Biglietti: raggiunta quota 10.800, intervista a GASPARELLO (Pro Patria) e a DI BARI (Hellas Verona). Bus trasferta a BUSTO ARSIZIO...

Corsa al biglietto per lo spareggio di andata, siamo a 10.800... Oggi pomeriggio partitella con la BERETTI di Stefano ZARATTONI. Domani pomeriggio a disposizione degli organi di stampa ci saranno il tecnico Davide PELLEGRINI ed il difensore Giovanni ORFEI. HELLAS VERONA-PRO PATRIA: La società indica le corrette modalità di accesso allo stadio... Davide PELLEGRINI molto grintoso per lo spareggio del BENTEGODI: Rispettiamo la PRO PATRIA ma se giochiamo come sappiamo...A BUSTO ARSIZIO, l'attaccante Guerrino GASPARELLO (ex COLOGNA VENETA), prova una forte emozione al pensare di giocarsi la salvezza conto l'HELLAS VERONA... E poi 'quegli incredibili tifosi!'.  Vito DI BARI si scalda per i PLAY-OUT: Sono un difensore ed il mio primo compito è fermare gli avanti avversari, ma se ci scappa qualche incursione offensiva, non mi tiro indietro... MASTINO DEL BENTEGODI '07-'08: Vince RAFAEL De Andrade, dopo Gianluca PEGOLO, un altro portiere sul gradino più alto dl podio: e se questo non è tutto dire... Al parcheggio 'A' dello stadio 'Bentegodi' si trovano ancora biglietti per tutti i settori, da TICKET-ONE solo POLTRONISSIME. Doppio allenamento odierno per i gialoblù, sempre fermo Natale GONNELLA oltre agli infortunati 'storici' (Leandro GRECO, Jarkko HURME, Luca VIGNA, William Barbosa DA SILVA). Il CALCIO CLUB DA NICOLAS organizza la trasferta di BUSTO ARSIZIO valevole per il ritorno dei PLAY-OUT il 25 Maggio: telefonare ad Andrea 347 10 48 963 o a Barbara al 347 42 49 627
Corsa al biglietto per lo spareggio di andata, siamo a 10.800... Oggi pomeriggio partitella con la BERETTI di Stefano ZARATTONI. Domani pomeriggio a disposizione degli organi di stampa ci saranno il tecnico Davide PELLEGRINI ed il difensore Giovanni ORFEI. HELLAS VERONA-PRO PATRIA: La società indica le corrette modalità di accesso allo stadio...
- Hellas Verona-Pro Patria, diecimilaottocento biglietti venduti
Disponibili presso Ticket One solo tagliandi di poltronissime, all'Hellas Verona Ticket Point tutti i settori
Prosegue a ritmi serrati la prevendita dei tagliandi per la gara d’andata dei play-out Hellas Verona-Pro Patria, in programma domenica 18 maggio. Nella giornata di giovedì è stata raggiunta quota diecimilaottocento biglietti. La società comunica che presso i punti vendita del circuito Ticket One sono disponibili esclusivamente tagliandi per poltronissime, mentre all’Hellas Verona Ticket Point (parcheggio "A" dello stadio "Bentegodi") si possono acquistare biglietti di qualsiasi settore. Venerdì sarà l’ultimo giorno di attività (con orario continuato dalle 10:00 alle 19:00) del bigoncio predisposto dal sodalizio di Corte Pancaldo. Per quanto riguarda i punti vendita del circuito telematico, le vendite si chiuderanno alle 19:00 di sabato 17 maggio.

- Giovedì pomeriggio partitella con la Berretti
La squadra gialloblù ha disputato una sfida undici contro undici sul campo dell'antistadio
Continua il lavoro della squadra scaligera in vista della gara d’andata dei play-out, che vedrà Orfei e compagni opporsi alla Pro Patria allenata da mister Rossi. Nella giornata di giovedì i gialloblù hanno affrontato presso l’antistadio una seduta pomeridiana. L’allenamento è iniziato con esercizi di riscaldamento diretti dal preparatore atletico, per poi disputare una partitella contro la Berretti di Stefano Zarattoni sotto gli occhi dello suo staff tecnico. Terapie per Gonnella, differenziato per Hurme, Vigna e Da Silva, ancora fermo ai box Greco a causa della frattura della clavicola e del setto nasale. Prossimo appuntamento fissato per venerdì pomeriggio, sempre all’antistadio.

- Spazio interviste venerdì pomeriggio
Saranno a disposizione degli organi di stampa il tecnico Davide Pellegrini ed il difensore Giovanni Orfei

- Play-out, modalità di accesso allo stadio
Per agevolare l'ingresso, la società ha predisposto l'apertura dei cancelli alle ore 14:00

FONTE: HellasVerona.it


Davide PELLEGRINI molto grintoso per lo spareggio del BENTEGODI: Rispettiamo la PRO PATRIA ma se giochiamo come sappiamo...
- Mister Pellegrini in vista della sfida salvezza chiede all'Hellas un atteggiamento spavaldo
«NIENTE PAURA»
«Massimo rispetto per la Pro Patria per se giocheremo con la giusta determinazione i problemi ce li avranno loro. Saranno due partite all'ultimo sangue ma dopo innumerevoli difficoltà, vogliamo guadagnare il nostro obiettivo»

FONTE: IlVerona.it


A BUSTO ARSIZIO, l'attaccante Guerrino GASPARELLO (ex COLOGNA VENETA), prova una forte emozione al pensare di giocarsi la salvezza conto l'HELLAS VERONA... E poi "quegli incredibili tifosi!". Vito DI BARI si scalda per i PLAY-OUT: Sono un difensore ed il mio primo compito è fermare gli avanti avversari, ma se ci scappa qualche incursione offensiva, non mi tiro indietro... MASTINO DEL BENTEGODI '07-'08: Vince RAFAEL De Andrade, dopo Gianluca PEGOLO, un altro portiere sul gradino più alto dl podio: e se questo non è tutto dire... Al parcheggio "A" dello stadio "Bentegodi" si trovano ancora biglietti per tutti i settori, da TICKET-ONE solo POLTRONISSIME. Doppio allenamento odierno per i gialloblù, sempre fermo Natale GONNELLA oltre agli infortunati 'storici' (Leandro GRECO, Jarkko HURME, Luca VIGNA, William Barbosa DA SILVA). Il CALCIO CLUB DA NICOLAS organizza la trasferta di BUSTO ARSIZIO valevole per il ritorno dei PLAY-OUT il 25 Maggio: telefonare ad Andrea 347 10 48 963 o a Barbara al 347 42 49 627
- QUI PRO PATRIA.
L’ATTACCANTE DEI LOMBARDI HA GIOCATO QUALCHE ANNO FA CON IL COLOGNA E NON VEDE L’ORA DI GIOCARE A VERONA. «VETRINA IMPORTANTE PER TUTTI»
Gasparello ama il Bentegodi
Il fascino del Bentegodi è un invito che ammalia. «E che mette forti emozioni addosso a chi entra in campo per giocarsi una stagione in pochi minuti». Guerrino Gasparello, attaccante padovano della Pro Patria, sarà uno dei sorvegliati speciali della doppia sfida salvezza che dovrà consegnare al Verona la soffertissima permanenza in C1. Gasparello dalle parti di Verona è passato qualche anno fa. L’attaccante biancoblù ha vestito con successo la maglia del Cologna Veneta, prima di spiccare il volo per il calcio professionistico.

Gasparello, avrebbe evitato volentieri il Verona? «No, perchè giocare al Bentegodi credo sia un’opportunità per tutti. Lo stadio trasuda passione, e poi il colpo d’occhio è di quelli da ricordare. Giocare lì è un sogno che si avvera. Però...». Però cosa? «Verona è società blasonata, i tifosi si fanno sentire. Speriamo che l’arbitro non si faccia condizionare da questo. Aggiungo: la piazza è bellissima, e il pubblico stimola anche chi viene per giocare contro l’Hellas». Voi come state? «Bene, ci siamo ripresi proprio alla fine».

Però non siete riusciti ad evitare i play out. E dire che la Pro Patria a metà girone di ritorno sembrava ormai tranquilla. «È andata così. Non siamo più riusciti a vincere, ma sul campo ci siamo espressi spesso a buoni livelli. Forse eravamo troppo tranquilli. Poi, è subentratata la necessità di fare punti a tutti i costi per evitare di essere invischiati nella lotta salvezza. non ci siamo riusciti». Il Verona troverà un avversario in calo? «No, assolutamente. Lo ripeto: adesso che siamo in ballo, balleremo fino alla fine». In campionato, però, contro l’Hellas il bilancio non è stato certo positivo... «Il pari del Bentegodi ci può anche stare, il ko in casa non era certo meritato. Comunque: non tutte le partite sono uguali. E i play out ci faranno tirar fuori anche l’anima».

La prima cosa che le vienein mente pensando al Verona? «I tifosi. Incredibili. Quando sono venuti a Busto hanno incitato la squadra dall’inizio alla fine della partita. E quando noi ci siamo trovati in vantaggio, loro hanno iniziato a sostenere la squadra ancora di più". Come la imposterete questa doppia sfida? «Punto primo: non andremo in campo con l’idea di avere due risultati su tre a disposizione. Punto secondo: vogliamo vincere per regalarci una grande soddisfazione contro il Verona».

- VOGLIA DI GOL. IL DIFENSORE GIALLOBLÙ HA SEGNATO DUE RETI PESANTI. «VORREI RIPETERMI NEGLI ULTIMI 180 MINUTI»
Vito, l’esperto di play out. Negli ultimi quattro anni Di Bari ha fatto tre spareggi «Ne ho vinti due a Fermo e uno con il Martina». Divorzio a Novara Bellotto se ne va
Vito sa come si fa. Di Bari ha giocato tre spareggi negli ultimi quattro anni, sempre in C1. «E li ho vinti tutti e tre - sorride il difensore gialloblù - due volte con la Fermana e l’anno scorso con il Martina». Nel 2003 la Fermana ha battuto il Chieti, nel 2004 il Taranto, un anno fa il Martino si è imposto sul San Marino. «L’anno scorso ho fatto anche gol - ricorda - nella partita di ritorno». Anche perchè Vito Di Bari ha le carte in regola per metterla dentro. S’è visto cos’ha fatto a Busto Arsizio e a Mantova. Due reti in pieno recupero, due gol che hanno dato sei punti al Verona. «Sui calci piazzati mi sono sempre gettato in area avversaria per sfruttare le mie doti fisiche - racconta - e qualche volta è andata bene».

È andata bene anche a Busto. Di Bari ha già fatto centro con la Pro Patria. Adesso potrebbe ripetersi. «Magari ma un difensore non deve pensare ai gol, piuttosto deve frenare gli attaccanti avversari - continua Di Bari - mi aspetto i gol dai miei compagni, poi faremo festa tutti insieme». E se c’è una punizione dal limite? «Ci sono quelli che la sanno battere», aggiunge. A Busto Arsizio non è andata così. «È stata un’occasione particolare - precisa Di Bari - la partita era praticamente finita, al Verona stava bene anche il pareggio dopo la rimonta. L’arbitro ha fischiato una punizione dal limite, c’erano Bellavista e Minetti sulla palla, io ho visto che la posizione era buona, che potevo calciare di sinistro. Ho allontanato tutti e ho tirato, la palla ha toccato terra, Anania ci ha messo del suo, è stato ingannato dal rimbalzo. Bene così...» Adesso c’è ancora la Pro Patria sulla strada del Verona ma la storia è cambiata. «Giochiamo una stagione in 180 minuti - afferma Di Bari - noi da una parte, la Pro Patria dall’altra. In campionato li abbiamo incontrati in un momento particolare, noi avevamo appena vinto con il Foggia, loro erano un po’ affaticati. Devo dire che proprio quella sconfitta li ha fatti affondare verso la bassa classifica».

Che squadra affronterà il Verona? «Troveremo un gruppo affiatato - sottolinea il difensore gialloblù - la Pro Patria gioca da anni in queste categoria, ha gente che conosce la C1. Hanno fatto un buon girone d’andata, al passo con le prime. Vuol dire che le qualità ci sono. Sì, non hanno fatto un gran ritorno, potevano salvarsi direttamente e invece si trovano qui, avranno qualche problema di testa. Ma ci sono state due settimane di riposo, anche loro avranno ricaricato le batterie». La prima in casa, la seconda a Busto. «Ormai ci siamo - conclude Di Bari - adesso dobbiamo far vedere a tutti che il Verona può rimanere in C1. Dobbiamo fare bene al Bentegodi, davanti ai nostri tifosi. Hanno già acquistato diecimila biglietti? Sono sempre stati splendidi, questa è solo una conferma. Dobbiamo salvarci tutti insieme».

- IL PREMIO DI CONFCOMMERCIO. DOPO PEGOLO... UN ALTRO PORTIERE
Rafael è il Mastino del 2008 Tanti applausi anche per Cissè. Un podio tutto straniero, Da Silva al secondo posto Il numero uno brasiliano sarà premiato domenica

- LA CORSA. SI TROVANO ANCHE ALLO STADIO
Sono stati venduti diecimila biglietti

- TUTTI AL LAVORO
DOPPIA SEDUTA TRA PARTITELLE A TEMA, SCHEMI E TATTICA
Continua la preparazione dei gialloblù in vista della gara d’andata dei play out. Ieri doppia seduta di allenamento. Al mattino grande attenzione alla tattica con schemi offensivi e difensivi, nel pomeriggio minitorneo e partitelle a tema e undici contro undici.

- INFERMERIA AFFOLLATA
ANCORA A RIPOSO GRECO DA SILVA E GONNELLA NON RECUPERANO
Ancora a riposo Leandro Greco per la frattura di setto nasale e clavicola, non sono pronti a rientrare anche gli altri gialloblù infortunati. Anche ieri Luca Vigna, Jarkko Hurme, Natale Gonnella e Willy Da Silva hanno svolto un allenamento differenziato.

- I PULLMAN DEI TIFOSI
IL CALCIO CLUB DA NICOLAS ORGANIZZA LA TRASFERTA A BUSTO
Il Calcio Club Hellas Verona Da Nicolas organizza la trasferta a Busto Arsizio per seguire la partita di ritorno dei play out tra Pro Patria e Verona, in programma domenica 25 maggio alle 16. Per iscrizioni e informazioni telefonare ad Andrea 347 10 48 963 o a Barbara al 347 42 49 627.

FONTE: LArena.it




[OFFTOPIC]
PALLAVOLO VERONA: La MARMI LANZA sbanca il TAVIANO a LECCE in Gara 2 e accede alla finalissima per la promozione in A1! FINALE COPPA U.E.F.A.: A MANCHESTER nessuna difficoltà per lo ZENIT SAN PIETROBURGO contro il GLASGOW RANGERS. NAZIONALE VERDEORO: DUNGA potrebbe considerare un ritorno di ADRIANO.
PALLAVOLO VERONA: La MARMI LANZA sbanca il TAVIANO a LECCE in Gara 2 e accede alla finalissima per la promozione in A1! FINALE COPPA U.E.F.A.: A MANCHESTER nessuna difficoltà per lo ZENIT SAN PIETROBURGO contro il GLASGOW RANGERS. NAZIONALE VERDEORO: DUNGA potrebbe considerare un ritorno per ADRIANO.
- VOLLEY SERIE A2.
I GIALLOBLÙ VINCONO ANCHE IL RITORNO DELLA SEMIFINALE PLAY OFF E CONQUISTANO LA FINALE. CHI INCONTRERANNO ADESSO: FORLÌ O CREMA?
Marmi Lanza da applausi E Taviano va ko. Clima infuocato a Lecce, Verona non si fa intimorire Perde il primo set, sorpassa, frena poi trionfa al tie break
«Un gruppo fortissimo Abbiamo giocato bene, battuta da migliorare»


- FINALE A MANCHESTER.
UNA PARTITA SENZA STORIA, I RANGERS DI GLASGOW RESISTONO POCO PIÙ DI UN’ORA POI SI DEVONO INCHINARE ALLE RETI DI DENISOV E ZYRIANOV
Zenit, bella sorpresa La Uefa parla il russo

- BRASILE. CI SARÀ?
Seleçao, Dunga apre le porte ad Adriano

FONTE: LArena.it

0 commenti:

Posta un commento

Libreria HELLAS! La storia gialloblù da leggere (e conservare)

Sito stùfo? ...Ma proprio sgionfo? Bon! lora rilàsate n'attimo co' 'stì zugheti da bar dei bèi tempi: ghè PACMAN, ghè SPACE INVADERS, ghè SUPER MARIO BROS e tanti altri! Bòn divertimento ;o)

Il guestbook B/=\S: Lascia un messaggio !!!


Maglie HELLAS su eBay

Gadget dell'Hellas Verona su Amazon!



#CesenaVerona Setti

Il Verona è in Serie A

Wallpapers gallery