RAVENNA-HELLAS VERONA in anteprima: ATZORI si sente leggermente superiore REMONDINA ha a disposizione almeno 3 squadre tatticamente diverse.

Pubblicato da andrea smarso sabato 28 febbraio 2009 00:30, vedi , , , , , , , , , , , , , , , , , , , | 2 commenti

HELLAS VERONA: Al 'BENELLI' si attendono circa 800 tifosi gialloblù sempre molto numerosi anche lontano dallo stadio di casa ma ATZORI, tecnico dei romagnoli, non ci fa molto caso: «Siamo leggermente superiori» - confida - «sopratutto per il potenziale offensivo che possiamo proporre, ma dovremo fare comunque attenzione alla squadra veronese che essendo giovane subisce molto le pressioni della piazza, prova ne siano i numerosi punti conquistati in trasferta (13 su 30 n.d.s) proprio per questo dovremo stare con gli occhi bene aperti» (Il Resto Del Carlino). Mancheranno all'appuntamento oltre a GIRARDI (che ultimamente appariva davvero in forma), MANCINELLI e PAROLO. Se il cambio del terzino destro titolare appare scontato disponendo di un CAMPAGNA che sa dare buone garanzie, proprio l'assenza del giovane trequartista ex CHIEVO potrebbe suggerire a REMONDINA un ritorno all'antico per quanto riguarda la configurazione tattica dei gialloblù visto che RANTIER (al rientro dopo le due giornate di espulsione rimediate contro la CREMONESE), GOMEZ TALEB e TIBONI potrebbero essere schierati nei loro ruoli naturali senza rivoluzionare troppo gli equilibri visti fino ad ora. Ci sono però da considerare due 'pedine' che potrebbero far decidere il tecnico scaligero altrimenti: ANACLERIO e SCAPINI. Il trequartista ex BARI e PERUGIA scalpita ai box dall'inizio del campionato ed è forse il più tecnico dei giocatori gialloblù; può benissimo giocare anche al centro dietro le punte e nell'amichevole di giovedì è apparso in palla segnando una doppietta. Contro il SOMMA è andato a segno anche SCAPINI ma ha giocato solo 20 minuti ed appare difficilmente in grado di sopportare 90 minuti contro una squadra di categoria decisamente superiore e per di più in salute come il RAVENNA. Il bomber di Bovolone potrebbe però essere utile a partita in corso e, alla pari del suo collega ANACLERIO, permettere a REMONDINA di mantenere il consueto 4-3-1-2.
Segnala il Blog BONDOLA/=\SMARSA su Technorati FavoritesSegnala il Blog BONDOLA/=\SMARSA su Pligg.it - Editoria Sociale a Ricavi Condivisi

RAVENNA: L'ex di turno è tale SCIACCALUGA Paolo che pochi ricorderanno ma il centrocampista arrivò in uno di quegli scambi con sopravvalutazioni 'paurose' dettate dal bisogno di far quadrare i bilanci a tutti i costi; era il campionato di Serie B 2002/2003 ed il nostro fu prestato al CROTONE a Gennaio poi tornò a VERONA per essere rigirato in inverno al PAVIA dove rimase in seguito per 3 stagioni prima di essere ingaggiato dal RAVENNA. SCIACCALUGA detiene un record piuttosto singolare: mai sceso in campo ufficialmente con la maglia dell'HELLAS in due anni! Fra i giallorossi potrebbe essere in dubbio l'attaccante CURIALE, autore di 5 gol finora e vice cannoniere della squadra dietro al 'castigamatti' ZIZZARI con 11, debilitato in settimana da un attacco influenzale; in caso di forfait il posto dovrebbe toccare al giovane GERBINO POLO che al BENTEGODI giocò bene andando pure a segno. La squadra romagnola è in piena corsa playoff, 2 punti sopra gli scaligeri e molto carica per la sfida del prossimo 1° Marzo; il difensore SABATO ha invitato tutti alla massima attenzione: «Gialloblù in crisi? Quella di Domenica la prima di 11 finali... Basta una partita storta per rimettere in discussione quanto abbiamo fatto, dobbiamo sempre giocare con la mentalità vincente di queste ultime giornate» (La Voce). Il tecnico ATZORI nell'ultima partitella d'allenamento ha schierato i suoi con un classico 4-4-2 mischiando un po' gli equilibrio per tenere la squadra sulla corda; il centrocampista ROSSETTI non fa comunque molto caso agli schemi: «Non conta il modulo ma la mentalità. A livello di gruppo è stato fatto un passo avanti importante, abbiamo i mezzi per restare fino alla fine in zona play-off» (Corriere Romagna). [COMMENTA]

Hellas Verona 0-1 Ravenna 12 Ottobre 2008


HELLAS VERONA: Al 'BENELLI' si attendono circa 800 tifosi gialloblù sempre molto numerosi anche lontano dallo stadio di casa ma ATZORI, tecnico dei romagnoli, non ci fa molto caso: «Siamo leggermente superiori» - confida - «sopratutto per il potenziale offensivo che possiamo proporre, ma dovremo fare comunque attenzione alla squadra veronese che essendo giovane subisce molto le pressioni della piazza, prova ne siano i numerosi punti conquistati in trasferta (13 su 30 n.d.s) proprio per questo dovremo stare con gli occhi bene aperti» (Il Resto Del Carlino). Mancheranno all'appuntamento oltre a GIRARDI (che ultimamente appariva davvero in forma), MANCINELLI e PAROLO. Se il cambio del terzino destro titolare appare scontato disponendo di un CAMPAGNA che sa dare buone garanzie, proprio l'assenza del giovane trequartista ex CHIEVO potrebbe suggerire a REMONDINA un ritorno all'antico per quanto riguarda la configurazione tattica dei gialloblù visto che RANTIER (al rientro dopo le due giornate di espulsione rimediate contro la CREMONESE), GOMEZ TALEB e TIBONI potrebbero essere schierati nei loro ruoli naturali senza rivoluzionare troppo gli equilibri visti fino ad ora. Ci sono però da considerare due 'pedine' che potrebbero far decidere il tecnico scaligero altrimenti: ANACLERIO e SCAPINI. Il trequartista ex BARI e PERUGIA scalpita ai box dall'inizio del campionato ed è forse il più tecnico dei giocatori gialloblù; può benissimo giocare anche al centro dietro le punte e nell'amichevole di giovedì è apparso in palla segnando una doppietta. Contro il SOMMA è andato a segno anche SCAPINI ma ha giocato solo 20 minuti ed appare difficilmente in grado di sopportare 90 minuti contro una squadra di categoria decisamente superiore e per di più in salute come il RAVENNA. Il bomber di Bovolone potrebbe però essere utile a partita in corso e, alla pari del suo collega ANACLERIO, permettere a REMONDINA di mantenere il consueto 4-3-1-2. [COMMENTA]

Da Verona allo stadio 'Benelli' di Ravenna(222 km, circa 2 ore e 12 min. Tempo previsto: Molto nuvoloso/Pioggia 12°C)

Visualizzazione ingrandita della mappa


Sondaggio a risposta singola
Come vedi meglio tatticamente il VERONA a RAVENNA supponendo SCAPINI fuori e ANACLERIO recuperato?

Tutto considerato meglio tornare al 4-3-3 per sfruttare al meglio RANTIER e GOMEZ sperando che TIBONI si 'svegli'...
4-3-3 si, ma a destra schiero ANACLERIO a far compagnia a RANTIER e TIBONI
Mi tengo il 4-3-1-2 con ANACLERIO al posto di PAROLO e la coppia RANTIER-GOMEZ davanti...
4-3-1-2 GOMEZ al posto di PAROLO con TIBONI-DA DALT in avanti
La tattica non conta nulla!


I video del TGGialloblù
- GARZON: VIVERE ALLA GIORNATA
- LIVE SOMMA-VERONA: TUTTI I GOL
- RAFAEL PARA ANCHE LE CRITICHE
- TIBONI: FACCIO A PUGNI CON IL MONDO
- REMONDINA: COSI' NON VA
- CECCARELLI: SCONFITTA INCONCEPIBILE
- PAROLO: TROPPI ERRORI
- CAMPISI: PROBLEMA DI TESTA
- RAFAEL: MIRACOLO INUTILE

[ALTRE NEWS]
Questa la cartella stampa su RAVENNA-HELLAS VERONA sul sito del Ravenna Calcio.
ORGANIZZANO LA TRASFERTA A RAVENNA: Il Calcio Club Butei Cin Cin di Villafranca (Bresi 348. 4743504), il Calcio Club da Nicolas con doppia partenza da Cerea e Sommacampagna (Barbara 347.4249627 oppure Bazza 347.8371382) ed il il Coordinamento Calcio Club Hellas Verona (20 euro, compreso viaggio, panini e bibite 333.2121837)
ALLENAMENTO DI IERI: Dopo un torello di riscaldamento, i gialloblù hanno svolto esercitazioni sulla rapidità, per terminare con la preparazione delle palle inattive. Differenziato per Hurme e PUCCIO, terapie per CONTI e Mancinelli, a riposo DA DALT (tonsillite) e Moracci (influenza). GARZON «Credere sempre nell'obiettivo. Vogliamo riprenderci a Ravenna i punti persi nella gara d'andata». REMONDINA «Voglio una prova di carattere. Mi aspetto di vedere volontà di ripartire, superare gli ostacoli è fondamentale» (HellasVerona.it).
COMUNICATO UFFICIALE della società di via Torricelli che smentisce accordi col signor Sardos Albertini per costruire il nuovo stadio o altro. L'HELLAS VERONA F.C era stato tirato in ballo da un articolo di ieri sul Corriere di Verona. [COMMENTA]



[IN BREVE]
MIROP CUP ITALIA LEGA PRO Under 20 - CROAZIA Under 20 al 'COLAUSSI' di Gradisca d'Isonzo (GO) convocazione per TIBONI.
COPPA UEFA: Il GILA non basta la FIORENTINA viene mandata a casa dai LANCERI dell'AJAX; anche per la SAMP dice male con igli ukraini del METALIST che vincono 'facile' per 2 a 0. Unici superstiti italiani i bianconeri dell'UDINESE che hanno la meglio sul LECH POZNAN.
MOTOGP: Ora che c'è la KAWASAKY è MELANDRI ad essere in forse! Non c'è pace nella leggendaria casa motoristica nipponica.
RUGBY 6 NAZIONI: L'ITALIA in SCOZIA sfida per evitare il 'cucchiaio di legno'; un'ennesima sconfitta farebbe arrivare ultimi quasi per certo gli azzurri.
MONDIALI SCI NORDICO: La CONFORTOLA cade e l'ITALIA è giù dal podio.
BASKET: La LEGA convince la VIRTUS, ad AVELLINO ci sarà anche il tecnico emiliano.
COPPA UEFA: A casa anche il MILAN dopo il 2 a 2 col WERDER BREMA.
PREMIER LEAGUE: La stampa d'oltremanica non crede a BENITEZ e mette MOURINHO sulla panca del LIVERPOOL.
SUPERBIKE: Qualifiche di Phillip Island la DUCATI è davanti a tutti!
FORMULA 1: Presentata la WILLIAMS FW31.
CICLISMO: Al Giro di Sardegna è il turno di BENNATI vittoria e primato in classifica.
SCI: La FANCHINI terza alla libera di Bansko. [COMMENTA]

Commenta l'articolo:oppure




GIOCO PRONOSTICI:
Prima di tutto è doveroso il benvenuto a Ferro ;o), nuovo giocatore che per non strafare sceglie di non raccogliere troppi punti ma nemmeno troppo pochi in maniera da piazzarsi giusto giusto fra il campione di giornata che è Pose Gialloblu con 6 punti ed il pokerissimo di Sfigadoni: Ale90HVr, Boro, Bruni e MR31032001

In classifica generale Robroy giunto oggi penultimo riesce comunque a soffiare un punto a Bruni e tenere a distanza pure il buon Martino Japonico UAUA. In zona retrocessione è bagarre visto che in 5 soli punti stanno 6 giocatori ma... Ci sono altre 11 giornate da qui alla fine e tutto può ancora succedere ;o)

Gioco pronostici B/=\S 2008/2009
GiocatorePunti
RobRoy104
Bruni98
Martino94
Pose Gialloblu92
Bubu77, MR3103200190
Gabri89
Boro88
Bridget87
Black, Mister Loyal86
Smarso85
RougeHellas82
Ale90HVr, Ferro81


ALBO D'ORO CAMPIONI
2007/2008 L. Bruni F.C.
2006/2007 Ark (Ex-Alberto)
2005/2006 Ark (Ex-Alberto)
2004/2005 Ark (Ex-Alberto)
2003/2004 Ark (Ex-Alberto)


Puoi commentare questo articolo sul forum BONDOLA/=\SMARSA oppure in coda a questo post per aprire magari uno scambio di opinioni... Con la prima di campionato è ripartito il gioco pronostici B/=\S: l'anno scorso la spuntò BRUNI per un solo, misero punto! (fra l'altro preso alla rubentina) Brucia ancora ma, anche quest'anno ci sarà da giocarsela! Che aspettate dunque? Si potrà giocare fino all'inizio delle partite!





- Il Resto del Carlino
Al Benelli in arrivo 800 tifosi del Verona

- Corriere Romagna
Atzori opta per il 4-4-2. Rossetti: 'Non conta il modulo ma la mentalità'

- La Voce
Ravenna, Sabato non si fida del Verona. Curiale messo ko dalla febbre. In dubbio la sua disponibilità

FONTE: RavennaCalcio.com



- HELLAS, È L’ORA DI ANACLERIO
Due gol nel test>> L’assenza di Parolo gli offrirà un’occasione importante. Si è rivisto anche Scapini. Conti non si nasconde
«Ormai ci siamo esposti, vogliamo arrivare ai playoff e ce la possiamo fare»
C’è aria di rivoluzione in squadra, date le forzate assenze di Girardi, Mancinelli e Parolo, e in casa Hellas gli uomini della panchina smaniano per un posto dal primo minuto. Ieri nella partitella del giovedì il Verona ha superato 4-2 il Somma (serie D) e Remondina le ha provate tutte per trovare la formazione ideale anti Ravenna. Partito con il 4-3-3 con il trio Rantier- Tiboni- Gomez, soluzione poco convincente, il mister è passato nella ripresa al 4-3-1-2 che ha messo in luce un Anaclerio in grande spolvero nel ruolo di rifinitore. Gigi ha segnato anche due reti (una su rigore), le altre portano la firma di Gomez (sempre rigore) e di Matteo Scapini, che, entrato negli ultimi venti minuti, ha mostrato ottimi segnali di ripresa. Stando alle indicazioni avute dall'amichevole di ieri la formazione per domenica potrebbe dunque prevedere Anaclerio trequartista con davanti a sè Tiboni e Rantier.

Al posto di Mancinelli ci sarà Dario Campagna, mentre il resto della difesa resterà invariato con Pugliese Bergamelli e Ceccarelli. Ancora panchina per Christian Conti? Il difensore è pronto a tutto. «Siamo professionisti - dice - in questo momento non gioco, ma rispetto le scelte del mister e ho troppa stima di chi sta giocando al posto mio per puntare i piedi». Conti si sofferma sul momento della squadra, incapace di trovare la continuità di risultati. «Fa parte del dna del nostro gruppo, a volte andiamo in black-out, è accaduto troppo spesso ultimamente e in settimana abbiamo lavorato molto perchè non succeda più». Su quali possano essere gli obiettivi dell’Hellas Conti ha le idee piuttosto chiare: «Ormai ci siamo esposti, vogliamo i playoff, ce la possiamo fare, ma sostengo che sia meglio andare per gradi e intanto mettere in cascina i punti salvezza. Al di là della delusione di domenica scorsa ora siamo concentrati per la prossima sfida che potrà darci delle risposte importanti per il prosieguo del campionato». (Andrea Spiazzi)

- QUI RAVENNA
Atzori recupera l’ex Sciaccaluga e punta tutto su bomber Zizzari
Il Ravenna viaggia a 32 punti che gli valgono il settimo posto della graduatoria a due lunghezze dai playoff. Mister Atzori può contare sulla seconda potenza di fuoco del campionato: la sua squadra ha infatti segnato 32 reti (la Pro Patria è in testa con 36). Zizzari è il bomber, e con con 11 reti guida la classifica realizzatori. Male, però, ha fatto la difesa, capace di farsi perforare ben 29 volte. Domenica potrebbe rientrare dopo un lungo infortunio Paolo Sciaccaluga, ex Hellas. «Dall’inizio del girone di ritorno abbiamo iniziato una marcia che ci ha permesso di recuperare quanto avevamo perso all’andata - spiega il difensore centrale Ciuffetelli - se continuiamo così sono certo che a fine campionato saremo in alto, a patto però di affrontare ognuna delle prossime gare come una finale». Il Ravenna è reduce dal 2-2 in casa del Novara. La gara sarà trasmessa in radiocronaca esclusiva su Radio Easy Network (105.400 FM), col commento di Piero Fanna. (A.S.)

FONTE: DNews.eu


- Hellas, Rafael blinda la porta: «A Ravenna si deve vincere»
Gli sale la rabbia quando pensa di aver fatto una parata, anzi un miracolo, per nulla. «Da quando sono all’Hellas, ho solo un’idea fissa in testa. Andare in serie B. In Brasile tutti conoscono il Verona, nessuno sa che è scivolata in C1. Non è questa la categoria per una squadra così. Però per riuscire a centrare i play off dobbiamo uscire da questo inferno e dobbiamo imparare a vincere gare come quella di domenica». Ed è pronto a chiudere la porta dopodomani (alle 14,30) a Ravenna. «Dobbiamo vincere per riscattare il ko con il Pergocrena. Tra l’altro, ho rinnovato per altre due stagioni. Vorrei proprio ritornare in B con questa maglia».
Test poco convincente.

L'altroieri intanto l’Hellas ha vinto 4-2 col Sommacampagna (serie D), nell’amichevole di metà settimana. Un test che non ha convinto assolutamente. Remondina ha provato il 4-3-3 all’inizio (Tiboni centrale, Rantier a sinistra e Gomez a destra), ma la manovra è apparsa lenta e impacciata.
Il Somma si è portato in vantaggio per primo (Bortolotti), i giallobblù segnano sul finire del primo tempo con Gomez su calcio di rigore. Il Verona va in vantaggio nel secondo tempo con Anaclerio quando Remondina passa al 4-3-1-2. Ma i locali tornano in parità con Tacconi. Infine, Anaclerio, che si candida per una maglia da titolare a Ravenna, e Scapini, fissano il risultato sul 4-2. (Gianluca Vighini)

FONTE: Leggo.it



- Torna Corrent «Siamo pronti per la volata»
ECCO IL CAPITANO. FERMATO DA UN INFORTUNIO NELLA GARA CON LA CREMONESE, ORA È A DISPOSIZIONE DI REMONDINA
«Non ci voleva la sconfitta con il Pergocrema ma abbiamo dimostrato nel derby di Padova che possiamo giocare alla pari con tutti»
Prima in cattedra, poi in campo. Una giornata «particolare» per Nicola Corrent. Ieri mattina il capitano gialloblù - con Lorenzo Squizzi del Chievo e Maurizio Latelli della Marmi Lanza - ha partecipato all'incontro «L'etica e la correttezza nello sport» organizzato dall'istituto comprensivo scolastico di Zevio, nel pomeriggio ha giocato un tempo nell'amichevole dell'Hellas a Sommacampagna. Un ritorno importante per Corrent fermo ai box dalla sfida casalinga con la Cremonese. Ha visto dalla tribuna la vittoria con il Padova e la sconfitta con il Pergocrema, una sofferenza incredibile da «capitano non giocatore». Adesso il giocatore veronese è a disposizione di Gian Marco Remondina.

«Sto sicuramente meglio - ammette il centrocampista del Verona - all'inizio della settimana mi sono aggregato al gruppo, l'infortunio è passato. Anche il tempo giocato in amichevole ha dato buone sensazioni. Sono a posto». Non ci saranno Mancinelli e Parolo squalificati, dovrà restare fuori per un'altra partita Domenico Girardi. Il tecnico gialloblù dovrà rivedere ancora una volta l'attacco. Questa volta potrebbero giocare Rantier e Tiboni in avanti con Gomez a sostegno ma non si può escludere una coppia avanzata con Tiboni e Rantier con Nicola Corrent alle spalle dei due attaccanti. Nella sua carriera il capitano gialloblù ha giocato in più di un'occasione in questa posizione, non l'ha mai fatto a Verona ma l'ipotesi non può essere esclusa a priori. Una mossa tattica che garantirebbe più equilibrio a centrocampo senza dimenticare la possibilità di infastidire la retroguardia del Ravenna. Una sfida molto delicata per la truppa gialloblù. «I romagnoli stanno bene - spiega Corrent - hanno fatto tanti punti nell'ultima parte del campionato. Sono andati un po' in crisi nella fase finale del girone d'andata ma adesso si sono ripresi e anche loro sono lì, a un passo dai play off».

Tutti sono pronti per la volata finale, c'è grande affollamento nella parte alta della classifica. «Ci siamo anche noi, questo è chiaro - ammette - non ci voleva la sconfitta casalinga con il Pergocrema perchè abbiamo buttato via un'occasione importante, poteva essere un segnale psicologico anche alle altre squadre del campionato. Ma non siamo finiti, ve lo assicuro. La squadra ha dimostrato nella trasferta di Ferrara e soprattutto nel derby di Padova di avere le qualità necessarie per giocare alla pari con tutti, anche con le squadre più forti. Dobbiamo dare continuità al nostro gioco nelle ultime undici giornate».
I play off sono a tre punti, alla stessa distanza anche i play out. Vista l'esperienza dell'anno scorso anche l'Hellas deve guardarsi alle spalle. «Siamo sempre umili - continua Corrent - nessuno di noi si è montato la testa. Cerchiamo di guardare anche quello che succede alle nostre spalle ma questo gruppo ha confermato in più di un'occasione di avere grinta, temperamento, carattere. L'atteggiamento giusto per fare bene in questo campionato». Un girone equilibrato, dalla zona play off a quella play out ci sono pochi punti. «Ormai è chiaro - conclude il capitano dell'Hellas - basta un episodio per fare la differenza. Dobbiamo essere bravi proprio in questo, sfruttare con intelligenza tutte le occasioni che avremo a disposizione». L. M.

- Un poker in casa del Somma
L'AMICHEVOLE. REMONDINA PROVA L'ASSETTO IN VISTA DI RAVENNA. SCAPINI TORNA CON UN GOL
Come brilla la doppietta di Gigi Anaclerio Biancocelesti in rete con Bortolotti e Tacconi
Scampagnata fuori porta per l'Hellas alla ricerca dell'intelaiatura ideale da opporre al Ravenna. Mister Remondina deve ricucire la tela che il giudice sportivo ha disfatto con le squalifiche di Parolo, Mancinelli e Girardi. Al posto di quest'ultimo nella prima frazione di gioco ha giostrato Julien Rantier con Gomez e Tiboni mentre nella ripresa un «figurone» ha fatto il neo-entrato Scapini. Non si è visto Dario Campagna, ideale sostituto di Mancinelli, di scena a Coverciano in vista delle Universiadi estive. Varie invece le alchimie escogitate da Remondina per la sostituzione, forse la più problematica, di Parolo.

Dalla formazione dell'Hellas annunciata all'inizio è stato depennato prima del fischio d'avvio, Conti, vittima di un lieve infortunio. Nella prima frazione le squadre si affrontano a viso aperto ed è il team di Sona a passare con una colombella dalla lunetta di Bortolotti, ancora a secco in Serie D. Prima del tè Gomez rimette le sorti in parità su rigore causato da Santoro e nella ripresa Anaclerio scuote la rete con uno spettacolare semirovesciata; Tacconi, di testa, riagguanta il pari su azione d'angolo una manciata di secondi dopo essere entrato in campo. Nel frattempo Dianda fa il diavolo a quattro procurando un altro rigore per l'Hellas: doppietta di Anaclerio. È il determinato Matteo Scapini a chiudere sul finire per il definitivo 4-2. L.Q.



- I Butei Cin Cin fanno festa con i gialloblù
VITA DEI CLUB. CON TIBONI, CAMPISI E RAFAEL
Ridotta l'ammenda per il club di via Torricelli per il caso che ha coinvolto Ferrante e Cannella
Metti una tastiera e un deejay che lancia gli inni più in voga nella tifoseria dell'Hellas. Metti la prorompente esuberanza di Marco Bresaola «Bresi» e dei suoi cento tesserati al Calcio Club Butei Cin Cin. Metti l'incredulità per tanto entusiamo negli occhi dei giovani gialloblù Tiboni, Campisi e Rafael. Metti un grande personaggio dello scudetto come Luciano Bruni e metti il tutto a cena al ristorante «La Lepre» uno tra i più conosciuti nel territorio di Valeggio. Ecco in pochi flash la serata dedicata all'annuale cena sociale del calcio club di Villafranca. A rappresentare la società di via Torricelli il neoconsigliere Davide Bovo e l'addetto stampa Simone Puliafito. Un appuntamento che ha segnato anche il nuovo clima che si respira attorno alla squadra dopo il cambio dirigenziale anche se l'ombra della tanto discussa fusione ha gettato un sasso nello stagno della tifoseria gialloblù.

TIFOSI IN TRASFERTA. Organizzano la trasferta di Ravenna il Calcio Club Butei Cin Cin di Villafranca per informazioni chiamare il Bresi 348. 4743504 e il Calcio Club da Nicolas con doppia partenza da Cerea e Sommacampagna. Per informazioni telefonare a Barbara al 347. 4249627 oppure Bazza 347. 8371382.
Anche il Coordinamento Calcio Club Hellas Verona organizza la trasferta di Ravenna. Costo 20 euro, compreso viaggio, panini e bibite. Per informazioni contattare il Coordinamento al 333 2121837.

CASO CANNELLA. In riferimento alla sentenza Ferrante-Cannella, l'Hellas comunica che la Corte di Giustizia Federale ha accolto parzialmente il ricorso presentato dalla società scaligera, riducendo da dieci a cinquemila euro la sanzione inflitta. Respinto invece il ricorso fatto da Giuseppe Cannella.

FONTE: LArena.it


- Comunicato Ufficiale Hellas Verona Football Club
Il club scaligero non ha mai incaricato Sardos Albertini per nessuna questione
In riferimento all’articolo “Sardos: sì, lavoro per l’Hellas – Studio la possibilità di costruire un nuovo stadio”, apparso venerdì 27 febbraio 2009 sul Corriere di Verona, la società scaligera comunica di non aver incaricato il presidente dell’Agsm Sardos Albertini per nessuna questione, tantomeno per la valutazione di un eventuale nuovo stadio.

- Garzon: "Credere sempre nell'obiettivo"
"Vogliamo riprenderci a Ravenna i punti persi nella gara d'andata"
Ultime ore di preparazione in vista della sfida col Ravenna per i gialloblù di Remondina, che al "Benelli" vorranno vendicare la sconfitta subìta nella gara d’andata. A due giorni dalla 24a partita di campionato, il centrocampista Stefano Garzon ha fatto il punto sulla situazione in casa Hellas. Hellasverona.it vi propone le dichiarazioni del centrocampista gialloblù.

Che impatto ha avuto la sconfitta di domenica scorsa sull’ambiente Hellas?
"Il ko interno ha fatto venir meno una spinta importante per la classifica e per la nostra consapevolezza. Avremmo potuto agganciare un treno importante, siamo ancora lì, non dobbiamo assolutamente guardarci indietro. Continuiamo sulla nostra strada, bisogna mettere ancora più spirito di sacrificio perchè gli episodi sono fondamentali."
Per una squadra giovane l’entusiasmo può divenire quasi un aspetto da gestire.
"I tifosi scaligeri ci hanno sempre spinto, sono la nostra arma in più sia al "Bentegodi" che fuori casa. Se siamo arrivati ad ottenere buoni risultati è anche merito loro. Spesso in occasione di appuntamenti importanti non abbiamo risposto bene, ma mancano tante partite e bisogna continuare a lottare."
In trasferta avete dato vita a prestazioni importanti.
"Ultimamente qualcuna è andata bene, significa averla affrontata con la mentalità giusta, vincendo a Ferrara e Padova. Il Ravenna è una squadra importante, viene da un periodo ottimo, ha giocatori di categoria. Vogliamo andare in casa loro per far punti: riprendiamoci quelli persi nella gara d’andata."
Credete ancora ai play-off?
"Assolutamente sì, il campionato è molto livellato, dobbiamo lottare sempre per quello che vogliamo senza dimenticare l’obiettivo."



- Remondina: "Voglio una prova di carattere"
"Mi aspetto di vedere volontà di ripartire, superare gli ostacoli è fondamentale"
Venerdì pomeriggio, presso la sala stampa dello stadio "Bentegodi", l’allenatore dell’Hellas Verona Gian Marco Remondina ha incontrato i giornalisti in occasione del consueto spazio interviste di fine settimana. Hellasverona.it vi propone le dichiarazioni del tecnico gialloblù.

Come avete trascorso questa settimana?
"Sotto certi punti di vista bene, nonostante l'influenza abbia colpito qualche giocatore. Speriamo che tutto finisca oggi."
Al "Benelli" dovreste rinunciare a Girardi, Parolo e Mancinelli.
"Oltre alle squalifiche abbiamo i sintomi influenzali a tormentarci, ma confido nel carattere dei miei ragazzi, molto spesso hanno espresso carattere e temperamento."
Di fronte ad avversari di valore l'Hellas tira fuori gli artigli.
"Il Ravenna è un'ottima squadra, può ambire alla promozione come altre compagini, per esempio la Spal. Oltre tutto vengono da un periodo molto positivo, sarà un banco di prova importante."
Che prova si aspetta da Corrent e compagni?
"Una gara di carattere nonostante le difficoltà e le delusioni conseguenti alla sconfitta col Pergocrema. Mi aspetto di vedere voglia di ripartire e di riprovarci fin da subito. Superare gli ostacoli è fondamentale."
Che probabilità ci sono di vedere delle modifiche tattiche?
"Possiamo pensarci, le premesse esistono. Rantier può giocare da esterno, Anaclerio è in crescita, quindi il cambio di modulo rappresenta un'alternativa valida."
Il Ravenna è più squadra rispetto al Padova?
"Direi di sì, hanno tra le loro fila qualche ragazzo più giovane, giocatori esperti e di categoria: un mix giusto per poter far bene. Essendo retrocessi dalla cadetteria hanno grandi ambizioni."
Come si spiega gli alti e bassi della squadra scaligera?
"Considererei diverse componenti, come la gioventù, l'inesperienza, la personalità, gli episodi. Avessimo fatto gol col Pergocrema la partita sarebbe cambiata, sono varie situazioni da mettere in preventivo per una squadra in costruzione."

- Antistadio: venerdì pomeriggio rapidità e palle inattive
Penultima seduta di lavoro per gli uomini di Remondina in vista della sfida di campionato col Ravenna
Venerdì pomeriggio, sul campo dell’antistadio, la squadra gialloblù ha affrontato la penultima seduta di allenamento in vista della sfida col Ravenna. Il gruppo, dopo un torello di riscaldamento, ha svolto esercitazioni sulla rapidità, per terminare con la preparazione delle palle inattive. Differenziato per Hurme e Puccio, terapie per Conti e Mancinelli, a riposo Da Dalt (tonsillite) e Moracci (influenza). Sabato mattina la rifinitura (a porte chiuse) sempre all’antistadio.

- Ravenna-Hellas Verona: 4 precedenti in Romagna
Dieci anni fa l'unica vittoria scaligera al "Benelli": 3-2 il risultato finale con reti di Foglio, Berti (autogol) e Guidoni

- Ravenna-Hellas Verona, arbitra Di Francesco di Teramo
Il direttore di gara sarà coadiuvato dagli assistenti Cucchiarini (Città di Castello) e Cinque (Sulmona)

FONTE: HellasVerona.it


- Garzon confessa: incapaci di gestire la pressione
Il centrocampista non nasconde i problemi del Verona quando si accinge a fare il salto di qualità. "Il nodo" ha spiegato al microfono di Alberto Fabbri "è che non dobbiamo mai pensare più in là della prossima gara. Siamo una squadra che non sa gestire la pressione. Dobbiamo vivere alla giornata senza fare tanti calcoli"
"Vivere alla giornata senza fare tanti calcoli". Stefano Garzon non è tipo da nascondersi. E quando gli chiedi: "Perchè il Verona fallisce sempre il salto di qualità" ti risponde con sincerità. "La verità" dice il centrocampista "è che questa squadra non riesce a gestire la pressione. Quando prepariamo la gara ci facciamo distrarre da questa situazione. Invece dobbiamo stare concentrati, lavorare di più per la gara domenicale e non sprecare occasioni come quella che abbiamo sprecato domenica scorsa".



La sfida con il Ravenna è dunque un banco di prova perfetto. "Sicuramente è così" aggiunge Garzon "questa sfida per noi è di vitale importanza. Il Ravenna sta bene, ma noi vogliamo vendicare anche il passo falso dell'andata".

- Rebus Verona: tre moduli per vincere con il Ravenna
Senza Parolo, Remondina medita la soluzione migliore: o continua con il "rombo" e inserisce Anaclerio, o adotta il tridente come da progetto iniziale, o sceglie una strada "sicura" con il 4-4-2
E' un rebus. Perchè arrivati a questo punto del campionato non si può più sbagliare. A Ravenna il Verona dovrà cercare di vincere e per farlo sarà importante, se non determinante, la scelta del modulo da parte di Remondina. A complicare le cose c'è l'assenza di Parolo, squalificato, cioè l'uomo che ha "costretto" l'allenatore scaligero a rivedere i suoi progetti iniziali, modificando l'assetto della squadra sino a costruire l'attuale 4-3-1-2. Vediamo dunque quali sono le opzioni e in questo momento quali sono le percentuali che vengano applicate domenica prossima.

4-3-3. Sarebbe la soluzione più logica. E' il modulo preferito da Remondina e quello che in estate doveva essere il modulo della squadra. A Ravenna potrebbero giocare Tiboni centrale, Rantier a sinistra e Gomez a destra con un centrocampo "fisico" con Garzon, Bellavista e Campisi. Durante l'amichevole a Sommacampagna l'assetto non ha convinto per i soliti evidenti problemi in fase di costruzione. Senza il play-maker capace di verticalizzare, il modulo perde efficacia, fino ad essere controproducente. E' necessario un grande lavoro sugli esterni per poter dare "varietà" di manovra. POSSIBILITA' CHE VENGA ADOTTATO: 55%

4-3-1-2. Una soluzione "naturale". Al posto di Parolo potrebbe giocare Anaclerio e gli equilibri generali non verrebbero alterati. Nel secondo tempo di Sommacampagna ha dato buoni frutti. Tiboni e Rantier sono coppia ben assortita ma entrambi prediligono lo spazio e la "profondità" alla staticità. E' quindi necessario che vengano "innescati" a dovere. POSSIBILITA' CHE VENGA ADOTTATO: 40%.

4-4-2. Il Verona non ha mai giocato con questo modulo che Remondina non ha nelle corde. In questo momento potrebbe però rappresentare la soluzione più "equilibrata" e semplice. A destra potrebbe essere inserito Dianda, con Garzon e Bellavista che si dedicherebbero al lavoro "sporco" e Campisi che potrebbe inserirsi da dietro lasciando spazio a sinistra alle incursioni di Pugliese. POSSIBILITA' CHE VENGA ADOTTATO: 5%.

FONTE: TGGialloblu.it



[OFFTOPIC]
BASKET: La LEGA convince la VIRTUS, ad AVELLINO ci sarà anche il tecnico emiliano. COPPA UEFA: A casa anche il MILAN dopo il 2 a 2 col WERDER BREMA. PREMIER LEAGUE: La stampa d'oltremanica non crede a BENITEZ e mette MOURINHO sulla panca del LIVERPOOL. SUPERBIKE: Qualifiche di Phillip Island la DUCATI è davanti a tutti! FORMULA 1: Presentata la WILLIAMS FW31. CICLISMO: Al Giro di Sardegna è il turno di BENNATI vittoria e primato in classifica. SCI: La FANCHINI terza alla libera di Bansko. COPPA UEFA: Il GILA non basta la FIORENTINA viene mandata a casa dai LANCERI dell'AJAX; anche per la SAMP dice male con igli ukraini del METALIST che vincono 'facile' per 2 a 0. Unici superstiti italiani i bianconeri dell'UDINESE che hanno la meglio sul LECH POZNAN. MOTOGP: Ora che c'è la KAWASAKY è MELANDRI ad essere in forse! Non c'è pace nella leggendaria casa motoristica nipponica. RUGBY 6 NAZIONI: L'ITALIA in SCOZIA sfida per evitare il 'cucchiaio di legno'; un'ennesima sconfitta farebbe arrivare ultimi quasi per certo gli azzurri. MONDIALI SCI NORDICO: La CONFORTOLA cade e l'ITALIA è giù dal podio.
COPPA UEFA: Il GILA non basta la FIORENTINA viene mandata a casa dai LANCERI dell'AJAX; anche per la SAMP dice male con igli ukraini del METALIST che vincono 'facile' per 2 a 0. Unici superstiti italiani i bianconeri dell'UDINESE che hanno la meglio sul LECH POZNAN. MOTOGP: Ora che c'è la KAWASAKY è MELANDRI ad essere in forse! Non c'è pace nella leggendaria casa motoristica nipponica. RUGBY 6 NAZIONI: L'ITALIA in SCOZIA sfida per evitare il 'cucchiaio di legno'; un'ennesima sconfitta farebbe arrivare ultimi quasi per certo gli azzurri. MONDIALI SCI NORDICO: La CONFORTOLA cade e l'ITALIA è giù dal podio.
- AMSTERDAM
IL CENTRAVANTI ILLUDE LA FIORENTINA, CHE A 8’DAL TERMINE SUBISCE IL GOL DELL’ELIMINAZIONE
Gilardino non basta ad evitare la beffa

- IN UCRAINA
I PADRONI DI CASA VINCONO 2-0 IN SCIOLTEZZA
Il Metalist Kharkiv non sa piegarsi Sampdoria battuta, addio all’Europa

- AL FRIULI
2-1 IN RIMONA SUL LECH
L’Udinese stringe i denti vittoria e qualificazione

- MOTOMONDIALE
FUTURO INCERTO
La Kawasaki non lascia ma Melandri è confuso «Ho bisogno di tempo»



- SEI NAZIONI
OGGI A MURRAYFIELD LA GARA CON LA SCOZIA
L’Italrugby al bivio decisivo «Basta errori, ora vinciamo». Dopo le sconfitte contro l’Inghilterra e l’Irlanda la squadra di Mallett va a caccia di un successo
per evitare il Cucchiaio di legno.


- SCI NORDICO
STAFFETTA AI MONDIALI
La Confortola cade a terra l’Italia finisce fuori dal podio

FONTE: DNews.eu


BASKET: La LEGA convince la VIRTUS, ad AVELLINO ci sarà anche il tecnico emiliano. COPPA UEFA: A casa anche il MILAN dopo il 2 a 2 col WERDER BREMA. PREMIER LEAGUE: La stampa d'oltremanica non crede a BENITEZ e mette MOURINHO sulla panca del LIVERPOOL. SUPERBIKE: Qualifiche di Phillip Island la DUCATI è davanti a tutti! FORMULA 1: Presentata la WILLIAMS FW31. CICLISMO: Al Giro di Sardegna è il turno di BENNATI vittoria e primato in classifica. SCI: La FANCHINI terza alla libera di Bansko
- La Lega convince la Virtus. Boniciolli va ad Avellino
La società bolognese fa marcia indietro dopo che il presidente Renzi l'aveva invitata a rivedere la decisione di non far sedere in panchina il suo allenatore nella trasferta sul campo dell'Air a causa del clima ostile nei suoi confronti

- Pizarro rimonta il Milan. Amaro 2-2 e addio Coppa
I rossoneri chiudono il primo tempo avanti 2-0 grazie alle reti di Pirlo su rigore e Pato, ma i tedeschi, pericolosi per tutta la partita, sfruttano la doppietta del centravanti peruviano per qualificarsi agli ottavi di finale

- Media inglesi scatenati Mou per il dopo Benitez
La stampa inglese lancia l'ipotesi di un clamoroso avvicendamento alla guida del Liverpool, qualora lo spagnolo decidesse di mollare. Intanto Abramovich vuole blindare Hiddink e propone Advocaat alla guida della Russia



- Australia, via al campionato E subito sorprende Smrz
Prime qualifiche a Phillip Island col ceco della Ducati privata che fa il miglior tempo davanti alla ufficiale di Haga e alla Honda di Haslam. Fabrizio è settimo, Biaggi 11° attardato da problemi di vibrazioni

- Williams ritrova tutto Soldi, sprint, ambizioni
La squadra di Grove ha presentato la FW31 spiegando perché potrebbe tornare in alto. Sir Frank: "Il taglio dei costi ci permette di ripianare il debito con le banche". Rosberg: "Tecnici da Ferrari e Renault, sono ottimista"

- Bennati non perdona "Ora voglio la classifica"
Al Giro di Sardegna il velocista aretino "vendica" il secondo posto di mercoledì e batte Lorenzetto sul traguardo di Cagliari. Il "Pantera" è anche il nuovo leader della corsa. Salto di catena per Petacchi, settimo

- La nuova pista bulgara porta bene alla Fanchini
Ancora un terzo posto in discesa per l'atleta bresciana, reduce dal bronzo mondiale. Sulla difficile pista di Bansko conquista il 4° podio stagionale dietro la svizzera Suter e l'austriaca Fischbacker. Domani un'altra discesa

FONTE: Gazzetta.it
Vota questo articolo:
Vota su WikioVota su Fai InformazioneVota su ziczacVota questa notizia su Cronaca24Vota questa notizia su SurfPeopleVota su OkNOtizieVota questa notizia su PubblicaNewsVota questa news su Faves.com

I giocatori dell'HELLAS mantengono la giusta voglia di rivalsa per RAVENNA, ieri 4 a 2 al SOMMA (Serie D) con gol di ANACLERIO (2), GOMEZ e SCAPINI.

La sconfitta col PERGO deve aver (giustamente) lasciato il segno se, dopo CAMPISI, anche BERGAMELLI invita a guardarsi prima indietro: «Prima ci salviamo, prima abbiamo la possibilità di puntare a qualcosa di diverso. A cominciare dalla trasferta di domenica a Ravenna: bisogna fare punti, guai fallire. Quella con il Pergocrema era una gara da giocare con la testa. Invece ancora una volta ci siamo lasciati prendere dalla frenesia e abbiamo sbagliato. Noi abbiamo fallito il rigore e ci sta, quello che non ci sta e non giocare più l’ultima mezz’ora come abbiamo fatto» (Leggo). La fotografia migliore per una squadra che dall'inizio del campionato non riesce ad avere una continuità ne di risultati ne di gioco se è vero, come è vero, che a partire dalla gara di Crema del 5 Ottobre scorso l'HELLAS a cominciato a 'regalare' pezzi di partita agli avversari scegliendo di fermarsi e non giocare; la cosa è successa anche nella gara successiva contro il RAVENNA al BENTEGODI, forse la gara peggiore di tutto il campionato insieme a quella di Reggio Emilia in cui non si sa come si sia riusciti a guadagnare un punto assoluatmente immeritato per il volume di gioco e l'iniziativa sempre appannaggio degli avversari granata. Evidentemente qualcuno deve ancora capire, nonostante i rimbrotti di BELLAVISTA, CECCARELLI, RAFAEL e CORRENT che anche nei campetti di C1, dove molte volte abbiamo visto spogliatoi più simili alle 'caponare' che a posti decorosi dove cambiarsi e fare la doccia, il risultato va sudato e lottato sul campo ben oltre i 90 minuti regolamentari
Add to Technorati FavoritesHellas Verona Style BONDOLA SMARSA - BloggedPligg.it - Editoria Sociale a Ricavi Condivisi

La sconfitta col PERGO deve aver (giustamente) lasciato il segno se, dopo CAMPISI, anche BERGAMELLI invita a guardarsi prima indietro: «Prima ci salviamo, prima abbiamo la possibilità di puntare a qualcosa di diverso. A cominciare dalla trasferta di domenica a Ravenna: bisogna fare punti, guai fallire. Quella con il Pergocrema era una gara da giocare con la testa. Invece ancora una volta ci siamo lasciati prendere dalla frenesia e abbiamo sbagliato. Noi abbiamo fallito il rigore e ci sta, quello che non ci sta e non giocare più l’ultima mezz’ora come abbiamo fatto» (Leggo). La fotografia migliore per una squadra che dall'inizio del campionato non riesce ad avere una continuità ne di risultati ne di gioco se è vero, come è vero, che a partire dalla gara di Crema del 5 Ottobre scorso l'HELLAS a cominciato a 'regalare' pezzi di partita agli avversari scegliendo di fermarsi e non giocare; la cosa è successa anche nella gara successiva contro il RAVENNA al BENTEGODI, forse la gara peggiore di tutto il campionato insieme a quella di Reggio Emilia in cui non si sa come si sia riusciti a guadagnare un punto assoluatmente immeritato per il volume di gioco e l'iniziativa sempre appannaggio degli avversari granata. Evidentemente qualcuno deve ancora capire, nonostante i rimbrotti di BELLAVISTA, CECCARELLI, RAFAEL e CORRENT che anche nei campetti di C1, dove molte volte abbiamo visto spogliatoi più simili alle 'caponare' che a posti decorosi dove cambiarsi e fare la doccia, il risultato va sudato e lottato sul campo ben oltre i 90 minuti regolamentari... [COMMENTA]

Sondaggio a risposta singola
Come vedi meglio tatticamente il VERONA a RAVENNA supponendo SCAPINI fuori e ANACLERIO recuperato?

Tutto considerato meglio tornare al 4-3-3 per sfruttare al meglio RANTIER e GOMEZ sperando che TIBONI si 'svegli'...
4-3-3 si, ma a destra schiero ANACLERIO a far compagnia a RANTIER e TIBONI
Mi tengo il 4-3-1-2 con ANACLERIO al posto di PAROLO e la coppia RANTIER-GOMEZ davanti...
4-3-1-2 GOMEZ al posto di PAROLO con TIBONI-DA DALT in avanti
La tattica non conta nulla!


Hellas Verona 0-1 Ravenna 12 Ottobre 2008


I video del TGGialloblù
- LIVE SOMMA-VERONA: TUTTI I GOL
- RAFAEL PARA ANCHE LE CRITICHE
- TIBONI: FACCIO A PUGNI CON IL MONDO
- REMONDINA: COSI' NON VA
- CECCARELLI: SCONFITTA INCONCEPIBILE
- PAROLO: TROPPI ERRORI
- CAMPISI: PROBLEMA DI TESTA
- RAFAEL: MIRACOLO INUTILE

[ALTRE NEWS]
AMICHEVOLE DI IERI: Gli scaligeri hanno vinto per 4 a 2 contro il SOMMA con reti di GOMEZ TALEB, Anaclerio (doppietta) e SCAPINI. Al match non hanno preso parte GIRARDI, Hurme, Mancinelli, PAROLO e PUCCIO (differenziato), oltre a Conti (precauzionalmente fermo a causa di un risentimento al quadricipite) e Da Dalt (influenza)
VITA DA EX: Il 'caso FERRANTE' colpisce anche CATANIA... PIOCELLE prova per il MONS (Jupiler League belga) [COMMENTA]



[IN BREVE]
REAL MADRID: La leggenda vivente dei blancos, il capitano RAUL che ha segnato più di DI STEFANO, annuncia 'Smetto fra due anni'.
CHAMPIONS LEAGUE: JUVE battuta di misura dal CHELSEA grazie ad un 'ritrovato' DROGBA. BAYERN senza pietà in casa dello SPORTING LISBONA e LIVERPOOL vincente a casa del REAL.
MOTOGP: Tempi grami anche per MELANDRI dopo l'addio ufficiale della KAWASAKY al motomondiale, però proverà la moto dell'anno scorso poi si vedrà...
TENNIS: l'israeliano RAM gioca 'blindato' in terra araba ma io mi chiedo è ancora sport?
SELEÇAO BRASILIANA: DUNGA 'snobba' AMAURI.
BASKET: La VIRTUS BOLOGNA ad AVELLINO senza il tecnico BONICIOLLI fermato dalla società onde evitare problemi a causa del clima ostile che avrebbe trovato in Irpinia. DOPO RAUL anche NEDVED annuncia il suo ritiro ma già alla fine di questa stagione.
CHAMPIONS LEAGUE: I quotidiani d'oltremanica celebrano il CHELSEA e DROGBA ma sopratutto il LIVERPOOL che è andato a vincere a MADRID. La JUVE? Troppo vecchia...
DOMENECH, cittì della nazionale di calcio francese, boccia la WII in ritiro.
MOTOGP: Contrordine KAWASAKY! La casa giapponese parteciperà al prossimo mondiale con MELANDRI in sella ovviamente...
CICLISMO: Al giro di Sardegna GATTO conquista tappa e maglia da leader.
BASKET NBA: I CLIPPERS sbancano BOSTON! Impresa della formazione losangelina contro i CELTICS... [COMMENTA]

Commenta l'articolo:oppure




GIOCO PRONOSTICI:
Prima di tutto è doveroso il benvenuto a Ferro ;o), nuovo giocatore che per non strafare sceglie di non raccogliere troppi punti ma nemmeno troppo pochi in maniera da piazzarsi giusto giusto fra il campione di giornata che è Pose Gialloblu con 6 punti ed il pokerissimo di Sfigadoni: Ale90HVr, Boro, Bruni e MR31032001

In classifica generale Robroy giunto oggi penultimo riesce comunque a soffiare un punto a Bruni e tenere a distanza pure il buon Martino Japonico UAUA. In zona retrocessione è bagarre visto che in 5 soli punti stanno 6 giocatori ma... Ci sono altre 11 giornate da qui alla fine e tutto può ancora succedere ;o)

Gioco pronostici B/=\S 2008/2009
GiocatorePunti
RobRoy104
Bruni98
Martino94
Pose Gialloblu92
Bubu77, MR3103200190
Gabri89
Boro88
Bridget87
Black, Mister Loyal86
Smarso85
RougeHellas82
Ale90HVr, Ferro81


ALBO D'ORO CAMPIONI
2007/2008 L. Bruni F.C.
2006/2007 Ark (Ex-Alberto)
2005/2006 Ark (Ex-Alberto)
2004/2005 Ark (Ex-Alberto)
2003/2004 Ark (Ex-Alberto)


Puoi commentare questo articolo sul forum BONDOLA/=\SMARSA oppure in coda a questo post per aprire magari uno scambio di opinioni... Con la prima di campionato è ripartito il gioco pronostici B/=\S: l'anno scorso la spuntò BRUNI per un solo, misero punto! (fra l'altro preso alla rubentina) Brucia ancora ma, anche quest'anno ci sarà da giocarsela! Che aspettate dunque? Si potrà giocare fino all'inizio delle partite!





- «E guai fallire a Ravenna»
Bergamelli: «Hellas, intanto la salvezza»
«La cosa che più dispiace è aver tradito ancora le attese dei nostri tifosi e della nuova società. E’ evidente che abbiamo un problema quando dobbiamo fare noi la partita, contro squadre chiuse, che giocano in otto dietro la linea della palla». Dario Bergamelli ha una sua ricetta per uscire dalla crisi in cui è caduto l’Hellas. Il difensore spiega. «Quella con il Pergocrema era una gara da giocare con la testa. Invece ancora una volta ci siamo lasciati prendere dalla frenesia e abbiamo sbagliato. Le partite, ormai dovremo saperlo, si risolvono con degli episodi. Noi abbiamo fallito il rigore e ci sta, quello che non ci sta e non giocare più l’ultima mezz’ora come abbiamo fatto».



Il problema è che ora il Verona si trova a tre punti dai play off: altrettanti dai play out. Ed è perfettamente inutile - conclude il giocatore - fare tabelle in questo momento del campionato. La soluzione migliore è quella di giocare partita per partita, senza star lì a fare tanti calcoli. Prima ci salviamo, prima abbiamo la possibilità di puntare a qualcosa di diverso. A cominciare dalla trasferta di domenica a Ravenna: bisogna fare punti, guai fallire».
Ieri intanto doppia seduta all’antistadio. Fermo proprio Bergamelli per un leggero affaticamento. Out Campisi per una gastroenterite, ma la sua presenza non è in forse a Ravenna. (Gianluca Vighini)

FONTE: Leggo.it


- HELLAS
Remondina prova il tridente: Gomez e Rantier ai lati di Tiboni
Il Verona prova a ritrovare se stesso dopo la quarta sconfitta nelle ultime sette partite. Lo 0-1 casalingo contro il Pergocrema ha lasciato il suo strascico di musi lunghi, vuoi per il risultato in sè, vuoi per la brutta figura davanti al pubblico di casa. Martedì c'è stato un lungo confronto tra squadra e allenatore. La domanda è stata: «Che vogliamo fare da grandi? ». L’Hellas occupa il decimo posto e deve scalare cinque posizioni per accedere agli spareggi promozione che distano tre punti, come tre sono le lunghezze che separano dai playout i gialloblù, costretti dunque ora a fare i conti anche con la zona che scotta. Remondina sa che superare la prova col Ravenna diventa fondamentale e sta pensando a diverse soluzioni. Ieri il mister ha messo in campo anche il 4-3-3, con davanti Rantier a sinistra, poi Tiboni e Gomez a destra. Spregiudicato? Probabilmente il tecnico bresciano sta cercando la miglior posizione in campo per il francese perchè possa essere decisivo contro i romagnoli. Campagna era ieri a Coverciano per un test in vista delle Universiadi, e domenica andrà ad occupare il posto dello squalificato Mancinelli, Scapini si è allenato quasi regolarmente ma è molto difficile che possa essere a disposizione per domenica... (Andrea Spiazzi)

FONTE: DNews.eu


- Anaclerio scalpita. L'Hellas vince 4-2 contro il Somma
Ieri pomeriggio a Sommacampagna, la squadra di Remondina ha superato in amichevole la formazione che milita in serie D grazie alla doppietta di Anaclerio (uno su rigore), Gomez (rigore) e Scapini. L'allenatore gialloblù è partito con il 4-3-3, con Rantier-Tiboni-Gomez, nella ripresa invece è passato al 4-3-1-2 con Anaclerio rifinitore, per poi chiudere il match con il 4-4-1-1, con Scapini unica punta.
Dall'amichevole di questo pomeriggio contro l'Ac Somma, non sono arrivate buone indicazioni per la squadra di Remondina in vista dell'impegno di domenica, in trasferta, sul difficile campo di Ravenna. MODULO: l'allenatore gialloblù è partito con il 4-3-3, con Franzese in porta, Politti, Ceccarelli, Bergamelli e Pugliese in difesa, Garzon, Bellavista e Corrent a centrocampo, con Gomez, Tiboni e Rantier in attacco. Disposizione tattica che ha deluso, e non poco, le attese. I gialloblù vanno a sorpresa sotto al 16', con Bortolotti che supera con un pallonetto Franzese. Il pareggio dell'Hellas arriva nelle battute finali del primo tempo, con Gomez che si procura e trasforma un calcio di rigore. Si va negli spogliatoi sul risultato di 1-1.

RIPRESA: nel secondo tempo Remondina cambia uomini e assetto tattico. In porta Rafael prende il posto di Franzese, Loseto, Politti, Moracci e Vicentini a formare la difesa, Vanderhoeght, Jorginho e Campisi a centrocampo, Anaclerio rifinitore, con Dianda e Rantier in attacco. Al 10', su schema da calcio d'angolo, l'Hellas passa in vantaggio con Anaclerio. Al 21' Scapini prende il posto di Rantier e i gialloblù passano al 4-4-1-1, con Dianda, Jorginho, Campisi e Vanderhoeght a centrocampo, Anaclerio trequartista e Scapini unica punta. Al 22' però il Somma trova il pareggio sugli sviluppi di un calcio d'angolo con Tacconi (Juniores classe 1990). Al 34' la squadra di Remondina torna in vantaggio, su calcio di rigore. Sul dischetto si presenta Anaclerio che realizza la sua doppietta personale. Chiude le marcature il colpo di testa in tuffo di Scapini, su assist di Vicentini dalla corsia di sinistra per il 4-2 finale.

FONTE: TGGialloblu.it



- Domenica derby col Chievo per gli Allievi Nazionali
Berretti ospite della Giacomense, Giovanissimi Nazionali impegnati a San Bonifacio, Regionali a Rovigo

- Venerdì pomeriggio spazio interviste
A disposizione degli organi d'informazione ci saranno Gian Marco Remondina e Stefano Garzon

- Sommacampagna, torna a segno Matteo Scapini
Venti minuti ed un gol per l'attaccante di Bovolone nel test infrasettimanale col Somma, finito 4-2 per i gialloblù
Giovedì pomeriggio gli uomini di Remondina hanno affrontato una partitella di allenamento presso gli impianti sportivi di Sommacampagna (VR). Successo 4-2 per Corrent e compagni nel test con il Somma, formazione che milita nel campionato di Serie D: per i gialloblù a segno con Gomez (rig. 37’), Anaclerio (54’, rig. 78’) e Scapini (84’). L’attaccante di Bovolone è sceso in campo negli ultimi venti minuti, a due mesi di distanza dalla gara col Cesena, l’ultima ufficiale disputata prima dell’infortunio. Al match non hanno preso parte Girardi, Hurme, Mancinelli, Parolo e Puccio, che hanno svolto lavoro differenziato, oltre a Conti (precauzionalmente fermo a causa di un risentimento a livello del quadricipite) e Da Dalt (influenza). Venerdì seduta pomeridiana sul campo dell’antistadio.

FONTE: HellasVerona.it



[OFFTOPIC]
REAL MADRID: La leggenda vivente dei blancos, il capitano RAUL che ha segnato più di DI STEFANO, annuncia 'Smetto fra due anni'. CHAMPIONS LEAGUE: JUVE battuta di misura dal CHELSEA grazie ad un 'ritrovato' DROGBA. BAYERN senza pietà in casa dello SPORTING LISBONA e LIVERPOOL vincente a casa del REAL. MOTOGP: Tempi grami anche per MELANDRI dopo l'addio ufficiale della KAWASAKY al motomondiale, però proverà la moto dell'anno scorso poi si vedrà... TENNIS: l'israeliano RAM gioca 'blindato' in terra araba ma io mi chiedo è ancora sport? VITA DA EX: Il 'caso FERRANTE' colpisce anche CATANIA... SELEÇAO BRASILIANA: DUNGA 'snobba' AMAURI. BASKET: La VIRTUS BOLOGNA ad AVELLINO senza il tecnico BONICIOLLI fermato dalla società onde evitare problemi a causa del clima ostile che avrebbe trovato in Irpinia. DOPO RAUL anche NEDVED annuncia il suo ritiro ma già alla fine di questa stagione. CHAMPIONS LEAGUE: I quotidiani d'oltremanica celebrano il CHELSEA e DROGBA ma sopratutto il LIVERPOOL che è andato a vincere a MADRID. La JUVE? Troppo vecchia... DOMENECH, cittì della nazionale di calcio francese, boccia la WII in ritiro. MOTOGP: Contrordine KAWASAKY! La casa giapponese parteciperà al prossimo mondiale con MELANDRI in sella ovviamente... CICLISMO: Al giro di Sardegna GATTO conquista tappa e maglia da leader. BASKET NBA: I CLIPPERS sbancano BOSTON! Impresa della formazione losangelina contro i CELTICS... VITA DA EX: PIOCELLE prova per il MONS (Jupiler League belga)
REAL MADRID: La leggenda vivente dei blancos, il capitano RAUL che ha segnato più di DI STEFANO, annuncia 'Smetto fra due anni'. CHAMPIONS LEAGUE: JUVE battuta di misura dal CHELSEA grazie ad un 'ritrovato' DROGBA. BAYERN senza pietà in casa dello SPORTING LISBONA e LIVERPOOL vincente a casa del REAL. MOTOGP: Tempi grami anche per MELANDRI dopo l'addio ufficiale della KAWASAKY al motomondiale, però proverà la moto dell'anno scorso poi si vedrà... TENNIS: l'israeliano RAM gioca 'blindato' in terra araba ma io mi chiedo è ancora sport?
- Real Madrid
RAUL VUOLE SMETTERE COL CALCIO GIOCATO FRA DUE STAGIONI
Il capitano del Real Madrid Raul ha annunciato di voler abbandonare il calcio giocato fra due stagioni, ovvero nel 2001. Il numero 7 dei Blancos ha infatti
spiegato che «bisognerebbe lasciare quando si è al top, anche se ovviamente è molto difficile».


- Champions League
JUVE GENEROSA MA NON BASTA RIDE IL CHELSEA CON DROGBA
Bianconeri ko senza segnare, qualificazione in salita. Due grandi occasioni Cech super su Del Piero Nedved sfiora il pari nei minuti di recupero

- LE ALTRE GARE
Bayern a valanga Sporting quasi out Liverpool corsaro con il Real Madrid

- MOTOMONDIALE
TEST A INIZIO MARZO
Melandri, futuro incerto «Provo la moto e decido»

- TENNIS
ISRAELIANO IN CAMPO A DUBAI
La partita blindata di Ram tra cani poliziotto e agenti

FONTE: DNews.eu


VITA DA EX: PIOCELLE prova per il MONS (Jupiler League belga)
- Mons, provino per Piocelle
L'ex centrocampista del Verona, Sebastien Piocelle (30), sta effettuando un provino con il RAEC Mons, squadra militante nella Jupiler League belga. Il calciatore è libero e potrebbe firmare un contratto senza il versamento di alcuna somma in denaro.

FONTE: TuttoMercatoWeb.com



VITA DA EX: Il 'caso FERRANTE' colpisce anche CATANIA...
- CALCIO, TESSERAMENTO FERRANTE: DEFERITI CATANIA E AGENTI
Il Catania è stato deferito dal procuratore federale alla Corte di Giustizia federale in merito al tesseramento nella stagione 2004/05 dell'ex attaccante di Torino, Ascoli e Verona, Marco Ferrante. La Corte ha deferito anche gli agenti del giocatore Paolo Conti e Carlo Conti. Il deferimento dei due agenti riguarda la violazione dei doveri di lealtà, correttezza e probità per essersi trovati in una posizione di conflitto di interessi nell'espletamento dei rispettivi mandati assunti in favore del Catania e del calciatore Marco Ferrante, mandati entrambi finalizzati al perfezionamento dello stesso tesseramento relativo alla stagione 2004/2005.

Lo Monaco, ad etneo, dovrà rispondere della violazione dei principi di lealtà, probità e correttezza per non aver dato tempestiva e spontanea esecuzione al lodo arbitrale reso nel novembre 2007 nella controversia fra Paolo Conti e il Catania.

FONTE: Repubblica.it


SELEÇAO BRASILIANA: DUNGA 'snobba' AMAURI. BASKET: La VIRTUS BOLOGNA ad AVELLINO senza il tecnico BONICIOLLI fermato dalla società onde evitare problemi a causa del clima ostile che avrebbe trovato in Irpinia. DOPO RAUL anche NEDVED annuncia il suo ritiro ma già alla fine di questa stagione. CHAMPIONS LEAGUE: I quotidiani d'oltremanica celebrano il CHELSEA e DROGBA ma sopratutto il LIVERPOOL che è andato a vincere a MADRID. La JUVE? Troppo vecchia... DOMENECH, cittì della nazionale di calcio francese, boccia la WII in ritiro. MOTOGP: Contrordine KAWASAKY! La casa giapponese parteciperà al prossimo mondiale con MELANDRI in sella ovviamente... CICLISMO: Al giro di Sardegna GATTO conquista tappa e maglia da leader. BASKET NBA: I CLIPPERS sbancano BOSTON! Impresa della formazione losangelina contro i CELTICS...
- Dunga freddo su Amauri "Ho già tanti campioni".
L'allenatore del Brasile non chiude le porte a una nuova convocazione del centravanti della Juve, ma precisa: "Potrebbe avere un'altra possibilità, però dipende da come farà lui e anche dalla forma di Luis Fabiano, Adriano e Pato"

- Clima ostile ad Avellino. La Virtus ferma Boniciolli
La squadra bolognese sabato sarà in trasferta senza l'allenatore: "Le minacce mi impediscono di fare il mio mestiere" Ercolino, presidente dell'Air: "Forse Matteo si fa dei film in testa, se viene sarà trattato con cordialità"

- L'annuncio di Nedved "Lascio a fine stagione"
Il centrocampista della Juve al sito della Uefa: "Non credo ci ripenserò, è ora di dare spazio ai giovani. Però prima voglio vincere la Champions League"



- La mitraglia di "Hot Drog" E la Juve? Troppo vecchia
I giornali inglesi celebrano Drogba, match winner nell'andata degli ottavi di Champions contro i bianconeri. Tra un "bravo" ad Abramovich per aver scelto Hiddink e qualche perfidia sull'età avanzata dei giocatori di Ranieri, lo spazio maggiore sui tabloid è dedicato comunque a un'altra impresa: quella del Liverpool contro il Real Madrid

- L'ultima di Domenech? Niente Wii in nazionale
Il c.t. della Francia proibirà ai suoi giocatori di divertirsi nel tempo libero con la console. Il motivo? Evitare infortuni e tendiniti, come quello sofferto proprio dal selezionatore a una spalla

- E' ufficiale: Melandri c'è insieme alla Kawasaki
Si è dunque risolta la vicenda legata alla decisione della casa giapponese di sospendere il proprio supporto in favore della MotoGp a causa della crisi economica: il team correrà, e il pilota italiano riprenderà il suo posto

- Sardegna, Gatto è perfetto
Doppio colpo del corridore della Isd, che vince la terza tappa e sfila a Lorenzetto la maglia di leader. Battuti nella volata ristretta Ballan e Visconti

- Impresa Clippers, Celtics ko. Gallo c'è ma vince Orlando
Senza Garnett Boston perde a Los Angeles. Gallinari gioca solo nella ripresa, segna 8 punti ma non basta: New York perde in casa con i Magic. Bene San Antonio (Parker 39), ancora male Detroit

FONTE: Gazzetta.it
Vota questo articolo:
Vota su WikioVota su Fai InformazioneVota su ziczacVota questa notizia su Cronaca24Vota questa notizia su SurfPeopleVota su OkNOtizieVota questa notizia su PubblicaNewsVota questa news su Faves.com

Libreria HELLAS! La storia gialloblù da leggere (e conservare)

Sito stùfo? ...Ma proprio sgionfo? Bon! lora rilàsate n'attimo co' 'stì zugheti da bar dei bèi tempi: ghè PACMAN, ghè SPACE INVADERS, ghè SUPER MARIO BROS e tanti altri! Bòn divertimento ;o)

Il guestbook B/=\S: Lascia un messaggio !!!






#VeronaBenevento Romulo

#VeronaBenevento Caracciolo


Wallpapers gallery