Cessione HELLAS VERONA niente di fatto! L'impressione è che le parti si siano incagliate sulla ricapitalizzazione; 2 o 3 giorni ancora e poi...

CESSIONE HELLAS VERONA: Matteo FONTANA (Corriere di Verona) intervistato ad Easy Network riporta che MARTINELLI dopo l'incontro di ieri tra BELLUZZO e RIMINI (l'avvocato milanese che cura gli interessi di ARVEDI) si è preso altro tempo ufficialmente per meglio valutare gli ultimi dettagli; in teoria l'imprenditore di Castelnuovo del Garda diventerà il nuovo proprietario tra Sabato e Lunedì... Possibili brutte sorprese? Siamo tutti fiduciosi che l'affare andrà in porto: ormai siamo ad un livello troppo avanzato per brutte nuove che rovinino il passaggio di consegne, il grosso è stato valutato al capello, i libri contabili probabilmente passati in rassegna per cui... Al 99% dovrebbe essere fatta ma ora tutti indicano il nuovo giorno 'X' il 26 e fino ad allora staremo tutti col fiato sospeso! Chiaro che più in là si va e meno possibilità ci saranno sul mercato (a meno che alcuni nomi non siano già stati fermati in attesa dell'annuncio del nuovo proprietario)
CESSIONE HELLAS VERONA: Matteo FONTANA (Corriere di Verona) intervistato ad Easy Network riporta che MARTINELLI dopo l'incontro di ieri tra BELLUZZO e RIMINI (l'avvocato milanese che cura gli interessi di ARVEDI) si è preso altro tempo ufficialmente per meglio valutare gli ultimi dettagli; in teoria l'imprenditore di Castelnuovo del Garda diventerà il nuovo proprietario tra Sabato e Lunedì... Possibili brutte sorprese? Siamo tutti fiduciosi che l'affare andrà in porto: ormai siamo ad un livello troppo avanzato per brutte nuove che rovinino il passaggio di consegne, il grosso è stato valutato al capello, i libri contabili probabilmente passati in rassegna per cui... Al 99% dovrebbe essere fatta ma ora tutti indicano il nuovo giorno 'X' il 26 e fino ad allora staremo tutti col fiato sospeso! Chiaro che più in là si va e meno possibilità ci saranno sul mercato (a meno che alcuni nomi non siano già stati fermati in attesa dell'annuncio del nuovo proprietario)

I contributi filmati dal TGGialloblù
- PREVIDI: MIO CICLO FINITO OGGI
- GARZON: VITTORIA PER ARVEDI
- CAMPISI: VITTORIA DEL GRUPPO
- REMONDINA: VITTORIA IMPORTANTE
- FLASH: IL GOL VITTORIA DI GARZON
- SPAL-VERONA 0-1: SERVIZIO VIGHINI
- SPAL-VERONA 0-1: LA SINTESI

Sondaggio a risposta singola
Fine 2008 pieno di eventi per l'Hellas Verona, si e' ad un passo dal cambio di proprieta', come vedi il futuro scaligero?
Sono ottimista: Martinelli portera' liquidita' nuove oltre a Ficcadenti e Mascetti! Che si vuole di piu'?
Sono moderatamente ottimista: buono il cambio ma per dire che ci abbiamo guadagnato aspetterei l'evolversi della situazione...
Chi lascia la strada vecchia per quella nuova sa cosa lascia ma non sa cio' che trova. Rinvio il mio giudizio a fine campionato.
Sono moderatamente pessimista: il Conte avra' anche sbagliato ma con Previdi aveva fatto finalmente 'girare' l'Hellas, non ci voleva!
Sono pessimista: Martinelli sara' contestato come Arvedi, non sa nulla di calcio a 'sti livelli ed e' destinato a fallire anche perche' ne Mascetti ne Ficcadenti si faranno coinvolgere.


[ALTRE NEWS]
SAMBENEDETTESE-HELLAS VERONA vietata ai tifosi scaligeri, qui il comunicato ufficiale (Grazie ad Alex)! ...E devo dire, con sommo rammarico, che in fondo va bene così: mal che si vuole non duole.
TAFFERUGLI DI FERRARA: Secondo "La Nuova Ferrara" sarebbero 11 i tifosi sotto indagine Digos dopo gli scontri con gli estensi, ci sarebbe anche un tifoso spallino tra i feriti.
REMONDINA: "La bagarre in testa non mi dispiace favorirà le squadre più continue e fra queste potrebbe esserci anche l'HELLAS. A San Benedetto del Tronto partita durissima, loro lottano per non retrocedere e troveremo un ambiente caldissimo!" A complicare le cose per i gialloblù potrebbe anche essere il cambio d'allenatore avvenuto in questi giorni, tutti i giocatori rossoblù daranno quasi certamente il 110%.
BELLAVISTA "Fin'ora abbiamo fatto bene ma dovremo cominciare a battere le piccole se vorremmo agganciare i play-off"
D'ADDERIO NEO ALLENATORE DELLA SAMB che non sta attraversando un bel momento a livello risultati: "Il Verona sta facendo bene, è a ridosso delle prime posizioni. L’organico è cambiato rispetto alla scorsa stagione, ora ci sono giocatori validi e con tanta voglia di fare"
PAROLO DIFFIDATO: Il cartellino giallo rimediato a Ferrara lo mette a rischio, alla prossima ammonizione scatterà la squalifica automatica.
ALLENAMENTO DI IERI: Aggregato al gruppo Christian TIBONI, differenziato per Gabriele PUCCIO, Luisito CAMPISI (affaticamento) ed Antonio Bellavista (risentimento agli adduttori), terapie per Matteo SCAPINI.



[IN BREVE]
VITA DA EX: Vi ricordate di Pereira Della Valentina GLADSTONE (nel 2006 7 presenze ed 1 gol coi gialloblù)? Adesso è (temporaneamente) al NAUTICO...
FORMULA 1: KUBICKA Per il mondiale c'è anche la mia BMW.
CICLISMO: ARMSTRONG si scalda al 'Down Under'.
CALCIO&FENOMENI: Dopo mesi passati a curare l'ultimo infortunio ritorna RONALDO.
PREMIERSHIP: PORTSMOUTH e TOTTENHAM 'pescano' in Italia mentre Cristiano RONALDO ci ripensa e giura fedeltà al MANCHESTER.
NUOTO: La MANADOU ne ha abbastanza, fuori per un anno almeno.
TENNIS AUSTRALIAN OPEN: La ERRANI ci riprova, raggiunto il terzo turno.

Commenta l'articolo:oppure




GIOCO PRONOSTICI:
Pose Gialloblu aveva ragione :!: Stavolta è stato davvero bravo ma c'è chi ha fatto meglio: RobRoy :!: :!: :!: Ebbene sì siorre e siorri il campione di giornata è ancora lui con ben 8 tacche :!: :!: :!: Ad un punto si ferma, come anticipato Pose Gialloblu... 'Medaglie di bronzo' Ale90HVr e Bridget staccati di ben 4 punti dalla testa :!:

Sfigadoni in 3: Martino, MR31032001, RougeHellas un solo punto per loro :0(

Ammonito Black che non ha giocato...

In classifica generale RobRoy scavalca ancora Bruni che però è ancora secondo visto che Boro non ha saputo approfittare del mezzo passo falso del ViceRemondina ;o) è sempre più lotta a 3 visto che Martino e Gabri sembrano perdere terreno... Ma anche dietro è bagarre: Black gioca alla Tafazzi ed esalta la sua maglia nera ma son gomitate fra Ale90HVr, Mister Loyal, RougeHellas che dopo 19 gare non riescono a staccarsi :!:


Gioco pronostici B/=\S 2008/2009
GiocatorePunti
RobRoy85
Bruni80
Boro79
Martino77
Gabri75
Bubu77, MR31032001, Pose Gialloblu73
Bridget, Smarso71
Ale90HVr, Mister Loyal, RougeHellas65
Black60


ALBO D'ORO CAMPIONI
2007/2008 L. Bruni F.C.
2006/2007 Ark (Ex-Alberto)
2005/2006 Ark (Ex-Alberto)
2004/2005 Ark (Ex-Alberto)
2003/2004 Ark (Ex-Alberto)


Puoi commentare questo articolo sul forum BONDOLA/=\SMARSA oppure in coda a questo post per aprire magari uno scambio di opinioni... Con la prima di campionato è ripartito il gioco pronostici B/=\S: l'anno scorso la spuntò BRUNI per un solo, misero punto! (fra l'altro preso alla rubentina) Brucia ancora ma, anche quest'anno ci sarà da giocarsela! Che aspettate dunque? Si potrà giocare fino all'inizio delle partite!





- Sono tutti scaligeri, la metà ha precedenti
Scontri di Spal-Verona undici ultrà denunciati
Undici tifosi veronesi, tra cui un minorenne, sono stati denunciati dalla polizia per i disordini avvenuti in zona stazione prima della partita con la Spal. Quasi la metà dei denunciati - che hanno un’età compresa tra i 17 e i 30 anni - ha già precedenti di polizia ed era già stata sottposta a Daspo, il divieto di recarsi in luoghi in cui si svolgono manifestazioni sportive. Gli undici tifosi devono rispondere di resistenza e di altri reati che la Digos sta accertando.

Per tutti è in vista un altro Daspo, che sarà calibrato sulla scorta delle responsabilità accertate e dei precedenti. Il gruppetto, ignorando le indicazioni fornite dal servizio di ordine pubblico, appena raggiunta Ferrara si era diretto in piazzale Castellina, probabilmente per una “resa dei conti” con tifosi spallini. Ad aspettarli hanno invece trovato le forze dell’ordine. Negli scontri due tifosi sono rimasti lievemente feriti: uno spallino (a carico del quale non ci sono provvedimenti) e un veronese, poi finito nei guai con gli altri dieci ultrà scaligeri.

FONTE: La Nuova Ferrara


- D’Adderio: “La Samb guarirà”
Il neo tecnico rossoblu ha già le idee chiare su quello che accadrà
...Qual è secondo lei la priorità dei problemi da risolvere?
«Bisogna studiare la squadra e capire dove occorre intervenire, una volta individuati i problemi si procederà per gradi. Se una persona è malata non si può risolvere tutto e subito, l’obiettivo è lento e lungo, se si fanno le cose in fretta c’è il rischio di ottenere l’effetto opposto. Abbiamo 15 partite da giocare e dobbiamo arrivare fino in fondo. Io non devo agire su un singolo reparto, ma sulla squadra, devo individuare il problema e risolverlo. Abbiamo difficoltà, dobbiamo essere realisti, crescere di giorno in giorno».

Cosa pensa del Verona, prossima avversaria della Samb?
«Il Verona sta facendo bene, è a ridosso delle prime posizioni. L’organico è cambiato rispetto alla scorsa stagione, ora ci sono giocatori validi e con tanta voglia di fare»...

FONTE: SambCalcio.it


- «ORA BATTIAMO LE PICCOLE»
Dopo l’exploit con la Spal capitan Bellavista indica la strada verso i playoff. La prova del nove. Tiboni verso il recupero. Contro la Sambenedettese potrebbe essere in campo, ancora terapie per Scapini
Èstato uno dei principali protagonisti della straordinaria rincorsa salvezza dello scorso anno ed ora lo è in un Verona proiettato nelle zone alte della classifica. Antonio Bellavista lancia in alto l’Hellas dopo che la vittoria di Ferrara ha dato il là definitivo alle ambizioni del gruppo gialloblù. «Ci abbiamo creduto fin dall’inizio. Sapevamo di poter dire la nostra, ora ci stiamo riuscendo e non vogliamo accontentarci, anzi, vogliamo fare sempre di più». «Dovevamo vincere anche a Cesena - prosegue il centrocampista barese -, ma in quell’occasione andò tutto storto». Fu Piero Arvedi, due ora prima di essere centrato da un’auto impazzita guidata da un conducente ubriaco, a dirgli negli spogliatoi: «Antonio, non te la prendere troppo per la sconfitta, si vive una volta sola». Quelle parole gli sono rimaste dentro e domenica scorsa Bellavista ha messo tutta la determinazione di cui è capace per terminare la gara col segno due.

E adesso? «Il Verona deve invertire la tendenza, riuscendo a vincere più partite con le squadre cosiddette inferiori, che magari impostano la gara sulla difensiva. Con le prime della classe abbiamo sempre fatto bene, ora ci manca di ottenere quei punti che nel girone d’andata ci sono sfuggiti contro le avversarie di minor rango, anche se non esiste in questo campionato alcuna squadra che sia più battibile delle altre». Antonio commenta così le vicende societarie: «La gestione di Arvedi e Previdi non ci ha fatto mai mancare nulla. Ora speriamo si arrivi ad una cessione rapida per poter proseguire nel cammino intrapreso. Il gruppo, in ogni caso, è sereno e la gara con la Spal ne è la prova più evidente». Intanto la squadra ha ripreso ad allenarsi. Recupera Tiboni che forse domenica si aggregherà al gruppo. Remondina, invece, non sarà in panchina in quanto squalificato per un turno dal giudice sportivo. Anche i tifosi con ogni probabilità non potranno seguire la squadra nelle Marche: l’osservatorio per la sicurezza considera la gara ad alto rischio e la curva ospiti sarà verosimilmente chiusa.

- LA SOCIETÀ
Martedì primo incontro tra Rimini e Belluzzo ma la cessione avverrà la prossima settimana
>> È iniziato il lavoro tra le parti per arrivare alla cessione dell’Hellas Verona. L’avvocato Emanuele Rimini nominato la scorsa settimana dal giudice tutelare quale amministratore di sostegno per conto di Piero Arvedi, si è incontrato ieri a Milano con il dottor Belluzzo, commercialista di Giovanni Martinelli. Il fascicolo di 70 pagine di cui è composta la lettera di intenti è sotto esame del giurista milanese. Nel fine settimana o al più tardi agli inizi della prossima si attendono le novità più rilevanti: l’annuncio della cessione potrebbe avvenire in quei giorni. Solo allora la nuova società potrà iniziare il suo progetto, a cominciare dai movimenti di mercato volti a rafforzare la rosa che Massimo Ficcadenti ha in mente. Piero Arvedi intanto continua il suo lento miglioramento delle condizioni di salute, tra oggi e domani si attende un nuovo bollettino medico a cura del reparto di Neurochirurgia dell’Ospedale di Borgo Trento.

FONTE: DNews.eu

... Il Verona ha ripreso ad allenarsi a Bussolengo. Remondina, squalificato un turno: domenica a San Benedetto non andrà in panchina, è apparso sereno dopo la vittoria contro la Spal. Ma ha comunque già alzato il livello d’attenzione del gruppo in vista della trasferta contro la Sambenedettese. «Sarà una partita durissima - ha detto - completamente diversa da quella di Ferrara. Troveremo un ambiente caldissimo: per loro sarà una sorta di spareggio salvezza».
Poi il mister ha parlato della cessione. «E’ indubbio che c’è bisogno di chiarezza. Non mi piace lavorare con giocatori la cui posizione non è chiara. Per questo spero davvero che la questione si chiuda in breve tempo».

FONTE: Leggo.it


- La bagarre in testa piace a Remondina
IL TECNICO. A SAN BENEDETTO DEL TRONTO DOVRÀ ANDARE IN TRIBUNA. INTANTO «RILEGGE» LA PARTITA DI FERRARA E SCRUTA IL FUTURO DEL CAMPIONATO
Il mister, squalificato per un turno, ne è convinto: «Dalla lotta tutti contro tutti, emergerà chi ha maggiore continuità. Il Verona è tra queste squadre»
Dietro la lavagna: il giudice sportivo ha castigato con una giornata di squalifica Gian Marco Remondina, allontanato dalla panchina con la Spal. A San Benedetto del Tronto il condottiero gialloblù dovrà riaccomodarsi in tribuna e questa volta, forse, senza avere come spettatori al fianco i tifosi ai quali potrebbe essere negata la trasferta.
Mister, se proprio proprio deve assistere a una partita lontano dal campo, meglio che sia domenica. La Sambenedettese è in crisi nera. Altro che la Spal...
«Ma io non ci credo, perché in questo campionato non mi fido di nessuno, sia che si giochi con la Pro Patria o la Reggiana, sia che si affrontino i rossoblù o il Venezia. Il Lumezzane insegna: chi ti sta alle spalle, contro di te ci mette sempre qualcosa in più. Figurarsi la Sambenedettese che ha bisogno di punti come l'ossigeno».
Rotto il ghiaccio a Ferrara, però, questo Verona può provare a vincere una seconda volta in trasferta.
«Ci abbiamo provato tante volte a dire il vero. E sul piano del gioco l'avremmo meritato, anche se poi il risultato pieno non è arrivato. Mi riferisco alle partite con il Lumezzane proprio all'inizio e poi alle tre trasferte con la Pro Sesto, la Pro Patria e il Venezia. Per non parlare di Cesena. Possiamo centrare l'obiettivo a San Benedetto, ma la mentalità dev'essere quella di domenica».
Vale a dire?
«Abbiamo preparato bene la gara sin dal martedì e poi in partita ho visto sagacia tattica, una giusta lettura delle situazioni difensive e delle fasi in cui si poteva affondare. Ho visto sacrificio, spirito di corpo, la voglia di provarci anche da fuori. La giusta mentalità è il punto di partenza. Se poi arrivano i tre punti, soprattutto contro la Spal, capisci che li puoi ottenere con chiunque».
Riuscite a mantenere la concentrazione mentre si sta trattando il passaggio di proprietà?
«È indispensabile. Ma il Verona, anche se tanti giocatori sono molto giovani, è un gruppo solido. Certo, mi aspetto chiarezza, situazioni definite: non tanto per me, quanto per i ragazzi perché ognuno di loro deve sapere qual è e quale sarà il suo ruolo nell'Hellas».
Lei ha sempre sostenuto che con Previdi e Prisciantelli si era parlato di tre possibili rinforzi, uno per reparto. È sempre convinto di questa necessità?
«La vittoria con la Spal non cambia la situazione. Per avere più probabilità di fare il salto di qualità, il Verona avrebbe bisogno sì di tre innesti. E del tempo necessario per il loro inserimento perché, parliamoci chiaro, spesso in queste situazioni arrivano giocatori che hanno visto poco il campo, che devono rimettersi al passo con tutti e in più trovare l'affiatamento. Di solito ci vogliono tre-quattro giornate. Per adesso l'importante è rimanere nella scia dei play off».
Sì, ma prima o poi il treno andrà agganciato. Quando, mister?
«C'è ancora una partita, poi il calcio mercato si chiude e c'è una sosta. Le squadre che saranno cambiate, ripeto, ci metteranno tre-quattro giornate per presentarsi rodate alla volata. Io dico che le partite verità saranno le ultime dieci».
Intanto il Cesena è riscappato a quattro lunghezze dal Verona. Dica la verità, Remondina: che cosa ha pensato lunedì sera quando il Ravenna era in vanteggio di due gol fino al 27' della ripresa e poi ne ha presi tre dai bianconeri? Se la sarà lasciata scappare, un'imprecazione...
«No. E sapete perché? Il Cesena è una squadra arcigna, che lotta e non molla mai. Ne abbiamo fatto le spese noi prima di Natale. Comunque non mi dispiace che nei quartieri alti ci sia bagarre».
Dice la verità?
«Certo. Se ogni squadra deve lottare per un obiettivo, c'è più competitività, più aggressività. Può accadere di tutto. E alla lunga emergono squadre che hanno continuità».
Il Verona, per esempio?
«Il Verona, appunto. Ma prima pensiamo alla Sambenedettese».

Forse non avrà tifosi dell'Hellas attorno. Ne guadagnerà in salute: domenica al Mazza ha rischiato di essere soffocato dal loro abbraccio.
«Mai capitata una cosa simile. Sono stato allontanato dal campo, non sapevo nemmeno come fare per andare in tribuna. Mi ha accompagnato un responsabile della Lega, mi sono seduto, poi ho visto i tifosi intorno. Anzi: loro hanno visto me. E alla fine mi hanno travolto. Ma mi sono divertito».

Negli ultimi anni le vittorie in trasferta dei gialloblù non sono state molte e infatti quella di Ferrara (la Spal non aveva mai perso in casa e tra l'altro è specializzata proprio nelle vittorie esterne) è la prima di questa stagione. Il Verona quindi cancella uno degli «0» più indigesti che ancora si portava dietro, un valore che aveva lasciato i gialloblù senza compagni di viaggio. Nello scorso campionato di C1 il Verona aveva vinto solo due gare fuori casa, tutte e due verso la fine e tutte e due importantissime per l'esito finale: contro la Pro Patria alla 27a giornata e contro il Monza alla 30a. Nell'ultimo e sfortunato campionato di B i «viaggi di piacere» non sono stati così pochi (sei vittorie: con Modena, Vicenza, Bari, Crotone, Mantova e Cesena) ma non hanno evitato la retrocessione in C1..

LE VITTORIE ESTERNE. Spal 5; Reggiana e Pro Patria 4; Padova e Novara 3; Pergocrema, Lecco, Cesena, Portogruaro, Monza e Sambenedettese 2; Venezia, Legnano, Cremonese, Lumezzane, Pro Sesto, Ravenna e Verona 1.

- Partita a rischio, trasferta in forse
LE NEWS. SI ATTENDE IL RESPONSO DEL COMITATO NAZIONALE PER LA SICUREZZA DELLE MANIFESTAZIONI SPORTIVE
La Sambenedettese aveva messo a disposizione dei tifosi gialloblù 1.000 biglietti per la partita di domenica allo stadio Riviera delle Palme. Ma ieri l'Osservatorio nazionale sulle manifestazioni sportive ha inserito l'incontro tra le gare considerate ad alto rischio. Morale: sarà il Comitato nazionale di analisi per la sicurezza delle manifestazioni sportive a valutare la possibilità di provvedimenti interdittivi. Se la trasferta venisse autorizzata, i biglietti saranno disponibili al Verona Box Office (via Pallone 12/A, Verona). Il prezzo indicato dalla Sambenedettese è di 10 euro. Per la trasferta si erano messi in moto i calcio club Butei Cin Cin di Villafranca e Da Nicolas.

TIBONI COL GRUPPO. Sotto una pioggia continua, il Verona ha cominciato ieri a Bussolengo la preparazione in vista della trasferta di San Benedetto del Tronto. Con il gruppo, ma a parte, ha lavorato Christian Tiboni che potrebbe essere tra i convocati di domenica. Terapie per Matteo Scapini, allenamento differenziato per Gabriele Puccio, sono rimasti a riposo precauzionale Antonio Bellavista e Franco Da Dalt. Oggi è in programma una doppia seduta di allenamento: al mattino all'antistadio e al pomeriggio ancora a Bussolengo.

PAROLO DIFFIDATO. Con l'ammonizione di Ferrara, è entrato in diffida Marco Parolo: al prossimo cartellino giallo scatterà automaticamente la squalifica.

FONTE: LArena.it


- Samb-Verona: trasferta vietata ai tifosi scaligeri
La decisione è stata presa dal Comitato di analisi per la sicurezza delle manifestazioni sportive (Casms). Settore ospiti chiuso.
Niente trasferta per i tifosi del Verona a San Benedetto. La gara che era ritenuta "ad altissimo rischio violenza" non potrà dunque essere seguita dai supporters veronesi. E' questa la decisione del Comitato di analisi per la sicurezza delle manifestazioni sportive (Casms).

FONTE: TGGialloblu.it


- Mercoledì doppia seduta di lavoro per i gialloblù
Aggregato al gruppo Tiboni, differenziato per Puccio, Campisi e Bellavista, terapie per Scapini
Mercoledì la squadra di Remondina ha affrontato una doppia seduta di allenamento in preparazione alla sfida di San Benedetto del Tronto. Corrent e compagni hanno iniziato con lavoro di forza in palestra, per poi scendere sul campo dell'antistadio ed affrontare esercizi di resistenza alla velocità. Dopo pranzo seduta di lavoro sul terreno in sintetico di Bussolengo caratterizzata da riscaldamento tecnico, possesso palla e partitelle a tema. Aggregato al gruppo Christian Tiboni, differenziato per Gabriele Puccio, Luisito Campisi (affaticamento) ed Antonio Bellavista (risentimento agli adduttori), terapie per Matteo Scapini. Giovedì seduta pomeridiana presso gli impianti sportivi di Bussolengo (VR).

- Sambenedettese-Hellas Verona, chiuso il settore ospiti
La decisione è stata intrapresa dal Cams a seguito della determinazione n. 04/2009 dell'Osservatorio

FONTE: HellasVerona.it



[OFFTOPIC]
VITA DA EX: Vi ricordate di Pereira Della Valentina GLADSTONE (nel 2006 7 presenze ed 1 gol coi gialloblù)? Adesso è (temporaneamente) al NAUTICO... FORMULA 1: KUBICKA Per il mondiale c'è anche la mia BMW. CICLISMO: ARMSTRONG si scalda al 'Down Under'. CALCIO&FENOMENI: Dopo mesi passati a curare l'ultimo infortunio ritorna RONALDO. PREMIERSHIP: PORTSMOUTH e TOTTENHAM 'pescano' in Italia mentre Cristiano RONALDO ci ripensa e giura fedeltà al MANCHESTER. NUOTO: La MANADOU ne ha abbastanza, fuori per un anno almeno. TENNIS AUSTRALIAN OPEN: La ERRANI ci riprova, raggiunto il terzo turno.
VITA DA EX: Vi ricordate di Pereira Della Valentina GLADSTONE (nel 2006 7 presenze ed 1 gol coi gialloblù)? Adesso è (temporaneamente) al NAUTICO...
- UFFICIALE: l'ex Juve Gladstone al Náutico
19.01.2009 12.43 di Tommaso Veneri articolo letto 3424 volte
Il difensore brasiliano Gladstone (23), ex Sporting Lisbona, Juventus, Hellas Verona, Palmeiras e Cruzeiro, ha firmato per il Náutico. Il giocatore è stato girato in prestito dai connazionali del Cruzeiro.

FONTE: TuttoMercatoWeb.com


FORMULA 1: KUBICKA Per il mondiale c'è anche la mia BMW. CICLISMO: ARMSTRONG si scalda al 'Down Under'.
- FORMULA 1
IL PILOTA DELLA BMW SI SENTE ALLA PARI DEI BIG
Kubica scopre tutte le carte «Punto a vincere il mondiale»
Presentata a Valencia la monoposto della scuderia tedesca. La Ferrari intanto prosegue i test al Mugello: Raikkonen è soddisfatto.

- CICLISMO
PRIMA TAPPA AL DOWN UNDER
Armstrong parte piano «È stata davvero dura ma sono ancora forte»

FONTE: DNews.eu


CALCIO&FENOMENI: Dopo mesi passati a curare l'ultimo infortunio ritorna RONALDO. PREMIERSHIP: PORTSMOUTH e TOTTENHAM 'pescano' in Italia mentre Cristiano RONALDO ci ripensa e giura fedeltà al MANCHESTER. NUOTO: La MANADOU ne ha abbastanza, fuori per un anno almeno. TENNIS AUSTRALIAN OPEN: La ERRANI ci riprova, raggiunto il terzo turno.
- Brasile, il ritorno di Ronaldo
E' iniziato ieri sera il torneo Paulista: San Paolo e Palmeiras devono però cedere la vetrina principale al Corinthians, che ha ingaggiato il due volte Pallone d'Oro. Il club intanto ha trovato nuovi sponsor ed ha raddoppiato i prezzi dei biglietti

- C. Ronaldo: "A Manchester mi sento come a casa"
Il portoghese non perde occasione per ribadire pubblicamente la sua fedeltà allo United. E aggiunge: "Tutti mi vogliono bene". Un sondaggio lo ha però "eletto" giocatore più odiato della Premier. Soprattutto per la sua ostantazione di auto di lusso

- Manaudou, annuncio choc. Niente gare per tutto il 2009
La nuotatrice francese si prende un anno sabbatico. Due i motivi spiegati dal suo legale: "Prova uno stato di saturazione che la priva del piacere di nuotare e soffre ancora del dolore alla spalla"

- Sirene inglesi per Poulsen. Il Tottenham su Materazzi
Il centrocampista della Juve, che col rientro di Zanetti e l'esplosione di Marchisio sembra destinato ad avere poco spazio, è un obiettivo del Portsmouth. Il suo agente: "Vuole restare a Torino". Il Tottenham, che ha preso Cudicini, per rinforzarsi in difesa punta il centrale nerazzurro o il suo collega di reparto Burdisso

- La Errani vola al terzo turno Bolelli, Brianti e Knapp k.o.
Nella terza giornata dell'Australian Open, Sara continua la sua marcia battendo nettamente la Niculescu. La Brianti si inchina alla Ivanovic e la Knapp cede alla Voskoboeva. Tra gli uomini, delusione per Bolelli, battuto in tre set da Fish. Avanti Djokovic, Roddick e Federer (che ora trova Safin), fuori Nalbandian

FONTE: Gazzetta.it

0 commenti:

Posta un commento

Libreria HELLAS! La storia gialloblù da leggere (e conservare)

Sito stùfo? ...Ma proprio sgionfo? Bon! lora rilàsate n'attimo co' 'stì zugheti da bar dei bèi tempi: ghè PACMAN, ghè SPACE INVADERS, ghè SUPER MARIO BROS e tanti altri! Bòn divertimento ;o)

Il guestbook B/=\S: Lascia un messaggio !!!






#VeronaBenevento Romulo

#VeronaBenevento Caracciolo


Wallpapers gallery