Troppi nomi che 'ronzano' sui media, la società perde la calma e risponde con un comunicato (discutibile) in merito, CANGI rinnova fino al 2013, modifiche alle amichevoli e alla presentazione ufficiale della squadra

Pubblicato da andrea smarso venerdì 15 luglio 2011 19:51, vedi , , , , , , , , , | Nessun commento


COMUNICATO UFFICIALE della società di Via Torricelli che invita la stampa ed i media in genere ad essere più 'discreti' circa le notizie riguardanti imprenditori eventualmente interessati ad entrare nell'HELLAS come soci del presidente MARTINELLI: 'Tali notizie' - cita il comunicato in questione - 'interferiscono con le eventuali negoziazioni in atto e fanno desistere le persone interessate ad aiutare il patròn...'

Trattasi, a mio avviso, di un brutto scivolone dell'ufficio comunicazione della compagine scaligera: anzitutto perchè non è possibile 'imbavagliare' le notizie ed il loro naturale circolo (attuando una generale censura) per una squadra del blasone e della storia dell'HELLAS VERONA F.C e poi perchè incolpare altri che non siano gli attori, di una trattativa che non arriva a buon fine, è francamente ridicolo... [COMMENTA in coda a questo post o sul Forum BONDOLA/=\SMARSA]


LEGENDA: In grassetto i nomi sicuri del futuro HELLAS VERONA.
I ruoli con il link conducono alla scheda relativa al tesserato.
I nomi depennati sono di giocatori che non faranno più parte della rosa o giocheranno temporaneamente altrove.

 RUOLO NOMESTATO DEL CONTRATTO E NOTE
ALL.GIANNINI Esonerato l'8 Novembre scorso, in scadenza a Giugno 2012
ALL.MANDORLINI Contratto scaduto, si tratta per il rinnovo
POR.CAROPPO Era in comproprietà, è stato riscattato dal BRESCIA
POR.NICOLAS Aggregato al gruppo da Febbraio
POR.RAFAEL Definitivo, in scadenza a Giugno 2012
DIF.ABBATE Definitivo, in scadenza a Giugno 2012
DIF.ANDERSON Definitivo, in scadenza a Giugno 2013
DIF.BERTOLUCCI In compr. con la SANGIOVANNESE, è stato acquisito alle buste
DIF.CAMPAGNA Era in comproprietà con la JUVENTUS, è stato acquisito alle buste
DIF.CANGI Definitivo, fino a Giugno 2013
DIF.CECCARELLI Definitivo, fino a Giugno 2012?
DIF.DIANDA Rientra dal prestito alla JUVE STABIA (20 presenze 0 gol)
DIF.MAIETTA Definitivo, in scadenza a Giugno 2013
DIF.MALOMO Prestato dalla ROMA è stato girato al PRATO a Gennaio
DIF.MASSONI Era in comproprietà è stato riscattato dal SASSUOLO
DIF.PERETTI Svincolato, è stato ingaggiato dalla SAMBONIFACESE (II Div.)
DIF.PUGLIESE Torna dal prestito al VARESE (38 presenze 1 gol)
DIF.VERGINI Torna all'OLIMPIA ASUNCION in Paraguay per fine prestito
CEN.CAMPISI Torna dal prestito al MONZA (24 presenze 0 gol)
CEN.ESPOSITO Definitivo, in scadenza a Giugno 2012?
CEN.GALLI Arriva dal PARMA in prestito con diritto di riscatto
CEN.GARZON Contratto scaduto probabilmente non verrà rinnovato
CEN.HALLFREDSSON Risc. dalla REGGINA (350mila Euro), definitivo fino Giugno 2013?
CEN.JORGINHO Torna dal prestito alla SAMBONIFACESE
CEN.KHADREJNANE Fino a Gennaio ha giocato con la Berretti... Poi?
CEN.MANCINI Acquisito alle buste dal SIENA per 80mila Euro
CEN.MARTINA RINI Torna al BRESCIA per fine prestito
CEN.PAGHERA Torna al BRESCIA per fine prestito
CEN.RUSSO Definitivo, in scadenza a Giugno 2012
CEN.SCAGLIA Definitivo, in scadenza a Giugno 2012?
ATT.BERRETTONI Definitivo, in scadenza a Giugno 2012
ATT.CIOTOLA Def. (Giu. 2012) torna dal prestito alla JUVE STABIA (via TARANTO)
ATT.DI GENNARO Def. (Giu. 2013?) torna dal prestito al LANCIANO (29 Presenze 6 gol)
ATT.FERRARI Definitivo, fino al 2013?
ATT.GOMEZ TALEB Def. (Giu. 2012) torna dal prestito al GUBBIO (31 Presenze 18 gol)
ATT.LE NOCI Definitivo, fino al 2013?
ATT.NAPOLI Tornato all'INTER e girato alla JUVE STABIA
ATT.PICHLMANN Definitivo, in scadenza a Giugno 2013
ATT.SCAPINI Contratto scaduto probabilmente non verrà rinnovato
ATT.SELVA Contratto scaduto probabilmente non verrà rinnovato
ATT.TIBONI Torna all'ATALANTA per fine prestito (girato al FOGGIA)
ATT.TORREGROSSA Era in comproprietà con l'UDINESE, è stato acquisito alle buste
MERCATO
Il CASALE insegue LE NOCI ma arrivare all'esterno offensivo gialloblù non sarà facile: MANDORLINI sembra orientato a dare a Beppe un'altra possibilità se non altro in attesa di buone e significative nuove dal mercato...
Dopo la grandissima stagione 2009-2010 in cui fu protagonista assoluto della salvezza del PERGOCREMA e arrivò all'HELLAS come capocannoniere del suo Girone non ha mantenuto nella stagione scorsa le promesse in termini di reti ma, in ogni caso, è stato con FERRARI e PICHLMANN quello che ha segnato (e sbagliato gol fatti) di più nel VERONA.
Intanto su DI GENNARO anche il SORRENTO e la JUVE STABIA oltre al TARANTO: tutti pagherebbero i 150.000 Euro a stagione che al momento Francesco guadagna ma GIBELLINI neg trattative ufficiali...

Giovani in uscita...
Il giovane attaccante VIVIANI (classe '91 nativo di Isola Della Scala) si trasferisce al LECCO in prestito.
Nella passata stagione disputò il campionato con la Beretti gialloblù.
Su TORREGROSSA si stà scatenando una vera e propria asta, in lizza per avere il 19enne attaccante scaligero appena riscattato dall'UDINESE il MONTICHIARI, il MONZA, il SANTARCANGELO e la FERALPISALÒ.

Altri 'rumors'
Cresce la concorenza sul centrocampista TOGNOZZI del PESCARA ed il difensore POLENGHI del SASSUOLO: sul primo il VERONA gareggia col MODENA, sul secondo è sfida col NOVARA.
Nome nuovo per l'attacco: si tratta di CIPRIANI, bomber di BOLOGNA prima (con MANDORLINI in panchina nella stagione 2005-2006) e SPAL poi che nell'ultima stagione con i ferraresi ha messo a segno 13 gol in 22 gare...
GARZON al BARLETTA? CANGI ha rinnovato fino al 2013.


DICONO
Il diesse GIBELLINI annuncia 'GOMEZ non si tocca!' «Gomez è un giocatore del Verona e resterà al Verona. Resterà certamente al Verona e sarà il grande rinforzo dell'estate del Verona. Ritengo Gomez Taleb un grandissimo talento, uno tra i migliori attaccanti dell'intero panorama di Serie B, crediamo molto in lui e penso possa diventare una delle più piacevoli sorprese della prossima stagione» TuttoB.com

ALTRE NEWS IN ALLEGATO
IL TORNEO DI SERIE B partirà il 27 Agosto con soste previste per il 24 ed il 31 Dicembre ed il 25 Febbraio; il termine è fissato per il 27 Maggio 2012 e ssono compresi cinque turni infrasettimanali...
MODIFICATO IL PROGRAMMA AMICHEVOLI: La prima sarà a Bressanone contro l'A.C. SCILIAR il 24 Luglio, la seconda al "Briamasco" di Trento contro la SAMPDORIA il 30 Luglio; entrambe le gare si disputeranno alle 17,00.
A momento l'ultima gara amichevole sarà il 3 Agosto alle 19,00 contro il SUEDTIROL ancora al "Comunale" di Bressanone.


Umpire takes a painful foul ball

IN BREVE A PIÉ PAGINA
VITA DA EX: Il centrale difensivo in comproprietà tra ROMA e PRATO MALOMO dalla società toscana dov'era stato girato a Gennaio all'ALBINOLEFFE...
BASEBALL sport pericoloso? Anche sì se ti arriva una pallina nelle palle!


RASSEGNA STAMPA
Santarcangelo, colpi a raffica: oggi il sì di Torregrossa
In gialloblù dovrebbe arrivare anche Giannattasio

Rimini, 14 luglio 2011 - LINEA giovane e tante collaborazioni con i club di categoria superiore. Sta nascendo il nuovo Santarcangelo di Beppe Angelini, quello che a settembre metterà ufficialmente piede nel calcio dei professionisti. Nelle ultime settimane i gialloblù hanno annunciato, partendo da una base di giocatori confermati dalla passata stagione, l’acquisto di diversi giovani provenienti da settori giovanili di club importanti. «La nostra politica non può che essere questa — spiega il direttore generale Oberdan Melini —, ma ancora il nostro mercato non è concluso». Infatti, proprio oggi il Santarcangelo potrebbe definire due acquisti, uno per chiudere il discorso a centrocampo, l’altro per potenziare quel pacchetto avanzato che ancora ha bisogno di qualche ritocco.

CON IL VERONA oggi i gialloblù tratteranno l’arrivo del 19enne Ernesto Torregrossa sul quale nelle ultime settimane si è scatenata una vera e propria asta in Lega Pro. Montichiari, Monza, ma anche il Feralpi Salò sono sulle tracce dell’attaccante che la passata stagione ha vestito la maglia del Siracusa nella seconda parte della stagione in Prima Divisione. Torregrossa si andrebbe ad affiancare al bomber Graziani, mentre dal Cesena dovrebbe arrivare in prestito Daniele Ferri (classe ’92 e una presenza in serie B proprio con la maglia bianconera. Restando in attacco non è escluso che con il passare delle settimane i clementini possano piazzare qualche altro colpo. «Intanto siamo davvero contenti di essere riusciti a portare a Santarcangelo — spiega Melini — Beatrizzotti. E’ un giocatore che abbiamo seguito molto, ma che aveva anche molti estimatori in LegaPro. Un talento del settore giovanile del Parma che speriamo possa esplodere con la nostra maglia». Poi si passa a centrocampo e oggi il Santarcangelo potrebbe chiudere con la Reggina per l’ingaggio di Marco Giannattasio.

CLASSE ’91, il centrocampista la passata stagione era stato girato in prestito al Pavia in Prima Divisione dove aveva collezionato 6 presenze. La nuova stagione del Santarcangelo avrà inizio lunedì 25 luglio al ‘Mazzola’ dove i gialloblù svolgeranno tutto la preparazione in vista della Coppa Italia e del campionato. Il giorno del raduno si presenterà agli ordini di mister Angelini anche Antonio Brigandi, il giocatore scelto dai soci del web che cercherà di convincere il tecnico riminese sperando in un contratto. Il 18enne centrocampista ha convinto i presidenti di Squadramia.it ed ora è pronto a giocarsi le proprie chance.

FONTE: IlRestoDelCarlino.it


Giovedì 14 Luglio 2011 09:39
Calcio Lega Pro - Calciomercato: i principali movimenti
Scritto da Marco Magli
Sono ufficiali gli acquisti da parte della Spal, con la formula della compartecipazione del difensore Francesco Pambianchi, lo scorso anno al Pergocrema, ed il ritorno del difensore Alessandro Vecchi, già lo scorso anno alla Spal. Sul binario delle partenze il centrocampista Davide Colomba. A titolo definitivo è stato acquistato dal Parma. Giovanni Stroppa è il nuovo tecnico del Sud Tirol:"Sono entusiasta dell'accordo trovato con la società e non vedo l'ora di iniziare" - ha commentato il neo tecnico- "Sono in piena sintonia con Luca Piazzi per ciò che riguarda le scelte per la costruzione della squadra", non escludendo che qualche giovane rossonero qualora ce ne fosse la possibilità potrebbe vestire la maglia biancorossa nella prossima stagione.La FeralpiSalò comunica tramite una nota ufficiale di aver raggiunto l'accordo per la prossima stagione con l'attaccante esterno Simone Dell'Acqua, classe 1989, la scorsa stagione alla Pro Patria dove ha collezionato 15 presenze. Dell'Acqua ha militato in precedenza nel Legnano, squadra con la quale ha giocato anche in Prima Divisione. Il club lombardo comunica di aver ingaggiato in comproprietà con l'AlbinoLeffe il difensore Nicholas Allievi ('92), e i centrocampisti Francesco Bianchetti ('91) e Mirko Sala ('92). I gardesani hanno inoltre rinnovato la comproprietà, sempre con l'AlbinoLeffe, del portiere Paolo Branduani ('89), e hanno tesserato il centrocampista ex Crociati Noceto, Michele Castagnetti ('89).Stefano Pietribiasi è un giocatore del Carpi. L'attaccante, classe 1985, ha firmato un contratto biennale, dopo avere trovato l'accordo con il ds Giuntoli. Nelle ultime due stagioni, Pietribiasi ha vestito la maglia della Sambonifacese con la quale realizzato 25 gol.

Tre colpi per la Cremonese che tessera per la prossima stagione Riccardo Bocalon, attaccante classe 1989, lo scorso anno in forza all'FC Esperia Viareggio e già protagonista con la maglia del Portogruaro nella storica promozione in B; Francesco Finocchio, centrocampista classe 1992, lo scorso anno nella rosa della Primavera dell'FC Parma e Marco Arcari, esterno sinistro difensivo classe 1992, dalla Primavera dell'Atalanta.
Il Sorrento ha definito gli ingaggi dell'esterno di centrocampo Daniele Croce e del centrocampista Cristiano Camillucci, entrambi provenienti dall'US Alessandria.

Il primo ha sottoscritto un contratto biennale con il sodalizio costiero con termine 30 giugno 2013. Per Croce invece accordo annuale con scadenza al 30 giugno 2012. Il Sorrento comunica che è stato rescisso consensualmente il contratto che legava l'esterno di centrocampo Gaetano Manco alla società rossonera, il centrocampista passa all'Andria. Il Palermo comunica tramite una nota ufficiale che il difensore Andrea Adamo , la scorsa stagione a Reggio Emilia,è stato ceduto in prestito con diritto di opzione sulla compartecipazione al Portogruaro, allenato la stagione che verrà dall'ex palermitano Pergolizzi.Nello scorso campionato con la Reggiana il bilancio personale di Adamo si è chiuso con 6 presenze, di cui due da titolare, e un'espulsione. Nella serata di lunedì l'Hellas Verona ha perfezionato un movimento in entrata per proseguire la composizione della rosa a disposizione di mister Mandorlini.Niccolò Galli, tra i migliori centrocampisti della scorsa Prima Div. A, si trasferisce dal Parma al club di Via Torricelli in prestito con diritto di riscatto. Il giovane ha militato negli ultimi due anni e mezzo nel Pergocrema, collezionando in Prima Divisione 51 presenze e 5 reti. La Lazio comunica la cessione del difensore Alessio Luciani al Lumezzane in comproprietà. Il giovane ha già raccolto 16 presenze con la maglia rossoblù nell'ultimo campionato. Lumezzane e Chievo Verona hanno rinnovato il prestito del centrocampista brasiliano Lucas Finazzi, classe 1990. Il centrale di centrocampo giocherà per il secondo anno consecutivo al "Comunale".Dopo la seconda parte della stagione scorsa disputata nella Primavera del Chievo, il giovane centrocampista Alessandro Faroni (classe 1991) rientra dal prestito alla "casa madre" Lumezzane e sarà a disposizione di Mister Nicola a partire da domenica 17 luglio, giorno del ritrovo rossoblù. Il Carpi comunica di avere ceduto a titolo definitivo il centrocampista Carlo Bigoni alla Pistoiese.Contestualmente il giovane e talentuoso difensore italo-francese Vincent Laurini ha prolungato il suo rapporto con la società biancorossa fino al 30 giugno 2016.

FONTE: RealSports.it


Esclusiva, Mandorlini: “Hellas, stagione fantastica. A Verona come a casa”
É un’estate dolce per l’Hellas Verona dopo la promozione in serie B. “Il primo passo della rinascita” si dice nella città di Romeo e Giulietta. Ed in effetti é così. Le ambizioni sono importanti e l’Hellas vuole tornare in serie A. Calcionews24.com ne ha parlato insieme al tecnico della squadra Andrea Mandorlini: “L’Hellas é una realtà importante del calcio italiano, non poteva restare in Lega Pro. L’anno scorso abbiamo fatto una grande stagione, siamo contenti perché la squadra ha risposto benissimo a tutti gli stimoli. Quest’anno affronteremo un campionato difficile, in serie B ci sono squadre molto importanti ma noi daremo battaglia a tutti. La società si sta muovendo bene sul mercato, ho molta fiducia nella proprietà. Il mio legame con Verona? Devo ringraziare i tifosi, mi hanno subito fatto sentire a casa, la festa promozione di Salerno é stato un grande momento, di quelli che ti restano impressi nella carriera di un allenatore”.
Niccolò Gramigni

FONTE: CalcioNews24.it


PRIMO PIANO
Hellas Verona, un rinnovo e un nome nuovo per l'attacco
15.07.2011 11:35 di Federico Errante
Fonte: L'Arena

Nelle stanze del calciomercato a Milano .- secondo indiscrezioni raccolte da L'Arena - rimbalza invece la voce di un possibile interessamento dell'Hellas Verona per Giacomo Cipriani.L'attaccante nell'ultima stagione in forza alla Spal potrebbe ritrovare mister Mandorlini dopo l'annata 2005-2006, quando il mister ravennate guidò il Bologna. Giacomo Cipriani quest'anno ha messo a segno 13 reti in 22 presenze, dimostrandosi uno dei bomber più prolifici di Lega Pro..

FLASH NEWS
Hellas Verona, Mandorlini: "Basta proclami"
14.07.2011 19:59 di Federico Errante
Fonte: TGGialloblù.it
Torna a parlare Andrea Mandorlini dopo alcuni giorni di preparazione al lavoro della squadra: "Non facciamo proclami sarebbe fuori luogo. Meglio vivere alla giornata perchè il campionato sarà molto difficile. Il mercato è lungo e qualcosa inevitabilmente faremo, certamente mi aspetto un anno di sacrifici". Il tecnico scaligero non cela una certa preoccupazione, ma allo stesso tempo si mostra fiducioso che ogni tassello del puzzle gialloblù possa essere sistemato: "Ho parlato poco con la società nell'ultimo periodo, avremo modo di confrontarci di più a partire da lunedì quando ci sarà il raduno. Attacco? Ho detto la mia idea, staremo a vedere". Per Gennaro Esposito il prossimo potrebbe essere un anno davvero importante: "Spesso lo punzecchiavo durante l'ultimo campionato ma perchè so quello che può dare. Un giocatore con le sue caratteristiche se acquisisce i tempi di gioco può diventare davvero decisivo". Infine un commento sui giovani che inevitabilmente arriveranno per completare la lista: "Quest'anno avevamo pochi giocatori che rientravano in quella fascia d'età. Arriveranno alcuni giocatori, i tre del Genoa sono buoni elementi. Galli? L'avevo fermato io tre mesi fa"

PRIMO PIANO
ESCLUSIVA TB - Sassuolo, Polenghi piace al Novara
13.07.2011 18:09 di Nicolò Schira
Il Novara, da informazioni raccolte in esclusiva da TuttoB.com presso l'Ata Hotel Executive, è sulle tracce del difensore del Sassuolo, Tiziano Poleghi che nelle scorse settimane era stato cercato anche da Spezia ed Hellas Verona, tuttavia i piemontesi al momento sarebbero in pole position.

LE INTERVISTE
Hellas Verona, Gibellini: "Gomez non andrà via"
13.07.2011 17:15 di Luca Iannone
Fonte: tuttohellasverona.it
"Gomez è un giocatore del Verona e resterà al Verona", è perentorio il direttore sportivo del Verona Mauro Gibellini - intervistato in esclusiva da TuttoHellasVerona.it. Il diesse scaligero rivela che sull'attaccante argentino Juan Ignacio Gomez Taleb (26) il club gialloblù punta con grande decisione: "Gomez (rientrato dal prestito al Gubbio, dove ha disputato una strepitosa stagione in Prima divisione realizzando 18 reti in 31 partite e contribuendo alla promozione diretta in B, ndr) resterà certamente al Verona e sarà il grande rinforzo dell'estate del Verona. Ritengo Gomez Taleb un grandissimo talento, uno tra i migliori attaccanti dell'intero panorama di Serie B, crediamo molto in lui e penso possa diventare una delle più piacevoli sorprese della prossima stagione". Archiviato il capitolo Gomez, sul fronte uscite invece Gibellini frena su due situazioni: "Per Ciotola e Di Gennaro non ho ancora ricevuto alcuna offerta ufficiale".

PRIMO PIANO
Hellas Verona, l'oro è in casa
13.07.2011 11:25 di Federico Errante
Fonte: hellasverona.it
Se fossero nuovi acquisti non ci sarebbe nulla da obiettare: il Verona avrebbe fatto un buonissimo mercato. Ma Gomez Taleb e Giuseppe Pugliese erano già gialloblù, e la società di Via Torricelli ha la fortuna di avere in casa due pilastri su cui costruire una buona squadra per affrontare la cadetteria. Il bomber argentino, dopo una grande stagione a Gubbio, dove ha dimostrato di saper fare praticamente qualsiasi cosa (ha segnato di testa, di destro e di sinistro), andrà in ritiro con i gialloblù, ed il suo futuro verrà deciso da Mandorlini in persona. Il Bari, guidato dal tecnico che ha fatto esplodere Gomez, ovvero Vincenzo Torrente, sta effettuando un forte pressing per ottenerlo, ma il Verona chiede almeno 1,5 milioni di euro per cederlo. Se sarà trattenuto, Mandorlini potrà contare su un calciatore di piena affidabilità, altrimenti, con i soldi derivanti dalla sua partenza, si potrà tentare il grande colpo. Diverso è il discorso per Pugliese. Il terzino non è stato riscattato dal Varese, dopo un'ottima stagione in cadetteria condita da 38 presenze ed una rete. Lui è felice di tornare a Verona, per ritrovare tifosi che non lo hanno mai dimenticato. Sarà in ballottaggio con Scaglia per il ruolo di cursore sulla fascia mancina.

Reggina, il punto sul mercato
13.07.2011 06:41 di Federico Errante
Fonte: www.tuttoreggina.com
Ciak, si gira! È iniziata ufficialmente la stagione della Reggina. Vacanze finite, dopo un meritato soggiorno nelle più disparate località esotiche, domani si ricomincia a sudare, anche se più che altro sarà come il classico primo giorno di scuola. Non per tutti, però. C’è chi non è stato “promosso”, tiene il muso e aspetta novità il prima possibile: è il caso di Zizzari. C’è chi invece pensava di aver accesso alla classe superiore dopo aver fatto la “primina”, e invece si ritrova ancora coi vecchi compagni: è il caso di Rizzo. Insomma, il pre-ritiro sta già dando le prime indicazioni riguardo alla nuova Reggina, e soprattutto riguardo al mercato, in attesa di sviluppi concreti.

TRATTATIVE IN USCITA
...

ZIZZARI - Partiamo proprio da Zizzari. Nei giorni scorsi vi avevamo parlato di un possibile scambio tra l’attaccante spezzino e l’austriaco Pichlmann del Verona. Come riportato da Paolo Ficara, però, il discorso al momento sembra aver subito una frenata, probabilmente per l’ingaggio del centravanti del Verona, fuori portata per le casse amaranto

FONTE: TuttoB.com


Hellas contro Chievo: alla scoperta del derby che verrà
Neanche la prossima stagione sarà quella dello scontro diretto, ma tutta Verona lo aspetta. Tra dispetti e sfottò, lanci di uova e bandiere rubate, ecco come convivono le due anime della città. Basta solo non toccare la scala...
13 luglio, 2011
di Vanni Spinella
da Verona
Neanche la prossima stagione sarà quella del derby, ma a Verona ne sono tutti convinti: ci siamo quasi. Alla lenta risalita dell’Hellas manca solo l’ultimo scalino, con il tanto atteso ritorno in serie A. E a quel punto sì, sarebbe ancora derby tra Hellas e Chievo.

“Sempre che nel frattempo non sia il Chievo a scendere in B”, gufano alcuni tifosi dell’Hellas. E c’è anche chi godrebbe più per una caduta dei cugini che per un successo della propria squadra. Perché Verona è così: romantica, elegante, signorile. Fino a quando non si inizia a parlare di calcio.
La Verona dei tifosi è lontanissima da quella dei turisti stranieri che, ai tavolini dei ristoranti nella piazza dell’Arena, ordinano per cena “pizza e cappuccino”.
La Verona dei tifosi è quella dei tassisti che, appurato che non sei interessato né all’opera né al balcone di Giulietta, ti fanno subito una domanda: “Ma allora sei qui per l’Hellas o per il Chievo?”. E devi scegliere.

Una città spaccata dal derby più strano d’Italia, che le manca da quasi 10 anni.
Verona e Chievo: un insieme e il suo sottoinsieme (Chievo è un quartiere di Verona) che hanno convissuto tranquillamente finché il piccolo “Ceo”, come lo chiamano in dialetto, non si è stancato di essere considerato solo una parte del tutto. Finché i “mussi”, gli asini, non hanno iniziato a volare.
“Quando i mussi i volerà faremo il derby in serie A”, recitava uno striscione provocatoriamente esposto dalla Curva dell’Hellas quando il piccolo Chievo iniziava a diventare grande. Nel 2001 il Chievo in A ci arrivò veramente, e i suoi tifosi diventarono i “mussi volanti”: il tempo di giocare due derby (una vittoria a testa) e l’Hellas retrocede in B e poi persino in Lega Pro.

Adesso i due poli opposti si stanno riavvicinando. La città si prepara a una doppia stagione calcistica, e lo fa festeggiando ancora per la promozione in B dell’Hellas (bandiere ovunque, ai balconi) e con qualche anticipazione della battaglia che verrà. Sfottò, goliardate, piccoli dispetti.

Come ricorda Alice, tifosa del Chievo che nel giorno del suo matrimonio si è vista presentarsi fuori dalla chiesa un amico dell’Hellas, con tanto di fumogeni gialloblù: “Un giorno indimenticabile: e un buco così nel vestito da sposa”.
“La notte dopo la promozione in B dell’Hellas, alcuni tifosi sono venuti a Chievo – racconta invece Gianni, il proprietario della “Tana dei Mussi volanti”, il bar-ritrovo dei tifosi clivensi. “Volevano tirare giù la nostra bandiera, che sventola su un pennone al centro della piazza del quartiere. Ci hanno provato, ma non ci sono riusciti: hanno tirato il cavo sbagliato, l’hanno rotto, e la bandiera è rimasta lì dov’era. Non sanno neanche ammainare una bandiera…”.
Roba d’altri tempi, roba da pirati. Il panettiere del quartiere ha dovuto togliere il vessillo che teneva sul balcone: continuavano a tirargli le uova. Per non parlare del cartello che c’è all’ingresso di Chievo: il comune lo cambia ogni settimana, perché la scritta “frazione di Verona” viene sistematicamente cancellata. Un modo per sottolineare che Chievo non sarà mai parte di Verona.

“Chievo? Quattro case e un forno”, taglia corto il signor Luciano, enciclopedia ambulante dell’Hellas, che con i suoi racconti intrattiene chi entra nel bar “Stadio”, il punto di ritrovo dei tifosi Hellas, proprio di fronte al Bentegodi: un locale che, a domeniche alterne, o fa il pienone o è deserto, a seconda di chi gioca in casa.
“Ribadisco: quattro case” – continua Luciano. “Ma lo dico per sentito dire. Io non ci sono mai stato. Non ho il passaporto”.
A due passi dallo stadio c’è anche il Carlo, al secolo Carlo Avesani, il macellaio di fiducia di quelli del Ceo che, ai tempi del "Chievo dei miracoli" allenato da Delneri, si rifornivano da lui per organizzare le cene a base di stracotto d’asino. Gira e rigira, sempre al “musso” si torna.

Inevitabile, poi, parlare di scale. A Verona ne hanno fatto una vera questione. Se Benigni insegna che a Palermo non bisogna toccare le banane, a Verona è meglio non chiedere mai di chi sia la scala. La diatriba va avanti da anni, con quelli del Ceo sul banco degli imputati, rei di aver “rubato” quello che era il simbolo dell’Hellas, oltre ai colori gialloblù, usandoli sulle proprie maglie. “Sarebbe ora che si facessero una loro identità, senza cercare di imitare chi ha più storia”, è l’accusa.
Intanto, i tifosi dell’Hellas rivendicano la paternità della scala anche sul web, dove hanno trovato il modo di inserirla in ogni loro firma, con due barre e un uguale: /=\, e la scala è fatta.

Quelli del Chievo rispondono portando le prove: nel 1932 la scala era già presente sulla maglia del Ceo. Che però era biancoazzurra. “Il gialloblù possono anche tenerlo – è la concessione di Luciano – da quando tifo sono abituato a vederli con quei colori. Tanto il loro sarà sempre un gialloblù taroccato”.
“Il loro simbolo, però, è sempre stato la diga. Poi sono arrivati in B e stranamente si sono appropriati della scala. Attaccandosi a scuse come ‘la nostra scala ha 5 pioli e non 4…’. Ma per favore…”.

L’ultimo aneddoto è di Vittorio che, prima di lasciare la “Tana dei Mussi”, racconta: “Qualche giorno fa ero in giro con addosso la giacca del Chievo, quella ufficiale, con sponsor e simboli in bella mostra. Praticamente ero una bandiera. Sto per attraversare la strada quando vedo arrivare una macchina. Mi fermo. Si ferma anche l’autista. Abbassa il finestrino e mi fa: ‘Sarebbe stata una soddisfazione immensa investire uno del Chievo’. Mi spiegate come possiamo convivere?”.

Fortunatamente ci si ferma sempre allo sfottò, a un sano derby delle parole, praticamente quotidiano. Intanto, in attesa di quello sul campo, scordatevi la città degli innamorati. A Verona, quando si parla di pallone, sono tutti per il divorzio.

FONTE: Sport.Sky.It


CALCIOMERCATO
Santarcangelo, idea Torregrossa per l'attacco
15.07.2011 13:30 di Claudio Gallaro
Fonte: Santarcangelo Calcio
Rosa, alla mano, il Santarcangelo ha necessità di completare l'attacco. Un nome papabile, per il quale il club si sta muovendo, è quello di Ernesto Torregrossa, classe 1992, l'anno scorso per metà stagione in forza all'Hellas Verona (3 presenze) e poi a Siracusa (6) sempre in Prima Divisione. Il giocatore interessa anche a Montichiari, Monza e FeralpiSalò. Nelle prossime ore e comunque in settimana sono attese novità. Resta invece difficile l'annunciata trattativa per Giannattasio, centrocampista della Reggina classe 1991.

CALCIOMERCATO
Taranto, il mercato in entrata e uscita
14.07.2011 11:45 di Carmine Roberto Orlando
Fonte: www.pugliapress.it
Priorità sempre su Sosa, Franchini e Girardi per il Taranto di D’Addario. Nonostante la brusca frenata delle trattative per i tre giocatori simbolo di questo mercato estivo, restano sempre aperte le possibilità di vederli in rossoblu. Le interferenze del Barletta per Domenico Girardi sono sempre più vigorose, ma la volontà del giocatore non sembra vacillare: Girardi vuole il Taranto, e la dichiarazione ai rossoblu è stata rilasciata più volte dall’attaccante del Chievo. Però sembra che il Taranto si stia anche guardando intorno, onde evitare di rimanere scoperto in un ruolo fondamentale della formazione di Dionigi: per questo non desta scalpore il biennale proposto a Francesco Di Gennaro del Verona, lo scorso anno in prestito alla Virtus Lanciano.
Il rappresentante del Defensor, proprietario del cartellino di Cristian Sosa, dichiara chiusa ogni trattativa con il Taranto, ma non sembra ci sia nessun’altra squadra interessata all’acquisto del difensore; tutto ciò fa pensare che le trattative tra le due società stiano avvenendo lontane dai riflettori. Le differenze economiche tra le società potrebbero essere superate da qualche operazione in uscita importante (vedasi l’offerta del Di Deo della Nocerina)

Sempre il Barletta negli affari del Taranto: questa volta si tratta di Raffaele Franchini, la prima scelta per il ruolo di esterno d’attacco. Sembrava conclusa ogni trattativa per portare a Taranto il faentino, ma in questo mercato di Luglio sembra che tutte le società siano alla disperata ricerca di liquidità, e l’Atletico Roma non fa eccezione. Con queste premesse risulta fondamentale il peso economico di chi ha disponibilità a rilanciare per realizzare facilmente acquisti importanti.
Attivo anche il mercato in uscita: il Montichiari, dopo aver acquisito il prestito di Jacopo Murano, ha ufficializzato anche il giovane classe ’92 Mario Sogliuzzo. Per loro ogni fortuna nella nuova esperienza con la formazione lombarda. Proposta importante anche per giocatori che non sono nella lista dei partenti. Sembra che la Nocerina abbia chiesto il perno di centrocampo Guido Di Deo: la contropartita sarebbe sia monetaria che tecnica. Al Taranto la decisione finale.

CALCIOMERCATO
Anche il Sorrento sullo scaligero Di Gennaro
13.07.2011 19:30 di Gianluca Pepe
Non solo il Taranto su Francesco Di Gennaro. Secondo il sito jonico Blunote.it, infatti, sull'attaccante napoletano messo in uscita dall'Hellas Verona è piombato anche il Sorrento. Il Taranto ha offerto al bomber classe '84 un ricco biennale da 150mila euro netti a stagione, mentre il Sorrento offre la carta del ritorno alla terra d'origine. Ma non finisce qui, perchè potrebbe inserirsi anche la scatenata Juve Stabia.

NOTIZIE UFFICIALI
UFFICIALE: Gatti ha firmato col Lecco. In arrivo anche Viviani
13.07.2011 16:10 di Valeria Debbia
La Calcio Lecco 1912 comunica attraverso una nota ufficiale che in data odierna è stato raggiunto l’accordo con il centrocampista Fabio Gatti (29), la passata stagione disputata nelle fila della Paganese Calcio.

Contestualmente comunica anche di aver raggiunto l’accordo con l'attaccante Luca Viviani (20), la passata stagione disputata nelle fila dell’Hellas Verona.

CALCIOMERCATO
Il Casale presenta ufficialmente Taddei, intanto il mercato procede
13.07.2011 08:47 di Federico Capra
Giovedì 14 luglio, alle 19, presso i locali del Bar Livin’ in piazza Castello ci sarà la presentazione ufficiale del nuovo acquisto del Casale, Riccardo Taddei. La presentazione sarà aperta a tutti. Intanto il ds Gigliotti sta lavorando per portare a Casale Giuseppe Le Noci. Il bomber del Verona sarebbe il giocatore ideale per sostituire Pavoletti arrivato a gennaio in prestito dal Sassuolo. In alternativa i monferrini stanno pensando molto anche a Stefano Del Sante centravanti in partenza dal Varese. Gli uomini mercato nerostellati stanno inoltre avendo fitti colloqui con il Torino nel tentativo di avere ancora alle dipendenze di mister Buglio il portiere Gomis. In caso la trattativa con i granata saltasse, Gigliotti potrebbe chiedere in prestito alla Juventus il talentuoso Costantino, estremo difensore classe '91. Il Casale invece ha trovato rapidamente l'accordo con il Melfi per confermare Naglieri in nerostellato. In uscita Fernandez andrà quasi certamente al Perugia, mentre Zenga sembra promesso al Renate o a un futuro in serie D. Infine l'attaccante Dal Rio sarebbe il rinforzo più gradito per la Pro Patria. In caso i lombardi non dovessero riuscire ad iscriversi al campionato 2011/2012 di Lega Pro, per le note difficoltà economiche dell'anno scorso, il giocatore potrebbe seguire Fernandez a Perugia, o comunque rimanere in Seconda Divisione.

FONTE: TuttoLegaPro.com


SERIE B
ESCLUSIVA TMW - Reggina, Zizzari: "Voglio trovare soluzione giusta"
Intervista a cura di Raffaella Bon
15.07.2011 19.06 di Raimondo De Magistris
Da meno di un mese è un calciatore interamente di proprietà della Reggina, ma Francesco Zizzari vuole disputare una stagione da protagonista. Per questo motivo - in esclusiva a TuttoMercatoWeb, il centravanti ha fatto sapere di essere disposto anche a scendere di categoria: "Sto aspettando di trovare la soluzione giusta, la scorsa stagione andai a Reggio perché mi chiamò Atzori che avevo avuto a Ravenna ma purtroppo non sono stato fortunato. Ho giocato all'inizio, poi non più. Voglio ripetere la stagione di Ravenna, voglio un campionato da protagonista. Spezia Verona e Sorrento sono interessate a me, sono interessato a un progetto ambizioso. Sono anche pronto a scendere di categoria ma voglio fare un'annata alla grande".

LEGA PRO
ATAHOTEL EXECUTIVE - Barletta, Garzon nel mirino
Con la collaborazione di Raffaella Bon
14.07.2011 19.25 di Raimondo De Magistris
Secondo quanto raccolto all'Atahotel Executive, il centrocampista in forza all'Hellas Verona Stefano Garzon (29) è finito del mirino del Barletta. Il calciatore veste la maglia del club veneto dal 2007.

SERIE B
ESCLUSIVA TMW - Verona, rinnovo per Cangi
14.07.2011 21.01 di Andrea Lolli
Fonte: Raffaella Bon
Era nell'aria da qualche giorno, ma ora sembra davvero fatta. Secondo indiscrezioni di mercato raccolte da Tuttomercatoweb, il difensore del Verona Francesco Cangi (28) ha rinnovato il proprio contratto con il club.

SERIE B
Verona, spuntano nuovi acquirenti
14.07.2011 10.10 di Elisabetta Zampieri
Fonte: Tuttohellasverona.it/Leggo
Nuovi nomi per la società dell'Hellas Verona. Fallito l'approdo in gialloblù di Stefano Bergamelli, Sicilliano avrebbe intrecciato rapporti con la Cad.it, azienda veronese del settore informatico. Secondo quanto riportato dall'edizione odierna del quotidiano Leggo, la trattativa sarebbe ancora nelle fase iniziali. Martinelli ha dunque un chiaro intento: un Hellas finanziariamente forte potrebbe arrivare in alto.

RASSEGNA STAMPA
Cesena, in arrivo altri rinforzi
14.07.2011 08.56 di Marco Gori
Fonte: Antonino Milone per Tuttosport
Prosegue la campagna di rafforzamento del Cesena, che, secondo Tuttosport, in attesa di parlare con la Juventus di Giandonato e Ekdal, stringe col Palermo per Guana, monitora il granata Rubin e continua a seguire Martinho. Per la porta salgono invece le quotazioni del Brasiliano del Verona, Rafael.

LEGA PRO
ESCLUSIVA TMW - Montichiari, Monza e FeralpiSalò su Torregrossa
13.07.2011 16.25 di Matteo Bursi
Sul giovane attaccante Ernesto Torregrossa (19), di proprietà del Verona, si sta scatenando una vera e propria asta in Lega Pro. Sul baby attaccante, che nell'ultima parte di stagione ha vestito la maglia del Siracusa, si sono fatte avanti Montichiari, Monza e FeralpiSalò.

SERIE A
ESCLUSIVA TMW - Genoa: Tachtsidis, Doninelli e Bertoncini al Verona
13.07.2011 15.29 di Matteo Bursi
Tutto definito per il passaggio di tre giovani giocatori dal Genoa all'Hellas Verona. Da quanto appreso in esclusiva dalla redazione di Tuttomercatoweb.com, l'accordo tra le società è stato trovato e sarà messo nero su bianco nelle prossime ore. Arrivano alla corte di Andrea Mandorlini il fantasista greco Panagiotis Tachtsidis (20), il mediano Andrea Doninelli (20) e il terzino Davide Bertoncini (20).

SERIE B
ESCLUSIVA TMW - Modena e Verona, sfida per Tognozzi
13.07.2011 14.40 di Andrea Losapio
Fonte: Raffaella Bon
Luca Tognozzi è nel mirino di Modena e Verona. Le due società sono alla ricerca di un centrocampista per rinforzare la propria rosa, con l'ex Reggina come idea. Il giocatore è sotto contratto con il Pescara ed è seguito anche dal Sorrento.

SERIE B
ESCLUSIVA TMW - Atalanta, in due su Bjelanovic
13.07.2011 13.49 di Andrea Losapi
Fonte: Raffaella Bon
L'Atalanta è molto attiva sul mercato, e fra le sue operazioni ci dovrebbe essere anche la cessione del centravanti Sasa Bjelanovic, calciatore arrivato a gennaio dal Cluj e che ha ancora un anno di contratto con la società nerazzurra. Il giocatore è seguito da due società di B, esattamente l'Hellas Verona di Mandorlini e il Livorno.

FONTE: TuttoMercatoWeb.com


Venerdì 15 Luglio 2011
Da via Torricelli: «Non esistono trattative in corso. Alla guida del club c’è solo Martinelli»
L’Hellas cerca aiuto, anzi no. L’ordine è smentire

di Mario Padovani
VERONA - Un’altra smentita. Dopo quella sui colloqui in corso con Stefano Bergamelli, espressa da Giovanni Martinelli, domenica, ecco la seconda. Erano uscite voci (confermate…), nei primi giorni di questa settimana, sui contatti tra i vertici dell’Hellas e due aziende interessate a dare, in forma diversa e da definire, un contributo al club gialloblù: la Cad.it e la Bpp.

Ecco la presa di posizione di via Torricelli. «Il Verona ribadisce quanto indicato nel comunicato ufficiale di domenica 10 luglio. Alla guida del club c’è soltanto il presidente Martinelli. Non esiste alcuna trattativa concreta atta a modificare lo stato attuale delle cose».
Tutto fermo, quindi, secondo quanto affermato dalla stanza dei bottoni dell’Hellas. Anche se, subito dopo, c’è un messaggio, rivolto ai media, che va in contraddizione con quanto dichiarato in precedenza. «Si invita la stampa a evitare comportamenti o commenti atti a interferire con eventuali negoziazioni messe in atto. Apparendo i possibili interessati sugli organi di informazione, è evidente che i soggetti in questione possano desistere dalle stesse, recando di conseguenza danni irreparabili alla società». Frasi sibilline, queste, che lasciano la porta aperta a tutte le interpretazioni, e che inducono a pensare che il dialogo sia, al contrario di quanto sostenuto, in corso. Intanto, restano i fatti.

Il Verona si radunerà lunedì, a Sandrà, e già nel pomeriggio si allenerà. Per martedì sera è attesa la presentazione ufficiale della squadra, in città, con un evento organizzato in centro storico, in piazza dei Signori. Sul mercato, sono sempre in fase di chiusura gli accordi con il Genoa per gli ingaggi dei tre giovani Doninelli, Bertoncini e Tachtsidis. (ass)

Giovedì 14 Luglio 2011
L’impresa di software in soccorso al Verona di Martinelli
Hellas, la Cad.it può entrare in società

di Mario Padovani
VERONA - A pochi giorni dal raduno, fissato per lunedì prossimo, 18 luglio, all’Hellas tengono banco due temi. Il primo, ovviamente, è il mercato. Il club gialloblù è sempre in attesa di chiudere gli ingaggi dei tre baby del Genoa Doninelli, Bertoncini e Tachtsidis.
In uscita, è aperta la trattativa con il Taranto per Francesco Di Gennaro. Il Verona potrebbe rinunciare a incassare danaro dalla cessione del centravanti, pur di alleggerirsi per intero del suo, operosissimo, stipendio. Anche per Nicola Ciotola il ds Mauro Gibellini sta lavorando per trovare una destinazione. La voce più accreditata porta al Lanciano.
Secondo fronte, quello societario. Detto della mancata conclusione del contatto con Stefano Bergamelli, ci sono altri nomi che spuntano e che potrebbero dare una mano concreta a Giovanni Martinelli. Tra questi, quello della Cad.it, azienda di grande solidità del settore del software d’impresa, con cui ci sarebbero stati dei pour-parler.
La possibilità ventilata è quella di un intervento soprattutto nell’ambito del settore giovanile dell’Hellas, anch’esso, in questo momento, alle prese con decisioni da prendere. E poi c’è il capitolo dello sponsor. A emergere, negli ultimi tempi, è la pista che porta alla Bpp, marchio attivo nel contesto dei petroli, facente capo ad Andrea Bussinello, e già finanziatore della squadra di calcio a 5 di Verona.
Già l’anno passato erano stati intrecciati dei rapporti, in questo senso, con Martinelli, prima della promozione fallita. Ora, con l’Hellas in serie B, il tavolo del dialogo potrebbe tornare ad essere proficuo. (ass)

Mercoledì 13 Luglio 2011
Il Bari di Torrente resta in pressing sul bomber rientrato dal Gubbio
Verona, su Gomez decide Mandorlini

di Mario Padovani
VERONA - L’Hellas ha battuto un colpo, ma non basta. L’ufficialità dell’ingaggio, in prestito con diritto di riscatto, dal Parma, di Niccolò Galli, segna il primo intervento gialloblù sul mercato. Ma la strada da percorrere, per allestire il prossimo Verona, è ancora da delineare.
Le certezze, a dirla tutta, sono quelle che vengono dai rientri dai prestiti. Due i nomi in copertina, passati in secondo piano, nel tourbillon societario di questi giorni: Juan Gomez e Giuseppe Pugliese. Il primo torna dal Gubbio, club con cui ha conquistato la promozione in serie B, regalando gol e spettacolo. Su di lui, tuttavia, c’è il marcato interesse del Bari del suo ultimo allenatore, Torrente.
Gomez non vale meno di 1,5 milioni di euro. Se non arrivano, il Verona non lo lascerà partire. E, comunque, prima di tutto, sarà Andrea Mandorlini a studiarlo, nel ritiro di Castelrotto. Il futuro di Gomez, bravo a ricoprire ogni ruolo dell’attacco, sarà deciso solamente ad agosto.
Punto fermo, di sicuro, Pugliese, ben rodato per la B dopo la stagione in alta quota vissuta a Varese. «Sono felicissimo di ritrovare il Verona, di riabbracciare una persona come il presidente Martinelli», dice il terzino sinistro, ceduto in prestito un’estate fa. Si giocherà il posto sulla fascia mancina con Massimiliano Scaglia. Altre notizie: l’Hellas è sempre in attesa di chiudere per il trio di genoani composto da Doninelli, Tachtsidis e Bertoncini.
Amichevole. E’ previsto un test di lusso, il 30 luglio (fischio d’inizio alle 17), a Trento, con la Sampdoria. (ass)

FONTE: Leggo.it


L'Hellas pesca «talenti» tra i baby del Genoa
TEMPO DI MERCATO. Dopo l'arrivo di Niccolò Galli in maglia gialloblù manca solo la firma sull'accordo per portare in riva all'Adige Tachtsidis, Doninelli e Bertoncini. Ipotesi Cipriani per l'attacco, il Bari torna in pista per portare Juanito Gomez in biancorosso Scambio tra Esposito e Tognozzi?
15/07/2011
Vuole esserci anche lui. Giovanni Martinelli incontra Enrico Preziosi per sancire la chiusura della trattativa destinata a portare a Verona tre giovani all'apparenza molto interessanti: il fantasista greco Panagiotis Tachtsidis, il mediano Andrea Doninelli e il terzino Davide Bertoncini. Tre «grifoni» per l'Hellas. Operazione quasi chiusa, visto che anche ieri il direttore sportivo Mauro Gibellini ha lavorato di fioretto per limare le distanz. Ma ormai non dovrebbero esserci più problemi. A questo punto, però, entrano in ballo anche i presidenti, e Martinelli avrà modo di confrontarsi con Preziosi. Incontro che magari potrà portare in futuro ad altri contatti di mercato.

SPUNTA CIPRIANI. Restando al mercato in entrata va registrata una voce tutta da confermare. Il Verona sarebbe sulle tracce dell'attaccante Giacomo Cipriani della Spal. Su di lui sta muovendo anche il Barletta, club che in questa prima parte di mercato si è rivelato essere molto attivo. La B ritrovata e l'importanza della piazza potrebbe comunque esercitare 'appeal' notevole sull'attaccante. E pare che tra Tullio Tinti, procuratore del giocatore, e l'Hellas ci sia già stato una specie di chiacchierata. Nessun approfondimento, certo. Ma la voce gira nelle stanze del mercato a Milano. Mandorlini, tra l'altro, ha già avuto modo di lavorare con il ragazzo nella sua avventura alla guida del Bologna nel campionato 2005-2006. Quest'anno Cipriani ha messo a segno 13 reti in 22 presenze con la maglia della Spal.

IN PARTENZA. Non ci sono stati ancora sviluppi per quanto riguarda il possibile addio di Francesco Di Gennaro. L'attaccante campano è corteggiato da tempo dal Taranto. La trattativa con il Verona va avanti ormai ad oltranza. Non c'è ancora accordi sui termini di cessione del giocatore. E I merito a questa operazione Gibellini è stato molto chiaro nel dichiarare che «non sarà certo il Verona a pagare una parte dell'ingaggio del giocatore per favorire il suo trasferimento». A Taranto, comunque, Di Gennaro troverebbe pronto un contratto biennale. Non ci sono, invece, ulteriori novità sul possibile passaggio di Nicola Ciotola al Lanciano. La voce è girata ma non c'è stato seguito.

IL FUTURO DI CANGI. Se ne parla ormai da tempo, poteva essere una priorità, ma a pochi giorni dal raduno della squadra (previsto per lunedì prossimo) non ci sono ancora stati sviluppi in merito al possibile rinnovo di contratto di Francesco Cangi. Il difensore è andato in scadenza lo scorso 30 giugno, ed attualmente è libero. Dunque, diventa logico pensare che se realmente Cangi interessa alla società di via Torricelli, la sua posizione verrà regolarizzata entro la fine di questa settimana.

GOMEZ INCEDIBILE. Il gioiellino di casa Martinelli non si tocca. Juanito Gomez piace a molti. Il Bari sembrava essere la squadra più interessata, ma Gibellini ha puntualizzato proprio in queste ore che «Gomez farà parte della 'rosa' che Mandorlini si ritroverà in ritiro. Puntiamo su di lui». Quindi l'attaccante argentino per il momento è considerato incedibile. Il suo valore di mercato si attesta intorni al milione di euro. Ma si è ipotizzato anche un milione e mezzo. Il «tesoretto», comunque, è già in casa. Non si tocca. E spetterà a Mandorlini valorizzarlo ulteriormente. Da Pescara va registrata un'altra voce: il Verona potrebbe trattare lo scambio tra il centrocampista Gennaro Esposito e il difensore Luca Tognozzi. Ma la fila è lunga. E la concorrenza, a volte, si sa, può essere micidiale. S.A.

Tre televisioni in corsa per il digitale terrestre
15/07/2011
Prenderà il via sabato 27 agosto e si concluderà il 27 maggio il campionato di calcio di B. Nell'ultima riunione della Lega «cadetta» sono stati discussi alcuni importanti argomenti, a cominciare dalla vendita dei diritti televisivi per il digitale terrestre.
Su quale canale si potranno vedere le partite del prossimo campionato cadetto? Il Consiglio al momento ha sul piatto tre manifestazioni d'interesse relative ai diritti per le trasmissioni sulla tv Digitale Terrestre a pagamento: si tratta del pacchetto che l'anno scorso fu assegnato a Dahlia, costretta però a interrompere le trasmissioni prima della fine del campionato perché messa in liquidazione. «Per il momento si sono fatti avanti Mediaset, Europa 7 e Pangea – spiega il direttore generale della Lega Paolo Bedin -. Ora procederemo con tre trattative private, fino a definire per i primi giorni di agosto la data in cui ogni proponente potrà presentare la propria offerta in busta». Quanto potranno incassare i club? L'anno scorso Dhalia si aggiudicò il pacchetto per 4 milioni di euro: «L'auspicio è quello di riuscire a confermare il valore del prodotto – dice Bedin -. Il fatto di avere ricevuto ben tre offerte dimostra comunque che c'è un buon interesse attorno al nostro torneo. Credo sia importante sottolineare come circa un quarto del campionato vedrà la serie B protagonista assoluta del programma del fine settimana, senza la sovrapposizione con la serie A».M.C.

Hellas in vendita, spunta la pista veronese
AGGIUNGI UN POSTO A TAVOLA. L'appello del presidente Martinelli ha mosso le acque, spuntano nuovi imprenditori. «Dovete fidarvi, questa è una società sana». Venturi cerca di coordinare l'operazione, ci sono i primi contatti con Magnani «Tramontata la trattativa con Bergamelli abbiamo aperto altri tavoli di discussione»
14/07/2011
Aggiungi un posto a tavola, che c'è un amico in più. Giovanni Martinelli apre la porta. Il Verona spalanca le braccia a nuovi amici, a nuovi soci. Veronesi di successi non certo alla caccia di consensi. Ma innamorati, forse, della causa gialloblù. Perché serve un cuore Hellas per entrare oggi nel club di via Torricelli. Serve responsabilità ed amore. E voglia di investire. Dunque, inizino pure le danze. Anche se la storia, a dire il vero, va avanti da tempo. Tramontata l'ipotesi Bergamelli, l'imprenditore di Nembro è stato comunque molto vicino dall'acquisire il Verona, la proprietà è tornata a parlare con «soggetti veronesi». Figure stimate e selezionate. Una spinta è arrivata anche dal mondo politico scaligero. Benito Siciliano, consigliere delegato del Verona, si è trovato a parlare con più persone. Incontri introduttivi, chiacchierate formali. A volte anche qualcosa di più. Tanto che Siciliano ha confermato di avere in essere diverse situazioni, e non solo con imprenditori veronesi.

Oggi, però, vale la pena puntare la lente d' ingrandimento su una di queste situazioni, legata al coinvolgimento di uomini d' affari veronesi. Promotore della trattativa è Bruno Venturi, impegnato nella sua attività in passato nel mondo dell'acciaio, grande tifoso dell'Hellas e uomo che ha saputo trovare nel tempo un rapporto trasparente e schietto con Martinelli. Venturi, al tavolo della trattativa, ha fatto sedere anche Giampietro Magnani, socio della Cad.It, azienda di soluzioni informatiche, che viaggia di slancio ed è molto nota ed apprezzata nel settore nel quale opera. Con Magnani ci sarebbero altri compagni di viaggio. Le parti si sono parlate. Non c'è mai stata fretta. Il viaggio è appena iniziato, si è puntato soprattutto sul consolidamento di un rapporto che nel tempo potrebbe crescere e trasformarsi. Martinelli cerca soci. E potrebbe averli trovati. Ma il patron del Verona non vuole mettere l'ansia addosso a nessuno. Il presidente, qualche giorni fa ha ribadito un concetto, ormai molto chiaro a chi vive il mondo Verona.
«Credo che esistano persone davvero interessate ad affiancarmi - ha ripetuto il patrona - ma che non hanno ancora compreso che questa è una società sana e solida. Per il bene del Verona sono anche disposto a farmi da parte. Non ho nessun problema a cedere la presidenza».

Allo scenario appena descritto va aggiunto che un altro imprenditore veronese, impegnato fino a poco tempo fa in un'importante sponsorizzazione in ambito sportivo sul territorio scaligero, potrebbe essere interessato ad entrare in gioco. Ma la fase di approccio, si sa, è sempre la più delicata. E in questi casi vale bene la regola che ricorda di non disturbare il conducente. Di sicuro oggi Martinelli non è solo. Ma per dare nuova forza al Verona che si appresta ad affrontare il ritrovato campionato cadetto sarà necessario, presumibilmente, aspettare ancora un po'. Difficile dare una scadenza. Anche perché non si possono escludere nemmeno imprevisti colpi di scena. Comunque sia, dovrà essere fatta chiarezza soprattutto sulla strategia da seguire nell' immediato.
Andrea Mandorlini si aspetta interventi mirati sul mercato, per potenziare una squadra, che tenendo conto anche dei ritorni di Juanito Gomez e Gepy Pugliese, può considerarsi comunque già di buon livelli senza dimenticare il rientro di Dianda e Jorginho. La fase di «stallo» societario, quindi, dovrà essere superata per dare via libera d'azione a Mauro Gibellini. Intanto è presumibile che Siciliano cercherà di accelerare i tempi per dare nuovi soci o nuovi padroni al Verona. Ma Martinelli non è destinato a finire nell'ombra. Il presidente ha sofferto per l'Hellas. Lo ha salvato. E molto probabilmente nell'anno della rinascita vorrà partecipare alla festa. Sperando che possa essere davvero così.

«Di Gennaro a Taranto? Non ho sentito nessuno»
13/07/2011
Tutto gira intorno a Francesco Di Gennaro. Andrà al Taranto? Difficile dirlo adesso. Ieri, intanto, il direttore sportivo Mauro Gibellini intervistato dal sito www.febbrea90.com ha avuto modo di fare chiarezza sulla situazione dell'attaccante. Il Verona è fermo nella sua posizione. Non concede sconti, e soprattutto non vuole assumere una posizione «morbida» per favorire la cessione. L'intenzione è quella di trovare, invece, una formula che possa accontentare tutti. E di certo l'Hellas non ha intenzione di pagare nessuna buonuscita al giocatore. «Chiederci di rinunciare ai soldi spesi per Di Gennaro e pagare anche una parte dell'ingaggio è fuori luogo. E quindi potrebbe essere anche che il giocatore resti a Verona senza che noi andiamo a cercare la punta che vogliamo. Chi vuole il giocatore se lo paga. E comunque, non ho sentito alcuno del Taranto. Mi giungono voci, soffiate, ma io non sono stato contattato».

In entrata, dopo l'arrivo di Niccolò Galli dal Parma, dovrebbero essere perfezionati anche gli ingaggi dei tre giovani giocatori genoani Bertoncini, Tachtsidis e Doninelli. Operazioni ampiamente anticipate nei giorni scorsi, ma che attendono solo di essere ufficiali. E intanto si registra ancora una volta un forte interesse da parte del Bari per l'attaccante Juanito Gomez. L'impressione, però, è che il giocatore in questo momento possa considerarsi incedibile. Il club pugliese, magari, tenterà una sortita decisa. Di sicuro Mandorlini vorrà testare il ragazzo in ritiro a Castelrotto. E se le cose non dovessero andare per il verso giusto, si partirà da una base d'asta molto alta. Un milione o giù di lì. Prendere o lasciare.S.A.

Martinelli cerca compagni d'avventura
DOPO LA PROMOZIONE IN B. Il patron gialloblù ha concesso un'intervista al magazine ufficiale dell'Hellas distribuito in questi giorni a Verona e provincia: «Ci sono tante persone pronte a sostenermi, probabilmente non hanno ancora capito che l'Hellas è una società pulita e solida»
13/07/2011
A pochi giorni dall'inizio della nuova stagione agonistica dei gialloblù, il presidente Giovanni Martinelli ha fatto il punto della situazione sull'ultimo numero del magazine ufficiale dell'Hellas Verona, la rivista che sarà distribuito in questi giorni, in quindicimila copie tra Verona e provincia. All'interno dfel magazine, oltre all'editoriale firmato dal consigliere delegato Benito Siciliano, un vero e proprio speciale promozione: Mauro Gibellini parla della sua costante fiducia nella squadra costruita l'estate scorsa, Andrea Mandorlini si presenta nelle vesti dell'uomo della svolta, Giovanni Martinelli racconta le emozioni scaturite dalla rincorsa che ha portato alla cadetteria. Riportiamo alcuni stralci dell'intervista.

LA PROMOZIONE. Oggi la Lega Pro è finalmente un ricordo, il presidente ha ritrovato il sorriso. È stata dura, ma alla fine ha mantenuto la Sua promessa di riportare l'Hellas Verona in serie B. Martinelli chiude gli occhi che cosa rivede di questi due anni e mezzo alla guida della squadra gialloblù? «Sicuramente tanti sacrifici e tante aspettative disattese, ma in un momento così tutto questo viene dimenticato tanta è stata la soddisfazione per il traguardo raggiunto, la promozione».

LA FESTA. Piazza Bra più gremita dei giorni dello scudetto e i tifosi ad attenderla fino a mattina per ringraziarla con i loro canti e cori. «A pensarci mi viene ancora la pelle d'oca: una vera e propria marea di gente di tutte le età impazzita di gioia che traspariva dai loro occhi e dalle loro labbra. È stato incredibile vedere un entusiasmo così incontenibile, ho provato una emozione fortissima. Sono davvero molto felice, anche per tutti loro».

LA MALATTIA. Martinelli non ha potuto seguire in prima persona buona parte dell'ultima stagione: come ha vissuto il presidente il distacco forzato dalla società e quali erano i pensieri ricorrenti che la tenevano legata all'ambiente scaligero? «Ho sempre seguito ogni momento, ogni vicissitudine, ogni risultato della squadra. Nel bene e nel male. Non ho mai smesso di seguire tutto anche dal letto dell'ospedale, con difficoltà dato che preferisco seguire sempre le cose in prima persona. Sapevo tuttavia di poter contare sulla professionalità di tutto il mio staff, e colgo pertanto l'occasione per ringraziare tutti del lavoro svolto, in particolar modo il consigliere delegato Benito Siciliano».

QUALCHE ERRORE? Non è stato un anno facile ma la promozione cancella molti pensieri. Se potesse, Martinelli, cambierebbe qualcosa di ciò che è stato fatto in questi due anni e mezzo? «Dato che non è possibile farlo dico .. va bene così. Gli errori servono per migliorarsi e affrontare al meglio le successive situazioni, anche se ovviamente non essendoci in questo mondo una situazione uguale all'altra è importante far tesoro del passato per affrontare al meglio il futuro».

GLI OBIETTIVI. Gli obiettivi saranno presumibilmente legati anche alle possibilità economico-finanziarie del club, ancora una volta Martinelli ha fatto un appello per avere compagni di viaggio. È davvero impossibile trovare un altro... «Martinelli»? «Credo che ci siano persone vogliose di affiancarmi, che non hanno però ancora ben compreso che questa è una società pulita e solida. Lavorando con saggezza è possibile portarla avanti con minor dispendio economico e maggior efficienza. Ciascuno deve maturare dentro di sè questa consapevolezza che fa scattare quella molla in grado di far sparire in un attimo la titubanza che magari l'ha tenuto fermo per anni».

IL VERONA IN B. Come immagina il Verona in serie B? «Come quello dell'ultima parte di questa stagione: convinto, concreto e vittorioso. Con Mandorlini si può»

LA DEDICA. Tutta la città ha ringraziato Martinelli dopo la promozione in B e il presidente a chi ha dedicato la vittoria? «Alla mia famiglia, in particolar modo a mio padre e a mio figlio Diego, che nei momenti difficili mi hanno sorretto e guidato. Senza il loro aiuto e quello di Dio, nulla di ciò che ho fatto sarebbe stato possibile».

Per il nuovo Hellas c'è un ritiro da Champions
L'APPUNTAMENTO. Il Verona sarà in Alto Adige dal 21 luglio al 6 agosto. Sciolte le riserve, i gialloblù di Mandorlini andranno a Castelrotto. Cominciò da lì il viaggio della Fiorentina di Prandelli verso il quarto posto
12/07/2011
Alla fine si va a Castelrotto. Una perla dell'Alto Adige, fra verde e aria fresca. Il Verona è tornato alla scelta originaria, dopo qualche tentennamento e la voglia di guardarsi attorno per trovare un'alternativa. Meglio così, le prenotazioni anticipate di tanti tifosi sono salve. Tanti avranno tirato un sospiro di sollievo, perché a Castelrotto com'era facile prevedere c'è già il tutto esaurito.
Il raduno lunedì prossimo a Sandrà, giovedì 21 la partenza per un ritiro che durerà fino a sabato 6 agosto. Due settimane piene a disposizione di Mandorlini per iniziare a costruire il nuovo Hellas, fondamentali anche per cementare ulteriormente lo spogliatoio e dare un'impronta ancora più marcata ad una creatura che è anche e soprattutto opera sua. Il tempo non manca.

INSIEME ALLE GRANDI. La squadra soggiornerà al Posthotel Lamm, un bel quattro stelle in centro paese con tanto di terrazza panoramica e comfort di ogni genere. L'Hellas sarà in buona compagnia. Ha optato per l'Alto Adige anche la Roma, per il terzo anno di fila a Riscone. La Magica di Luis Enrique resterà in Trentino fino al 26 luglio. Da quelle parti anche il Palermo di Stefano Pioli, che da Malles però se ne va proprio il giorno in cui arriverà l'Hellas. A Ridanno lavorerà fino al 26 il Siena di Beppe Sannino, matricola di serie A.

PROFUMO DI CHAMPIONS. Castelrotto porta bene. La Fiorentina di Cesare Prandelli tre anni fa cominciò proprio da lì un viaggio che si concluse col quarto posto e la trionfale qualificazione in Champions. Al Verona basterebbe molto meno. Un buon campionato di serie B per togliersi delle soddisfazioni e regalare entusiasmo ai tifosi che hanno sofferto per la promozione tra i cadetti Non ancora comunicato l'elenco delle amichevoli. L'Hellas dovrebbe comunque esordire il 24 luglio con una Rappresentativa locale, incrociare (a Trento) la Sampdoria alle 17 di sabato 30 per poi affrontare alle 19 del 3 agosto il SudTirol a Bressanone. L'ufficialità nei prossimi giorni.

L'ULTIMO SPENGA LA LUCE. Di sicuro il Verona chiuderà, insieme alla Juve Stabia, la fila dei raduni in serie B. Le ultime a finire la stagione saranno anche le ultime a ricominciare insieme al Cittadella che in vacanza però c'è andato venti giorni prima e al Gubbio che la stagione l'ha archiviata il 26 maggio dopo la finale di ritorno con la Nocerina. Quasi due mesi di ferie, premio-promozione dopo un campionato trionfale. Ognuno ha gestito l'estate in maniera diversa.

VECCHIE ABITUDINI. È di nuovo di moda il ritiro lontano da casa, dopo stagioni in cui molte società avevano preferito allenarsi vicino ai propri tifosi senza allontanarsi troppo. Così da sempre ragiona il Chievo, da una vita a San Zeno di Montagna. Così aveva deciso il primo Hellas di Martinelli quando si optò per Fosse ma l'avventura ai piedi del Corno d'Aquilio, nel verde della Lessinia, è durata solamente per due estati. Stavolta invece soltanto Crotone, Albinoleffe, Vicenza, Modena e Gubbio resteranno nell'arco della propria provincia. Quasi tutte le altre sono tornate all'antico. Armi e bagagli, si parte per la montagna.

CORSA E FATICA. Le prime a tornare in campo (lunedì) sono state Nocerina, Livorno, Sassuolo e Varese. A seguire Crotone, Brescia ed Empoli. Oggi toccherà a Pescara e Reggina, domani alla Samp, giovedì a Bari, Grosseto e Albinoleffe, via via a tutte le altre. Sabato sarà la volta di Vicenza e Padova, avversarie fra le più stimolanti per l'Hellas in due derby che promettono scintille. Le 22 di serie B hanno comunque concentrato la partenza nell'arco di poco più di una settimana. Dalla Nocerina al Verona. Ormai si comincia a fare sul serio.
Alessandro De Pietro

FONTE: LArena.it


Saluto della squadra alla città, spostata la sede
15/07/2011 - 16:38
L'appuntamento di martedì si terrà presso l'impianto sportivo "Olivieri" di Via Sogare anzichè in Piazza dei Signori. Nell'occasione verranno presentate le nuove divise
VERONA - Hellas Verona rende noto che, di comune accordo con l'amministrazione comunale, per motivi logistici e di ordine pubblico il saluto ufficiale della squadra scaligera alla città, in programma martedì 19 luglio, si terrà presso l'impianto sportivo "Olivieri" di Via Sogare a Verona.

L'appuntamento resta fissato per le ore 21, nell'occasione verranno presentate le nuove divise per la stagione sportiva 2011/12.
Ufficio Stampa

Cangi e l’Hellas Verona insieme fino al 2013
15/07/2011 - 11:08
Formalizzato il rinnovo del contratto del difensore, che in gialloblù ha collezionato nelle ultime due stagioni 63 presenze e 3 reti
VERONA – Hellas Verona rende noto che è stato formalizzato in ogni particolare il rinnovo del contratto del calciatore Francesco Cangi.
Il difensore, che in gialloblù ha collezionato nelle ultime due stagioni 63 presenze e 3 reti, si lega al club di Via Torricelli fino al 30 giugno 2013.

Campionato di Serie B, si parte il 27 agosto
15/07/2011 - 10:36
Tramite Comunicato Ufficiale sono state comunicate le date di calendario per la stagione 2011/12: 5 i turni infrasettimanali, il 27 maggio l'ultima giornata
MILANO - Tramite il Comunicato Ufficiale n. 2 del 14 luglio la Lega Serie B ha comunicato le date di calendario per la stagione sportiva 2011/12:
Inizio
sabato 27/08/2011

Turni infrasettimanali

martedì 30/08/2011

mercoledì 05/10/2011

martedì 01/11/2011

martedì 31/01/2012

martedì 01/05/2012

Soste

sabato 24/12/2011 sosta natalizia

sabato 31/12/2011 sosta natalizia

sabato 25/02/2012 sosta

Fine
domenica 27/05/2012
Ufficio Stampa

Amichevoli, alcune modifiche nel programma
15/07/2011 - 11:47
Anzichè a Castelrotto la prima uscita stagionale si disputerà a Bressanone, dove il 3 agosto alle 19 Ceccarelli e compagni affronteranno il Sudtirol
VERONA – Il piano delle amichevoli in programma nel corso del ritiro estivo della squadra gialloblù, previsto dal 21 luglio al 6 agosto, ha subìto alcune piccole modifiche.

La prima uscita stagionale, fissata per domenica 24 (ore 17) contro l'A.C. Sciliar, si disputerà allo stadio Comunale di Bressanone anzichè a Castelrotto. Confermato il test del 30 contro la Sampdoria, a Trento, con fischio d'inizio alle 17. Sempre a Bressanone Ceccarelli e compagni affronteranno il Sudtirol mercoledì 3 agosto alle 19 invece che alle 20.

Questo il quadro riassuntivo:

Domenica 24 luglio: Hellas Verona-A.C. Sciliar (Stadio Comunale di Bressanone, ore 17)
Sabato 30 luglio: Hellas Verona-Sampdoria (Stadio “Briamasco” di Trento, ore 17)
Mercoledì 3 agosto: Hellas Verona-Sudtirol (Stadio Comunale di Bressanone, ore 19).
Ufficio Stampa

Comunicato Ufficiale Hellas Verona Football Club
14/07/2011 - 15:14
A seguito delle notizie riportate relativamente ai contatti avviati con alcuni imprenditori, il club ribadisce quanto indicato domenica 10 luglio
VERONA – A seguito delle notizie riportate su diversi quotidiani relativamente ai contatti avviati dal club di Via Torricelli con alcuni imprenditori, Hellas Verona ribadisce quanto indicato nel comunicato ufficiale pubblicato domenica 10 luglio.

Alla guida della società scaligera c’è solo il presidente Martinelli, non esiste alcuna trattativa concreta atta a modificare lo stato attuale delle cose.

Si invita inoltre la stampa ad evitare comportamenti o commenti atti ad interferire con eventuali negoziazioni messe in atto dal sodalizio gialloblù. E’ evidente come apparendo i possibili interessati sugli organi d’informazione prima della conclusione delle trattative, i soggetti in questione possano desistere dalle stesse recando di conseguenza danni irreparabili alla società.
Ufficio Stampa

FONTE: HellasVerona.it





[OFFTOPIC]
VITA DA EX: Il centrale difensivo in comproprietà tra ROMA e PRATO MALOMO dalla società toscana dov'era stato girato a Gennaio all'ALBINOLEFFE...
BASEBALL sport pericoloso? Anche sì se ti arriva una pallina nelle palle!

BASEBALL, ARBITRO CROLLA: COLPITE PARTI BASSE -VIDEO
Mercoledì 13 Luglio 2011 - 15:09
Ultimo aggiornamento: 15:38
CHICAGO - L'arbitro, si sa, spesso è il bersaglio preferito dai tifosi, che hanno la critica facile nei confronti delle scelte compiute durante la partita della loro squadra del cuore. A un arbitro statunitense, che stava arbitrando la partita tra i Chicago Cubs e i Pittsburgh Pirates, è successo ciò che molti tifosi spesso augurano ai giudici in campo: una palla nelle parti bassi. L'accaduto, del tutto casuale, lo ha fatto letteralmente crollare al suolo per il dolore. E adesso, la sua sventura fa ridere i numerosi utenti che hanno cliccato sul video, prontamente pubblicato su YouTube.

FONTE: Leggo.it


NOTIZIE UFFICIALI
UFFICIALE: Malomo dal Prato all'Albinoleffe
13.07.2011 11:45 di Valeria Debbia
La società U.C. AlbinoLeffe è lieta di comunicare attraverso una nota ufficiale di aver raggiunto l'accordo con il difensore Alessandro Malomo, classe 1991. Il giovane ha trascorso l'ultima stagione in parte con la maglia dell'Hellas Verona (solo 2 presenze raccolte) e in parte tra le fila del Prato (collezionando 11 apparizioni). La squadra toscana ne aveva inoltre rinnovato la comproprietà con la Roma.

FONTE: TuttoLegaPro.com

0 commenti:

Posta un commento

Libreria HELLAS! La storia gialloblù da leggere (e conservare)

Sito stùfo? ...Ma proprio sgionfo? Bon! lora rilàsate n'attimo co' 'stì zugheti da bar dei bèi tempi: ghè PACMAN, ghè SPACE INVADERS, ghè SUPER MARIO BROS e tanti altri! Bòn divertimento ;o)

Il guestbook B/=\S: Lascia un messaggio !!!






Test match Verona-Trapani highlights
Alessio CERCI si presenta


Wallpapers gallery