Quanto pesano le colpe del Conte ARVEDI sulla disastrosa stagione dell'HELLAS VERONA... Il punto sulla 32^ di C1/A, i conti per conquistare i play-out

Interessanti osservazioni (anche se a parer mio non del tutto condivisibili) del giornalista Massimo TORRESANI sulla stagione dell'HELLAS VERONA in questo tristissimo campionato e le responsabilità della proprietà. CALCIO serie C1 girone A il sunto della 33esima giornata. ALLA CONQUISTA DEI PLAYOUT: l'HELLAS VERONA se li assicura vincendo o pareggiando ma anche perdendo con un solo gol di scarto o anche con due se le altre
Interessanti osservazioni (anche se a parer mio non del tutto condivisibili) del giornalista Massimo TORRESANI sulla stagione dell'HELLAS VERONA in questo tristissimo campionato e le responsabilità della proprietà:
- C'è un solo ir-responsabile
Giocarsi la salvezza a Manfredonia: neanche nel peggiore incubo il più pessimista tifoso gialloblù avrebbe potuto immaginare questo scenario. Un po' come chiedere a un leader della sinistra estrema di prevedere prima del voto il tracollo elettorale. Quello che si profila per l'Hellas è un tonfo di proporzioni peggiori.

Nel caso del Verona non c'è bisogno di analisi per individuare il colpevole: è il Conte Arvedi. Risultato un leader impreparato, senza un minimo di programma tranne quello di organizzare cene e pranzi, o di coprire di ridicolo il club di Corte Pancaldo: ha cambiato 4 tecnici e 4 ds in una stagione per non parlare della vicenda della cessione della società.

Inoltre l'Hellas appare senza una prospettiva futura. Qui ormai il problema non è sapere se il Verona il prossimo anno giocherà in C1 o in C2, ma se esisterà. Non è allarmismo. Una recente analisi apparsa su Libero-Mercato parlava chiaramente: o cambio di proprietà o fallimento. E il Conte che fa in uno dei suoi pranzi? Annuncia che vuol restare. Per portare l'Hellas in Eccellenza? Viene il sospetto che qualcuno non si renda conto della gravità della situazione.

FONTE: IlVerona.it


ALLA CONQUISTA DEI PLAYOUT: l'HELLAS VERONA se li assicura vincendo o pareggiando ma anche perdendo con un solo gol di scarto o anche con due se le altre...
- LA CORSA ALLA SALVEZZA. ULTIMO APPUNTAMENTO A MANFREDONIA PER ORFEI E COMPAGNI. LA SPERANZA DELLA C1 PASSA DAGLI SPAREGGI
L’Hellas ai play out? Istruzioni per l’uso. Bisogna strappare un punto o perdere con un gol di scarto Ma Pellegrini non si fida: non dobbiamo fare troppi calcoli
Nessuno vuole parlare di calcoli e tabelle. Forse è meglio così. Quando l’Hellas ha rincorso la salvezza puntando sui risultati degli avversari non è andata molto bene. Basta ripensare al 5 maggio del 2002. Il Verona di Malesani perde a Piacenza mentre il Bologna lascia via libera al Brescia come aveva fatto una settimana prima il Lecce con l’Udinese. Si aprono così le porte della serie B sotto i piedi di Mutu o compagni.

UN ANNO FA... Non si sono rimarginate le ferite di un anno fa, il Verona batte il Bari in casa nell’ultima giornata della regular season ma la Triestina conquista un pari insperato a Piacenza, il Vicenza passa a Crotone e lo Spezia conquista i play out con i gialloblù battendo la corazzata Juve all’Olimpico di Torino. Chi l’avrebbe mai detto...
Poi, allo spareggio, i bianconeri liguri non fanno sconti all’Hellas e la truppa di Ventura affonda in C1.

OBIETTIVO PLAY OUT. Adesso, ci risiamo. Il Verona può restare in C1 sono conquistando i play out, nelle ultime otto gare ha conquistato sedici punti, è salito al quartultimo posto in classifica ma l’incubo della C2 non è ancora allontanato definitivamente. Domenica prossima, per l’ultima partita della regular season, il Verona dovrà affrontare la trasferta in terra di Puglia per giocare contro il Manfredonia. In questo momento i biancoverdi di Pensabene sono ultimi in classifica - hanno perso a Sassuolo e sono stati superati dalla Paganese che ha battuto in trasferta la Cavese - ma sanno che possono conquistare gli spareggi se compiono un’impresa nell’ultima partita casalinga.

QUANTE TRAPPOLE. Ma cosa deve fare l’Hellas per evitare queste trappole e andare direttamente ai play out. Il primo traguardo è la vittoria, con tre punti in tasca i gialloblù andrebbero sicuramente a spareggiare e potrebbero mantenere la quartultima posizione che garantirebbe la partita di ritorno al Bentegodi.
Potrebbe andar bene anche il pareggio, in questo caso il Manfredonia resterebbe staccato di tre punti e non ci sarebbero troppi calcoli da fare.

LA DIFFERENZA RETI. Il Verona potrebbe concedersi il lusso di perdere con un gol di scarto. Secondo la normativa della Lega di serie C, se due squadre terminano a pari punti bisogna tenere conto innanzitutto dei punti conseguiti negli scontri diretti. In caso di sconfitta, visto che all’andata è finita uno a zero per i gialloblù, si dovrebbe prendere in considerazione la differenza reti negli scontri diretti. Se il Verona perde con un gol di scarto bisogna passare al terzo parametro: la differenza reti nell’intero campionato. In questo caso l’Hellas è in vantaggio, adesso è a - 16, andrebbe a -17, il Manfredonia è a - 27 salirebbe a -26.

COSA FARANNO LECCO E PAGANESE? Tutto cambia se i gialloblù perdono con due o più gol di scarto. Allora entrano in ballo i risultati delle dirette concorrenti. Il Verona, pur sconfitto, potrebbe andare ai play out se Lecco e Paganese perdono oppure se il Lecco vince o pareggia con la Cremonese e la Paganese si ferma sul pari con il Cittadella. Ma l’Hellas potrebbe retrocedere direttamente in C2 se viene battuto per due a zero dal Manfredonia e, contemporaneamente, arrivano i successi di Paganese e Lecco. Questa è l’ipotesi che fa preoccupare tutto l’ambiente gialloblù perchè la trasferta di Manfredonia nasconde mille insidie: dalla voglia di riscatto dei padroni di casa al campo in sintetico che Orfei e compagni non conoscono. Ma Pellegrini non vuole nemmeno pensare ai risultati delle dirette concorrenti. «L’avevo detto dopo il pareggio di Pagani, lo ripeto adesso - precisa il tecnico del Verona - abbiamo il nostro destino in mano, non voglio fare calcoli. Nelle ultime partite abbiamo dimostrato grande carattere, dobbiamo continuare così e strappare un risultato positivo anche a Manfredonia. Se vinciamo o pareggiamo nessuno ci potrà togliere i play out».

FONTE: LArena.it


CALCIO serie C1 girone A il sunto della 33esima giornata:
- C1/A: Il Punto della 33a giornata
Il Sassuolo vince e conquista la promozione diretta in serie B, grazie ai pareggi di Cremonese e Cittadella. In zona salvezza vittorie di platino per Paganese, Hellas Verona e Lecco.
... Vince in casa, come ampiamente prevedibile, un Hellas Verona il cui gol decisivo arriva nel secondo tempo e conferma l’ottimo trend delle ultime giornate. Nonostante ciò in terra veneta non si può stare ancora totalmente tranquilli. Occorre conquistare almeno un punto a Manfredonia, per essere sicuri dei play-out, in quella che si prospetta come la gara più avvincente dell’ultimo turno di campionato. Contro il Novara è stato fondamentale il gol del difensore Sibilano, in una gara vera e con la squadra piemontese che ha onorato l’impegno.

FONTE: CalcioPress.net




[OFFTOPIC]
Caro mister VENTURA la stimo molto come professionista in quanto per un pelo ed in condizioni proibitive, ci stava regalando un incredibile salvezza, ma forse doveva pensarci prima: a livello umano un capitano affonda con la sua nave o perlomeno fa di tutto per aggiustarla, lei invece l'ha abbandonata. PALLAVOLO VERONA: GIULIANI sostituisce coach ZANINI alla guida della MARMI LANZA mentre l'opposto olandese OLIEMAN deve abbandonare causa problemi di salute. PALLACANESTRO VERONA: C'è rammarico per il risultato d'andata che poteva essere diverso ma bisogna dimenticare, domani altra sfida play-off contro la ROSSINI'S CREMONA. FOOTBALL USA VERONA: Secondo ko per i REDSKINS, questa volta in casa della leonessa d'Italia.
Caro mister VENTURA la stimo molto come professionista in quanto per un pelo ed in condizioni proibitive, ci stava regalando un incredibile salvezza, ma forse doveva pensarci prima: a livello umano un capitano affonda con la sua nave o perlomeno fa di tutto per aggiustarla, lei invece l'ha abbandonata...
- VENTURA: VORREI TORNARE A LAVORARE PER IL VERONA (guarda la video intervista)
FONTE: TGGialloblu.it


PALLAVOLO VERONA: GIULIANI sostituisce coach ZANINI alla guida della MARMI LANZA mentre l'opposto olandese OLIEMAN deve abbandonare causa problemi di salute. PALLACANESTRO VERONA: C'è rammarico per il risultato d'andata che poteva essere diverso ma la BANCA POPOLARE deve dimenticare, domani altra sfida play-off contro la ROSSINI'S CREMONA. FOOTBALL USA VERONA: Secondo ko per i REDSKINS, questa volta in casa della leonessa d'Italia.
- VOLLEY/A2.
DOPO AVER CONCLUSO LA STAGIONE IN A1 CON CORIGLIANO, GUIDERÀ LA MARMI LANZA AI PLAY OFF. PREVISTA L’OPZIONE PER IL PROSSIMO ANNO IN CASO DI A1
È Giuliani il nuovo mister: «È uno stimolo aiutare Verona a tornare ai livelli che le competono. Credo che gli infortuni abbiano condizionato il cammino»

- È finita la stagione di Olieman

- BASKET/B2.
LA BANCA POPOLARE È ATTESA AD UNA DIFFICILE RIVINCITA NEL QUARTO DI FINALE DEI PLAY OFF
Gueye: «Non è impossibile fare due colpi a Cremona. Ma ora mi sento un macigno sulle spalle. Non mi va giù il modo in cui abbiamo perso gara-1. Non rifarei quella scelta a 2"85 dalla fine Ma è inutile pensarci, ormai è andata». Domani sera a Cremona gara-2 Eventuale «bella» sabato prossimo sempre sul campo della Rossini’s

- FOOTBALL AMERICANO. A BRESCIA
Redskins ko per fortuna c’è la sosta. Ora c’è la possibilità di recuperare gli infortunati

FONTE: LArena.it

Vota questo articolo:Vota su DiggitaVota su PliggVota su ZicZacVota su Fai.InformazioneVota su Mixx

0 commenti:

Posta un commento

Libreria HELLAS! La storia gialloblù da leggere (e conservare)

Sito stùfo? ...Ma proprio sgionfo? Bon! lora rilàsate n'attimo co' 'stì zugheti da bar dei bèi tempi: ghè PACMAN, ghè SPACE INVADERS, ghè SUPER MARIO BROS e tanti altri! Bòn divertimento ;o)

Il guestbook B/=\S: Lascia un messaggio !!!






#MilanVerona Pecchia

#Setti alla cena di Natale gialloblù


Wallpapers gallery