HELLAS VERONA - RIMINI: Anteprima della Gara 2 di playoff; 2 risultati e 'mezzo' su 3 per gli scaligeri ma occhio alla voglia di rivalsa dei romagnoli

Pubblicato da andrea smarso venerdì 28 maggio 2010 15:57, vedi , , , , , , , , | Nessun commento


HELLAS VERONA - RIMINI: Manca poco alle 17.00 di Sabato quando in Gara 2 di playoff si scontreranno le due 'grandi deluse' della stagione; i gialloblù, dopo essere stati in testa fino all'ultima giornata, si sono ritrovati terzi mentre dai romagnoli, appena caduti dalla cadetteria (playout affibbiati all'ultima giornata e poi retrocessione ad opera dell'ANCONA), era lecito aspettarsi molto di più di una quarta posizione in C1 guadagnata per altro in extremis... Come non bastasse, per i biancorossi di MELOTTI c'è anche una situazione societaria allarmante: la COCIF, che detiene il 98% del pacchetto aionario del RIMINI, ha già annunciato di voler uscire a fine stagione! Solo la promozione in B potrebbe far rivedere, ai quasi ex proprietari, la decisione di abbandonare tutto. Dall'altra parte il VERONA che aveva programmato la B in due stagioni e, dopo una campagna acquisti come da anni non si vedeva da queste parti, si trova con parecchi milioni di Euro investiti ed (al momento) un pugno di mosche in mano: va ben che per stare nei programmi c'è un'altro campionato ma un conto era aver guadagnato i playoff lottando e faticando altro e ben diverso conto è essere stati ad un passo dal sogno per poi vederselo sfumare così, come un miraggio... Per certi versi torna alla memoria l'HELLAS di MALESANI (e MUTU e GILARDINO e CAMORANESI e ODDO...) che dopo un campionato a far paura alle grandi di A, si ritrovò clamorosamente in B essendo stati ultimi una volta sola ma... All'ultima giornata! Vengono i brividi al solo pensarci (col senno di poi fu anche l'inizio della fine) ma tanta acqua è passata sotto i ponti e questa volta il VERONA ha ben due risultati a disposizione su tre, al Bentegodi, davanti a 20.000 persone! Potrebbe perfino perdere 1 a 0 e lo stesso accedere a Gara 3; è lecito essere perlomeno ottimisti senza esagerare però: LONGOBARDI, FRARA, NOLÈ, TULLI ed il 'martello' REGONESI ci hanno fatto sempre molto male e la fortuna che (onestamente) ci ha assistito al 'Neri' potrebbe guardare altrove... Per cui 'Réce alte e oci spalanché'! [COMMENTA in coda a questo post o sul Forum BONDOLA/=\SMARSA]

Sondaggio a risposta singola
E con VAVASSORI...

...Si va dritti in Serie B! Tanto ci voleva ad esonerare REMONDINA?
Bravo allenatore ma la situazione era e rimane compromessa: Sara' durissima!
La Serie B ormai e' andata! Se ne riparla la prossima stagione...

QUI VERONA:Nella consueta partitella contro la formazione Beretti non si sono visti ANSELMI (leggero affaticamento), COMAZZI e DALLA BONA (lavoro differenziato) ma sia per il primo che per il terzo non ci dovrebbero essere problemi per la partecipazione a Gara 2. La formazione dell'HELLAS sabato dovrebbe essere la seguente (con il condizionale d'obbligo vista la 'blindatura' dei gialloblù attuata da VAVASSORI): RAFAEL in porta, PUGLIESE al rientro sulla fascia sinistra di difesa, centro (per forza) formato dalla coppia CECCARELLI-ANSELMI e fascia destra a CANGI (con CAMPAGNA che, dopo la partitona disputata al 'Neri' potrebbe soffiare il posto al più esperto compagno). Centrocampo ancora a 4 con il rientro di RUSSO a destra, DALLA BONA-ESPOSITO a giocar palla in mezzo e spostamento di BERRETTONI all'ala sinistra. In attacco il RANTIER visto in Gara 1 rischia moltissimo il posto: il francese, tecnicamente indiscutibile, non è supportato purtroppo da una condizione fisica adeguata e quindi, al fianco del 'lottatore' DI GENNARO, potrebbe essere messo COLOMBO, 'fulcro di gioco' che VAVASSORI conosce molto bene e che potrebbe 'sgomitare' più proficuamente nell'area avversaria... [COMMENTA in coda a questo post o sul Forum BONDOLA/=\SMARSA]


Il gol con cui DALLA BONA ha fissato il risultato finale al 'Neri' di Rimini...

QUI RIMINI: Contro la Berretti nella partitella infrasettimanale sono otto i gol segnati dalla squadra di MELOTTI che, dopo essere andati inizialmente in svantaggio, hanno pareggiato e poi vinto nel secondo tempo grazie alla tripletta di LONGOBARDI, la doppietta di TULLI e le reti di NOLÈ e MARCHI... Insomma, romagnoli in formissima davanti che, come abbiamo visto in Gara 1, saranno ostici anche al Bentegodi Sabato [COMMENTA in coda a questo post o sul Forum BONDOLA/=\SMARSA]

Rimini 0-1 Hellas Verona Gara 1 playoff di Domenica scorsa...

SASSOLINO NELLA SCARPA: «Girone A più difficile del Girone B? Non diciamo stupidate...» molti tifosi erano d'accordo con questa frase, condivisa (e pronunciata alla stampa) più di una volta anche da qualche giocatore scaligero... Beh il LUMEZZANE ha vinto la Coppa Italia di Lega Pro ed il NOVARA, campione del Girone A con 67 punti (a 5 punti dal VARESE e a 6 da CREMONESE e AREZZO), s'è sbarazzato del PORTOGRUARO SUMMAGA e ha vinto la Supercoppa! Ma non solo: i lagunari ed il PESCARA, nel Girone A, avrebbero avuto i punti appena sufficienti per acciuffato l'ultimo posto utile ai playoff mentre il VERONA, senza contare le 'colleghe' di Girone B sarebbe addirittura sesto! Personalmente mantengo più qualche dubbio sulla veridicità dell'affermazione iniziale e mi tocca pure ringraziare 'el siòr paròn' MACALLI per averci messo nel Campionato più 'favorevole'... [COMMENTA in coda a questo post o sul Forum BONDOLA/=\SMARSA]

[DICONO]
VAVASSORI non si fida del RIMINI: «Questa partita si deve preparare come tutte le altre, senza pensare che il Verona passa il turno anche perdendo uno a zero. Abbiamo fatto un piccolo passo in avanti a Rimini, una vittoria importantissima che non deve diventare un handicap, ora dobbiamo confermarci in casa. Per noi questa è la partita più importante da affrontare, non dobbiamo pensare troppo in là, se non passiamo il turno non serve a nulla fare progetti a lungo termine» Che Rimini troverà? «Un avversario orgoglioso e ferito e bisogna sempre stare molto attenti quando si trova una squadra così. Loro devono vincere a tutti i costi per passare il turno, arriveranno molto caricati. Senza dimenticare che anche quello che si legge sui giornali, come le dichiarazioni del presidente pronto a lasciare tutto se non si va in B, possono alzare ancora di più la tensione» (LArena.it) [COMMENTA in coda a questo post o sul Forum BONDOLA/=\SMARSA]
Gennaro ESPOSITO, 'mente' della squadra scaligera, da tutti i meriti al 'VAVA': «Abbiamo corso tantissimo siamo andati abbastanza bene. Siamo riusciti a vincere una gara durissima. Con i romagnoli il Verona aveva sempre perso, il Rimini era la nostra bestia nera. Vincere è stato importantissimo per trovare la fiducia». Merito di chi? Esposito non ha dubbi. «Vavassori è un grande motivatore. Ci ha preso uno a uno e ci ha stimolato al punto giusto. Ci ha detto testuale: io mi adeguo a voi ma voi vi adeguate a me. Sabato? Vedrete un Verona che ha la rabbia in corpo, un Verona che sa sacrificarsi e che ha tanta voglia di lavorare. E che vuole arrivare in finale per andare in serie B» (Leggo.it) [COMMENTA in coda a questo post o sul Forum BONDOLA/=\SMARSA]

[ALTRE NEWS]
HELLAS VERONA - RIMINI GARA 2 PLAYOFF IL CASMS EMANA la vendita dei tagliandi dei settori diversi da quello ospiti sarà limitata ai soli residenti nelle Regione Veneto e nelle province di Mantova, Brescia, Trento e Bolzano; per l'incontro l'Osservatorio aveva già invitato le autorità di pubblica sicurezza e gli organismi sportivi ad adottare le seguenti misure: il rafforzamento del servizio di stewarding nelle attività di prefiltraggio e filtraggio nel settore ospiti; la contestuale implementazione dell'impiego di operatori di Polizia in appoggio agli steward, per le esigenze di filtraggio controllo documentale; il costante raccordo con gli organi della Giustizia sportiva (TuttoLegaPro.com) nel frattempo, dopo la Curva Sud, anche la Tribuna Superiore Ovest è andata esaurita... [COMMENTA in coda a questo post o sul Forum BONDOLA/=\SMARSA]

NBA Playoff 2010 Celtics vs Magic Game 5: RECAPWorld Cup 2010 South Africa - Viva Africa song by: Knaan - Wavin FlagNBA Playoffs:NBA Playoff 2010 Lakers vs Suns Game 5: RECAP

[IN BREVE]
NBA PLAYOFF: I MAGIC si portano a -1 dai CELTICS in Gara 5. Sorpasso dei LAKERS sui SUNS grazie al canestro di ARTEST all'ultimo momento!
EUROPEI 2016 assegnati alla Francia.
CALCIOMERCATO: Colpo ROMA! ADRIANO è ufficiale...

GIOCO PRONOSTICI:
6 punti a MARTINO, MISTER LOYAL lascia fare e 'MARTIN JAPONICO' conquista (meritatamente) il titolo di Campione del Gioco Pronostici B/=\S 2009-2010: Complimenti anche per i 10 punti di distacco da BRUNI, buon secondo col classico colpo di reni finale. Sul gradino più basso del podio MISTER LOYAL e POSE a pari merito... Maglia nera a LUCKY.

Ammonizioni per: Bridget, Lucky e Mister Loyal
Espulsione per: Ale90HVr

Per ciò che concerne i record mi consolo: io vinco il titolo per il maggior numero di Campione di giornata: 8! Ma anche quello come Sfigadòn de la stagiòn (ancora con 8), per il resto:
Punteggio massimo in una giocata: Ale90hvr, Bruni (11)
Max. numero di risultati azzeccati: Bruni (5)
Max. numero di pronostici azzeccati: Ale90HVr (8)
Punteggio minimo in una giocata: Barnaba, Bruni, Federico Montresor, Martino, Paolo, VALE/=\VALES (0)

Bene per quest'anno è tutto! Arrivederci a Settembre... [COMMENTA in coda a questo post o sul Forum BONDOLA/=\SMARSA]


CLASSIFICA DI GIORNATA
6 - Bruni, Gabri, Gede, Martino, Smarso
4 - Black, Pose

CLASSIFICA GENERALE
151 - Martino
141 - Bruni
139 - Mister Loyal, Pose
138 - Smarso
127 - Ale90hvr
120 - Bridget
119 - Black, Gabri
116 - Gede
110 - Lucky

CLASSIFICA PRECEDENTE
145 - Martino
139 - Mister Loyal
135 - Bruni, Pose
132 - Smarso
127 - Ale90hvr
120 - Bridget
115 - Black
113 - Gabri
110 - Gede, Lucky

ALBO D'ORO CAMPIONI
2009/2010 Martino
2008/2009 RobRoy
2007/2008 L. Bruni F.C.
2006/2007 Ark (Ex-Alberto)
2005/2006 Ark (Ex-Alberto)
2004/2005 Ark (Ex-Alberto)
2003/2004 Ark (Ex-Alberto)



Rimini, promozione in B o fallimento
27.05.2010 11:53 di TLP Redazione
Un Rimini per due. Quello impegnato nella delicata sfida con il Verona per tentare di ribaltare la sconfittta dell'andata, e quello impegnato a ribaltare una situazione societaria giunta oramai al capolinea. L'allarme del presidente Benedettini era stato lanciato già a marzo. La Cocif, proprietaria del 98% delle azioni, non ha più nessuna intenzione di proseguire tranne che non arrivi la promozione in serie B con il suo denaro fresco. Viceversa sarà fallimento. I libri contabili saranno portati in tribunale e 98 anni di storia depennati.
"Come Cocif guidiamo il Rimini da 16 anni - ribatte il patron Luca Benedettini ai microfoni de La Gazzetta dello Sport - la nostra azienda è in salute, ma deve investire su se stessa. Il calcio è un'azienda in grave perdita, per questo da tempo chiediamo un sostegno da parte di altre forze imprenditoriali, ma i nostri appelli sono sempre caduti nel vuoto. Non possiamo più essere soli a ripianare. Nel comunicato di marzo siamo stati chiari: entro il 30 giugno attendiamo risposte concrete dal tessuto economico e istituzionale, viceversa saremo costretti a liquidare il club. Ovviamente questa è l'ultima soluzione che spero non avvenga".

ALTRE NEWS
Casms, misure speciali per Verona-Rimini
27.05.2010 15:00 di Valeria Debbia
Il Casms, Comitato analisi per la sicurezza delle manifestazioni sportive, si è riunito stamattina per esaminare le gare con indici di rischio del weekend: per Verona-Rimini del 29 maggio, la vendita dei tagliandi dei settori diversi da quello ospiti sarà limitata ai soli residenti nelle Regione Veneto e nelle province di Mantova, Brescia, Trento e Bolzano; per l'incontro l'Osservatorio aveva già invitato le autorità di pubblica sicurezza e gli organismi sportivi ad adottare le seguenti misure: il rafforzamento del servizio di stewarding nelle attività di prefiltraggio e filtraggio nel settore ospiti; la contestuale implementazione dell'impiego di operatori di Polizia in appoggio agli steward, per le esigenze di filtraggio controllo documentale; il costante raccordo con gli organi della Giustizia sportiva.

FONTE: TuttoLegaPro.com


26-05-2010
Amichevole: Rimini vs Berretti 8 - 1
Il Rimini ha preparato la gara di ritorno della semifinale Play-Off con il Verona, affrontando questo pomeriggio in amichevole i ragazzi della formazione Berretti. Otto le reti messe a segno dagli uomini di Melotti che sono andati in svantaggio nel primo tempo grazie ad un goal di Kirilov pareggiato da Matteini su rigore. Nella ripresa tripletta di Longobardi, doppietta di Tulli e sigilli di Nolè e Marchi.

FONTE: RiminiCalcio.it


Notizia del 26/05/2010 - 09:21
Rimini - Tifosi freddi in vista di Verona
Le prime ore di prevendita non stanno andando a gonfie vele per i riminesi con soli 100 biglietti venduti. Entusiasmo a mille, invece, a Verona con la Curva Sud già esaurita
RIMINI - Prevendita freddina in casa romagnola per la decisiva trasferta di sabato prossimo a Verona, fischio d'inizio ore 17. Neanche la voglia di riscattare la sfortunata sconfitta dell'andata e la possibilità di compiere l'impresa qualificandosi per la finale, sembrano aver stuzzicato i tifosi del Rimini che ad oggi non hanno ancora creato code ai botteghini per acquistare i biglietti, come dimostrano i soli 100 tagliandi strappati nei primi due giorni di vendita. Una situazione completamente differente la si vive invece jn casa scaligera con ben 11.220 tagliandi già venduti, con la Curva Sud - tana del tifo di casa - già esaurita.

La macchina del tifo riminese è comiunque già al lavoro al gran completo per il Bentegodi. Il Collettivo organizza come sempre pullman, che partiranno alle 12 da Piazzale del Popolo: i prezzi sono 18 euro per i soci e 23 per i non soci e ci si può rivolgere alla stazione Esso di via Marecchiese 60/A (cellulare di Alfredo 347 8836166). Stessa somma anche per i Tre Moschettieri, con partenza alle 13 dalla sede di via Flaminia Conca 78: il numero di telefono è lo 0541-312977. La Curva Est raccoglie infine le iscrizioni al Bar Covignano: il costo è di 20 euro e il ritrovo è fissato per le 12 allo stesso Bar.
I tagliandi per il settore ospiti (10,5 euro più i diritti di prevendita) si potranno acquistare in tutti i punti vendita della Ticket-One entro le 19 di venerdì. I tagliandi saranno nominativi e per l’acquisto è necessario esibire un documento di Identità.

Elenco Punti Vendita Ticket-One a Rimini:Tabaccheria Macanno (Via Macanno n° 51 - Cattolica); Il Disco d’Oro (Piazzale Roma n° 4 - Riccione); 105 Stadium (P.le Pasolini n° 1 - Rimini); Caffetteria La Perla (Via Flaminia n° 391/G - Rimini); Tabaccheria Pruccoli (Viale Cormons angolo Viale Vespucci 692/a - Rimini); Tabaccheria Romani (Via Popilia n° 5- Rimini); M Prevendite GEO (c/o Centro Commerciale Azzurro, Via Moretti n° 23 - San Marino). A ieri sera erano poco più di 100 i tagliandi acquistati.

FONTE: RomagnaNoi.it


Roma, 13:16
CALCIO, CASMS: MISURE SPECIALI PER VERONA-RIMINI
Il Casms, Comitato analisi per la sicurezza delle manifestazioni sportive, si è riunito stamattina per esaminare le gare con indici di rischio del weekend. Il match Voluntas Spoleto-Jesina, valido per i play off Dilettanti e previsto il 30 maggio, si disputerà in assenza di spettatori per le carenze strutturali dell'impianto sportivo.
Per Verona Hellas-Rimini, play off Lega Pro del 29 maggio, la vendita dei tagliandi dei settori diversi da quello ospiti sarà limitata ai soli residenti nelle Regione Veneto e nelle province di Mantova, Brescia, Trento e Bolzano; per l'incontro l'Osservatorio aveva già invitato le autorità di pubblica sicurezza e gli organismi sportivi ad adottare le seguenti misure: il rafforzamento del servizio di stewarding nelle attività di prefiltraggio e filtraggio nel settore ospiti; la contestuale implementazione dell'impiego di operatori di Polizia in appoggio agli steward, per le esigenze di filtraggio controllo documentale; il costante raccordo con gli organi della Giustizia sportiva. Infine per Santegidiese-Atessa, play off Dilettanti del 30 maggio, il Casms ha deciso per la vendita dei biglietti dei settori diversi da quello ospiti ai soli residenti nella provincia di Teramo. La vendita di tutti i tagliandi sarà consentita fino alle ore 19 del sabato 29 maggio. (27/05/2010) (Spr)

FONTE: Repubblica.it


Calcio. Verona-Rimini, dirige Luca Barbeno di Brescia
Assistenti Massimiliano Romei di Firenze ed Alessio Pedrini di Prato. Quarto uomo Denis Santonocito di Abbiategrasso.
RIMINI | 27 maggio 2010 | Verona-Rimini di sabato sarà diretta da Luca Barbeno di Brescia, assistito da Massimiliano Romei di Firenze ed Alessio Pedrini di Prato. Quarto uomo Denis Santonocito di Abbiategrasso.

L'arbitro lombardo da direttore di gara non ha precedenti con il Rimini, ma è stato quarto uomo in Triestina-Rimini (1-0) dell'8 dicembre 2007, Albinoleffe-Rimini (0-4) del 25 maggio 2008, Mantova-Rimini (1-0) del 21 marzo 2009 e Vicenza-Rimini (2-0) del 1 maggio 2009.
Quattro precedenti, quindi, tutti in trasferta, e bilancio che parla di tre sconfitte e una sola vittoria.

FONTE: NewsRimini.it


Venerdì 28 Maggio 2010
Domani alle 17 al Bentegodi semifinale di ritorno play off col Rimini
Vavassori: «Verona, siamo solo al secondo tempo...». Il tecnico Nasconde l'Hellas: «La formazione? Sabato mattina»
di Gianluca Vighini
VERONA - Giovanni Vavassori (nella foto Novelli) nasconde l’Hellas. Così all’antivigilia della semifinale di ritorno play off con il Rimini, capire che squadra andrà in campo domani al Bentegodi (fischio d’inizio alle 17) è sempre un’impresa. L’allenatore del Verona ha blindato la formazione gialloblù dentro al centro sportivo di Sandrà, nulla trapela, Vavassori tiene la bocca cucita. «La formazione - dice - la comunicherò alla squadra solo sabato mattina». Difficile, sapere qualcosa di più.

Molte scelte. Anche perché le scelte stavolta si moltiplicano. Tornano a disposizione Pugliese e Russo, in teoria Campagna dovrebbe andare in panchina, come Garzon, ma non è così scontato. Sia il giovane laterale destro, sia il capitano veronese hanno fatto un’ottima prestazione domenica scorsa a Rimini, regalando progressioni, chiusure ed equilibrio tattico.

I giudizi del mister. «A me è piaciuto anche Berrettoni - sottolinea Vavassori -, che ha fatto una grande partita dal punto di vista tattico. Si è sacrificato tantissimo ed è ripartito con generosità. Anche Rantier mi è piaciuto, proprio per il sacrificio che si è imposto nel primo tempo».

L’approccio al match. «Non cambierò nulla nell’approccio alla partita, non me ne frega niente che possiamo anche perdere 0-1 (si riparte dell’1-0 conquistato in Romagna, gol di Dalla Bona, ndr)», sbotta Vavassori a chi gli chiede come si prepara una gara di questo tipo. «Ricordiamoci che non abbiamo fatto ancora nulla. Siamo solo al primo gradino», aggiunge il mister che deve aver spremuto la squadra scaligera anche questa settimana.

L’undici anti-Rimini? L’impressione è che si possa giocare con Rafael tra i pali, Campagna a destra, Anselmi e Ceccarelli in mezzo, Pugliese a sinistra. In mediana, conferme per Garzon, Dalla Bona (se recupera dalla contrattura) oppure Russo, Esposito e Berrettoni.

E in avanti vicino a Di Gennaro, potrebbe giocare dal primo minuto anche Colombo che ha fatto un’ottima impressione quando è entrato a Rimini. Corrado se la giocherà con Julien Rantier, entrambi consci che saranno importantissimi anche se entreranno a partita in corso. (ass)

Giovedì 27 Maggio 2010
Il centrocampista è tornato in cattedra: «Il merito? Di mister Vavassori»
Esposito si è ripreso le chiavi dell’Hellas
di Gianluca Vighini
VERONA - Per lunghi tratti della stagione è stato il migliore dell’Hellas. Una valanga di applausi lo avevano travolto. Lui e Bonato, il diesse che lo aveva portato all’ombra dell’Arena pescandolo nel Gallipoli, dove Esposito aveva giocato (e raggiunto la serie B...) con Cangi, Russo e Di Gennaro e affidandogli le chiavi del centrocampo del Verona.

Poi Gennaro Esposito è calato. Vistosamente. E con lui è calato il Verona, fino al naufragio finale. Serie B mancata di un soffio. Play off da giocare, tutto da rifare. A Rimini, però, ecco un Esposito nuovo. Più concentrato, più attento, più ordinato. «Abbiamo corso tantissimo - ha spiegato -, siamo andati abbastanza bene. Siamo riusciti a vincere una gara durissima. Con i romagnoli il Verona aveva sempre perso, il Rimini era la nostra bestia nera. Vincere è stato importantissimo per trovare la fiducia».

Merito di chi? Esposito non ha dubbi. «Vavassori è un grande motivatore. Ci ha preso uno a uno e ci ha stimolato al punto giusto. Ci ha detto testuale: io mi adeguo a voi ma voi vi adeguate a me. Sabato? Vedrete un Verona che ha la rabbia in corpo, un Verona che sa sacrificarsi e che ha tanta voglia di lavorare. E che vuole arrivare in finale per andare in serie B».

Esposito è in comproprietà tra Verona e Siena. L’anno prossimo potrebbe anche lasciare l’Hellas, ma la società vorrebbe comunque puntare su di lui per pianificare il futuro. E se fosse serie B sarebbe tutto molto più semplice. Anche la permanenza di Gennaro in gialloblù. (ass)

Giovedì 27 Maggio 2010
Dopo la Sud, esaurita la Tribuna superiore Ovest
Per il Rimini già venduti 12mila biglietti
VERONA - Dopo la Sud anche la Tribuna superiore Ovest è esaurita. E Verona-Rimini, gara di ritorno delle semifinali play off (sabato, alle 17 al Bentegodi) si preannuncia già ora un’altra gara di gala per la squadra scaligera. Fino a ieri sera sono stati venduti oltre dodicimila tagliandi e la prevendita continua a ritmo impressionante. Per questa partita, la Lega Pro che ha in mano l’organizzazione dell’evento ha escluso il diritto di prelazione per gli abbonati (cosa invece permessa a Pescara) e questo ha creato disagi e malumori tra la tifoseria. Ieri intanto partitella in famiglia a Sandrà. Non hanno giocato Anselmi (affaticamento muscolare), Dalla Bona (leggera contrattura) e Comazzi. (G.Vig./ass)

FONTE: Leggo.it


L’UNICA VIA DI VAVASSORI « OBBLIGATORIO UN SUCCESSO»
Hellas>> L’allenatore prepara il match con il Rimini: «Vogliamo arrivare in finale». Il pericolo giallo
Dalla Bona, Di Gennaro e Colombo se ammoniti saranno squalificati

In campo domani
Andrea Spiazzi Verona
Bocche cucite all’Hellas. Troppo è stato detto durante la stagione, conclusasi con la cocente delusione contro il Portogruaro. Se da un lato i calciatori tacciono, dall’altro Giovanni Vavassori, l’unico designato ad incontrare la stampa, non è certo prodigo di parole. Domani (fischio d’inizio alle 17) c’è un appuntamento da non fallire, arriva il Rimini, in più di quindicimila saranno a sostenere l’Hellas, forte della vittoria esterna in gara 1 (conclusa 1-0 per i veneti). Il tecnico bergamasco misura le parole, concentrato più che mai a tenere la squadra sulle corde. «Abbiamo compiuto, una settimana fa, solo un piccolo passo, il secondo round sarà decisivo – dice Vavassori – vogliamo arrivare in finale, concentrandoci al massimo, recuperando le energie anche di chi ha speso molto durante la stagione. Tutti devono curare i minimi dettagli». Il sergente di ferro non concede sconti a nessuno, pronto a far giocare chi vede meglio. «Si è notato come chi ha giocato poco nel corso della stagione abbia molto da dare».

Il riferimento, l’unico relativo alla formazione top secret, va evidentemente a Dario Campagna, che potrebbe partire dal primo minuto a destra della difesa al posto di Cangi. Un pensiero l’arcigno allenatore lo dedica all’avversario: «Verranno qui determinati e feriti per il risultato dell’andata: non c’è nulla di più pericoloso che affrontare una squadra con questo stato d’animo». Nulla è scontato, dunque, e secondo Vavassori la vittoria esterna di domenica scorsa conta poco: «Niente sarà facile fino al termine del match. Per noi questa gara è la più importante dell'anno. L'atteggiamento dev'essere positivo, i romagnoli ci hanno sempre creato problemi negli incontri precedenti. Vorranno fare risultato, ma per noi è obbligatorio essere convinti di poter raggiungere la nostra meta».

Il Verona dovrà stare attento agli ammoniti, dato che bastano due gialli perché scatti la squalifica. A Rimini sono In campo domani stati sanzionati Campagna, Dalla Bona, Di Gennaro, Ceccarelli e Colombo che dunque rischiano in caso di ammonizione di saltare l’eventuale finale. Intanto i tifosi del Rimini non credono granché all’impresa della loro squadra: a ieri, infatti, sono stati acquistati in Romagna solo 250 tagliandi. Per disposizione del Casms i biglietti al di fuori del settore ospiti saranno vendibili solo ai residenti in Veneto e nelle provincie di Mantova, Brescia, Trento e Bolzano. Le misure di sicurezza prima e dopo la gara saranno potenziate. Domenica si giocherà invece il ritorno dell’altra semifinale tra Pescara e Reggiana dopo lo 0- 0 dell’andata.

HELLAS
Rantier rischia di perdere il posto: sabato potrebbe giocare Colombo
Andrea Spiazzi Verona
Vavassori mischia le carte. Gli allenamenti di questi giorni (oggi e domani a porte chiuse) raccontano di un mister che sta provando diverse soluzioni. Se la prima a Rimini è stata nel complesso, e soprattutto nel risultato, buona, non è escluso che il tecnico possa variare qualcosa nella formazione che scenderà in campo sabato alle 17. In difesa ci sarà il rientro di Pugliese sulla sinistra dopo la squalifica. Scontata la coppia centrale Ceccarelli-Anselmi, il dubbio riguarda la corsia di destra dove il sinora titolare Cangi potrebbe essere scalzato dal giovane Campagna, autore di una prova positiva e di carattere in quel di Rimini. Il centrocampo dovrebbe restare invariato. Dalla Bona martedì ha accusato una lieve contrattura ed è stato tenuto precauzionalmente fermo per parte dell’a ll e n am e n to, ma per lui non ci saranno problemi. La seconda variante potrebbe riguardare l’attacco. Al fianco di Di Gennaro, infatti, potrebbe essere preferito Colombo, dato che Rantier non è sembrato in gran forma e Selva non pare essere adatto per l’attacco a due di Vavassori.Molto a riguardo sarà deciso tra oggi e domani. In questi giorni anche Farias potrebbe convincere il mister di meritarsi almeno la panchina. Biglietti: ieri sera si è arrivati a quasi 12.500 tagliandi venduti.

FONTE: DNews.it


28/05/2010
Vavassori prepara la prima al Bentegodi «Attenti al Rimini»
OPERAZIONE PLAY OFF. L'allenatore gialloblù fa il punto della situazione alla vigilia del ritorno
«Troveremo un avversario orgoglioso e ferito, quindi molto pericoloso Dobbiamo ripetere la gara d'andata, voglio vedere la stessa intensità»

Hellas in finale? Giovanni Vavassori non vuole nemmeno sentirne parlare. Prima si gioca la partita con il Rimini, si porta a casa il risultato e poi si pensa alla prossima sfida. Macchè Pescara o Reggiana, il nuovo tecnico dell'Hellas punta l'obiettivo solo sulla gara del Bentegodi. Sarà un esordio per lui, la prima volta in casa da mister gialloblù con il pubblico delle grande occasioni sulle gradinate e un obiettivo molto importante da inseguire. «Speriamo in un debutto fortunato», taglia corto Vavassori.

Come sta il Verona?
Deve star bene per forza. E chi non sta bene deve fare di tutto per farsi trovare pronto, deve avere la forza di ritrovare tutte le energie.
Tre risultati a disposizione...
Questa partita si deve preparare come tutte le altre, senza pensare che il Verona passa il turno anche perdendo uno a zero. Abbiamo fatto un piccolo passo in avanti a Rimini, una vittoria importantissima che non deve diventare un handicap, ora dobbiamo confermarci in casa. Per noi questa è la partita più importante da affrontare, non dobbiamo pensare troppo in là, se non passiamo il turno non serve a nulla fare progetti a lungo termine.
Che Rimini troverà?
Un avversario orgoglioso e ferito e bisogna sempre stare molto attenti quando si trova una squadra così. Loro devono vincere a tutti i costi per passare il turno, arriveranno molto caricati. Senza dimenticare che anche quello che si legge sui giornali, come le dichiarazioni del presidente pronto a lasciare tutto se non si va in B, possono alzare ancora di più la tensione.
Meglio stare tranquilli?
Dobbiamo affrontare la gara con il solito atteggiamento positivo, se ci saranno dei problemi dobbiamo essere bravi a risolverli.
Si cambia in attacco?
La formazione la decido sempre all'ultimo minuto, ci sono sempre dei dubbi, possono esserci inconvenienti. Le alternative ci sono in attacco, in difesa e a centrocampo. D'altronde l'ho già detto, prima della gara chiedo sempre ai giocatori se sono a posto, se sono pronti a giocare. Poi scelgo io ma voglio la loro disponibilità
Meglio Di Gennaro e Colombo?
Rantier ha fatto la sua parte, ha rispettato le consegne e si è messo a disposizione della squadra. Ma io non voglio parlare di singoli, preferisco elogiare il gruppo. Anche Colombo ha fatto bene quando è entrato ma questo conferma l'importanza della panchina, sono contento dei giocatori che ho a disposizione, io ragiono su tutto l'organico, su ventiquattro o venticinque giocatori. Anche chi è andato in panchina o addirittura in tribuna nell'ultima partita può fare la differenza nella prossima gara. Queste sono sfide particolari, a un giocatore possono bastare anche cinque minuti per diventare decisivo, per regalare un gol o una giocata importante alla propria squadra
È tornato anche Dalla Bona...
Ha fatto bene e non penso solo al gol con il Rimini, ha sempre lavorato tanto e ha raccolto il giusto premio. Da giovane aveva grandi possibilità, uno dei migliori in Italia, poteva fare una carriera più importante ma qualcosa non ha funzionato. Ha scelto Verona per rilanciarsi e questo è già molto positivo. Sicuramente è sulla strada giusta ora deve continuare così, senza mollare mai.
Quanti richiami a Berrettoni...
A Rimini era il giocatore che passava più vicino alla panchina, succede così quasi sempre. In questo caso è successo a Berrettoni, è un modo per far stare attenti anche gli altri. Tra l'altro Berrettoni a Rimini ha fatto una partita tatticamente perfetta, è stato veramente bravissimo, qualità e quantità al servizio della squadra. Alla fine era stremato.
Torneranno Pugliese e Russo...
A Rimini abbiamo dimostrato che i giocatori meno impiegati nel corso della stagione hanno tanto da dare alla squadra. Sotto questo punto di vista al Neri ho visto una grande partita. Dobbiamo giocare al Bentegodi con la stessa intensità dell'andata.
Luca Mantovani

28/05/2010
Limitazioni dei biglietti per gli ospiti
Biglietti limitati per i sostenitori del Rimini dopo il taglio delle gomme ai tifosi del Verona. Si è riunito ieri mattina il Casms, il Comitato Analisi per la Sicurezza delle Manifestazioni Sportive, per esaminare le gare con indici di rischio individuate dall'Osservatorio Nazionale sulle Manifestazioni Sportive.
Tra queste anche la sfida tra Verona e Rimini, ritorno della semifinale play off di Prima Divisione Lega Pro, in programma domani al Bentegodi. La vendita dei tagliandi dei settori diversi da quello ospiti sarà limitata ai soli residenti nelle Regione Veneto e nelle province di Mantova, Brescia, Trento e Bolzano, per l'incontro l'Osservatorio aveva già invitato le Autorità di Pubblica Sicurezza e gli organismi sportivi ad adottare le seguenti misure: il rafforzamento del servizio di stewarding nelle attività di prefiltraggio e filtraggio nel settore ospiti, «la contestuale implementazione dell'impiego di operatori di Polizia in appoggio agli steward, per le esigenze di filtraggio controllo documentale », il costante raccordo con gli organi della giustizia sportiva.

A TREDICIMILA. Mancano poche ore al fischio d'inizio della sfida tra Hellas e Rimini e procede incessante la prevendita dei biglietti che si possono acquistare nei punti vendita di Verona e provincia del circuito TicketOne. È stata raggiunta quota 13.341.

COMAZZI A RIPOSO. Quarta seduta settimanale di allenamento - la seconda a porte chiuse - per Garzon e compagni in preparazione al ritorno della semifinale play off. Al centro sportivo di Sandrà la squadra gialloblù ha affrontato alcuni esercizi di riscaldamento, rapidità, palle inattive e partitella. Lavoro differenziato per Alberto Comazzi.

28/05/2010
Quanti applausi per gli uomini di Zarattoni
Sicuramente Stefano Zarattoni e i suoi ragazzi sono stati i protagonisti principali della straordinaria stagione che si è conclusa con la sfortunata doppia sfida con il Novara, la squadra che poi ha vinto il tricolore. Insieme a mister e giocatori è giusto ricordare anche quelle persone che hanno contribuito con il loro prezioso apporto a rendere più che sicuro e soedito il cammino della Berretti del Verona, quelle persone che pur rimanendo dietro le quinte, si sono sempre prodigate per il bene e l'interesse della squadra gialloblù. Sono quei soggetti particolari che svolgono un lavoro oscuro e delicato, ma estremamente utile e necessario. Uno di questi personaggi è Giorgio Scappini, trainer in seconda e valido collaboratore di Stefano Zarattoni, un altro è l'allenatore dei portieri Corrado Alban che prepara, istruisce e controlla la reattività e i riflessi dei numeri uno a lui affidati. Altre due persone di primo piano da ricordare sono: il preparatore atletico Oscar Berti, professionista serio e coscienzioso, che per ore e ore si prende cura del fisico dei giocatori e cerca, riuscendovi, di mantenere sempre al top lo stato di forma dei gialloblù, e il fisioterapista Marco Bellini che accarezza i muscoli dei giocatori con la delicatezza di un piumino e che lavora con zelo e tanta capacità professionale.

Per non dimenticare infine, personaggi come Giorgio Rossi l'instancabile magazziniere che si presta con alacrità perché tutto sia pronto e in ordine, e i dirigenti accompagnatori Vito Bullo e Daniele Aurenghi sempre eleganti e professionali al massimo, bravi ad intessere buoni rapporti con le società avversarie e a tenere le pubbliche relazioni con gli arbitri. Ecco è anche merito di queste persone, che agiscono nell'anonimato e che non salgono mai agli onori della cronaca, che la Berretti del Verona si è fatta ammirare ed applaudire non solo nella stagione che si è appena conclusa, ma anche in passato. Il primo posto nel girone e le buone prestazioni nella fase finale hanno riaccesso l'entusiasmo intorno alla Berretti dell'Hellas. Un applauso, dunque, va anche a loro, ai validi collaboratori di Stefano Zarattoni. Franco Lerin

FONTE: LArena.it


27/05/2010 - 16:40
Vavassori: "Rimini avversario ferito"
"Non c'è niente di più pericoloso, i romagnoli ci hanno sempre creato problemi negli incontri precedenti. Vorranno fare risultato, obbligatorio essere determinati"
SANDRA' - Non cambia di molto rispetto a domenica scorsa l'approccio di mister Vavassori nei confronti della vittoria ottenuta nella prima gara della semifinale play-off: "E' stato compiuto solo un piccolo passo, adesso ci aspetta il secondo round, quello decisivo per l'accesso alla finale. Dobbiamo concentrarci sul prossimo impegno, chi non sta bene deve trovare le migliori energie da spendere sul campo. In questo momento ogni particolare incide sull'esito della partita, curiamo anche questo".

Torneranno a disposizione del tecnico lombardo Pugliese e Russo, che hanno scontato una giornata di squalifica: "Abbiamo dimostrato quanto i giocatori meno impiegati nel corso della stagione abbiano da dare alla squadra. Sotto questo punto di vista a Rimini ho visto una grande partita. Sappiamo che troveremo un avversario determinato e ferito. Non c'è niente di più pericoloso".

I gialloblù possono permettersi di uscire sconfitti, con un gol di scarto, per potersi qualificare al turno successivo: "Nulla è scontato fino al termine del match. Per noi questa gara è la più importante dell'anno. L'atteggiamento dev'essere positivo, i romagnoli ci hanno sempre creato problemi negli incontri precedenti. Vorranno fare risultato, obbligatorio essere convinti di poter raggiungere la nostra meta".

Sabato ci sarà l'esordio per l'ex Atalanta sulla panchina del "Bentegodi": "Spero che sia fortunato".
Ufficio Stampa

28/05/2010 - 11:29
Sabato l'Hellas Verona Ticket Point resta chiuso
Si ricorda che i tagliandi per la gara di ritorno della semifinale play-off si possono acquistare esclusivamente presso i punti vendita del circuito Ticket One

28/05/2010 - 10:55
Hellas Verona-Rimini, arbitra Barbeno di Brescia
Il direttore di gara sarà coadiuvato dagli assistenti Romei (Firenze) e Pedrini (Prato). Quarto ufficiale Santonocito (Abbiategrasso)

28/05/2010 - 10:42
Hellas Verona-Rimini, la notifica del Prefetto
Vendita dei tagliandi per i settori diversi da quello riservato agli ospiti ai soli residenti nella Regione Veneto e nelle Province di Mantova, Brescia, Trento e Bolzano

27/05/2010 - 17:38
Verso il Rimini, quarta seduta di allenamento
A Sandrà riscaldamento, rapidità, palle inattive e partitella. Lavoro differenziato per Alberto Comazzi
SANDRA' - Quarta seduta settimanale di allenamento (la seconda a porte chiuse) per Garzon e compagni in preparazione al match di ritorno della semifinale play-off.

Presso il centro sportivo di Sandrà la squadra gialloblù ha affrontato alcuni esercizi di riscaldamento, rapidità, palle inattive e partitella. Lavoro differenziato per Alberto Comazzi.
Ufficio Stampa

27/05/2010 - 18:32
Ritorno della semifinale play-off, superata quota 13.000
In vista del match col Rimini esauriti i settori di Curva Sud e Tribuna Superiore Ovest. Tagliandi in vendita fino alle 13 di sabato

26/05/2010 - 18:35
Mercoledì pomeriggio partitella in famiglia
Primo giorno di lavoro di questa settimana a porte chiuse per Garzon e compagni. Al test non hanno preso parte Anselmi, Comazzi e Dalla Bona
SANDRA' - Primo giorno di lavoro di questa settimana a porte chiuse per Garzon e compagni in preparazione alla gara di ritorno dei play-off, in programma sabato al "Bentegodi".

Mercoledì pomeriggio consueta partitella in famiglia presso il centro sportivo di Sandrà, diretta dal preparatore dei portieri Massimo Marini, sotto gli occhi attenti di Giovanni Vavassori e del direttore sportivo Nereo Bonato. Al test non hanno preso parte Anselmi (a causa di un leggero affaticamento), Comazzi e Dalla Bona: per loro lavoro differenziato.
Ufficio Stampa

26/05/2010 - 18:37
Hellas Verona-Rimini, siamo più di 12.000
Procede la prevendita dei biglietti per la sfida di ritorno contro la squadra di Melotti: esaurita anche la Tribuna Superiore Ovest

26/05/2010 - 15:36
Sandrà, spazio interviste con mister Vavassori
L’incontro con gli organi di informazione, che introduce la sfida in programma sabato alle 17, avrà inizio alle ore 15:30

26/05/2010 - 12:20
Hellas Verona-Rimini, chiusi accrediti stampa
Scaduto il termine per le richieste in vista della gara di ritorno della semifinale play-off contro la formazione biancorossa

FONTE: HellasVerona.it


27/05/2010 17:53
Vavassori: Voglio la stessa determinazione dell'andata
"Hellas già in finale? Neanche per sogno, abbiamo altri novanta minuti durissimi. Loro giocheranno con il coltello tra i denti perchè devono assolutamente fare risultato: dovremo essere bravi a concedere il meno possibile".

FONTE: TGGialloblu.it




[OFFTOPIC]

NBA PLAYOFF: I MAGIC si portano a -1 dai CELTICS in Gara 5. Sorpasso dei LAKERS sui SUNS grazie al canestro di ARTEST all'ultimo momento! EUROPEI 2016 assegnati alla Francia. CALCIOMERCATO: Colpo ROMA! ADRIANO è ufficiale...
CELTICS TRAVOLTI, ORLANDO CI CREDE ANCORA: 3-2 -VIDEO
Orlando vuole giocarsela fino in fondo e, sul terreno amico, batte ancora Boston, che continua a condurre (3-2) la serie delle finali playoff di Eastern Conference, ma certo con meno tranquillità di quando era sul 3-0. Il risultato finale (113-92) testimonia l'ottima partita giocata dai Magic ed allontana lo spettro di un'eliminazione che appariva imminente appena tre giorni fa. Per i padroni di casa in evidenza Dwight Howard (21 punti, 10 rimbalzi) ed un'ottima prestazione complessiva nel tiro da tre (13 centri su 25 tentativi). La prova più difficile, però, Orlando la dovrà affrontare venerd?ì, quando si recherà a Boston che con una vittoria chiuderebbe i giochi. In caso di successo, sarebbero invece i Magic a prenotare un posto nella storia dell'Nba: nessuno è mai riuscito a vincere una serie dei playoff dopo aver perso i primi tre incontri.

ARTEST ALL'ULTIMO SECONDO: LAKERS QUASI IN FINALE-VIDEO
Un canestro di Ron Artest allo scadere regala ai Los Angeles Lakers il successo per 103-101 sui Phoenix Suns in gara 5 della finale della Western Conference. I gialloviola, detentori del titolo, riescono a riportarsi in vantaggio nella serie che ora conducono 3-2. Artest, autore di soli 4 punti, decide il match a pochi decimi dalla sirena, raccogliendo una conclusione corta di Kobe Bryant e appoggiando il pallone decisivo. Il canestro vanifica la prodezza compiuta a 3« dalla fine da Jason Richardson, capace di infilare per i Suns da distanza siderale la tripla per il provvisorio 101-101. Los Angeles rimette la testa avanti nella serie grazie alla 'quasi tripla doppià di Bryant, che chiude con 30 punti, 11 rimbalzi e 9 assist. Sotto i tabellini fa la propria parte Pau Gasol (21 punti e 9 rimbalzi), menzione speciale per Derek Fisher (22 punti).

Dopo due partite opache torna a brillare anche Lamar Odom, che dalla panchina contribuisce con 17 punti e 13 rimbalzi. Artest vive per quasi 48 minuti una serata anonima, macchiata con un assurdo errore da 3 punti sul 101-98 per i suoi ad un minuto dal termine. Alla fine, chiude con 4 punti e un modesto 2/9 dal campo, ma ha il merito di trovarsi al posto giusto nel momento giusto per finalizzare l'azione decisiva. »È stato il più grande layup...«, dice Artest commentando la sua conclusione pesantissima. Ai Suns resta l'amaro in bocca nonostante la prova di Steve Nash (29 punti e 11 assist) e Amare Stoudamire (19 punti). I soli dell'Arizona devono vincere gara 6, in programma domani a Phoenix, per continuare a sperare. I Lakers, però, nella loro storia si sono trovati per 49 volte in vantaggio per 3-2 in una serie di playoff. In 42 occasioni hanno finito per avere la meglio. Stasera in programma a Boston gara 6 tra Boston e Orlando: i Celtics, che erano avanti nella serie per 3-0 e ora conducono 3-2, devono tentare di chiudere i conti se non vogliono giocarsi l'accesso in finale nella gara 7 in Florida.

MONDIALI: ANCHE TOTTI NEL VIDEO UFFICIALE FIFA
La Fifa non si è dimenticata di Francesco Totti. Il capitano della Roma è infatti presente nel video ufficiale di presentazione dei Mondiali sudafricani con il rigore indimenticabile di quattro anni fa calciato a tempo scaduto nel match degli ottavi di finale contro l’Australia. Immagini di gol, esultanze e tifoserie di tutte le parti del mondo e non poteva mancare il penalty sotto il sette con il conseguente ciucciotto. Un rigore, per ammissione di un campione come Gigi Buffon, che ha sbloccato psicologicamente quella Nazionale italiana che poi porterà a termine la cavalcata trionfale di Berlino.

EURO 2016, ITALIA BOCCIATA. TRIONFA LA FRANCIA -FOTO
La Francia organizzerà gli Europei di calcio del 2016. Lo ha annunciato il presidente dell'Uefa Michel Platini a Ginevra. Il Comitato Esecutivo dell'Uefa, del quale per l'occasione non hanno fatto parte il Presidente Michel Platini (Francia), il primo vicepresidente Senes Erzik (Turchia) e il nostro presidente federale Giancarlo Abete, ha proceduto alla votazione ed ha scelto la Francia che ha avuto la meglio sull'Italia e la Turchia. Sono stati in tutto 13 i membri chiamati ad esprimersi, coordinati dal secondo vicepresidente Geoffrey Thompson (Inghilterra): Angel Maria Villar Llona (Spagna), Marios N. Lefkaritis (Cipro), Joseph Mifsud (Malta), Allan Hansen (Danimarca), Frantisek Laurinec (Slovacchia), Avraham Luzon (Israele), Gilberto Madail (Portogallo), Mircea Sandu (Romania), Grigoriy Surkis (Ucraina), Michael Van Praag (Olanda), Liutauras Varanavicius (Lituania), Theo Zwanziger (Germania).

ITALIA BOCCIATA L'Italia è stata bocciata al primo round per l'assegnazione di Euro 2016. Nella prima votazione in cui ciascun membro ha indicato l'ordine delle tre preferenze, con un sistema che prevede 5 punti per la Federazione prima indicata, 2 punti per la seconda e 1 punto per la terza, la Francia ha totalizzato 43 voti, mentre la Turchia 41 e l'Italia solamente 23 ed è stata eliminata al primo turno. Nella seconda fase la Francia si è aggiudicata l'organizzazione dell'evento per un solo voto, 7 contro 6 assegnati alla Turchia.

STAMATTINA LA CERIMONIA È cominciata alle ore 9,30 in punto a Ginevra, la cerimonia di assegnazione dell'Europeo 2016. Dopo una introduzione da parte dell'Uefa, con filmato sui cinquanta anni dell'Europeo, la prima candidata a effettuare la presentazione presso il comitato esecutivo e la stampa è la Turchia. Pochi minuti prima (verso le 9,25), accompagnato da un grandissimo dispiegamento di forze di sicurezza (sette moto, otto macchine di polizia, soldati armati fino ai denti), è arrivato il presidente turco Abdullah Guhl. È ora atteso anche il presidente francese Nicolas Sarkozy. L'Italia farà la sua presentazione subito dopo quella turca, mentre chiuderà la Francia. Le discussioni ed il voto dell'esecutivo cominceranno alle ore 11,45. Il risultato sarà annunciato alle ore 13.

FONTE: Leggo.it


Roma
ACCORDO RAGGIUNTO CON ADRIANO PRONTO UN TRIENNALE
La Roma ha raggiunto l’accord o per l’ingaggio di Adriano, in scadenza di contratto con il Flamengo. L’ex attaccante dell’Inter sarà nella Capitale ai primi di giugno per incontrare i dirigenti romanisti e firmare un contratto triennale.

FONTE: DNews.it

0 commenti:

Posta un commento

Libreria HELLAS! La storia gialloblù da leggere (e conservare)

Sito stùfo? ...Ma proprio sgionfo? Bon! lora rilàsate n'attimo co' 'stì zugheti da bar dei bèi tempi: ghè PACMAN, ghè SPACE INVADERS, ghè SUPER MARIO BROS e tanti altri! Bòn divertimento ;o)

Il guestbook B/=\S: Lascia un messaggio !!!






#VeronaBenevento Romulo

#VeronaBenevento Caracciolo


Wallpapers gallery