio percorso come portiere. Il presidente cercava di convincermi che chi gioca in porta resta piccolino, oggi quando capita di rivedersi ne parliamo sorridendo. Fino ai 13-14 anni ero pure abbastanza nella norma in fatto di altezza, poi mi sono sviluppato (oggi sfiora i 190 cm, ndr). Dal Marola sono passato al Cittadella, con la maglia granata ho fatto la trafila del settore giovanile arrivando fino in prima squadra. Da lì sono passato alla Reggina, poi all’Avellino e di nuovo a Cittadella prima del trasferimento a Bologna. Il resto è storia recente, oggi sono felice di giocare qui a Bergamo perché credo che sia una piazza molto importante

3) Cherubin e l’Atalanta: qual è il tuo rapporto con la città e l’ambiente nerazzurro?
Mi hanno sempre detto che quello di Bergamo era un ambiente molto attaccato alla squadra, ma tranquillo. Sto imparando ad apprezzare e a sentire la passione dei tifosi, ma devo dire che si vive molto bene in città. Fino a poco tempo fa, con mia moglie Laura abbiamo fatto parecchie passeggiate sia in centro che in Città Alta, capita di incrociare tifosi che chiedono come va e vogliono scambiare due parole sulla squadra. Io sono sempre disponibile ma in generale posso confermare che a Bergamo c’è l’ambiente giusto per lavorare al meglio.

4) I compagni dicono di te che sei un professionista esemplare.
Credo che sia un grande complimento ma, soprattutto, devo dire che non ho alcuna difficoltà a comportarmi da professionista. Mi viene naturale. Lo dico con grandissima umiltà: al campo e nella vita mi comporto cercando di prestare grandissima attenzione ai dettagli. A tavola, in allenamento, in ogni situazione cerco di vivere da professionista serio il mio lavoro e certi attestati di stima sono davvero gratificanti.

5) Com’è il tuo rapporto con Colantuono?
Io sembro tranquillo e pacato ma vi assicuro che quando vado in campo mi trasformo e cerco sempre di andare al massimo. Da questo punto di vista, un mister come Colantuono è il top: lavora ogni giorno per mantenere la concentrazione di tutto il gruppo molto alta, è un martello ma mi trovo molto bene con lui. Proprio perché sono convinto che per fare la serie A, se non sei un campione, devi andare sempre a velocità doppia rispetto agli altri ed il lavoro sul campo è fondamentale.

6) Ti senti uno da serie A?
Sono consapevole di non avere mezzi eccellenti, non sono un “top player” eppure cerco di farmi apprezzare per quello che riesco a dare al gruppo. Il segreto credo che stia nell’approccio e nell’essere professionisti, spingendo sempre al massimo: bisogna conoscere i propri limiti e cercare di andare il più in alto possibile. Credo di essere un giocatore da serie A ma sono convinto che, se abbasso la guardia, se allento la tensione, faccio una gran fatica. Per questo penso al calcio 24 ore su 24, per farmi trovare sempre pronto.

7) Esordio a Cagliari, poi poco spazio e dal Napoli in avanti sempre titolare: il segreto per farsi trovare pronto?
Ho lavorato ogni giorno come se la domenica avessi dovuto giocare e ho atteso il mio turno. Le partite sono fatte di episodi. A Cagliari sono entrato e c’è stato quel fallo con il rigore per i sardi, dopo quella partita sono rimasto fuori perché il mister ha fatto altre scelte che io come sempre ho rispettato. Contro il Napoli sono contento di essere tornato in campo anche se, al termine di una partita positiva, sono bastati pochi secondi per vedere un campione come Higuain fare la giocata decisiva. Si tratta davvero di dettagli, ciò che conta è il lavoro che alla fine paga sempre.

8) Sabato arriva la Roma, numeri alla mano è una partita molto complicata: come la vedi?
Credo che la Roma sia una squadra molto forte, al livello della Juventus. Non so come il mister voglia affrontarli, se li aspetteremo oppure se proveremo a prenderli un po’ più alti. La cosa più importante è pensare a quello che dobbiamo fare noi, la Roma si conosce e probabilmente in molti sono convinti che non arriveranno punti. Io dico: giochiamocela, non si sa mai quello che può accadere. Con il Napoli abbiamo sofferto, ma alla fine è arrivato un punto importante, ci sono periodi in cui bisogna fare quadrato e portare a casa quello che arriva. Tutti i punti fanno classifica.

9) Da qui a Natale ci sono Roma, Empoli, Cesena, Lazio e Palermo: i tre scontri diretti saranno decisivi per il futuro?
Credo che siano partite molto importanti, forse non decisive ma sicuramente molto importanti. Per noi è un mini campionato, dopo queste gare possiamo capire che stagione ci attende. Si tratta di scontri diretti, prepariamo una sfida alla volta ma siamo consapevoli dell’importanza delle prossime partite.

10) Curiosità sparse:
1) Come te la cavi ai fornelli? Non benissimo, si arrangia alla grande mia moglie anche perché ho una dieta abbastanza semplice. I compagni a volte mi dicono di mollare un attimo, qualche dolce me lo concedo come la torta di mele di mia moglie.
2) Piatto preferito? Spaghetti alla carbonara.
3) Vino o birra? Niente birra, ogni tanto un po’ di vino. Bianco con il pesce, rosso con la carne.
4) La tua serata ideale? A cena con mia moglie e gli amici, non necessariamente al ristorante. Mi piace molto anche stare in casa.
5) Il posto più bello che hai visto? Seychelles, ci sono stato in viaggio di nozze: stupendo.
6) Il posto più strano che hai visto? Amo molto il caldo, direi Maldive: vedere tutto quel mare intorno e nient’altro colpisce.
7) Cantante/musica preferiti? Ascolto un po’ di tutto, musica italiana e Vasco Rossi mi piacciono molto.
8) Cinema o teatro? Cinema, anche se non sono un grande appassionato.
9) Macchina comoda o macchina sportiva? Sportiva.
10) Passione extra-calcio? La pesca d’acqua dolce. Con Frezzolini ne parliamo spesso, abbiamo avuto finora poche occasioni ma più avanti faremo.
11) una cosa che ti fa emozionare? Mi commuovo pensando alla distanza tra chi ha e chi non ha, non riesco a concepire la diversità tra noi e, ad esempio, il Terzo Mondo: veramente, è incredibile.
12) una cosa che ti fa arrabbiare? Non sopporto l’arroganza, assolutamente.
13) Il ricordo più bello della tua infanzia? Un Natale in famiglia, con tutti riuniti intorno al tavolo.
14) Dove vivere: meglio il centro città o la tranquilla periferia? Tranquilla periferia, sono nato in campagna in un paese di 2000 anime.

FONTE: BergamoPost.it


SERIE A
BOLOGNA, Cherubin: “Sono felice per il rinnovo”
di Redazione ITASportPress, 23 gennaio 2014, 18:43
“Ho firmato un contratto di 4 anni e mezzo con il Bologna, sono felice perchè qui ho trovato un posto splendido, una città bellissima ed era tutto ciò che volevo”. Così il difensore del Bologna, Nicolò Cherubin, praticamente un nuovo acquisto dei rossoblù dopo essere rimasto a lungo fuori per infortunio.

FONTE: ItaSportPress.it


Bologna: stagione finita per Cherubin
Da Redazione - 24/04/2013
Campionato finito per Nicolò Cherubin e lungo stop che farà rientrare il difensore solo fra tre mesi: per lui frattura dello scafoide del piede sinistro. Sarà necessario un intervento chirurgico.
[Mario Sacchi – Fonte: www.zerocinquantuno.it]

FONTE: Calciomagazine.net


Il Bologna di Cherubin domani fa festa al Citta
Partita amichevole al Tombolato per ricordare i quarant’anni della società granata e per raccogliere fondi a favore della Fondazione Unico 1 di Diego Murari

di Federico Franchin
09 ottobre 2012
CITTADELLA. Aria di serie A al Tombolato. Il Bologna dell’ex Cherubin affronterà in amichevole il Cittadella per quella che si presenta come una sfida dai mille significati. Vuoi per il blasone dei felsinei, vuoi per lo scopo benefico (raccolta fondi a favore della Fondazione Unico 1 di Diego Murari che si occupa di aiutare bambini colpiti da malattie rare), vuoi per la presenza nella squadra di Pioli di tanti campioni e, soprattutto, del mai dimenticato e sempre amatissimo Nicolò Cherubin.

Al Tombolato i tifosi del Citta potranno riabbracciare il capitano della storica annata 2009-2010, quella dei playoff.
«È la prima volta che ci torno da avversario», spiega Cherubin, difensore cresciuto nel settore giovanile granata, «Sono già emozionato. Affiorano tanti ricordi. Il Citta è una famiglia. Lo era quando c'era Angelo Gabrielli, una persona che tutt'ora è dentro di me, lo è adesso con il figlio Andrea che sta ripercorrendo le sue orme e con Marchetti. Dai magazzinieri al presidente al Cittadella sono tutti speciali».

E come ricordi come dimenticare i playoff...
«Abbiamo sfiorato un'impresa stratosferica. Il tutto grazie ad un gruppo eccezionale. È stata un'annata perfetta, dove sono andati a mille contemporaneamente giocatori come Ardemagni, Iunco, Pettinari e Bellazzini».

Il ricordo meno bello?
«L'ultima giornata col Rimini nella stagione 2008-2009. Avevamo vinto 2-0 e in campo dovevamo aspettare la fine delle altre partite per esultare per la salvezza. Sono stati momenti di tensione incredibile».

Domani potrà riabbracciare il tecnico che lo ha di fatto lanciato, Claudio Foscarini.
«Per me è stato fondamentale. In C ho esordito con Maran, ma Foscarini è quello che mi ha dato la possibilità di mettermi in mostra tra i professionisti. Gli sarò sempre grato».

Fiducia della quale non sta beneficiando il suo ex compagno di squadra Tommaso Bellazzini.
«Mi ricordo quanto fu fondamentale l'anno dei playoff. Vederlo non convocato fa male. Non voglio però entrare in merito alla questione».

Il filo conduttore tra Cherubin e il Cittadella è talmente forte che i tifosi granata potrebbero un giorno rivederlo in granata?
«Finirei volentieri la carriera al Citta. Mi ha fatto diventare un giocatore di serie A. La società, il pubblico mi sono rimasti dentro. Ancora adesso quando torno a Cittadella mi viene il magone».

Con il Bologna renderà onore a Diego Murari, alla cui fondazione (Unico 1) sarà destinato il ricavato della serata...
«Lo sento spesso.
E' venuto anche a trovarmi a Bologna e nel ritiro di Andalo. E' un ragazzo straordinario che ha bisogno di aiuto”.

La partita. Si gioca domani al Tombolato alle ore 20 (ingresso 5 euro in Tribuna Est e 10 in gradinata Ovest) per festeggiare i 40 anni della società granata.

FONTE: MattinoPadova.Gelocal.it


TUTTO CITTADELLA
UFFICIALE: Cherubin al Bologna, Scardina al Cittadella
di Redazione PadovaSport.TV, 27 luglio 2010, 19:36

Capitan Cherubin lascia il Cittadella per il Bologna: il trasferimento in rossoblù a titolo definitivo del difensore vicentino, classe 1986, è ufficiale. Già definito da qualche giorno anche il “rimpiazzo” granata, sarà Francesco Scardina che nelle due ultime stagioni ha vestito la maglia del Chievo Vr. In precedenza il 28enne, torinese di Rivalta, ha vestito le maglie di Juventus, Paok Salonicco, Cesena, Crotone e Vicenza. Il neo granata si sta già allenando nel ritiro di Lavarone agli ordini di Foscarini.

FONTE: PadovaSport.tv


SERIE A
UFFICIALE: Reggina, rinnovata la comproprietà di Montiel
25.06.2008 21.35 di Tommaso Veneri
Fonte: Regginacalcio.com
La Reggina Calcio comunica di aver rinnovato con l'Udinese la comproprietà di Josè Montiel. Torna al Cittadella, invece, il difensore Nicolò Cherubin.

SERIE B
UFFICIALE: Cherubin dalla Reggina all'Avellino
31.01.2008 17.54 di Gianluigi Longari
Niccolò Cherubin (21) passa ufficialmente all'Avellino dalla Reggina con la formula del prestito. Il difensore centrale ha già collezionato numerose presenze in serie A. Confermata dunque la nostra anticipazione sui colloqui tra Pugliese e Foti.

SERIE A
UFFICIALE: Reggina, arriva anche Cherubin
28.06.2007 23.18 di Claudio Cordova
La Reggina ha prelevato, in comproprietà dal Cittadella, il 20enne difensore Niccolò Cherubin. Lo comunica la società amaranto attraverso il proprio sito ufficiale.

FONTE: TuttoMercatoWeb.com

0 commenti:

Posta un commento

Libreria HELLAS! La storia gialloblù da leggere (e conservare)

Sito stùfo? ...Ma proprio sgionfo? Bon! lora rilàsate n'attimo co' 'stì zugheti da bar dei bèi tempi: ghè PACMAN, ghè SPACE INVADERS, ghè SUPER MARIO BROS e tanti altri! Bòn divertimento ;o)

Il guestbook B/=\S: Lascia un messaggio !!!






Daniele VERDE commenta la doppietta contro l'AVELLINO

HELLAS VERONA 3-1 AVELLINO

Wallpapers gallery