DA SILVA chiede scusa, i butèi (dopo i buuh razzisti a Sesto) no...

Pubblicato da andrea smarso lunedì 14 gennaio 2008 12:41, vedi , , , , , , , , , , , , , , | 14 commenti

Ti piace questo articolo? Votalo clickando qui: Vota questo articolo BONDOLA/=\SMARSA su Wikio

Scusarsi, quando si è sbagliato, non solo è forma di educazione e rispetto ma è anche forma di intelligenza...
C'è chi lo fa:
L’ATTACCANTE BRASILIANO AVEVA GIÀ PREPARATO LE VALIGIE DOPO LA ROTTURA CON I FEDELISSIMI DELL’HELLAS MA SARRI VUOLE PUNTARE SU DI LUI
Da Silva chiede scusa con un gol
«Quando sono stato sostituito nella partita con la Cremonese ho sbagliato con i tifosi Sono rimasto per conquistare la loro stima»
Cos’è successo? Meglio riavvolgere il nastro e tornare all’ultima partita del 2007. I gialloblù giocano in casa con la Cremonese, stanno perdendo uno a zero, Da Silva - dopo una partita incolore - viene sostituito a pochi minuti dalla fine. Pellegrini manda in campo il giovane Iakovlevski per cercare il pareggio. I tifosi fischiano l’attaccante brasiliano, lui risponde con un applauso ironico. Piovono insulti e fischi, «Willy» si rifugia nello spogliatoio e lascia lo stadio prima della fine della gara, non vede nemmeno il gol di Comazzi che regala il pareggio all’Hellas.

FONTE: L'Arena di Verona on-line


... E chi no:
La Pro Sesto accusa «Basta ai cori razzisti»
«L’esordio del terzo tempo e l’invito al fair play non sono riusciti a cancellare episodi inqualificabili e lontani anni luce dallo spirito con cui bisognerebbe vivere il calcio e più in generale lo sport». Lo afferma in un comunicato Elisabetta Pasini, unica donna presidente di una squadra di calcio professionistica, da luglio al vertice societario della Pro Sesto. Elisabetta Pasini fa riferimento all’atteggiamento avuto l’altro ieri dagli oltre cinquecento tifosi del Verona verso i giocatori di colore della Pro Sesto, Youssuf Konè e Rodrigue Boisfer, in occasione della partita di campionato svoltasi a Sesto San Giovanni tra biancocelesti e gialloblù.
«Così come nella gara d’andata il fatto si è ripetuto ma con una variabile nuova e altrettanto grave - denuncia Pasini - Oltre ai buu rivolti ai due giocatori di origini africane, in occasione di un infortunio subito da Konè, apparso prima grave ma poi fortunatamente rivelatosi meno preoccupante, si sono aggiunti, da parte dei 500 sostenitori veronesi, cori reiterati e inequivocabili all’indirizzo di Konè che scandivano morte, morte».

FONTE: L'Arena di Verona on-line

Ho seguito abbastanza partite al Binti (e non solo) per sapere che il coro "Morte! Morte! Morte!" nulla ha a che vedere con il razzismo e viene fatto a qualsiasi giocatore, di qualsiasi razza o provenienza, si trovi a terra in attesa di soccorsi dopo un infortunio... Si può discutere sul buongusto del coro in oggetto, si può discutere se sia psicologicamente penalizzante o meno per chi si trova a rotolare per terra sul sacro campo del Binti (noi tifosi speriamo di sì eh eh) il fatto che 10.000 persone urlino questa cosa accompagnandola col gesto che facevano gli imperatori romani quando decidevano la soppressione del gladiatore sconfitto... Ma non si può accusare di razzismo questo coro in particolare.

Purtroppo immagino che "i soliti idioti" non si siano limitati al suddetto coro ma abbiano sistematicamente BUUUHATO i 2 giocatori di colore della Pro Sesto e che per questo la società verrà giustamente perseguita (dico giustamente perchè la società Hellas Verona F.C. potrebbe e dovrebbe fare qualcosa di più per isolare le mele marce tramite ad esempio gli steward)... Temo però che l'unica maniera per imbavagliare questi bimbi frustrati sia quella di togliere sistematicamente punti alle squadre i cui sostenitori si macchino di tali infamie:
LO SPORT NE PERDEREBBE SICURAMENTE MA LA CIVILTA' E L'EDUCAZIONE TORNEREBBERO AD AVERE UN RUOLO DI PRIMARIA IMPORTANZA ALLO STADIO!!!


Questa la situazione in C1/A dopo la giornata di ieri:
LE ALTRE DI SERIE C. I PADOVANI DI FOSCARINI BATTONO IL VENEZIA E RESTANO SOLI IN VETTA
Il Cittadella va in fuga La Cremonese insegue
Il Padova cade con il Legnano Paganese ko a Manfredonia

FONTE: L'Arena di Verona on-line

14 commenti:

da silva scarso e poco "furbo" con i tifosi. fosse forte,vabbe',ma cosi'..........muto

Fa 'bàstansa scaresse pensàr che, scarso come che l'è, l'è el càpocànonier de 'stò Hellas e, visto che ai fògiani nòl ghè interèsa più e i salernitani ià crmpà CAMMARATA, me sà che anca st'àno lo mantegnen noaltri...
:o(
Smarso.

Nessun buh razzista a Sesto, trovo questa uscita della Sig.ra presidentessa un pretesto per farsi pubblicità gratuita e rivendicare nelle istituzioni sportive una maggiore presenza femminile per combattere il male del calcio, falsa ipocrita ignorante e in malafede, meriterebbe una bella denuncia. Rivendica maggior fair play quando i suoi stessi giocatori stramazzano da soli al suolo esanimi salvo poi rinascere dopo pochi secondi, raccattapale che scompaiono come gli alieni nelle migliori puntate di x-files. Se ci proibiscono anche la goliardia è veramente la fine butei!
Anonimo1

Sul coro "Morte... Morte..." mi sono già espresso e a Sesto non c'ero ma i buuh ai giocatori di colore non li sopporto e troverei strano che di colpo, a Sesto, con un colored a terra che finge di morire, non ci fossero strani...

Indipendentemente dalla presidentessa e dalle sue interessate dichiarazioni, a Verona esiste più che in altroi stadi il problema razzismo: proima ce ne rendiamo conto (e prendiamo provvedimenti seri) e meglio sarà per tutti...

E' perfettamente inutile nascondersi dietro gli atteggiamenti provocatori e/o antisportivi dei giocatori: c'è una regola (ma in teoria anche una legge morale e civile) che c'impone di non buuhare i neri; giuste eventuali penalizzazioni (anzi magari di più).
SMARSO.

E' appurato che c'è il problema ed è stupido negarlo, ma porca trota Smarso non uscire dal seminato almeno sta volta, si sta analizzando le dichiarazioni della Pasini la quale ci da dei razzisti per aver urlato a Kone mentre era stramazzato al suolo "MUORI MUORI MUORI" (testuali parole della presidentessa). El resto iè i soliti discorsi triti e ritriti che sto giro proprio non centra un casso (almanco par staolta...)
Anonimo1

Caro Anonimo1 (che però mi conosci evidentemente molto bene eh eh) a parte il fatto che non mi sembra di essere uscito dal seminato, il tema è "IL RAZZISMO VERO O PRESUNTO DEI TIFOSI DELL'HELLAS"; l'uscita della Pasini è solo il motivo odierno per parlare di questo ed in questo blog, al contrario che in altri posti, non si ha nessuna remora nell'affrontare l'argomento: ogniuno può esprimere la sua opinione a riguardo... Io ho detto la mia (in maniera abbastanza chiara mi sembra) sullo specifico e anche in generale.
Smarso.

Dico la mia idea sul discorso razzismo, è ovvio e appurato che non è presunto, ma verissimo, ma è altrettanto ovvio che non è comportamento DEI TIFOSI DELL'HELLAS bensì di PARTE DEI TIFOSI DELL'HELLAS altrimenti non staremmo neanche qua a discuterne.
Discorso numerosità, come avrai notato allo stadio cambia di episodio in episodio (aggiungo anche di anno in anno), ci sono circa 200/300 persone di estrema destra in curva convinti dei loro ideali e lo manifestano (in modo sbagliato a parere mio) allo stadio, poi ci sono parecchi giovani (direi sui 1500 o forse di più, non ci crederai ma ho cercato di osservare le varie situazioni e partite per farmi questa idea) che causa la giovane età si fanno influenzare dalla moda e da ciò che è trasgressivo, il resto viene di conseguenza e si fanno trascinare (c'è pure qualche vecioto, te lo assicuro, il quale probabilmente fa el verso senza sapere ciò che sta facendo, l'importante l'è contestar qualche episodio).
Ho fatto pure caso che quest'anno, stagione in cui i posti in sud sono esauriti, i giovani non possono più acquistare il biglietto la domenica (anche se alcuni scavalcano dalle tribune) e visto che normalmente un studente è difficile che si faccia l'abbonamento in estate, mettici poi che molti dei storici "politicamente scorretti" sono stati diffidati per i fatti di Vicenza e Genova dell'anno scorso, insomma il risultato è che il fenomeno dei cori razzisti è sensibilmente diminuito.
Come risolvere il problema? Innanzitutto secondo me non è assolutamente compito di noi tifosi ma delle istituzioni sportive e delle forze dell'ordine, secondo me deovrebbero toccare i punti in classifica, ad esempio 1 vaccata 1 punto di penalizzazione, 2 vaccata 2 punti di penalizzazione, 3 vaccata 3 punti di penalizzazione e così via..., poi dovrebbero dare maggior potere agli arancioni, mi spiego meglio, bisognerebbe rivalutare questa figura (cosa che pare stiano già facendo) e inquadrarla come responsabile dell'ordine pubblico (ora come ora non i serve a niente, no pol gnanca proibirte de scavalcar per andar in curva), dovrebbe avere la possibilità di indentificare il/i responsabile/i, anche mediante filmati (visto che con il decreto Pisanu allo stadio le telecamere le ghè come pure una stanzetta per sorvegliare l'evento, ma ad oggi non se sa ben a che cazzo le serva...) e da quì colpire questa/e persona/e, ma attenzione, oltre che penalmente anche monetariamente, una volta identificati la società dovrebbe poter rivalersi su di loro per le eventuali multe (e te se ben che quando te tochi sul portafoglio una persona...).
Mi scuso per il discorso lungo e sicuramente pien de errori.
Anonimo1

Ringrazio l'amico Anonimo1 per l'esauriente e molto chiaro intervento sulla situazione razzismo al Binti.

Mi trovo in gran parte d'accordo con te sia sul problema in curva che sulla sua eventuale soluzione; l'unica cosa che mi lascia perplesso sono cifre ed età delle persone che si divertono a fare gli "alternativi e cattivi" della Domenica: secondo me sono molti di più purtroppo ed una cosa che possiamo fare noi tifosi "sani" c'è: NON CHIUDERE GLI OCCHI E FAR FINTA DI NIENTE (dato che intervenire, lo dico per esperienza diretta, è tanto inutile quanto pericoloso) ma denunciare la situazione ai media e alla società in maniera che si faccia qualcosa di veramente serio perchè i palliativi fino ad ora si sono dimostrati ridicoli ed inutili...
SMARSO.

A parer mio e visti i fatti, non servono denunce della situazione ai media e alla società, me par che i se rangia benissimo da soli e spesso marciandoci sopra.
Il problema è che non riescono (vogliono?!?!?) a risolvere concretamente la questione e non mi sembra si tratti di un'impresa assurda... che ghe sia altri interessi in ballo?
Anonimo1

Hai ragione Anonimo1; VERONA RAZZISTA fa vendere parecchi giornali e sicuramente questa situazione fa comodo a più di qualcuno... Quello che intendevo con "denunciare ai media e alla società (Hellas Verona)" era di non assumere un atteggiamento passivo nei confronti del problema... Insomma non deve diventare un altra, l'ennesima, cosa a cui ci si fa il callo; il razzismo nel calcio DEVE rimanere una cosa che sorprende e va eliminata!!! La normalità sarebbe che non ci fossero episodi xenofobi... Teniamolo SEMPRE presente.
Smarso.

CHE VERGOGNA BUTEI! ANCORA UNA VOLTA CREDONO DI RISOLVERE IL PROBLEMA CHIUDENDO LO STADIO, EVVIVA LA REPUBBLICA DELLE BANANE!
Anonimo1

Se succederà ci starà proprio bene (anche se non risolverà il problema): chi è causa del suo mal pianga se stesso.
Smarso.

Già successo, oggi il giuduce sportivo ci ha squalificato il campo contro il Sassuolo, ripeto a parer mio è una VERGOGNA, così non si risolve un bel cazzo!
Anonimo1

Ma dici sul serio?
Puoi riportare la fonte?
Comunque VERGOGNA o NO a me sembra sacrosanto (anche se non poter usare l'abbonamento Sabato mi fa incazzare come una biscia)... Chissà che qualcuno, magari a sciàfe, non si convinca che è il caso di smetterla di insultare i colored.
Smarso.

Posta un commento

Libreria HELLAS! La storia gialloblù da leggere (e conservare)

Sito stùfo? ...Ma proprio sgionfo? Bon! lora rilàsate n'attimo co' 'stì zugheti da bar dei bèi tempi: ghè PACMAN, ghè SPACE INVADERS, ghè SUPER MARIO BROS e tanti altri! Bòn divertimento ;o)

Il guestbook B/=\S: Lascia un messaggio !!!






#SpalVerona Romulo

#SpalVerona Verde


Wallpapers gallery