HELLAS VERONA CALCIOMERCATO: Ricapitolando 9 arrivi con il "colpo" BELLAVISTA e 5 partenze con HERZAN allo Spezia ma la domanda è, GALLI ha fallito?

Ti piace questo articolo? Votalo clickando qui: Vota questo articolo BONDOLA/=\SMARSA su Wikio
Giovanni GALLI ha fallito la sua missione da diesse del nuovo corso nell'HELLAS VERONA F.C.?
Il tanto atteso bomber non è arrivato: da una parte in pochi vorrebbero venire in una squadra ultima in C1 (ammesso e non concesso che, come ha avuto modo di dire anche il nostro diesse in un recentissimo passato, l'ambiente HELLAS VERONA sia stato fortemente rivalutato ultimamente) dall'altra CHIANESE è andato a fare la quarta punta a Padova dopo l'aquisto dei patavini anche di Nello RUSSO mentre MARTINETTI probabilmente non è mai stato nemmeno ipotizzabile così come Federico COSSATO non è mai stato nemmeno trattato. Per GRAZIANI invece il discorso potrebbe essere stato diverso ma GUIDETTI alla fine è andato alla Cremonese (che comunque mai avrebbe mollato TEMELIN)? L'affare SANTORUVO in effetti era molto molto difficile ma è pur vero che probabilmente sono stati sbagliati sia modi (sembra infatti che GALLI abbia contattato direttamente il giocatore senza passare prima dalla società pugliese ed il Bari non l'ha presa bene) i modi che i tempi (la notizia è stata svelata quasi subito ai media ed è naturale che non doveva certo andare così)... Insomma la domanda è GALLI ha fallito? Sentiamo cosa ne pensate voi frequentatori del blog BONDOLA/=\SMARSA

Si è chiuso il mercato invernale 2008
L'ultimo movimento è il trasferimento del centrocampista Herzan allo Spezia
VERONA - Si è chiuso con un movimento in uscita la sessione invernale del calciomercato: è stato ceduto infatti in comproprietà allo Spezia Calcio 1906 il centrocampista ceco Ondrej Herzan, classe 1981.

Questo il quadro completo dei trasferimenti effettuati:

Acquisti
- Minetti (proveniente dal Messina, acquisito a titolo definitivo)
- Vigna (proveniente dall’Arezzo, prestito con diritto di riscatto)
- Altinier (proveniente dal Mantova, prestito con diritto di riscatto della comproprietà)
- Piocelle (proveniente dal Grosseto, acquisito a titolo definitivo)
- Gonnella (proveniente dal Grosseto, prestito con opzione)
- Garzon (proveniente dal Chievo Verona, prestito)
- Stamilla (proveniente dal Piacenza, prestito)
- Bellavista (proveniente dal Bari, acquisito a titolo definitivo)
- Di Bari (proveniente dal Taranto, prestito con opzione)

Cessioni
- Ferrarese (Cremonese, ceduto a titolo definitivo)
- Iovine (Spezia, ceduta a titolo definitiva la comproprietà)
- Cossu (rescissione consensuale del contratto)
- Martinelli (rescissione consensuale del contratto)
- Herzan (Spezia, comproprietà)

I contenuti sono liberamente riproducibili, salvo l’obbligo di citare la fonte, hellasverona.it

HELLAS VERONA CALCIOMERCATO: Le ultime notizie e la rassegna stampa odierna

Ti piace questo articolo? Votalo clickando qui: Vota questo articolo BONDOLA/=\SMARSA su Wikio
Ultime concitate ore all'ATA Quark Hotel: San GALLI portaci il bomber!!!
Fine dei giochi HERZAN in comproprietà allo SPEZIA ma purtroppo niente attaccante!!! Ad un certo punto si vociferava perfino di SAVOLDI all'Hellas e di MORANTE tra Pescara ed Arezzo ma tutto è rimasto com'era... 5 partenza 9 arrivi... Ora butèi ci divideremo in due: i pessimisti incalliti e grolle che sentenziaranno la C2 sicura e gli altri inguaridili ottimisti e indomiti sostenitori anche contro l'evidenza (i veri tifosi) che chiuderanno gli occhi anche di fronte alla realtà... Per quel che può valere io starò con questi ultimi: BISOGNA CREDERCI!!!

Ecco questa non l'ho capita: ma perchè non abbiamo preso FALSINI? A 32 anni e sopratutto messi come siamo messi come esterni difensivi di sinistra, il buon Gianluca mi sembrava un importante e gradito ritorno... E invece No:
UFFICIALE: Falsini firma con l'Arezzo Dopo l'attacco, rinforzato da Chianese, l'Arezzo ha sistemato anche la fascia sinistra con un tassello di notevole esperienza. E' stato, infatti, tesserato lo svincolato Gianluca Falsini, 32enne ex Catania, nativo proprio della città toscana.
FONTE: TuttoMercatoWeb.com

SEMIUFFICIALE il passaggio di HERZAN allo Spezia di Cannella:
ATAHOTEL QUARK - Fernandez ed Herzan verso lo Spezia
Lo Spezia è vicinissimo a chiudere un doppio colpo prestigioso: in arrivo l'argentino Fernandez dal Venezia ed Herzan dal Verona, operazioni concluse ma che non hanno ancora ufficialità.

FONTE: TuttoMercatoWeb.com

UFFICIALE il passaggio del GRECO ceoloto al Rimini ergo la possibile intercessione del Ceo per portare SANTORUVO all'Hellas sfuma... Il d.g. GALLI smentisce categoricamente anche le voci per un possibile interessamento dell'Hellas Verona per VRYZAS (centravanti greco ex Roma)

L'Arezzo, ottenuto il rifiuto da MORANTE, stringe per CHIANESE che alcune voci davano per obiettivo dell'Hellas (chissà che, ottenuto l'attaccante, la squadra toscana non molli MARTINETTI):
ATAHOTEL QUARK - Chianese verso l'Arezzo Vincenzo Chianese (32) è vicino ad un trasferimento da Ravenna. L'attaccante napoletano interessa molto all'Arezzo, e secondo indiscrezioni raccolte, la trattativa potrebbe concretizzarsi. Il procuratore di Chianese è l'avvocato Arbotti che sta lavorando proprio in questi minuti per la conclusione dell'affare.
FONTE: TuttoMercatoWeb.com


IL GIORNO DELLA VERITÀ.
ULTIMO GIORNO DI MERCATO, GALLI ALLA RICERCA DI UN ATTACCANTE DI PESO CHE POSSA GARANTIRE GOL PER LA SALVEZZA
Hellas, fino alle 19 caccia al bomber
Il Verona si è fatto avanti per Ferrari (Albinoleffe). Morante andrà a Padova? Dal Taranto arriva il difensore Di Bari

DOPO LA PARTITA A PORTE CHIUSE.
COMAZZI, SIBILANO, RAFAEL, VIGNA E FRANZESE SARANNO I TESTIMONIAL DELLA CAMPAGNA DI SENSIBILIZZAZIONE
Allo stadio spot contro il razzismo
L’invito dell’Hellas: «Il tifo per la squadra è il solo atteggiamento utile». Oggi doppio allenamento

UNA CARTOLINA DA... CUNEO.
A 24 ANNI HA GIOCATO IN OTTO SOCIETÀ
Doardo, il centrocampista con la valigia sempre pronta
Ha cominciato nel Borgo San Pancrazio, vorrebbe tornare all’Hellas e giocare al Bentegodi

FONTE: L'arena di Verona on-line



Doppia seduta di allenamento nella giornata di giovedì
Obiettivo puntato verso la sfida con la Cavese per la squadra scaligera guidata dal tecnico Sarri
VERONA - Secondo giorno consecutivo caratterizzato da doppia seduta di allenamento per la squadra gialloblù: anche giovedì la formazione scaligera ha proseguito nella preparazione della gara contro la Cavese, in programma domenica 3 febbraio al "Bentegodi".

Nel corso della mattinata i gialloblù hanno svolto lavoro aerobico, esercizi in palestra e schemi difensivi. Nel pomeriggio, sempre sul campo dell’antistadio, dopo il riscaldamento tecnico sono state provate alcune situazioni di gioco in fase offensiva, disputando anche una partitella a campo ridotto.

Terapie per Leandro Greco e Jarkko Hurme, differenziato per Castellan, Giraldi e Zeytulaev. Ancora fermo Marco Mancinelli. Prossimo appuntamento fissato per venerdì pomeriggio.


Corte di Giustizia Federale, respinto il ricorso per Piocelle
Confermata la squalifica per due giornate effettive di gara inflitta dal Giudice Sportivo
ROMA - La Corte di Giustizia Federale, riunitasi venerdì mattina, ha esaminato e respinto il reclamo del calciatore Sebastien Piocelle avverso la squalifica per due giornate effettive, inflitta dal Giudice Sportivo per la gara Hellas Verona - Sassuolo del 27/01/2007.

Pertanto, il centrocampista francese non potrà disputare i prossimi due match di campionato con Cavese e Venezia, in programma rispettivamente il 3 ed il 10 febbraio.

I contenuti sono liberamente riproducibili, salvo l’obbligo di citare la fonte, hellasverona.it

CALCIOMERCATO HELLAS VERONA: Dopo i no di MARTINETTI, COSSATO jr. SANTORUVO e TEMELIN arriva quello di RUSSO che va al PADOVA

Ti piace questo articolo? Votalo clickando qui: Vota questo articolo BONDOLA/=\SMARSA su Wikio
Si chiudono alle 19:00 di stasera le contrattazione all'ATA Quark Hotel di Milano
...E' notizia di ieri da TuttoMercatoWeb:
UFFICIALE: Padova, colpo Nello Russo
Davvero un bel colpo quello messo a segno questa sera dal Padova, che ha acciuffato l'attaccante Nello Russo (26), il quale arriva dal Crotone con la formula del prestito con diritto di riscatto. La punta milanese ex Pescara, che nel suo curriculum può vantare una presenza in serie A (ed un gol) con l'Inter nella stagione 1999/2000, aveva totalizzato fino ad ora con i pitagorici 13 presenze ed una rete.


Personalmente non credo che per SANTORUVO sia detta l'ultima parola (dipende in gran parte dall'affare GRECO del Chievo come dicevo ieri) e per GRAZIANI, se GUIDETTI va alla Cremonese (ieri a Radio Verona si dava GALLI in "forti dialoghi" con i grigiorossi), potrebbe essere fatta nel giro di poco... Anzi, a ben pensarci, nemmeno il prestito di MARTINETTI è da escludersi a mio avviso (dipende anche da MORANTE però... Se il "ciccio" accettasse di andare in prestito all'Arezzo: chissà).

Su TGGialloblu questo è il riassunto:
... La cessione di Daniele Morante (18 presenze, 0 gol) sarebbe già andata in porto, se il giocatore negli ultimi giorni non avesse rifiutato ogni destinazione (Foggia, Taranto, Crotone, Benevento). Galli in giornata ha proposto al Padova uno scambio alla pari ma l'operazione pare improponibile.

Pesante, invece, nel pomeriggio, il no dell'Albinoleffe per Nicola Ferrari (17 presenze, 1 gol) che pare fosse il famoso asso nella manica del d.g. del Verona. Galli ha sondato nelle ultime ore anche il Venezia per Manolo Gennari (20 presenze, 5 gol) e il Ravenna per Vincenzo Chianese (18 presenze, 3 gol) senza però ottenere le risposte sperate... Massimo Ganci (12 presenze, 0 gol) resta una pista percorribile. La Cremonese potrebbe cedere uno tra Gianluca Temelin (16 presenze, 14 gol) e Gabriele Graziani (19 presenze, 6 gol) ma solo se arriva Guidetti. E poi potrebbe esserci ancora Corrado Colombo dello Spezia (17 presenze, 1 gol) oggi più lontano dal Pisa di Ventura.


In ogni caso, rinforzata la difesa con gli acquisti di BELLAVISTA (definitivo) e DI BARI (prestito), il mercato del'Hellas Verona non può dirsi concluso: SERVE UN BOMBER o sara C2 al 90%... Non dovremmo attendere molto per sapere chi sarà (o non sarà); il calciomercato di riparazione chiude alle 19:00 di stasera ed in ogni caso contro la CAVESE si giocherà con i soliti là davanti (dato che, per questioni burocratiche, non si può far giocare un calciatore che non sia stato tesserato almeno 5 giorni prima di scendere ufficialmente in campo): BUONA FORTUNA HELLAS... SIAMO IN 10.000 CON TE OVUNQUE!!!

Su TuttoMercatoWeb.it danno Pescara, Perugia e Gallipoli su Temelin ma non c'era anche l'Hellas tra l'altro per stessa ammissione di persone del suddetto sito anche ieri a Radio Verona? Boh... Spero sia semplice dimenticanza...
Pescara, il cerchio si stringe: Capparella o Temelin
O Marco Capparella (32) o Gianluca Temelin (31). Uno dei due, probabilmente, sarà il prossimo attaccante del Pescara, dopo che le altre piste sembrano essere sfumate definitivamente. Per il primo, le difficoltà sono dovute all'alto ingaggio e alla concorrenza agguerrita di diversi club di B e C. Anche per il secondo non sarà facile, dato l'interessamento contemporaneo di Perugia e Gallipoli.

CALCIOMERCATO HELLAS VERONA: ufficiale il prestito di DI BARI difensore proveniente dal Taranto

Pubblicato da andrea smarso mercoledì 30 gennaio 2008 19:18, vedi , , , , , , , , , , , , , , , , | Nessun commento

Ti piace questo articolo? Votalo clickando qui: Vota questo articolo BONDOLA/=\SMARSA su Wikio
Per la difesa dell'Hellas Verona arriva DI BARI ma serve un bomber vero: domani o mai più...
Calciomercato, dal Taranto arriva Vito Di Bari
Il difensore classe 1983 è stato acquisito in prestito con opzione per la prossima stagione
VERONA - Nella penultima giornata del mercato invernale si registra un altro acquisto per l’Hellas Verona: arriva in gialloblù Vito Di Bari, difensore classe 1983.

Il calciatore proveniente dal Taranto ha vestito nel corso della sua carriera le maglie di Sambenedettese, Fermana, Frosinone, Cremonese, San Marino e Martina, totalizzando 84 presenze in Serie C e 12 in cadetteria. Di Bari, che va a completare il pacchetto arretrato a disposizione di Maurizio Sarri, giunge in prestito con opzione per la prossima stagione sportiva.

I contenuti sono liberamente riproducibili, salvo l’obbligo di citare la fonte, hellasverona.it

CALCIOMERCATO HELLAS VERONA: Anche FERRARI e MADONNA dell'Albinoleffe dicono no mentre MORANTE ed HERZAN sembrano vicini all'addio

Ti piace questo articolo? Votalo clickando qui: Vota questo articolo BONDOLA/=\SMARSA su Wikio
Calciomercato: fino a domani alle 19:00 trattative frenetiche per portare all'Hellas Verona il sospirato bomber...
GALLI alla ricerca di uomini che possano dare una mano all'Hellas; le notizie sono continue e frammentarie: eccone un sunto da TGGialloblu.it

Giovanni Galli continua ad aggirarsi per i box dell'AtaHotel Quark di Milano, sede del calciomercato, senza però riuscire a chiudere la trattativa per la punta.

Stamane il direttore generale gialloblù ha sondato la disponibilità dell'Albinoleffe per l'attaccante Nicola Ferrari (17 presenze, 1 gol) e per il centrocampista offensivo Nicola Madonna (10 presenze, 2 gol, scuderia Pastorello) ricevendo l'ennesimo no.


L'obiettivo di questa giornata di Galli al mercato resta duplice. Da una parte deve trovare la punta, l'attaccante in grado di fare la differenza. Dall'altra deve riuscire a piazzare Daniele Morante, ossia il giocatore acquistato quest'etate dalla Sambenedettese che in questo campionato non ha ancora segnato. Galli ha già trovato almeno tre squadre a Morante, ma ripetutamente il giocatore si è opposto ai trasferimenti. Pare che l'attaccante non voglia infatti andare a giocare al Sud, proprio da dove sono arrivate le offerte. Galli vorrebbe cederlo al Benevento in C2, ma anche il Crotone ha chiesto notizie e sarebbe disposto a prenderlo.

Il capitolo attaccante resta spinoso. Perchè Galli ha cercato una strategia molto rischiosa. Essendo dura far leva sulle società (chi ha buoni attaccanti solitamente se li tiene...) il dg del Verona ha cercato il contatto personale con giocatori e procuratori, by-passando le società proprietarie dei cartellini. Era successo così con Santoruvo, sta succedendo così anche adesso.

E' per questo motivo che Galli non vuole assolutamente svelare chi sono i giocatori che hanno già trovato l'accordo con il Verona. Un minimo spiffero metterebbe in allarme i dirigenti delle società di appartenenza e tutto salterebbe. Si sa però che l'attaccante ha parlato nelle ultime ore con i propri dirigenti, esprimendo la sua volontà di andarsene, ricevendo però una risposta negativa.

Da qui nascono i problemi per l'Hellas, che ha disperato bisogno del bomber per le ultime gare di campionato.


Secondo alcune voci trapelate all'AtaHotel Quark di Milano e riportate anche dal sito Tuttomercatoweb.com il centrocampista ceco Ondrej Herzan sarebbe prossimo al trasferimento allo Spezia, dove ritroverebbe l'ex gialloblù Iovine (ceduto pochi giorni fa proprio alla società ligure) e l'ex d.s. del Verona Peppe Cannella.




Vi ricordate di CASSANI? Certamente sì... Ecco, potrebbe finire al Ceo:
Ore frenetiche al calciomercato milanese. Sartori vuole "regalare" a Iachini un rinforzo in difesa. L'obiettivo principale è Mattia Cassani del Palermo. La trattativa è ben avviata, ma il diesse rosanero Rino Foschi, prima di dare il via libera per la cessione dell'ex esterno del Verona, vuole ingaggiare il difensore Comotto. Foschi si è detto pronto a chiudere l'operazione, ma ad una condizione, ribadita al collega Sartori: "Vuoi Cassani? Facciamo lo scambio Squizzi-Agliardi e ti mando a Verona anche Mattia".
FONTE: TGGialloblu.it

HELLAS VERONA NEWS: Rassegna stampa di Mercoledì 30 Gennaio

Ti piace questo articolo? Votalo clickando qui: Vota questo articolo BONDOLA/=\SMARSA su Wikio
Vigna premiato come mastino del bentegodi per la partita Hellas Verona - Sassuolo
Vigna "Mastino del Bentegodi" contro il Sassuolo
Il portiere brasiliano Rafael De Andrade sempre primo in classifica generale

VERONA - Il neo acquisto Luca Vigna viene eletto "Mastino del Bentegodi" nella partita contro il Sassuolo e conquista il nono posto assoluto nel concorso promosso per la nona stagione consecutiva dal mensile "Il Commercio Veronese", in collaborazione con Hellas Verona Football Club.

Nella partita contro gli emiliani il centrocampista aretino ha incamerato 29 voti, precedendo il portiere Rafael De Andrade (per lui 9 preferenze), che consolida così la leadership nella graduatoria generale del concorso. Al terzo posto, nell’undicesima "tappa" del "Mastino", Da Silva (8 voti), poi un altro acquisto del mercato invernale, Natale Gonnella, che incamera i primi cinque consensi, e Comazzi (3 preferenze). Due voti per Garzon, anche lui new entry, e per Sibilano; 1 per l’altro rinforzo, il francese Sebastien Piocelle.

In classifica generale Rafael vola a quota 255 voti, e mantiene un netto margine su Da Silva (136); sul terzo gradino Greco, fermo a 65. Seguono Ferrarese (61), Cissè (60) e Corrent (51). La top ten si chiude con Dianda e Vriz (30 voti), Vigna (29), con Mancinelli e Sibilano appaiati a quota 24.


Iniziata la settimana che porta alla sfida con la Cavese
Allenamento differenziato per Orfei, Giraldi, Morabito, Zeytulaev e Castellan, fermi Hurme e Mancinelli

VERONA - E’ iniziata una nuova settimana di lavoro per la formazione di Maurizio Sarri, che nel pomeriggio di martedì ha affrontato la prima seduta di allenamento in vista della gara contro la Cavese.

I gialloblù hanno svolto i primi esercizi di riscaldamento in palestra, per poi scendere in campo e fare un pò di torello. Successivamente la compagine scaligera ha svolto esercizi a livello tattico, verificando situazioni di gioco in fase di possesso palla.

Allenamento differenziato per Castellan, Orfei, Morabito, Giraldi e Zeytulaev. Terapie per Leandro Greco, mentre sono rimasti fermi ai box il difensore finlandese Jarkko Hurme e il centrocampista Marco Mancinelli.

La preparazione alla ventiduesima giornata di campionato, in programma domenica 3 febbraio al "Bentegodi", proseguirà mercoledì con due allenamenti.


Gialloblù impegnati nello spot "Diamo un calcio al razzismo"
Giovedì 31 gennaio cinque giocatori parteciperanno alla registrazione del video presso lo stadio "Bentegodi"
VERONA - Giovedì pomeriggio, prima di affrontare la seconda seduta giornaliera di allenamento presso l’antistadio, cinque giocatori gialloblù saranno impegnati nella registrazione dello spot "Diamo un calcio al razzismo".

Alberto Comazzi, Lorenzo Sibilano, Rafael De Andrade, Luca Vigna e Francesco Franzese parteciperanno alla realizzazione di un filmato contro la discriminazione razziale e territoriale, che verrà proiettato sul tabellone del "Bentegodi" a partire dalla gara contro la Cavese, e sarà trasmesso dalle televisioni locali.

I contenuti sono liberamente riproducibili, salvo l’obbligo di citare la fonte, hellasverona.it



Caio Ferrarese intanto stà proseguendo il suo ambientamento in quel di Cremona: non è titolare ma è sceso in campo ciìon la maglia grigiorossa e ha fatto bene in coppa italia...


IL MALE DEL GOL.
GALLI CERCA LA PUNTA PER AIUTARE IL PEGGIOR ATTACCO DEI PROFESSIONISTI
Restano solo 48 ore per avere un bomber
«Ho preso contatti con due giocatori, loro sono d’accordo Ora devo trovare un’intesa con le società d’appartenenza»

ANTONIO BELLAVISTA
«Credo nel progetto, per questo sono qui»

FONTE: L'arena di Verona on-line

CALCIOMERCATO HELLAS VERONA: GALLI non sa più dove bussare; anche oggi si chiude con un nulla di fatto. Intanto l'affare CHIECCHI si complica...

Pubblicato da andrea smarso martedì 29 gennaio 2008 23:35, vedi , , , , , , , , , , , , , , , , , | Nessun commento

Ti piace questo articolo? Votalo clickando qui: Vota questo articolo BONDOLA/=\SMARSA su Wikio
Anche oggi GALLI non riesce a regalarci un bomber: l'impressione è quella che si andrà in chiusura al fotofinish...
GALLI DAVANTI AD UN MURO: ANCHE OGGI FUMATA NERA
E' come se avesse davanti un muro. E anche oggi Giovanni Galli non è riuscito a chiudere per l'attaccante che tutto il popolo dell'Hellas sta aspettando trepidamente. Oggi non era un giorno qualunque. Perchè, con i tempi della Lega di serie C (tesseramento che deve essere fatto cinque giorni prima di una partita) era in realtà l'ultimo giorno utile per avere in campo il nuovo attaccante. Questo significa che anche contro la Cavese, il Verona giocherà con i soliti noti: William nei tre di centrocampo previsti da Sarri e Altinier come unico attaccante. Ma perchè Galli non è riuscito a tesserare questo giocatore? E soprattutto di chi si tratta? L'identità resta un segreto. Galli ha solo detto di aver trovato l'accordo con il giocatore ma che le difficoltà nascono con la società. E che questo attaccante era in realtà il suo pallino dall'inizio del mercato. Così non resta che da verificare le mille voci che anche in modo incontrollato continuano a nascere. Fava? Non si muove. Ganci? Possibile ma difficile. Temelin? Un contatto c'è stato ma la Cremonese ha detto di non volersi privare del suo bomber principe. Galli ha anche detto che il nome non è uno di quelli usciti in questi ultimi giorni. Quindi da scartare Santoruvo, Martinetti e Russo (che, ricordiamolo ha fatto appena un gol a Crotone...). Veronese non si muove da Venezia, Tarallo del Monza è infortunato (c'era stato un contatto con Prisciantelli). Il muro è sempre più spesso. Ora resta da vedere come Galli lo butterà giù. Mancano due giorni alla fine del mercato (chiusura giovedì 31 gennaio) e il tempo stringe sempre di più. E l'impressione è che se si sbloccherà qualcosa sarà solo a pochi minuti dalla fine di questo pazzesco calciomercato di riparazione.


Sembrava una trattativa in dirittura d'arrivo, invece si è improvvisamente complicato il passaggio in prestito del difensore del Chievo Tommaso Chiecchi al Verona. Il Chievo nelle ultime ore ha infatti rifiutato un'offerta del Modena, lasciando intendere di voler trattenere Chiecchi sino al termine della stagione.

FONTE: TGGialloblu.it

CALCIOMERCATO HELLAS VERONA: Sfumato quasi definitivamente SANTORUVO la nuova idea potrebbe essere GANCI

Ti piace questo articolo? Votalo clickando qui: Vota questo articolo BONDOLA/=\SMARSA su Wikio
Massimo GANCI: una nuova idea per GALLI e l'Hellas Verona
Da Cremona: per Temelin (capocannoniere in C1) c'è la fila e comunque la Cremonese non lo molla e siccome Guidetti (Spezia) sembra essersi allontanato definitivamente non si muoverà nemmeno Graziani.

Da Bari: il progetto Santoruvo poteva realizzarsi con la collaborazione del Ceo (che girava Greco ai pugliesi in cerca di attaccanti esterni) ma anche qui la pista si è rivelata irrealizzabile (per ammissione di Perinetti diesse del Bari e anche di Bellavista) per cui si è dirottato su Ganci (vedi sotto)

TOTO-PUNTA, IDEA GANCI
Dopo Bellavista, il mercato di riparazione del Verona potrebbe passare ancora da Bari. Ma non per prendere Santoruvo, la cui cessione è stata bloccata da Matarrese in persona, bensì Massimo Ganci.

Milanese, 27 anni appena compiuti, contratto in scadenza nella prossima stagione, Ganci nel campionato in corso ha avuto poco spazio (12 presenze 0 gol, 485 minuti giocati) partendo spesso dalla panchina.

15 gol a Treviso nel campionato di B 2003/04, Ganci ha poi giocato in A con la Reggina, in B una stagione e mezza a Piacenza e le ultime tre con la maglia del Bari, senza però mai riuscire a ripetere la strabiliante annata passata nella marca sotto la guida tecnica di Giampaolo.

FONTE: TGGialloblu.it

HELLAS VERONA NEWS: I tifosi del Bentegodi sono i più numerosi della C; la passione è tanta ma sarà già tolleranza zero dalla prossima in casa...

Ti piace questo articolo? Votalo clickando qui: Vota questo articolo BONDOLA/=\SMARSA su Wikio

BELLAVISTA: "VERONA UNA SFIDA DA VINCERE"
"Per venire a Verona ho rinunciato alla serie B. Credo nel progetto della società, sono sicuro nella salvezza. E nel fatto che Galli riuscirà nel suo lavoro, quindi a prendere la punta che la piazza sta aspettando con ansia...".

Sono le prime parole in maglia gialloblù di Antonio Bellavista, classe '77, centrocampista ed ex capitano del Bari. Da oggi a disposizione di mister Sarri.

"Santoruvo? No, non sarà lui. Credetemi, sarebbe stato un vero colpaccio. Ma purtroppo il Bari non lo lascerà andar via" ha detto Bellavista, scaricato dalla società pugliese come già un anno e mezzo fa capitò a Sibilano.

"Verona era nel mio destino. Mi hanno sempre affascinato questa piazza e i suoi tifosi" ha aggiunto. "Quando giocavo a Treviso c'era già stata la possibilità di vestire il gialloblù. Era l'anno della promozione con Prandelli, ma poi non se ne fece niente. Sono un centrocampista, duttile, mi adatto a più ruoli. E se serve al mister sono pronto anche a sacrificarmi in difesa".

FONTE: TGGialloblu.it


Iniziata la settimana che porta alla sfida con la Cavese
Allenamento differenziato per Orfei, Giraldi, Morabito, Zeytulaev e Castellan, fermi Hurme e Mancinelli
VERONA - E’ iniziata una nuova settimana di lavoro per la formazione di Maurizio Sarri, che nel pomeriggio di martedì ha affrontato la prima seduta di allenamento in vista della gara contro la Cavese.
I gialloblù hanno svolto i primi esercizi di riscaldamento in palestra, per poi scendere in campo e fare un pò di torello. Successivamente la compagine scaligera ha svolto esercizi a livello tattico, verificando situazioni di gioco in fase di possesso palla.
Allenamento differenziato per Castellan, Orfei, Morabito, Giraldi e Zeytulaev. Terapie per Leandro Greco, mentre sono rimasti fermi ai box il difensore finlandese Jarkko Hurme e il centrocampista Marco Mancinelli.
La preparazione alla ventiduesima giornata di campionato, in programma domenica 3 febbraio al "Bentegodi", proseguirà mercoledì con due allenamenti.

I contenuti sono liberamente riproducibili, salvo l’obbligo di citare la fonte, hellasverona.it



TOLLERANZA ZERO. RIPARTE IL CAMPIONATO E IL VERONA TORNA AL BENTEGODI. UNA CAMPAGNA DELLA SOCIETÀ CONTRO GLI INSULTI RAZZIALI
Un appello ai tifosi «Tuteliamo l’Hellas»
«Sosteniamo la nostra squadra, lasciamo stare gli avversari Già puniti cinque volte, ora si rischia la sconfitta a tavolino»

26 AGOSTO 2007
Più di undicimila persone per l’esordio con il Cittadella

20 GENNAIO 2008
L’Hellas gioca a porte chiuse e perde in casa contro il Sassuolo

IN COPPA D’AFRICA
Passa la Guinea di Cissè

FONTE: L'Arena di Verona on-line

HELLAS VERONA NEWS: GALLI sempre impegnato nella ricerca del bomber, oggi il probabile annuncio; si insegue anche un terzino... CHIECCHI?

Ti piace questo articolo? Votalo clickando qui: Vota questo articolo BONDOLA/=\SMARSA su Wikio
Tommaso Chiecchi jolly difensivo e possibile rinforzo in difesa per l'Hellas Verona
ULTIM'ORA GALLI: MARTEDI' MATTINA SPERO DI AVERE BUONE NOTIZIE
"Sto aspettando l'ok da un attaccante che è il mio pallino dall'inizio del mercato. Spero di averlo domani mattina". Così Giovanni Galli in serata ha risposto al Tggialloblu.it dopo una dura giornata di lavoro all'Hotel Ata Quark di Milano. Una giornata frenetica. Sempre a caccia dell'attaccante che faccia la differenza Galli ha confermato di "avere tre, quattro alternative". Sul nome però Galli mantiene il più stretto riserbo. "Non riuscirete a strapparmelo nemmeno sotto tortura" dice. L'impressione è che il dg sia stato scottato dal caso Santoruvo, quando il Bari ha saputo dai mezzi d'informazione che il giocatore era stato contattato dal Verona causando l'irrigidimento del diesse dei pugliesi Perinetti. In giornata Galli ha parlato anche con il papà di Morante, allarmato per le voci che il Verona avrebbe intenzione di mettere fuori rosa il giocatore se continuassero a piovere i rifiuti su ogni destinazione proposta. Galli ha confermato che Morante resta sul mercato e che sarà sicuramente ceduto. Il Verona cerca anche un terzino. "O meglio un jolly difensivo" ha detto Galli "anche per superare l'emergenza che abbiamo in difesa visto che Hurme e Morabito saranno fermi per qualche settimana ancora". Gettonato il nome di Chiecchi del Chievo. Ma forse anche su questo fronte, Galli ha un asso nella manica.

FONTE: TGGialloblu.it

Speriamo che il pallino di Galli non fosse Beppe Greco:
Era una delle opzioni di Galli per l'attacco del Verona. Giuseppe Greco, 24 anni, attaccante in lista partenti al Chievo, ha detto no all'Hellas. La punta, di proprietà del Genoa (7 gol nella passata stagione), non vuole scendere in C e sta valutando alcune offerte provenienti dalla cadetteria (Modena e Bari davanti a tutti).
FONTE: TGGialloblu.it

Anche perchè la Guinea vince e Cissè dovra rimanere lontano ancora:
IN COPPA D’AFRICA
Passa la Guinea di Cissè

FONTE: L'Arena di Verona on-line

Intanto Nanu Galderisi, neoallenatore del Foggia, vorrebbe portare Cossu con i satanelli ma sembra che il tamburino sardo abbia già trovato un accordo di 2 anni col Cagliari: si profila per Andrea un prestito in B o in C...

IL MERCATO. È STATO CHIUSO L’ACCORDO CON IL BARI, OGGI POMERIGGIO IL CENTROCAMPISTA DI BITONTO SI METTERÀ A DISPOSIZIONE DI SARRI
È arrivato il giorno di Bellavista
Ma Galli cerca sempre un bomber per l’Hellas Il fulcro dell’operazione potrebbe essere Morante

FONTE: L'Arena di Verona on-line

CALCIOMERCATO HELLAS VERONA: Ufficiale l'acquisto di BELLAVISTA a titolo definitivo; DIANDA in prestito alla Vibonese prolunga il suo contratto.

Pubblicato da andrea smarso lunedì 28 gennaio 2008 22:41, vedi , , , , , , , , , , , , , , | Nessun commento

Ti piace questo articolo? Votalo clickando qui: Vota questo articolo BONDOLA/=\SMARSA su Wikio
Salif Dianda, interessante prodotto del vivaio dell'Hellas Verona, si trasferirà in prestito alla Vibonese fino a fine stagione
Dianda alla Vibonese, Bellavista all'Hellas Verona
Due i movimenti di mercato registrati nella giornata di lunedì per la formazione scaligera
VERONA - Ancora trasferimenti negli ultimi giorni del mercato invernale, che si chiuderà alle 19:00 di giovedì 31 gennaio 2008.
Nella giornata di lunedì si sono verificati due movimenti che andranno a modificare la rosa a disposizione di Sarri: il centrocampista Salif Dianda si trasferisce in prestito alla Vibonese, formazione che milita nel Girona C della Serie C2. Contestualmente, si comunica il prolungamento del contratto con l’Hellas Verona per altri due anni.
In entrata, si registra il passaggio a titolo definitivo del mediano Antonio Bellavista, classe 1977. Il giocatore pugliese, che nel corso della sua carriera ha militato anche tra le fila di Pistoiese, Giulianova e Treviso, verrà presentato alla stampa martedì pomeriggio alle 14.15 presso lo stadio "Bentegodi".


Bellavista stregato da Verona: "Piazza importante"
"L'Hellas non merita la C, spero di dare il mio contributo per raggiungere gli obiettivi"
VERONA - Antonio Bellavista è l’ottavo acquisto dall’apertura del mercato mercato invernale, e va a completare la metà campo a disposizione del tecnico Maurizio Sarri.
In esclusiva per il sito ufficiale hellasverona.it, il centrocampista barese ha mostrato il proprio entusiasmo per la sua nuova avventura professionale: "L’Hellas non merita assolutamente di essere in questa categoria, tantomeno di rivestire il ruolo di fanalino di coda. Verona è una piazza ambita da tutti i calciatori. In questo scorcio finale di campionato avrei potuto disputare la cadetteria ad Avellino, ma ho scelto di vestire la casacca gialloblù in Serie C, e ne sono felicissimo. Spero di poter dare il mio contributo per raggiungere vittorie e traguardi importanti."

La duttilità è senza dubbio il punto di forza di Bellavista, che ha militato per anni nel Bari: "Sono nato mediano, ma ho giocato in diverse posizioni nel corso della mia carriera. Principalmente mi definisco un incontrista, tuttavia non disdegno la costruzione del gioco. In molte occasioni ho fatto pure il difensore, sia centrale che esterno."

Nella città scaligera ritroverà un altro pugliese, Lorenzo Sibilano: "Io e lui siamo cresciuti assieme, più che un amico è un fratello. Al Bari abbiamo diviso la stessa stanza, è un piacere ritrovarlo qui. Mi auguro di vedere un gruppo compatto e motivato, in modo da lottare per ottenere la salvezza."

I contenuti sono liberamente riproducibili, salvo l’obbligo di citare la fonte, hellasverona.it

CALCIOMERCATO HELLAS VERONA: Credo che, dopo la partita di ieri, COSSATO diventi intoccabile per il Ceo...

Ti piace questo articolo? Votalo clickando qui: Vota questo articolo BONDOLA/=\SMARSA su Wikio
Federico COSSATO: il bomber che servirebbe all'Hellas
... E quindi, per il povero Hellas alla disperata ricerca di un bomber, sia da ipotizzare un altro no...

Chi aveva dei dubbi, sopratutto legati all'età e al recupero fisico, sul fratellino di Michele, credo che sarà stato accontentato: partita bloccata sull' 1 a 1 a pochi minuti dalla fine, entra Federico COSSATO (dopo un periodaccio alla fine del quale si è trovato ai margini di un Chievo che sotto sotto, tanto "piccolo paradiso incontaminato all'interno di questo calcio sporco" non deve essere se è vero, come è vero, che al giocatore è stato praticamente il benservito come chiaramente anticipato dal giocatore stesso ai microfoni di Radio Verona) e ti fa vincere una partita che probabilmente vale una stagione!!! Averne di gente così nella sponda Hellas!!!

Rimane da vedere che succederà in questi pochi giorni che ci separano dalla fine del mercato di Gennaio: l'Harry Potter del Ceo ha proposto a COSSATO junior la rescissione consensuale, Federico ha risposto picche (perchè a 35 anni ha dimostrato, sul campo, di poter ancora dire la sua) ed in questo è stato difeso dall'allenatore (che ha dichiarato a TgGialloblù di volere l'attaccante anche per il proseguio del campionato e che in questo avrebbe sicuramente ricevuto l'avvallo del presidente); la situazione si fa quindi ingarbugliata...

Io spero che, in attesa di capire che succederà a fine stagione, il buon Federico venga da noi: è stato possibilista e credo possegga anche la giusta umiltà e grinta per calarsi nella mentalità che servirebbe all'Hellas da subito grazie alla voglia di dimostrare qualcosa... Non è facile ma, ancora una volta, ho fiducia in GALLI e nel buonsenso di Ceo e Hellas...

Nel frattempo il diesse scaligero, in attesa che MORANTE si decida...
Verona, Morante entra in rotta con Galli
Tensioni, in casa Hellas Verona, tra l'attaccante Daniele Morante (28) e il dg Giovanni Galli. Il giocatore, infatti, da tempo in lista di sbarco, continua a rifiutare le destinazioni proposte dal club (Crotone, Arezzo, Foggia, Benevento...), non volendosi allontanare troppo dal Veneto. La società a questo punto potrebbe anche decidere di metterlo fuori rosa.

FONTE: TuttoMercatoWeb.it

...sembra aver puntato anche su GRAZIANI:
Dopo il no del Bari per Santoruvo e quello del Venezia per Veronese, Galli deve stringere i tempi per dare a Sarri l'attaccante che possa guidare il Verona alla salvezza. Nelle ultime ore pare che il dg del Verona stia puntando decisamente su Graziani jr, ma la Cremonese si priverebbe del suo attaccante solo se dovesse arrivare un altro bomber di primo piano (Guidetti). Guidetti però potrebbe andare anche all'Arezzo e in questo caso potrebbe liberarsi Martinetti che continua ad essere il desiderio segreto di Galli e Sarri. L'impressione però è che tutto questo mosaico si comporrà (anche quest'anno) solo all'ultimo giorno di trattive. Il mercato, meglio ricordarlo, chiuderà giovedì 31 gennaio.
FONTE: TGGialloblu.it

E su VERONESE:
"Si conferma l'interesse per Veronese (6 gol quest'anno nel Venezia) da parte di fonti arancioneroverdi: tanto più che nella squadra della laguna è arrivata un'altra punta (PEPE)... Vero è che il Venezia ha dichiarato la punta incedibile"
FONTE: RadioVerona.it

Marco Veronese non si muove da Venezia
... Intervenendo telefonicamente a “Calcio in chiaro”, la trasmissione sportiva della domenica di Telechiara che segue le partite di Padova e Venezia, l’amministratore delegato del Venezia, Vincenzo Marinese, ha decisamente smentito le voci di mercato, riportate dalla Gazzetta dello Sport, secondo le quali il neo direttore generale dell’Hellas Verona, Giovanni Galli, avrebbe già raggiunto l’accordo economico con Marco Veronese, ma non ancora con la società lagunare, per il passaggio del bomber arancioneroverde (sette gol in questa stagione) al Verona. “Veronese non si muove da Venezia, nè mai è stato sul mercato - ha puntualizzato Vincenzo Marinese tranquillizzando i tifosi -. Anzi, proprio nei giorni scorsi Andrea Seno e io gli abbiamo proposto il prolungamento del contratto e la trattativa è molto ben avviata”...

FONTE: VeneziaCalcio.WordPress.com

TEMPO DI MERCATO. GIOVANNI GALLI HA RIVOLUZIONATO LA SQUADRA GIALLOBLÙ NELLE PRIME SETTIMANE DI MERCATO
L’Hellas di Sarri ai aggrappa ai nuovi arrivi
Già definito l’accordo con Bellavista ora il direttore generale cerca un bomber ma Santoruvo e Graziani sono più lontani

FONTE: L'arena.it

Bari Ceduto Bellavista al Verona
Il Bari ha perfezionato questo pomeriggio la cessione a titolo definitivo dell'ex capitano Antonio Bellavista al Verona. Il giocatore barese in questa stagione non aveva totalizzato nemmeno una presenza a causa di dissidi con la società e il tecnico Beppe Materazzi poi esonerato.

FONTE: CalcioMercato.com

L'impressione, poco ma sicuro, è che non si punti tutto su una persona come è successo in passato (Gibellini su Bjielanovic ricordate?) e questa, di per sè, è già una buona notizia ;o)

Saluti.

Intervista a mr. SARRI che fa il punto prima della ripresa del campionato

Pubblicato da andrea smarso domenica 27 gennaio 2008 19:04, vedi , , , , , , , , , , , , , , | Nessun commento

Ti piace questo articolo? Votalo clickando qui: Vota questo articolo BONDOLA/=\SMARSA su Wikio
L'allenatore Maurizio Sarri indica all'Hellas Verona la via di una salvezza che sembra ai più ormai impossibile...
MAURIZIO SARRI
«Vivere alla giornata è la strada giusta verso la salvezza»
Saluta i giocatori, si ferma cinque minuti in mezzo al campo con Morante, parla fitto con l’attaccante gialloblù, si accende un’altra sigaretta. La prima fase del ritiro è finita, si riprende domani pomeriggio. Un paio di giorni di riposo per staccare la spina, per ritrovare le energie psicofiche, pronti alla volata. Maurizio Sarri non fa progetti a lungo termine, non pensa al 4 maggio, all’ultima giornata di campionato.
«In questo momento l’obiettivo è la Cavese - attacca - la prossima gara in casa».
Un altro ritiro dopo quello invernale in Toscana. Adesso Sarri conosce meglio la sua squadra?
«Sì, la conosco meglio e vi devo dire una cosa. Mi sembra impossibile che il Verona sia ultimo in classifica. Non so cos’è successo prima, non ho visto tutte le partite ma qui c’è gente che lavora bene, che si sacrifica, che prepara la sfida della domenica con grande professionalità. Un gruppo che non è attaccabile per quanto riguarda l’applicazione. In campo e fuori».
La classifica non dice questo...
«Lo so, lo so benissimo. Questo non me lo spiego proprio. La classifica è lì, la leggo tutti i giorni. Verona ultimo a tre punti dalla penultima. In questo momento sarebbe C2 ma non ci voglio pensare».
All’inizio Sarri ha parlato di obiettivi a scalare. L’idea è sempre quella?
«Non posso cambiarla in corsa. Adesso non mi sembra giusto parlare di salvezza diretta, di sest’ultimo posto. Il traguardo è lontano, si rischia di perdere di vista la strada da percorrere. Senza dimenticare gli influssi negativi che una sconfitta potrebbe creare nella testa dei giocatori. Questi ragazzi hanno passato momenti difficili, molti di loro hanno il peso della retrocessione sulle spalle, altri vivono questa partenza negativa come un fallimento. Oltretutto è una squadra che non ha certo fortuna, parlo dei tanti infortuni che l’hanno bersagliata. Abbiamo sei o sette esterni in rosa e, in questo momento, ne ho a disposizione due e mezzo se pensiamo che Stamilla è appena arrivato e non gioca da quattro mesi».
Meglio puntare l’attenzione sulla prossima partita?
«Si va avanti di giornata in giornata. Dobbiamo concretizzare di più, far fruttare l’episodio, non abbiamo il tempo di programmare un lavoro a lungo termine, mancano solo tredici partite alla fine, sarebbe troppo tardi. Questo non vuol dire cancellare organizzazione di gioco e conoscenze tattiche, dobbiamo crescere come squadra senza cali di attenzione in partita. Adesso il nostro obiettivo è il penultimo posto, quello che ci garantirebbe di non scendere direttamente in C2. Fra due mesi guarderemo la classifica. In base alla nostra posizione decideremo se potrà cambiare la nostra strategia».
Nelle prime due partite della sua gestione Sarri ha presentato un 4-2-3-1. Si andrà avanti così?
«La filosofia è quella, l’ho seguita negli ultimi anni e mi ha sempre dato buoni risultati. Anche perchè con due esterni così offensivi in avanti la difesa a tre è improponibile, dobbiamo garantire equilibrio e una buona copertura in fase difensiva».
Il Verona ha gli uomini giusti per questo tipo di gioco?
«In linea di massima sì anche se non escludo di cambiare qualcosa a partite in corso. In attacco le due punte non devono giocare per forza in verticale, possono essere schierate in orizzontale. Dobbiamo vedere anche le caratteristiche dei nostri avversari ma non sono un estremista della tattica. Il centrocampo, per esempio. Giochiamo con due uomini tra la difesa e l’attacco ma possono avere caratteristiche diverse. La squadra può sviluppare gioco con qualità e palleggio oppure metterla sulla fisicità, sfruttando le sponde degli attaccanti, attaccando gli spazi. Un calcio meno bello ma ugualmente efficace».
Galli sta cercando un bomber in grado di regalare qualche gol in più all’Hellas. Sarri che tipo di attaccante ha chiesto?
«Il direttore sa quello che serve a questa squadra e opera di conseguenza. Il mio attaccante ideale? Non ne faccio una questione fisica. Mi piacciono i giocatori tecnici, quelli che vengono incontro, che sanno giocare di sponda, che mettono in condizione i compagni di squadra di andare al tiro».
In questo momento solo Altinier sta facendo questo tipo di gioco?
«Sta crescendo anche lui proprio lì davanti, come punto di riferimento tra i difensori avversari. Mi ha sorpreso positivamente in un ruolo che non è certamente il suo. O meglio. Sono convinto che lui possa rendere di più in un’altra posizione ma si è adattato benissimo. Si fa trovare pronto, protegge palla. Un acquisto importante per questo gruppo».
E Stamilla? Una scommessa?
«Viene da un brutto infortunio ma sta lavorando già con il gruppo, vorrei averlo pronto fra una quindicina di giorni. L’ho allenato alla Sangiovannese, l’ho trovato che faceva la seconda punta, l’ho trasformato in esterno. Ha fatto due campionati importanti. Sa attaccare gli spazi, può saltare l’uomo, è rapido. Un giocatore che ha un buon equilibrio tattico, può ricoprire più ruoli. Basta vedere cos’ha fatto negli ultimi anni di Piacenza. Adesso dobbiamo aspettare, deve ritrovare la sua condizione fisica ma anche lui è un giocatore che può dare molto a questa squadra».
Morabito è ancora infortunato. Il Verona ha bisogno di un’alternativa anche sulla fascia sinistra.
«Anche in questo caso la società sa cosa fare. In effetti, in questa squadra, non c’è un mancino per completare la linea difensiva, non c’è il sostituto ideale di Morabito. Ma il Morabito che ho visto in ritiro e nei primi minuti della partita di Sesto può giocare tranquillamente in quel ruolo, senza problemi».
Sette sono arrivati, cinque o sei sono partiti. Scelte sempre condivise da Sarri?
«Ferrrarese e Di Giulio non ho nemmeno fatto in tempo a conoscerli. Iovine non aveva spazio, lì in mezzo c’è tanta gente che può giocare lui ha preferito cambiare aria e mettersi in discussione con lo Spezia. Gli altri hanno scelto loro di andar via, vedi Cossu e Martinelli. Ne abbiamo parlato insieme, ho capito e anche la società ha preso atto della situazione. Sono scelte che vanno rispettate»

FONTE: L'Arena di Verona on-line

CALCIOMERCATO HELLAS VERONA: Il Foggia in lista per MORANTE mentre, oltre a SANTORUVO, si parla anche di TULLI, RUSSO e sopratutto GRAZIANI

Ti piace questo articolo? Votalo clickando qui: Vota questo articolo BONDOLA/=\SMARSA su Wikio
MORANTE ci prova anche in questa foto ma purtroppo mai c'è riuscito quest'anno in campionato...
Giovanni Galli non ha perso le speranze. Vincenzo Santoruvo sarebbe l´uomo giusto per l´attacco dell´Hellas e lui, dopo le smentite ufficiali e scontate del Bari, è tornato a lavorare nell´ombra come aveva fatto fino a qualche giorno fa. Qualcuno ha parlato troppo presto e la trattativa si è arenata ma il dialogo potrebbe riaprirsi nei primi giorni della prossima settimana. Anche perchè una cosa è chiara, chi ha carte da giocare può sedersi al tavolo dei bomber e i passaggi di questo o quell´attaccante nelle categorie superiori potrebbe scatenare un effetto a cascata che potrebbe coinvolgere anche la B e la C.

PRESSING SU MORANTE. In quest´ottica va visto anche l´atteggiamento di Giovanni Galli per la cessione di Daniele Morante. L´attaccante non ha fatto certo bene in maglia gialloblù ma un bomber che segna una trentina di gol in due anni non può aver dimenticato l´Abc del giocatore d´area. Lo sa il Verona che ipotizza un prestito di sei mesi per riportare la punta in riva all´Adige nella prossima estate, lo sanno tante società di C1 che cercano di portarlo da loro. In prima fila ci sono Taranto e Crotone. Pugliesi e calabresi sono tornati alla carica ma l´Hellas non chiude l´operazione in uscita prima di aver portato a casa l´alternativa a Morante. Anche perchè restano in piedi le piste che portano a Foggia e Cavese ma non si può dimenticare l´Arezzo. I toscani hanno cercato il contatto per arrivare a Morante ma Galli non ha mai nascosto l´interesse per Martinetti e su queste basi la trattativa potrebbe decollare.

ALTERNATIVA GRAZIANI. In attesa di definire la posizione di Santoruvo e Martinetti si agita il «totopunta». Sui siti web rimbalzano i nomi di Tulli del Lecce e Russo del Crotone ma la vera alternativa potrebbe essere Graziani junior. La Cremonese sta chiudendo per Massimiliano Guidetti e potrebbe lasciare libero l´ex granatiere del Mantova. Graziani era già stato contattato a gennaio dal Verona ma poi aveva deciso di rimanere con i biancorossi anche se non giocava con continuità. In estate il passaggio a Cremona, un avvio di stagione importante poi la rottura con Mondonico. Verona potrebbe diventare la piazza ideale per il rilancio.

OCCHIO A BELLAVISTA. Si pensa al bomber ma si stanno chiudendo altre trattative interessanti. Si avvicina sempre di più l´accordo con il centrocampista del Bari, Antonio Bellavista. Il Verona ha incontrato il giocatore e la società pugliese, l´intesa c´è, mancano solo gli ultimi dettagli e, dopo aver vinto la concorrenza di Crotone e Sorrento, il club di Corte Pancaldo potrebbe presentare Bellavista all´inizio della settimana prossima.

LO SPEZIA PRESENTA IOVINE. Non si ferma anche il mercato in uscita del Verona. Ieri pomeriggio lo Spezia ha comunicato di «avere acquisito le prestazioni sportive del centrocampista Marco Iovine, classe 1985. Il calciatore arriva dal Genoa con la formula della comproprietà». Iovine aveva esordito due stagioni fa in C1 con la maglia rossoblù, lo scorso anno ha giocato nella Sambenedettese, nella prima parte della stagione ha messo insieme undici partite con il Verona.

VIA ANCHE MARTINELLI. Si chiude l´avventura in gialloblù anche per Luigi Martinelli. L´Hellas ha rescisso il contratto con il difensore. La decisione era già stata presa dai giorni scorsi ma è stata definita in ogni suo particolare ieri pomeriggio. Martinelli lascia dopo nove partite con l´Hellas. In partenza anche Dianda Salif. Il giovane nazionale del Burkina Faso potrebbe passare in prestito, fino al termine della stagione, alla Vibonese, la squadra calabrese che milita nel girone C della C2.

FONTE: L'Arena di Verona on-line

CALCIOMERCATO HELLAS VERONA: Ufficiale anche la rescissione di MARTINELLI

Ti piace questo articolo? Votalo clickando qui: Vota questo articolo BONDOLA/=\SMARSA su Wikio
Hellas Verona: MARTINELLI (nella foto) ha rescisso il contratto che lo legava alla società scaligera
MI dispiace anche per Luigi che nel suo ruolo, rispetto agli altri, non mi sembra abbia demeritato:
Rescissione del contratto per Luigi Martinelli
Nel pomeriggio di venerdì è stata formalizzata la risoluzione consensuale dell'accordo
VERONA - Hellas Verona Football Club comunica la rescissione del contratto del calciatore Luigi Martinelli. La decisione, già intrapresa nei giorni scorsi, è stata definita in ogni suo particolare nel pomeriggio di venerdì.
Dopo nove presenze in maglia gialloblù si chiude quindi l’avventura del difensore bresciano, a seguito della risoluzione consensuale dell’accordo che legava il giocatore alla società scaligera.
Tutta la società, nel salutare Martinelli, gli formula i più affettuosi auguri in vista del suo futuro.

I contenuti sono liberamente riproducibili, salvo l’obbligo di citare la fonte, hellasverona.it



Vabbeh... Speriamo abbiano ragione quelli di TuttoMercatoWeb.it:
Hellas Verona, spunta GrazianiIn fibrillazione l'attacco del Verona. Se partisse Morante, cosa che sembra data per probabile, il suo sostituto potrebbe essere Gabriele Graziani (32), un elemento molto appetito in questo mercato di riparazione. Meno probabile l'ipotesi Cossato (smentita con forza dal d.s. clivense Sartori), mentre si potrebbe riprendere con l'Arezzo il discorso Daniele Martinetti (26), anche in considerazione che gli amaranto stanno chiudendo con lo Spezia l'affare Guidetti.


Mentre Cossu tornerà in A col Cagliari (si vocifera di un triennale per lui) l'Atalanta vorrebbe spingere Cissè verso il Legnano per paura che l'Hellas non faccia più giocare il gioiellino guineano in caso arrivasse al bomber che tanto insegue: Galli, ovviamente, si è opposto! Speriamo che basti...

CALCIOMERCATO HELLAS VERONA: Ufficiale IOVINE allo Spezia. Tramontato SANTORUVO le alternative sono GRAZIANI e COSSATO.

Ti piace questo articolo? Votalo clickando qui: Vota questo articolo BONDOLA/=\SMARSA su Wikio
Nella foto Gabriele Fabio GRAZIANI che all'andata segnò contro un Hellas che non demeritò però... Morante a porta vuota sparò fuori...
Mercato, Marco Iovine passa allo Spezia
Il centrocampista classe '85 si trasferisce alla squadra di Antonio Soda
VERONA - Seconda cessione in casa gialloblù dopo l’apertura del mercato invernale: Marco Iovine, centrocampista centrale classe 1985, si trasferisce alla società Spezia Calcio 1906.
Il giocatore, acquisito dalla società di Corte Pancaldo nell’estate 2007, ha collezionato in gialloblù 11 presenze. Tutto l’Hellas, nel salutare Iovine, gli formula i più affettuosi auguri in vista del suo futuro.

I contenuti sono liberamente riproducibili, salvo l’obbligo di citare la fonte, hellasverona.it



Dall'Arena di Verona On-Line:
...continua ad essere Daniele Morante l’uomo mercato, in uscita, del Verona. Il giocatore partirà quasi sicuramente. Ma fino ad oggi la società di Corte Pancaldo non è riuscira a sposare le esigenze di club con quelle del giocatore. Morante, tra l’altro, si porta appresso un ingaggio davvero importante. Ieri era spuntata la voce di un interessamento del Crotone, ma con la società calabrese la trattativa non è mai decollata. A questo punto potrebbe tornare in corsa l’Arezzo, che in più occasioni ha chiesto notizie all'Hellas. Galli, a questo punto, può riattivare la trattativa con la società aretina, tornando alla carica per Martinetti, il cui costo del cartellino continua ad essere proibitivo. Pare, infatti, che l’Arezzo abbia chiesto 1,7 milioni per la metà del giocatore. Su Morante si è affacciata anche la Cisco Roma.
Sembra essere venuto meno, invece, l'interesse del Cittadella per Nicola Corrent. Dopo un sondaggio, il club padovano non ha voluto approfondire il discorso. Corrent resterà. Naturalmente salvo sorprese dell'ultima ora. Anche Ilyas Zeytulaev pare essere sul piede di partenza. Per l'esterno uzbeko si parla da tempo di campionato russo come nuova scelta di vita.

CARTA DI SCAMBIO. Proprio per questo il direttore generale gialloblù resta in attesa per vedere come e dove cedere Morante. Potrebbe diventare una carta di scambio importante magari con l’Arezzo per arrivare a Daniele Martinetti ma la società toscana ha ribadito ancora una volta che la punta non è sul mercato. Un vero intrigo chepotrebbe risolversi proprio negli ultimi giorni di mercato anche se, ieri pomeriggio, sono circolate le voci già registrate in più di un’occasione che portano a Graziani junior della Cremonese e a Federico Cossato del Chievo. Galli ha sempre smentito, i giocatori anche ma in questo momento può succedere veramente di tutto.

Sul tavolo delle trattative c’è la possibilità di portare in gialloblù il centrocampista Antonio Bellavista - l’accordo è vicino e mancano solo pochi dettagli per chiudere la trattativa



Poi abbiamo una notizia da TARTAN che cita un articolo della Gazza:
Sulla gazzetta dello sport di oggi pag. 17 (me toco) ."L'atalanta riprende Cissè dal verona e lo gira al legnano"

Speriamo sia una bufala...

HELLAS VERONA NEWS: Rassegna stampa del 25 Gennaio 2008

Ti piace questo articolo? Votalo clickando qui: Vota questo articolo BONDOLA/=\SMARSA su Wikio

Dall'Arena di Verona on-line:
LE OPERAZIONI IN USCITA.
IL «TAMBURINO SARDO» HA RESCISSO IL CONTRATTO CON IL CLUB DI CORTE PANCALDO, IL GIOVANE CENTROCAMPISTA APPRODA ALLO SPEZIA
Cossu e Iovine lasciano il Verona
Crotone e Arezzo tornano alla carica per Morante L’attaccante gialloblù piace anche alla Cisco

IL MERCATO.
IL DIRETTORE SPORTIVO GIOVANNI GALLI NON HA TROVATO L’ACCORDO CON PERINETTI PER IL BOMBER
Il Bari frena Si allontana Santoruvo
In dirittura d’arrivo la trattativa per portare in riva all’Adige il centrocampista Bellavista Tornano le candidature di Graziani e Cossato

L’OSSERVATORIO. ANCORA TOLLERANZA ZERO.
I tifosi Hellas sono sempre sotto esame
«In questo processo di normalizzazione possono essere adottate misure drastiche di punizione»

CALCIOMERCATO HELLAS VERONA: SANTORUVO trattativa quasi impossibile, BELLAVISTA in gialloblù è questione di ore, ci lascia IOVINE

Pubblicato da andrea smarso giovedì 24 gennaio 2008 23:03, vedi , , , , , , , , , , , , , , , , , | Nessun commento

Ti piace questo articolo? Votalo clickando qui: Vota questo articolo BONDOLA/=\SMARSA su Wikio
Marco Iovine ceduto allo Spezia: in bocca al lupo Marco
Allora riassumendo la situazione del mercato dell'Hellas si può dire che:
Il Bari molto difficilmente si priverà di Vincenzo SANTORUVO.
Come già anticipato, per la volontà del giocatore non ci sarebbero problemi a scendere di categoria ma il Bari non ha pronte alternative all'altezza ed il mercato attaccanti offre poco e niente... E quel poco e niente è molto costoso ecco perchè dal milione di ieri si è passati ai due milioni di oggi. D'altra parte si sa: SANTORUVO è uno dei pezzi pregiati e il balletto delle parti non potrebbe svolgersi altrimenti; gli ottimisti dicono che i pugliesi stiano solo cercando di tirare su il prezzo e che alla fine il bomber che tutti aspettiamo approderà in riva all'adige mentre i pessimisti affermano che in realtà Galli si stia già muovendo sulle alternative...

Sembra fatta per BELLAVISTA.
Tutti danno per scontato l'arrivo del mediano di Bitonto dai galletti pugliesi a giorni o addirittura a ore: mi piacerebbe svegliarmi domattina e vedere l'annuncio ufficiale sul sito dell'Hellas (anche se quello che serve veramente come l'aria è qualcuno che la cacci dentro)

Per un mediano che viene un mediano che va: IOVINE allo Spezia.
Per la verità ancora non è riportato sul sito ufficiale dell'hellas ma Simone Antolini, dai microfoni di Radio Verona, dava stasera l'affare come concluso.
Marco Iovine era in comproprietà col Genoa: l'Hellas ha ceduto la sua metà alla squadra degli aquilotti. Poco male; il giovane centrocampista difensivo (tra l'altro l'unico giocatore sotto procura di Pastorello figlio se non vado errato) non ha mai dimostrato di poter fare la differenza in mezzo al campo... Ha grinta da vendere, quello sì, ma l'irruenza fino ad ora l'ha fatto ammonire più volte ed infine espellere: possiamo farne a meno (sopratutto se arriva BELLAVISTA)... In bocca al lupo a Marco: a La Spezia troverà Peppe Cannella

HELLAS VERONA TIFOSI: Riflessioni dopo i due accoltellati di Roma - Catania di Domenica scorsa...

Pubblicato da andrea smarso 14:53, vedi , , , , , , , | Nessun commento

Ti piace questo articolo? Votalo clickando qui: Vota questo articolo BONDOLA/=\SMARSA su Wikio
Roma - Catania: la pena è commisurata ai fatti? Risponde Bob Dylan...
Dopo 30 accoltellati in meno di un anno e mezzo arriva la "mannaia" del Viminale: niente trasferta a Genova ieri per i tifosi della Roma e a Palermo sospesa la vendita dei biglietti per la partita di Domenica prossima a Roma; si profila per il futuro un olimpico vietato ai tifosi ospiti e il divieto per i tifosi romani di andare in trasferta...

Ora, non sta certo a me, umile tifoso di una squadra di C, disquisire sul comportamento del Viminale vero? Voglio dire... Se hanno deciso per una pena (???) così blanda una motivazione ci sarà (credo la solita, banale e abusata ragione dell' "Ordine Pubblico") ma un paio di riflessioni, se mi è permesso, vorrei comunque farle:

- Si presume che, se penalità devono esserci, devono colpire i tifosi della squadra che li ha commessi... Vietare ai tifosi ospiti di entrare all'olimpico non è un vantaggio per la ROMA A.S. che, seppur giocando in uno stadio vuoto Domenica, almeno non avrà tifo contro?

- Si presume che, se penalità devono esserci, esse dovrebbero essere commisurate al fatto commesso... 30 accoltellati in 16 mesi vi sembrano meno gravi di... Cori razzisti (veri o presunti tali) effettuati per almeno 4 partite dai tifosi veronesi? E dico questo, sia chiaro, senza voler dare alcuni giustificazione agli idioti frustrati che ci hanno fatto (e ancora ci faranno) squalificare il Bentegodi...

- Si presume che, se penalità devono esserci, esse dovrebbero colpire tutti, tifosi e società di calcio alla stessa maniera, pena la perdita di credibilità (che fa gridare allo scandalo i tifosi catanesi che si sono visti squalificare, a lungo e giustamente, lo stadio dopo la partita in cui perse la vita l'ispettore Raciti)... Come mai allora quando volano motorini giù dal Meazza, si sentono cori beceri in altri stadi che non siano il Bentegodi o per l'appunto si accoltellano fra tifosi in una partita di calcio a Roma le pene sembrano sempre preservare innanzitutto l'importanza di una società di calcio ed il suo fatturato prima che la suprema e banale legge dello sport che vorrebbe la violenza lontana dagli stadi?

Risposta non c'è o forse chi lo sa... Caduta nel vento sarà potrebbe risponderci cantando Bob Dylan: certo che... Non vorrei essere nei pannni dei genitori che devono spiegare ai loro figli queste... Vogliamo chiamarle "incongruenze"?

Qui l'articolo della Gazzetta dello Sport da cui ho tratto spunto...

P.S: Non me ne vogliano gli "amici" romani, catanesi, milanistinteristijuventini, questo post non è certo contro di loro ma semmai verso chi, avendo il potere e la responsabilità, di fatto permettono che certe cose accadano ancora...

CALCIOMERCATO HELLAS VERONA: COSSU se ne va; il trottolino sardo ha rescisso il contratto dopo 120 presenze e 8 gol con la maglia scaligera.

Ti piace questo articolo? Votalo clickando qui: Vota questo articolo BONDOLA/=\SMARSA su Wikio
Cossu con la maglia dell'Hellas. 2 anni poco fortunati per lui e... Anche per noi.
Come vi avevo anticipato qui avevo intuito, ascoltando Galli, che Morante non era l'unico a rischiare il posto... Però non avevo pensato al giocatore sardo... Non so a voi ma a me dispiace (credo di essere fra i pochi); ho come la sensazione che questo giocatore si sia perso dopo 4/5 giornate di due camionati fa e per tutta una serie di motivi, suoi e non, non sia più riuscito a tornare quello che io e altri butèi avevamo visto in una delle sue ultime partite con il Cagliari in un triangolare disputato dall'Hellas a Bolzano contro i padroni di casa e appunto la squadra sarda: quel giorno Cossu fu il migliore in campo (insieme a Salif Dianda) e fui molto contento, qualche tempo dopo, quando fu aggregato al Verona...

Risoluzione del contratto per Andrea Cossu
Formalizzata nella mattinata di giovedì la risoluzione del rapporto con l'attaccante sardo
VERONA - Hellas Verona Football Club comunica la rescissione del contratto dell’attaccante Andrea Cossu. Si chiude quindi con 120 presenze ed 8 gol, l’avventura del giocatore sardo in maglia gialloblù.
Tutta la Società, nel salutare Cossu e nel ringraziarlo per ciò che ha fatto per la squadra, gli formula i più affettuosi auguri in vista del suo futuro.

I contenuti sono liberamente riproducibili, salvo l’obbligo di citare la fonte, hellasverona.it

HELLAS VERONA NEWS: Rassegna stampa del 24 Gennaio 2008

Ti piace questo articolo? Votalo clickando qui: Vota questo articolo BONDOLA/=\SMARSA su Wikio

Col Legnano il posticipo della 24° di campionato
Lunedì 18 febbraio alle 20.45 il match sarà trasmesso in diretta sul canale satellitare Rai Sport Sat
FIRENZE - La Lega Professionisti di Serie C ha reso noto l’elenco della gare di campionato che verranno trasmesse in diretta televisiva da Rai Sport Sat.
Tra queste, spicca l’incontro tra Hellas Verona e Legnano, in programma alla 24° giornata, che verrà disputata lunedì 18 febbraio alle ore 20:45 presso lo stadio "Bentegodi".
Ricordiamo che per vedere la partita in diretta televisiva basterà sintonizzarsi sul canale 227 della piattaforma Sky.

I contenuti sono liberamente riproducibili, salvo l’obbligo di citare la fonte, hellasverona.it



Dall'Arena di Verona on-line:
LA PROMESSA DEL BOMBER.
L’ATTACCANTE DEL BARI LUSINGATO DALLA CORTE DEL VERONA.
«NON M’INTERESSA L’ULTIMO POSTO IN C1, MI PIACE QUESTA SCOMMESSA»
La scelta di Santoruvo «Voglio stimoli nuovi»

IL MERCATO.
IL DIRETTORE GENERALE DELL’HELLAS INCONTRERÀ QUESTA MATTINA GIORGIO PERINETTI, IL DIESSE DEL BARI
Galli prepara il gran finale
Ricordate Tonellotto? Ora vuole lo Spezia

IL RITIRO DI PESCHIERA
DOPPIA SEDUTA DI ALLENAMENTO PER I GIALLOBLÙ
Secondo giorno di ritiro per i gialloblù a Peschiera del Garda. Ieri la squadra di Maurizio Sarri ha affrontato due sedute di allenamento negli impianti del Golf Hotel Paradiso. Ancora terapie per Greco, Zeytulaev, Morabito e Castellan. Anche oggi è in programma una doppia seduta.

Deferito l’ex diesse Cannella
IL CASO FERRANTE. Il Procuratore Federale ha deferito alla Commissione Disciplinare Nazionale Giuseppe Cannella, ex direttore sportivo dell’Hellas Verona. Secondo l’accusa, all’epoca dei fatti, aveva sottoscritto, in rappresentanza della società gialloblù un accordo economico con il calciatore Marco Ferrante, nonostante fosse inibito, in un giorno nel quale il direttore sportivo del Verona era ancora squalificato, in conseguenza di provvedimento disciplinare precedentemente adottato nei suoi confronti dalla competente Commissione disciplinare e la società Verona.


Su UEFA.com:
In Italia dal 2001
Almirón in prestito al Monaco
Almirón è cresciuto al Newell’s Old Boys in Argentina, ed è sbarcato in Italia per giocare con l’Udinese Calcio nell’estate 2001; due anni più tardi si è trasferito all’Hellas Verona FC, in Serie B. Dopo una sola stagione il passaggio all’Empoli...

CALCIOMERCATO HELLAS VERONA: A Bari c'è aria di smobilitazione, BELLAVISTA praticamente certo, SANTORUVO molto molto vicino

Pubblicato da andrea smarso mercoledì 23 gennaio 2008 19:29, vedi , , , , , , , , , , , , , , , , , | Nessun commento

Ti piace questo articolo? Votalo clickando qui: Vota questo articolo BONDOLA/=\SMARSA su Wikio
L'agognato attaccante SANTORUVO con la maglia del Bari: speriamo che la mano che lo accalappia sia quella di Giovanni Galli
Dice tutto il titolo; la situazione è quella anticipata nel post precedente a questo... Solo che l'incontro tra Galli e il diesse del Bari che doveva essere stasera verrà spostato a domani (sembra per motivi di impegni improrogabili da parte di entrambi) ma gli argomenti saranno sempre quelli: il mediano BELLAVISTA dato per gialloblu al 99% e sopratutto il centroavanti SANTORUVO, uno che i suoi gol li ha fatti sempre, anche senza avere alle spalle una squadra particolarmente forte.

Per entrambi i giocatori la disponibilità al trasferimento all'Hellas è già avvenuta ma, mentre per il centrocampista difensivo ingaggio e durata del contratto non sembrerebbero particolarmente impegnativi, per l'attaccante il discorso si fà più duro e non perchè il Bari non voglia cederlo (tra la squadra pugliese ed il giocatore è rottura netta) ma perchè SANTORUVO ha mercato sia in B che in A e, come è ovvio che sia, la società che adesso detiene il suo cartellino vuole monetizzare al massimo (già per la sua eventuale venuta a Verona si parla di un milione di euro e 3 anni e mezzo di contratto)... Speriamo bene. Galli ci stà provando da tempo (e non ha preso bene questo scoop dei media) ed io ho parecchia fiducia.

Per MARTINETTI, l'abbiamo già scritto, sembra finita (anche se all'Arezzo non dispiacerebbe MORANTE e allo stesso attaccante aretino sarebbe molto gradita la società scaligera dovre ritroverebbe Sarri) ma la società toscana ha già chiesto 1.700.000 euro per metà giocatore e questa è una cifrà a cui l'Hellas attuale non potrebbe arrivare.

L'ultima considerazione che vorrei fare è tanto scontata quanto misconosciuta (almeno a sentire le riflessioni dei tifosi): se per l'HELLAS ultimo in C1 si parla di nomi come SANTORUVO, MARTINETTI e SERAFINI (tanto per citarne tre a caso dopo GALLI e SARRI che pur hanno contribuito non poco a "risvegliare" l'ambiente) vuol proprio dire che siamo ad una svolta... Da anni infatti, a causa della depressione dell'ambiente e degli scarsi risultati, uniti e amplificati da una piazza turbolenta ed esigente, non si assisteva ad una campagnia acquisti degna di questo nome (anche solo come suggestivi accostamenti); vuoi vedere che... Boccaccia mia statti zitta!

CALCIOMERCATO HELLAS VERONA: BELLAVISTA vicinissimo ma il nome nuovo sarebbe SANTORUVO. Quasi certo il prestito di MORANTE.

Ti piace questo articolo? Votalo clickando qui: Vota questo articolo BONDOLA/=\SMARSA su Wikio
Antonio BELLAVISTA mediano del Bari quasi per certo all'Hellas Verona
Giovanni GALLI intervistato al TG GialloBlù prepara il terreno ai partenti "in questo momento non posso guardare in faccia nessuno mi dispiace per l'uomo ed il professionista ma io devo fare l'interesse dell'Hellas per centrare il 4 Maggio il nostro obiettivo minimo che è la salvezza" e non è detto che il riferimento sia solo a MORANTE (anche se, come si legge sotto, è il più probabile partente).

Ma la vera, grossa notizia è che, testuali parole del direttore, "al contrario di ciò che succedeva fino a Dicembre ci sono parecchi giocatori interessanti che, credendo nella nuova linea della società e nei nuovi volti, a livello dirigenziale, portati dal conte," (e dal suo misterioso/i socio/i N.D.S.) "sono felici di venire a giocare a Verona che ha recuperato credibilità e rinnovato l'appeal del suo storico blasone".

STAMILLA andrà a rinforzare le fasce e a garantire quel gioco offensivo tanto caro a SARRI e ai sui schemi; lo abbiamo aspettato e d'altro canto il Piacenza, società proprietaria del cartellino del centrocampista offensivo, voleva curare il giocatore in casa per poi recuperarlo completamente in una squadra in cui avesse avuto la possibilità di giocare di più: quale società migliore dell'Hellas condotta da un mr. che conosce molto bene Alessio e lo apprezza in particolar modo?

Il futuro di Daniele MORANTE è lontano dal Bentegodi: verrà prestato per i prossimi 3 mesi perchè la società crede assolutamente nel giocatore che non ha potuto esprimersi al meglio da noi. E' stato un investimento importante e Giovanni spera di trovarlo rigenerato e pronto a dare ben più del 15% che ha dato fin'ora nella prossima stagione... Rimane da vedere chi si sobbarcherà l'onere del centravanti gialloblù che tanto ha deluso fino ad ora: rimane "solo" una settimana... Si vedrà.

Capitolo nuovo attaccante: E' una priorità, seguiamo un paio di elementi ed entro un paio di giorni dovremmo vedere un nuovo bomber varcare i cancelli del ritiro di Peschiera del Garda; siamo tutti impazienti!!!
GALLI ha escluso il "sogno proibito" MARTINETTI (semplicemente inarrivabile) ma ha ammesso interesse per COLACONE (dato molto vicino all'Albinoleffe in questi giorni) e altri due non meglio identificati nomi anche più interessanti e stimolanti dell'attaccante del Modena e di RUSSO: vedremo!!!

Al centrocampo interessa molto BELLAVISTA che fonti baresi (Antonello Raimondo della Gazzetta del Mezzogiorno), intervistate ieri al programma radiofonico FuoriGioco, danno addirittura per certo all'Hellas nella giornata di oggi (GALLI dovrebbe incontrarsi a Milano nel pomeriggio con la controparte della società pugliese) mentre è decisamente fuori portata Luca TOGNOZZI (capitano della Reggina in serie A)... I "gioiellini" della Beretti GIRALDI, VRIZ e DIANDA hanno richieste ma il d.s.g. gialloblù vorrebbe prima capire e valutare bene quanto potrebbero essere utili a questo Hellas mentre URBANI è stato dato in prestito.

Il giornalista De pietro, a Radio Verona, fa confessare al suo interlocutore un'altro nome per l'attacco: si tratterebbe di Vincenzo SANTORUVO, molto amico di SIBILANO e nome abbastanza clamoroso nonchè altisonante che però verrebbe solo a seguito di un ingaggio molto importante e la squadra barese cederebbe (a metà) intorno al milione di euro... Abbiamo qualcuno in società diposto a fare un sacrificio così importante?

Sembrerebbero infine piste improbabili quelle che portano a FALSINI per la fascia sinistra difensiva e a DALL'ACQUA per quanto riguarda l'attacco per il quale si è fatto anche il nome di GRAZIANI se il Mantova dovesse comprare qualcuno di nuovo là davanti...


Anche SoccerPuglia.it da per fatto l'affare Bellavista:
...Intanto saluta i compagni Antonio Bellavista : il centrocampista bitontino, visto il poco spazio concessogli, ha deciso di scendere di categoria per andare ad offrire le sue prestazioni in Veneto, all’Hellas Verona in C1.

HELLAS VERONA: Rassegna stampa 23 Gennaio 2008

Ti piace questo articolo? Votalo clickando qui: Vota questo articolo BONDOLA/=\SMARSA su Wikio
La Lega di C ha ancora la manina pesante...
E' ufficiale: Giuseppe Nanu GALDERISI, indimenticabile e indimenticato centravanti dello scudetto, siederà sulla panca del Foggia per condurre i satanelli almeno ai playoff. Al buon Beppe vanno tutti i nostri in bocca al lupo basta che i punti che ti servono, caro Nanu, li fai con tutte le squadre che non siano l'Hellas ;o)

Decisioni Giudice Sportivo
Squalificato per due giornate Piocelle, ammenda alla società di €500,00 e Sibilano entra in diffida
FIRENZE - Il Giudice Sportivo ha reso note le sanzioni disciplinari a seguito della ventunesima giornata del campionato di Serie C, disputata domenica 20 gennaio.
Nel comunicato spicca la squalifica per due gare effettive a Sebastien Piocelle a causa del cartellino rosso rimediato contro il Sassuolo, "per atto di violenza verso un avversario in azione di gioco, disinteressandosi del pallone", mentre entra in diffida il difensore Lorenzo Sibilano (settima infrazione). Nella Cavese, prossima avversaria di campionato, sono stati invece squalificati l'attaccante Aquino ed il centrocampista Scartozzi, entrambi per recidività in ammonizione.

L’Hellas Verona Football Club, in base alle risultanze degli atti ufficiali, è tra le Società sanzionate "perchè persona non autorizzata, abusivamente presente negli spogliatoi, riferibile alla società, rivolgeva all’arbitro una frase irriguardosa." L’ammenda inflitta è di euro 500,00.

I contenuti sono liberamente riproducibili, salvo l’obbligo di citare la fonte, hellasverona.it


La domanda che sorge spontanea è: <<Ci èla la persona non autorisada (ma "riferibile alla società") che, imboscandose nei spogliatoi, la ghe bàstiemava 'drìo a l'arbitro? Che sìa stà el bòn Germano MOSCONI vestìo co' la tuta de l'Hellas? Ah ah ah... Non lo sapremo mai... Ma intanto partono altri 500 bèi lèori: Conte cerca di avere una buona mira a caccia valà; altrimenti rischiamo di finire i soldi molto prima di Maggio!!!

Tornando ad argomenti meno faceti ho seguito ieri la chiacchierata a Radio Verona fra il conduttore e Paolo Gentilotti, capo servizio della Libertà di Piacenza (qualunque cosa significhi) che a Piacenza ha seguito il recupero di STAMILLA:
"Il ragazzo è un professionista dalla volontà di ferro ma non gioca una partita da 5 mesi e mezzo essendosi infortunato alla prima dell'attuale campionato; per cui verrà sicuramente buono ma non a breve (al momento non ha più di mezz'ora nelle gambe). Negli schemi di SARRI si collocherebbe a sinistra nel 4-2-3-1 fra i 3 dietro la punta e potrebbe giocare sia in offesa che in ripiegamento essendo un giocatore dalla spiccata adattabilità oltre che molto veloce e dinamico."

Mercoledì allenamento diviso per reparti
Difensori, centrocampisti ed attaccanti si sono alternati tra esercizi di perfezionamento e lavoro di forza
PESCHIERA DEL GARDA (VR) - Secondo giorno di ritiro per la squadra scaligera, che a Peschiera del Garda approfitta della pausa concessa dal calendario della Serie C. Mercoledì la squadra di Maurizio Sarri ha affrontato due sedute di allenamento presso gli impianti sportivi del Golf Hotel Paradiso.

Nel corso della giornata calciatori divisi per reparti: pacchetto arretrato, centrocampisti ed attaccanti si sono alternati nello svolgimento di esercizi basati su lavoro di forza perfeziomento di aspetti tattici e possesso palla. Ancora terapie per Greco, Zeytulaev, Morabito e Castellan.
Prossimo appuntamento fissato per giovedì, sempre con una doppia seduta.

I contenuti sono liberamente riproducibili, salvo l’obbligo di citare la fonte, hellasverona.it



Da L'arena di Verona on-line:
BENTEGODI A PORTE CHIUSE. UN TIFOSO ABBONATO CHIEDE A MACALLI DI ESSERE RIMBORSATO.
«NON ERO A SESTO QUINDI NON HO FATTO NULLA. ADESSO VOGLIO DIECI EURO»
Una protesta in Lega «Ridatemi i soldi»

IL MERCATO DEL VERONA. UN ALTRO ACQUISTO PER RINFORZARE LA SQUADRA DI SARRI. ARRIVA IN PRESTITO DAL PIACENZA
Il Verona prende Stamilla Ora Galli cerca un bomber
Entro domani pomeriggio sono attesi altri due giocatori Una voce clamorosa da Bari, l’Hellas ha chiesto Santoruvo

ALESSIO STAMILLA
«Sarri mi ha convinto, sono qui per ripartire»

>VITA DA EX.
IL CLUB ROSSONERO HA ESONERATO CAMPILONGO E HA CHIAMATO IN PANCHINA IL «NANU» TRICOLORE
Galderisi va a Foggia Che sfida il 9 marzo

CALCIOMERCATO HELLAS VERONA: Ufficiale Alessio STAMILLA

Ti piace questo articolo? Votalo clickando qui: Vota questo articolo BONDOLA/=\SMARSA su Wikio
Il volto sorridente di Alessio STAMILLA; speriamo che il neoaquisto riporti il sorriso in casa Hellas
Calciomercato, in gialloblù Alessio Stamilla
L'attaccante classe 1983 arriva dal Piacenza in prestito fino al termine della stagione
VERONA - Ed ora sono sette gli acquisti dell’Hellas Verona dall’apertura del calciomercato invernale. E’ infatti approdato in gialloblù anche l’attaccante Alessio Stamilla, classe 1983, di proprietà del Piacenza.
Nella stagione attuale il giocatore ha collezionato due presenze in Serie B con la casacca biancorossa, e nella sua carriera ha militato anche tra le fila di Sanremese e Sangiovannese. Giunto a Verona con la formula del prestito, nel pomeriggio si è aggregato ai suoi compagni nel ritiro di Peschiera del Garda (VR).

I contenuti sono liberamente riproducibili, salvo l’obbligo di citare la fonte, hellasverona.it



Anche Radio Verona conferma l'interessamento di Galli per Falsini (come già annunciato da questo blog ieri):
22/01/2008 - FUORIGIOCO
HELLAS, SPUNTA FALSINI
Nuova idea per la difesa gialloblù. Giovanni Galli starebbe seguendo la pista che porta al laterale Gianluca Falsini, passati in gialloblù qualche anno fa.

FONTE: RadioVerona.it


Avete scritto la letterina di Santa Lucia in ritardo al buon Damiano TOMMASI perchè si metta una mano sulla coscienza e ritorni all'ovile? Noooo? Allora leggete qui e fatelo subito: uno come lui in mezzo al campo servirebbe come il pane FORsA BUTEEEEIIIIII!!! OOOHH ISSAAA OOOOHHH ISSSAAAAA...

Libreria HELLAS! La storia gialloblù da leggere (e conservare)

Sito stùfo? ...Ma proprio sgionfo? Bon! lora rilàsate n'attimo co' 'stì zugheti da bar dei bèi tempi: ghè PACMAN, ghè SPACE INVADERS, ghè SUPER MARIO BROS e tanti altri! Bòn divertimento ;o)

Il guestbook B/=\S: Lascia un messaggio !!!






Daniele VERDE commenta la doppietta contro l'AVELLINO

HELLAS VERONA 3-1 AVELLINO

Wallpapers gallery