Calciomercato HELLAS: Tutti i 'rumors' del web e la lista continuamente aggiornata dei nomi che 'girano' in entrata ed in uscita attorno al VERONA...


1 Settembre ore 23:00 +   -   =

...Sono solo 9 in prima squadra i'sopravvissuti' della passata stagione fra i quali solo RAFAEL, AGOSTINI, MORAS, HALLFREDSSON e TONI possono dirsi i titolari, tutti gli altri hanno cambiato maglia definitivamente o temporaneamente, tra loro non senza emozione vanno ricordati gli alfieri MAIETTA, FERRARI, JORGINHO e CACIA veri e propri pilastri sui quali sono state costruite un paio di promozioni in tre anni ma il calcio è (anche) questo: Dimentica in fretta e necessita di stimoli sempre nuovi e nuove sfide tra colpacci realizzati come MÁRQUEZ e SAVIOLA o sfumati all'ultimo momento (leggi PAULINHO, EVANGELISTA e 'Papu' GOMEZ)...
Fattostà che sui 14 volti nuovi arrivati (CHANTURIA, MOISÉS e giovani esclusi) solo 4 sono giocatori italiani che portano il totale dei giocatori tricolore in prima squadra a 7.

Al campo ora l'ultima sentenza, noi limitiamoci a riassumere nelle prossime righe i movimenti di mercato effettuati dalla società di Via Belgio in questa prima sessione estiva della stagione 2014-15:
In porta, a fianco dell'inamovibile RAFAEL, sopratutto dopo la rinuncia a fare il secondo di MIHAYLOV (avvenuta peraltro più di 6 mesi fa e culminata nella rescissione di oggi) serviva qualcuno in grado di fornire precise garanzie: La società ne ha portato addirittura due, prima il giovane GOLLINI reduce dall'esperienza al MANCHESTER UNITED che tornerà utile nel prossimo futuro, poi Francesco BENUSSI classe '81 dall'UDINESE...

Il settore che di sicuro si doveva rivoluzionare dopo i 68 gol subiti nella stagione scorsa (terza difesa più bucata del prima di SASSUOLO con 72 e LIVORNO con 77) e qui i rinforzi sono stati importanti con l'arrivo al centro di un autentico monumento del calcio come MÁRQUEZ ma anche di SORENSEN in grado di giocare a destra in caso di bisogno...
Sulle fasce ecco LUNA e BRIVIO a sinistra ed il solo terzino destro di ruolo MARTIĆ: Da quella parte serviva sicuramente qualcosa in più anche per fornire un'alternativa al croato a meno che non si sia scelto di dare fiducia a GONZÁLEZ (che come SORENSEN è però prima di tutto un centrale).

Cinque gli arrivi a centrocampo (escludendo il 19enne Nemanja MAKSIMOVIC del quale non si hanno più notizie dal Febbraio scorso ma che probabilmente è rimasto in prestito nella squadra dove giocava così come è rimasto a giocare in Europa con il RIJEKA MOISÉS): Il brasiliano 22enne CAMPANHARO ex Primavera della FIORENTINA, il 27enne greco Lazaros CHRISTODOULOPOULOS dal BOLOGNA, il moldavo 24enne IONITA, il 'pendolino' franco-marocchino 31enne OBBADI e la promessa 20enne VALOTI frettolosamente accantonata dal MILAN.

In attesa di capire il destino del Messi georgiano CHANTURIA ingaggiato ma non ancora ufficializzato dopo aver lavorato con la squadra nel doppio ritiro, anche l'attacco si è rifatto il look con gli arrivi di LÓPEZ in cerca di riscatto dopo le non certo esaltanti due stagioni (e mezzo) in Serie A, dell'esperto NENÊ e del fuoriclasse SAVIOLA che a quasi 33 anni potrebbe ancora fare la differenza la davanti...

3 settembre 2014 - Sean Sogliano

Ultimo giorno di mercato... +   -   =
...CHESSIDICE IN GIRO Ufficiale l'arrivo di SAVIOLA in gialloblù! Lo annuncia la società scaligera via twitter: Contratto annuale per l'ormai ex OLYMPIACOS...
Per la Primavera in arrivo Luca PERINI, difensore classe '96 svincolato dopo il fallimento del PADOVA che ripartirà dalla Serie D... MIHAYLOV vicinissimo ai turchi del MERSIN IDNAM YURDU dopo la rescissione consensuale con l'HELLAS...
Col CAGLIARI scambio GONZÁLEZ-BENEDETTI?
Dalla cadetteria il CROTONE interessato al giovane CAPPELLUZZO svincolatosi dal SIENA ed aggregato da poco alla Primavera di PAVANEL.
Ufficiale anche l'arrivo di BRIVIO a lungo inseguito dalla dirigenza gialloblù! La formula è quella del prestito con diritto di riscatto definitivo, il terzino (terzo mancino di ruolo insieme ad AGOSTINI e LUNA) prenderà il numero 28...
Sforzi che si concentrano ora sull'esterno d'attacco dove, come abbiamo visto ieri all'esordio contro l'ATALANTA, serve come il pane l'uomo in grado di creare superiorità numerica in fase offensiva fornendo quel 'quid' in più che JANKOVIC e GOMEZ TALEB al momento non sembrano poter dare: 'El Papu' GOMEZ a parte (sempre conteso da ATALANTA e PARMA), secondo l'esperto di mercato Gianluca Di Marzio l'HELLAS potrebbe pensare anche 32enne SAVIOLA attualmente all'OLYMPIACOS già compagno di squadra di MARQUEZ al BARÇA...
Si continua a seguire da vicino l'evolvere della situazione di DONADEL al NAPOLI: Il giocatore è fuori rosa in Campania ma sarà difficile per il NAPOLI riuscire a 'piazzarlo' da qualche altra parte entro le 11 di stasera senza almeno contribuire almeno in parte al costo dell'ingaggio: Ecco perchè l'ipotesi della rescissione consensuale ed un accordo con l'HELLAS potrebbe essere una strada felicemente percorribile da tutti col giocatore felice di poter avere un'altra possibilità al VERONA.
Per quanto riguarda le 'nuove leve', dal sito della Lega è possibile registrare anche l'ingaggio da parte dell'HELLAS dei due giovani Marko BULAT difensore serbo classe '97 a titolo definitivo dal BACKA e di Enrico VENCATO in prestito dalla POLISPORTIVA OLIMPIA PONTE.

- Il mercato dal 15 al 31 Agosto

- Il mercato dal 1 al 15 Agosto

- Il mercato dal 15 Luglio al 31 Luglio

- Il mercato dall'1 al 15 Luglio

- Il mercato dal 15 al 30 Giugno

- Il mercato dall'1 al 15 Giugno

- Voci, 'sussurri', intenzioni, gossip e movimenti di mercato fino al 31 Maggio


[Commenta in coda a questo post o sul Forum BONDOLA/=\SMARSA, contenuti liberamente riproducibili salvo l'obbligo di citare la fonte: HellasVerona-BS.BlogSpot.com]



SAMB prestato al FLORIANA a Malta.
...È testa a testa con l'ATALANTA per ottenere 'El Papu' GOMEZ ma i gialloblù danno l'impressione di essere in leggero vantaggio, Alejandro GONZÁLEZ in prestito al CAGLIARI manca solo l'ufficialità...

Quadriennale per BRIVIO all'HELLAS: Anche il terzino sinistro arriverebbe in prestito con diritto di riscatto...
Ufficiali sul portale della Lega di Serie A i tesseramenti di Nicolás Federico LÓPEZ Alonso e del suo compagno di squadra all'UDINESE Francesco BENUSSI: Mister MANDORLINI trova così in un colpo solo sia un'alternativa in attacco seguita da tempo che il secondo portiere d'esperienza che aveva annunciato e chiesto qualche giorno fa...
Continua l'inseguimento al sogno Alejandro Papu GOMEZ ma, ATALANTA e PARMA a parte, bisognerà convincere il METALIST a venire incontro alla causa scaligera dal momento che il giocatore a tornare nell'Ukraina ad un passo dalla guerra non ci pensa nemmeno ed al CATANIA deve essere data ancora circa la metà dei soldi promessi: Servirà pazienza ma... Non troppa! Il mercato chiude Lunedì!

Ufficiale l'arrivo di Frederik SORENSEN dalla JUVE, la formula è quella del prestito con diritto di riscatto e controriscatto dei bianconeri: Il difensore danese naturalmente centrale può giocare anche sulla destra dove l'unico terzino di ruolo è al momento MARTIĆ.
Spuntano i particolari finali per l'acquisizione di EVANGELISTA da parte dell'UDINESE: 3 milioni per il 60% del cartellino del giocatore mentre il 40% (più o meno data la complessità degli aventi diritto nei complicati mercati sudamericani) rimane al SAN PAOLO...
Con Nico LOPEZ che ha sostenuto le visite mediche e BRIVIO in arrivo (il suo agente conferma) ed 'El Papu' GOMEZ tentato anche dall'ATALANTA (vincerà chi metterà sul piatto i contanti che il METALIST chiede) torna di moda un esterno d'attacco che di moda non è passato mai: SILIGARDI del LIVORNO ma se il giocatore ha espresso la sua preferenza per la squadra scaligera, patròn SPINELLI non molla a rischio di tenere un giocatore scontento che andrà in scadenza a Giugno 2015...

Dal BASILEA, secondo Sky Sport, è in arrivo Nicola GUGLIELMELLI centrocampista classe '97.
Troppi extracomunitari in casa UDINESE ed EVANGELISTA rifuta il 'parcheggio' al WATFORD! La situazione si riapre? Difficile: Il trequartista brasiliano è uno di quei giocatori per cui un posto si trova sempre... Anche se mancano solo quattro giorni al termine del calciomercato italiano ed il suo procuratore rivela 'Lucas ha firmato per l'UDINESE ed è la squadra dove giocherà, il resto è un problema che riguarda patròn POZZO che sa quello che fa'.
E sul 'Papu' GOMEZ che sembrava ormai ad un passo dall'HELLAS si muove ora l'ATALANTA...





Beffa clamorosa per EVANGELISTA! Come per PAULINHO SOGLIANO aveva lavorato alla perfezione già da prima di Aprile per portare il talentuoso fantasista brasileiro a Verona ma all'ultimo ecco il sorpasso dell'UDINESE che si aggiudica il giocatore per 'soli' 5 milioni (da pagarsi in quattro rate semestrali); lo annuncia ufficialmente il SAN PAOLO sul proprio sito web... E sorprendentemente anche JUANITO potrebbe rientrare nell'operazione che porterebbe 'El Papu' GOMEZ al VERONA: Dal momento che gli ukraini sembra debbano ancora versare la metà di quanto promesso al CATANIA per l'attaccante argentino (3,5 milioni), i siciliani starebbero premendo con l'UEFA per la rescissione del contratto del giocatore per poi trattarlo direttamente con gli scaligeri che così otterrebbero un'importante riduzione del costo del cartellino.
Fantamercato? Fino ad un certo punto... Certo è che ben difficilmente MANDORLINI rinuncerà ad un cambio dalle garanzie che il buon Juani sa sempre fornire anche in massima serie.
In uscita dalla Primavera il 19enne centrocampista SALIFU che interessa in Austria al RED BULL SALISBURGO; ufficiale la cessione in prestito di ZAMPANO al PESCARA in Serie B.
Nelle prossime ore visite mediche per SORENSEN e Nicolàs LOPEZ entrambi in arrivo con la formula del prestito con diritto di riscatto (4 milioni per il primo 18 per il secondo) e controriscatto.
Vicinissimo anche BRIVIO ma a questo punto ben difficilmente rimarrà anche AGOSTINI dato che tre terzini sinistri di ruolo sono decisamente troppi e LUNA è appena stato ingaggiato...

Secondo l'esperto di mercato Gianluca Di Marzio il GROSSETO avrebbe ingaggiato dall'HELLAS il difensore classe ’94 della Primavera scaligera Davide VARRICCHIO ma per ora l'ufficialità non c'è ancora.
...Nome nuovo per l'attacco: L'HELLAS sarebbe interessato a Alejandro GOMEZ ex del CATANIA ceduto un anno fa in al METALIST per 7 milioni di Euro che ora non vorrebbe più rientrare in Ukraina a causa dei venti di guerra che preoccupano sia il giocatore che la sua famiglia... SOGLIANO chiede il 26enne argentino in prestito con diritto di riscatto e l'affarone ('El Papu' era nel grandissimo giro solo una stagione fa) si potrebbe anche fare dato che l'attuale società non avrebbe pagato totalmente i siciliani e navigherebbe in cattive acque finanziarie e l'attaccante sarebbe disposto a ridurre sensibilmente i 2 milioni di euro di ingaggio - proibitivi per l'HELLAS - pur di tornare in Italia.
Intanto arriva l'ufficialità per il centrocampista Gustavo CAMPANHARO ex primavera della FIORENTINA e ci siamo quasi per Nico LOPEZ e SORENSEN: L'uruguayano arriverebbe in prestito con diritto di riscatto di 18 milioni e controriscatto dell'UDINESE (che mai ha voluto cedere il giocatore) a 5,5 mentre per il danese il diesse avrebbe l'accordo col giocatore, a breve un incontro risolutivo SETTI-MAROTTA...
Per EVANGELISTA si fa durissima non solo per i molti club che concorrono nell'ingaggio del fantasista del SAN PAOLO ma più che altro per l'intricatissima situazione del cartellino dello stesso al 60% in mano ad una squadra di Serie C brasiliana e al 40% in mano all'agente del calciatore: Se si aggiunge che tra le parti si è aperto pure un contenzioso legale si può capire che ben difficilmente per Lunedi 1° Settembre, data di chiusura del mercato, la matassa si sbroglierà.




SILIGARDI incedibile secondo SPINELLI? Evidentemente non per il CESENA che, secondo Sky Sport, avrebbe chiuso l'ingaggio dell'esterno offensivo per 1,5 milioni... Nel frattempo su EVANGELISTA sarebbe in atto una vera e propria asta: Il fantasista brasileiro è svincolato ed i suoi agenti hanno apprezzato molto il gioco d'anticipo di SOGLIANO che pure è andato a San Paolo a fargli la corte ma... Si sà: Piatto ricco? Mi ci ficco! Ed è ciò che stanno facendo importanti club europei e non solo...
Continua l'inseguimento a BRIVIO per la fascia sinistra (dove è già stato acquisito LUNA e AGOSTINI può dare ancora molto) della difesa ma sul giocatore è forte la concorrenza del GENOA.
Tra addii e colpi... Mancati: Ufficialità (sul sito web della Lega Serie B) per LANER al CARPI in prestito e DONATI ceduto a titolo definitivo al BARI mentre BOTTA, esterno offensivo dell'INTER, è stato ingaggiato dal CHIEVO e alle giovanili nerazzurri è approdato Boris RAPAJIC figlio d'arte che a lungo era stato nelle mire di SOGLIANO.
Accelerata per SORENSEN che la JUVE vuole cedere: L'HELLAS appare in vantaggio su ATALANTA e GENOA...

Il CATANIA spara 10 milioni per SPOLLI: Cifra assolutamente fuori mercato, e l'HELLAS cambia obiettivo; a quelle cifre sulla piazza ci sono ben altri e più validi giocatori anche se il su agente abbozza 'È felice in Sicilia'.
ZAMPANO: Il PESCARA supera il CARPI per il talentuoso terzino che ora è vicinissimo ai biancoazzurri... In uscita DONATI che privileggerebbe la pista BARI; anche il MODENA insiste per il mediano che però ha un ingaggio importante e solo gli ambiziosi 'Galletti' di MANGIA con una nuova dirigenza alle spalle potrebbero soddisfare.
Secondo la Gazzetta dello Sport il VERONA sarebbe ai dettagli per ottenere dall'UDINESE l'attaccante uruguayano Nico LOPEZ con la formula del prestito con diritto di riscatto definitivo fissato intorno ai 15 milioni; al contempo dal Friuli arriverebbe anche il secondo portiere d'esperienza annunciato anche da mister MANDORLINI in settimana: Si tratterebbe del 32enne Francesco BENUSSI con ultimi trascorsi a Palermo, Torino e Livorno...
'La Rosa' non esclude che un altro uruguagio vesta la maglia dell'HELLAS nella prossima stagione: Alexis ROLIN non avrebbe intenzione di rimanere in Sicilia dopo la retrocessione e vorrebbe ritornare in Serie A, anche in prestito, ma gli etnei non vogliono mollare il 25enne di Montevideo paragonato in patria nientemeno che a THIAGO SILVA; alla finestra anche LAZIO e SAMP.




Per la difesa spuntano i nomi di MOTTA in uscita dalla JUVE e SAPUNARU che dopo essere stato vicinissimo al VERONA l'estate scorsa scelse un ingaggio più grasso all'ELCHE in Spagna per poi svincolarsi a fine stagione: Possibile che il diesse scaligero possa puntare ancora su di lui? Forse sì ma probabilmente solo in caso di emergenza non arrivando ad altri e più consoni obiettivi...
Gli acquisti a centrocampo sono stati molti e non cessano le notizie su un possibile ritorno di DONADEL, ecco perchè il MODENA ci prova per DONATI ma, per ora, non si trovano i parametri economici in grado di accordare scaligeri e canarini...
Mentre patròn SPINELLI, presidente del LIVORNO chiude la porta per SILIGARDI, il diesse dell'UDINESE è possibilista su FARAONI 'Il ragazzo ha bisogno di giocare' ha affermato il dirigente friulano.
MIHAYLOV? Secondo l'esperto di mercato Gianluca Di Marzio il portiere ancora sotto contratto con l'HELLAS ma di fatto un separato in casa almeno dallo scorso Gennaio, potrebbe trovare l'accordo col FULHAM in Inghilterra a brevissimo...

Dal sito PasionPaternal.com.ar il padre-agente di INIGUEZ centrocampista/trequartista in uscita dal BOCA JUNIORS, rivela che VERONA, UDINESE ed una squadra messicana sono interessate all'ingaggio del giocatore 20enne che costerebbe intorno ai 2 milioni e che preferirebbe l'Italia: I due club troveranno un accordo che preveda anche l'arrivo in gialloblù di Nico LOPEZ senza darsi ulteriore battaglia o continueranno nel braccio di ferro sulla formula del trasferimento? Sull'esterno d'attacco piomba intanto anche l'EMPOLI...
Con l'INTER si discute ancora per BOTTA ma anche qui il problema sta nei modi: SOGLIANO non accetterà mai un prestito secco e il TORINO pare poi aver già bloccato il calciatore per il dopo-CERCI.
Per quanto riguarda gli esterni non bisogna dimenticare nemmeno BRIVIO dell'ATALANTA sul quale ci sono anche gli interessi di PARMA e PALERMO e poi SILIGARDI in uscita dal LIVORNO...
Curiosità: Chi si ricorda del terzino rumeno SAPUNARU che l'estate scorsa, all'ultimo, scelse i soldi dell'ELCHE in Spagna all'offerta dell'HELLAS? Bene, si è appena svincolato ed è nuovamente sul mercato a 30 anni...





REVEILLERE svincolato, il VERONA ci pensa per sistemare le fasce della difesa con un classe '79 ex nazionale francese: La trattativa sarebbe già avanzata ma il suo agente nega categoricamente...
ZAMPANO: Più CARPI che PESCARA ed in Emilia potrebbe andare anche LANER; preso CAMPANHARO con un triennale, il giocatore conferma 'Sono felice, Verona è una grande squadra ed una piazza importante. L'ipotesi Verona? Domenica il mio procuratore mi ha detto che il direttore aveva visto la gara contro il San Paolo e che gli ero piaciuto. L'idea Verona mi ha conquistato subito, è un grande club in Italia ed in Europa... Arriverò in settimana, sono carico'
È ufficiale il prestito di Paolo GROSSI alla VIRTUS LANCIANO.

SOGLIANO vicino a chiudere per Gustavo CAMPANHARO 22enne mediano/centrocampista passato dalla FIORENTINA Primavera prima di tornare al BRAGANTINO in Serie B brasiliana.
CHIEVO in corsa con l'HELLAS per due giocatori: LAZZARI e BOTTA; ma per il centrocampista della FIORENTINA l'interesse scaligero sembra essere scemato quasi del tutto col tempo mentre per l'esterno di centrocampo e d'attacco argentino le condizioni poste dall'INTER appaiono troppo impegnative (si parla di 1 milione per il solo prestito!)...
Tutto dipenderà, per quanto riguarda il VERONA, dal raggiungimento dell'obiettivo LOPEZ ed in corsa c'è pure il TORINO.
Continua l'interesse dei gialloblù per il centrale SORENSEN di proprietà JUVE mentre nonostante i grandi sforzi dell'ottimo diesse SOGLIANO la mission che porta a Lucas EVANGELISTA sembra farsi sempre più ardua giorno dopo giorno...
Intanto il SASSUOLO cerca un portiere e, fra gli altri, ci sarebbe un interesse anche per RAFAEL ma a meno di cifre clamorose il portierone gialloblù rimarrà dov'è dopo aver dimostrato di valere la A alla grande!

Dopo l'arrivo di LUNA sulla fascia sinistra della difesa e la conferma di AGOSTINI quale splendida alternativa il VERONA deve sistemare anche la fascia destra dove l'unico MARTIĆ, con il pur importante apporto di ZAMPANO, potrebbe non essere sufficiente a garantire solidità in quella zona del campo ecco perchè, secondo TuttoSport, i gialloblù seguirebbero tra gli altri anche Antonio BARRAGAN terzino destro del VALENCIA che in Spagna gioca poco.
Su DONADEL anche l'onnipresente SASSUOLO oltre all'ATALANTA: Probabilmente la prima scelta del giocatore sarebbe l'HELLAS ma... A certe condizioni che difficilmente, sopratutto con i nuovi arrivi in mediana, MANDORLINI potrà fornire.





...Mentre il diesse scaligero non ha ancora 'mollato' al TORINO la pista BOTTA, esterno o d'attacco dell'INTER su cui i granata lavorano da tempo, con un occhio a Lucas EVANGELISTA (l'accordo ci sarebbe ma non si capisce bene se il fantasista appartenga al SANTOS o anche il DESPORTIVO BRASIL possa avanzare pretese sul calciatore) e a Héctor VILLALBA sempre impegnato nella Libertadores, continua a lavorare ai fianchi l'UDINESE per ottenere Nicolàs LOPEZ: Il nodo è sempre quello della formula che SOGLIANO vorrebbe in qualche modo favorevole ai gialloblù mentre i friulani non andrebbero oltre il prestito secco.
Intanto DONADEL (da tempo) non è più nei piani del NAPOLI e con i partenopei si allena ai margini della squadra, con ogni probabilità però il ritorno al 'Binti' per Marco è al momento più un desiderio del suo procuratore che altro, a meno che il giocatore non decida per un drastico taglio all'ingaggio, che l'HELLAS prenda un altra pedina in un ruolo abbasatanza coperto con l'arrivo di TACHTSIDIS che presumibilmente farà il titolare, il 'surplus' DONATI e chi tra i vari arrivi a centrocampo può giocare il quel ruolo... E poi c'è BJARNASON. L'islandese è seguito da un paio di stagioni dal VERONA e ora sembra finalmente arrivato il momento per lui di abbandonare Pescara: Sul centrocampista islandese insistono anche il neopromosso EMPOLI ed il SASSUOLO ma è il team di patròn SETTI ad essere in vantaggio.
Nicolas SPOLLI: L'agente smentisce contatti con LAZIO e VERONA per il suo assistito, stand by per LAZZARI dato per sicuro arrivo all'inizio del mercato; la trattativa per il centrocampista si è arenata da tempo e non ci sono novità...




DICONO +   -   =
Carlo Cavalieri agente di CHANTURIA «Di comune accordo con la dirigenza è stato stabilito di appoggiare il giocatore al Cluj per permettergli di ritrovare la forma migliore dopo l' infortunio attraverso la continuità. Lo stesso calciatore ha appoggiato la scelta perché desidera che il suo esordio con la maglia dell'Hellas sia all'altezza delle aspettative sia del club che dei tifosi» TuttoMercatoWeb.com

Andrea D'Amico agente di BRIVIO e DONADEL «Donadel? E' necessario trovare per lui una sistemazione, perché comunque non rientrando nei piani del Napoli, avendo un solo anno di contratto, spero di trovare una sistemazione per questo ragazzo perché se lo merita. E' stato sfortunato nell'inizio della sua avventura a Napoli però ha ancora tanto da dare al calcio. Brivio? Davide ha 26 anni questo anno ha la possibilità di fare un salto importante. E' arrivato nel calcio che conta molto giovane con un fisico possente e doti tecniche importante. Ora deve consolidare credendo nelle sue potenzialità. Verona è il progetto giusto, confido in questa scelta» TuttoMercatoWeb.com
SOMMARIO...
 RUOLO NOMESTATO DEL CONTRATTO E NOTE
ALL.MANDORLINI Definitivo fino a Giugno 2015
POR.BENUSSI Arriva a titolo definitivo con contratto annuale dall'UDINESE
POR.GOLLINI Ingaggiato a parametro zero dal MANCHESTER UNITED, contratto fino a Giugno 2019
POR.MIHAYLOV Definitivo fino a Giugno 2017 ha rescissso consensualmente con l'HELLAS nell'ultimo giorno di mercato
POR.NICOLAS Prestato alla VIRTUS LANCIANO in Serie B
POR.RAFAEL Definitivo fino a Giugno 2016
POR.TOZZO Vinto alle buste dalla SAMP per 100mila euro
DIF.AGOSTINI Definitivo fino a Giugno 2015
DIF.ALBERTAZZI Vinto alle buste dal MILAN per 501mila Euro
DIF.BALDANZEDDU Acquisito a titolo definitivo dallo SPEZIA è stato girato in prestito alla VIRTUS ENTELLA
DIF.BIANCHETTI In comproprietà con l'INTER fino al 2015 è stato prestato all'EMPOLI
DIF.BRIVIO Arriva in prestito con obbligo di riscatto dall'ATALANTA, contratto fino a Giugno 2018
DIF.CACCIATORE Vinto alle buste dalla SAMPDORIA per poco meno di 400mila euro
DIF.GONZÁLEZ Definitivo fino a Giugno 2017 dal PEÑAROL
DIF.LUNA Arriva in prestito con diritto di riscatto dall'ASTON VILLA
DIF.MAIETTA Ceduto definitivamente al BOLOGNA in Serie B
DIF.MARQUES Definitivo fino a Giugno 2015 dall'ATLETICO MINEIRO
DIF.MARQUEZ Definitivo fino a Giugno 2016 (con opzione di rinnovo per un altro anno) dal LEON
DIF.MARTIĆ Ingaggiato a parametro zero dagli svizzeri del SAN GALLO
DIF.MEMOLLA Ingaggiato a titolo definitivo dal MARTINA FRANCA (e probabilmente rimasto in Lega Pro in prestito con la vecchia società)
DIF.MORAS Definitivo fino a Giugno 2015
DIF.PILLUD Tornato al RACING CLUB DE AVELLANEDA per fine prestito
DIF.RODRIGUEZ Arriva a titolo definitivo dal TORINO con contratto fino a Giugno 2016
DIF.SORENSEN Arriva in prestito dalla JUVE con diritto di riscatto e controriscatto dei bianconeri, contratto fino a Giugno 2015
DIF.ZAMPANO Definitivo fino a Giugno 2015, prestato al PESCARA in Serie B
CEN.CAMPANHARO Ingaggiato in prestito con diritto di riscatto definitivo dai brasiliani del BRAGANTINO, contratto fino a Giugno 2015
CEN.CHRISTODOULOPOULOS Ingaggiato a titolo definitivo dal BOLOGNA fino a Giugno 2017
CEN.CIRIGLIANO Arrivato in prestito con diritto di riscatto dal RIVER PLATE
CEN.DONADEL Arrivato in prestito dal NAPOLI
CEN.DONATI Ceduto a titolo definitivo al BARI in Serie B
CEN.ESPOSITO Rientrato dal prestito alla SALERNITANA è stato girato al VENEZIA per l'ultimo anno di contratto
CEN.HALLFREDSSON Definitivo fino Giugno 2017
CEN.IONITA Ingaggiato a parametro zero dagli svizzeri dell'AARAU 1902, contratto fino a Giugno 2017
CEN.JORGINHO In comproprietà col NAPOLI fino al 2015 con un contratto sino a Giugno 2019
CEN.KRUNIC Ingaggiato dai serbi del DONJI SREM rimarrà in prestito al suo vecchio club sino a Gennaio 2015
CEN.LANER Rientrato dal prestito al NOVARA in Serie B è tornato in cadetteria col CARPI con la stessa formula
CEN.MAKSIMOVIC Ingaggiato dagli sloveni del DOMZALE e lì rimasto in prestito
CEN.MARTINHO Riscattato completamente dal CATANIA per circa un milione
CEN.MARTINOVIC Rientrato dal prestito al LUGANO in Serie B svizzera ha rescisso consensualmente
CEN.MARQUINHO Ceduto dalla ROMA in prestito all'AL ITTIHAD
CEN.MOISÉS Ingaggiato dal PORTUGUESA a Gennaio rimane in prestito al RIJEKA
CEN.OBBADI Arrivato in prestito con diritto di riscatto definitivo dal MONACO, contratto fino a Giugno 2015
CEN.ROMULO Riscattato definitivamente dalla FIORENTINA con contratto fino a Giugno 2015 è stato girato alla JUVE
CEN.SALA Definitivo fino a Giugno 2016
CEN.TACHTSIDIS Arrivato dal GENOA in prestito con diritto di riscatto totale fissato a 1,8 milioni
CEN.VALOTI Arrivato in prestito con diritto di riscatto definitivo dall'ALBINOLEFFE, contratto fino a Giugno 2015
ATT.CACIA Svincolato ha trovato l'accordo col BOLOGNA in Serie B/small>
ATT.CHANTURIA Ingaggiato a Gennaio dagli olandesi del VITESSE rientra dal prestito al CLUJ in Romania
ATT.CARROZZA Svincolato ha trovato l'accordo col LECCE in Lega Pro
ATT.COCCO Ceduto definitivamente al VICENZA in Lega Pro
ATT.FERRARI Ceduto definitivamente al MODENA in Serie B
ATT.GOMEZ TALEB Definitivo fino a Giugno 2015
ATT.GROSSI Rientrato dal prestito al BRESCIA è stato girato alla VIRTUS LANCIANO
ATT.ITURBE Riscattato dal PORTO è stato ceduto definitivamente alla ROMA
CEN.JANKOVIĆ Riscattato dal GENOA a titolo definitivo con contratto fino a Giugno 2015
ATT.JOGAN Prestato ancora all'AVERSA NORMANNA in Seconda Divisione di Lega Pro
ATT.LÓPEZ Arriva in prestito dall'UDINESE con diritto di riscatto (18 mln) e controriscatto (5,5 mln) a favore dei friulani, contratto fino a Giugno 2015
ATT.NENÊ Svincolatosi dal CAGLIARI arriva con un contratto fino a Giugno 2015
ATT.RABUSIC Definitivo (fino a Giugno 2017?) dallo SLOVAN LIBEREC
ATT.RAGATZU Ceduto definitivamente alla PRO VERCELLI in Serie B
ATT.SAMB Rientrato dal prestito al KF TEUTA in Serie A albanese è stato prestato al FLORIANA a Malta
ATT.SAVIOLA Arriva a titolo definitivo con contratto annuale dall'OLYMPIACOS di Atene
ATT.SGRIGNA Rientrato dal prestito al CARPI è stato girato al CITTADELLA ancora in Serie B
ATT.TONI Definitivo fino a Giugno 2015
ATT.TORREGROSSA Riscattata dall'HELLAS l'intera proprietà dal LUMEZZANE il giocatore è stato girato al CROTONE in Serie B


HELLAS VERONA: TUTTI I TRASFERIMENTI

Data trasferimentoNome giocatoreTipo di trasferimentoSquadra di provenienza
01/09/2014Saviola Fernandez JavierDefinitivoOlympiacos
31/08/2014Brivio DavideTemporaneoAtalanta
30/08/2014Vencato EnricoTemporaneoPol. Olimpia Ponte
30/08/2014Bulat MarkoDefinitivoBacka
29/08/2014Benussi FrancescoDefinitivoUdinese
29/08/2014Lopez Alonso NicolasTemporaneoUdinese
29/08/2014Sorensen FrederikTemporaneoJuventus
27/08/2014Campagnaro GustavoTemporaneoBragantino
18/08/2014Battista NazarenoTemporaneoLanciano
14/08/2014Pozzebon EnricoDefinitivoGiorgione
07/08/2014Marquez Alvarez RafaelDefinitivoLeon
07/08/2014De Anna AndreaTemporaneoSacilese
06/08/2014Boateng FrancisTemporaneoInter
05/08/2014Luna Rodriguez Antonio ManuelTemporaneoAston Villa
30/07/2014Baldanzeddu IvanoDefinitivoSpezia
29/07/2014Rodriguez Perez GuillermoDefinitivoTorino
28/07/2014Tentardini AlbertoTemporaneoComo
26/07/2014Miguel Da Silva AndersonSvincolatoCagliari
23/07/2014Bearzotti EnricoDefinitivoPordenone
18/07/2014Tachtsidis PanagiotisTemporaneoGenoa
17/07/2014Valoti MattiaTemporaneoAlbinoLeffe
15/07/2014Souza Orestes RomuloDefinitivoFiorentina
11/07/2014Ferrari LorenzoDefinitivoMilan
08/07/2014Checchin LucaTemporaneoAlessandria
04/07/2014Guglielmi DanieleTemporaneoBarletta
30/06/2014Memolla HysenDefinitivoMartina Franca
30/06/2014Christodoulopoulos LazarosDefinitivoBologna
25/06/2014Gollini PierluigiSvincolatoManchester Unt
10/06/2014Juan Manuel IturbeDefinitivoF.c. Do Porto
09/04/2014Martic IvanSvincolatoF.C. San Gallo
24/03/2014Ravasi RiccardoDefinitivoMonza
18/02/2014Jankovic BoskoDefinitivoGenoa
12/02/2014Ionita ArturDefinitivoAarau

FONTE: LegaSeriea.it


3 Settembre +   -   =
Sogliano: "Mercato? Ora pensiamo a lottare"
Postata il 03/09/2014 alle ore 12:50
Peschiera - Le dichiarazioni del direttore sportivo gialloblù, Sean Sogliano, rilasciate al termine della sessione estiva di calciomercato.

MERCATO: SIAMO SODDISFATTI
"Il nostro è stato un mercato di una squadra che doveva cambiare tanto per scelta e per necessità, tenendo dei punti fermi che hanno svolto il campionato lo scorso anno e perdendone altri che hanno fatto una grande stagione. Questi ultimi hanno portato il Verona sotto gli occhi di tutti, hanno dato più stabilità a una società che fa sempre i passi giusti, tenendo i piedi per terra. Vogliamo migliorare, credendo nei calciatori che abbiamo in rosa e volendo il massimo da loro, senza cercare la perfezione che non esiste. La società, ogni stagione, cerca di fare il massimo. Questo è un dato di fatto, a prescindere da ogni commento. Per me il mercato è molto importante, ma il lavoro che viene svolto quotidianamente dal gruppo, dall'allenatore e dalla società è ancora più fondamentale. I risultati che abbiamo raccolto in questi anni sono figli del lavoro che facciamo ogni giorno. Abbiamo una linea societaria molto chiara, non vogliamo fare follie o entrare in competizione per acquistare un calciatore. Dobbiamo sempre cercare di portare a casa la plusvalenza, infatti ci sono state tante operazioni che hanno coinvolto dei giovani. Magari queste sono passate in secondo piano, ma potrebbero portare capitale alla società. Preferisco avere la consapevolezza di aver costruito una squadra con degli attributi".

COLPO SAVIOLA
"Ci tengo a sottolineare che non prendiamo i calciatori per andare sui giornali, ma perché vogliamo portare degli uomini che onorino la nostra maglia e che diano tanto ai ragazzi più giovani, come ha fatto Rafa Marquez nella sfida di Bergamo. Crediamo di aver creato un buon mix tra calciatori di esperienza e giovani scommesse. Saviola è l'attaccante che cercavamo, con delle caratteristiche diverse rispetto a quelli che sono attualmente in rosa, magari più fisici. Con la sua fantasia può cambiare la partita in ogni momento. La scelta è caduta sull'argentino dopo aver valutato altre situazioni, e per una serie di motivi abbiamo pensato a lui per dare qualcosa in più alla nostra squadra. Con Saviola, come con Marquez, abbiamo trovato un accordo immediato. Paradossalmente è più facile con questo tipo di calciatori".

LE QUALITA' DI NICO LOPEZ
"L'anno scorso ha giocato poco, a Udine c'erano molti attaccanti. La stagione prima era a Roma, in una grande squadra con attaccanti veri. Lui ha sempre dimostrato di avere qualità, noi vogliamo tirarle fuori e dargli la continuità che non ha avuto. Poi parlerà sempre il campo, ma crediamo che possa esserci molto utile".

OPERAZIONE CAMPANHARO
"Il Verona deve fare questo tipo di acquisti. Il Brasile è un mercato economicamente forte e florido. Non è facile trattare in questo paese, Campanharo è un calciatore che ho visto durante una partita di coppa tra Bragantino e San Paolo, in mezzo al campo ha fatto un grande match. Se fosse risultata un'operazione difficile dal punto di vista economico non l'avrei conclusa, ma c'erano le condizioni giuste per dare un'opportunità al ragazzo. Lo valuteremo, è un classe '92 di qualità. Parla già la lingua dopo la sua esperienza precedente a Firenze, può far vedere di avere le carte in regola per giocare in Serie A. Ha ceduto la maglia numero 7 a Saviola, è umile e ha capito che non c'era niente di male nel farlo".

INTERVENTI IN DIFESA
"Certi aspetti si migliorano con il lavoro, poi penso che quest'anno abbiamo dei centrali difensivi che possono fare bene. Voglio solo che i calciatori abbiamo lo spirito del Verona, che ci sia un gruppo dedito al lavoro e sempre concentrato a ottenere il risultato. L'allenatore poi farà le sue valutazioni, chi non gioca deve sapere che è importante come chi scende sempre in campo. L'atteggiamento e il carattere restano la cosa principale. Abbiamo aggiunto anche una componente di fisicità, fondamentale per il calcio di oggi".

DA LUCAS A PAULINHO
"Bonavetura? Quando il Verona si trova a lottare per degli obiettivi insieme a delle squadre importanti come Milan e Inter, questo è un orgoglio a livello nazionale e internazionale. E' logico, comunque, che non c'è competizione contro questi club. Per me la cosa più importante è la partita che deve venire, dobbiamo sempre entrare in campo con la mentalità di centrare il risultato, avere sempre fame. Paulinho? Per come sono abituato a trattare io i calciatori, voglio vedere persone convinte di venire a Verona. Paulinho lo abbiamo cercato, la trattativa era chiusa con il Livorno, dopo che il calciatore e l'agente avevano dato l'ok. Hanno cambiato idea, rimangiandosi quanto detto, ed hanno accettato un'altra proposta. Saviola ci ha detto sì in 5 minuti, ha ancora voglia di dimostrare che è un grande calciatore, con tutto il rispetto per Paulinho. Papu Gomez? E' interessante, a me piace, ma si sapeva già che sarebbe andato all'Atalanta, non abbiamo mai affrontato la trattativa. Lucas Evangelista? Sarebbe stata un'operazione di mercato diversa. Lo conosco bene, è un classe '95, ma la politica della società è quella di non fare il passo più lungo della gamba. Ci sono state delle offerte economicamente più alte, ci sembrava giusto non entrare in un gioco di rilancio che potesse essere controproducente. Villalba? Sono andato in Argentina, ma non ho mai trattato il calciatore. Donadel? L'anno scorso ha fatto bene, ma a centrocampo abbiamo esperienza e qualità. Facciamo una valutazione dei calciatori che abbiamo, vediamo poi se sarà il caso di portare avanti un discorso con lui oppure rimanere così".

VERONA, SIAMO UNA SOCIETA' SERIA
"Per prima cosa bisogna valutare la serietà di una società. I calciatori che vengono a Verona lo fanno, guardano il nostro percorso. Sapere che dei campioni con esperienze importanti si sono trovati bene qui è un vantaggio. Tutto l'ambiente ha dimostrato che se un ragazzo è serio, può far vedere tranquillamente quello che sa fare. Avere giocatori importanti però non basta se non c'è la serietà. Abbiamo deciso di inserire dei calciatori di esperienza, motivati dal fatto che quest'anno sarà molto difficile. E' un dato di fatto, la seconda stagione in Serie A è molto dura, soprattutto per noi che dobbiamo giocare un campionato dopo una stagione strabiliante. Abbiamo anche tanti giovani, che con il lavoro settimale possono tirare fuori le doti che hanno. Un esempio è Sala, che non ha messo piede in cmapo per dei mesi e poi tutti abbiamo visto che sa giocare a calcio. Il non scendere in campo non è una bocciatura, ma si può avere una crescita anche passando da questo".

OBIETTIVO: FARE PIU' PUNTI POSSIBILI
"Abbiamo una rosa che ci regala diverse soluzioni. Voglio avere una squadra, un gruppo, dove l'allenatore può scegliere chi mandare in campo e dove tutti non vedono l'ora di dare il loro contributo. Voglio lo spogliatoio unito, che abbia voglia di lottare per fare più punti possibili. Se tanta abbondanza può diventare un problema? E normale in Serie A, ci sono tante alternative in tutte le squadre. Anche gli sbagli che facciamo hanno un perché, cercare di migliorare la squadra e dare delle soddisfazioni ai tifosi. Se i calciatori mettono questa maglia devono sapersi anche comportare nel modo corretto".

DIMENTICHIAMO ITU
"Iturbe ha fatto benissimo qua, ce ne sono 10 al mondo con le sue caratteristiche, con lui rimarrà un buon legame ma oggi non ha senso parlare di come giocava o come lo farà un altro. Ci sono calciatori con caratteristiche diverse. Questo non vuol dire che l'allenatore deve cambiare ruolo, penso che Saviola possa giocare in un modo o in un altro, Mandorlini saprà trovare il sistema giusto per sfruttare al massimo le caratteristiche dei calciatori. Noi non dobbiamo trovare la perfezione, lavoriamo e sfruttiamo al massimo le caratteristiche per fare più punti possibili".

CHANTURIA ANDRA' AL CLUJ
"E' un ragazzo sfortunato, ha svolto un precampionato dove non era in condizione perché veniva dall'infortunio al ginocchio. Abbiamo fatto una valutazione con lui e con il suo agente, pensiamo sia meglio che faccia un campionato dove possa giocare con continuità. E' un dato di fatto che negli ultimi anni è sceso poco in campo, oggi lui ha bisogno di questo più che di aspettare un'occasione qui. E' di nostra proprietà, valuteremo con lui ma credo andrà al Cluj per giocare con continuità".

GRAZIE TIFOSI
"I tifosi per noi sono fondamentali. Ci hanno sempre aiutato anche quando abbiamo avuto partite difficili. E' lì che si capisce quanto la vicinanza è importante. Quest'anno sarà una stagione difficile, l'anno scorso c'era l'entusiasmo giusto per il ritorno in Serie A. Ci servirà più aiuto da parte di tutti".
Ufficio Stampa

FONTE: HellasVerona.it


22:10 | mercoledì 03 settembre 2014
Svincolati: le occasioni d'oro
Tutte le possibili destinazioni dei giocatori senza contratto

di Daniele Longo - twitter:@86_longo
Sono passate poco meno di 48 ore al gong del calciomercato estivo ma diverse squadre paiono ancora incomplete. Una di questi è sicuramente il Parma di Roberto Donadoni che ha pescato nella lista degli svincolati il kenyota McDonald Mariga. Si tratta di un ritorno, il terzo, nel Ducato per un centrocampista che ha la necessità di rilanciarsi dopo diverse stagioni tribolate dagli infortuni. Gli emliani e l'Inter avrebbero bisogno anche di un attaccante e perchè non puntare su Nilmar? L'attaccante brasiliano classe 84' che nell’ultima stagione ha militato nelle file del club qatariano l’Al-Jaish. A dire il vero Nilmar è sparito dai radar europei nel 2012 dopo tre ottime stagioni con la maglia del Villareal. Guadagna tanto, 2,8 milioni di euro, ma chi gli sta vicino promette che ha grande voglia di tornare a segnare, magari riducendosi lo stipendio. Con trecentomila euro in meno, porti a casa un giocatore che ha incantato per anni le platee internazionali Ronaldo de Assis Moreira, meglio conosciuto come Ronaldinho. L'Atletico Mineiro lo ha lasciato libero dopo due buone stagioni con sedici gol in quarantotto presenze. Difficile un suo ritorno in Italia ma chissà se a qualche direttore sportivo non scappi la chiamata...

PORTIERI - Ha vissuto un'estate particolare Marco Amelia. Il portiere romano ha chiuso, dopo quattro anni, l'esperienza al Milan e rimane in attesa di una squadra. Vi avevamo rivelato in esclusiva dei contatti con il Watford, un'idea stimolante. Niente da fare, il club londinese ha puntato sul brasiliano Gomes, è decaduta anche l'opportunità Cagliari. Un'occasione da non lasciarsi sfuggire. Campione d'Europa a maggio, senza squadra a settembre: è la storia di Daniel Aranzubia. In questo caso la carta d'indentià gioca un punto a sfavore. Tifosi di Genoa e Palermo vi ricordate di Alexandros Tzorvas? Anche lui adesso è senza squadra ma negli ultimi anni se ne sono perse le tracce. Altisonante il nome di Victor Valdes, al centro di un caso diplomatico: il Monaco ha rescisso il contratto dopo le visite mediche e il portiere spagnolo non l'ha presa bene, minacciando di adire a vie legali. Era stato nel mirino del Milan, che sia la volta buona nel campionato italiano?

DIFENSORI - Potrebbe necessitare di un esterno difensivo l'Empoli di mister Sarri. Sul versante italiano le opportunità si chiamano Reto Ziegler e Pablo Alvarez. Il primo arriva da una stagione altalenante al Sassuolo: titolare nella prima metà del campionato, letteralmente scomparso nella seconda. Di sicuro affidamento e con un ingaggio alla portata l'argentino Pablo Alvarez, ex Catania. Più difficile il ritorno in Italia di Reveillere. L'agente Fifa Ferrari l'ha proposto al Verona ma la trattativa non si è concretizzata, stesso discorso valido per la Ternana. Uno sguardo all'est Europa: in regime di svincolo ci sono anche l'ex nazionale greco Giourkas Seitaridis e il romeno Cristian Sapunaru. Troveranno una sistemazione a breve Daniele Portanova, appetito da Bari e Spezia, e Cesare Natali. Discorso diverso per Andrea Dossena, frenato da alcuni problemi fisici. Il suo entourage sta valutando degli sviluppi all'estero, good luck. Secondo quanto appreso dalla nostra redazione, Armando Perna potrebbe appendere le scarpe al chiodo. C'era una bozza di accordo con il Messina ma il giocatore ha rifiutato. Era in Italia per la gara in onore di Papa Francesco, potrebbe rimanerci per una nuova esperienza professionale. Diego Lugano sta lanciando messaggi alla Lazio, farà un ultimo sforzo il Presidente Lotito?

CENTROCAMPISTI - Il nome più importante è quello di Cristian Baroni, centrocampista brasiliano dai piedi buoni, che ha chiuso il suo rapporto con il Fenerbache. Si muovono alcune squadre russe, ha un ingaggio proibitivo per le squadre italiane (1,5 milioni di euro). Ha fatto dannare l'Italia con le sue scorribande e potrebbe arrivare presto nel nostro campionato: stiamo parlando del costaricano Bolanos, ex Copenhagen. Per le corsie esterne le occasioni rispondono al nome di Jermaine Pennant, vicino al Milan qualche stagione fa, Florent Malouda, liberato dal Trabzonspor e Simao Sabrosa. Anticipato il ritorno di Mariga a Parma, anche Mudingayi è in attesa di una squadra. Ci aveva pensato il Latina ma lui preferisce la A, chissà che non faccia un passo indietro. In cerca di sitemazione anche Davide Bariti, una possibile idea per il Vicenza dova ha già militato nella stagione 2011/2012. Gateano D'Agostino riflette ancora sul suo futuro. Un ingaggio proibitivo per le squadre di B (700.000 euro), un sondaggio da parte del Sassuolo e qualche chiacchierata con l'MLS.

ATTACCANTI -Vincent Emeghara in cerca di rilancio dopo la deludente stagione al Livorno. Il centravanti svizzero può emigrare in Bundesliga, ma in caso negativo, diventare una soluzione per il Parma, orfano di Amauri. Stesso discorso valido per Hugo Almeida, centravanti a lungo nel giro della nazionale portoghese. L'arrivo di Demba Ba lo ha escluso dal Besiktas, potrebbe pensarci l'Inter anche se Mazzarri sta pensando di avanzare Guarin nel ruolo di seconda punta. Figurano nella lista anche Gianvito Plasmati, Gonzalo Barreto, Klasnic e Mancilla.

FONTE: CalcioNews24.com


03.09.2014
Hellas, non soltanto Marquez & Saviola «Ora parli il campo»
Pochi soldi, tanta fantasia: Sean Sogliano ha fatto il pieno di qualità Copertina d'obbligo per i due ex del Barca. Il cruccio resta Evangelista

Il giorno dopo Sean Sogliano è più sereno, si fa per dire. «L'importante adesso è lavorare sul campo, quello conta», l'immediato passaggio successivo di chi alle 23.01 di lunedì già pensava alla partita col Palermo ed all'allenamento di ripresa oggi a Peschiera.

Giusto così, il mercato è storia. Specie per chi come lui non ama guardarsi indietro.
Tutti hanno promosso il Verona, non solo per Marquez e Saviola. Eppure non era facile muoversi in uno scenario tanto complicato. Pochi soldi, poche idee, poco tutto.
Sogliano invece ancora una volta si è dimostrato abile stratega e perfetto uomo-società, chiudendo il bilancio fra spese e ricavi in forte attivo e consegnando a Mandorlini un organico competitivo, di personalità, di pura qualità ed in grado di cambiare pelle quando le circostanze lo richiederanno.
Saviola è un colpo da maestro, tutta farina del sacco di Sean. Non è servita neanche la mediazione di Marquez, suo compagno al Barcellona.

Neanche un sms, evidentemente non serviva.
Il marchio Hellas d'altronde è accattivante, fresco, pulito.
A tal punto da affascinare Marquez, che oltre a sistemare la difesa dispensa sicurezza ai compagni. «E li fa crescere», come disse il suo vecchio allenatore Pep Guardiola con un tweet mentre Rafa era in volo dal Messico verso l'Italia.
Saviola è della stessa pasta, la carriera parla da sola.
Per l'Hellas ha rescisso il contratto con l'Olympiacos, firmando per una stagione compresa l'opzione valida per l'annata successiva.
Il suo talento infinito può mandare in tilt ogni difesa. Da trequartista e da seconda punta, entrando in equilibri offensivi magari leggermente da ridisegnare in un attacco che con Toni e Nico Lopez può però risultare devastante.

CONTI SOVRANI. Il Verona si è liberato di qualche contratto pesante, lontano dai suoi parametri che sembrano tarati verso il basso ma che invece tengono perfettamente conto di quanto attraente sia in questo momento la piazza di Verona. «Se vuoi è così, le nostre condizioni non cambiano», la filosofia di una dirigenza in grado di prendere per un solo milione di euro uno come Lazaros Christodoulopoulos aggiungendo nel pacchetto Maietta per attutire la spesa ma anche per liberarsi di un ingaggio di 350mila euro a stagione per i prossimi due anni.
E lo stesso discorso vale per gli stipendi, non proprio ridotti, di Donati e Cacia.
Bisogna anche saper cedere, non solo prendere. E Sogliano ha fatto bene i suoi conti.
L'ultimo giorno di trattative è stato intensissimo. Papu Gomez in fondo è rimasta solo un'idea. Perché l'Atalanta aveva già mosso passi decisi in quella direzione, perché l'agente di Gomez è lo stesso di Denis e perché il contenzioso fra Metalist e Catania, vecchi club di Papu, rendevano l'operazione ancora più farraginosa. Per questo più che a Gomez il pensiero è corso a Bonaventura, splendida idea tutta italiana che avrebbe retto benissimo il confronto con Saviola.
I sette milioni del Milan, alla fine, hanno chiuso ogni porta quando però l'Hellas in tasca aveva già il suo asso argentino.
Dopo le undici Sogliano ha registrato anche la rescissione del contratto fra il Napoli e Marco Donadel, che non è però un pensiero immediato dell'Hellas. Per prendere gli svincolati, in ogni caso, c'è tempo.
In uscita si avvicina invece l'arrivederci a Chanturia, che finirà facilmente in prestito al Cluj in attesa di recuperare la miglior condizione.
E si rastrellano mercati esteri ancora aperti pure per Alejandro Gonzalez: Russia, Turchia e Argentina le ipotesi più gettonate.

MANCAVA SOLO LUI. Il mercato lascia sempre qualche rimpianto. Quello di Sogliano non è Paulinho, che al Verona prima ha detto sì e poi se n'è andato in Qatar. Il cruccio vero è Lucas Evangelista. Carta sicura alla voce delle plusvalenze potenziali, almeno finché l'Udinese si è presentato al San Paolo con quattro milioni di euro sull'unghia contro il tentativo di prestito del Verona, che pure aveva proposto un riscatto più alto rispetto al suo valore di mercato. L'Udinese ha seguito la scia del Verona, che aveva impiegato mesi per preparare il terreno perfetto.
Arrabbiato Sogliano, comunque già al lavoro per trovare altri profili simili.
Marquez e Saviola meritano la copertina, ma vicino a loro deve trovare spazio anche Nico Lopez. Timido all'apparenza, ma senza alcuna paura in campo. Deciso a recuperare terreno dopo stagioni senza troppi margini di manovra alla Roma e all'Udinese.
Non è Iturbe ma come Iturbe al mondo non ce ne sono tanti. Al nuovo Verona non manca nulla, soprattutto se Lopez diventerà uno dei suoi trascinatori. Finalmente responsabilizzato, con la mente sgombra e la voglia di sprigionare tutto il suo straordinario potenziale. Altro asso nelle mani di Mandorlini. E non è il solo.
Alessandro De Pietro

FONTE: LArena.it


2 Settembre +   -   =
Hellas Verona FC - Trasferimenti 2014
Postata il 02/09/2014 alle ore 13:40
Il riepilogo delle operazioni di calciomercato per la sessione estiva 2014-15.

ACQUISTI
Artur Ionita: acquistato a titolo definitivo.
Lazaros Christodoulopoulos: acquistato a titolo definitivo dalla società Bologna F.C.
Pierluigi Gollini: acquistato a titolo definitivo.
Ivan Martic: acquistato a titolo definitivo.
Daniele Guglielmi: acquistato a titolo temporaneo con diritto di riscatto dalla società S.S. Barletta.
Alessandro Checchin: acquistato a titolo temporaneo con diritto di riscatto dalla società U.S. Alessandria Calcio.
Lorenzo Ferrari: acquistato a titolo definitivo dalla società A.C. Milan.
Mattia Valoti: acquistato a titolo temporaneo con diritto di riscatto dalla società U.C. Albinoleffe.
Panagiotis Tachtsidis: acquistato a titolo temporaneo con diritto di riscatto dalla società Genoa CFC.
Pierluigi Cappelluzzo: acquistato a titolo definitivo.
Nenè Miguel Da Silva Anderson: acquistato a titolo definitivo.
Enrico Bearzotti: acquistato a titolo definitivo dalla società Pordenone Calcio.
Mounir Obbadi: acquistato a titolo temporaneo con diritto di riscatto dalla società AS Monaco FC.
Antonio Luna Rodriguez: acquistato a titolo temporaneo con diritto di riscatto dalla società Aston Villa Football Club.
Rafael Marquez Alvarez: acquistato a titolo definitivo dalla società Club Leon FC.
Guillermo Daniel Rodríguez Pérez: acquistato a titolo definitivo dalla società Torino FC.
Gustavo Campanharo: acquistato a titolo temporaneo con diritto di riscatto dalla società C.A. Bragantino.
Frederik Sorensen: acquistato a titolo temporaneo con diritto di riscatto e controriscatto dalla società Juventus FC.
Francesco Benussi: acquistato a titolo definitivo dalla società Udinese Calcio.
Nicolas Lopez: acquistato a titolo temporaneo con diritto di riscatto e controriscatto dalla società Udinese Calcio.
Davide Brivio: acquistato a titolo temporaneo con diritto di riscatto dalla società Atalanta B.C.
Javier Saviola: acquistato a titolo definitivo.

CESSIONI
Alessandro Sgrigna: ceduto a titolo definitivo alla società A.S. Cittadella.
Lapis Kiakis: ceduto a titolo temporaneo alla società S.S. Barletta.
Daniele Ragatzu: ceduto a titolo definitivo alla società F.C. Pro Vercelli.
Juan Manuel Iturbe: ceduto a titolo definitivo alla società A.S. Roma.
Godfred Donsah: ceduto a titolo definitivo alla società Cagliari Calcio.
Romulo: ceduto a titolo titolo temporaneo con diritto di riscatto alla società Juventus FC.
Nicola Ferrari: ceduto a titolo definitivo alla società Modena F.C.
Alessandro Gatto: ceduto a titolo temporaneo con diritto di riscatto e controriscatto alla società Modena F.C.
Ernesto Torregrossa: ceduto a titolo temporaneo con diritto di riscatto e controriscatto alla società F.C. Crotone.
Domenico Maietta: ceduto a titolo definitivo alla società Bologna F.C.
Simone Calvano: ceduto a titolo temporaneo alla società U.S. Pistoiese.
Gennaro Esposito: ceduto a titolo temporaneo alla società F.B.C. Unione Venezia.
Alessandro Carrozza: ceduto a titolo definitivo alla società U.S. Lecce.
Ivano Baldanzeddu: ceduto a titolo temporaneo alla società Virtus Entella.
Andrea Cocco: ceduto a titolo definitivo alla società Vicenza Calcio.
Matteo Bianchetti: ceduto a titolo temporaneo alla società Empoli F.C.
David Nicolas Andrade: ceduto a titolo temporaneo alla società S.S. Virtus Lanciano.
Pasquale De Vita: ceduto a titolo temporaneo con diritto di riscatto alla società S.S. Virtus Lanciano.
Michael Rabusic: ceduto a titolo temporaneo con diritto di riscatto e controriscatto alla società A.C. Perugia.
Paolo Grossi: ceduto a titolo temporaneo alla società S.S. Virtus Lanciano.
Massimo Donati: ceduto a titolo definitivo alla società FC Bari 1908.
Simon Laner: ceduto a titolo temporaneo alla società Carpi F.C. 1909.
Francesco Zampano: ceduto a titolo temporaneo alla società Delfino Pescara 1936.
Nikolay Mihaylov: risoluzione consensuale del contratto.
Dino Martinovic: risoluzione consensuale del contratto.
Ufficio Stampa

Gardini: "Saviola, che colpo. Felici di questo mercato"
Postata il 02/09/2014 alle ore 00:15
Verona - Le dichiarazioni del direttore generale gialloblù, Giovanni Gardini, rilasciate all'official radio Radio Bellla&Monella al termine della sessione di calciomercato estiva.

SAVIOLA, UN COLPO IMPORTANTE
"Il colpo Saviola? Siamo soddisfatti e stanchi. Abbiamo raggiunto un obiettivo importante dal punto di vista tecnico, facendo un ulteriore sforzo economico abbiamo preso un calciatore che può essere utile alla nostra causa. Siamo molto contenti, soprattutto dopo la buona prestazione fatta ieri a Bergamo, giocando su un campo molto difficile. La squadra ha giocato con personalità e qualità, riconosciuta da tutti".

UN MERCATO POSITIVO
"Siamo molto contenti di quello che abbiamo fatto, non potrebbe essere altrimenti. Abbiamo raggiunto gli obiettivi che ci eravamo prefissati, facendo investimenti importanti e considerevoli. Ora, tutti insieme, dobbiamo lavorare duro come stiamo facendo dal primo giorno di ritiro. Poi ci vuole il responso del campo, che è sempre quello che decide".

ORA LA SALVEZZA
"Il calciomercato è finito e dobbiamo concentrarci sul campionato, per ottenere il prima possibile i punti necessari alla salvezza. La Serie A presenta sempre delle difficoltà, soltanto con il sacrificio e con la corsa si possono ottenere dei risultati. Se questi, invece, si danno per acquisiti, vuol dire che si è persa la dimensione e non si fa il bene di squadra, società e tifosi, che anche a Bergamo hanno dimostrato il loro attaccamento e per questo dobbiamo ringraziarli".
Ufficio Stampa

Ufficiale: Javier Pedro Saviola in gialloblù
Postata il 01/09/2014 alle ore 21:47
#bienvenidoSaviola
Verona - L'Hellas Verona FC comunica di aver acquisito le prestazioni sportive del calciatore Javier Pedro Saviola Fernández. L'attaccante, nell'ultima stagione, ha giocato con la maglia dell'Olympiacos.

Verona - El Hellas Verona FC anuncia que ha comprado el jugador Javier Pedro Saviola Fernández. El delantero, la temporada pasada, jugó con la camiseta del Olympiacos.
Ufficio Stampa

Ufficiale: Davide Brivio in gialloblù
Postata il 01/09/2014 alle ore 13:01
Verona - L'Hellas Verona FC comunica di aver acquisito, a titolo temporaneo con diritto di riscatto, le prestazioni sportive del calciatore Davide Brivio dalla società Atalanta BC.
Il nuovo difensore gialloblù ha già sostenuto le visite mediche e giocherà con la maglia numero 28.
Ufficio Stampa

FONTE: HellasVerona.it


02.09.2014
L'Hellas si concede Javier Saviola
Un anno di contratto per l'argentino di 33 anni che, dopo aver vestito le maglie di Real, Barça e Benfica, giocava in Grecia. Niente da fare per Bonaventura

L'Ata Quark Hotel ad un certo punto si ferma. Milano quasi non ci crede. Il Verona ha preso Javier Saviola. Sì, proprio quello delle quaranta partite con la maglia dell'Argentina. Quello che ha giocato con Real Madrid e Barcellona, partendo dal River Plate per continuare con Monaco, Siviglia e Benfica. Quello che ha vinto campionati in Portogallo, Spagna, Argentina e Grecia, quello che con la Nazionale nel 2004 ha portato a casa Copa America ed Olimpiadi. Il botto che squarcia Milano esplode poco prima delle 21, ma parte da molto lontano. Dalla vista periferica di Sean Sogliano, maestro nell'attaccare quei profili non più determinanti ai massimi livelli ma sempre con le stimmate del fuoriclasse. Quelle non spariscono con l'età. Di anni Saviola ne avrà 33 il prossimo 11 dicembre, non più giovanissimo ma ancora parecchio distante dall'età pensionabile. Potenzialmente devastante nel tridente di Mandorlini, addizione di talento formidabile per chi davanti sapeva di dover raccogliere qualcosa dall'ultimo giorno di mercato.

FENOMENO VERO. Saviola ha ancora fame. Il titolo dell'Olympiacos porta anche la sua firma, con 12 gol in 25 partite e le serpentine che l'hanno reso imprendibile nel Barcellona di Frank Rijkaard sotto gli occhi di Rafa Marquez, che una buona parola su Verona deve averla anche spesa prima che Sogliano partisse all'offensiva. Può andare ovunque in attacco Saviola, che con l'Hellas ha firmato un contratto di un anno diventando la terza superstella sotto l'Arena dopo Toni e l'amico Marquez. L'Hellas sapeva quel che voleva. Per questo non ha fatto una grinza neanche quando l'Atalanta ha annunciato Papu Gomez, uno di quelli tenuti sott'occhio fino alla fine ma lasciato andare quando per Saviola si era ormai ai dettagli. L'annuncio alle 21.47, quasi da non crederci. Invece è tutto vero. Già oggi Saviola sarà a Verona.

DOPPIO COLPO SFIORATO. In parallelo Sogliano ha lavorato tutto il giorno per prendere Giacomo Bonaventura, per il quale l'Inter non poteva accelerare se non dopo aver ceduto Guarin al Valencia. Le titubanze del colombiano hanno favorito la clamorosa incursione al Milan che nel frattempo aveva perso Biabiany per il mancato accordo fra il Parma e Zaccardo, teorica contropartita tecnica rossonera. Bonaventura sarebbe stato un colpo di primo livello, ma il Milan ha vinto la volata sull'Hellas con cinque milioni di euro all'Atalanta che hanno chiuso la contesa. Finita qui? Macché. L'Hellas si è buttato a quel punto su Luca Siligardi, imprigionato però al Livorno da un solo anno di contratto e dalle alte pretese del presidente Spinelli irremovibile pur sapendo di tenersi in casa un ragazzo controvoglia. Peccato, il Verona l'intesa con Siligardi l'aveva già trovata da un pezzo.

CARTE E CAMPO. Il Verona ha rotto il cordone ombelicale con Nikolaj Mihajlov, con la rescissione consensuale del contratto che ha permesso al portiere bulgaro poche ore dopo di firmare per i turchi del Mersin Idman Yurdu. Per Davide Brivio mancava solo l'ufficialità, arrivata ad ora di pranzo. Altra aggiunta di sostanza a sinistra ed un accordo fino al 2018 per un giocatore pronto per l'immediato e futuro sostituto di Agostini che andrà in scadenza a giugno prossimo. La serata? Senza respiro. Pochi minuti alle 23, Alejandro Gonzalez in prestito al Cagliari non ci va più quando tutto era a posto. Marco Donadel, arrivato a Milano, dopo il suono della campanella ha rescisso col Napoli e quindi potrà trovare un accordo con l'Hellas anche nei prossimi giorni.
Game over. Fine di una lunga estate. Cominciata con Marquez, finita con Saviola. Trascorsa fra il voltafaccia di Paulinho e la beffa per non aver preso Lucas Evangelista. Grande lavoro, in ogni caso. Non teme nessuno ormai l'Hellas, nemmeno sul mercato.
Alessandro De Pietro

FONTE: LArena.it


PRIMO PIANO
I punti salienti del mercato gialloblù
02.09.2014 12:00 di Matteo Rocchini Twitter: @RoccoN71
Si è conclusa ieri sera la sessione di mercato estiva 2014, il Verona non ha tradito le aspettative riuscendo a piazzare degli ottimi colpi nonostante le cessioni illustri. In primo luogo la partenza di Juan Manuel Iturbe destinazione Roma e successivamente Romulo in prestito alla Juventus. Due pilastri della passata stagione che hanno portato il Verona ad una salvezza incredibile. Un altro addio importante, dal punto di vista sentimentale, è stato quello del capitano Domenico Maietta, ceduto al Bologna dove ritrova l’ex gialloblù Cacia.

Ma per dei giocatori ceduti ci sono stati altrettanti arrivi. Primo fra tutti l’arrivo di Rafa Marquez, l’ex giocatore del Barcellona e capitano del Messico. "El gran capitan" si è preso la squadra e ne è diventato subito un leader, qualità ampiamente dimostrate nella prima partita di campionato. Assieme a lui sono sbarcati altri giocatori di qualità come Christodoulopoulos e Obbadi a centrocampo e Nico Lopez in attacco, anche giovani promettenti come Gollini, Valoti e il primavera Cappelluzzo.

Ultimo grande botto di mercato l’attaccante ex Madrid e Barcellona Javier Saviola. Un acquisto arrivato in extremis dopo che è sfumato l’affare Bonaventura, il centrocampista si accasa al Milan, che ha beffato la concorrenza del Verona ma anche dell’Inter. Inoltre tra gli affari sfumati ci sono anche Cavanda e Siligardi, entrambi i giocatori rimarranno nei loro attuali club che sono rispettivamente Lazio e Livorno.

PRIMO PIANO
Mercato Verona, per la Gazzetta il voto è 7
02.09.2014 09:23 di Elisabetta Zampieri Twitter: @bettazampieri
Prende un bel 7 il Verona nel pagellone di fine mercato della Gazzetta dello Sport a firma di Carlo Laudisa. La squadra gialloblù è tra le migliori del campionato dietro solo a Roma, Juventus e Milan e a pari di Inter e Fiorentina.
Un voto alto, dice la rosea, in virtù della cessione di Iturbe (monetizzata al massimo) e l'arrivo di giocatori importanti come Rafa Marquez e il colpo last minute Javier Saviola.
Dopo il pareggio in trasferta contro l'Atalanta un buon modo per ripartire in vista di questa seconda stagione in Serie A.

FONTE: TuttoHellasVerona.it


martedì, settembre 2nd | Scritto da Davide Ritacco
Calciomercato H.Verona / Chanturia verso il Cluj
CALCIOMERCATO H. VERONA CHANTURIA VERSO IL CLUJ / ROMA – La giovane promessa georgiana, Giorgi Chanturia, potrebbe andare a giocare in prestito al Cluj in Romania dove il mercato è ancora aperto. Secondo la Gazzetta dello Sport, il Messi georgiano (così lo chiamavano in patria) deve recuperare da un brutto infortunio e pertanto andrebbe a giocare in una squadra che gli può garantire un certo minutaggio cosa che Mandorlini non può fare visti gli arrivi di Nico Lopez e soprattutto Saviola. Il classe 93' potrebbe passare una stagione in Romania in prestito per poi rientrare e giocarsi le sue carte.

FONTE: CalcioMercatoWeb.it


SERIE A
Atalanta, si valuta l'ingaggio di Donadel
02.09.2014 23.53 di Marco Frattino
Appena svincolatosi dal Napoli, Marco Donadel (31) è a caccia di una nuova sistemazione per trovare continuità dopo la stagione in prestito all'Hellas Verona. Il centrocampista potrebbe finire all'Atalanta: secondo il portale TuttoAtalanta.com la società bergamasca starebbe valutando il profilo dell'ex Fiorentina e Parma. Per ora nulla di concreto, non ci sono ancora stati contatti con il procuratore ma al tecnico Stefano Colantuono piace molto il calciatore.

SERIE A
UFFICIALE: Hellas Verona, Mihaylov va in Turchia
02.09.2014 12.59 di Alessio Calfapietra
Come anticipato ieri, nell'ultimo giorno utile il portiere Nikolaj Mihaylov (26) rescinde il contratto con l'Hellas Verona e vola in Turchia. Il nazionale bulgaro ha firmato un contratto biennale con il Mersin Idmanyurdu.
Arrivato a Verona la scorsa estate dal Twente, nonostante le buone referenze Mihaylov non ha mai esordito in campionato con la maglia gialloblù.

RASSEGNA STAMPA
Verona, Il Corriere del Veneto: "Colpo last minute: preso Saviola"
02.09.2014 08.18 di Pietro Lazzerini
Il Corriere del Veneto dedica ampio spazio al colpo a sorpresa messo a segno ieri sera dal ds dell'Hellas Verona Sean Sogliano titolando: "Hellas last minute: il colpo è Saviola". Il fantasista spagnolo arriva al posto di Bonaventura e Gomez sfumati quando il dirigente gialloblu è riuscito a concludere l'accordo per l'acquisto del fantasista dell'Olympiacos.

RASSEGNA STAMPA
Roma regina del mercato, Gazzetta: "Juve attenta al Lupo"
02.09.2014 07.08 di Raimondo De Magistris
"Juve attenta al Lupo". Apre così l'edizione odierna della Gazzetta dello Sport. La rosea oggi in edicola assegna i voti alle big per i movimenti in sede di calciomercato e proprio alla Roma è andato il voto più alto. Otto ai giallorossi, 7.5 alla Juventus, 7+ al Milan, 7 a Inter, Fiorentina e Verona. Chiude il Napoli con 5.5.

FONTE: TuttoMercatoWeb.com


13:20 | martedì 02 settembre 2014
Ufficiale: Mihaylov rescinde con l'Hellas, vola in Turchia
Il portiere ha interrotto il suo contratto con gli scaligeri

UFFICIALE MIHAYLOV HELLAS VERONA MERSIN IDMAN YURDU - Dopo le indiscrezioni della giornata di ieri, adesso è arrivata l'ufficialità: Nikolaj Mihaylov ha rescisso il suo contratto con l'Hellas Verona. Il portiere bulgaro non ha mai visto il campo con la maglia degli scaligeri, ma solo panchina. Contestualmente Mihaylov ha firmato un contratto biennale con il Mersin Idam Yurdu, club che milita nella prima divisione turca.

FONTE: CalcioNews24.com


Serie A, il pagellone del calciomercato
2 settembre 2014
Roma regina, merita un 8.5. Molto bene anche Inter, Juventus, Lazio e Verona, delusioni Parma e Palermo
di MARCO MUGNAIOLI
13:16 - Dopo una lunga estate di trattative, sogni, speranze e disillusioni chiude il calciomercato 2014. I veri colpi con la C maiuscola (James Rodriguez, Suarez, Di Maria, Falcao ecc.) non hanno coinvolto la Serie A, in grossa difficoltà economica rispetto a Liga, Premier e Bundesliga, alcuni dei migliori giovani italiani sono andati a cercare fortuna all'estero (Balotelli-Liverpool, Immobile-Borussia, Cerci-Atletico) e anche altri big come Kakà, Benatia e Cambiasso hanno lasciato il nostro campionato. Ciò nonostante in Serie A sono sbarcati molti giocatori interessanti e alcune società hanno fatto degli sforzi importanti per tenere i rispettivi top player (Vidal, Pogba, Candreva, Icardi, Pjanic ecc.). Ecco il giudizio sul mercato delle 20 squadre di A, dove la Roma è stata regina indiscussa (dati economici da Transfermarkt.it)

ATALANTA 6,5 (entrate 15,00 mln, uscite 10,00 mln. Saldo +5,00 mln €)
La squadra di Colantuono ha fatto un mercato accorto, attento al portafoglio e con innesti giovani e di qualità. Ha rinunciato a un portiere affidabile come Consigli per scommettere sul promettente Sportiello, ha aggiunto l'esperienza di Biava in difesa e il talento dei giovani D'Alessandro e Spinazzola a centrocampo (entrambi da verificare in Serie A). In attacco ha trattenuto la "stella" Denis e inserito Rolando Bianchi, chiamato al riscatto dopo la deludente stagione di Bologna. I nerazzurri partono un gradino sopra alle altre squadre che lottano per salvarsi nonostante la partenza di Bonaventura, sostituito alla grande dal Papu Gomez.

CAGLIARI 6 (entrate 10,00 mln, uscite 15,75 mln. Saldo -5,75 mln €)
Un nuovo presidente dopo 22 anni di regno Cellino e soprattutto un nuovo allenatore, Zdenek Zeman, che porta in Sardegna il suo 4-3-3 iper-offensivo fatto di sovrapposizioni dei terzini, tagli degli esterni, linea difensiva alta e fuorigioco. La squadra rossoblù ha perso Astori in difesa, che sarà sostituito dall'ex Bari Ceppitelli, a centrocampo si affida ai muscoli di Conti, Ekdal e Dessena, mentre in avanti, persi Pinilla (Genoa) e Nenè (Verona), ha trattenuto Ibarbo e Sau (già con Zeman a Foggia) e punta forte sulla fantasia e l'imprevedibilità di Farias, arrivato dal Sassuolo.

CESENA 5,5 (entrate 500 mila, uscite 0. Saldo +500 mila €)
Sarà un campionato di sofferenza per Pierpaolo Bisoli. Il tecnico bolognese, che a Cesena ha ottenuto i migliori risultati della sua carriera, vuole centrare la salvezza, ma la squadra, non solo perchè neopromossa, è quello che è: un gruppo eterogeneo di giovani promettenti ma con poca esperienza (Leali, Zè Eduardo, Defrel) e di giocatori maturi ma abituati a calcare altri palcoscenici. In difesa si punta sull'esperienza di Lucchini e Volta, a centrocampo sulla grinta di Zè Eduardo e la fantasia di Brienza, ma in attacco sarebbe servito un innesto di qualità: Marilungo è un'eterna promessa e Defrel e Djuric non danno garanzie. Non è arrivata la punta richiesta.

CHIEVO VERONA 6,5 (entrate 3,40 mln, uscite 6,85 mln. Saldo -3,45 mln €)
Corini vuole centrare la settima salvezza consecutiva del Chievo, ma per farlo dovrà rinunciare a due pezzi da 90 come Thereau (Udinese) e Rigoni (Palermo). L'attaccante è stato sostituito da Maxi Lopez, che sembra ancora provato dalla separazione da Wanda Nara, e Meggiorini (ultimo gol in A 2 stagioni fa), in più dall'Inter sono arrivati Botta e Schelotto, anche loro chiamati al riscatto. In difesa interessanti gli innesti di Bardi e Biraghi (anche loro ex Inter), mentre Dainelli e Gamberini in mezzo danno sufficienti garanzie. A centrocampo importante l'innesto di Izco e occhio alla fantasia di Bellomo e Birsa.

EMPOLI 5,5 (entrate 0, uscite 0. Saldo 0)
Un'altra neopromossa che deve prepararsi a soffrire parecchio per mantenere la categoria. Il mister Maurizio Sarri, che ha riportato i toscani in A dopo 6 anni, ha a disposizione un organico fatto di giovani promettenti come Rugani, Hysaj, Laxalt e soprattutto Verdi, che fanno da cast di supporto a due vecchie volpi dell'area di rigore come Tavano e Maccarone, 90 gol in Serie A in due. A centrocampo importante l'innesto di Vecino, che ha esperienza e qualità, mentre la difesa appare un po' "leggerina" per il massimo campionato e anche il portiere Bassi non sembra offrire troppe garanzie. L'arrivo in extremis di Perticone non sposta gli equilibri difensivi.

FIORENTINA 6,5 (entrate 6 mln, uscite 8,60 mln. Saldo -2,60 mln € )
Il giudizio sul mercato viola dipende dalla stagione che farà Giuseppe Rossi. Se il martoriato ginocchio non darà eccessivi problemi la viola potrà puntare in alto, in caso contrario dovrà ridimensionare i suoi sogni di gloria (Babacar e Bernardeschi, per quanto talentuosi, non sono Pepito). Il vero colpo dell'estate è stato trattenere Cuadrado, in più a centrocampo gli innesti di Marin e Kurtic assicurano muscoli e qualità. In attacco si punta forte su Mario Gomez, praticamente un nuovo acquisto, mentre il "punto debole" sembra la difesa, dove manca un vero fuoriclasse e Basanta e Richards sono tutti da valutare.

GENOA 6,5 (entrate 18,00 mln, uscite 4,50 mln. Saldo +13,50 mln €)
Il solito mercato bulimico (in tutto 60 acquisti e 38 cessioni) in stile Preziosi e come sempre a inizio stagione il Genoa è una creatura tutta da scoprire. Gasperini riparte dalle certezze dello scorso anno (Perin in porta, De Maio e Sturaro, già preso dalla Juve per la prossima stagione, in difesa, dove è arrivato anche Roncaglia), ma perde Alberto Gilardino, perno dell'attacco rossoblu. Per sostituirlo sono arrivati Matri, chiamato al riscatto dopo i flop con Milan e Fiorentina, e Pinilla, già in gol alla prima giornata. Interessanti gli innesti di Perotti e Lestienne sulle ali, molto importante il ritorno di Kucka.

HELLAS VERONA 7 (entrate 27,50 mln, uscite 21,76 mln. Saldo +5,74 mln €)
Vendere in due sessioni di mercato i tre uomini migliori (Jorginho, Romulo e Iturbe) e riuscire comunque a rinforzare la squadra chiudendo anche il mercato in attivo: è stato questo il capolavoro di Sean Sogliano. Il ds gialloblù ha sistemato la difesa con gli arrivi di Luna dalla Premier e soprattutto del messicano Rafa Marquez, vero top player del reparto arretrato. In mezzo al campo si punta sul riscatto di Tachtsidis, già con Mandorlini al Verona in B, ai suoi lati la velocità e la tecnica di Nico Lopez e Jankovic serviranno per ispirare Luca Toni, che vuole ripetersi dopo i 20 gol dell'anno scorso. Saviola è la vera scommessa.


INTER 7,5 (entrate 7,15 mln, uscite 12,10 mln. Saldo -4,95 mln €)
Gli addii di Zanetti, Samuel, Cambiasso e Milito sono stati duri da digerire per i tifosi ma necessari, l'Inter si è liberata di stipendi pesanti, magari non ha investito molto, ma ha speso bene. 'The Wall' è stato sostituito da Vidic, dopo la partenza di Benatia forse il miglior centrale in Italia, al posto di Cambiasso sono arrivati i muscoli e la grinta di Medel e M'Vila (cui si aggiunge la qualità di Hernanes preso a gennaio), sulle fasce la velocità e la spinta sono garantite da Dodò e Nagatomo e in attacco, dove si aspetta l'esplosione di Icardi, è arrivato Daniel Osvaldo, che in nerazzurro vuole riconquistare in pianta stabile la Nazionale.

JUVENTUS 7,5 (entrate 23,50 mln, uscite 36,80 mln. Saldo -13,30 mln €)
Dopo tre scudetti consecutivi parte necessariamente come favorita, anche se aver perso Conte avrà il suo peso (e tanto). Mercato comunque molto positivo per i bianconeri, che hanno finalmente sfoltito il reparto avanzato, dove è arrivato uno dei giovani bomber più promettenti d'Europa (Morata). Un grande colpo sembra essere anche Coman che ha già impressionato tutti, mentre a centrocampo le conferme di Vidal e Pogba sono state fondamentali e gli arrivi di Romulo e Pereyra garantiscono corsa e alternative. Poco ritoccata la difesa, dove l'acquisto del 33enne Evra non convince del tutto.

LAZIO 7 (entrate 0, uscite 15,90 mln. Saldo -15,90 mln €)
Lotito vuole riportare i tifosi allo stadio e per farlo quest'anno ha deciso di mettere mano al portafoglio. Il presidente biancoceleste ha risposto alla beffa subita dalla Roma per Astori con l'olandese De Vrij, tra i più positivi del Mondiale, e sulla fascia destra si è assicurato Basta, uno dei migliori in circolazione in Italia. A centrocampo l'arrivo di Parolo garantisce corsa e inserimenti e la conferma di Candreva è un colpo importantissimo. In attacco, dove si attende l'esplosione di Keita, è arrivato Djordjevic dal Nantes, attaccante forte fisicamente e con buon fiuto del gol: il perfetto vice Klose.

MILAN 6,5 (entrate 28,50 mln, uscite 9,15 mln. Saldo +19,35 mln €)
Dopo un'estate vissuta soprattutto sulle cessioni (Balotelli, Kakà, Robinho), negli ultimi giorni del mercato, "i giorni del Condor" come li ha definiti Galliani, l'ad rossonero si è scatenato. In rapida successione (e quasi tutti a parametro zero) sono arrivati El Nino Torres, il giovane Van Ginkel e Bonaventura, che con Menez ha completato gli esterni. Tra i pali è arrivato un portiere di sicuro affidamento come Diego Lopez, mentre la difesa è stata rinforzata col colosso Alex e con la velocità di Armero. Qualche perplessità sul centrocampo, dove sembrano mancare qualità e inventiva.

NAPOLI 6 (entrate 18,20 mln, uscite 21,55 mln. Saldo -3,35 mln €)
Gli azzurri vogliono lottare con Juve e Roma fino alla fine, ma la squadra sembra avere qualcosina in meno rispetto alle concorrenti. Il problema principale è in difesa: Rafael è bravo ma non è Reina (che è andato a fare il secondo il Bayern), Koulibaly ha grandi mezzi fisici, ma è giovane e al debutto in Serie A. In mezzo al campo De Guzman e Jorginho (da valutare David Lopez) danno quantità e hanno la qualità per lanciare i migliori esterni del campionato (Mertens e Callejon); Higuain in Italia non ce l'ha nessuno. Inoltre la panchina si è allungata con Michu e Gargano, ma i tifosi azzurri si aspettavano molto di più.

PALERMO 5 (entrate 4,50 mln, uscite 15,70 mln. Saldo -11,20 mln €)
Dopo essere tornato subito nella massima serie, il Palermo dovrà faticare non poco per mantenere la categoria. Rispetto allo scorso anno ha perso il bomber Hernandez, andato in Premier, e il talentino Verre (Perugia) e affida dunque tutto il peso dell'attacco a un tris di giovani di grandi qualità ma di relativa o nulla esperienza ad alti livelli: Dybala, Belotti, Vazquez. A centrocampo Iachini può contare sull'esperienza di Rigoni e Barreto e spera nell'esplosione dei giovani Lazaar e Quaison, ma la difesa dei rosanero proccupa: Munoz e Milanovic, probabili titolari, non sono proprio insuperabili.

PARMA 5 (entrate 14,00 mln, uscite 0. Saldo +14,00 mln €)
Pochissimi soldi e tante cessioni in casa Parma, molte di queste illustri. I gialloblu hanno perso tanto soprattutto in attacco, dove la partenza di Amauri (insieme a quella di Schelotto) lascia un vuoto importante. A centrocampo la squadra ha perso un leader silenzioso come Parolo, ma i gol che portava l'azzurro potrebbero essere ripartiti tra Marchionni e Lodi, il geometra di cui Donadoni aveva bisogno. Molti innesti in difesa, che sembra il reparto più solido e collaudato: De Ceglie garantisce spinta, Costa è un ottimo vice per Paletta o Lucarelli. Resta da capire con quanta motivazione sia rimasto Biabiany dopo le visite mediche e le firme con il Milan.

ROMA 8,5 (entrate 32,10 mln, uscite 56,80 mln. Saldo -24,70 mln €)
La regina del mercato, come l'anno scorso. Walter Sabatini è uno dei migliori dirigenti dell'intero panorama europeo e dopo aver rinnovato il contratto di Pjanic ha regalato ai tifosi un'estate da ricordare: prima lo sgarbo Iturbe alla Juve, poi la beffa alla Lazio per Astori. Inoltre il ds giallorosso ha portato a Roma una serie di giovani dal sicuro avvenire (Uchan, Paredes, Sanabria), un paio di giocatori di grande esperienza come Keita e Ashley Cole e tre difensori inseguiti da mezza Europa (Manolas, Holebas e Yanga-Mbiwa) con i soli soldi della cessione di Benatia al Bayern.

SAMPDORIA 6,5 (entrate 9,22 mln, uscite 6,95 mln. Saldo 2,27 mln €)
E' la prima stagione dell'entusiasta presidente Ferrero in Serie A e la Sampdoria sogna in grande. La squadra dal punto di vista tecnico sembra essersi rafforzata molto, soprattutto grazie all'inserimento in rosa di un vero centravanti come Gonzalo Bergessio, che sarà ispirato dal talento di Eder e Gabbiadini. A centrocampo ci si affida ancora alle geometrie di Palombo e alla fantasia del giovane Soriano, mentre in difesa sono partiti i finalisti Mondiali Romero e Mustafi. Il primo è stato sostituito da Viviano, reduce da un anno di panca all'Arsenal, il secondo da Silvestre: entrambi non sembrano cambi svantaggiosi. Mesbah fa numero sulla fascia.

SASSUOLO 7 (entrate 9,90 mln, uscite 12,00 mln. Saldo -2,10 mln €)
Le conferme di Zaza e Berardi, protagonisti assoluti dell'insperata salvezza dello scorso anno, basterebbero da sole per dare un voto più che positivo al mercato del Sassuolo, ma il presidente Squinzi non si è limitato a confermare i migliori, ha anche preso uno dei portieri più affidabili del campionato italiano (Consigli) e uno dei terzini più richiesti in Italia dopo l'ottimo Mondiale disputato con la maglia della Croazia (Vrsaljko). Sull'altra fascia l'arrivo di Peluso dalla Juve dovrebbe garantire più copertura a una difesa l'anno scorso troppo spesso perforata

TORINO 5,5 (entrate 36,56 mln, uscite 26,60 mln. Saldo +9,96 mln €)
E' davvero dura perdere il capocannoniere dello scorso campionato (Immobile) e il giocatore che per due anni è stato l'autentico valore aggiunto della squadra (Cerci) nella stessa sessione di mercato e soprattutto è davvero dura sostituirli. Se Quagliarella può riuscire a non far rimpiangere l'attaccante finito al Dortmund, Cerci sembra davvero insostituibile e Ventura dovrà quindi ricorrere a una delle sue trovate tattiche per cercare di ripetere la stagione dello scorso anno. Amauri è l'uomo nuovo per l'attacco. A centrpocampo i nuovi innesti Molinaro, Nocerino e Benassi, oltre a El Kaddouri, garantiscono un mix di qualità e muscoli.

UDINESE 6 (entrate 8,20 mln, uscite 24,20 mln. Saldo -16,00 mln €)
Dopo il quadriennio Guidolinì a Udine si respira aria nuova, ma la coppia Stramaccioni-Stankovic è ripartita dalle vecchie certezze: difesa a tre e palla a Di Natale, 6 gol nelle prime due gare dell'anno. I bianconeri hanno perso due pezzi da 90 come Basta (Lazio) e Pereyra (Juve), che non sono stati sostituiti da giocatori con le stesse caratteristiche, ma da una serie di giovani tutti da valutare e da un trequartista come Kone, che dovrebbe giocare in appoggio a Di Natale e Muriel. Strama si aspetta molto dall'attaccante colombiano, ma se dovesse fallire anche quest'anno è pronto Thereau, arrivato dal Chievo.

FONTE: TGCom24.Mediaset.it


1 Settembre +   -   =
Ufficiale: Javier Pedro Saviola in gialloblù
Postata il 01/09/2014 alle ore 21:47
#bienvenidoSaviola
Verona - L'Hellas Verona FC comunica di aver acquisito le prestazioni sportive del calciatore Javier Pedro Saviola Fernández. L'attaccante, nell'ultima stagione, ha giocato con la maglia dell'Olympiacos.

Verona - El Hellas Verona FC anuncia que ha comprado el jugador Javier Pedro Saviola Fernández. El delantero, la temporada pasada, jugó con la camiseta del Olympiacos.
Ufficio Stampa

Ufficiale: Davide Brivio in gialloblù
Postata il 01/09/2014 alle ore 13:01
Verona - L'Hellas Verona FC comunica di aver acquisito, a titolo temporaneo con diritto di riscatto, le prestazioni sportive del calciatore Davide Brivio dalla società Atalanta BC.
Il nuovo difensore gialloblù ha già sostenuto le visite mediche e giocherà con la maglia numero 28.
Ufficio Stampa

FONTE: HellasVerona.it


[UFFICIALE] COLPO IN ATTACCO DA “10 E LODE” PER L’HELLAS VERONA
Trattativa sbloccata negli ultimi minuti e quindi El conejo (Il Coniglio) arriva a Verona all’apice della sua carriera calcistica. Ha vestito le maglie di River Plate, Barcellona, Monaco, Siviglia, Barcellona, Real Madrid, Benfica e Málaga.

Ha vinto 2 campionato argentino (River Plate: Apertura 1999, Clausura 2000), 1 campionato spagnolo (Real Madrid:2007-2008), 1 Supercoppa di Spagna (Real Madrid: 2008),1 campionato portoghese (Benfica: 2009-2010) 3 Coppa di Lega portoghese (Benfica: 2009-2010, 2010-2011, 2011-2012), 1 Campionato greco (Olympiakos: 2013-2014) e 1 Coppa UEFA (Siviglia: 2005-2006). Con la Nazionale argentina ha vinto: 1 Campionato del mondo Under-20 (2001) e un’Oro olimpico (Atene 2004).

FONTE: ParlandoDi.it


Chiuso il mercato: i colpi finali. Il Verona si regala Saviola, Amauri al Toro. Super colpo Falcao per lo United. Guarin resta all'Inter
El Tigre dribla City, Real e Juve e approda ai Red Devils. I nerazzurri rinunciano al Pocho e confermano il colombiano. La Fiorentina prende Richards dal City, mentre Hernandez è del Real. L'argentino ex Barça all'Hellas, Gomez all'Atalanta. Mesbah alla Samp
Firenze, 1 settembre 2014 - La campanella del calciomercato è suonata puntuale alle 23. L'ultimo botto lo ha regalato il Milan che con una trattativa flash ha strappato all'Inter Giacomo Bonaventura. I rossoneri stati i protagonisti principali dell'ultimo palpitante giorno di trattative: a Milano era già arrivato Biabiany. Sembrava fatta (con il giocatore che aveva sostenuto le visite mediche), ma sul più bello il francese è dovuto rientrare a Parma per il 'no' di Zaccardo, inserito come contropartita tecnica nell'affare sfumato. Il difensore campione del Mondo nel 2006 non ha trovato l'accordo economico con i ducali e lo scambio è evaporato come una bolla di sapone. Milan che ha ceduto la promessa Cristante al Benfica per 6 milioni e spedito in presito al Carpi il portiere Gabriel.

E' rimasta a guardare invece la Juventus (De Ceglie è andato in prestito al Parma) che ha a lungo accarezzato il sogno Falcao prima di svegliarsi e annotare il passaggio del Tigre dal Monaco al Manchester United, convinto da un quadriennale da 9 milioni a stagione (65 quelli per il club monegasco, anche se non è eslcusa l'ipotesi prestito). Allegri potrà comunque sperare nella crescita di Coman che tanto bene ha fatto nell'esordio in campionato. Anche l'alternativa Hernandez, infatti, ha scelto una strada diversa da quella che porta in Italia. Il messicano dello United è finito in prestito al Real Madrid (con diritto di riscatto a giugno per gli spagnoli). I Red Devils hanno completato la loro campagna acquisti faraonica con l'arrivo del difensore olandese Daley Blind, acquistato dall'Ajax per 18 milioni.

Rientrando in Italia, si è mossa bene la Fiorentina che si è assicurata Micah Richards dal Manchester City. Il 26enne difensore, utilizzabile sia da esterno che da centrale, arriva in prestito con diritto di riscatto. In contemporanea, i viola hanno definito l'acquisto a titolo definitivo di Kurtic dal Sassuolo.

Niente da fare per Rabiot alla Roma. Il club giallorosso aveva in mano l'accordo con il Psg per il giovane talento francese, ma l'entourage del giocatore ha bloccato l'affare e non se n'è fatta nulla. Garcia può potrà contare su Yanga-Mbiwa, difensore destro classe '89, centroafricano, naturalizzato francese, proveniente dal Newcastle. In uscita, da registrare il passaggio di Romagnoli alla Sampdoria in prestito con diritto di riscatto. Samp che ha preso a titolo definitivo José Angel Blanco, spagnolo, classe '96, il marocchino Mesbah (scambio col Parma con Juan Antonio) e il giovane attaccante montenegrino dello Zenit Luka Djordjevic (prestito con diritto di riscatto). E' rimasto nella Capitale Destro, fresco sposo, per il quale l'Arsenal ha fatto un tentativo finale, andato però a vuoto.

Nessuno squillo da parte dell'Inter che voleva cedere Guarin per inseguire Lavezzi. La trattativa per il passaggio del colombiano al Valencia non si è però concretizzata e così anche il Pocho ha dovuto rinviare il suo ritorno in Italia. Ausilio ha comunque messo a segno tre operazioni in uscita: Alvarez al Sunderland (prestito oneroso), Taider al Sassuolo (prestito), e Daniel Bessa al Bologna (prestito con diritto di riscatto e contro-riscatto).

LE ALTRE TRATTATIVE - Il Verona si è regalato Javier Saviola. Un acquisto romantico quello dell'Hellas che dopo Marquez si è messo in casa un'altra vecchia gloria del Barcellona. L'argentino, oggi 32enne, nell'ultima stagione ha giocato in Grecia dove ha vestito la maglia dell'Olympiacos segnando 12 gol in 25 partite. Nel suo passato anche Malaga, Benfica e Real. Per compensare la cessione di Bonaventura, l'Atalanta ha acquistato dal Metalist Alejandro El Papu Gomez: per l'argentino si tratta di un ritorno in Italia, dopo l'esperienza con il Catania. Salutato Cerci, il Torino ha accolto Amauri, quinto ex giocatore della Juventus nella rosa di Ventura, dopo Moretti, Molinaro, Nocerino e Quagliarella: arriva dal Parma a titolo definitivo. Granata che hanno girato all'Atalanta Avramov, ingaggiato lo svincolato Castellazzi e acquistato il difensore brasiliano Bruno Peres a titolo definitivo.

FONTE: Quotidiano.net


SERIE A
ATAHOTEL EXECUTIVE - Hellas Verona, fumata nera per Siligardi
01.09.2014 22.19 di Raimondo De Magistris Twitter: @RaimondoDM
Fonte: Raffaella Bon
Luca Siligardi non andrà all'Hellas Verona. Il summit tra il club scaligero e il Livorno per il trasferimento dell'attaccante classe '88 s'è concluso con una fumata nera.

SERIE A
UFFICIALE: Verona, colpo Saviola per l'attacco
01.09.2014 21.43 di Marco Conterio Twitter: @marcoconterio
Colpo per l'Hellas Verona. Arriva dall'Olympiacos, contratto annuale, Javier Saviola. E' il club veneto ad annunciarlo su Twitter.

SERIE A
Hellas Verona, pronto il colpo Saviola per l'attacco
01.09.2014 21.32 di Simone Lorini Twitter: @Simone_Lorini
Si avvicina il colpo Javier Saviola per l'Hellas Verona: il Conejo è ad un passo dal trasferimento in gialloblù, che proverà a rilanciare l'ex Barcellona e Benfica nel campionato italiano, secondo quanto riferisce Sky.

SERIE A
ATAHOTEL EXECUTIVE - Verona, summit in corso per Siligardi
01.09.2014 21.15 di Raimondo De Magistris Twitter: @RaimondoDM
Fonte: Raffaella Bon
Proprio in questi minuti è in corso la riunione per il trasferimento di Luca Siligardi all'Hellas Verona. Classe '88, l'attaccante di Correggio veste la maglia del Livorno dal 2011.

SERIE A
Verona, si discute col Cagliari per lo scambio tra Gonzalez e Benedetti
01.09.2014 20.55 di Marco Frattino
Idea di mercato last-minute per Verona e Cagliari: i due club - rivela Sky Sport - stanno discutendo di un possibile scambio tra Alejandro González e Simone Benedetti. Attese novità entro le 23.

SERIE B
ATAHOTEL EXECUTIVE - Crotone, interessa Cappelluzzo
01.09.2014 18.03 di Andrea Losapio Twitter: @losapiotmw
Il Crotone ha messo nel mirino Pierluigi Cappelluzzo, attaccante ex Siena ma di proprietà dell'Hellas Verona.

SERIE A
ESCLUSIVA TMW - Verona, addio a Mihaylov: va ai turchi del Mersin
01.09.2014 17.17 di Marco Conterio Twitter: @marcoconterio
Addio all'Hellas Verona per Nikolaj Mihaylov. Il portiere, classe 1988, della Nazionale bulgara, secondo quanto raccolto da Tmw andrà ai turchi del Mersin Idnam Yurdu.

ALTRE NOTIZIE
ESCLUSIVA TMW - D'Amico: "Felice per Giovinco. Donadel ha ancora tanto da dare"
01.09.2014 17.05 di Chiara Biondini
Fonte: Lorenzo Marucci
L'agente Fifa Andrea D'Amico si è fermato presso l'Atahotel Executive di Milano ai microfoni di tuttomercatoweb.com per parlare dei suoi assistiti e non solo.

Che voto dai agli affari di questo mercato?
"Ormai la situazione italiana è abbastanza definita è un mercato di sofferenza che rispecchia il momento generale dell'economia generale. E' chiaro che anche il sistema italiano sta ricercando un rilancio e nell'attesa fa operazioni di spending review. Quando ci sono pochi soldi aumentano le competenze e la speranza è di prendere buoni giocatori sconosciuti e valorizzarli o prendere dei cavalli di ritorno per dargli ulteriore lustro".

[...]

"Donadel? E' necessario trovare per lui una sistemazione, perché comunque non rientrando nei piani del Napol, avendo un solo anno di contratto, spero di trovare una sistemazione per questo ragazzo perché se lo merita. E' stato sfortunato nell'inizio della sua avventura a Napoli però ha ancora tanto da dare al calcio".

Al Verona è arrivato Brivio, di lui si dice bene da quando giocava nelel giovanili viola, deve salire l'ultimo gradino?
"Davide ha 26 anni questo anno ha la possibilità di fare un salto importante. E' arrivato nel calcio che conta molto giovane con un fisico possente e doti tecniche importante. Ora deve consolidare credendo nelle sue potenzialità. Verona è il progetto giusto, confido in questa scelta".

[...]

SERIE A
ATAHOTEL EXECUTIVE - Verona, preso il giovane difensore Perini
01.09.2014 16.32 di Raimondo De Magistris Twitter: @RaimondoDM
Fonte: Raffaella Bon
Acquisto in prospettiva dell'Hellas Verona che s'è assicurato le prestazioni di Luca Perini, difensore classe '96 svincolato dopo il fallimento del Padova. Il calciatore si aggregherà alla Primavera di mister Pavanel.

SERIE A
ATAHOTEL EXECUTIVE - Atalanta, quadriennale per il Papu Gomez
01.09.2014 16.30 di Andrea Losapio Twitter: @losapiotmw
Fonte: Alessio Alaimo
Nuovi passi in avanti per Alejandro Gomez. L'Atalanta ha offerto un quadriennale e pare vicinissima ad accaparrarsi il laterale argentino. L'operazione sembra slegata da Jack Bonaventura, per il quale ci sono contatti con l'Hellas Verona.

SERIE A
ATAHOTEL EXECUTIVE - Napoli, Donadel a Milano in cerca di sistemazione
01.09.2014 16.29 di Raimondo De Magistris Twitter: @RaimondoDM
Marco Donadel è in queste ore a Milano. Il centrocampista in uscita dal Napoli è alla ricerca di una nuova sistemazione. Hellas Verona e Atalanta le due ipotesi da tenere in considerazione fino alle 23.

SERIE A
ATAHOTEL EXECUTIVE - Verona, Bonaventura è una possibilità
01.09.2014 14.51 di Andrea Losapio Twitter: @losapiotmw
Prima visto sul campo, poi cercato sul mercato. Il Verona sta provando a forzare per Jack Bonaventura, dopo che proprio l'Atalanta lo ha sorpassato per Alejandro Gomez. La buona prestazione di ieri - sebbene a corrente alternata, con qualche spunto - e lo stallo della trattativa con l'Inter potrebbero far propendere la bilancia per un approdo all'Hellas. Resta da capire la volontà del giocatore.

SERIE A
ATAHOTEL EXECUTIVE - Atalanta, nuovi contatti per Papu Gomez
01.09.2014 14.23 di Andrea Losapio Twitter: @losapiotmw
Fonte: Alessio Alaimo
L'Atalanta preme per il Papu Gomez. L'argentino è stato bloccato dai nerazzurri - e ora sono in pole position rispetto al Verona - ma molto dipenderà dal futuro di Jack Bonaventura, richiesto dall'Inter. Nel pomeriggio nuovi sviluppi.

SERIE A
Gianluca di Marzio: "Verona, pazza idea Saviola"
01.09.2014 07.25 di Redazione TMW.
Fonte: Gianlucadimarzio.com
Una pazza idea per l'attacco del Verona. La società vuole regalare a Mandorlini un ultimo grande colpo. E così, dopo Rafa Marquez, sono in corso i contatti anche con Javier Saviola. Ora all'Olympiacos, Saviola ha esperienza internazione e tra l'altro è stato compagno di squadra nel Barcellona proprio di Marquez. Le parti stanno parlando, contatti che probabilmente andranno avanti tutta la notte per capire se e come è possibile realizzare quest'operazione. Per portare a Verona anche Saviola, di nuovo con Rafa Marquez.

EDITORIALE
Il gong di fine mercato alle 23:00. Ecco il pagellone dei 20 Direttori Sportivi italiani
Nato ad Avellino il 30-09-1983 vive e lavora a Milano dal 2005. Direttore di Sportitalia. Direttore di Tuttomercatoweb. Organizzatore e conduttore del Gran Galà del Calcio Aic 2011 e 2012. Twitter: MCriscitiello
01.09.2014 00.00 di Michele Criscitiello Twitter: @MCriscitiello
Alle 23:00 si chiude il calciomercato e qualcuno, giustamente, potrà aggiungere: "Ma quando si è aperto?". Le perle ai porci. L'organizzazione di Infront è stata a 7 stelle, all'Ata Executive. Campi finti, doppi ingressi, desk, postazioni televisive, area serie A, serie B e Lega Pro. Qualcosa di lusso che si sognano anche in Inghilterra e Germania. Ma... non hanno portato i dirigenti di cartone. Mancavano gli addetti ai lavori. Sapete perché in quest'altra giungla le cose non funzionano? Perché i procuratori, prima di pensare all'ingaggio del proprio assistito pensano a trattare la loro commissione e perché i Direttori Sportivi prima di pensare al completamento della squadra pensano alla commissione del procuratore amico. Vi siete chiesti perché, in serie B, un Direttore ricciolino bravo verso la fine del campionato guadagna 130.000 euro sul contratto e quando è andato a fare colloqui conoscitivi diceva che, in realtà, ne guadagna 300.000? Oppure le ville di quel Direttore Sportivo che lo scorso anno ha fatto, si fa per dire, 6 al superenalotto comprando una vagonata di stranieri e si è salvato alla penultima giornata? Diamo i voti al mercato perché oggi vi risparmio la giungla, quella vera, dove il leone va d'accordo con l'uccellino blu e la volpe non ha fatto i miracoli. Dopo la scorsa settimana c'è altro da aggiungere? No, se non che il capo della giungla si è seduto al tavolo con le "bestie". Trasferiamoci tutti in Svizzera! No-no-no-no, scherzavo. Stai a vedere che davvero quelli presenti oggi all'Ata ascoltano il mio invito e dopo i conti spostano anche la cittadinanza. Ragazzi, scherzavamo! Ecco le pagelle: Direttore per Direttore. Partiamo dal presupposto che sono stati tutti deludenti...

Atalanta, Pierpaolo Marino-Luigi Sartori-Gabriele Zamagna- Michele Corti- Vincenzo Spagnolo- Maurizio Costanzi Voto 6
A Bergamo, oggettivamente, sono troppi nello stesso ruolo. Percassi più che la squadra di Colantuono ha rinforzato il suo organico. Lo scorso anno sfiorò l'Europa, quest'anno la pretenderanno. L'esperto Biava, a zero, ci sta. Bene su D'Alessandro, pregando sempre che Denis sia quello dell'anno prima.

Cagliari, Francesco Marroccu Voto 6
La succursale dell'Inter cresce bene. Longo è alla sua prima vera grande occasione. Curiosi di vedere Balzano, Ceppitelli e Crisetig. Qui, più che dal mercato, il futuro dipenderà da Zeman. Se il boemo indovina la stagione, si andrà a gonfie vele. Altrimenti sarà dura da digerire...

Cesena, Rino Foschi Voto 5,5
Si è mosso tanto ma non benissimo. Capiamo che senza soldi non si cantano messe, ma deve dare seguito al capolavoro di un anno fa. Serie A o crisi. Lui ha ottenuto la promozione ed oggi riparte da Bisoli, il quale la categoria, questa volta, la vuole confermare. Ha perso troppo tempo con la punta centrale. Deve sperare che l'infornata da Bergamo non si bruci.

Chievo Verona, Luca Nember Voto 5
Campedelli non ha sostituito lo spessore di Sartori, indiziato principale alla retrocessione. Se le cose non dovessero andare bene, chi andrà nello spogliatoio a far tremare i muri? Con Schelotto, Maxi Lopez e Bizzarri non sì è risolto il problema. Poche ore per fare ancora, almeno, due innesti di qualità.

Empoli, Marcello Carli voto 5,5
Da buona matricola farà fatica ma la società, nei suoi limiti, si è mossa piuttosto bene. Aguirre è notevole, Verdi dovrà esplodere. Buone individualità ma rischia di pagare l'esperienza nella categoria. Sarà dura ma almeno hanno delle idee.

Fiorentina, Daniele Pradè Voto 6
Sufficienza molto stiracchiata. Questa volta non ci ha convinti. Cuadrado resta non per volontà ma per mancanza di folli investimenti altrui. Rossi resta un grande punto di domanda, per i suoi continui problemi fisici. Ok Basanta e Brillante, da testare Marin che ha steccato le ultime stagioni. Non ci sembra possa ripetere le ultime annate. Figuriamoci migliorarle.

Genoa, Stefano Capozucca Voto 6
Il voto di Capozucca sarebbe anche 7 ma si abbassa se consideriamo che è costretto a lavorare di equipe. Il Genoa, ogni sessione, fa mille operazioni. Gasperini, per il Grifone, è una garanzia. Capozucca è l'uomo giusto per gestire il club. Ci sono troppe contraddizioni nelle varie operazioni. Ottimo acquisto di Pinilla, qualche dubbio su Matri ormai sul viale del tramonto. Salvezza tranquilla.

Hellas Verona, Sean Sogliano Voto 6,5
Tanto movimento, un bel po' di cassa con Iturbe ma manca ancora qualcosa per essere competitivi come lo scorso anno. Nico Lopez può finalmente esplodere. Non ci entusiasma Sorensen. Confermarsi è sempre più difficile che affermarsi. Non dovrebbero esserci problemi per la salvezza.

Inter, Piero Ausilio 7,5
Con un voto così alto qualcuno penserà che l'Inter potrebbe puntare allo scudetto, invece, no. Avere le idee di Ausilio e pensare prima a far cassa e poi a chiudere gli acquisti è emblematico di come dovrebbe lavorare un Direttore. Autogestione perfetta. Mazzarri può gongolare. Dopo l'immobilismo di Bigon si è ritrovato con un giovane DS attivo e tuttofare. Se vende Guarin l'ultimo giorno e chiude un'altra entrata andiamo sotto la sede dell'Inter con la corona in mano a gridare "Lode a te Piero Ausilio, lode a te Piero Ausilio..."

Juventus, Giuseppe Marotta Voto 6,5
Partiamo dalle note stonate: non avrebbe dovuto consentire ad Antonio Conte di iniziare e scappare. Avrebbe dovuto chiudere per un difensore centrale ed un attaccante e non ridursi al primo settembre. Sei la Juventus. Ottimo colpo Coman, ci togliamo il cappello. Non vende i big e si fa trovare pronto con Allegri, il giorno dopo la sceneggiata del buon Antonio. Vive di rendita dell'ottimo lavoro svolto negli ultimi anni. Per la Champions è ancora in ritardo rispetto alle concorrenti europee. In Italia può perdere lo scudetto solo se si butta dal quinto piano e sotto trova la Roma. Altrimenti il vuoto!

Lazio, Claudio Lotito e Igli Tare Voto 5
La pagliacciata Astori peserà come un macigno durante tutta la stagione. I giri con Bari e Salernitana tolgono l'attenzione del Presidente dalla Lazio e, oltre a non essere limpido, fa innervosire i tifosi. Buona l'operazione Candreva + Basta. Gentiletti è un buon calciatore e potrà dare delle risposte confortanti. Primo grande test per Stefano Pioli.

Milan, Adriano Galliani Voto 5,5
Cede Balotelli e strappa 20 milioni al Liverpool che di questi tempi è oro che cola. Non fateci passare, però, Torres come un colpo perché in Inghilterra ci ridono dietro anche se in Italia, vista la qualità delle avversarie, potrà fare bene. Gestione portieri ingarbugliata, Inzaghi è una scommessa. Alex da verificare, Menez da valorizzare. Come sempre questo Milan non lavora con i giovani. Obiettivo massimo: Europa League.

Napoli, Aurelio De Laurentiis voto 4
Voto di protesta! Come fai a restare fermo quando hai un preliminare da vincere? E' come se ti sbatti tutto l'anno per arrivare terzo e poi, in due partite, non tiri la volata per ottenere il risultato. L'emblema di questo mercato: la rinuncia totale ai giocatori a metà con altre società e l'arrivo di De Guzman, la sera dell'1-1 in casa con il Bilbao. Farlo arrivare prima, già pronto per il preliminare, no? Benitez sta andando in bambola, De Laurentiis non vuole spendere un euro se non è convinto di avere la banconota da 100 già in tasca e Bigon non ha lo spessore per stare in mezzo a De Laurentiis e Benitez.

Palermo, Franco Ceravolo Voto 6
Ceravolo torna in Italia e paga la poca voglia di investire del Presidente Zamparini. Prova a fare mercato all'estero ma questo Palermo ha bisogno di garanzie. Ancora troppi giocatori sul groppone e poche certezze per Iachini.

Parma, Pietro Leonardi Voto 6
Dopo lo scippo europeo, fossi stato nel Parma avrei mandato tutti al diavolo. Loro ripartono e provano a farlo con grande dignità. Il problema del club ducale sono i 1.254 calciatori di proprietà. La prima squadra è competitiva e può lottare per la salvezza ma toglietevi dagli occhi l'Europa altrimenti fate il gioco dei poteri forti. Cassano sarebbe da spedire in Australia. Pietro, provaci!

Roma, Walter Sabatini Voto 7
Buon mercato per il Direttore giallorosso che batte sull'anticipo diversi colleghi. Ottimo colpo Iturbe, bene anche Cole. Simpatico lo schiaffo Astori rifilato a Lotito; è stato come vincere un derby. Andava gestita meglio la cessione di Benatia, unico appunto.

Sampdoria, Carlo Osti voto 6,5
Non era facile da gestire quest'estate di cambiamenti con Garrone che lascia e Ferrero che arriva. Personaggi agli antipodi. Ha fatto un ottimo lavoro e ingaggiato gente di categoria, come Bergessio, Silvestre e Viviano. Obiettivo salvezza facilmente raggiungibile.

Sassuolo, Nereo Bonato Voto 5,5
Per la disponibilità che ha potrebbe fare molto di più. La squadra, comunque, è più competitiva anche della fine dello scorso campionato e non ha commesso gli errori dello scorso mercato. Ok le conferme eccellenti ma mancano ancora due calciatori di qualità. Cigarini serve tantissimo a Di Francesco.

Torino, Gianluca Petrachi Voto 6
Gli innesti di Nocerino e Quagliarella sono di spessore. La cessione di Immobile poteva dare maggiori frutti mentre la trattativa Cerci è stata gestita come dilettanti allo sbaraglio. Questo Toro può fare bene nella doppia competizione. Cairo è, ormai, diventato un leader e può puntare a far compiere il salto di qualità a questa società. Non si può più nascondere davanti ad un pubblico straordinario, come quello granata.

Udinese, Cristiano Giaretta Voto 6
Al contrario delle altre volte, l'Udinese ha fatto un mercato diverso. Non solo giovani di prospettiva ma anche calciatori conosciuti e pronti per la categoria. Thereau, Kone, Piris e Riera sono ormai affermati. Punterei sul giovane Zapata. Eterno Di Natale, adesso tocca a Muriel. Peccato per come è finita con Nico Lopez, talento cristallino non goduto al 100%. Obiettivo salvezza alla portata della squadra friulana.

SERIE A
Napoli, l'Hellas resta in pole per Donadel
31.08.2014 22.23 di Marco Frattino
Potrebbe concretizzarsi nelle ultime ore di mercato il ritorno di Marco Donadel (31) al Verona. Il centrocampista, in forza all'Hellas nella scorsa stagione, è tornato al Napoli dopo la scadenza del prestito: l'ex Parma non trova però spazio in maglia azzurra, al momento - scrive La Gazzetta dello Sport - c'è proprio l'Hellas in pole per acquistare il cartellino dell'ex centrocampista della Fiorentina.

FONTE: TuttoMercatoWeb.com


20:58 | lunedì 01 settembre 2014
Sky - Verona, preso Saviola
L'ex Barcellona ha firmato un contratto annuale

CALCIOMERCATO VERONA SAVIOLA - Che colpo! Il Verona mette le mani su Javier Saviola, ex Barcellona e reduce da un'ottima esperienza all'Olympiacos, con cui nella scorsa stagione è arrivato agli ottavi di Champions League. Secondo quanto riferito da Sky Sport, il calciatore ha firmato un contratto annuale. A minuti è attesa l'ufficialità.

21:18 | lunedì 01 settembre 2014
Trattativa per uno scambio tra Benedetti e Gonzalez
I due difensori potrebbero cambiare casacca

CALCIOMERCATO CAGLIARI HELLAS VERONA GONZALEZ - Ore caldissime per il mercato italiano. Negli ultimi giorni il Cagliari guidato da Zdenek Zeman è sulle tracce del difensore uruguaiano Alejandro Damian Gonzalez, classe 1988 in forza all'Hellas Verona. Il centrale gialloblu presenta caratteristiche che interessano molto al tecnico boemo e potrebbe sbarcare al Sant'Elia.

IDEA SCAMBIO - E secondo quanto riporta Gianluca Di Marzio, le due società stannp valutando uno scambio: in cambio di Gonzalez, all'Hellas Verona potrebbe finire Simone Benedetti. Il vivaio Torino è giunto in rossoblu in questa finestra di mercato, ma potrebbe subito essere girato alla formazione di Andrea Mandorlini per arrivare così all'ex Penarol.

12:56 | lunedì 01 settembre 2014
Il Verona non molla Saviola
Sogliano al lavoro per piazzare il colpo in attacco.

CALCIOMERCATO VERONA SAVIOLA -Mandorlini ieri, al termine del match pareggiato con l'Atalanta, è stato chiaro: «Siamo una squadra più solida, abbiamo perso alcune caratteristiche rispetto allo scorso anno e potremo intervenire sul mercato». La richiesta del tecnico del Verona è chiara: dopo gli addii di Romulo ma soprattutto Iturbe il Verona cerca imprevedibilità e fantasia in attacco.

LA TRATTATIVA - Per sopperire alla partenza dell'argentino ceduto alla Roma è arrivato Nico Lopez ma il Verona potrebbe piazzare l'ennesimo colpo a sensazione dopo l'acquisto del campione del mondo Luca Toni (l'anno scorso) e Rafa Marquez. Secondo "Gianlucadimarzio", il Verona non ha perso di vista Javier Saviola, attaccante classe '82 dell'Olympiacos. El conejo, ex Barcellona, fa parte della FIFA 100, la lista dei 125 migliori calciatori viventi stilata da Pelé nel 2004 ed è l'ultima idea del Verona per l'attacco. I contatti proseguono e nelle prossime ore potrebbero esserci interessanti sviluppi.

10:14 | lunedì 01 settembre 2014
Saviola nel mirino. Per Gomez...
Le mosse di calciomercato del Verona si intrecciano con l'Atalanta

SAVIOLA GOMEZ ATALANTA VERONA CALCIOMERCATO - Ieri Atalanta e Verona si sono sfidate sul campo e hanno fatto zero a zero, oggi il terreno della nuova contesa è il calciomercato e ha come protagonista El Papu Gomez, attaccante in uscita dal Metalist Kharkiv. Gomez non vuol rimanere in Ucraina e Atalanta e Verona ci stanno pensando: una in caso di uscita di Bonaventura, l'altra per il dopo Iturbe come scrive Tuttosport.

EL CONEJO - Il Verona però non si ferma qui perché vuole regalare una ciliegina per l'attacco a mister Mandorlini: piace Javier Saviola, punta giramondo che al momento è nelle file dell'Olympiakos in Grecia. Le parti stanno parlando e i contatti verosimilmente andranno avanti per tutto il giorno per capire se Saviola ritroverà l'amico Marquez a Verona, come scrive il sito di Gianluca Di Marzio.

FONTE: CalcioNews24.com


01.09.2014
Hellas e Nikolaj Mihajlov
Contratto rescisso

Il Verona e Nikolaj Mihajlov hanno rescisso consensualmente il contratto che legava il portiere bulgaro all'Hellas. Impiegato solo in Coppa Italia, Mihajlov ha chiesto la cessione già lo scorso novembre ma è rimasto anche dopo il mercato di gennaio. Ora la separazione di comune accordo. I tre portieri del Verona saranno Rafael, Benussi e Gollini.
A.D.P.

01.09.2014
Hellas, Brivio dall’Atalanta
E dal Bakca arriva Bulat

VERONA. Davide Brivio è ufficialmente un giocatore del Verona. Il terzino sinistro ex dell'Atalanta è stato preso con la formula del prestito ed obbligo di riscatto. A Brivio è stato anche allungato di un anno il contratto, dal 2017 al 2018. L'Hellas, come comunicato dalla Lega di Serie A, ha acquistato a titolo definitivo dal Backa anche il difensore serbo Marko Bulat, classe 1997.

FONTE: LArena.it


MERCATO NERAZZURRO: "PAPU" GOMEZ DEFINITIVO ALL'ATALANTA
01 SET 2014
NELL'ULTIMO GIORNO DI MERCATO
La Società comunica di aver acquisito a titolo definitivo dal Metalist il giocatore "Papu" Gomez che ha firmato con l'Atalanta un contratto triennale.

FONTE: Atalanta.it

0 commenti:

Posta un commento

Libreria HELLAS! La storia gialloblù da leggere (e conservare)

Sito stùfo? ...Ma proprio sgionfo? Bon! lora rilàsate n'attimo co' 'stì zugheti da bar dei bèi tempi: ghè PACMAN, ghè SPACE INVADERS, ghè SUPER MARIO BROS e tanti altri! Bòn divertimento ;o)

Il guestbook B/=\S: Lascia un messaggio !!!






#VeronaBenevento Romulo

#VeronaBenevento Caracciolo


Wallpapers gallery